I 15 Migliori Purificatori d’aria Del 2021

Ultimo aggiornamento: 18.10.21

Questo sito si sostiene grazie ai lettori. Quando acquisti tramite i nostri link riceviamo una piccola commissione. Clicca qui per maggiori informazioni su di noi

 

Purificatore d’aria – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Quando si vuole migliorare la qualità dell’aria che si respira in casa o sul posto di lavoro, il purificatore d’aria è un elettrodomestico fondamentale. In questa guida all’acquisto, oltre a spiegarvi come scegliere il prodotto più adatto alle vostre esigenze, abbiamo selezionato i quindici migliori modelli disponibili sul mercato, descrivendone funzioni e caratteristiche nel dettaglio. Se siete interessati a un depuratore d’aria efficiente e funzionale, date un’occhiata allo Xiaomi Air Purifier 3H, parco nei consumi e venduto a un prezzo abbastanza ragionevole. A quanti, invece, cercano un modello top di gamma consigliamo il Dyson Pure Cool, dalle prestazioni a dir poco eccellenti e dotato di numerose funzionalità innovative.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior purificatore d’aria?

 

Volete sapere quale purificatore d’aria comprare e dove acquistare il modello che fa per voi? Chiedetevi innanzitutto a cosa vi serve, con quale frequenza intendete utilizzarlo e soprattutto il carico di lavoro a cui andrete a sottoporlo. Analizzando questi aspetti sarà più semplice individuare il prodotto adatto alle vostre esigenze, ma per essere certi di fare il giusto acquisto bisogna anche capire come funzionano questi dispositivi e, soprattutto, quali sono le loro principali caratteristiche tecniche, obiettivo che si propone di raggiungere la nostra guida per scegliere il miglior purificatore d’aria.

 

La destinazione d’uso

Il mercato offre un ampio margine di scelta per quel che riguarda i migliori depuratori d’aria a uso domestico, che si pongono come elettrodomestici meno impegnativi e complessi rispetto a quelli destinati a strutture ospedaliere, scuole e industrie per la sanificazione degli ambienti.

Pur essendo più economici e compatti, sono pensati per migliorare la qualità dell’aria che si respira in casa, rimuovendo allergeni, sostanze inquinanti e cattivi odori che potrebbero avere effetti negativi sia sulla salute delle persone sia sul livello di comfort dell’abitazione.

Dal momento che il settore merceologico di riferimento abbraccia due segmenti di mercato, quello dei prezzi bassi e quello dei top di gamma, per risparmiare sull’acquisto bisogna tenere conto delle dimensioni e delle funzionalità del modello, che dovrebbero essere commisurate al tipo di utilizzo che se ne vuole fare.

Inutile, quindi, scegliere un prodotto della migliore marca o dal costo elevato se l’esigenza è quella di purificare l’aria di una piccola abitazione o di uno studio di pochi metri quadrati, nel qual caso si potrà tranquillamente optare per un modello base dalla buona capacità filtrante e dotato una discreta gamma di funzioni.

 

I filtri

Oltre alla destinazione d’uso, un’altra caratteristica fondamentale di cui tenere conto per capire come scegliere un buon purificatore d’aria è il sistema di filtraggio, che dovrebbe essere tale da consentire un’efficace rimozione dall’atmosfera di tutte quelle particelle inquinanti non visibili a occhio nudo.

In genere, i filtri in dotazione a questi apparecchi sono di tipo Hepa, che assicurano buoni risultati di depurazione, pur richiedendo un maggior dispendio di energia e una manutenzione più frequente. I modelli più funzionali e versatili prevedono anche un filtro a carboni attivi capace di catturare i composti volatili responsabili dei cattivi odori, come il fumo di sigaretta e le esalazioni dei detergenti per la pulizia, in modo da rendere l’aria più fresca e respirabile.

Nell’ottica di un utilizzo intensivo dell’elettrodomestico, le prestazioni migliori si raggiungono, invece, con un purificatore provvisto di un filtro fotocatalizzatore, che attraverso l’azione combinata del biossido di titanio e dei raggi ultravioletti, è in grado di eliminare anche gli agenti patogeni (batteri e virus) più microscopici.

 

Le funzionalità

Oltre a depurare l’aria, molti purificatori disponibili in commercio offrono diverse funzionalità aggiuntive che ne amplificano sensibilmente le possibilità di impiego. Alcuni modelli venduti online, tanto per fare un esempio, possono essere sfruttati anche come deumidificatori per rimuovere l’umidità presente nell’aria e prevenire la formazione di muffe e cattivi odori, mentre le versioni di fascia premium, come il Dyson Pure Cool, funzionano anche come ventilatori.

Altro elemento degno di nota è la tecnologia “smart”, che permette di interagire con il dispositivo da remoto per programmarlo in base alle esigenze e monitorare in qualsiasi momento il livello di inquinamento indoor.

 

I 15 migliori purificatori d’aria – Classifica 2021

 

Nella classifica che segue troverete i modelli più venduti e apprezzati sul mercato, scelti dal nostro team di esperti in modo da ricoprire diversi range di prezzo, dal più economico al più alto.

 

 

1. Xiaomi Mi Air Purifier 3H

Principale vantaggio:

Il purificatore d’aria Xiaomi Mi Air Purifier 3H fa affidamento su un efficiente filtro Hepa a tre strati per eliminare la maggior parte degli allergeni e delle particelle inquinanti fino a 0,3 micron di diametro, con ottimi riscontri sia in termini di prestazioni sia sul fronte dei consumi energetici.

 

Principale svantaggio:

Pur trattandosi di un elettrodomestico abbastanza facile da utilizzare, abbiamo riscontrato alcuni problemi di sincronizzazione con Alexa e Google Home, il che limita la possibilità di avviare le varie funzioni tramite comandi vocali.

