Il miglior camino a etanolo

Ultimo aggiornamento: 21.11.18

 

Camini a etanolo – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

I camini a etanolo sono il giusto compromesso per chi vuole aggiungere un elemento decorativo alla propria casa e allo stesso tempo rendere l’ambiente più confortevole. Si tratta di prodotti dal montaggio semplice, che non richiede particolare esperienza. Se vivete con bambini o animali, non trascurate di scegliere un modello con protezione in vetro, in modo che non entrino in contatto con le fiamme. Considerate dove porlo, se al centro della stanza o in un angolo, così da valutare le giuste dimensioni. I consumi non saranno alti ma dovrete acquistare l’etanolo a parte. Nella nostra guida abbiamo incluso validi suggerimenti per aiutarvi a prendere la decisione giusta. Qui potete intanto esaminare le caratteristiche dei modelli che abbiamo preferito. Il top per noi è Stones FP/012, in metallo verniciato di nero e acciaio satinato, dall’elegante forma a elle. Il vetro temperato integrato crea uno scudo per le scintille. Ci ha convinto anche Kaminbau Mierzwa Berlin Deluxe, che ha la tipica forma del camino da salotto e che potrete scegliere nel colore che preferite.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior camino a etanolo

 

Utile per abbellire la casa ma anche a dare un po’ di calore in più a una stanza fredda, il camino a bioetanolo è un oggetto diffuso e disponibile in diverse soluzioni. Quale preferire tra i tanti modelli presenti sul mercato? Date un’occhiata alla nostra guida per capirne qualcosa in più. Confrontate prezzi e caratteristiche per individuare l’offerta più in linea con le vostre esigenze.

 

 

Guida all’acquisto

 

Il materiale e il montaggio

Chi abita in un appartamento moderno potrà trarre solo vantaggi da un bel camino a etanolo, che è un prodotto facilmente combinabile con qualsiasi ambiente. Anche i meno esperti con i lavori manuali non avranno difficoltà a posizionarlo nell’angolo stabilito, visto che, solitamente, vengono consegnati già montati, con l’esclusione dei pannelli, che però sono molto facili da avvitare.

Il prezzo medio non è molto basso, ma certamente è minore rispetto a un modello con canna fumaria, che implica anche grandi spese per la manovalanza. L’unico esborso aggiuntivo per questo camino è l’etanolo, che molto spesso non è incluso nella confezione e che dovrete dunque procurarvi a parte.

Per quanto concerne i materiali utilizzati per la creazione del prodotto, è preferibile optare per quelli più resistenti, specialmente se in casa si hanno bambini molto vivaci o animali domestici. In questo caso è bene anche optare per delle protezioni abbastanza alte, in modo che nessuno di loro possa avvicinarsi troppo alla fiamma e rischiare di bruciarsi.

 

Un complemento d’arredo

Il punto di forza di un camino a bioetanolo è certamente lo stile che aggiungerà alla vostra casa, indipendentemente dal modello che andrete a scegliere. Potrete infatti stabilire quale sia la migliore marca, tra le tipologie a disposizione: da tavolo, bifacciali o a parete.

I primi sono essenzialmente dei centrotavola, di dimensioni ridotte, che hanno lo scopo essenziale di creare la giusta atmosfera all’interno della sala da pranzo o del salotto, così da aggiungere romanticismo a una bella serata in compagnia.

I bifacciali sono detti così perché rendono visibile la fiamma sia davanti, sia dietro, per cui possono essere posti anche al centro di un ambiente, così da creare anche un bell’effetto ottico.

Gli ultimi sono quelli dalle dimensioni più consistenti, per cui devono essere posti in una parte più spaziosa, che può essere un angolo o addirittura un’intera parete. Dovrete considerare prima quanto è grande il vostro appartamento, in modo da evitare che il camino sia troppo ingombrante.

Nella nostra classifica in fondo potrete consultare le recensioni dei cinque prodotti che abbiamo valutato i migliori tra quelli presenti sul web.

 

 

I consumi

Una precisazione importante e da non trascurare: i camini a etanolo non producono una grande quantità di calore, per cui non potrete utilizzarli come principale elemento per riscaldare l’ambiente.

