La migliore sedia da giardino

Ultimo aggiornamento: 16.10.18

 

Sedie da giardino – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Arredare casa è un gran lavoro, ma ancora più impegnativo è attrezzare l’esterno in maniera adeguata e rispondendo a esigenze estetiche e funzionali. Non tutti i mobili sopportano l’esposizione alle intemperie né hanno le giuste caratteristiche di compattezza e leggerezza per stare fuori o essere riposti finita la bella stagione. A nessuno piace scoprire in ritardo che il proprio acquisto non è in grado di rispondere alle proprie necessità, per questo è utile confrontare le offerte e le opinioni degli acquirenti prima di decidersi per un prodotto in particolare. Se volete investire bene il vostro denaro ma non avete tempo per confrontare tutte le proposte in vendita, vi proponiamo questa guida, corredata di suggerimenti d’acquisto che vi permetterà di farvi un’idea e scegliere in base al gusto personale e alle vostre necessità. La proposta Lafuma Sedia Relax è interessante sotto tanti punti di vista, ha un design intramontabile ed è fatta con materiali durevoli e resistenti. Le Areta Selene sono le più tradizionali sedie da giardino, imitano la lavorazione in rattan, sono praticamente indistruttibili e vendute a un prezzo davvero interessante.

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere la migliore sedia da giardino

 

Prima di arredare un giardino o il patio è necessario scegliere con attenzione i mobili che rispettino determinate caratteristiche. La resistenza all’azione di pioggia e sole e il prezzo sono gli aspetti principali da considerare. Valutare bene anche lo spazio a disposizione e lo stile d’arredamento degli interni può aiutare a trovare la giusta soluzione.

 

Guida all’acquisto

 

Resistenti ad acqua e sole

La classifica degli aspetti imprescindibili in un buon arredo da esterno è capeggiata dalla resistenza agli agenti atmosferici. Non solo la pioggia e l’umidità rovinano le sedie e gli altri elementi ma anche l’esposizione continua ai raggi solari può deteriorare tessuti e strutture non pensate per stare all’esterno.

I materiali migliori sono plastica e metallo, trattati in modo da non perdere il colore nel primo caso o per essere inossidabili nel secondo. Non è necessario usare l’acciaio inox per le sedie da esterno che così sarebbero troppo pesanti e scomode. La verniciatura aiuta parecchio a isolare il metallo e non farlo arrugginire, quella a polvere epossidica è un filtro molto efficace che serve bene allo scopo.

La recensione di un prodotto deve descrivere le caratteristiche di resistenza a umidità e calore, ma è ben noto che legno e tessuti sono tra i materiali più delicati e facili a rovinarsi.

 

In armonia con lo stile di casa

Sul mercato esistono miriadi di soluzioni che possono far girare la testa a chi si appresta ad arredare per la prima volta giardino, patio o un bel terrazzo. La regola da seguire è sempre la solita: cercare il più possibile di mantenere una certa coerenza tra l’arredamento degli interni e l’esterno. Stili essenziali o country in casa determinano la scelta degli elementi da usare fuori.

Chi confronta prezzi abitualmente avrà notato che esistono articoli che si adattano ai portafogli di tutti per ognuno degli stili più diffusi. Non è impossibile trovare buone soluzioni in ferro battuto, prodotti a livello industriale che non hanno i costi proibitivi dei pezzi unici artigianali.

Non è impossibile mischiare gli stili e scegliere soluzioni un po’ patchwork che diano un tocco estremamente personale alla casa, dentro e fuori. Ma occhio, non è facile combinare il design minimal contemporaneo con pezzi in vimini o ferro battuto senza scadere nell’effetto un po’ caotico da bazar.

Della giusta misura

La migliore marca propone soluzioni adatte a tutti gli stili e con fasce di prezzo variabili per soddisfare i bisogni d’arredo di tutte le case. Ma un dettaglio che non va sottovalutato è mantenere una certa coerenza tra gli spazi disponibili e le dimensioni di sedie a dondolo, chaise longue o sedie da tavolo per pranzare all’esterno.

Prendere bene le misure e considerare che 40 cm sono la distanza minima da mantenere tra le pareti, in caso di terrazzo, e i mobili aiuta a scegliere gli elementi che arredano in modo funzionale senza appesantire o ingombrare troppo. Prestare attenzione ai dettagli consente di rivalutare anche un piccolo balcone e così godere della vita all’aperto anche se si vive in un affollato condominio.

