I 5 migliori auricolari Bluetooth senza fili del 2020

Ultimo aggiornamento: 03.07.20

 

Auricolare Bluetooth senza fili – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Gli auricolari Bluetooth sono sempre più utilizzati per avere le mani libere e non essere costretti a reggere il proprio smartphone mentre si sta parlando con qualcuno. Se anche voi sentite l’esigenza di dotarvi di uno di questi dispositivi, ma non avete ancora deciso quale potrebbe fare al caso vostro, vi invitiamo a leggere la nostra guida. Chi non ha tempo e preferisce avere un consiglio più immediato, possiamo proporre due tra i prodotti più apprezzati: Mpow Auricolare Bluetooth 4.1 + EDR/Microfono, con un ottimo rapporto qualità/prezzo e dimensioni contenute, oppure Homscam Auricolari Wireless 5.0 Sportivi in Ear con Custodia, che vantano una tecnologia senza fili con cui potrete godere di una maggiore limpidezza del suono, anche quando allontanate per diversi metri gli auricolari dal dispositivo a cui sono collegati. In più, nella confezione c’è anche una custodia che funge da caricabatteria, e che potrete portare sempre con voi.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il migliore auricolare Bluetooth senza fili?

 

Se non sapete come scegliere il miglior auricolare Bluetooth senza fili 2020, la nostra guida potrebbe aiutarvi a evidenziare non solo pregi e difetti dei singoli prodotti ma anche a capire quali sono le caratteristiche da tenere in considerazione quando ci si avvicina a tali dispositivi per la prima volta.

Due tipologie principali

La prima cosa da comprendere, quando non sapete come scegliere dei buoni auricolari Bluetooth senza fili, è che esistono fondamentalmente due modelli in commercio: quelli cosiddetti “in-ear” e altri chiamati “earbuds”.

La differenza tra questi due è nel tipo di formato che vantano, poiché i primi vengono utilizzati inserendo il cappuccio in gomma direttamente all’interno del condotto uditivo, mentre gli altri sono solamente appoggiati sul padiglione.

Per questa ragione, se cercate il migliore auricolare Bluetooth senza fili in commercio, dovrete capire innanzitutto l’utilizzo che ne avete in mente. Le cuffie “in-ear” sono adatte agli sportivi, quindi a chi corre o pratica attività frenetiche in palestra, perché sono progettate appositamente per non cadere dall’orecchio al minimo movimento più accentuato.

Chi invece ne vuole fare un uso più tranquillo e quotidiano, allora dovrà optare per soluzioni più semplici che non ingombrano troppo il padiglione uditivo.

 

Connessione e qualità audio

Quasi tutti gli auricolari Bluetooth senza fili venduti online vantano un sistema di connessione moderno e compatibile anche con quelli più vecchi, nonostante esistano ancora soluzioni meno aggiornate.

Prima di procedere all’acquisto del modello che avete individuato, vi consigliamo di dare un’occhiata alle caratteristiche tecniche, e quindi cercare la qualità della connessione Bluetooth, perché deve essere almeno 4.1/4.2 oppure 5.0.

In questa maniera, non riscontrerete grossi problemi di collegamento con i vostri dispositivi, siano essi notebook, tablet oppure smartphone, ma soprattutto non perderete l’aggancio col sistema troppo spesso.

Non dimenticatevi che è altrettanto importante assicurarsi della qualità dell’audio in entrata e in uscita, che varia da prodotto a prodotto ma che deve essere sempre funzionale ed efficiente.

Se non sapete quali auricolari Bluetooth senza fili comprare, allora un buon elemento di scrematura tra i diversi modelli è anche la tipologia di isolamento dai rumori esterni. 

Autonomia e comodità

Dato che l’auricolare che fa al caso vostro non sempre è economico, per fare una comparazione tra i modelli più vantaggiosi venduti su Internet o nei negozi, dovrete anche valutarne la comodità e l’autonomia.