Il massimo dei consumi è infatti pari a 3,5 kW, che non sono sufficienti a creare il tepore giusto, a meno che non lo poniate nelle immediate vicinanze delle sedie o dei divani. Per cui, prediligete questo articolo per un puro vezzo estetico, senza riporvi grande aspettative da un punto di vista funzionale.

 

I migliori camini a etanolo del 2018

 

Ecco qui l’insieme delle recensioni sui cinque modelli che abbiamo valutato come i più validi per i nostri consigli d’acquisto. Fatene una comparazione per individuare il miglior camino a etanolo in commercio.

 

Prodotti raccomandati

 

Stones FP/012

 

Uno dei migliori camini a etanolo del 2018 è quello di Stones, che assicura un completamento degno del vostro arredamento. Si tratta di un modello da muro, che potrete porre anche a una certa altezza, in modo che bambini e animali non ne vengano a contatto.

Ha la forma di una elle ed è in metallo verniciato di nero e in acciaio satinato. A tenere a bada la fiamma ci pensa il vetro temperato, che fa da scudo e impedisce che eventuali scintille possano finire sul pavimento.

Il bruciatore da 1,5 litri permette di rendere caldo un piccolo ambiente, oltre a far sì che sia ancora più piacevole da occupare. Ci è piaciuto perché le sue caratteristiche soddisfano molto gli utenti che lo hanno scelto, anche se c’è chi segnala l’assenza di qualche vite che ne compromette un montaggio veloce.

La nostra guida per scegliere il miglior camino a etanolo include prodotti adatti a completare l’arredamento della casa. Un esempio in questo senso è quello di Stones, che piace molto agli utenti più attenti all’estetica. Andiamo ad analizzare pregi e difetti di questo articolo.

Pro
Bello e sicuro:

Questo camino è molto elegante e deve essere posizionato a parete, anche a una certa altezza, così da evitare brutti incidenti se avete bambini ribelli o animali particolarmente vivaci in casa.

Materiali:

Il metallo verniciato di nero e l’acciaio satinato, oltre a renderlo molto appagante, ne fanno un prodotto sicuro. Il vetro temperato costituisce invece uno scudo che permette di vedere la fiamma ma impedisce alle scintille di fuoriuscire.

Contro
Montaggio:

Qualche utente segnala la mancanza di alcune viti, che compromettono la velocità del montaggio, in quanto di deve perdere tempo e denaro per comprarle a parte.

Acquista su Amazon.it (€149,9)

 

 

 

Kaminbau Mierzwa Berlin Deluxe

 

Un altro suggerimento su quale camino a etanolo comprare ci viene dato da Kaminbau Mierzwa, azienda tedesca che ha prodotto un modello di grande impatto per il vostro salotto.

Le sue dimensioni sono importanti (116 x 100 x 35 cm), per cui dovrete avere l’angolo giusto nel quale collocarlo, per fare sì che non ingombri. Un aspetto molto positivo è la possibilità di sceglierlo in uno dei tanti colori disponibili, così da integrarlo bene nell’ambiente.

Il suo aspetto richiama quello di un normale camino a legna, dando un tocco in più alla stanza. Nella parte superiore potrete anche appoggiare degli oggetti decorativi, come un vaso o dei libri.

Il prezzo è abbastanza alto, un po’ troppo per chi non ritiene i materiali tanto validi da giustificare la spesa. Mancano inoltre elementi decorativi come le pietre, anche se sono inclusi 3 litri di bioetanolo da utilizzare le prime volte.

Quello di Kaminbau Mierzwa è un modello indicato per gli amanti dei camini tradizionali. Se volete capire come abbia potuto suscitare i pareri positivi degli utenti, ma volete anche conoscere i suoi difetti, proseguite nella lettura.

Pro
Colore:

Se vi piace questo modello potrete scegliere uno dei colori disponibili, per integrarlo bene nell’ambiente nel quale intendete posizionarlo.

Tradizionale:

Le sembianze sono quelle di un classico camino a legna, con ripiano superiore dove collocare anche degli ornamenti per la stanza.

Contro
Dimensioni:

Si tratta di un oggetto molto grande, che deve avere uno spazio apposito per non creare ingombro. Non potrete quindi acquistarlo se vivete in un piccolo appartamento.

Prezzo:

Secondo alcuni utenti è un po’ troppo alto, soprattutto per la qualità dei materiali che lascia un po’ a desiderare.

