fbpx

Il miglior scanner per diapositive

Ultimo aggiornamento: 22.08.19

Scanner per diapositive – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Sono due gli scanner per diapositive che meritano particolar attenzione: Epson Perfection V850 Pro è un modello professionale con un ottimo rapporto qualità/prezzo. È dotato di elevata risoluzione, tecnologia per rimuovere le imperfezioni e velocità nel riscaldamento. Reflecta X8-Scan ha un costo decisamente inferiore ed è anche molto più compatto e leggero. Compatibile con Windows e Mac, è molto facile da usare.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior scanner per diapositive

 

Gli scanner per diapositive sono apparecchi che possono rivelarsi davvero preziosi perché riescono a riportare in vita tutto il materiale analogico raccolto con amore negli anni, digitalizzandolo. Nella nostra guida ci occupiamo di descrivere le caratteristiche principali che ti permetteranno di scegliere il modello migliore per te. Nella classifica in basso, invece, puoi trovare la recensione degli scanner più amati dagli utenti.

Guida all’acquisto

 

Prestazioni

Come detto, un buono scanner può far rivivere nel moderno formato digitale diapositive singole, ma anche pellicole e negativi dimenticati in soffitta. Naturalmente, se il materiale in partenza è deteriorato o scadente, non ci si potrà aspettare miracoli e, tuttavia, i vari modelli presenti sul mercato offrono prestazioni significativamente diverse.

Se sei un fotografo professionista o un amatore molto esigente, avrai bisogno di uno scanner professionale che ha un prezzo decisamente più elevato ma assicura risultati spettacolari grazie, per esempio, a una risoluzione molto elevata che permette di valorizzare al massimo anche i particolari più piccoli. Attenzione, la risoluzione che conta è quella ottica perché indica la quantità di punti per pollice realmente acquisita dallo scanner. Quella interpolata, invece, presuppone una complessa elaborazione delle immagini che utilizza calcoli matematici e che, in definitiva, non restituisce un valore reale dei pixel.

Paradossalmente, una risoluzione molto alta crea dei problemi perché se sono presenti impronte digitali, graffi o granelli di polvere nell’originale, questi verranno ingigantiti e, se apparivano minuscoli o invisibili nella diapositiva, ingranditi rischiano di rovinare l’immagine finale ottenuta. Ecco perché i modelli della migliore marca potrebbero essere per te quelli con speciali filtri e, soprattutto, con tecnologie brevettate che sono in grado di rimuovere efficacemente queste imperfezioni.

 

Utilizzo

Un altro parametro che potrebbe rivelarsi molto importante per la tua scelta è la velocità di scansione, specialmente se sei un professionista e se hai molto materiale da scannerizzare. Generalmente le immagini vengono caricate a mano una per una o in piccoli blocchi, con un procedimento piuttosto laborioso e lento, ma i modelli più evoluti consentono, invece, una scansione automatica, assicurando maggiore comodità e risparmio di tempo.

Attenzione anche ai formati compatibili. I modelli standard e quelli a più basso costo sono in grado, generalmente, di acquisire immagini solo da diapositive di 35 mm, ma se devi digitalizzare anche quelle da 110 mm ti servirà, evidentemente, un modello più versatile con caricatore intercambiabile.

Alcuni scanner possono essere utilizzati solo se vengono collegati al computer e, in questi casi, bisogna verificare se sono compatibili col sistema operativo utilizzato. Chi ha Ubuntu, per esempio, potrebbe avere dei problemi. Altri, invece, sono indipendenti dal PC e possono essere usati liberamente ovunque, oltre che essere connessi al computer per scaricare il contenuto. Allo stesso modo si possono collegare al televisore per visualizzare le immagini su uno schermo più grande.

Altre caratteristiche

La dimensione degli scanner potrebbe essere un altro parametro al quale fare riferimento; quelli professionali, per esempio, occupano uno spazio molto superiore rispetto ai modelli più comunemente utilizzati.

Confronta prezzi, dimensioni, prestazioni ma fai attenzione anche al programma che viene fornito in dotazione – se viene fornito – perché da questo può dipendere la qualità del risultato finale. Su Internet sono presenti, comunque, alternative interessanti.