 

Verdetto 9.8/10

In vendita a un prezzo decisamente interessante per questa categoria di prodotti, è un dispositivo affidabile, pratico e dalla buona qualità costruttiva che promette di rimuovere fino al 99,97% di sostanze nocive per rendere gli ambienti domestici più salubri e sicuri.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Qualità ed efficienza

A chi non ha molto tempo da dedicare alla scelta del miglior purificatore d’aria per le proprie esigenze, consigliamo di valutare attentamente quanto ha da offrire il noto marchio Xiaomi, un’azienda cinese molto apprezzata anche nel nostro Paese per la qualità e la convenienza dei suoi prodotti. Nell’analizzare le opinioni espresse dagli utenti, abbiamo constatato una certa soddisfazione in merito alla qualità costruttiva del Mi Air Purifier 3H, che adotta particolari soluzioni ingegneristiche per sopportare senza problemi anche carichi di lavoro importanti.

Sebbene non brilli per il design, probabilmente a causa delle sue linee troppo squadrate e tutt’altro che avveniristiche, si difende bene grazie al filtro multiplo che, oltre ad aumentare la durevolezza del purificatore, ne migliora anche le performance rimuovendo la maggior parte delle particelle inquinanti presenti nell’aria già dopo pochi minuti dall’attivazione.

Di grande utilità anche la funzione “Smart Control” che permette di controllare il dispositivo da remoto tramite l’app Mi Home, anche se in alcuni casi si sono verificati dei problemi di sincronizzazione con l’applicazione Google Assistance.

Modalità di filtraggio

Come già anticipato, il Mi Air Purifier 3H di Xiaomi è un purificatore d’aria che si rivela molto semplice e intuitivo da utilizzare anche per gli utenti meno esperti. Sulla parte frontale è infatti presente un display OLED con comandi touch integrati che, oltre a consentire una facile gestione delle funzioni disponibili, permette di monitorare in tempo reale il livello di umidità, la temperatura e la qualità dell’aria.

A proposito di quest’ultima, il sistema di filtraggio fa affidamento su un efficiente filtro Hepa a tre strati che cattura fino al 99,97% di particelle inquinanti con diametro di 0,3 μm, aiutando anche a ridurre i cattivi odori domestici per rendere gli spazi abitativi più vivibili e confortevoli.

 

Manutenzione

La manutenzione è semplice e alla portata di tutti. In effetti, l’unico intervento richiesto riguarda la pulizia e la sostituzione del filtro Hepa, che può essere rimosso facilmente dal relativo alloggiamento per sciacquarlo sotto l’acqua ed eliminare eventuali residui di sporco che potrebbero comprometterne le performance.

La sostituzione, invece, dovrebbe avvenire con cadenza semestrale, tenendo conto ovviamente della frequenza di utilizzo del purificatore e della quantità di particolato presente nell’aria della propria abitazione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Dyson Purificatore d’aria Pure Cool

 

Come facile dedurre, anche il purificatore d’aria Pure Cool di Dyson è un piccolo concentrato di virtù, vantando una qualità costruttiva di alto livello che, almeno in parte, ne giustifica il costo elevato. Ad accrescere l’interesse del pubblico verso il modello è stata la presenza di due filtri intercambiabili capaci di trattenere fino al 99,95% di particelle inquinanti – all’ordine di 0,1 micron di diametro – con un consumo stimato di 6 watt in stand-by e 40 alla potenza massima.

Un’altra caratteristica davvero interessante è che può essere utilizzato anche come ventilatore per ottenere un flusso d’aria fresca sempre costante e uniforme, con l’ulteriore possibilità di poter regolare la ventilazione su dieci diverse velocità tramite il telecomando in dotazione.

Rispetto alle versioni precedenti, dispone di uno schermo integrato che permette di monitorare la temperatura e l’umidità dell’ambiente in qualsiasi momento, ma la vera ciliegina sulla torta è il sistema di purificazione “intelligente” in grado di connettersi, attraverso wi-fi, allo smartphone per gestire le varie funzioni da remoto sfruttando un’app dedicata.

Pro
Estetica:

L’attenzione di Dyson verso i dettagli si riscontra anche nel design avveniristico e molto curato del Pure Cool, che si pone come affascinante complemento d'arredo da tenere a vista.

Doppia funzione:

Non è solo un purificatore d’aria, ma funge anche da ventilatore per rinfrescare l’ambiente nelle giornate più calde.

Cattivi odori:

Oltre al filtro Hepa, è presente un ulteriore sistema di filtraggio a carboni attivi sorprendentemente efficace nell'eliminare i cattivi odori e rendere l'aria di casa più fresca.

Contro
Costoso:

Dal momento che non ci sono particolari difetti da segnalare, riteniamo che l'unico deterrente all'acquisto sia il prezzo proibitivo a cui viene venduto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Levoit Purificatore d’aria Hepa LV-H132

 

Si leggono pareri positivi anche su questo purificatore d’aria Levoit, venduto tra l’altro a un prezzo davvero interessante. Oltre che per le dimensioni contenute, tali da poterlo posizionare anche su una scrivania particolarmente affollata senza problemi, si fa apprezzare per la silenziosità record di appena 25 dB.

L’obiettivo dell’azienda era, infatti, quello di realizzare un purificatore compatto e silenzioso capace di migliorare la qualità dell’aria senza però produrre rumori fastidiosi e, a quanto pare, lo scopo è stato pienamente raggiunto.

Un’altra aggiunta interessante è l’indicatore luminoso che segnala quando è necessario sostituire il filtro Hepa, operazione che in genere va eseguita ogni otto mesi, tenendo conto anche della frequenza di utilizzo e della concentrazione di inquinanti nell’ambiente. Buona anche la capacità filtrante dell’apparecchio, messa in atto da due sistemi di filtraggio molto efficienti nella depurazione dell’aria, ma assolutamente inefficaci contro gli odori sgradevoli.