Infatti, poiché si tratta di un dispositivo che funziona tramite una ricarica elettrica e non collegandosi semplicemente al vostro smartphone, è necessario che abbia una durata della batteria più alta possibile.

Tra le diverse offerte esistono alcuni auricolari che offrono una carica rapida, cioè vi permettono di migliorare l’autonomia anche solo dopo pochi minuti. Oltre a queste caratteristiche specifiche, è fondamentale che il prodotto sia comodo e funzionale per le vostre esigenze.

Cercate dunque una confezione con inclusi i gommini di tre misure differenti, perciò che si adattino a qualsiasi orecchio.

 

I 5 migliori auricolari Bluetooth senza fili – Classifica 2020

 

Se non sapete dove acquistare un auricolare Bluetooth senza fili che sia valido e corrisponda alle vostre esigenze, allora seguiteci con la lettura nelle righe successive. Abbiamo raccolto gli articoli più validi tra quelli online: per ognuno potrete valutare i pro e i contro e quindi effettuare un acquisto consapevole e ponderato.

 

 

1. Mpow Auricolare Bluetooth 4.1 + EDR/Microfono

Principale vantaggio

Oltre la qualità del suono di questi auricolari, la ricchezza e particolarità della confezione sono un quid in più da non sottovalutare. Nella scatola troverete una custodia rigida, due caricabatterie USB e fino a quattro gommini per le cuffie, di cui uno è anche realizzato in memory foam. Buona anche la cancellazione del rumore e la velocità di connessione.

 

Principale svantaggio

L’unico neo di questi auricolari Bluetooth senza fili è nella batteria, perché è progettata per durare poco meno di sei ore consecutive, quindi chi ne fa un largo utilizzo troverà qualche difficoltà.

 

Verdetto: 9.8/10

Il rapporto qualità/prezzo e le caratteristiche tecniche degne di nota sono due dei pregi di questo prodotto che lo rendono conveniente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Affidabilità della connessione e resistenza

Tra i principali fattori che differenziano un auricolare Bluetooth senza fili e che fanno conquistare diversi pareri positivi, la qualità dell’audio in entrata e in uscita è ai primi posti.

In questo caso, il modello Mpow è progettato con una tecnologia EDR, che permette di ottenere una connessione più veloce.

Questa è tra l’altro garantita dal sistema Bluetooth 4.1, ma avrete anche una migliore ricezione dei suoni e quindi anche della musica e delle chiamate. La scocca è realizzata in un materiale plastico abbastanza resistente, che garantisce una durata del dispositivo più lunga, anche se lo utilizzate tutti i giorni e sotto la pioggia, nonostante non sia impermeabile.

In più, la tecnologia scelta dall’azienda produttrice permette di avere i dispositivi connessi anche a una distanza di 13 m, e infatti questo è uno dei principali pregi che chi pratica sport apprezzerà.

Audio e accessori

Il modello Mpow si aggiudica la prima posizione dei nostri consigli d’acquisto anche in virtù di altre caratteristiche tecniche e degli accessori inclusi nella confezione. Poiché si tratta di cuffie “in-ear”, l’azienda produttrice ha pensato di offrire anche altri tre gommini di dimensioni differenti (small, large ed extra large) e uno in memory-foam.

Quest’ultimo è un elemento da non sottovalutare in fase di acquisto, perché non tutte le offerte vantano la possibilità di avere a portata di mano cuffie così adattabili a qualsiasi orecchio.

Oltre questo, è abbastanza valida anche la cancellazione del rumore, infatti è un articolo consigliato soprattutto per gli autisti, viaggiatori e impiegati, poiché consente di avere una più fluida acquisizione del suono esterno e anche una più chiara emissione della musica.

 

Rapporto qualità/prezzo

Il costo è la prima cosa che si cerca quando si vuole acquistare un nuovo prodotto, ma forse saprete che i prezzi bassi non sempre sono indice di un articolo valido. Mpow ha pertanto optato per una strategia che rende il suo articolo assai conveniente, tanto da diventare uno dei più economici e validi che si trovano in commercio.

