La migliore maschera subacquea

Ultimo aggiornamento: 16.10.18

 

Maschere subacquee – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Abbiamo creato una guida per aiutarti a scegliere il prodotto dal miglior rapporto qualità/prezzo. Il nostro preferito è Winline Full Face Design, che copre tutto il viso e permette di respirare anche con il naso. È disponibile in due taglie, perciò può essere usata da bambini e adulti. Buona la Cressi Perla Mare, dalle due lenti separate che ampliano la visuale del fondale. La sua forma la rende ideale non solo per lo snorkeling ma anche per l’apnea.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere la migliore maschera subacquea

 

Per godere appieno del fondale marino non c’è altra soluzione che procurarsi una maschera subacquea. Lo strato di aria che viene a trovarsi tra gli occhi e l’acqua è infatti indispensabile per consentire una corretta visibilità.

Abbiamo ideato una guida che ti aiuti a individuare il modello più valido tra quelli presenti sul mercato. Confronta i prezzi e le caratteristiche di quelli consigliati, in pochi minuti potresti trovare ciò che stai cercando.

Guida all’acquisto

 

Le lenti giuste

La fattura di una maschera subacquea è sempre la stessa e nota a tutti gli amanti del mare. Sono presenti una reggetta o un telaio che serrano le lenti, un facciale sagomato con la forma del naso e una cinghia, da passare dietro la testa, per serrare la maschera e impedirle di cadere.

Tra i vari modelli presenti in commercio, scegliere diventa più facile se si considera il tipo di lente desiderata: monovetro, bivetro o multivetro? Le prime sono solitamente più grandi e permettono di sfruttare un campo visivo maggiore.

Il loro difetto è però di avere un volume interno molto consistente e di tenere la luce lontana dagli occhi, tanto da limitare la visibilità verso il basso. Inoltre non è possibile applicare su questi modelli delle lenti graduate, per cui chi ha questa necessità dovrà rivolgersi altrove.

Le bivetro o bifocali prevedono la presenza di due lenti distinte, che permettono di avere un grande campo visivo. Di questi modelli fanno parte le maschere da apnea, ma non vengono disdegnate da chi fa immersioni con le bombole, dato il loro ingombro ridotto al minimo.

Le multivetro, infine, sono provviste di vetri laterali che hanno la funzione di facilitare la visione dai lati e accrescere la luminosità. Fai una classifica delle tue esigenze per individuare quale di queste tre categorie può essere più utile.

 

Il facciale e la cinghia

Una volta individuato il tipo di lenti più adatte alle tue esigenze, devi considerare gli altri elementi che costituiscono la maschera. Innanzitutto il facciale, ovvero quella parte che appoggia sul viso: i materiali di costruzione sono la gomma e il silicone.

È il secondo quello favorito da molti, perché anallergico, morbido e resistente agli agenti chimici e atmosferici. Il suo pregio ulteriore sta nel consentire la fabbricazione di maschere nere, colorate e anche trasparenti, per soddisfare i gusti di tutti.

Il facciale deve essere dotato di una sagoma nella quale porre il naso, per evitare lo schiacciamento sul viso durante l’immersione e l’effetto ventosa. La cinghia deve essere invece regolabile, di modo da calzare bene sulla testa.

La migliore marca è quella che produce un oggetto che permette di agire facilmente su questa parte della maschera, anche indossando i guanti in neoprene.

Come sceglierla

Chi ha un budget limitato valuterà attentamente il prezzo del modello scelto, che deve anche essere in linea con la qualità del prodotto. La recensione di altri utenti può essere d’aiuto, ma non si devono mai trascurare alcuni aspetti fondamentali. Acquistando il prodotto online non avrai la possibilità di provare fisicamente l’aderenza e il comfort, perciò i pareri di altri utenti, oltre che il nostro, diventano determinanti per indirizzare verso una scelta soddisfacente ed evitare il rischio di dover rendere il prodotto perché non sufficientemente confortevole.