Pro
Compatto:

Il Levoit LV-H132 si distingue dalla massa per le dimensioni compatte e il peso contenuto che permettono di posizionarlo praticamente ovunque, senza comportare alcun problema di ingombro.

Silenzioso:

Con i suoi 25 dB è il più silenzioso della nostra comparazione, ponendosi come scelta ideale per chi vuole utilizzarlo anche di notte o in orari “delicati” del giorno.

Rapporto qualità/prezzo:

Non fatevi ingannare dal prezzo basso, perché il purificatore d'aria Levoit vanta un'eccellente qualità costruttiva.

Contro
Odori:

Il vero tallone d'Achille del prodotto è il filtro a carboni attivi integrato che, contrariamente a quanto dichiarato dal produttore, non si è dimostrato efficace nel filtrare i cattivi odori.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Levoit Purificatore d’aria Core 300

 

Rispetto al modello precedente, il purificatore d’aria Core 300 ha un design tutto nuovo che guarda soprattutto alla praticità di utilizzo e all’efficienza, due requisiti imprescindibili per chi ha poca familiarità con questo genere di elettrodomestici.

Ed è proprio ai meno esperti che il prodotto si rivolge, visto che dispone di un pannello di controllo con pulsanti touch screen molto intuitivo e facile da usare, potendo fare affidamento anche su un pratico timer che permette di impostare l’accensione dell’apparecchio all’orario desiderato.

Il motore a corrente alternata, oltre a prolungare la vita utile del dispositivo, ne assicura un funzionamento più stabile anche quando sottoposto a carichi di lavoro importanti, mentre la modalità notturna, con un livello di rumorosità di soli 24 dB, permette di accenderlo anche di notte senza esserne disturbati. Certo, non è il prodotto più economico della nostra classifica, ma parliamo comunque di una cifra ragionevole e soprattutto coerente con la qualità complessiva del modello.

Pro
Estetica:

Piace il suo design compatto e discreto che ben si integra all’arredamento circostante senza dare troppo nell'occhio.

Funzionamento silenzioso:

Impostando la funzione notturna sarà possibile posizionarlo in camera da letto di notte senza essere infastiditi da rumori molesti.

Qualità:

Nonostante le dimensioni compatte e la particolare leggerezza, ha dimostrato di saper fare bene ciò per cui e stato progettato, riuscendo a sopportare senza problemi anche gli utilizzi intensivi.

Contro
Resa:

Sebbene il produttore affermi che il dispositivo sia in grado di coprire un'area di 40 m², le migliori performance si ottengono negli ambienti più piccoli.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Philips AC2887/10 Purificatore d’Aria Vital Shield

 

Come evidenziato dalla maggior parte degli utenti, il purificatore d’aria Philips AC2887/10 riduce significativamente i sintomi delle allergie grazie all’innovativa tecnologia “Vital Shield” che sfrutta un triplice sistema di filtraggio per rimuovere le particelle inquinanti e gli allergeni di dimensioni pari a 20 nanometri di diametro, quindi più piccoli del particolato fine PM2,5.

Rientra tra i migliori purificatori d’aria del 2021 anche in virtù del sensore intelligente “AeraSense” che permette di monitorare la qualità dell’aria indoor tramite il display digitale integrato per tenere sotto controllo i livelli di inquinamento negli ambienti chiusi.

Polvere, pollini, fumo, peli di animali, germi e muffe avranno quindi i giorni contati con il purificatore Philips, che ha dalla sua un’efficiente modalità notturna che riduce al minimo le emissioni sonore per assicurare il massimo comfort in tutti gli orari di impiego. Buone notizie anche dal punto di vista dei consumi, che si rivelano abbastanza contenuti anche in caso di utilizzi frequenti.

Pro
Intelligente:

Grazie alla presenza del sensore “AeraSense” sarà possibile controllare in ogni momento la qualità dell’aria in casa per impostare il purificatore di conseguenza.

Resistente:

Non delude nemmeno la qualità costruttiva, dal momento che tutte le sue componenti sono ben assemblate e in grado di resistere alle sollecitazioni più intense.

Efficiente:

Il sistema “Nano Protect” a filtri multipli, in combinazione ai cinque livelli di velocità, si propone di rimuovere le particelle ultrasottili fino a 0,2 µm.

Contro
Dimensioni:

Non brilla certo per compattezza, visto che presenta una struttura molto ingombrante e invadente che ne rende più difficile il posizionamento.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Samsung Purificatore d’Aria AX60R5080WD

 

Il prezzo da pagare per acquistare il miglior purificatore d’aria che il mercato metta a disposizione non è di certo popolare, ma si sa che per garantirsi le migliori prestazioni bisognerà mettere in preventivo un investimento importante. Questo discorso non fa una piega se a suscitare il vostro interesse è il modello a filtraggio multiplo di Samsung, capace di assicurare un costante ricambio d’aria in casa attraverso la doppia ventola con tecnologia 3 Way Air Flow.

Se osserviamo la scheda tecnica del prodotto notiamo che è un purificatore d’aria a uso domestico abbastanza pesante e ingombrante, ma nonostante questo la maneggevolezza viene agevolata dalle quattro ruote piroettanti poste alla base che permettono di spostarlo facilmente da una stanza all’altra della casa.

Il suo utilizzo si rivela pratico e intuitivo grazie alla modalità automatica che regola la potenza di aspirazione in base alla qualità dell’aria rilevata, con l’ulteriore vantaggio di poter visualizzare i parametri della misurazione sul display digitale integrato.

Pro
Efficace:

La tecnologia 3 Way Air Flow di cui è provvisto il purificatore d'aria a marchio Samsung diffonde un flusso d'aria costante e uniforme in tutta la stanza.

Autoregolazione:

Rileva automaticamente il livello di inquinamento indoor per regolare i parametri di filtraggio di conseguenza.

