fbpx

Il miglior scanner

Ultimo aggiornamento: 13.09.19

Scanner – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Acquistare uno scanner potrebbe essere un problema se non si conosce bene il prodotto nelle sue componenti principali, ossia la qualità di risoluzione, i tipi di oggetti in dotazione e simili. La nostra guida, se siete ancora indecisi, vi propone un prodotto che è stato giudicato positivamente dagli utenti: Fujitsu Scansnap IX 500 è tecnologicamente avanzato, ricco di funzioni ma facile da usare. Il Canon Canoscan LIDE 220 è invece apprezzato per la velocità e anche per la risoluzione ottimale, che ne fanno un articolo consigliato.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior scanner

 

Nell’era della digitalizzazione, trasformare un documento cartaceo o una fotografia stampata su carta in un file è un’operazione spesso necessaria e uno scanner valido può tornare utile in tante occasioni.

In questa pagina troverai una guida che ti illustrerà tutte le funzioni di cui tenere conto prima di scegliere il modello giusto, nonché le recensioni dei prodotti più apprezzati sul mercato.

13

Guida all’acquisto

 

Questione di dpi

Al primo posto della classifica degli aspetti di cui tenere conto prima di comprare uno scanner c’è la sua risoluzione, ovvero la capacità del dispositivo di riprodurre l’immagine o il foglio di cui ha effettuato la scansione. Viene espressa in dot per inch (dpi) e più il valore è alto, maggiore sarà la qualità del file che otterrai.

Tutte le migliori marche propongono modelli per ogni esigenza e quindi con risoluzioni anche molto diverse tra loro. Diciamo che per un utilizzo domestico che comprenda la scansione di documenti di testo e fotografie, un apparecchio da 600 dpi si dimostrerà adeguato a soddisfare le tue esigenze.

Naturalmente se, soprattutto per lavoro, hai la necessità di effettuare scansioni fotografiche di livello professionale, dovrai indirizzarti verso un modello più performante, magari con una risoluzione di 2.400 dpi.

Anche la profondità di colore è un aspetto importante e indica la quantità di colori che il sensore è in grado di catturare. Il valore si esprime in bit e tipicamente i modelli di fascia media ne hanno 24 mentre quelli professionali arrivano a 36.

Va da sé che l’incremento di dpi e bit porta a un incremento del prezzo di vendita, anche di diverse centinaia di euro, perciò soppesa al meglio pro e contro di uno scanner con una risoluzione più o meno elevata.

 

Range e velocità

Altro aspetto importante, soprattutto se l’esigenza di acquisto di uno scanner è quella di collocarlo in un ufficio, è la velocità dell’apparecchio, ovvero la sua capacità di effettuare la scansione di un certo numero di pagine in un minuto.

Alcuni modelli, per esempio, possono ospitare più fogli o fotografie in contemporanea ed eseguirne la scansione senza che tu debba “assisterli”. In questo modo risparmierai tempo prezioso.

Ultimo aspetto tecnico da considerare è il range dinamico ma si tratta di una valutazione da fare solo se sei interessato a effettuare la scansione di fotografie e diapositive, visto che indica la capacità di riprodurre i dettagli dell’immagine con vari livelli di luminosità, andando a riconoscere le zone più scure e quelle più chiare.

14

 

Piano, duplex o automatico

Mettendo a confronto i prezzi, le variazioni di costo sono legate alla tipologia di dispositivo, visto che ne esistono tre versioni differenti. Il modello più diffuso è lo scanner piano, realizzato per effettuare scansioni di documenti su una singola pagina. Si caratterizza per un costo più economico ma risulta poco veloce e dunque indicato per un uso sporadico.

Lo scanner con alimentatore automatico, invece, ha dimensioni più grandi ed è pensato per eseguire la scansione di un elevato numero di documenti, grazie proprio all’alimentatore che permette di caricare tutte le pagine e quindi eseguire l’operazione. Veloce e autonomo, è l’ideale per gli uffici o se hai esigenze di volumi elevati.

I modelli duplex, infine, hanno sensori su ambo i lati e sono dunque in grado di effettuare la scansione fronte e retro di un documento in un colpo solo.

 

I migliori scanner del 2019

 

Per sfruttare a pieno le capacità di un personal computer bisognerebbe dotarlo di una serie di accessori hardware esterni che, tra l’altro, permettono anche un notevole risparmio nel caso in cui vengano utilizzati in maniera massiccia. Uno di questi accessori è lo scanner e in questa guida cercheremo di comprendere quale potrebbe essere il miglior scanner. Per chi non lo sapesse, lo scanner è un apparecchio hardware che serve a trasformare i documenti da cartacei a digitali. In poche parole, compie l’operazione inversa della stampante. In un’epoca in cui i documenti viaggiano per via telematica avere questo dispositivo è fondamentale perché consente in pochi minuti di trasferire file e documenti sul computer ed utilizzarli per le proprie esigenze.