Questo è dovuto anche alla garanzia che offre in fase di acquisto, e che copre fino a due anni il prodotto da qualsiasi problema tecnico che si possa riscontrare in un oggetto così piccolo. In più, nella confezione sono inclusi anche una piccola custodia rigida per trasportare gli auricolari e due caricabatteria USB.

In questa maniera, nonostante la durata della batteria sia minore di sei ore, non dovrete preoccuparvi di rimanere senza musica per lunghi intervalli di tempo, prima di uscire di casa oppure di andare a correre.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Homscam Auricolari Wireless 5.0 Sportivi in Ear con Custodia

 

Il secondo posto dei nostri consigli d’acquisto è occupato dalle cuffie senza fili targate Homscam, che offrono una soluzione a chi cerca degli auricolari efficienti anche per le lunghe distanze.

Infatti, grazie alla tecnologia Bluetooth 5.0, potrete utilizzarli anche se i dispositivi accoppiati sono lontani più di 30 m l’uno dall’altro: ideali quindi per chi ama correre o allenarsi ascoltando un po’ di musica in cuffia.

Tra l’altro, si tratta di cuffie “in-ear”, perciò garantiscono una migliore percezione dell’audio grazie ai gommini di tutte le misure, inclusi nella confezione. In più, questi ultimi riescono ad adattarsi senza difficoltà alla forma del vostro orecchio, poiché sono progettati con materiali modellabili, che rendono le cuffie anche abbastanza leggere: appena 4,6 g ciascuna.

L’unico punto di debolezza è dato dal sistema di cancellazione del rumore, che non sempre è abbastanza efficiente da evitare accavallamenti di suoni fastidiosi, sia durante le chiamate e sia quando si ascolta la musica.

Pro
Connessione efficiente:

In virtù della tecnologia Bluetooth 5.0, che l'azienda produttrice ha scelto per questo modello di cuffie wireless, potrete utilizzarle anche se vi allontanate dal dispositivo a cui sono collegate: l'importante è non superare i 30 m.

Peso:

Quello di ogni auricolare non supera i 4,6 g, quindi sono l'ideale se siete degli sportivi o se semplicemente non amate indossare delle cuffie troppo pesanti.

Adattabilità:

Nella confezione ci sono diversi gommini divisi per tre grandezze principali: small, large ed extra large. Per questo motivo le cuffie "in-ear" si adattano a qualsiasi orecchio.

Contro
Cancellazione del rumore:

Se intorno a voi c'è traffico o se passeggiate o correte in spazi pubblici aperti, sappiate che tale sistema non è molto efficiente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Vtin Auricolare Mini Bluetooth VicTsing Cuffie Bluetooth Wireles

 

Chi è alla ricerca di un auricolare dotato di tecnologia Bluetooth non troppo invasivo e comodo da indossare, può prendere in considerazione il modello proposto da VicTsing. Infatti il suo peso di soli 3 g non lo rende pesante quando lo si usa. 

La sua autonomia arriva a quattro ore e mezza, ma se si vuole anche ascoltare musica si può arrivare fino a sei ore prima di doverlo ricaricare. In stand-by, la sua autonomia è invece addirittura di 150 ore. 

La ricarica avviene tramite un adattatore magnetico con interfaccia USB, da inserire in un notebook. L’auricolare si dovrà solo poggiare sulla parte magnetica e attendere circa un’ora per avere una ricarica completa. 

Si basa sulla tecnologia Bluetooth 4.1+EDR, che lo rende compatibile con la stragrande maggioranza degli smartphone e tablet presenti sul mercato. La distanza massima tra auricolare e smartphone deve essere di 10 m, sicuramente sufficiente, vista la tipologia di prodotto.

Pro
Comodità:

Facendo una comparazione con altri auricolari Bluetooth senza fili in commercio, questi vantano una buona praticità e leggerezza, perciò sono anche comodi da indossare durante gli allenamenti.