Possibilità di scelta:

A seconda delle esigenze, si potrà scegliere se acquistare il modello più grande con copertura di 60 mq o la versione più piccola.

Contro
Sostituzione filtri:

L'unica pecca è la difficoltà nel reperire i filtri di ricambio e quando si riesce nell'impresa bisogna anche mettere in preventivo una spesa non indifferente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Partu Purificatore d’Aria BS-08

 

Con le sue dimensioni di 43 x 25 x 24 cm e un peso irrisorio di appena 3 chilogrammi, il purificatore d’aria Partu BS-08 si colloca tra i modelli più leggeri e compatti disponibili sul mercato.

A giudicare dal livello di soddisfazione di chi lo ha già messo alla prova, può considerarsi un buon investimento in virtù del rapporto qualità/prezzo molto concorrenziale ma, sia chiaro, noi ne consigliamo l’acquisto solo a chi vuole migliorare la qualità dell’aria in ambienti di piccole dimensioni che non superino i 15 m², poiché in quelli più ampi l’efficacia del sistema di filtraggio viene meno.

Tuttavia, se da un lato questa scelta costruttiva si rivela riduttiva sul fronte delle prestazioni, dall’altro limita sia i consumi energetici sia l’ingombro complessivo dell’apparecchio. Quanto alla rumorosità, con i suoi 25 dB è tra i modelli più silenziosi in circolazione, soprattutto se si imposta la modalità notturna per farlo funzionare di notte o in orari sensibili.

Pro
Qualità/prezzo:

Riteniamo che sia una delle migliori soluzioni offerte dal mercato per chi vuole acquistare un purificatore d'aria di buona qualità ma non ha intenzione di spendere un occhio della testa.

Compatto:

Leggero e maneggevole, occupa poco spazio per renderne più facile il posizionamento.

Silenzioso:

La rumorosità di appena 25 dB lo rende ideale per quanti hanno il sonno leggero, consentendone l'impiego anche durante le ore notturne senza disturbare il riposo.

Contro
Resa:

A causa delle sue dimensioni ridotte è in grado di coprire un'area di soli 15 m², un limite di cui tenere conto se si vuole utilizzare il purificatore in ambienti di grandi dimensioni.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Aiibot Ionizzatore aria 4in1 con Filtro HEPA

 

A differenza degli altri modelli messi a confronto nel nostro articolo, il purificatore d’aria Aiibot 4 in 1 vanta una versatilità sopra la media grazie all’efficiente filtro Hepa a quattro strati che gli permette di funzionare anche come ionizzatore per formare un legame ionico con i contaminanti presenti nell’ambiente e creare così aria pulita e priva di cattivi odori.

Sì, perché tra le altre cose è provvisto anche di un filtro a carbone attivo che elimina i composti organici volatili responsabili dell’inquinamento domestico, nonché di un vano apposito dove inserire gli oli essenziali per sfruttare i benefici dell’aromaterapia.

Nonostante la complessità del sistema di filtraggio, la sostituzione del filtro saturo si rivela molto semplice e alla portata di tutti grazie alla possibilità di poterlo rimuovere facilmente dal relativo alloggiamento, potendo fare affidamento anche su un indicatore luminoso che segnala quando è necessario cambiarlo.

Pro
Efficiente:

Il filtro Hepa a quattro strati è in grado di trattenere le particelle fino a 3 micron di diametro e neutralizzare, al contempo, i cattivi odori.

Versatile:

Funge anche da ionizzatore per rendere l'aria indoor più respirabile e può essere utilizzato persino come diffusore per l'aromaterapia.

Spegnimento programmato:

Molto utile anche la presenza di un timer che permette di impostare lo spegnimento del dispositivo in un lasso di tempo che va da 1 a 4 ore.

Contro
Rumoroso:

Non è il più silenzioso della sua categoria, ma almeno in modalità notturna le emissioni acustiche si riducono a 29 dB.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

9. Philips Qualità Aria AC0820/10 Purificazione Automatica

 

Da sempre il marchio Philips è sinonimo di qualità e convenienza, per cui ci sembrava giusto inserire tra i nostri consigli d’acquisto anche il suo purificatore d’aria AC0820/10, venduto a un prezzo ben proporzionato all’efficienza delle sue prestazioni. Le dimensioni contenute e il design ben curato nei particolari ne fanno un oggetto facile da posizionare, anche in mancanza di spazio, e capace di integrarsi all’arredamento senza dare troppo nell’occhio.

Oltre a migliorare la qualità dell’aria interna, è in grado di depurare un ambiente di 20 m² in meno di 15 minuti, riuscendo a coprire un’area di ampie volumetrie – fino a un massimo di 50 metri quadrati.

Questo è un vantaggio da non sottovalutare, visto che per raggiungere un tale risultato in genere è richiesto l’utilizzo di un purificatore molto grande e ingombrante, mentre con il modello di Philips si potranno prendere due piccioni con una fava, mantenendo anche bassi i consumi energetici.

Pro
Resa/dimensioni:

A noi il purificatore è piaciuto non poco, visto che a fronte delle sue dimensioni estremamente compatte è in grado di coprire una superficie di ben 50 mq.

Silenzioso:

Il rumore emesso alla potenza massima non supera i 35 dB, per cui sarà possibile posizionarlo anche in ambienti dove si svolgono attività che necessitano di silenzio.

Estetica:

Dai commenti degli utenti si evince una certa soddisfazione anche in merito al design del modello, che non risulta invadente e si mescola alla perfezione con gli altri complementi d'arredo.

Contro
Dati:

Manca all'appello un display integrato che avrebbe permesso di gestire le varie funzioni disponibili con maggiore facilità.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

10. Proscenic Purificatore d’Aria per allergie A8

 

Anche il Proscenic A8 è un purificatore d’aria estremamente compatto e facile da trasportare, ma a differenza del prodotto precedente può essere posizionato in stanze non più grandi di 35 mq. Tuttavia la cosa non ci sorprende affatto, visto che i due modelli differiscono tra loro anche per il prezzo, che in questo caso è più abbordabile pur non lesinando sulla qualità complessiva.

