I 5 Migliori Caschi Jet del 2022

Ultimo aggiornamento: 16.05.22

Questo sito si sostiene grazie ai lettori. Quando acquisti tramite i nostri link riceviamo una piccola commissione. Clicca qui per maggiori informazioni su di noi

 

Casco Jet – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensione

 

La scelta di un casco che protegga la testa e parte del viso spinge spesso alla ricerca di quei modelli che passano sotto il nome di caschi Jet. Capire bene i punti salienti permette all’utente che sta guardando a questi oggetti di concentrare la ricerca, confrontando quanto presente sul mercato, mediando anche tra prezzo e migliore marca. Tra i modelli più interessanti abbiamo inserito, in quella che non pretende di essere una rigida classifica, l’AGV Orbyt, perfetto per gli utilizzi in città, ma molto performante anche nell’off-road grazie alla spessa imbottitura alla base del collo che garantisce i più elevati standard di protezione e sicurezza. Altra proposta da non trascurare è l’Origine Vintage, un modello open face omologato ECE 22-05 che rende più semplici i movimenti della testa per dare maggiore agilità nelle manovre in mezzo al traffico.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte
2

Commenti
degli utenti

8

Prodotti
analizzati

12

Ore
investite

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior casco jet?

 

Quanti hanno voglia e tempo da dedicare ai confronti tra i vari prodotti, possono seguire le note presenti nella tabella comparativa che abbiamo redatto. In sintesi emergono con forza pregi e difetti di ogni singolo prodotto, con una conclusione che arriva a fare il punto riguardo quanto visto poco sopra.

 

 

Tipologia di un casco Jet

A differenza dei caschi integrali o demi Jet, il tipo di casco in questione si caratterizza per una forma che protegge la testa e la parte posteriore del capo, lasciando però scoperta parte del naso e del viso. Si tratta di una tipologia più leggera, ideale per chi ama l’aria sul viso ma senza trascurare la sicurezza. Infatti la presenza di una visiera si pone come leggera difesa in caso di pioggia  o per evitare gli insetti che naturalmente vagano nei dintorni.

Rispetto a un casco integrale il costo è mediamente inferiore, anche se quando ci si confronta con prodotti di fascia alta la qualità ha una ricaduta reale sul tipo di investimento.

 

Modelli intermedi

Per quanti desiderano procedere con progressione, sul mercato esistono anche i modelli demi Jet. Si tratta di caschi modulari in cui la mentoniera si può staccare secondo necessità così da avere un casco vicino alla tipologia integrale ma, per così dire trasformabile.

Un aspetto di cui tenere conto è l’effettiva utilità per l’utente di un oggetto di questo tipo e la maggiore o minore difficoltà nel rimuovere queste parti.

Anche il costo è una variabile di non poco conto, visto che maggiori sono le opzioni a disposizione dell’utente più l’effetto si farà sentire sul portafoglio.

 

Il giusto peso

Un punto su cui insistono spesso numerosi centauri riguarda la comodità del casco. Capire bene il materiale di cui è costituito il prodotto, come resine speciali che distribuiscono il peso e l’impatto in caso di incidenti è primo esame a cui sottoporre il prodotto.

Per chi si trova a dover viaggiare a lungo e con continuità, avere l’opportunità di soppesare fisicamente l’oggetto, trovando il giusto bilanciamento e sentire dal vivo la sensazione trasmessa, vale spesso più di tante recensioni.

 

Imbottito quanto basta

La protezione passa dalla doppia via che unisce e lega esterno e interno. Una volta indossato, il casco deve infatti stringere in un abbraccio fermo ma mai esagerato il viso del centauro. I materiali devono essere morbidi e possibilmente rimovibili, facendo ciò si riesce a mantenere il casco pulito, evitando cattivi odori specie durante la stagione calda.

Traspirabilità che poi dovrebbe andare a braccetto con sicurezza, grazie a una copertura funzionale e che nasconde per così dire un alto livello di protezione.

 

 

La giusta ergonomia

La forma di un casco può essere un primo indicatore circa la tipologia dell’oggetto. In tal senso vi suggeriamo di scegliere il modello seguendo non solo l’estetica ma puntando a una forma che coniughi la funzionalità con il comfort di utilizzo. Per fare ciò potete confrontare prezzi e i commenti di quegli utenti che hanno già provato il modello, oppure fare attenzione alle zone della testa protette su tutti i lati.

Abbiamo tante altre pagine dedicate ad appassionati di auto e moto come guanti e giacche da moto, oli motore, kit rinnova fanali 3M, ecc.

