fbpx

Il miglior ferro da stiro Philips

Ultimo aggiornamento: 18.09.19

 

Ferro da stiro Philips  – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Per essere eleganti e distinti in qualsiasi occasione, oltre a indossare capi di qualità e ben rifiniti, è importante che questi non siano spiegazzati o sgualciti. Camicie per l’ufficio, vestiti da sera e maglie in raso hanno tutto un altro aspetto se ben stirati e apprettati e scommettiamo che siete d’accordo con noi. Per questo, scegliete un buon ferro da stiro che sia verticale o tradizionale, con generatore di vapore o senza caldaia. Oggi abbiamo scelto di parlarvi di quelli progettati da Philips, grande marchio dell’elettronica di consumo famoso e affermato in tutto il mondo, ed ecco i primi due: il Philips GC9640/60, con serbatoio da 1,8 litri e fino a 7 bar di pressione, per rimuovere con estrema efficacia anche le pieghe più ostinate, e Philips GC8625/30, con un serbatoio da 2,5 litri e un massimo di 5,8 bar, per una sessione di stiratura pratica e completa, lunga addirittura 3 ore.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere i migliori ferri da stiro Philips del 2019?

 

Koninklijke Philips N.V. è un marchio leader del settore dell’elettronica di consumo e il suo obiettivo è quello di progettare dei dispositivi in grado di migliorare il benessere psicofisico dei clienti. Le innovazioni tecnologiche sono frutto di continue ricerche e impegno costante e la sede principale olandese è supportata da una fitta rete commerciale diffusa in tutto il mondo.

 

 

Fondata nel 1891 come azienda dedicata alla fabbricazione di lampade elettriche a incandescenza, la linea di produzione della multinazionale si è ampliata, includendo da prodotti consumer funzionali per la cura del viso alle divertenti lampade notturne per bambini con disegni dei cartoni animati; e ancora, da piccoli elettrodomestici da cucina, per frullare, friggere e cuocere al vapore, a grandi macchinari della sezione Healthcare per applicazioni medicali.

Per rendere l’idea del prestigio acquisito, pensate solo che nel 1910 fu la prima azienda olandese per dimensioni e numero di impiegati (2.000). Nel 1918 progettò il primo tubo a raggi X, specializzandosi nel settore elettromedicale. Nel 1924 decise di stupire il mercato con dispositivi radiofonici e in meno di 10 anni si affermò come primo produttore mondiale di apparecchi radio, vendendone oltre un milione.

Nel frattempo l’organico sparso per il mondo era già salito a 45.000 unità. Insomma, Philips è un’azienda che si è sempre distinta per i suoi progetti rivoluzionari: nel 1939 produsse i primi rasoi Philishave, dal design del tutto originale e un nuovo tipo di testina rotante, mentre nel 1984 superò la soglia dei 100 milioni di TV prodotti. Un altro primato? Nel 1997 lanciò il primo modello di televisore a schermo piatto.

Questo breve excursus storico rende l’idea della grandezza dell’azienda che già nel 2009 disponeva di oltre 127 stabilimenti sparsi tra 29 Paesi, filiali commerciali in più di 100 Paesi e 7 laboratori di ricerca. Ecco perché ci sembra che puntare su un ferro da stiro prodotto dalla società olandese non sia una cattiva idea.

Quando scegliete il ferro da stiro, pensate all’uso che ne farete. Avete tante cose da stirare e volete che le lenzuola e le camicie siano impeccabili? Optate per uno con caldaia esterna, il cui serbatoio può essere riempito di acqua che si trasformerà in vapore, rendendo molto più agevole la rimozione delle macchie. Verificate che l’impugnatura sia ergonomica, così non vi stancherete troppo.

E, per ultimo, preparate la mensola dove lo riporrete, perché occuperà spazio nel ripostiglio. Se, invece, cercate un modello portatile e più piccolo o pensate di utilizzarlo sporadicamente, solo in occasioni speciali, risparmierete una cifra notevole scegliendo un modello compatto, magari dotato di piccolo serbatoio nel corpo principale, che potrete riempire o meno.

La piastra del ferro deve essere realizzata in acciaio inox, teflon o alluminio. Tutte e tre vanno bene, l’importante è che ci sia un buon numero di fori (soprattutto sulla punta), per erogare il calore in modo uniforme.