Inoltre, può essere controllato anche da remoto grazie all’app scaricabile gratuitamente e compatibile con iOS, Android, Alexa e Google Home, così da rendere più pratica la gestione dell’apparecchio anche in mancanza di esperienza.

L’unica pecca, secondo le opinioni degli utenti, sono le tempistiche necessarie per purificare l’aria, che si sono rivelate piuttosto lunghe e con risultati non sempre all’altezza delle aspettative per quel che riguarda la rimozione dei cattivi odori.

Pro
Controllo Smart:

Grazie all'app “Proscenic Home” sarà possibile avviare il depuratore d'aria anche a distanza e gestire i vari parametri di funzionamento direttamente sullo smartphone.

Sensore:

È in grado di rilevare automaticamente la qualità dell'aria per permettere all'utente di regolare la potenza di filtraggio di conseguenza.

Solido:

Nonostante le dimensioni compatte, si è dimostrato molto solido e robusto per resistere a urti o cadute senza subire danni.

Contro
Tempistiche:

Dai test dei consumatori si evince un certo rammarico in merito ai lunghi tempi di attesa necessari per una completa rimozione degli agenti inquinanti e dei cattivi odori dagli ambienti domestici.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

11. HoMedics Purificatore d’Aria Total Clean 5-in-1

 

Un altro purificatore d’aria che merita di essere preso in considerazione per la buona qualità costruttiva e le prestazioni da top di gamma è il Total Clean a marchio HoMedics, che rientra tra i modelli più versatili e completi della sua categoria. Oltre a un efficiente filtro Hepa che rimuove fino al 99% di allergeni presenti nell’aria, dispone dell’innovativa tecnologia UV-C in grado di esercitare un’efficace azione germicida per eliminare muffe, virus e batteri, impedendone la proliferazione negli ambienti domestici.

Nella dotazione è presente anche un filtro a carboni attivi che dovrebbe filtrare i cattivi odori che invadono gli spazi abitativi, ma per l’appunto abbiamo scritto “dovrebbe” perché all’atto pratico questa funzione sembra fare cilecca nella stragrande maggioranza dei casi.

A ogni modo, l’uso dell’elettrodomestico si è dimostrato abbastanza semplice e intuitivo grazie al pannello di controllo piuttosto essenziale e di facile gestione per chiunque, e in caso di dubbi viene in soccorso un manuale d’uso molto chiaro ed esaustivo.

Pro
Versatilità:

Oltre a un filtro Hepa per la rimozione di allergeni e sostanze inquinanti, vanta l'innovativa tecnologia a raggi UV che si incarica di eliminare virus, batteri e muffe dall'ambiente.

Intuitivo:

Grazie al pannello frontale con comandi soft touch integrati, utilizzare il Total Clean di HoMedics sarà una vera passeggiata anche per i meno esperti.

Materiali:

La struttura esterna è costituita in buona parte da plastica, ma nonostante questo si è rivelata molto solida e resistente.

Contro
Filtro a carboni attivi:

La presenza di questa componente si è dimostrata abbastanza inutile, visto che non è in grado di rimuovere efficacemente tutti i cattivi odori presenti nell'aria.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

12. AcadGQ Purificatore Aria Auto

 

Se state cercando il miglior purificatore d’aria per la vostra auto date un’occhiata al modello proposto da AcadGQ, dalle dimensioni estremamente compatte e dotato un cavo di alimentazione USB per collegarlo al laptop o direttamente alla presa di corrente sfruttando il pratico adattatore 5V1A in dotazione.

Pur essendo il modello più piccolo e leggero della nostra comparazione ha dimostrato di fare bene ciò per cui è stato concepito perché dotato di un filtro ad alta efficienza che rimuove il 99,97% di polvere, polline, acari e contaminazioni atmosferiche, immettendo nell’ambiente un flusso di ossigeno pari a 100 mg/h.

Tuttavia, consigliamo vivamente di non utilizzare l’apparecchio per periodi di tempo prolungati poiché genera anche ozono, un gas instabile ritenuto dannoso per la salute umana. Nulla da eccepire, invece, in merito al rapporto qualità/prezzo, che ha regalato grandi soddisfazioni a chi è stato disposto a scommettere sull’efficienza e la resa costruttiva di questo purificatore portatile.

Pro
Compatto:

Il modello proposto da AcadGQ ha dimensioni equiparabili a quelle di un cellulare per permetterne il posizionamento anche in aree ridotte, come il cruscotto dell'auto o una piccola scrivania da ufficio.

Alimentazione:

Si ricarica tramite il cavo USB in dotazione e può essere collegato anche alla presa di corrente sfruttando l'adattatore incluso nel prezzo.

Economico:

Nonostante le buone prestazioni offerte può essere acquistato a un prezzo molto vantaggioso.

Contro
Precauzioni d'uso:

Dal momento che l'eliminazione di germi e batteri viene garantita da un flusso costante di ozono, notoriamente dannoso per la salute, raccomandiamo di limitare l'utilizzo dell'apparecchio allo stretto necessario.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

13. Electrolux Purificatore d’Aria PureSense Flow A3

 

Con una portata d’aria di 180 metri cubi per ora, il purificatore PureSense Flow A3 di Electrolux non teme paragoni in termini di efficienza e rendimento. Oltre a coprire una superficie di 40 m², vanta dimensioni estremamente compatte ed è disponibile in diverse versioni per consentire la rimozione dei composti inquinanti anche in ambienti più grandi.

Certo si dovrà affrontare un investimento tutt’altro che economico per acquistarlo, ma dal momento che i consumi energetici si attestano sui 31 watt anche alla massima potenza, la spesa iniziale verrà ammortizzata nel tempo con un notevole risparmio sugli importi in bolletta.