 

I 5 Migliori Caschi Jet – Classifica 2022

 

Andare alla ricerca del migliore casco Jet ci ha spinto a ritrovare tra brand diversi quello che potrebbe fare al caso vostro. Nella scelta, un ruolo importante l’ha avuto principalmente la qualità e solo in un secondo momento le offerte che di tanto in tanto compaiono in rete.

Tra i cinque prodotti elencati l’intento è stato quello di offrire una comparazione tra i migliori caschi jet del 2022. Avere a disposizione modelli differenti consente di allargare il campo su quale casco jet comprare. Il criterio alla base di questa proposta include anche alcuni degli esemplari più venduti e quelli che dai pareri degli utenti hanno raccolto recensione entusiastiche sia dal punto di vista della qualità costruttiva sia per quel che riguarda il rapporto tra investimento e resa finale.

 

Casco jet AGV

 

1. AGV Orbyt E22-05 Solid Casco Moto Jet

Principale vantaggio:

Un casco dal design grintoso e ben curato nei dettagli che mira a essere uno dei più comodi da indossare grazie alla totale assenza di cuciture nelle aree a contatto con le zone più sensibili della testa.

 

Principale svantaggio:

La rimozione della visiera parasole non si è rivelata un’operazione semplice e immediata, quindi chi non ha molta familiarità con questi modelli di caschi dovrà perdere un po’ di tempo in più.

 

Verdetto 9.8/10

Pensato per l’utilizzo scooteristico e motociclistico, dispone dell’omologazione ECE 22-05 che, insieme alle spesse imbottiture interne (facilmente rimovibili e lavabili), lo rendono sicuro e affidabile in ogni contesto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Comfort e protezione

Orbyt è il casco jet AGV per eccellenza, progettato per garantire elevati livelli di comfort, sicurezza e protezione nei contesti urbani ed extraurbani.

Per renderlo ancora più comodo da indossare, l’azienda italiana ha foderato l’interno con tessuti di elevata qualità che, oltre a essere molto morbidi e traspiranti, hanno la particolarità di non avere nessun tipo di cucitura che possa in qualche modo sfregare contro la pelle e irritarla, causando fastidi e disagi al biker mentre guida.

Al tempo stesso, il comfort viene garantito anche dalla presenza di un’ampia feritoia nella zona superiore della calotta esterna che agevola il passaggio dell’aria e consente di mantenere un’areazione ottimale anche nei momenti di eccessivo calore o quando il sole batte forte.

Quando, poi, viene chiusa nelle giornate più fredde dell’anno, si può stare sicuri che nessun fastidioso spiffero gelido entrerà all’interno del casco.

Un’altra peculiarità che lo distingue dagli altri modelli jet venduti online è l’apertura frontale più ampia che permette di avere un campo visivo abbastanza largo da agevolare le manovre in scooter anche in mezzo al traffico.

Doppia visiera

Tra gli elementi più importanti da considerare quando ci si chiede come scegliere un buon casco jet, un occhio di riguardo va sicuramente riservato alla visiera, che funge da scudo per proteggere il viso e gli occhi dagli impatti, dal vento, dalla pioggia e dagli insetti.

Quella proposta con l’AGV Orbyt Solid è molto ampia per garantire una migliore visibilità sia in senso orizzontale sia in verticale, ed è stata sottoposta a uno speciale trattamento antigraffio per indurirne la superficie e renderla più resistente ai maltrattamenti di ogni giorno.

In aggiunta, c’è anche una seconda visiera parasole interna con taglio a occhiale e finitura fumè per bloccare la luce solare e ridurre l’affaticamento degli occhi quando si guida sotto il sole.

Quest’ultima si può anche rimuovere per agevolare la pulizia del casco una volta scesi dalla motocicletta o dallo scooter, operazione che però non si è rivelata semplicissima per i biker meno esperti.

 

Omologazione

Prima della messa in vendita, tutti i caschi jet devono essere omologati secondo le rigorose normative comunitarie vigenti in materia.

A tal proposito, il modello proposto da AGV ha brillantemente superato i rigidi test europei e può quindi vantare l’omologazione ECE 22-05. 

Rimanendo sempre in tema di sicurezza, anche la calotta esterna dà il suo contributo, in quanto realizzata in materiale termoplastico ad alta resistenza che protegge la testa dalla penetrazione di oggetti esterni e attutisce efficacemente gli impatti in caso di cadute e incidenti.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Casco jet vintage

 

2. Origine Casco Jet Moto Aperto Vintage Omologato ECE 22-05

 

Questo splendido casco jet vintage a marchio Origine è più piccolo e leggero della maggior parte dei suoi concorrenti, distinguendosi dalla massa per il suo accattivante design anni ’70 che non sfugge all’occhio più attento.

