Le migliori culle da campeggio – Confronta prezzi e offerte

Ultimo aggiornamento: 06.08.20

Culle da campeggio – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Se amate trascorrere le vacanze all’aria aperta, probabilmente la vostra scelta ricadrà su un campeggio, il luogo migliore ove vivere a contatto con la natura, rilassandosi e divertendosi. Se avete l’esigenza di portare con voi anche un bambino piccolo, un acquisto che ci sentiamo di suggerirvi è quello di una culla da campeggio, particolarmente utile per assicurare il necessario riposo al bebè. Qui di seguito vi segnaliamo due modelli che si rivelano interessanti, soprattutto per quanto riguarda il rapporto tra qualità e prezzo, a cominciare da Cam il mondo del bambino L117 culla realizzata con materiali atossici, totalmente priva di parti spigolose o sporgenti e molto semplice da pulire; a seguire ecco Chicco Good Night, un lettino leggero, pieghevole e quindi facilmente trasportabile in qualunque luogo di villeggiatura.

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Qual è la migliore culla da campeggio per il tuo portafoglio?

 

Le vacanze sono un momento magico per le famiglie che dopo l’anno di lavoro hanno del tempo da dedicare ai propri cari, partendo per godere della libertà meritata tutti insieme. I campeggi sono da sempre affollati da bambini, e i genitori sanno molto bene che spesso queste strutture offrono attività ricreative per i più piccoli.

Abbiamo deciso di proporre un accessorio utile durante questo tipo di vacanze, la culla da campeggio, pratica e portatile, diventa essenziale per assicurare massimo comfort ai bambini. In realtà, questo prodotto è utile in qualsiasi spostamento, anche solo per un week-end, perché è un vero e proprio letto portatile compatto, che entra facilmente nel bagagliaio di una macchina.

Ci sono sempre degli accorgimenti da seguire prima del suo acquisto, in modo tale da poter essere soddisfatti di quanto scelto. Per aiutarti, riportiamo i parametri da tenere in considerazione per assecondare al meglio le diverse esigenze, scegliendo il prodotto ideale. Per poter considerare una culla da campeggio pratica e comoda serve che sia semplice da montare e da trasportare. Inoltre, attenzione alla sicurezza e controllare sempre che il prodotto scelto sia garantito da certificazioni appropriate.

La versatilità è una caratteristica importante perché spesso le culle da campeggio diventano comodi box per farli giocare. Allo stesso modo risultano essenziali la qualità dei materiali e la struttura del lettino portatile che deve avere pareti elastiche e non rigide. Infine, la morbidezza del materassino e la facilità di manutenzione perché ricordiamo che si tratta di un prodotto ideato per essere trasportato quindi la comodità è al primo posto.

Di seguito, riportiamo alcuni tra i migliori modelli da campeggio, cercando di accontentare coloro che ricercano la buona qualità a un basso costo oppure il modello super-accessoriato.

 

Prodotti raccomandati

 

Cam Il Mondo Del Bambino L117

 

1-cam-il-mondo-l117La culla da campeggio CAM è ideale per coloro che ricercano la qualità di questo marchio da sempre apprezzato nel mondo della prima infanzia. Le qualità del modello sono molteplici, si tratta di un prodotto ideale per i viaggi, compatto e leggero, stupisce per la robustezza dei materiali. L’estetica è curata nei dettagli, e gli utenti apprezzano la sua praticità di utilizzo.

Il lettino portatile è stato sottoposto a test di stabilità ed è conforme alle norme europee. I materiali che lo costituiscono sono completamente atossici e per pulirlo basta dell’acqua tiepida con aggiunta di detergente neutro. La confezione include una pratica borsa da trasporto lavabile in lavatrice. I pareri degli utenti che lo utilizzano sottolineano un’esperienza positiva, descrivendo un prodotto sicuro e comodo.

Forse l’unica pecca consiste nell’assenza del materassino, che può essere considerata un vantaggio per sceglierne uno di ottima qualità. Il modello della CAM può anche essere utilizzato come box per giocare perché non presenta spigoli o angoli pericolosi. Nel complesso, una culla portatile a un buon rapporto qualità-prezzo.

Acquista su Amazon.it (€54,19)

 

 

 

Chicco Good Night Lettino

 

2-chicco-6079073800000Il nome di questo modello Chicco, Good Night, spiega già molto sulle sue capacità, confermate dai giudizi dei genitori che lo hanno utilizzato durante vacanze più o meno express. Si tratta di una culla leggera, compatta e pieghevole, che assicura ottima areazione grazie alle pareti a zanzariera e dotata di un materasso ben imbottito per garantire al piccolo un sano riposo.

Inclusa nella confezione una pratica custodia per facilitare il trasporto, questa culla da campeggio Chicco può essere lavata facilmente a mano oppure in lavatrice col ciclo per i delicati. La chiusura a ombrello e il peso leggero rendono questo accessorio davvero comodo e pratico, all’insegna di un trasporto senza stress. Da utilizzare come lettino da viaggio o box per il gioco, questo modello è dotato di un sistema di sicurezza che previene la chiusura accidentale.