Inoltre, dispone di un filtro multistrato capace di eliminare fino al 99,99% di allergeni e batteri nocivi, trattenendo efficacemente le particelle con diametro di 0,3 μm. A questo si aggiunge l’innovativo filtro Breeze A3 che intrappola i cattivi odori, rendendo l’aria più pulita e fresca.

Pro
Consumi:

Il PureSense Flow A3 di Electrolux garantisce ottime prestazioni ed è poco famelico di energia, compensando quindi l’investimento sostenuto per l’acquisto con un notevole risparmio sulle bollette.

Qualità:

Non solo mantiene bassi i consumi energetici, ma anche la qualità dei materiali è da ritenersi soddisfacente.

Resa:

Il modello oggetto della nostra recensione riesce a coprire un'area di 40 m², ma a seconda delle esigenze si potrà scegliere anche la versione più grande per stanze fino a 92 m².

Contro
Tecnologia smart:

L'assenza di un’app per il controllo a distanza ha lasciato l'amaro in bocca a chi è stato disposto a spendere una somma così elevata per acquistarlo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

14. DeLonghi AC 75 Depuratore d’aria

 

Se per voi il Made in Italy è sinonimo di qualità ed eccellenza, il purificatore d’aria AC 75 di DeLonghi si rivelerà senza dubbio un ottimo investimento. Con tre diversi livelli di filtraggio e un motore da 40 watt che produce un flusso d’aria in uscita di 140 m³/h, permette di purificare l’aria indoor con emissioni minime di rumore – circa 40 dB alla massima potenza – eliminando fino al 99% delle impurità presenti nell’ambiente. Inoltre, il suo design compatto e ultrasottile ne consente il posizionamento anche in spazi abbastanza limitati senza che la sua presenza faccia a pugni con il resto dell’arredamento.

Nonostante le tante lodevoli qualità, non lesina critiche in termini di maneggevolezza poiché sprovvisto di ruote che sicuramente avrebbero reso più agevoli gli spostamenti. Molto apprezzato, invece, dal punto di vista della silenziosità, visto che si può lasciare acceso tutta la notte senza il rischio di svegliarsi.

Pro
Prestazioni:

I consumi energetici si attestano sui 40 watt, ma nonostante questo la capacità filtrante del purificatore DeLonghi è di ottimo livello.

Silenzioso:

Sia di giorno sia in modalità notturna è molto silenzioso, per cui non si correrà il rischio di disturbare nessuno.

Compatto:

Oltre a un design esteticamente gradevole che non dà troppo nell’occhio, vanta una struttura molto sottile e compatta che ne riduce sensibilmente l'ingombro.

Contro
Maneggevolezza:

Malgrado le dimensioni ridotte, l'assenza di ruote ne rende più difficile lo spostamento da una stanza all'altra della casa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

15. DongQimi Purificatore d’Aria Ozono

 

Ed eccoci giunti infine all’ultimo prodotto della nostra lista, ossia il generatore di ozono a marchio DongQimi. Pensato per chi vuole effettuare una sanificazione radicale degli ambienti domestici, produce un flusso di ozono pari a 10.000 mg/h per ossidare le sostanze organiche e inorganiche presenti nell’aria, come muffe, virus e batteri. Pertanto, sarà possibile igienizzare a fondo gli spazi abitativi senza utilizzare prodotti chimici dannosi e agendo in modo assolutamente ecologico.

Un ulteriore valore aggiunto del prodotto è la presenza di un timer da 120 minuti che consente di impostare lo spegnimento dell’apparecchio entro un certo lasso di tempo, il che è un bene visto che questi dispositivi avrebbero tenuti accesi per non più di trenta minuti al giorno.

In termini di design non è il modello più affascinante ed esteticamente curato che si possa trovare sul mercato, ma vista l’eccellente qualità dei materiali di costruzione possiamo anche chiudere un occhio al riguardo.

Pro
Igienizzazione:

La sanificazione con ozono permette di eliminare gli agenti patogeni presenti nell'ambiente, rendendo l'aria più pulita e sicura.

Trasportabile:

La maniglia superiore ne agevola il trasporto, permettendo di spostare l'apparecchio da un punto all'altro della casa senza fare troppa fatica.

Spegnimento:

Grazie al timer integrato si potrà impostare l’ora di spegnimento del generatore, così da non correre il rischio di lasciarlo acceso per troppo tempo.

Contro
Tempi di utilizzo:

Dal momento che l'esposizione prolungata all'ozono può peggiorare alcune patologie respiratorie croniche, si raccomanda di utilizzare il generatore per non più di mezz'ora al giorno.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare il purificatore d’aria

 

Per utilizzare al meglio un purificatore d’aria e aumentarne l’efficienza nel tempo, bisogna sfruttare tutte le sue potenzialità in modo da ridurre il più possibile gli effetti devastanti che l’inquinamento indoor può avere sulla nostra salute. Di seguito qualche consiglio.

Il corretto posizionamento

Anche se i purificatori d’aria sono dispositivi abbastanza maneggevoli e facilmente trasportabili in qualsiasi stanza della casa, ci sono ambienti in cui il loro posizionamento ha certamente più senso.

Pertanto, il primo consiglio è quello di collocarli nei locali dove si trascorre la maggior parte del proprio tempo, come la zona notte o il soggiorno. Tuttavia, oltre a orientare il dispositivo verso il centro della camera, posizionandolo per quanto possibile in un punto sopraelevato, è importante anche considerarne la resa volumetrica, espressa in genere in metri quadrati. 

Se il modello è progettato per coprire un’area di piccole dimensioni si rivelerà piuttosto inutile posizionarlo in un ampio salone o in open space dalle grandi metrature. Allo stesso modo, è opportuno collocarlo a debita distanza da fonti di calore dirette, come termosifoni e stufe, che potrebbero comprometterne il corretto funzionamento e danneggiare alcune componenti interne.