 

Quali sono i migliori ferri da stiro Philips?

 

Prodotti raccomandati

 

Philips GC9640/60

 

Questo ferro dispone di un generatore di vapore con serbatoio di 1,8 litri che potrete riempire con acqua del rubinetto. Il sistema Easy De-Calc infatti, dotato di spia luminosa e acustica, vi informerà quando è arrivato il momento di rimuovere l’acqua presente nel serbatoio.

Per svuotarlo, attendete che la temperatura sia fredda, mentre potrete riempirlo in qualsiasi momento durante la stiratura, continuando la sessione finché non avete terminato. Il vapore ultra potente viene emesso con una pressione di 7 bar che agisce specificatamente sulle pieghe più ostinate. Potrete comunque regolare il vapore in base al capo che state trattando.

Anche se il getto è forte, grazie alla tecnologia Silent Steam, potrete continuare a seguire il programma TV che preferite senza perdere una parola: i 3 filtri del silenziatore e la piattaforma ad assorbimento del suono rendono tutto questo possibile. Infine, scegliendo questo prodotto, avrete a disposizione un ferro versatile che grazie al sistema OtimalTEMP garantisce il controllo preciso della temperatura della piastra, la generazione di un vapore potente e costante e una stiratura facile e veloce su qualsiasi tessuto.

La maggior parte degli acquirenti si dice estremamente soddisfatta dall’acquisto, ma alcuni sostengono che il sistema anti-calcare e di valvole sia poco resistente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Philips GC8625/30

 

Questo ferro è versatile e comodo, in grado di stirare qualsiasi tipo di tessuto, come lana, seta, cashmere e lino. Il sistema Philips PerfectCare vi farà ottenere risultati immediati, senza preoccuparvi di bruciare o lasciare aloni lucidi sui vostri capi più pregiati grazie anche alla tecnologia Optimal Temp che vi consentirà di lasciare il ferro sui capi o sul copriasse, senza alcun accessorio, mentre cambiate verso.

Il getto di vapore, emesso a una pressione pari a 5,8 bar, è pronto in soli 2 minuti dall’accensione e potrete ricaricarlo quando desiderate, anche durante la stiratura. Inoltre, grazie alla piastra SteamGlide Plus, lo scorrimento sui capi sarà più semplice e sarà una componente di cui non potrete più fare a meno. Il serbatoio riesce a contenere fino a 2,5 litri di acqua e vi farà compagnia per 3 ore.

E se dovete spostarvi da una stanza all’altra per continuare la stiratura, con il blocco per il trasporto che ferma il ferro sulla base, potrete farlo in totale sicurezza, senza correre il pericolo di toccare la piastra rovente o di inciampare nel filo. Nonostante l’affidabilità del marchio, la caldaia tende a perdere acqua e il rumore notevole durante la stiratura impedisce di svolgere altre operazioni, come ascoltare la radio o la TV.

Acquista su Amazon.it (€228,9)

 

 

 

Philips GC3802/20

 

Il vapore emesso da questo ferro Azur Performer raggiunge i 40 g/min continui, per agire su tutte le pieghe, mentre con il colpo di vapore si sale fino a 150 g, per eliminare quelle più resistenti. La piastra SteamGlide è la migliore perché antigraffio, scorrevole e maneggevole.

Sulla punta sono presenti dei fori allungati che consentono al vapore di fuoriuscire in modo uniforme, raggiungendo le zone più strette e difficili. Soffermiamoci proprio sulla punta: composta da tre livelli, dispone del 1° che è affusolato, del secondo che è scanalato, per i bottoni, e infine, l’elegante design della parte anteriore.

La punta così progettata garantisce una tripla precisione, per raggiungere i punti più difficili (intorno ai bottoni o tra le pieghe). Il ferro dispone di una funzione dall’utilità preziosa: parliamo dell’Autosteam control system, che attraverso la selezione automatica della quantità di vapore offre la massima semplicità, selezionando la giusta temperatura per il tessuto da stirare. Con il pulsante giallo posto sulla parte posteriore potrete procedere alla pulizia dal calcare accumulato.

Acquista su Amazon.it (€64,49)

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status