I 5 Migliori Scanner Portatili del 2020

Ultimo aggiornamento: 21.02.20

Scanner Portatile – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

In basso trovi la nostra guida all’acquisto e le recensioni dei migliori modelli per noi. Ecco in breve i primi due: TaoTronics TT-DS011 ha una risoluzione elevata regolabile, supporta una scheda di memoria fino a 32 GB, è dotato di schermo per visualizzare l’anteprima e, essendo alimentato a batteria, può essere utilizzato anche senza PC. Un ottimo scanner alimentato via USB è Brother DS-620, compatibile con Mac e Linux, ha una risoluzione di 1.200 x 1.200 DPI.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior scanner portatile?

 

Se sei legato ai modelli tradizionali e non vuoi utilizzare le applicazioni che trasformano i cellulari in scanner portatili, leggi la nostra guida e la nostra classifica per individuare rapidamente sul mercato il prodotto più adatto alle tue esigenze.

a-1-scanner-portatile

Prestazioni

Per i professionisti sempre in giro a cui occorrono scansioni di alto livello di documenti importanti per il loro lavoro, la migliore marca di scanner portatili potrebbe essere quella che assicura la risoluzione più elevata. Espressa in DPI – dot per inch o punti per pollice – indica il grado di qualità dell’immagine; il nostro consiglio è di privilegiare i modelli con più di 600 DPI. Generalmente è possibile scegliere il livello di accuratezza in base al tipo di materiale da scansionare: se si tratta di un documento con pochi dettagli, si può selezionare la risoluzione a 300 DPI in modo da rendere l’operazione più veloce.

Proprio la velocità di scansione potrebbe rappresentare un altro fattore determinante per la tua scelta: verifica quanti secondi occorrono per scannerizzare un foglio in bianco e nero e a colori. Se pensi di dover eseguire scansioni di numerosi documenti, il modello ideale per te potrebbe essere quello che assicura la massima velocità.

Attenzione alla scheda SD o SDHC che il dispositivo supporta. Per chi usa lo scanner solo di tanto in tanto, non ci dovrebbero essere problemi di sorta, ma se i documenti archiviati sono molti, occorrerà una scheda capiente che non tutti i modelli sono in grado di supportare.

 

Alimentazione e schermo

Gli scanner portatili sono alimentati via USB oppure a batterie. Anche se la differenza di prezzo tra queste due tipologie potrebbe non essere molta, non altrettanto si può dire della praticità. I primi, quelli con USB, devono necessariamente essere collegati al computer per funzionare. Pur essendo compatti e portatili, obbligano l’utente a portare sempre con sé anche il PC. Se pensi di usare lo scanner portatile solo sulla scrivania dove non c’è spazio per una stampante multifunzione, non avrai problemi; chi, invece, è in giro per lavoro potrebbe trovare questi scanner poco pratici.

I secondi, quelli alimentati a batteria, non hanno invece bisogno del cavo di collegamento al PC e possono essere portati sempre con sé in auto o in borsa anche senza computer per eseguire scansioni ovunque ci sia bisogno.

Come si evince dalla recensione di molti utenti, gli scanner più apprezzati sono quelli dotati di schermo che, a differenza degli altri che ne sono privi, permettono di controllare lo stato della scansione e verificare immediatamente se è venuta bene oppure no.

a-2-scanner-portatile

 

Compatibilità, software e Wi-Fi

Confronta prezzi e prestazioni ma, se hai un Mac o Linux, la prima cosa che dovresti verificare è la compatibilità dello scanner con questi sistemi. Il rischio è di acquistare un prodotto performante ma non adatto al tuo computer. Controlla, inoltre, il software che viene fornito in dotazione e quali funzioni consente. È molto importante poter gestire i file efficacemente e archiviarli in diverse destinazioni come archivi vari, FTP, cloud per poterli condividere con rapidità.

Potresti, infine, preferire quei modelli che supportano la connessione Wi-Fi: il vantaggio è trasferire velocemente e comodamente i file sui tuoi dispositivi mobili.