A meno che non si disponga di un prodotto dotato di un’apposita modalità notturna capace di ridurre le emissioni acustiche negli orari “sensibili”, sarebbe preferibile non accenderlo in tarda serata o mentre si dorme per non disturbare il resto della famiglia.

 

Leggere le istruzioni

Chi confronta prezzi e caratteristiche degli elettrodomestici prima di acquistarli, avrà sicuramente notato che i purificatori d’aria disponibili in commercio non sono tutti uguali, ma differiscono tra loro per funzioni, potenza e sistema di filtraggio.

Se volete sfruttare il 100% delle loro potenzialità è buona norma leggere con attenzione il manuale di istruzioni a corredo, soprattutto se si tratta di un modello di ultima generazione super accessoriato e con le più evolute tecnologie (display touch, connettività wi-fi, app per la gestione da remoto e così via).

La manutenzione periodica

Come la maggior parte degli elettrodomestici a uso domestico, anche i purificatori d’aria necessitano di periodici interventi di manutenzione per prolungarne la vita utile e contenere, al contempo, i consumi energetici. A tal proposito, l’operazione più importante da eseguire con regolarità è sicuramente la sostituzione dei filtri saturi, che si rivela di vitale importanza per evitare che al loro interno prolifichino muffe e agenti patogeni che potrebbero essere immessi di nuovo nell’ambiente.

Per capire qual è il momento giusto per rimpiazzarli, i modelli migliori sono dotati di un’apposita spia che segnala quando il filtro va sostituito, mentre negli altri casi è comunque possibile verificarne la durata sul manuale d’uso in dotazione al prodotto o direttamente sul sito dell’azienda produttrice.

Premesso che i filtri vanno cambiati ogni 5/6 mesi, con tempistiche variabili a seconda del modello e della frequenza di utilizzo, per garantirsi la massima efficienza bisogna anche effettuare una pulizia periodica del sensore di analisi dell’aria, qualora presente. Una volta individuata l’esatta ubicazione della componente, basterà passarci sopra un panno umido per rimuovere la polvere ed eventuali residui di sporco che potrebbero falsare i valori rilevati.

 

 

 

Domande frequenti

 

A cosa serve un purificatore d’aria?

I purificatori d’aria sono elettrodomestici che permettono di ridurre la concentrazione di allergeni e particelle inquinanti dall’aria per rendere gli spazi abitativi più sani e confortevoli.

Come funziona un purificatore d’aria?

Il purificatore o depuratore d’aria è un dispositivo in grado di eliminare alcune sostanze presenti negli ambienti chiusi (allergeni, polline, polvere e tossine) attraverso un sistema di filtraggio che cattura le particelle più piccole e rimette aria pulita nella stanza.

Per raggiungere i migliori risultati è importante che il filtro Hepa in dotazione sia in grado di trattenere almeno il 99,97% dei contaminanti con diametro di 0,3 micrometri, mentre la presenza di un filtro a carboni attivi si rivela utile per ripulire l’aria dal fumo di sigaretta e dai composti volatili responsabili dei cattivi odori.

 

Ogni quanto sostituire il filtro del purificatore d’aria?

A seconda della frequenza di utilizzo e della concentrazione di inquinanti nell’ambiente, si consiglia di sostituire il filtro Hepa con cadenza semestrale. Per facilitare l’operazione, alcuni modelli sono provvisti di un indicatore luminoso che segnala quando è necessario sostituire la componente, così da mantenere l’apparecchio sempre efficiente e in buono stato.

 

Qual è la differenza tra un purificatore d’aria e uno ionizzatore?

Anche se l’obiettivo resta sempre lo stesso, ossia quello di eliminare polvere, allergeni e altre sostanze dannose per la salute, la differenza principale tra ionizzatori e purificatori è il principio di funzionamento. I primi, infatti, immettono degli ioni con carica negativa nell’ambiente per attrarre gli inquinanti a carica positiva e formare un legame ionico che crea aria ionizzata pulita, mentre i purificatori si servono di appositi filtri che catturano e trattengono al loro interno le particelle non visibili a occhio nudo, fino a 0,3 micron di diametro.

 

Chi dovrebbe acquistare un purificatore d’aria?

A nostro avviso, l’utilizzo regolare di un purificatore a uso domestico è assolutamente consigliato a chiunque voglia rendere l’aria indoor più salubre e pulita, anche se a beneficiarne in modo particolare sono soprattutto i soggetti allergici e le persone che soffrono di problemi respiratori.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

17 COMMENTI

Pietro

May 26, 2020 at 12:49 pm

In questa lista non è stato inserito il miglior prodotto in commercio, “Atmosphere Sky”, sia su carta che nell’ uso quotidiano è nettamente superiore a tutti gli altri, provare per credere.

PS: sul sito ufficiale Philips c’è scritto che il Philips AC2887/10 filtra fino a 0,02 micron, non 0,002

Risposta
BuonoedEconomico

May 26, 2020 at 6:52 pm

Salve Pietro,

volentieri accogliamo il tuo suggerimento sul purificatore Atmosphere Sky e la tua (giusta) precisazione sui micron.

Saluti

Team BeE

Risposta
Massimo

April 1, 2020 at 4:42 pm

Toglie odori in stanze grandi?

Risposta
BuonoedEconomico

April 2, 2020 at 7:13 pm

Salve Massimo,

a quale modello ti riferisci in particolare?