Elementi decorativi:

Mancano quelli più scenografici, come le pietre, che purtroppo dovrete acquistare a parte.

Acquista su Amazon.it (€449)

 

 

 

Deka Interieurbouw Riviera Deluxe

 

Possiamo considerare quella di Deka Interieurbouw come una delle offerte più valide per chi sta cercando un camino a etanolo abbastanza economico tra quelli venduti online. Si tratta di un modello da pavimento che ha una forma addolcita da curve e poco spigolosa, ideale per un ambiente che ha bisogno di un tocco di dolcezza.

I colori a disposizione sono vari, dal più classico bianco al rosso d’avanguardia, tutti in metallo, quindi resistenti agli urti e in grado di mantenere la stessa tonalità per lungo tempo. Le sue dimensioni fanno sì che possa riscaldare una stanza di media grandezza e che vada quindi bene per una piccola cucina o un salottino. Un grande vantaggio sta nel fatto che il camino arrivi a casa già montato, così da risolvere il problema di chi non ha esperienza con oggetti del genere.

C’è chi lamenta però un certo inestetismo dei ganci, che, se si desidera appendere il prodotto, possono rovinarne la bellezza.

Quello di Deka Interieurbouw è il modello più economico tra quelli che abbiamo potuto esaminare. Se state cercando un oggetto del genere, potete esaminare i pro e i contro che derivano dal suo acquisto, leggendo qui la nostra opinione in merito.

Pro
Da pavimento:

Questo prodotto è ideale se state cercando un complemento d’arredo per il pavimento, dotato di forme addolcite e arrotondate.

Montato:

Il camino arriva a casa già montato, per cui, se non volete perdere tempo in tal senso, si tratta della soluzione giusta per voi.

Colori:

Quelli disponibili sono tantissimi, dalle tonalità neutre a quelle più accattivanti, come il rosso. Il metallo è inoltre la base solida che permette di non scolorire.

Dimensioni:

La grandezza ne consente un utilizzo valido per un ambiente di medie dimensioni, in modo che possa riscaldarsi per bene.

Contro
Ganci:

Esiste anche la possibilità di appenderlo al muro, ma molti utenti sostengono che i ganci in dotazione siano molto antiestetici.

Acquista su Amazon.it (€149)

 

 

 

Costruttore del camino Madrid Deluxe Royal

 

Si distingue per la sua bellezza questo modello di Costruttore del camino, che si sviluppa piuttosto in altezza e può essere scelto tra uno dei ben nove colori a disposizione. In questo modo, completare l’arredamento del vostro salotto o della cucina sarà molto più semplice e non dovrete rinunciare allo stile che avete scelto.

Gli utenti ne apprezzano la qualità dei materiali, che è in linea con il prezzo di vendita, per cui ritenuta sufficiente allo scopo. La presenza del vetro di protezione aggiunge ancora più bellezza al tutto.

Qualche problema creano le prima accensioni, dato che l’odore emanato è abbastanza pesante secondo chi lo ha potuto testare. Riesce a riscaldare una stanza di piccole o medie dimensioni e il calore si diffonde anche abbastanza velocemente, ma i consumi risultano abbastanza alti per ottenere un buon tepore.

Un modello bello ed elegante come quello di Costruttore del camino è gradito agli acquirenti più attenti. Se non sapete dove acquistare, potete cliccare sul link che vi suggerisce soluzioni a prezzi bassi. Intanto ricapitoliamo vantaggi e svantaggi che lo caratterizzano.

Pro
Disponibilità:

Al grande impatto estetico di questo camino si aggiunge la possibilità di selezionare uno dei tanti colori disponibili, in modo da completare il proprio arredamento.

Materiali:

Secondo chi ha potuto vederlo dal vivo, i materiali utilizzati sono molto validi come anche il vetro di protezione, che aggiunge un tocco in più di eleganza.

Veloce:

I tempi per raggiungere il grado giusto di calore sono ragionevoli, per cui non ci vorrà molto per godere di una stanza piena di tepore.

Contro
Odore:

Le prime accensioni sono corredate da un odore davvero poco piacevole, che è risultato sgradito ai più.

Consumi:

Purtroppo modelli del genere comportano grossi consumi, per cui è preferibile non sceglierli come principale fonte di riscaldamento.