 

Le migliori sedie da giardino del 2018

 

Ecco le migliori sedie da giardino del 2018 secondo i numerosi acquirenti che le hanno scelte e le hanno raccomandate caldamente. Si tratta di soluzioni adatte ad arredare con gusto l’ambiente esterno dando un tocco di personalità mentre lo rendono piacevolmente fruibile.

 

Prodotti raccomandati

 

Lafuma Sedia Relax

 

Ecco la migliore sedia da giardino dell’anno, è stata la più acquistata e colpisce per le sue linee senza tempo che si abbinano bene a ogni stile d’arredo e personalità. È ben fatta e conta su materiali selezionati con cura che le conferiscono robustezza e resistenza all’azione degli agenti esterni.

Ha la struttura in acciaio, solida e gradevole alla vista, mentre la seduta in tessuto è comoda e accogliente. Il made in France si sa fare apprezzare nella cura per i dettagli, come la resistenza ai raggi UV e ai graffi, chi non sa bene quale sedia da giardino comprare potrà di certo apprezzare il fatto di poter essere lasciata alle intemperie senza che si rovini.

Pesa poco e si ripiega quasi completamente per facilitarne lo spostamento e, quando non serve, si ripone occupando poco spazio. È comoda e alcuni accorgimenti la migliorano ulteriormente, la tela è fissata con elastici in modo da adattarsi perfettamente in base al peso di chi si siede. Anche l’inclinazione delle gambe è studiata in modo da favorire la circolazione e rendere la permanenza davvero gradevole. Proprio una bella sedia relax da giardino.

Facciamo adesso un breve riepilogo della sedia da giardino Lafuma appena recensita. In fondo all’elenco dei pro e contro trovi anche il link dove acquistare questo modello a un ottimo prezzo.

Pro
Design:

Il design non è solo gradevole esteticamente ma è anche funzionale perché permette di tenere le gambe leggermente sollevate per rendere il riposo più confortevole.

Materiali:

I materiali utilizzati sono di qualità, per cui la struttura è robusta e stabile. Lo speciale tessuto resiste alle abrasioni ed è totalmente atossico, come attesta la certificazione Oeko-Tex.

Comfort:

Lo schienale ergonomico e reclinabile e il poggiatesta regolabile rendono la sedia molto confortevole per riposarsi.

Ripiegabile:

Questo modello può essere chiuso e riposto in poco spazio. In tal modo è anche più facile trasportarlo dentro casa o in macchina.

Contro
Regolazione:

Il meccanismo di regolazione dello schienale, piuttosto farraginoso, non è il punto di forza di questo modello.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Areta Selene

 

Come scegliere una buona sedia da giardino? Semplice, deve soddisfare il gusto personale e resistere alla continua esposizione a sole e pioggia. Sì, perché anche il sole può rovinare i mobili non adatti a stare all’aperto, scolorendoli o crepandoli. Non è questo il caso delle sedie offerte da Areta nella soluzione da quattro, sono resistenti e facili da manutenere, praticamente indistruttibili e ideali per restare all’aperto anche durante un acquazzone.

Sono interamente di plastica, anche se imitano la lavorazione rattan, e disponibili in diversi colori per adattarsi al meglio alle proprie preferenze. Si lavano con facilità con un panno umido e non richiedono particolare manutenzione a parte una spolverata di tanto in tanto. Il design senza braccioli rende facile impilarle una sull’altra per essere messe via quando è il caso. Sono fatte in Italia e rispecchiano i criteri di buona fattura che ci si aspetta da un prodotto costruito a regola d’arte.

Molto apprezzato dagli utenti, il nuovo set Selene di Arete non poteva mancare nella nostra guida per scegliere la migliore sedia da giardino.

Pro
Set da quattro:

Questo è un set da quattro sedie disponibili in diversi colori in modo da abbinarlo bene al tavolo in giardino. Se ti piace il modello, è possibile acquistarne anche cinque o più, non per forza quattro.

Materiali:

Le sedie sono realizzate in resina che però ha l’aspetto del rattan. Questo materiale è inoltre estremamente resistente alle intemperie ed è facile e veloce da lavare.

Impilabili:

Le quattro sedie sono impilabili l’una nell’altra, quindi occuperanno poco spazio una volta riposte, quando non in uso.

Qualità/prezzo:

Si tratta di sedie resistenti, stabili, dal design gradevole e possono essere acquistate a un prezzo competitivo.

Contro
Braccioli:

Non ci sono i braccioli, quindi il comfort non può essere paragonato a quello di modelli più complessi.