La maschera deve infatti calzare bene, non deve permettere il passaggio dell’acqua, essere molto comoda non solo nell’immediato ma anche per periodi di tempo prolungati, visto che è facile immaginare che dovrai tenerla su a lungo. Solo in questo modo ti consentirà di effettuare immersioni di molte ore.

 

Le migliori maschere subacquee del 2018

 

Ecco i cinque modelli che abbiamo preferito tra quelli venduti online. Date un’occhiata alle loro caratteristiche e fatene una comparazione per individuare quale maschera subacquea comprare.

 

Prodotti raccomandati

 

Winline Full Face Design

Principale vantaggio:

Il sistema brevettato permette di respirare anche con il naso, godendosi grazie all’ampia visuale le bellezze del fondale marino e gli incontri con la fauna ittica.

 

Principale svantaggio:

La valvola di collegamento nella zona sotto il naso, ha poca tenuta, e il rischio di perderla è piuttosto frequente.

 

Verdetto 9.6/10

Forte di una struttura in plastica rigida e con un rapporto interessante tra spesa e risultati nelle immersioni, la maschera Winline, convince anche gli scettici che si fermano spesso alla prima impressione, con una tenuta adeguata e un buon angolo di visione.

Acquista su Amazon.it (€30)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Materiali

La parte esterna della maschera è realizzata in PVC, un composto che ne migliora la tenuta e consente di esplorare in tranquillità, senza il rischio di una rottura improvvisa o di graffi che possano precluderne l’utilizzo. Il silicone invece si occupa della parte interna, così da avere una zona morbida per il posizionamento del naso e del mento.

A detta di diversi utenti il prodotto realizza un conveniente rapporto tra spesa e risultati, una scelta apprezzata che non ha fatto sconti sulle materie utilizzate e che si dimostra efficace per una maschera adatta a tutte le età.

Lente

La parte frontale è studiata per consentire un tipo di visione differente dai diversi modelli che andavano un tempo. Non solo la zona degli occhi è interessata infatti, ma tutto il viso rientra nella maschera, con un posizionamento di mento, naso e fronte che consente di trovarsi faccia a faccia con l’ambiente marino, senza i limiti di una cornice che di fatto restringe molto il campo.

In questo modo invece si ha un’apertura che raggiunge i 180 gradi di ampiezza, un modo nuovo di rapportarsi allo snorkelling che potrà non piacere a tutti ma segna un nuovo e interessante tracciato, peraltro con un sistema di respirazione posizionato al centro della testa dal miglior bilanciamento per alcuni utenti.

 

Pratica

Una volta indossata la maschera si mantiene bene al suo posto, con un buon sistema di chiusura grazie a una cinghia regolabile posteriore. Le taglie a disposizione variano dalla misura S-M a quella L-XL, un range adeguato con cui poter scegliere il formato più adatto secondo necessità.

Indossata non preme in modo eccessivo sul viso, grazie al rivestimento in silicone che l’avvolge e alla buona tenuta del materiale in plastica dura. Insomma, sembra chiaro che sia stata studiata per un comfort piacevole che si traduce poi praticamente in una esplorazione senza sorprese, se non quelle che potete incontrare tra i fondali marini.

 

Acquista su Amazon.it (€30)

 

 

 

Cressi Perla Mare

 

Una delle migliori maschere subacquee del 2018 è quella proposta da Cressi, azienda specializzata nell’offrire soluzioni per vivere bene il fondale marino. Questo modello è infatti indicato non solo per lo snorkeling ma anche per l’apnea, data la presenza delle due lenti separate che, volendo, possono essere sostituite con due graduate e che riducono il volume interno.

Il silicone che costituisce la sua struttura la rende morbida sul viso e le permette di adattarsi a gran parte dei volti. Insieme alla maschera arriva anche il tubo per la respirazione, che deve essere agganciato all’elastico della cinghia, cosa non molto funzionale secondo alcuni utenti.

La qualità generale del prodotto soddisfa gli utenti che l’hanno scelta tra i due colori disponibili (nera e trasparente), facendo particolare attenzione alla misura che sembra non essere ideale per le donne, dal viso più minuto.

Il prezzo contenuto la rende una delle migliori offerte tra quelle presenti online.