 

I 5 Migliori Scanner Portatili – Classifica 2020

 

Se hai bisogno di digitalizzare rapidamente documenti ovunque ti trovi ma non sai quale scanner portatile comprare, leggi la classifica con i nostri consigli d’acquisto: potresti individuare rapidamente il modello più adatto alle tue esigenze.

 

1. TaoTronics Scanner Portatile 1050DPI con Display TFT

 

1.TaoTronics Scanner Portatile 1050DPIUno scanner compatto, leggero e funzionale come il TaoTronics potrebbe essere la giusta soluzione per chi è spesso fuori per lavoro o non ha spazio disponibile sulla propria scrivania per una stampante multifunzione.

Le prestazioni offerte sono di alto livello e ne fanno uno dei modelli più venduti online. Colpisce, in particolare, l’elevata risoluzione che arriva a 1.050 DPI, l’ideale per chi ha bisogno di scansioni di alta qualità. È, comunque, possibile selezionare un livello inferiore fino a 300 DPI per completare l’operazione in meno tempo quando non è richiesta la massima precisione nei dettagli.

TaoTronics supporta schede micro SD o SDHC ad alta capacità fino a 32 GB: si tratta di un vantaggio per chi ha la necessità di archiviare una mole notevole di file.

Non tutti gli scanner portatili come questo sono dotati dello schermo che si rivela, invece, molto utile perché permette di visualizzare l’anteprima dei documenti. L’alimentazione a batteria, infine, consente di portarlo sempre con sé ovunque, anche senza collegarlo al computer.

La nostra guida per scegliere il miglior scanner portatile include anche i pro e i contro di ogni modello selezionato. Dai un’occhiata a quelli di questo Taotronics e valuta se può diventare il nuovo scanner per i tuoi dispositivi.

Pros
Risoluzione:

Pur essendo un modello portatile, può fare scansioni con risoluzione di 1.050 DPI.

Versatile:

Nel caso si vogliano eseguire scansioni veloci, si potrà abbassare il livello della qualità d’immagine fino a 300 DPI.

Schermo:

Il display fornisce un\'anteprima del documento scansionato, utile per non fare errori e risparmiare tempo.

Cons
Alimentatore:

A detta di alcuni consumatori l’alimentatore non è in dotazione.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Brother DS620 Scanner Portatile

 

2.Brother DS-620 ScannerQual è il miglior scanner portatile del 2020 alimentato via USB? La nostra risposta è il Brother DS-620, affidabile e completo. Tra i vantaggi maggiormente apprezzati dai consumatori c’è la compatibilità con i sistemi Mac e Linux che non è supportata da tutti gli altri modelli.

Grazie all’elevata risoluzione fino a 1.200 x 1.200 DPI, è ideale per professionisti che devono scansionare ricevute, biglietti da visita, fotografie e altro.

La velocità fino a 8 pagine al minuto sia in bianco e nero che a colori è un altro dei punti di forza dello scanner Brother perché consente di scansionare in poco tempo numerosi documenti.

Con il software in dotazione è possibile gestire i file in maniera veloce ed efficace perché c’è l’opzione di archiviare i file in diverse destinazioni: vari archivi, FTP, stampante, cloud e email per salvarli e condividerli al meglio.

Dopo aver letto la nostra recensione non ti resta che continuare con la rassegna dei pro e contro di questo prodotto. Se non sai dove acquistare lo scanner portatile ti basterà cliccare sul link della pagina di negozio riportato qui di seguito.

Pros
Mac e Linux:

A differenza di altri prodotti che funzionano solo con Windows, questo scanner portatile è compatibile con sistemi operativi Mac e Linux.

Risoluzione:

La qualità dell’immagine scansionata arriva a 1.200 x 1.200 DPI, utile per scansionare documenti importanti e fotografie.

Veloce:

Scansiona fino a 8 pagine al minuto in bianco e nero o a colori, ideale per quando bisogna avere un documento pronto in breve tempo.