Saluti

Team BeE

Risposta
Angela Licci

August 31, 2019 at 9:16 pm

Salve per allergia ad acaridi mia figlia. . E condensa con conseguente Muffa (dove è stata tolta e fatto trattamento) ma ho paura che si ripresenti. Quale mi consigliate. Ho letto che tutti sono in prevalenza per fumo e cattivi odori.
Graxie

Risposta
BuonoedEconomico

September 3, 2019 at 7:27 pm

Salve Angela,

con i prodotti che trovi in classifica gli utenti si sono trovati bene. I filtri potenti che si trovano all’interno bloccano le particelle microscopiche (tra cui batteri, funghi, virus, acari) responsabili delle allergie. Qualcosa in più degli altri (anche come prezzo) pare abbia questo Philips: https://www.amazon.it/Philips-AC4012-10-Purificatore-Carboni/dp/B00JDFNUR8?SubscriptionId=AKIAIPRV2RONOZOG7U4Q&tag=buonoapi-21&linkCode=xm2&camp=2025&creative=165953&creativeASIN=B00JDFNUR8

Diverso il discorso per l’umidità: ecco, in questo caso consigliamo un prodotto più specifico, cioè un deumidificatore. Dai un’occhiata qui: https://buonoedeconomico.it/opinioni/il-miglior-deumidificatore/

Saluti

Risposta
bruna posella

May 19, 2019 at 10:19 am

Ho un’ampia stanza indipendente con angolo cottura nel mio appartamento. Quando l’inquilina orientale cucina (molto spesso) si effonde un odore pestilenziale in tutta la casa e non basta aprire porte e finestre per eliminare la puzza. Non vorrei mandar via la ragazza solo per questo motivo poichè è una bravissima persona. Questi purificatori sono efficaci contro questa tipologia di odori?. qual’è il migliore eventualmente per il mio caso? La stanza compreso il bagno e disimpegno è di circa 25 mq. Grazie.

Risposta
BuonoedEconomico

May 20, 2019 at 6:10 am

Buongiorno Bruna,

ti consigliamo di contattare direttamente due delle aziende produttrici spiegando il problema qui: https://www.delonghi.com/it-it/servizio-clienti e qui: https://www.philips.it/c-w/support-home/support-contact-page.html

Poi vediamo se qualche nostro visitatore si è trovato nella tua stessa situazione e può spiegarci come ha risolto.

Saluti

Risposta
DONATO

April 5, 2019 at 3:29 pm

salve vorrei un purificatore adatto per allergia a acari polveri batteri e virus anche da spostare in ogni stanza.ho pensato ai modelli delonghi ac75 oppure philips 1215/10.cosa mi consigliate?oppure altri modelli?i modelli con ionizzatore e lampada uv sono nocivi?grazie

Risposta
Stefano Sargenti

February 27, 2021 at 9:20 am

buongiorno Donato, esiste un dispositivo adatto a te, certificato da molteplici organismi medici internazionali, ovviamente relativi a patologie allergiche.
Stefano
Clinic Manager

Risposta
BuonoedEconomico

April 6, 2019 at 8:27 am

Buongiorno Donato,

i due modelli che hai citato si sono rivelati entrambi efficaci (sono dotati di filtro HEPA, il migliore) e sono stati apprezzati enormemente dagli utenti. Valuta la superficie che devi purificare: il De’Longhi, secondo specifiche, va bene fino a 25 mq (anche se poi andrebbe considerata l’altezza del soffitto…); il Philips è disponibile in tre versioni diverse.
Per quanto riguarda gli ionizzatori, il problema non è che sono nocivi ma che caricano positivamente o negativamente le sostanze sospese nell’aria costringendole ad attaccarsi alla superficie più vicina, per esempio alla parete. In questo modo, però, non si eliminano né gas né odori e le pareti possono sporcarsi.
Stesso discorso per le lampade, la cui efficacia nell’eliminare effettivamente germi e batteri non pare essere eccezionale.

Saluti

Risposta
DONATO

April 6, 2019 at 10:05 am

vorrei purificare maggiormente le due stanze dei bambini, camera da letto e eventualmente soggiorno…quindi penso che tra i due citati sia piu efficace il philips ac1215/10,giusto?devo posizionarlo in un punto fisso o devo spostarlo in ogni stanza stazionandolo alcune ore?grazie

Risposta
BuonoedEconomico

April 6, 2019 at 2:54 pm

In realtà non abbiamo strumenti di rilevazione per misurare oggettivamente la diminuzione di batteri e altre particelle. Resta il fatto che la stragrande maggioranza degli utenti si è trovata molto bene con questo apparecchio. Se lo devi utilizzare in ambienti separati è meglio spostarlo. Questo Philips ha una ghiera con diversi colori che corrispondono alla qualità dell’aria: quando vedi il blu vuol dire che l’aria ha un livello accettabile di allergeni e particelle. In ogni caso qui c’è il manuale: https://www.download.p4c.philips.com/files/a/ac1215_10/ac1215_10_dfu_ita.pdf
e qui la pagina dove puoi contattare direttamente Philips tramite chat o telefono: https://www.philips.it/c-p/AC4012_10/purificatore-daria/support

Risposta
Paolo

November 17, 2018 at 7:52 am

Cerco un purificatore d aria che aspiri direttamente aria dall esterno e la introduca purificata in ambiente , potete aiutarmi .? Grazie

Risposta
Sandra grandi

November 17, 2018 at 9:13 pm

Esiste una cosa simile a quello a cui sei interessato, l’ho visto in tv ma al momento mi sfugge il nome della marca . È un dispositivo cilindrico che si inserisce nel muro prende aria dall’esterno, la filtra e la sei te all’interno

Risposta
Sandra grandi

November 18, 2018 at 7:00 pm

Ho trovato il nome di una delle aziende che potrebbero interessare Paolo. Si chiama FantiniCosmi. Il prodotto è aspirvelo air rhino comfort rf

Risposta
BuonoedEconomico

November 17, 2018 at 2:30 pm

Buongiorno Paolo,

non conosciamo direttamente sistemi del genere ma magari qualche nostro visitatore può aiutarti…

Saluti

Risposta

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia, Romania e Canada.

Buono ed Economico © 2021. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status