Autonomia:

Chi cerca delle cuffie wireless con una durata della batteria piuttosto elevata, troverà una buona soluzione in questi auricolari, perché raggiungono fino a 150 ore di autonomia.

Tecnologia EDR:

L'azienda produttrice ha implementato in questo prodotto una tecnologia EDR, che consente di accoppiare le cuffie alla maggior parte dei dispositivi presenti sul mercato, quindi sia smartphone e sia tablet o notebook.

Contro
Tasti rigidi:

I tasti che servono all'accensione e alla configurazione sono piuttosto rigidi, perciò dovrete attuare una pressione maggiore per attivarli.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Arbily Auricolari Bluetooth Cuffie Wireless Touch Control

 

Siete degli sportivi e amate correre ascoltando la vostra musica preferita con un suono nitido e costante? Allora non lasciatevi scappare la proposta Arbily che, oltre a offrire un’esperienza di ascolto efficiente, vanta anche altre caratteristiche interessanti.

In primis, la sua struttura è progettata per offrire un controllo, grazie al semplice tocco delle dita, e quindi non dovrete preoccuparvi se siete impegnati in allenamenti più intensi e non riuscite a trovare il pulsante giusto per rispondere a una chiamata o cambiare canzone.

In più, la custodia inclusa nella confezione vi permette di ricaricare gli auricolari, anche mentre siete in movimento, fino a 15 ore in più rispetto le ricariche normali, ed è anche impermeabile come le cuffie.

Per questa ragione, il rischio che il vento, la pioggia o più semplicemente il sudore le rovini non c’è, ma a onor del vero, un difetto ce l’hanno: la connessione con i dispositivi non è sempre costante.

Pro
Qualità audio:

Tra tutti gli auricolari Bluetooth senza fili più venduti, questa proposta Arbily vanta uno dei migliori ed efficienti sistemi audio.

Touch e display:

Entrambe le cuffie incluse nella confezione sono caratterizzate da un design ergonomico e touch, che facilita le risposte alle chiamate di chi è in movimento. Inoltre, la custodia garantisce una ricarica 15 volte maggiore, rispetto altre soluzioni più comuni.

Impermeabili:

Né il vento, né la pioggia, né altre condizioni atmosferiche sfavorevoli e né il sudore rovineranno questi auricolari e la custodia di ricarica, perché entrambi sono realizzati con materiali impermeabili.

Contro
Connessione:

L'unico tasto dolente è nella qualità di connessione, perché non sempre è costante, soprattutto se si allontanano anche di poco i dispositivi collegati.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. iPosible Auricolari Bluetooth 5.0 Senza Fili Cuffie Wireless

 

A conclusione della rassegna degli auricolari Bluetooth senza fili venduti online più vantaggiosi, c’è questa proposta iPosible, che a differenza delle altre soluzioni, vanta innanzitutto una custodia di ricarica di 3500 mAh con incorporato un display LCD.

Grazie a questa peculiarità, con una sola ricarica potrete utilizzare le cuffie fino a 5/6 ore di chiamata consecutiva o di ascolto di musica e podcast, ma il vantaggio è anche per i vostri dispositivi come smartphone e tablet, perché la custodia si trasforma in un comodo power bank, grazie alla presenza di una porta USB.

Il punto di debolezza è purtroppo nella connessione che, dopo diversi mesi intensivi di utilizzo costante, ha bisogno di essere resettata per poter funzionare correttamente. Al di là di questo piccolo neo, le cuffie iPosible vantano comunque un buon rapporto qualità/prezzo, oltre che un design ergonomico che rende gli auricolari pratici, funzionali e intuitivi.

Pro
Display LCD:

La custodia di questi auricolari Bluetooth senza fili vanta un display LCD, su cui è possibile visualizzare la potenza utilizzata e la quantità di minuti che mancano per poter avere una ricarica completa.