Acquista su Amazon.it (€103,9)

 

 

 

Ultranatura Korfu

 

Ecco una bella sedia sdraio da giardino da usare a bordo piscina o semplicemente per arredare un angolo in cui prendere il sole appena arrivano le belle giornate. È uno dei modelli più venduti e apprezzati quest’anno per via della buona fattura e del design molto gradevole e contemporaneo.

Il telaio è robusto ma leggero perché combina alluminio e acciaio in modo da garantire robustezza ma senza esagerare col peso. La buona notizia è che si richiude completamente e occupa poco spazio, quindi è facile da spostare dove serve senza far fatica.

Lo schienale è regolabile in modo da poter essere inclinato quasi completamente, mentre la pediera rimane sempre stesa e non è possibile ripiegarla all’indietro. Del resto la seduta è piuttosto bassa e non è pensata per essere usata abbinandola a un tavolo dove poter pranzare.

Il tessuto scelto è impermeabile e indeformabile, quindi facile da tenere in ordine e in grado di garantire una buona durevolezza anche se la sedia rimane esposta alle intemperie.

È tra i modelli più venduti online e tra quelli che hanno ricevuto i pareri maggiormente positivi dagli utenti. Ecco una breve scheda riepilogativa.

 

Acquista su Amazon.it (€52,54)

 

 

 

Progarden – Azard

 

È la tipica sedia da giardino bianca indistruttibile e da tirare fuori al primo raggio di sole. Ha una struttura solida perché realizzata in un’unica fusione di plastica rigida. Il materiale usato in questo caso è il polipropilene, con uno spessore tale da garantire una buona flessibilità e resistenza anche a carichi più pesanti. Persone di 90 chili dicono di averle usate senza difficoltà seppure la struttura tenda a cedere leggermente sotto il peso di un adulto.

Essendo un monoblocco non offre possibilità di personalizzazioni e rimane fisso senza poter inclinare lo schienale o rimuovere delle parti. È la sedia perfetta per una pizzeria e soprattutto il costo irrisorio invita ad acquistarne una grande quantità per arredare lo spazio all’esterno dove accogliere i clienti.

I pareri degli utenti sono per lo più positivi, nessuno grida di certo al miracolo visto il design tra i più comuni. Ma il rispetto delle caratteristiche standard che ci si aspetta da questo tipo di sedia soddisfa pienamente le aspettative.  

Modello semplice ma funzionale, questo commercializzato da Progarden è anche super economico, ideale per chi vuole spendere poco o deve acquistare molte sedie.

Pro
Prezzo:

È il modello più economico presente nella nostra classifica. Chi cerca soprattutto il risparmio potrebbe trovarlo decisamente interessante.

Impilabile:

Acquistandone più di una, c’è il vantaggio di poterle impilare in modo da occupare meno spazio possibile quando bisogna riporle.

Leggera:

Si tratta di una sedia estremamente leggera e quindi molto pratica e comoda da sollevare, spostare o trasportare.

Contro
Comfort:

La sedia non ha i braccioli, non è inclinabile e non è regolabile in altezza, quindi non è certo la più confortevole su piazza.

Struttura:

Si tratta di un unico pezzo di plastica che, seppur resistente, non è il massimo per quanto riguarda la solidità.

Acquista su Amazon.it (€6,89)

 

 

 

Songmics Dondolo in Ferro Battuto

 

La comparazione tra i nostri consigli d’acquisto prosegue ed è il turno di una bella sedia in ferro battuto. Nonostante l’aspetto massiccio e imponente sorprende perché è possibile smontarla e rimontarla all’occorrenza in base alla necessità.

Si compone di parti a sé stanti, seduta, schienale ed elementi laterali possono essere smontati perché dotati di viti e bulloni che ne facilitano l’assemblaggio ma soprattutto la possibilità di riporre la sedia in poco spazio quando non è in uso. È realizzata in ferro battuto lavorato a mano, e le saldature sono appiattite e lisce per scomparire quasi completamente alla vista e al tatto.

Tra gli articoli venduti online è quello che meglio coniuga il bisogno tutto contemporaneo di discrezione con un design rétro gradevole e romantico.

La sedia sopporta bene l’esposizione agli agenti atmosferici, il metallo è trattato con una doppia verniciatura a polvere epossidica che lo rende inossidabile e inalterabile nonostante il trascorrere del tempo.