Forse l’estetica non è stata particolarmente curata, ma per essere un prodotto del famoso marchio il prezzo è competitivo e la qualità indiscussa. Questa culla da viaggio è ideale per coloro che necessitano praticità e un utilizzo frequente.

Acquista su Amazon.it (€49,99)

 

 

 

Hauck 604038 Dream’n Play

 

3-hauck-604038Hauck Dream’n Play è una culla da campeggio ideale per coloro alla ricerca del basso costo di buona qualità. Così lo presentiamo, ma questo modello è molto più di questo.

Partiamo dal grande vantaggio che consiste nell’utilizzo prolungato perché questo lettino è adatto a bambini che raggiungono i 15 kg di peso, quindi almeno fino ai 3 anni di vita. Ottimo, se oltre al prezzo e alle capacità, aggiungiamo la funzionalità perché si apre e chiude in meno di 10 secondi, proprio come le tende da campeggio super-veloci.

Ideale quindi per viaggi e spostamenti frequenti, il lettino è realizzato con materiali di qualità e risulta stabile e sicuro. Il borsone da trasporto è incluso ma manca il materassino, dopotutto allo stesso prezzo non sarà un compito facile trovare la stessa qualità.  

Acquista su Amazon.it (€37,6)

 

 

 

Domande Frequenti

 

Come si apre la culla da campeggio?

Ci sono diversi sistemi coi quali viene progettata la chiusura della culla da campo. È importante verificare attentamente le istruzioni del singolo modello per essere certi di eseguire i movimenti corretti. Come avviene anche per i passeggini, le chiusure possono essere molto diverse e non è il caso di forzare le articolazioni delle aste per evitare rotture.

Le chiusure normalmente sono a libro oppure a ombrello, quindi la culla si può chiudere su se stessa oppure ripiegare come fosse un libro. Per assicurare la migliore tenuta, molti modelli hanno dei sistemi di sicurezza speciali. A volte doppi, possono richiedere l’intervento di due persone per sganciare il blocco che tiene le asticelle in posizione.

 

Come si chiude la culla da campeggio?

Chiudere la culla a volte è più complesso che aprirla. La ragione è che questi supporti sono progettati per evitare categoricamente le chiusure accidentali. Per evitare di forzare il meccanismo e piegare le parti che invece devono rimanere stabili e solide è bene evitare di sforzare inutilmente la struttura. Le culle delle migliori marche sono corredate da istruzioni chiare e passaggi scanditi in maniera netta e schematica.

È importante conservare le istruzioni anche negli anni a venire. La culla potrebbe essere regalata a fratellini, parenti o amici e per poterne prolungare la funzionalità e utilità è importante sapere cosa fare con ogni modello. In particolare serve sapere bene come fare per sbloccare le componenti che tengono la struttura fissa nella sua posizione.

 

Come montare una culla da campeggio?

Può capitare che la culla debba essere montata, quindi si dovranno far passare all’interno della struttura le asticelle di metallo che servono a tenerla in forma. È un lavoro da fare in modo attento e coscienzioso. 

Meglio farlo prima dell’arrivo del neonato, infatti potrebbe non essere facile mantenere la giusta concentrazione quando si deve anche dare udienza alle necessità del bebè. Infatti aprire, chiudere, montare e smontare la culla da campeggio potrebbe non essere un’operazione così semplice come appare. La ragione è che ogni modello è diverso dall’altro e quindi non basta aver fatto pratica con un solo modello per poter dire di saperlo fare con tutti.

 

Quanto costa una culla da campeggio?

Il prezzo può variare parecchio, da circa 50 euro per i modelli di base fino a modelli che possono duplicare e a volte triplicare questo prezzo. La ragione alla base di tanta differenza dipende da tanti fattori. Per esempio, non tutte le culle offrono gli stessi accessori. Oppure il marchio investe parte dei soldi in ricerca e sviluppo e meno in pubblicità ottenendo prodotti più competitivi sul profilo dei costi di base.

La scelta di un modello oppure un altro deve essere guidata dalla consapevolezza. Non tutti i modelli offrono gli stessi vantaggi, ma non sempre è indispensabile che siano così accessoriate le culle che non verranno usate a lungo.

 

Fino a che età si usa la culla da campeggio?

Come spesso avviene per i prodotti destinati alla primissima infanzia le indicazioni fornite dal produttore sono di massima. Quindi sono indicati i chili e l’altezza del bambino come parametro da seguire per poter usare un oggetto fino alla fine della sua vita utile.

Nel caso delle culle da campo, lo standard prevede l’uso fino a 15 chili di peso. Questo parametro è molto soggettivo e varia da bambino a bambino: c’è chi lo raggiunge prima chi invece tarda a sviluppare questo peso. 

Uno degli elementi da considerare nella scelta di una culla che deve accompagnare la crescita è la facilità d’uso da parte del piccolo. Un bimbo di tre anni che non riesce a salire e scendere da solo dal letto presto non sarà interessato a questo accessorio per il proprio riposo.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status