Archivio:

Lo scanner permette di salvare i documenti su FTP, stampante, cloud o e-mail.

Cons
Software:

Sembra che il software non sia all’altezza della situazione e ci metta un po’ di tempo ad archiviare i file.

 

Acquista su Amazon.it (€97,99)

 

 

 

3. IRIScan Book Executive 3 Wi-Fi Scanner Portatile

 

3.IRIScan Book Executive 3Tra i migliori scanner portatili sul mercato, l’IRIScan Book Executive 3 è anche uno dei più venduti per i vantaggi che assicura all’utente.

Essendo alimentato a pile, non ha bisogno di essere collegato al computer e, pertanto, può essere portato e utilizzato ovunque con la massima comodità.

È uno scanner versatile perché permette di effettuare la scansione con una risoluzione diversa – da 300 a 900 DPI – in base alle esigenze. Colpisce, soprattutto, l’elevata velocità di esecuzione, da 2 a 4 secondi, resa possibile dal sensore ottico e dalle rotelle presenti alla base, l’ideale per chi deve digitalizzare molti documenti in poco tempo.

Un altro vantaggio di questo scanner è la possibilità di acquisire il materiale in Word, Excel e PDF per poterlo, poi, modificare, archiviare e condividere rapidamente. Il software in dotazione facilita e velocizza l’operazione perché permette di acquisire e creare direttamente file JPEG o PDF premendo solo un pulsante.

A differenza di altri modelli simili, IRIScan Book Executive 3 è dotato di connessione Wi-Fi per poter trasferire i documenti acquisiti al proprio computer o a qualsiasi altro dispositivo mobile come smartphone e tablet.

Non è il più economico sul mercato, ma vale il prezzo pagato se cerchi uno scanner portatile di qualità. Continua a leggere nel caso tu voglia vedere quali sono i suoi pro e contro, così potrai valutare in modo più completo se acquistarlo o meno.

Pros
Versatile:

Potrai regolare la risoluzione da 300 a 900 DPI per scansionare immagini di qualità o per fare rapide scansioni in sequenza.

Veloce:

Il sensore ottico e le rotelle permettono di scansionare un documento in pochi secondi.

Formati:

Lo scanner portatile può salvare documenti Word, Excel e PDF e immagini in JPEG e PDF. Ideale se ti servono diversi documenti di lavoro.

Wi-Fi:

Non avrai bisogno di un cavo per trasferire i documenti sul tuo PC o sui tuoi dispositivi portatili.

Cons
Poco intuitivo:

Secondo alcuni pareri degli utenti, l’utilizzo di questo dispositivo è poco intuitivo.

 

Acquista su Amazon.it (€149,9)

 

 

 

4. Epson Workforce DS-30 Scanner Sheetfeed

 

4.Epson Workforce DS-30Facendo una comparazione con altri modelli simili, lo scanner Epson presenta un’interfaccia più semplice da usare, ideale anche per i meno esperti. Leggero e compatto, è anche facile da avviare e scorre bene sui documenti.

Meno veloce di altri scanner – 13 secondi per pagina – ha una risoluzione massima di 600 DPI che potrebbe non essere sufficiente per chi ha bisogno di un livello elevato di precisione e dettaglio.

È alimentato via USB, quindi ha bisogno del collegamento al computer per funzionare. Si tratta di un modello piuttosto completo perché presenta tutte le funzioni maggiormente utilizzate, come la rotazione automatica dell’immagine, la correzione dell’inclinazione o il miglioramento dei contorni.

Unito alla suite Epson Document Capture Pro, permette di eseguire scansioni direttamente su cloud, email e SharePoint per condividere velocemente i file acquisiti.

Ancora non sei convinto? Forse un’occhiata ai pro e contro ti aiuterà ad avere un quadro completo del prodotto e verificare se può fare davvero al caso tuo. Se decidi di acquistarlo non dimenticarti di cliccare sul link al negozio che troverai qui sotto: c’è un’offerta imperdibile.

