Se vuoi la migliore esperienza di navigazione, apri la pagina nell'app.

Il miglior cannocchiale

Ultimo aggiornamento: 24.09.18

Cannocchiali – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Quali caratteristiche dovrebbe avere un buon cannocchiale? Scoprilo nella nostra guida e dai un’occhiata, in particolare, ai due modelli raccomandati: Celestron Ultima 80 colpisce per lo straordinario rapporto qualità/prezzo. Ideale per l’osservazione della natura, ha un rivestimento impermeabile che consente di utilizzarlo in qualsiasi condizione atmosferica. Huntington AXT1869 è un’alternativa molto economica. Si rivela estremamente maneggevole e comodo da usare, mentre le ridotte dimensioni consentono di portarlo con sé ovunque.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior cannocchiale

 

Se per hobby o per semplice curiosità ti piace osservare in modo dettagliato il mondo che ti circonda, magari concentrandoti sulla visione degli uccelli, degli animali o del paesaggio, l’acquisto consigliato è quello di un cannocchiale.

Mettendo a confronto prezzi e disponibilità noterai come l’offerta sia particolarmente ampia e variegata, perciò abbiamo pensato di realizzare questa guida così da aiutarti a scegliere per il meglio, abbinando ai nostri consigli anche le recensioni dei prodotti più interessanti tra quelli presenti sul mercato.

5

 

Guida all’acquisto

 

Sistema di inversione

Fondamentalmente i modelli di cannocchiale realizzati dalle migliori marche si possono dividere in due categorie, in base al sistema di inversione che utilizzano, ovvero quel meccanismo che consente agli occhi di visualizzare l’immagine dritta, visto che altrimenti, per la struttura dell’apparecchio, si presenterebbe rovesciata. Questa operazione è permessa da dei prismi che si occupano, attraverso la riflessione dell’immagine, di ottenere anche l’allargamento della visione.

I modelli tradizionali sono detti anche prismatici mentre quelli più moderni sono dotati di prismi a tetto e tipicamente hanno un design più slanciato. La differenza principale tra i due è che i primi sono più economici, perché con una struttura meno complessa e dunque più semplici da realizzare, mentre i secondi sono tecnologicamente all’avanguardia e di conseguenza più costosi.

Il prezzo di vendita dei cannocchiali con prisma a tetto, al di là dell’aspetto legato alla lavorazione necessaria alla loro realizzazione, garantisce una qualità di visione più alta nonché una robustezza e una compattezza rimarchevoli.

Altro aspetto importante è scegliere tra un modello con ottica fissa o uno con ottica zoom. Quest’ultimo assicura un range molto più ampio di ingrandimenti, partendo da quella grandangolare (che equivale a un 20x) fino a quella teleobiettivo (60x). Il passaggio tra i vari livelli di zoom avviene attraverso la semplice rotazione di una ghiera.

 

Ingrandimenti

Al primo posto della classifica degli aspetti di cui tenere conto prima di scegliere il cannocchiale che fa per te c’è la sua capacità di fornire ingrandimenti. Tipicamente il valore viene indicato dal numero che si trova alla sinistra del segno X ed esprime quante volte l’oggetto inquadrato viene ingrandito. Il numero posto alla destra della X, invece, è espresso in millimetri ed è quello relativo al diametro, ovvero all’apertura dell’obiettivo.

Pensare che un fattore d’ingrandimento grande sia automaticamente garanzia di bontà del prodotto non è così scontato, perché se da un lato garantisce l’osservazione di dettagli molto piccoli, dall’altro penalizza l’ampiezza del campo visivo. Per effettuare visualizzazioni prolungate con un campo visivo particolarmente grande, dunque, meglio utilizzare un cannocchiale a bassi ingrandimenti.

6

La luminosità

Un altro elemento fondamentale di cui tenere conto nella valutazione di un dispositivo di questo tipo è la luminosità, ovvero la capacità di fornire una qualità di osservazione elevata e nitida indipendentemente dalle condizioni di luce. Va da sé che più grande è l’obiettivo, maggiore sarà la luce che è in grado di assorbire e dunque la bontà della visione fornita.