Un altro elemento molto gradito dai consumatori è la presenza di un buon display integrato che permette di vedere in anteprima l’immagine acquisita per poterla regolare al meglio sul lettore.

 

I migliori scanner per diapositive del 2019

 

Vediamo adesso, in concreto, come scegliere un buon scanner per diapositive. Di seguito puoi trovare i nostri consigli d’acquisto, ordinati in base al gradimento espresso dai consumatori. Non ti resta che scoprire quali sono e fare una comparazione.

 

Prodotti raccomandati

 

Epson Perfection V850 Pro

Principale vantaggio:

La tecnologia Digital ICE, adoperata dallo scanner, permette di effettuare scansioni di vecchie diapositive magari impolverate o segnate dal tempo rimuovendo tali imperfezioni, garantendo così un risultato qualitativamente elevato.

 

Principale svantaggio:

L’operazione di scansione non è particolarmente veloce secondo quanto riferiscono gli acquirenti. Se avete bisogno di un prodotto reattivo e scattante potrebbe non essere adatto alle vostre esigenze.

 

Verdetto 9.7/10

Pur non essendo lo scanner più economico sul mercato si tratta di un prodotto tecnologicamente avanzato, con sistemi particolarmente efficienti per salvare in formato digitale fotografie e diapositive che con il tempo andrebbero inevitabilmente perse a causa dell’usura.

Acquista su Amazon.it (€743,18)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Far rivivere le diapositive

Le diapositive non sono altro che immagini fotografiche in bianco e nero o a colori su un supporto trasparente di diverse dimensioni. Un tempo molto popolari sono poi cadute in disuso con il progresso tecnologico. Non è raro, però, trovarne di svariate in soffitta magari appartenenti a genitori e nonni. Se volete preservare tali reperti il modo migliore è quello di scansionarli con un apposito strumento, salvandole in formato digitale e sottraendole all’inesorabile declino dettato dal tempo.

Lo scanner Epson è dotato di tutti i sistemi più avanzati per gestire al meglio le tonalità e le cromie, riportando all’antico splendore le diapositive.

Gli utenti sostengono che, pur non trattandosi di uno strumento professionale, è in grado di dare soddisfazioni soprattutto a chi ha tenacia e tempo a disposizione per salvare su hard disk archivi importanti da migliaia di diapositive.

Tecnologia

Tra i sistemi impiegati da Perfection V850 Pro troviamo il Dual Lens System, che garantisce l’acquisizione di immagini con risoluzione elevata. Per quanto riguarda le fotografie i DPI, o dot per inch, sono di massimo 4.800 mentre, per le diapositive, si arriva anche a 6.400 DPI. Valori elevati che permettono ricchezza di dettagli e colori.

La tecnologia Digital ICE, inoltre, rimuove le imperfezioni presenti sul negativo come per esempio impronte di ditate o polvere accumulatasi nel tempo, facendo rivivere la diapositiva in tutto il suo splendore sullo schermo del vostro computer.

I tempi di riscaldamento sono molto brevi dal momento che il sistema di illuminazione, un tempo con tradizionale lampada, è stato sostituito con i più moderni LED.

Tuttavia, il processo di scansione vero e proprio richiede periodi più lunghi della media, rendendo il prodotto poco adatto per chi deve salvare migliaia di diapositive.

 

Supporti

Se temete di non riuscire a utilizzare lo scanner in modo soddisfacente dal momento che avete diapositive in diversi formati è importante notare che la dotazione di accessori è più che adeguata. Lo scanner è infatti fornito di otto diversi supporti per negativi e diapositive da 35 mm oltre che di un CD con software Silverfast 8 SEPlus, ottimo secondo gli acquirenti per gestire da PC correzioni di colore, per esempio la presenza massiccia di magenta che caratterizza le diapositive più vecchie.

In definitiva, risulta un ottimo acquisto per fotografi amatoriali e appassionati. I professionisti che lavorano nel settore, invece, potrebbero essere costretti a spendere molto di più per un dispositivo più veloce.