Un articolo molto economico nonostante la marca di qualità è proprio quello di Cressi, che propone una maschera a un costo popolare. Se non sapete dove acquistare un oggetto del genere a prezzi bassi, consultate il link che vi proponiamo più in basso. Intanto andiamo a ricapitolare i vantaggi e gli svantaggi che ne comporta l’acquisto.

Pro
Multiuso:

La conformazione di questo prodotto, che si serve di due lenti separate, è ideale sia per chi vuole praticare lo snorkeling, sia per chi ama fare apnea. Non dovrete perciò acquistare due pezzi diversi se volete fare entrambe le cose.

Materiale:

Il morbido silicone che ne costituisce la struttura rende facile indossarla a lungo senza provare dolore o sentire fastidio.

Accessori:

Insieme alla maschera arriva il tubo in coordinato, che vi aiuterà a respirare quando siete sott’acqua.

Contro
Misura:

Non c’è la possibilità di selezionare quella più indicata al proprio volto, per cui molti suggeriscono alle donne dal viso più piccolo di non sceglierla, in quanto potrebbe non calzare alla perfezione.

Acquista su Amazon.it (€15,95)

 

 

 

Mpow nero

 

Se non sapete come scegliere una buona maschera subacquea ma ne avete necessità esclusivamente per fare snorkeling, questa proposta di Mpow può risolvere il vostro dilemma. L’innovazione di questo modello sta nel particolare boccaglio, dotato di una valvola di chiusura che impedisce all’acqua di entrare ma permette all’aria di uscire.

Questo elemento la rende gradita a tutti coloro che cercano un modello performante per esplorare il fondale marino in tutta tranquillità. La struttura è in silicone, scelta che rende più facile indossarla e comodo tenerla su anche a lungo.

Alcuni utenti non si dicono però soddisfatti della sua tenuta, che permette all’acqua di entrare se non viene regolata bene la cinghia.

Le lenti sono due, separate, che consentono di avere una visibilità più ampia. Il vetro temprato che le costituisce è resistente ai graffi e agli urti e progettato per sostenere la pressione dell’acqua in profondità.

Il prezzo conveniente la rende una maschera subacquea per snorkeling tra le più accessibili sul mercato.

Anche questa maschera ha incontrato i pareri positivi di molti utenti, che l’hanno preferita a tante altre in commercio. Rivediamo insieme i pregi e i difetti di questo modello, come conclusione della nostra recensione.

Pro
Boccaglio:

Il punto di forza di questo articolo sembra essere proprio il suo boccaglio, che è dotato di una particolare valvola di chiusura, in grado di far fuoriuscire l’aria ma di non far penetrare l’acqua. In questo modo si può rimanere in esplorazione per più tempo, senza incontrare difficoltà.

Materiale:

Il silicone della struttura è morbido e garantisce grande comodità quando la si indossa. Le lenti sono invece in vetro temprato, resistente ai graffi e agli urti e capace di sostenere la pressione dell’acqua quando si va più in fondo.

Rapporto qualità/prezzo:

Il suo costo risulta molto conveniente in relazione alla bontà del prodotto, per cui viene preferito da una bella fetta di consumatori.

Contro
Tenuta:

Non tutti si dicono soddisfatti della tenuta della maschera, che deve essere ben stretta con la cinghia per non muoversi e permettere all’acqua di penetrare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Vilisun BLU V

 

In fondo ai nostri consigli d’acquisto c’è un prodotto che farà la felicità di molti utenti innamorati della tecnologia. Quella di Vilisun è infatti la migliore maschera subacquea per chi vuole riprendere tutto quello che accade nel fondale marino.

Questo modello è dotato di uno speciale attacco nella parte superiore che è utile per installarvi camere come la Go-Pro. Il suo design ergonomico permette di adattarla a qualsiasi volto, data anche la morbidezza del silicone che la costituisce.

Tuttavia non tutti gli utenti sono soddisfatti dell’aderenza e della sua tenuta, poiché pare che un po’ d’acqua riesca a penetrare se non la si stringe adeguatamente con la cinghia. Le lenti antinebbia sono in vetro temperato e garantiscono una resistenza all’uso, agli urti e ai graffi. La visuale è inoltre più ampia grazie alla presenza delle due lenti separate.