Trattandosi di uno strumento di precisione, il cannocchiale richiede una certa cura nell’utilizzo e per quanto riguarda la pulizia della lente.

Un ultimo dettaglio da valutare è rappresentato dal peso, soprattutto se la tua idea di utilizzo è quella di un’osservazione prolungata nel corso della giornata, con spostamenti continui. Un modello che abbini robustezza e leggerezza, dunque, è assolutamente da preferirsi, anche se per acquistarlo dovesse essere necessario spendere qualcosa in più.

Il cannocchiale può essere puntato anche verso il cielo, per cominciare ad assaporare il piacere dell’osservazione celeste, oltre che di quella terrestre. Se la sua potenza non ti basta, è arrivato il momento di passare a un telescopio che in molti casi può essere usato anche per osservare la natura.

 

I migliori cannocchiali del 2018

 

Leggi la nostra guida su quelli che risultano per noi i migliori cannocchiali del 2018 in modo da poter fare una comparazione solo tra modelli selezionati che hanno riscosso un grande successo anche presso numerosissimi utenti. Così facendo sarà possibile ottenere informazioni utili per fare il miglior investimento possibile.

 

Prodotti raccomandati

 

Celestron Ultima 80

Principale vantaggio:

Dal momento che quando si ha a che fare con le ottiche e le lenti, i prezzi tendono a salire alle stelle, il cannocchiale Celestron ha il pregio di offrire un eccellente rapporto qualità-prezzo; in tal senso è uno dei migliori cannocchiali disponibili sul mercato.

 

Principale svantaggio:

Stando alle testimonianze di alcuni acquirenti, aumentando l’ingrandimento oltre il fattore 40x si cominciano a percepire delle aberrazioni cromatiche, ma per il resto non cambia nulla e la visione rimane chiara e nitida.

 

Verdetto 9.9/10

Il cannocchiale Celestron Ultima 80 è leggero, maneggevole e ha un eccellente rapporto qualità-prezzo, quindi non stupisce affatto che sia uno dei più venduti.

Acquista su Amazon.it (€230)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

I vantaggi di un brand affidabile

Celestron è un noto marchio di fondazione americana, attualmente di proprietà della Synta Technology Corporation, la stessa azienda taiwanese che, per anni, era stata fornitrice di ottiche e componenti proprio per Celestron.

L’azienda è specializzata nella produzione di telescopi, microscopi, binocoli e cannocchiali, ed ha contribuito molto in questo settore introducendo anche delle innovazioni, come la lente asferica per eliminare l’aberrazione sferica e ridurre le aberrazioni ottiche.

I suoi prodotti si distinguono soprattutto per l’affidabilità e la buona qualità dei materiali di fabbricazione, nonché per il loro buon rapporto qualità-prezzo, e il modello Ultima 80 non fa certo eccezione a questa regola; è un cannocchiale che può essere usato in tutte le condizioni di illuminazione, anche all’aperto, ed è ideale per l’osservazione della fauna e del paesaggio, oltre che per uso astronomico.

Ottica eccellente

Il Celestron Ultima 80 è un cannocchiale rifrattore che monta un ottica da 80 mm con angolo di visione di 45° e un’apertura del diaframma di 65 mm, capace di offrire una visione più luminosa del 50% rispetto ai cannocchiali analoghi, ma più economici, disponibili nella stessa fascia di prezzo.

Le ottiche dei cannocchiali Celestron, infatti, sono di ottima qualità, e quelle montate sull’Ultima 80 sono lenti multistrato di ultima generazione, complete di trattamenti ottici antiriflesso; il cannocchiale è completo di uno zoom oculare con un fattore di ingrandimento da 20x a 60x, inoltre, acquistando anche il raccordo optional T2, è possibile collegarlo a una reflex in modo da utilizzarlo per fare delle splendide foto.

Il corpo del cannocchiale è rivestito da una scocca in gomma, di colore verde scuro, che lo rende del tutto impermeabile e resistente alla pioggia, mentre il cilindro interno è riempito con gas azoto in modo da eliminare del tutto il fenomeno di appannamento delle lenti.