 

Acquista su Amazon.it (€743,18)

 

 

 

Reflecta X8-Scan

 

L’ottimo rapporto qualità/prezzo e il notevole gradimento dei consumatori hanno spinto questo Reflecta in vetta alla nostra classifica dei migliori scanner per diapositive. Il costo accessibile è, dunque, un elemento che farà felici coloro che vogliono spendere il meno possibile per un prodotto del genere.

Nonostante il prezzo inferiore rispetto a quelli di altri modelli, le prestazioni sono discrete perché la risoluzione dovrebbe soddisfare la maggior parte delle esigenze degli utenti.

Si tratta, inoltre, di uno scanner dal design estremamente compatto che occupa un ingombro minimo e, soprattutto, è molto veloce perché arriva a scansionare una diapositiva in due secondi, consentendo di ottimizzare i tempi a chi ne ha molte da digitalizzare.

Compatibile con Windows e Mac, è facile da usare, non necessita di alimentatore perché basta collegarlo al computer tramite cavo USB e, grazie al programma in dotazione, con un semplice clic si acquisisce l’immagine che poi può essere modificata.

La nostra guida per scegliere il miglior scanner per diapositive non poteva certo prescindere dal modello perfetto per chi è in cerca di prezzi bassi. L’X8-Scan è infatti un dispositivo realmente low cost.

Pro
Entry level:

Si tratta probabilmente di una delle soluzioni più economiche tra quelle in vendita sul mercato. Se non avete esigenze di tipo professionale ma volete solo trasformare in digitale le vecchie diapositive, ne resterete soddisfatti.

Trasportabilità:

Lo scanner prodotto da Reflecta ha dimensioni estremamente compatte, scelta che consente di trovargli facilmente collocazione di fianco al computer ma anche di portarlo agevolmente con sé per un utilizzo fuori casa o ufficio.

Alimentazione:

L\'energia necessaria per il funzionamento arriva dal computer al quale è collegato, visto che si alimenta tramite la porta Usb. Un ulteriore valore aggiunto in termini di comodità di trasporto e versatilità di utilizzo.

Contro
Operazione ripetitiva:

Detto che dalla qualità d\'acquisizione non potete pretendere risultati di tipo professionale e che, probabilmente, qualche immagine andrà ritoccata con Photoshop, la presenza di un caricatore con soli tre slot per le diapositive rende il lavoro di acquisizione un po\' lungo soprattutto se avete molto materiale di cui effettuare la scansione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Veho Vfs-008 Smartfix

 

Questo modello della Veho è un altro ottimo scanner per diapositive e negativi che assicura diversi vantaggi al consumatore.

È un prodotto versatile perché, a differenza di altri modelli compatti, consente di scansionare anche diapositive da 110 mm, oltre che da 35 mm, per chi vuole riportare in vita proprio tutto il vecchio materiale fotografico raccolto in passato e ora dimenticato in qualche scatolone.

Non va collegato al computer ma può essere utilizzato ovunque grazie alla batteria al litio inclusa che, come confermano molti utenti, ha una durata notevole e assicura numerose scansioni prima di dover essere ricaricata.

Compatto, leggerissimo, è molto semplice da usare perché basta inserire la diapositiva nell’adattatore e premere un tasto per far partire la digitalizzazione. Il display permette di visualizzare l’immagine in anteprima e di regolare la slide che poi viene salvata sulla scheda SD, anch’essa inclusa nella dotazione.

La capacità di acquisire diapositive con vari formati è solo uno dei pro di questo scanner. Se volete scoprire anche gli altri non dovete fare altro che continuare nella lettura, al termine dei vantaggi e degli svantaggi dello Smartfix, inoltre, troverete anche il link al sito del venditore.

Pro
Ampia compatibilità:

Come accennato questo dispositivo è in grado di effettuare la scansione di diapositive e pellicole sia da 35 mm sia da 110 mm, scelta che lo rende adatto a chi dispone di un elevato quantitativo di materiale fotografico non digitale.

Niente computer:

Il prodotto realizzato da Veho, per funzionare, non necessita di essere collegato a un computer. Si alimenta infatti tramite una batteria ricaricabile e memorizza le scansioni su una scheda in formato SD. Nella confezione di vendita, tra l\'altro, ne è inclusa una con un taglio di ben 2 GB.