Il prezzo davvero basso è gradito agli acquirenti che hanno intenzione di procurarsi una maschera di buon livello senza eccedere nella spesa.

Andiamo di nuovo a esaminare pregi e difetti di questa maschera Vilisun, per farvene avere un’idea più chiara.

Pro
Alloggiamento per camera:

Il grande vantaggio di questo modello è l’alloggiamento posto nella parte superiore, che consente di collocarvi elementi come una GoPro.

Design:

La struttura ha un’ergonomia tale che la rende adatta a qualsiasi volto, soprattutto grazie al silicone che la costituisce.

Contro
Tenuta:

È necessario stringere abbondantemente la cinghia per assicurarsi una buona tenuta. In caso contrario l’acqua tenderà a entrare nella maschera.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Winline Full Face Design

 

Chi è sempre alla ricerca di migliorie, che consentano di vivere il mare senza rinunce, accetterà molto bene la creazione di nuove maschere subacquee. L’innovazione di alcuni modelli permette infatti di avere un’esperienza più completa, semplicemente praticando lo snorkeling.

Risulta infatti gradito il prodotto di Winline, che garantisce una visuale davvero ampia a 180 gradi, grazie alla lente che occupa tutta la porzione dedicata al viso. È uno dei prodotti più venduti proprio per questa caratteristica, che consente di respirare non solo con la bocca ma anche con il naso.

È disegnato per aderire bene al viso, tramite la cinghia regolabile da adattare alle proprie dimensioni. Sono presenti due diverse taglie, la S/M e la L/XL, che devono essere scelte in base alla distanza tra il ponte del naso e il fondo del mento.

Il materiale utilizzato per costruire la parte interna è il silicone, perfetto per chi ha problemi di allergie. L’esterno in PVC ne garantisce grande resistenza e durata nel tempo.

La particolare forma di questa maschera la rende però utile per lo snorkeling ma inadatta all’apnea.

Nella nostra guida per scegliere la migliore maschera subacquea potete trovare diversi modelli per tutte le tasche. Uno che ha conquistato molti utenti è proprio quello di Winline: andiamo a rivedere insieme i suoi pro e contro per averne un quadro più chiaro.

Pro
Lente:

È presente un unico pezzo, che occupa lo spazio dedicato alla faccia e che permette di avere una visuale a 360 gradi del fondale marino. Fare snorkeling sarà molto più divertente in quanto potrete godervi meglio l’esperienza!

Respirazione:

Grazie alla sua conformazione permette di respirare non solo con il naso, come accade con le più comuni maschere, ma anche con la bocca.

Materiali:

Il silicone interno è indicato soprattutto per chi ha problemi di allergie mentre il PVC esterno garantisce resistenza al tempo e alla salsedine, in seguito a un uso continuativo.

Taglie:

Ne sono presenti due, la S/M e la L/XL, così che tutti possano scegliere quella più adatta al proprio viso, senza rischiare di non poterla utilizzare.

Contro
Apnea:

Questo modello ha una forma che lo rende ideale per praticare lo snorkeling ma inadatta all’apnea. Se desiderate praticare quest’attività dovrete rivolgervi a un altro articolo.

Acquista su Amazon.it (€30)

 

 

 

Come utilizzare una maschera subacquea

 

Una maschera subacquea è un accessorio utile per ammirare la bellezza del fondale marino, ideale se la vostra prossima vacanza è proprio al mare, magari su un’isola paradisiaca. L’aria che si viene a creare all’interno della maschera permette di vedere tutta la flora e la fauna marina in piena libertà.

Ci sono elementi che non possono mancare a un prodotto di qualità e noi vi aiuteremo a scoprirli per scegliere il modello adatto alle vostre esigenze. Di seguito troverete i nostri consigli pratici sulle caratteristiche da valutare con attenzione prima dell’acquisto della vostra maschera subacquea.