Pros
Compatto:

Le sue dimensioni ridotte possono fare al caso tuo se non vuoi un oggetto troppo ingombrante da portare in borsa.

Epson Document Capture Pro:

Usando questo programma le scansioni potranno essere salvate direttamente su cloud, e-mail o Sharepoint per una più facile condivisione.

Funzioni:

Il modello è dotato di tutte le funzioni principali per modificare la scansione e ottenere il risultato ottimale.

Cons
Lento:

I suoi 13 secondi per pagina non piazzano questo scanner portatile tra i più veloci in circolazione.

Risoluzione:

La bassa risoluzione di 600 DPI ce lo fa sconsigliare a chi intende usarlo per scansionare documenti di lavoro o immagini.

Acquista su Amazon.it (€110,99)

 

 

 

5. Easypix Easyscan Scanner Handheld

 

5.Easypix Easy-scan A4 ScannerCome scegliere un buono scanner portatile che sia anche economico? Dai un’occhiata a Easy-scan di Easypix: il prezzo davvero concorrenziale potrebbe solleticare l’interesse di quanti vogliono spendere il meno possibile per un dispositivo del genere.

È alimentato a batterie e il vantaggio è quello di poterlo usare per scansionare qualsiasi documento A4 anche lontano dal proprio computer. È, quindi, molto versatile perché può essere utilizzato con comodità, per esempio, per scansionare documenti in archivio o in biblioteca. Il peso incredibilmente ridotto e le dimensioni compatte permettono, inoltre, di trasportarlo con la massima praticità.

Nonostante il prezzo modico, supporta schede di memoria fino a 32 GB che permettono di archiviare tutti i documenti di cui si ha bisogno senza preoccuparsi che lo spazio a disposizione stia terminando.

La risoluzione a 600 DPI, pur adatta alla maggior parte delle esigenze, potrebbe tuttavia rivelarsi insufficiente per qualcuno.

Se non è il modello più economico venduto online, poco ci manca. Se sono i prezzi bassi quello che cerchi allora potresti aver trovato lo scanner portatile che fa per te. Prima di procedere all’acquisto però ti consigliamo comunque di dare uno sguardo ai pro e contro.

Pros
Prezzo:

Si tratta di un dispositivo venduto a un prezzo davvero conveniente, ideale se non ti interessa avere troppe funzioni o qualità di immagine.

Pratico:

Le dimensioni compatte e il peso ridotto ne facilitano il trasporto in borsa o zaino e lo rendono poco ingombrante.

Memoria:

Lo scanner può essere usato con schede di memoria da 32 GB per archiviare diversi documenti senza problemi di spazio.

Cons
Risoluzione:

Solo 600 DPI di risoluzione, questo vuol dire che non potrai ottenere immagini chiare ad alta definizione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare uno scanner portatile

 

Perché scegliere uno scanner portatile? Perché spesso per motivi professionali è importante scansionare con qualità immagini e testi ovunque ci si trovi: al bar, in macchina, in archivio o in biblioteca. Chi è abituato a usare questi dispositivi potrebbe preferirli alle applicazioni disponibili sugli smartphone.

Come funziona

Ci sono due tipi di scanner portatili: il primo è quello che bisogna far scorrere su tutto il documento, l’immagine o la pagina di un manuale aziendale. Il secondo è quello in cui il foglio va inserito all’interno del dispositivo che in questo modo avvia la scansione. In entrambi i casi, una volta che l’immagine viene acquisita sulla scheda di memoria, occorrerà inviarla a un altro dispositivo che può essere il computer, il tablet o lo smartphone. Alcuni modelli permettono di farlo in wireless, altri hanno bisogno del cavo di collegamento.

 

Quale scegliere

Per scegliere il giusto modello, verifica prima di tutto se è compatibile col tuo dispositivo Android, iOS, Linux, ecc. Poi controlla se lo scanner funziona solo se è alimentato via USB e quindi solamente se vicino hai il PC oppure se ha la batteria e quindi lo puoi usare ovunque con la massima comodità. Se hai molti documenti da scansionare, la velocità di scannerizzazione potrebbe essere importante per te.