Schermo:

Grazie al display Lcd di cui è dotato è semplice visualizzare l\'immagine acquisita e decidere se la qualità è di vostro gradimento. Solo a questo punto potrete così salvarla sulla scheda di memoria. Lo scanner acquisisce diapositive con una risoluzione di 3.600 DPI interpolati, più che adeguati per un utilizzo non professionale.   

Contro
Esigenze professionali:

Non aspettatevi prestazioni da strabuzzare gli occhi. La scansione e la digitalizzazioni non sono tali da soddisfare il palato dei professionisti. Ma, magari dopo un passaggio su Photoshop, le vostre vecchie diapositive troveranno una nuova vita... digitale.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Rollei DF-S 190 SE

 

A chi non sa quale scanner per diapositive comprare consigliamo di dare un’occhiata anche a questo modello Rollei, tra i più venduti online per i vantaggi assicurati all’utente.

Le prestazioni sono buone, anche se non eccezionali: è possibile scansionare circa 20 immagini al minuto con una risoluzione di 3.600 DPI non interpolati, non male per un modello di questa fascia di prezzo, sufficienti per far rivivere vecchie slide e negativi con buona qualità. Come abbiamo ricordato in precedenza, gli scanner non professionali come questo non fanno miracoli se l’immagine di partenza è scadente.

Può lavorare indipendentemente dal computer e, quindi, potrebbe essere utile per chi utilizza sistemi operativi diversi da Windows e Mac con cui questi scanner, generalmente, non sono compatibili. Come confermano molti utenti, le istruzioni non aiutano granché a capirne il funzionamento.

Tra i modelli di scanner più economici un posto di rilievo merita questo Rollei, del quale qui di seguito vi forniamo un elenco delle caratteristiche, mettendo un accento sia su quelle positive sia su quelle meno convincenti.

Pro
Versatilità d\'uso:

Grazie alla sua semplicità d\'uso può essere messo in funzione e avviato il processo di scansione in pochi istanti. Le immagini digitali vengono archiviate sulla memoria interna (sebbene 24 MB non siano molti...) oppure, opzione consigliata, su una scheda in formato SD, da acquistare però a parte.

Miglioramenti automatici:

Il software integrato regola e corregge in automatico l\'eventuale presenza nella diapositiva originale di dominanti cromatiche o di imperfezioni legate al trascorrere del tempo, come per esempio graffi o impronte digitali.

Indipendente:

Per eseguire il processo di scansione non ha bisogno di essere collegato a un computer. Questo lo rende utilizzabile ovunque vi troviate e, grazie a dimensioni compatte, potrete facilmente portarlo con voi. Per trasferire le immagini sul computer non dovrete fare altro che rimuovere la scheda e collegarla al Pc o al Mac.  

Contro
Qualità della scansione:

Su questo punto di vista i pareri degli acquirenti sono discordanti: c\'è chi trova l\'acquisizione in digitale di buona qualità e chi non ne è soddisfatto. Di certo non si tratta di uno scanner che garantisce performance di livello professionale.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Hamlet XDVDIAPO

 

Non sarà il miglior scanner per diapositive del 2019, ma questo Hamlet è uno dei più venduti perché ha tutto quello che generalmente si richiede a un prodotto del genere per salvare e digitalizzare l’archivio di slide e negativi accumulato negli anni; in più ha un costo accessibile.

Compatibile con Windows e Mac, funziona anche senza computer e può essere collegato al televisore per vedere le immagini su uno schermo più grande. È, comunque, possibile trasferire le immagini digitalizzate direttamente sul PC tramite cavo USB in maniera semplice e rapida senza ricorrere ad adattatori per schede SD.

Tra gli svantaggi, gli utenti rimarcano che il sensore non ha un’adeguata protezione contro la polvere che, depositandosi, viene impressa nella scansione senza possibilità di eliminarla, neanche con l’apposita spazzolina.

Contenere la spesa è il vostro punto di partenza nell’acquisto di uno scanner per diapositive? Allora dovete leggere i pro e i contro di questo modello, proposto a un prezzo decisamente conveniente.