L’imbottitura interna in schiuma spessa e la fodera in EPS ad alta densità lavorano insieme per garantire la massima protezione alla testa in caso di cadute e impatti, con l’ulteriore vantaggio di poterle rimuovere facilmente all’occorrenza per agevolare la pulizia del casco e mantenerlo in perfette condizioni igieniche.

Nella parte superiore della calotta, realizzata in solido ABS, troviamo una presa d’aria richiudibile che favorisce l’areazione quando fa particolarmente caldo.

Altro elemento molto apprezzato di questo casco vintage è la chiusura micrometrica a sgancio rapido che lo rende molto facile da indossare e da togliere anche se si indossano i guanti.

L’unico neo è l’assenza di una visiera lunga o con taglio a occhiale che permetta di coprire gli occhi e parte del viso, ma fortunatamente il frontino in dotazione si può facilmente rimuovere per sostituirlo con il tipo di visiera che si preferisce.

Pro
Stile:

Non passa di certo inosservato il design vintage di questo casco Origine, caratterizzato da un mix equilibrato di colori e decorazioni che riesce a incontrare facilmente i gusti di un’ampia fetta di scooteristi.

Protezione:

Le imbottiture interne sono realizzate in EPS (polistirene espanso) a densità differenziata in base ai punti della testa che devono proteggere e si possono facilmente rimuovere per pulirle.

Omologato:

È provvisto di omologazione ECE 22-05 che ne garantisce l'effettiva sicurezza e la capacità di protezione in caso di incidenti, cadute e impatti.

Contro
Frontino:

In molti hanno preferito sostituirlo con una visiera più lunga per proteggere occhi e viso dal vento e dagli insetti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Casco demi jet

 

3. Moto Helmets H44 Vintage Titan Urban Bobber Biker Casco Demi-Jet

 

Realizzato in policarbonato, l’oggetto è caratterizzato da una forma che lo avvicina a un modello demi jet. La visiera parasole protegge il giusto, anche nel caso di forti luci posteriori che possono infastidire il conducente. Per quanti sono alla ricerca di offerte, l’oggetto si propone come un buon compromesso tra qualità e resistenza, puntando principalmente sul fascino di un casco jet vintage.

Dai pareri degli utenti, l’interno offre una buona resistenza, mista a un comfort e a una praticità della pulizia che vengono incontro ai bisogni di chi si trova spesso in viaggio. La chiusura click permette poi di aprire il laccetto ferma casco anche con una sola mano e con i guanti.

Un aspetto in più sul fronte della comodità. Gli amanti degli animali poi non avranno problemi riguardo la pelle che va a caratterizzare il casco in più punti: 100% vegan e artificiale. Una comoda borsa per il trasporto chiude il novero degli accessori inseriti all’interno della confezione.

La nostra guida per scegliere il miglior casco jet include diversi articoli che hanno convinto anche gli utenti più esigenti. Ne è un esempio questo modello di Moto Helmets, apprezzato per una serie di caratteristiche molto valide che passiamo subito a esaminare nel dettaglio.

Pro
Design:

Non passa di certo inosservato il look vintage di questo modello, caratterizzato da una equilibrata alternanza di colori e decorazioni in tessuto che riesce a incontrare facilmente i gusti di un’ampia fetta di acquirenti.

Chiusura:

Dispone di una pratica chiusura di sicurezza “Click-n-Secure” molto facile da regolare e che consente di allacciare e slacciare il casco rapidamente anche con una mano sola.

Aerodinamico:

Progettato per offrire performance di alto livello anche ai biker più pretenziosi, presenta una forma aerodinamica che si adatta perfettamente alla forma della testa, garantendo così la massima aderenza senza risultare troppo stretto.

Contro
Scarso isolamento:

Alcuni utenti riferiscono che il modello non è in grado di isolare alla perfezione dai rumori esterni, specie quando si raggiunge una velocità abbastanza sostenuta.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Casco jet Airoh

 

4. Airoh Casco Open Face JT11L

 

Pur essendo il modello più economico della nostra comparazione, il casco jet Airoh JT11L ha tutte le carte in regola per garantire protezione, sicurezza e comfort al motociclista.

La calotta realizzata in policarbonato e le imbottiture in schiuma ad alta densità assorbono efficacemente la forza degli impatti, ma senza pesare troppo sulla testa del biker né limitarne la libertà di movimento.