 

Ampia versatilità d’uso

Il Celestron Ultima 80 è molto utilizzato per l’uso sportivo nei poligoni di tiro, per tenere sotto controllo i bersagli fino a 400 metri e oltre, ma in realtà è estremamente versatile e può essere utilizzato per molte altre applicazioni.

La sua impermeabilità, per esempio, gli permette di affrontare in tutta tranquillità anche condizioni climatiche estreme, il che lo rende ideale per attività come la caccia e il birdwatching; è adatto anche alle osservazioni astronomiche dal momento che, stando alle testimonianze degli acquirenti, con questo cannocchiale è possibile distinguere i dettagli nei crateri lunari e la netta separazione di Saturno dai suoi anelli.

 

Acquista su Amazon.it (€230)

 

 

 

Huntington AXT1869

 

2.Huntington AXT1869Tra i consigli d’acquisto che ti suggeriamo in questa guida, uno dei modelli risultati tra i migliori è quello proposto dalla Huntington. Anche per questo prodotto va evidenziato il vantaggioso rapporto qualità/prezzo che consente di acquistare un articolo di grande valore a un prezzo competitivo.

Tra i punti di forza del cannocchiale Huntington vi è la nitidezza dell’immagine ottenuta grazie al trattamento antiriflesso multistrato che permette di avere una visione chiara e con un buon contrasto anche in condizioni di scarsa illuminazione.

Il prodotto si distingue, poi, per la grande maneggevolezza per cui risulta molto comodo da usare; inoltre la sua grande compattezza e leggerezza lo rendono ideale quando occorre viaggiare leggeri come, per esempio, quando si va a vedere un concerto, una partita, oppure quando si va a caccia o a fare un’escursione.

Come hai visto, sono diverse le caratteristiche vantaggiose che gli utenti possono ritrovare nel nuovo cannocchiale realizzato dalla Huntington. Riassumiamole adesso in breve.

Pro
Qualità/prezzo:

Huntington ha realizzato uno strumento che ha colpito la maggior parte dei consumatori per il grande valore abbinato a un prezzo decisamente competitivo, l’ideale per chi cerca la qualità a un basso prezzo.

Nitidezza:

Le immagini si rivelano molto nitide grazie al trattamento antiriflesso multistrato che assicura una visione chiara in condizioni di scarsa illuminazione.

Maneggevolezza:

Il rivestimento antiscivolo assicura protezione contro i danni e presa sicura. In generale, il modello Huntington è estremamente maneggevole e comodo da usare.

Pratico:

Le dimensioni compatte e la notevole leggerezza rendono lo strumento ideale da portare dietro in occasioni come concerti, partite, escursioni o battute di caccia.

Contro
Tappi:

Non sono presenti i tappi protettivi.

button-IT-2

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Nikon Prostaff 5 82-A 

 

3.Nikon Prostaff 5 82-ASe sei disposto a spendere una cifra importante per un cannocchiale professionale o semi-professionale il modello che consigliamo di tenere in grande considerazione è il Nikon Prostaff. Stupisce la grande leggerezza del cannocchiale che è di circa il 20% inferiore agli altri modelli simili prodotti dalla Nikon; ciò si traduce in una grande comodità per l’utente che può trasportare l’articolo senza il minimo sforzo.

Ma le prestazioni migliori risiedono probabilmente nella resa visiva che risulta di grande livello grazie alle lenti oculari zoom di nuova concezione in grado di ridurre al minimo l’aberrazione cromatica ai bordi. Grazie poi al particolare design a proiezione arretrata, il confort per chi lo utilizza è molto elevato.

L’obiettivo da ben 82 mm è sufficientemente ampio da catturare una grande quantità di luce per ottenere, quindi, benefici soprattutto nelle lunghe distanze, in condizioni di scarsa visibilità e in digiscoping.

Il Prostaff della Nikon è dunque uno strumento di grande qualità venduto a un prezzo non di prima fascia. Rivediamo adesso quali sono i principali punti di forza e di debolezza del cannocchiale.