Un altro parametro da valutare è la risoluzione: tutti gli scanner dovrebbero permettere di regolare il livello di DPI ma non tutti hanno la stessa risoluzione. Meglio non scendere mai sotto i 600 DPI. Una caratteristica molto apprezzata è la presenza del piccolo display integrato che permette di avere subito un’anteprima dell’immagine scansionata per capire come è venuta.

 

Alternative

L’esigenza di scansionare documenti e immagini è notevolmente aumentata negli ultimi anni ma lo scanner in sé non è certo l’unico strumento disponibile sul mercato. Oltre alle stampanti multifunzione, puoi trasformare il cellulare in un vero e proprio scanner scaricando le giuste applicazioni. Ce ne sono diverse e molte sono anche gratuite, per esempio Office Lens e CamScanner. Entrambe vanno bene per iOS e Android.

All’inizio ti ci potrebbe volere qualche minuto per capire il funzionamento se non sei un esperto di queste cose ma i tutorial e le spiegazioni online non mancano. In sostanza, quello che bisogna fare è inquadrare il documento da scansionare e scattare. Sarà poi l’app che ritaglierà automaticamente i bordi e migliorerà l’immagine. Dal cellulare potrai poi inviarla all’email di un cliente, a un contatto WhatsApp, ecc.

Per diapositive

Se possiedi un archivio di diapositive amorevolmente creato negli anni o se hai tanti negativi e tante pellicole che non vuoi perdere le dovresti digitalizzare. Ma in questo caso non ti ci vuole un modello normale, bensì uno scanner per diapositive. Questi dispositivi, adatti anche per uso professionale, scansionano le classiche diapositive da 35 mm; alcuni modelli quelle da 110 mm. Anche in questi casi bisogna prestare attenzione alla velocità di scansione, alla risoluzione e alla compatibilità con Windows e Mac e alla possibilità di usarli ovunque o solo collegandoli al PC.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Altri articoli popolari scritti da noi:

 

Scanner per diapositive

Il miglior scanner 3D

Lettore codici barre

Distruggidocumenti

Barcode scanner

 

 

 

Scanner portatili piccoli – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Se avete bisogno urgente di uno scanner dalle dimensioni ridotte e non volete perdervi in inutili ricerche e giri di parole, Eyoyo Lettore Codici a Barre Wireless, si dimostra il compagno adatto a chi deve scannerizzare codici in tempi brevi e con un buon indice di precisione, Epson Workforce DS-30, punta tutto sulla compattezza e un peso di 325 grammi, per una portabilità estrema che non teme rivali.

 

Come scegliere il miglior scanner portatile piccolo del 2020?

 

Avere a portata di mano uno strumento grazie a cui copiare documenti e immagini in formato digitale, è tra le motivazioni forti che spingono utenti e professionisti verso la categoria degli scanner mini. In questa guida fissiamo quelle specifiche che vi suggeriamo di non trascurare prima dell’acquisto, con l’opzione del basso costo che non deve far abbassare la guardia sul tema della qualità.

Capire bene le dimensioni e i formati che andrete a scannerizzare con maggiore frequenza, permette di fare piazza pulita di quei modelli che non rispondono ai vostri bisogni. La modalità di caricamento delle immagini o dei fogli deve essere intuitiva e pratica, consentendo un processo di scannerizzazione funzionale e rapido.

La questione della risoluzione aggiunge un ulteriore aspetto non secondario. 600 DPI sono la base da cui partire, specialmente se parliamo di materiale fotografico. Nel caso in cui la scrittura rappresenti la maggioranza della documentazione si può scendere fino a 300 DPI.

La tipologia di collegamento e la scheda da inserire nello scanner determinano senza eccezioni la quantità di immagini e l’archivio disponibile per l’utente. Verificate con attenzione la compatibilità con schede SD e microSD, salvo trovarvi poi di fronte a spiacevoli sorprese.