Il rivestimento forato assicura la traspirabilità necessaria a disperdere il calore e l’umidità quando fa molto caldo, potendo contare su due bocchette di areazione, collocate nella parte alta del guscio esterno, che agevolano l’ingresso di aria fresca.

La fibbia micrometrica in titanio permette una regolazione ottimale della chiusura, con un livello di adattabilità garantito dalle due cinghie del sottogola rivestite in materiale morbido e spesso che migliorano il comfort e stabilità del casco.

Per quanto riguarda l’estetica, il modello non ha nulla da invidiare alla concorrenza: la verniciatura di qualità e i dettagli cromati saggiamente posizionati sulla calotta donano maggior lustro al design moderno e avveniristico di questo performante dispositivo di protezione.

Pro
Aerodinamico:

Già a un primo colpo d'occhio si nota subito la forma leggermente squadrata dell'Airoh JT11L che riduce il rischio di sollevamento anche a velocità sostenute e permette una circolazione ottimale dell'aria grazie ai due estrattori posti nella parte alta del guscio esterno.

Visiera:

Altra caratteristica interessante, che si apprezza soprattutto durante i lunghi viaggi in scooter, è la visiera antigraffio e antiriflesso che offre un'ottima visuale della strada anche nelle giornate più soleggiate, riducendo al minimo l'effetto distorsione causato dalla superficie curva.

Rapporto qualità/prezzo:

Pur essendo venduto a prezzi bassi, è realizzato con materiali di buona qualità che lo rendono robusto, resistente e particolarmente longevo.

Contro
Qualche fastidio:

I bottoni che servono a tenere ben ferma l'imbottitura interna sono posizionati proprio all'altezza delle orecchie, quindi in alcuni casi potrebbero risultare un tantino fastidiosi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Casco jet doppia visiera

 

5. Yema YM-627 casco jet moto con doppia visiera

 

Se vi state chiedendo dove acquistare un nuovo casco jet ben fatto, che però non costi troppo, allora vi suggeriamo di dare un’occhiata al modello YM-627 prodotto dalla ditta cinese Yema. La qualità dei materiali è buona e anche l’assemblaggio è ben fatto; la visiera trasparente è solida e molto resistente, inoltre è presente una seconda visiera interna di colore scuro, ottima per schermare dalla luce solare. L’imbottitura è comoda e sul casco sono presenti quattro prese d’aria, due anteriori e due posteriori, che consentono una buona circolazione d’aria anche a basse velocità.

Dal punto di vista estetico lo YM-627 è gradevole, ma rimane pur sempre un modello economico quindi presenta alcune limitazioni; la più importante è relativa alle misure: il casco tende a calzare un po’ troppo stretto e non sempre l’imbottitura cede col tempo, quindi meglio acquistarlo di una taglia più grande.

Pro
Costo:

Il prezzo economico lo rende facilmente accessibile, anche se è sinonimo di una qualità appena nella media. Di conseguenza è apprezzato soprattutto dalla fascia di utenza meno esigente e maggiormente disposta al risparmio.

Doppia visiera:

Quella principale, trasparente, copre il volto fin oltre al mento e quindi scherma bene dal vento; inoltre è presente una seconda visiera interna di colore scuro, per schermare gli occhi dalla luce del sole.

Prese d'aria:

Sul casco ci sono quattro prese di ventilazione che assicurano un buon passaggio dell'aria anche a basse velocità, permettendo al cuoio capelluto di traspirare e mantenersi relativamente fresco.

Contro
Piccole imperfezioni e taglia:

La leva della visiera parasole è troppo piccola per essere azionata indossando i guanti; la misura, inoltre, sembra non corrispondere agli standard nominali e il casco tende a calzare più stretto di quanto dovrebbe.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Shoei Casco J-Cruise

 

Il costo del casco lo pone tra i modelli adatti a chi cerca un oggetto di qualità. Le parti interne sono rimovibili. In questo modo si riesce a mantenere pulito l’oggetto anche dopo lunghe ore di viaggio, eliminando senza difficoltà cattivi odori e assicurando comunque la giusta protezione all’utente.

La visiera possiede un buon gioco, in grado di collocarsi quasi all’altezza del mento, evitando così all’utente spiacevoli incontri con insetti e una scarsa visibilità in caso di pioggia. Il vetro non si appanna e restituisce una visione corretta della strada. Tra i caschi venduti on line si pone ai primi posti di un’ideale classifica, forte di una resistenza e una tenuta fatte per durare a lungo.