Pro
Trasformazione:

Un dispositivo che assolve al compito a cui è deputato: dare una nuova vita digitale alle vostre vecchie diapositive. La qualità della scansione è discreta e, considerato il prezzo di vendita, è anche difficile aspettarsi risultati migliori.  

Semplicità:

L\'acquisizione delle fotografie avviene in modo intuitivo, sfruttando il display da 2,4 pollici e la capacità di operare senza bisogno di collegare lo scanner al computer. Il trasferimento delle immagini al Pc può avvenire anche tramite cavo Usb.

Anche in Tv:

La confezione di vendita è piuttosto ricca e include anche un cavo video per collegare il dispositivo di Hamlet direttamente alla televisione, così da poter visualizzare a schermo le immagini.  

Contro
Scarsa protezione:

Detto che non è possibile pretendere un livello qualitativo della scansione che sbalordisce, alcuni utenti hanno fatto rilevare come sia piuttosto facile che la polvere si depositi sulla diapositiva durante la scansione, pregiudicando la bontà dell\'acquisizione.

Acquista su Amazon.it (€78,88)

 

 

 

Epson Perfection V850 Pro

 

Questo modello della Epson è uno scanner per diapositive professionale che ha suscitato l’interesse di molti utenti per l’ottimo rapporto tra le prestazioni offerte e il prezzo più competitivo di tante altre macchine simili, come puoi verificare tu stesso cliccando sul link in basso.

L’elevata risoluzione – 4.800 DPI per le fotografie e 6.400 DPI per diapositive e pellicole – è tra i vantaggi principali offerti dallo scanner Epson. Inoltre la tecnologia Digital ICE rimuove automaticamente imperfezioni come impronte digitali, capelli o polvere, andando incontro alle esigenze dei professionisti che hanno bisogno di immagini di alta qualità per lavoro.

È un modello praticamente universale perché effettua scansioni da qualsiasi sorgente, anche se si tratta di formati non standard di pellicole, l’ideale per chi ha a che fare con supporti sempre diversi.

È uno scanner utile per chi vuole ottimizzare i tempi ed essere più produttivo perché vanta un tempo di riscaldamento inferiore a un secondo e permette, quindi, una scansione di fatto istantanea. Nello stesso tempo, grazie alla presenza di un secondo set di supporti, consente di preparare altri originali mentre si stanno scansionando i primi.

Dove acquistare uno scanner per diapositive di tipo professionale? La risposta la trovate cliccando sul link che segue il nostro elenco di pro e contro del modello proposto da Epson, un’azienda che è una vera e propria garanzia nel settore.

Pro
Dual Lens System:

La cifra tecnologica di questo scanner è assicurata dal sistema che gli garantisce l\'acquisizione delle immagini con risoluzione elevate: 4.800 DPI per le fotografie e 6.400 DPI per le diapositive.  

Qualità digitale:

Questo nuovo modello dell\'azienda giapponese assicura una riproduzione accurata della gamma cromatica, delle tonalità e delle sfumature dell\'immagine originale. La tecnologia Digital ICE, inoltre, rimuove ogni possibile imperfezione presente sul negativo, come impronte digitali o granelli di polvere.   

Rapidità:

Il riscaldamento è molto basso, nell\'ordine di un secondo, perciò i tempi di scansione sono estremamente rapidi, a tutto vantaggio di chi deve effettuare quotidianamente numerose acquisizioni. Inoltre in confezione è presente un secondo set di supporti, così da poter preparare altre diapositive mentre si sta scansionando le prime.  

Contro
Velocità di scansione:

Tra i pareri meno positivi c\'è da rilevare quelli di chi lamentano un\'eccessiva lentezza nell\'operazione di acquisizione delle fotografie e delle diapositive. Lo scanner non è poi il più economico in vendita sul mercato...

Acquista su Amazon.it (€743,18)

 

 

 

Come utilizzare uno scanner per diapositive

 

Prima di poter capire come utilizzare uno scanner per diapositive bisogna capire che cosa sono. Le nuove generazioni, cresciute con smartphone e formati fotografici di elevata qualità, potrebbero non sapere affatto di cosa si tratti. Una diapositiva è un’immagine fotografica, in bianco e nero o a colori, stampata su un supporto trasparente e inserita all’interno di un piccolo telaio in plastica o cartone, proprio come se fosse un quadro in miniatura.