Acquista su Amazon.it (€259)

 

 

 

Carlo Milano NC1611-944

 

Siamo arrivati alla conclusione dei nostri consigli su come scegliere un buon camino a etanolo: vogliamo aggiungere quello di Carlo Milano, un modello da tavolo molto particolare, che si presta a diventare uno dei più venduti del web.

La sua forma quadrata è arricchita da decorazioni come le pietre e da pareti ricoperte di strisce in metallo nero, che danno movimento a tutta la struttura. Le dimensioni sono 20,5 x 20,5 x 29 cm, per cui lo spazio occupato sarà davvero esiguo.

Un elemento molto importante, che troverete nella confezione, è il coperchio che aiuta a spegnere la fiamma quando non è più necessaria, a garanzia della vostra sicurezza. Il bruciatore in acciaio inox durerà a lungo, perché non sarà intaccato dal calore.

Nonostante la ditta specifichi che siano presenti le istruzioni, molti utenti italiani lamentano l’assenza della versione nella propria lingua, per cui non potranno servirsene per avere un aiuto in più sull’installazione.

Analizziamo di nuovo i pregi e i difetti di questo camino a etanolo di Carlo Milano.

Pro
Design:

Chi opta per questo prodotto sta scegliendo un modello di design, visto che ha la forma di un quadrato scuro, sul quale sono collocate strisce di metallo nero a creare movimento.

Compatto:

Le sue dimensioni esigue ne consentono una facile collocazione all’interno di una stanza piccola, così da non creare ingombro ma da essere solo un abbellimento.

Coperchio:

Posto all’interno della confezione, è un elemento utile a spegnere il fuoco in maniera sicura, quando non avrete più bisogno di calore.

Contro
Istruzioni:

Nonostante siano presenti, sono molti coloro che testimoniano l’assenza della lingua italiana, per cui non potrete avere un aiuto in più se non conoscete altri idiomi.

Acquista su Amazon.it (€51,9)

 

 

 

Come utilizzare un camino a etanolo

 

Succede sempre così, ogni qualvolta si avvicina l’inverno si riaccende in voi il desiderio di un bel camino che possa tenervi al caldo. Già, peccato che vivete in un condominio e senza possibilità di disporre di una canna fumaria. Vi tocca rinunciare ai ceppi scoppiettanti ma non necessariamente al camino.

Che ne dite di un camino a etanolo? Riscalda e non dovete neanche prendervi il disturbo di afferrare la vostra ascia e andare nel bosco per procurarvi la legna da ardere. Il combustibile che vi serve potete ordinarlo online e il corriere ve lo porta fino a casa.

 

 

Cose da ricordare

Quando si usa un camino a etanolo ci sono due o tre cosette da tenere a mente. Quando riempite il blocco bruciatore bisogna introdurre il liquido fino a ¾.

Quando il combustibile è esaurito è indispensabile lasciar raffreddare il blocco bruciatore prima di aggiungere altro etanolo. È assolutamente da evitare di aggiungere combustibile con il camino acceso oppure caldo.

 

Arreda la casa

A cosa serve un camino? Ovviamente per riscaldare l’ambiente ma non solo; soprattutto nel caso di un camino a etanolo. Camini del genere hanno anche la funzione di complementi d’arredo e ben si adattano agli ambienti moderni.

Belli da vedere, sono un tocco di eleganza al salone o dovunque pensiate di sistemarli. In sostanza un camino del genere si fa apprezzare anche d’estate; in qualche modo viene sfruttato, anche se solo visivamente. Di conseguenza, quando vi mettete alla ricerca del modello giusto per voi, non pensate solo all’aspetto pratico, ossia a quanto riscalda ma anche a quello estetico. Cercate un camino che ben si sposi con l’ambiente cui avete pensato di destinarlo; ne gioverà tutto l’arredamento della stanza.

 

 

Alcuni vantaggi

In conclusione vogliamo esporre alla vostra attenzione alcuni vantaggi derivanti dall’uso di un camino a etanolo. Non serve una particolare manutenzione, non c’è necessità di interventi per l’installazione e, a differenza di un camino classico, potete portarvelo dietro nel caso vi trasferiate in un’altra casa. Inoltre, non è necessario richiedere alcun permesso per installare un camino del genere in casa.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.