Potenza e versatilità:

Non tutti i dispositivi che si trovano in commercio vantano fino a 3500 mAh come questi targati iPosible. Infatti, la potenza di ricarica e una presa USB permettono di trasformare la custodia di ricarica in un power bank per lo smartphone o altri apparecchi elettronici.

Rapporto qualità/prezzo:

Buona la tipologia di design e, tra l'altro, poiché il costo è abbastanza competitivo, la proposta iPosble vanta un rapporto qualità/prezzo di sicuro interesse.

Contro
Qualità della connessione:

Dopo diversi utilizzi e con il passare dei mesi, la qualità della connessione è minore. Dovrete quindi resettare gli auricolari e configurarli più spesso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare l’auricolare Bluetooth senza fili

 

Nella nostra guida per scegliere il migliore auricolare Bluetooth senza fili, vogliamo suggerirvi qualche consiglio utile soprattutto per chi non ha mai utilizzato un dispositivo simile. Per scoprire alcuni accorgimenti da avere e alcuni passaggi da seguire per collegare due dispositivi senza fili, seguiteci nei prossimi paragrafi!

 

I dispositivi a cui collegarsi

Oggigiorno è sempre più frequente vedere per strada lavoratori e studenti che hanno abbandonato gli auricolari con il filo a favore di quelli Bluetooth. Le motivazioni possono essere diverse e per alcuni anche abbastanza valide, perché questi dispositivi vantano la possibilità di lasciare più spazio libero per muoversi.

Ma la maggior parte degli auricolari Bluetooth più venduti, offre anche la possibilità di connettersi anche al televisore (se si tratta di una smart TV) oppure a tablet, computer di bordo di un’auto e così via.

Per riuscirci il procedimento è molto semplice e intuitivo, perché vi basterà accendere le cuffie premendo sul pulsante, fino a che non si attivano i classici LED rossi, quindi attivare la connessione dal dispositivo che avete scelto e avviare la procedura guidata.

 

La configurazione

Se si tratta del primo auricolare Bluetooth senza fili che avete mai utilizzato, allora vi sarà utile capire anche qualche meccanismo di funzionamento, come per esempio la modalità di accensione, spegnimento e ricarica.

Per fortuna, molte aziende produttrici (anche quelle di articoli più economici e apparentemente di scarsa qualità) realizzano modelli semplici da utilizzare, perché l’intenzione principale è proprio quella di soppiantare definitivamente le cuffie con i fili.

In genere, il sistema di configurazione iniziale è sempre lo stesso, e cioè vi basta accendere le cuffie non appena aprite la confezione, assicurandovi che i LED luminosi e colorati lampeggino.

Quindi caricate la batteria con l’apposito dispositivo incluso insieme agli auricolari, in modo da essere certi che abbiano una piena durata non appena li accoppiate con il vostro smartphone, tablet, TV oppure notebook.

Se alcuni prodotti vantano anche un’applicazione per la gestione dei collegamenti e la configurazione, allora scaricatela ed eseguite tutte le operazioni che vi suggerisce.

Indossarli nel modo corretto

Per molti sarà un’operazione scontata, tuttavia saper indossare le cuffie wireless non è così semplice, perché è importante posizionarle nella maniera corretta, affinché l’eventuale sistema di riduzione del rumore esterno e il microfono incorporato funzionino.

Per questa ragione, una volta estratte dalla confezione e dopo esservi assicurati che abbiano il massimo della carica, comprimete delicatamente il gommino tra pollice e indice prima di introdurre le cuffie nel padiglione uditivo, ma questo solo se si tratta di auricolari “in-ear”.

Dopodiché, fate in modo che il microfono situato nell’estensione del dispositivo sia perpendicolare al vostro collo, altrimenti il rischio è che la qualità audio durante le chiamate non sia al massimo dell’efficienza.