Pro
Leggerezza:

Rispetto ai modelli precedenti, il Prostaff è più leggero del 20%. Il vantaggio per l’appassionato di osservazioni è una maggiore comodità nel trasportarlo.

Resa visiva:

La resa visiva è un’altra delle armi vincenti del Nikon che lo rendono uno strumento professionale o semi-professionale grazie all’utilizzo di lenti oculari zoom di nuova concezione che riducono al minimo l’aberrazione cromatica ai bordi.

Design:

Il design a proiezione arretrata del Nikon Prostaff non colpisce tanto per la gradevolezza estetica, che pure è notevole, quanto soprattutto per l’elevato comfort che assicura a chi lo utilizza.

Obiettivo:

L’obiettivo presente è molto ampio e il beneficio sta nella possibilità di catturare una maggiore quantità di luce per avere migliori prestazioni sulle lunghe distanze e in caso di scarsa visibilità.

Contro
Prezzo:

Il Nikon non è certo il cannocchiale più economico presente sul mercato.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€334,9)

 

 

 

National Geographic 9057000 

 

4.National Geographic 9057000Se ancora non hai deciso quale cannocchiale comprare, un altro prodotto che potresti prendere in considerazione è il modello della National Geographic. Tra i più venduti online, si tratta di un articolo progettato per ottenere i migliori risultati nel birdwatching e nell’osservazione della natura grazie all’ingrandimento regolabile da 20x a 60x e alla stabilità garantita da un piccolo treppiede che, per quanto possa risultare di ridotte dimensioni, è pur sempre utile in diverse situazioni. Ecco quindi che il cannocchiale National Geographic si rivela molto valido nel caso tu sia un appassionato in questo campo.

In realtà il cannocchiale fornisce prestazioni di alto livello anche, per esempio, nel caso del tiro a segno poiché la lettura dei punteggi risulta chiara e nitida ed è quindi ideale se pratichi questo hobby.

Il prezzo accessibile è un’altra caratteristica che potrebbe spingere ad approfondire l’analisi del cannocchiale.

Nella nostra guida per scegliere il miglior cannocchiale troviamo dunque un modello distribuito da National Geographic. Rivediamo le caratteristiche più significative che lo contraddistinguono.

Pro
Birdwatching:

Il cannocchiale è pensato per offrire le migliori performance, prima di tutto, nel birdwatching e nell’osservazione della natura in genere. Trattandosi di un National Geographic, non poteva essere altrimenti.

Tiro a segno:

Un altro campo nel quale si registrano buoni risultati è poi il tiro a segno, poiché la lettura del punteggio è chiara e nitida, l’ideale se sei un appassionato di questo sport.

Treppiede:

Il cannocchiale National Geographic include, a un costo estremamente competitivo, anche un piccolo treppiede, l’ideale per avere maggiore stabilità.

Contro
Messa a fuoco:

Secondo alcuni pareri degli utenti, la messa a fuoco appare troppo complicata.

Dimensioni treppiede:

Pur rivelandosi utile, per qualcuno il treppiede potrebbe essere di dimensioni troppo ridotte.

Acquista su Amazon.it (€70,63)

 

 

 

Bresser 4011000 Stoertebeker 

 

5.Bresser 4011000 StoertebekerNel caso in cui tu disponga di un budget limitato e non sappia come scegliere un buon cannocchiale, l’ultimo suggerimento che proponiamo nella nostra classifica riguarda proprio un prodotto economico ma di buona qualità, lo Stoertebeker della Bresser.

Anche se non è tra i prodotti più venduti, è un cannocchiale che presenta caratteristiche vantaggiose: oltre al prezzo accessibile, il modello è esteticamente gradevole, ben fatto e ha un design che ricorda gli antichi strumenti usati durante la navigazione: può costituire, per esempio, un bel regalo per parenti o amici.

Le prestazioni non sono esaltanti ma del resto il cannocchiale si rivolge a un pubblico non particolarmente esigente oppure è adatto, questo sì, come primo strumento di osservazione che possono usare i bambini, utile sia per giocare che per imparare.