Un cavo USB è di solito la via tradizionale con cui trasferire i dati su PC, ma avere una compatibilità con funzionalità Bluetooth o attraverso il Wi-Fi migliora l’agilità e la condivisione rapida di quanto scannerizzato.

L’alimentazione può risultare centrale se si viaggia e ci si trova di frequente in movimento. In quel caso la scelta di un dispositivo a batteria sembra una necessità poco aggirabile. Diversamente dal collegamento via cavo, è utile capire l’autonomia del prodotto, così da non rimanere di colpo senza scanner.

 

Quali sono i migliori scanner portatili piccoli? 

 

 

1. Eyoyo Lettore Codici a Barre Scanner Wireless Bluetooth Mini Portibile

 

Studiato per la scansione e il controllo dei codici presenti su prodotti differenti, il dispositivo si caratterizza per dimensioni contenute e fa della portabilità la migliore dote in suo possesso. I codici vengono raccolti su una memoria di 512 K. Una volta concluse le operazioni, l’utente può trasferire i dati su Pc fisso o portatile in modo intuitivo.

La tecnologia Wi-Fi e il protocollo Bluetooth sono le altre due strade percorribili per connettere e trasferire quanto raccolto, anche attraverso dispositivi come tablet e smartphone. All’interno della confezione trovano posto anche un pratico laccetto per tenere sempre a portata di mano l’oggetto e un cavo di collegamento USB della giusta lunghezza.

Per chi ha particolare necessità di questo supporto, l’oggetto si è dimostrato all’altezza delle aspettative riposte, con un rapporto interessante tra costo finale e risultati in fase di scannerizzazione.

Acquista su Amazon.it (€55,99)

 

 

 

2. Epson Workforce DS-30 Scanner Sheetfeed

 

Avviamento semplice grazie al collegamento USB 2.0, per un trasferimento in tempi brevi di documentazione e fogli sensibili. L’oggetto è da molti inserito nella lista dei migliori scanner portatili piccoli del 2020 e a ben guardare. In effetti il peso del supporto non supera i 325 grammi.

L’interfaccia utente è intuitiva, con una nota e un disegno che puntano verso la semplicità d’uso e il maggior accesso possibile per tutti gli utilizzatori. Una volta scaricato il software Document Capture Pro l’utente è in grado di condividere documenti e file sensibili con altri Pc presenti in ufficio e via cloud.

Un ulteriore aspetto che ha convinto circa la bontà dello scanner va ritrovato nelle funzionalità messe in campo dal prodotto. Il riconoscimento automatico del formato del foglio risparmia l’utente nel procedere a passaggi intermedi e comandi o la creazione di PDF protetti, passano per il medesimo software proprietario Epson Scan.

Acquista su Amazon.it (€110,99)

 

 

 

3. IRIScan Anywhere 5 Scanner Portatile a Batteria ai polimeri di Litio 1200mAH

 

Dimensioni molto compatte e una batteria con una durata funzionale grazie alla tecnologia al litio. Queste le carte vincenti che il prodotto Iriscan cala sul tavolo delle prestazioni. All’interno della confezione trova posto una scheda microSD con una capienza di 4 GB.

Anche sul fronte della velocità il dispositivo lavora in modo rapido, acquisendo fino a 8 fogli al minuto con un grado di definizione tra 300 e 600 DPI. La presa USB nella zona laterale consente poi di ricaricare la batteria al litio in tempi brevi per rimettersi subito in funzione in un secondo momento.

La versatilità del prodotto si nota anche dal disegno e dalla disposizione dei pulsanti, tutto ridotto al minimo ma senza trascurare un’interfaccia intuitiva, con un pulsante Wi-Fi per un trasferimento di quanto scannerizzato e un display mini con cui visualizzare un’anteprima di quanto acquisito.

Acquista su Amazon.it (€97,88)

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (7 voti, media: 4.71 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status