Pur non essendo tra le più vendute online, questa sedia ha raccolto molti pareri favorevoli da parte degli utenti. Ecco quali sono le sue caratteristiche principali.

Pro
Design:

Il design è molto gradevole perché rétro ma interpretato in chiave moderna. Colpisce soprattutto il sistema ingegnoso che consente di smontarla per riporla in poco spazio. È una sedia a dondolo.

Materiali:

La sedia è in ferro battuto, quindi molto resistente. La particolare verniciatura la rende adatta per affrontare senza problemi le intemperie.

Contro
Regolabile:

Essendo costruita in ferro, non prevede meccanismi di regolazione dello schienale.

Testa:

Non ha lo schienale alto, quindi non si riesce ad appoggiare la testa, non il massimo per chi desidera schiacciare un pisolino.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare una sedia da giardino

 

Per trasformare il proprio spazio outdoor in un piccolo angolo di paradiso è necessario scegliere con attenzione l’arredamento da esterno. Un elemento che non può di certo mancare all’appello è la sedia da giardino, indispensabile per concedersi un momento di relax, per leggere un buon libro, per godersi il sole e per ritrovarsi con amici e parenti e consumare un pasto tutti insieme.

Sia che scegliate una sedia classica, sia che optiate per poltrone, chaise longue o sedie a sdraio, potete stare certi che grazie a questo complemento riuscirete a vivere al meglio la vostra oasi all’aria aperta, creando il perfetto equilibrio tra estetica, qualità e comfort.

 

 

Lo stile e il design

Giardini, verande, balconi e terrazzi con la bella stagione diventano delle vere e proprie case all’aperto e, proprio come l’interno, anche l’esterno andrà attrezzato in modo funzionale e rispondendo a determinati canoni estetici.

È possibile scegliere sedie che si abbinano perfettamente al tavolo o al resto del mobilio, ma potete anche realizzare contrasti e giochi di colore per creare un mix and match particolare e dal grande impatto estetico.

Se, invece, siete alla ricerca di un qualcosa di particolare per rendere il vostro giardino moderno e confortevole, sono disponibili anche poltrone a dondolo con base basculante e pouf a sacco dal design accattivante. Per non dimenticare, poi, le sedie da esterno reclinabili, grazie al quale è possibile trovare la posizione ideale per qualsivoglia attività, dal riposino pomeridiano allo starsene sdraiati a godersi la tintarella.

Insomma, sul mercato esistono una marea di soluzioni che possono far girare la testa, ma con qualche piccolo accorgimento e un po’ di buon gusto riuscirete a creare uno spazio funzionale e ricco di fascino.

 

La comodità

Se la bellezza è soggettiva, lo stesso non si può dire per la comodità, visto che esistono determinati criteri oggettivi che una sedia da giardino deve rispettare affinché sia comoda.

Un buon prodotto deve essere progettato per garantire al nostro corpo il giusto livello di benessere, quindi lo si potrà definire confortevole quando si riesca a stare seduti con un certo nonchalance, senza dover raddrizzare di continuo la schiena o spostarsi insistentemente per trovare la giusta posizione.

Pertanto, al momento dell’acquisto bisogna valutare con attenzione lo schienale e la seduta, che devono avere un’altezza e una larghezza tali da poter accogliere al meglio il corpo, trovando il giusto compromesso tra sostegno ed equilibrio. Anche i braccioli possono rivelarsi molto comodi, anche se spesso tendono ad essere più decorativi che funzionali, ma di certo consentono al fruitore di avere un ulteriore appoggio anche per le braccia. Quindi, è bene tener conto anche di questo aspetto in fase d’acquisto.

 

 

Quale materiale scegliere

Quando si arreda uno spazio esterno, la scelta dei materiali è molto importante, in virtù del fatto che i vari complementi dovranno resistere il più possibile agli agenti atmosferici e all’usura.

La plastica e il metallo certamente riescono a soddisfare meglio questa esigenza, ma grazie alle moderne tecniche di lavorazione anche altri elementi, come il legno e il rattan, potranno garantire un’ottima resistenza al deterioramento.

Molto in voga le fibre sintetiche, dotate di grande solidità e robustezza, che riescono a mantenere il loro colore originale anche se esposte al sole o alla pioggia.

Ovviamente esistono molte altre componenti, come il teak, il ferro battuto e l’ecopelle, e per capire quale sia la soluzione più adatta alle vostre necessità, nella scelta dovrete sempre considerare: la qualità, una buona resistenza, e una certa praticità in materia di pulizia e manutenzione.

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.