Pur non essendo adatto a chi cerca le migliori prestazioni, il cannocchiale Bresser merita comunque un’occhiata per i vantaggi che garantisce; ecco in sintesi i principali pro e contro di questo strumento.

Pro
Prezzi bassi:

Lo Stoertebeker, grazie al prezzo competitivo come pochi altri, è ideale per coloro che intendono spendere il meno possibile.

Design:

Colpisce del Bresser il design particolare che ricorda gli strumenti antichi usati durante la navigazione. L’aspetto molto gradevole lo rende un regalo molto interessante.

Contro
Prestazioni:

Come detto, non è questo il cannocchiale adatto agli esperti o a chi cerca elevate prestazioni. Risulta idoneo, invece, come primo strumento di osservazione per i bambini.

Dimensioni:

Diversi utenti credevano che le dimensioni del Bresser fossero notevolmente maggiori, rimanendo delusi.

Acquista su Amazon.it (€32,37)

 

 

 

Celestron Ultima 80 

 

1.Celestron Ultima 80L’aspetto del Celestron Ultima 80 che spicca più di tutti gli altri è il rapporto tra le qualità offerte e il prezzo di vendita al quale è possibile trovarlo, specialmente online.

Il cannocchiale è in grado di garantire prestazioni notevoli soprattutto in termini di ingrandimento, maneggevolezza e facilità di utilizzo, rivelandosi un compagno di viaggio ideale in particolare per l’osservazione della natura anche perché è leggero e facile da montare. Mantiene una visuale molto buona pure con parecchia luce consentendo di avere risultati eccezionali anche a grande distanza.

Grazie al suo rivestimento impermeabile potrà poi essere usato in qualsiasi condizione atmosferica senza subire alcun danno dall’umidità o dalla pioggia.

Apprezzabile anche la custodia in cui sono presenti due aperture che rendono molto semplice inserire ed estrarre il cannocchiale.

La combinazione dei vantaggi che il Celestron serie Ultima 80 consente di avere, unita al sorprendente prezzo di vendita, lo rendono a nostro giudizio il miglior cannocchiale del 2018.

Segue adesso una breve scheda riepilogativa delle principali caratteristiche del Celestron Ultima 80 che ha colpito positivamente gli utenti per la sua qualità rapportata a un prezzo competitivo. Clicca sul link in basso che rimanda al sito più conveniente dove acquistare il cannocchiale.

Pro
Qualità/prezzo:

Il vantaggioso rapporto qualità/prezzo è dunque una delle armi vincenti di questo modello. Gli appassionati possono usufruire di prestazioni di alto livello senza spendere un capitale.

Osservazione della natura:

Il Celestron è un compagno di viaggio ideale grazie alla grande leggerezza, maneggevolezza e facilità di utilizzo. Queste caratteristiche, unite alla buona visuale garantita anche con parecchia luce, ne fanno uno strumento perfetto per l’osservazione della natura.

Rivestimento:

Grazie allo speciale rivestimento impermeabile, il cannocchiale può essere utilizzato in qualsiasi condizione atmosferica senza subire danni provocati dall’umidità o dalla pioggia.

Custodia:

Colpisce la comodità della custodia inclusa perché permette un facile inserimento dello strumento attraverso le due pratiche aperture.

Contro
Aberrazioni:

Dai 40x in su si percepiscono le aberrazioni cromatiche.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€230)

 

 

 

Come utilizzare il cannocchiale

 

Il cannocchiale è uno strumento versatile, che ci consente di osservare la natura, i panorami, i concerti e anche le partite. Tuttavia, prima di acquistare questo articolo sarebbe importante capire quale potrebbe essere l’utilizzo principale che se ne farà, poiché ogni modello è adatto a uno scopo differente. Per aiutarvi nella scelta, ed evitare di fare una spesa sbagliata, abbiamo scritto una piccola guida in cui cercheremo di spiegarvi le caratteristiche più importanti da considerare.

L’ingrandimento, ovvero: quanto vicino?