Le dimensioni contenute non permettono di distinguere l’immagine in modo accurato e c’è bisogno quindi di osservarle, per trasparenza, tramite un ingranditore, un proiettore o un visore apposito.

Ritrovamento diapositive

Trattandosi di un formato ormai abbandonato dal commercio, che sopravvive solo tra amatori e tra i ricordi di famiglia, è molto difficile trovare ancora strumenti in grado di proiettare tali fotografie.Chi ritrova tali reperti in soffitta o in vecchi contenitori dimenticati in giro per casa, potrebbe desiderare di preservarli piuttosto che perdere per sempre i ricordi di tempi andati.

In tali situazioni risulta estremamente utile uno scanner per diapositive, capace di riportare in vita vecchie foto da conservare e tramandare.

 

Quale scanner scegliere

In base alle vostre esigenze è possibile trovare prodotti con prezzi molto differenti. Un professionista dovrebbe puntare al massimo della qualità ed essere in grado di offrire ai propri clienti un lavoro certosino, realizzabile solo con dispositivi dal costo importante, in grado però di convertire le immagini con qualità elevata e aggirare anche solo in parte, grazie a filtri e tecnologie apposite, il deterioramento avvenuto nel tempo.

Qualora invece siate semplicemente degli amatori, potreste accontentarvi di scanner dal costo più contenuto, che vi permettano di archiviare in modo soddisfacente tutte le diapositive ritrovate.

Come mettere in funzione lo scanner

Qualsiasi sia la vostra scelta, sarà necessario collegare il dispositivo acquistato al vostro computer tramite cavo USB, solitamente incluso nella confezione.Dopo aver alimentato in tal modo lo scanner potrete procedere all’installazione dei driver. Alcuni scanner sono dotati di CD che include driver e software, in tal caso non sarà quindi necessario scaricarli dal sito del produttore.

Il software differisce molto in base all’azienda produttrice, è necessario quindi leggere con attenzione il manuale di istruzioni per procedere correttamente in modo da non danneggiare il dispositivo.Consigliamo a tal proposito di prestare molta attenzione anche nel maneggiare gli scanner dal momento che si tratta di prodotti molto delicati.

Una volta appreso il funzionamento del software potrete procedere alla scansione delle diapositive vere e proprie. Ogni prodotto ha una capacità diverse, sia per quanto riguarda le dimensioni che la quantità. Per esempio, ne esistono in grado di scansionare, oltre alle diapositive normali da 35 mm, anche quelle da 110 mm.

Se avete molte diapositive, potreste preferire, per ottimizzare i tempi, uno scanner in grado di eseguire l’operazione su più fotografie contemporaneamente, una funzione che aumenterà inevitabilmente il costo finale.

 

 

Ti è piaciuto il nostro articolo? Qui sotto ne puoi trovare altri altrettanto interessanti:

 

Scanner portatile

Proiettore portatile

Scanner 3D

Stampante fotografica

il miglior scanner

 

 

 

 

 

3
Leave a Reply

avatar
2 Commentare le discussioni
1 Risposte alla discussione
0 Followers
 
I commenti con il maggior numero di reazioni
La discussione più calda
3 Gli autori dei commenti
LuigiBuonoedeconomicoachille I più recenti autori dei commenti
  Sottoscrivere  
Il più nuovo Il più vecchio Il più votato
Notifica di
achille
Ospite
achille

senza svenarsi consiglio lo scanner piano epson perfection photo v550 ( meno di 200€ ) che scannerizza 35 mm dia e pellicola negativa , 6X6 , oltre che foto

Luigi
Ospite
Luigi

Grazie, cercavo uno scanner per conservare le mie vecchie diapositive in digitale, ho letto le tue recensioni ed ho deciso per il Reflecta X8-scan, quello che fra tutti risponde in pieno alle mie esigenze. Grazie ancora.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (10 voti, media: 4.90 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status