Ora non vi resta che provare ad ascoltare la musica e, qualora non siate soddisfatti, tornare alle operazioni di configurazione degli auricolari Bluetooth senza fili senza però modificare la loro posizione nell’orecchio.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come funziona un auricolare Bluetooth senza fili?

La maggior parte dei migliori auricolari Bluetooth senza fili 2020, che si trovano sul web, sono caratterizzati da un sistema di connessione abbastanza veloce con altri dispositivi. 

Generalmente, questo tipo di cuffie wireless funzionano grazie a un accoppiamento con smartphone, tablet, smart TV e persino notebook, per l’appunto, consentendo di ascoltare la musica o un podcast, o di guardare un film senza l’ingombro di cavi.

Esistono anche modelli che vi permettono di collegarvi automaticamente grazie ad applicazioni create ad hoc dalle case produttrici, e anche tanti altri che vantano un sistema di rilevamento delle impronte digitali per la configurazione e gestione delle risorse.

 

Come resettare un auricolare Bluetooth?

In un particolare momento della vita di un auricolare Bluetooth, può capitare di dover necessariamente resettare le impostazioni per collegarlo nuovamente e migliorare le prestazioni, soprattutto se si comporta in modo imprevisto.

Le operazioni variano a seconda del prodotto e dell’azienda che scegliete ma, in linea di massima, per ripristinare il dispositivo facendolo ritornare alla modalità di fabbrica, dovrete inserire le cuffie nella custodia di ricarica e collegarla a all’alimentatore.

Infine, bisognerà spegnere e disattivare gli auricolari, tenere premuti i pulsanti che consentono di rispondere alle chiamate, di attivare e spegnere l’audio per cinque secondi, fino a che non noterete dei LED lampeggianti. 

 

Come collegare un auricolare Bluetooth al proprio dispositivo?

Se avete appena acquistato degli auricolari wireless per la prima volta, e quindi non sapete come collegarli e sfruttarli al massimo delle prestazioni, non preoccupatevi, perché il procedimento è semplice.

Innanzitutto svuotate la scatola e assicuratevi che le cuffie siano completamente cariche; se così non fosse, collegatele all’alimentazione per qualche ora, in modo che non smettano di funzionare dopo poco tempo.

Quindi, se bisogna inserire la modalità “pairing” seguite le istruzioni fornite dall’azienda produttrice incluse nella confezione, altrimenti attivate il Bluetooth del vostro smartphone, tablet o notebook e accoppiate i due sistemi, seguendo le classiche operazioni intuitive che compariranno sulla schermata.

 

Come indossare un auricolare Bluetooth?

Per poter godere appieno della qualità audio in entrata e in uscita, e dell’eventuale isolamento dal rumore esterno del nuovo paio di auricolari Bluetooth senza fili che avete appena acquistato, è importante sapere anche come indossarli.

Soprattutto nel caso in cui si tratti di un modello “in-ear”, prima di inserire i gommini nel padiglione uditivo, stringeteli con l’indice e il pollice, cosicché possano entrare e modellarsi con il vostro orecchio.

Infine, posizionate il microfono perpendicolare al collo e in direzione della vostra bocca, effettuando qualche chiamata di prova per essere certi che si senta tutto alla perfezione.

 

Come effettuare una chiamata con un auricolare Bluetooth?

Se state correndo, facendo un allenamento intensivo o se siete in autobus o guidate e avete le mani impegnate, ma dovete effettuare comunque una chiamata importante, dovrete utilizzare i vostri auricolari senza fili.

A seconda del modello che avete scelto, potreste optare per due opzioni: sfruttare il comando vocale di chiamata, pronunciando “Siri” nel caso di sistemi iOS, oppure “Cortana” o “Google” per quanto riguarda rispettivamente Windows e Android, e a seguire il nome in rubrica della persona da chiamare, con l’operazione da far eseguire dall’intelligenza artificiale.

D’altro canto, alcuni prodotti più innovativi offrono la possibilità di premere un semplice tasto, che avrete già impostato durante il primo utilizzo.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status