 

Se avete già avuto modo di vedere alcuni cannocchiali, forse avrete notato anche un valore numerico accompagnato da una “x”. Questa informazione ci dice quante volte il soggetto inquadrato viene ingrandito, facciamo un esempio veloce: un valore 20x vuol dire che il nostro soggetto apparirà venti volte più vicino, quindi se stiamo osservando qualcosa che si trova a 40 metri di distanza sembrerà lontano solo 2 metri, ovvero 40 diviso 20.

Questo parametro, sicuramente, è da tenere in considerazione nella scelta di un cannocchiale di qualità, perché con un fattore di ingrandimento elevato abbiamo anche maggiori dettagli. Tuttavia, esistono aspetti negativi, come un campo visivo ridotto, ovvero la porzione di immagine che l’apparecchio riesce a inquadrare.

Un campo visivo ridotto potrebbe risultare poco piacevole quando si vuole guardare un panorama, ma sarà adatto, ad esempio, all’osservazione di un animale o quando vogliamo seguire i giocatori in campo, durante una partita di calcio. La scelta, come accennato, dovrebbe basarsi sull’uso che principalmente ne faremo, oppure si può optare per dei modelli con ingrandimenti variabili, che hanno quindi una sorta di zoom.

 

L’obiettivo

Per avere un’immagine nitida, pulita e luminosa bisogna prestare attenzione anche all’obiettivo. Anche questo componente è accompagnato da un valore, generalmente (ma non sempre) situato sulla destra della X. Bisogna pensare che maggiore sarà il suo diametro più luce arriverà al cannocchiale, con il vantaggio di una visione più accurata dei soggetti situati a distanza, anche in quelle situazioni in cui c’è scarsa illuminazione. L’aspetto negativo è il maggiore ingombro e l’aumento del peso del cannocchiale.

Il sistema di inversione

Come abbiamo visto, i cannocchiali si differenziano per ingrandimento, grandezza dell’obiettivo e, di conseguenza, peso ma la differenza principale risiede nel sistema di inversione, che divide i modelli in due gruppi: a prisma e con prisma a tetto.

Il sistema di inversione ci consente di vedere l’immagine dritta, perché altrimenti sarebbe rovesciata (per via del sistema ottico): i prismi contenuti nello strumento ci consentono di visualizzare il soggetto in modo appropriato e di avere anche un allargamento della visione.

I modelli più tradizionali sono chiamati “a prisma” o prismatici, risultano più economici e facili da usare perché si basano su un sistema semplice di specchi posti all’interno della struttura del binocolo.
Gli apparecchi con prisma a tetto, invece, hanno una struttura più complessa e una tecnologia all’avanguardia, ma anche un costo superiore. Inoltre, c’è da dire che risultano più compatti e resistenti.

 

Trasportabilità

Se state pensando di acquistare questo tipo di articolo per portarlo in giro con voi, magari durante un’escursione in montagna, tenete presente anche il peso e l’ingombro. Certo, un obiettivo più grande è più luminoso ma se avete bisogno di qualcosa di più semplice e veloce da gestire, puntate a un modello dalle dimensioni contenute. Pensate che il peso può variare da circa 100 grammi a oltre i 2 kg, una bella differenza. Quello più contenuti, inoltre, sono più adatti alle lunghe osservazioni, perché reggerli tra le mani per molto tempo sarà più confortevole e meno stancante.

 

 

 

2
Leave a Reply

avatar
1 Commentare le discussioni
1 Risposte alla discussione
0 Followers
 
I commenti con il maggior numero di reazioni
La discussione più calda
2 Gli autori dei commenti
Buonoedeconomicosergio I più recenti autori dei commenti
  Sottoscrivere  
Il più nuovo Il più vecchio Il più votato
Notifica di
sergio
Ospite
sergio

ciao secondo voi il modello da voi suggerito Huntington 6*30 si adatterebbe alle mie esigenze di osservare un terreno distante circa 800/1000 mt? ovviamente non mi interessa vedere nei dettagli ma riconoscere se ad esempio c’è una persona o una macchina o una mucca?

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (11 votes, average: 4.73 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.