La calotta è realizzata in fibra multistrato, una scelta che guarda alla buona capacità dell’oggetto di attutire e distribuire in modo più ampio l’urto. Una serie di auricolari di imbottiture interne si occupano di mantenere ben isolato l’utente, ma senza tralasciare i rumori ambientali fondamentali per chi si trova in strada.

Nonostante il costo proibitivo, i pareri degli utenti sono unanimi nel riconoscere al modello il titolo di miglior casco jet del 2022 per una serie di motivi che passiamo subito a ricapitolare nella tabella che segue.

Pro
Sicurezza:

La calotta in AIM, un materiale di ultima generazione realizzato con fibre organiche e multi-composite, è capace di ammortizzare anche gli urti più forti per offrire la massima protezione a chi lo indossa.

Gli interni:

Le parti interne sono facilmente rimovibili per ottimizzare le operazioni di pulizia, consentendo così all’utente di mantenere il proprio casco sempre pulito e privo di cattivi odori.

Il design:

Un modello dalle linee originali e dallo stile, se vogliamo, anche un po’ aggressivo, creato per quanti vogliono essere sempre al passo con le ultime tendenze anche in sella alla propria moto.

Contro
Costo:

La cifra da sborsare è abbastanza alta, anche se questo non ha rappresentato un limite per la maggior parte degli acquirenti, che lo hanno comunque preferito per le sue ineccepibili qualità.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Arai – 5056_9244

 

 

Un discorso relativo a come scegliere un buon casco jet, non può prescindere dalla qualità e dall’ampiezza della visiera. Il casco Arai jet qui proposto ha appreso bene questa lezione. Dai pareri degli utenti infatti la visibilità non è mai compromessa, sfruttando una vestibilità che rende piacevole il viaggio nel corso di tutta la sua durata. Prese d’aria e gli estrattori multipli collocati in punti strategici si occupano dell’areazione interna, mantenendo al fresco l’utente anche durante giornate particolarmente calde.

La calotta è composta di una speciale fibra laminata, studiata dal marchio italiano per una dispersione dell’urto quanto più ampia possibile. In questo modo in caso di cadute o incidenti, il colpo non si concentra in una zona ma perde potenza distribuendosi lungo tutta la superficie del casco. Gran parte degli interni, compresi le zone che non si possono staccare, possono essere lavate con un sapone neutro e acqua non troppo calda. Le parti restanti si staccano senza difficoltà per una pulizia rapida e attenta.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

4 COMMENTI

Giacomo

June 3, 2021 at 9:58 am

Buonasera, potete consigliarmi un casco a doppia visiera che abbia un bel design accattivante, impermeabile e con diverse funzioni come l’interfono e la radio? Mi piacerebbe una fantasia moderna con un disegno futuristico, visto che ho una moto moderna e vorrei fare un bell’abbinamento. Per quanto riguarda il prezzo preferirei un modello di fascia media.

Risposta
BuonoedEconomico

June 8, 2021 at 7:06 pm

Ciao Giacomo,

nella nostra guida non ci sono caschi simili, ma possiamo comunque darti un buon consiglio. Abbiamo trovato questo modello di CDEAS che potrà fare al caso tuo. Puoi scegliere tra diversi design, alcuni dei quali si adattano alla tua richiesta. Il casco dispone di interfono, doppia visiera, MP3 e Radio, inoltre è impermeabile. Il prezzo è abbastanza conveniente, specialmente se consideriamo tutte le sue funzioni e la qualità.

Saluti

Team BeE

Risposta
Domenico

June 1, 2021 at 9:12 am

Secondo voi… sono meglio i caschi AGV o i Jet? Ho usato un Jet per un po’ di tempo e mi sono trovato benissimo, anche se grazie al cielo non ho mai ‘testato’ la resistenza perché non sono mai caduto dallo scooter. si è fatto un po’ vecchiotto quindi pensavo di comprare un nuovo modello, sebbene comunque ho visto che ci sono dei prezzi abbastanza alti. Voi cosa mi potete consigliare?

Risposta
BuonoedEconomico

June 2, 2021 at 8:15 pm

Ciao Domenico,

si tratta di due ottime marche che propongono modelli sicuri, resistenti e con un bel design. Conta che gli AGV sono più adatti per la motocicletta, mentre i Jet si prestano di più alla guida in città. Per gli AGV puoi puntare su questo modello che si presenta con un buon rapporto qualità-prezzo, mentre per i Jet prova a dare un’occhiata qui.

Saluti

Team BeE

Risposta

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia, Romania e Canada.

Buono ed Economico © 2022. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status