 

 

Scegliere le lenti

La qualità di una maschera subacquea dipende da quattro elementi principali, e noi adesso affrontiamo il primo e forse il più importante, ovvero la scelta delle lenti. In questi termini, è possibile individuare tre tipologie: monovetro, bivetro o multivetro.

Ognuna di queste ha i suoi vantaggi e svantaggi, quindi è bene valutare in che modo si intende utilizzare la maschera. Le lenti monovetro sono le più grandi e per questa ragione garantiscono ottima visibilità. Di contro, non possono essere utilizzate da chi porta gli occhiali e tendono a limitare la visibilità verso il basso del fondale in condizioni di molta luce. Le bivetro sono caratterizzate dalla presenza di due lenti distinte che consentono di godere di un grande campo visivo.

Le maschera da apnea, per chi di voi non lo sapesse, sono dotate di queste lenti e spesso anche chi pratica immersioni con le bombole le utilizza. Infine, le multivetro, sono chiamate così per la presenza di vetri laterali per facilitare la visione periferica e regalare maggiore visibilità.

 

Gli elementi da non sottovalutare

Quando avrete capito che tipo di lenti facciano al caso vostro, potrete passare alla valutazione dei materiali utilizzati per realizzare la maschera. Le parti a contatto con il viso sono generalmente in silicone e gomma.

Il più utilizzato è il silicone grazie alla sua resistenza e morbidezza, è anche anallergico e molto comodo a contatto con la pelle. Inoltre, la sua natura permette di realizzare maschere colorate in modo da rispondere alle esigenze estetiche. Il facciale deve essere dotato di uno spazio per riporre il naso così da evitare l’effetto ventosa sul viso.

 

 

La forma del viso

Se state pensando di acquistare una maschera subacquea, infine, dovrete anche considerare la forma del vostro viso. Se si tratta della prima volta che la indossate, cercate i modelli in silicone, in particolare la sagoma, perché aderiscono molto bene al viso e sono comodi da indossare.

I prodotti più economici sono in plastica, ma ovviamente non garantiscono la stessa versatilità di quelli in silicone. La cinghia deve essere regolabile per garantire massima praticità. Per i bambini o se avete i capelli lunghi, è consigliabile scegliere una cinghia in neoprene.

 

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

 

 

TOMSHOO panoramico

 

Anche i piccoli amano esplorare il mare e per questo è necessario dar loro tutto il necessario per vivere bene questa esperienza. Una maschera subacquea per bambini sarà allora indispensabile per garantire loro di divertirsi mentre nuotano.

Tomshoo offre un modello adatto sia agli adulti che ai piccoli, semplicemente scegliendo la taglia tra S/M e L/XL. Il grande vantaggio di questo prodotto sta nella lente che occupa tutto il volto, permettendo di avere una visuale a 180 gradi, per stare sott’acqua come se si camminasse sulla terra ferma.

In dotazione ci sono dei tappi per le orecchie, che le proteggono da infiltrazioni esterne, mentre per alcuni utenti la tenuta della maschera non è delle migliori, in quanto, nonostante la regolazione della cinghia, un po’ di acqua tende sempre a entrare.

Ci sono diversi colori disponibili, che consentono di optare per quello preferito e di non rinunciare ai propri gusti anche sulla spiaggia.

Uno dei modelli più economici, dedicato ai bambini, è quello di Tomshoo. Se avete qualche dubbio in merito, confrontare i lati positivi e quelli negativi di questo articolo con noi, potrà diradare qualche nuvola.

 

Pro

Lente: Si tratta di un unico elemento che occupa gran parte della maschera, garantendo un’ottima visibilità e permettendo di esplorare il fondale marino senza limiti.

Taglie: Sono presenti la S/M e la L/XL, per cui questo modello può andare bene anche per gli adulti.

Optional: L’azienda fornisce in coordinato anche un paio di tappi per le orecchie, che proteggono i canali auricolari più sensibili dalla penetrazione dell’acqua marina.

 

Contro

Tenuta: Per parecchi utenti la tenuta non è delle migliori in quanto, nonostante si stringa bene la cinghia, l’acqua tende sempre a entrare dalla maschera.

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (5 votes, average: 4.80 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.