Nel corso della guida indicheremo offerte, faremo comparazioni tra vari prodotti e ci occuperemo di consigli acquisto al fine di aiutare l’utente a valutare ed, eventualmente, ad acquistare questo accessorio tanto prezioso.

 

Prodotti raccomandati

 

Fujitsu Scansnap IX 500

 

Principale vantaggio:

Lo scanner duplex Fujitsu iX500 è un dispositivo di acquisizione altamente tecnologico, ma ha il pregio di essere estremamente facile da installare e da usare, e quindi adatto anche ai meno esperti; inoltre è molto apprezzato anche per la sua connettività wireless.  

 

Principale svantaggio:

Pur essendo compatibile con i sistemi operativi Windows e Mac OS, purtroppo non supporta i driver TWAIN e TWAIN/ISIS; di conseguenza, eventuali modifiche ai file in formato PDF possono essere eseguite solo in post-produzione.

 

Verdetto 9.8/10

Nonostante la scelta di non utilizzare lo standard di comunicazione TWAIN, lo scanner Fujitsu ripaga ampiamente grazie all’estrema facilità d’uso, soprattutto via rete.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

TWAIN si o no?

Quando si parla di scanner, uno dei primi requisiti che di solito si vanno a controllare, è la compatibilità con i driver TWAIN; questo particolare standard, infatti, è stato messo a punto apposta per facilitare la comunicazione tra computer e periferiche di acquisizione immagini, come scanner, stampanti multifunzione e fotocamere, per i sistemi operativi Microsoft e Apple. Se da un lato, però, lo standard TWAIN facilita il trasferimento dei file e permette di gestirne le modalità di acquisizione, dall’altro ha il difetto di non separare l’interfaccia utente dal driver del dispositivo, rendendo quindi oltremodo difficile il trasferimento dei file tramite reti, sia cablate sia wireless.

Questa premessa era doverosa al fine di comprendere meglio le ragioni che hanno spinto l’azienda Fujitsu a rinunciare alla compatibilità TWAIN per quanto riguarda l’iX500; questo scanner, infatti, è progettato apposta per facilitare al massimo l’acquisizione e il trasferimento di immagini e file PDF, tramite Wi-Fi, da e verso dispositivi mobili e da e verso Cloud.

Invio e ricezione direttamente da Cloud

Una volta chiarito questo aspetto, possiamo dire senza ombra di dubbio che lo scanner iX500 ScanSnap è caratterizzato da prestazioni di ottimo livello, ed è studiato apposta per facilitare al massimo la comunicazione con le reti; questo significa che non sarete più costretti a far transitare obbligatoriamente i file sul computer, come nel caso degli scanner dotati di standard TWAIN, e potrete scaricarli o inviarli direttamente sul vostro smartphone, sul Cloud o come allegati email, in modo facile e soprattutto veloce.

 

Elevata compatibilità di sistema

Lo scanner iX500 ha un sensore d’immagine CIS, quindi a colori, capace di eseguire scansioni fronte-retro in contemporanea, con una risoluzione massima di 1.200 x 1.200 dpi in bianco e nero e 600 x 600 dpi a colori.

Oltre alla connettività Wi-Fi, è dotato anche di interfaccia USB 3.0, compatibile con le versioni 2.0 e 1.1, è estremamente compatto, con un ingombro di soli 29,2 x 15,9 x 16,8 centimetri, ed è compatibile con i sistemi Windows, Mac e con i servizi Cloud attualmente più diffusi; per quanto riguarda il formato file, è compatibile con PDF, anche nella versione ricercabile, JPEG, Word e Excel con opzioni di modificazione, smartphone, tablet e fotocamere, inoltre può eseguire anche le scansioni dei biglietti da visita.

Il software gestionale è estremamente facile e intuitivo, e offre un’ampia gamma di modalità di scansione; gli acquirenti lo hanno apprezzato particolarmente sotto questo aspetto, oltre che per la facilità a interfacciarsi con il web e i dispositivi mobili.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Canon Canoscan LIDE 220

 

Lo scanner Canoscan è dotato di un cavo USB, che può essere collegato al PC senza troppe difficoltà, un CD-ROM di configurazione e un menu intuitivo con tasti frontali. Questi permettono di compiere una scelta veloce e pratica soprattutto nei casi in cui serva la scannerizzazione di un documento urgente.

Se non siete pratici nella scansione personalizzata, potete usare quella automatica, che oltre ad avere una risoluzione standard e a essere veloce, vi permette di scegliere anche il formato che preferite, il migliore dei quali è il PDF.

Per quanto riguarda le foto, grazie alla profondità di colore 48 bit, è possibile creare delle copie dell’originale e inviarle alla propria stampante con un semplice clic, anche se la risoluzione non sia delle migliori.

Inoltre, soddisfa la presenza di un servizio clienti volto a garantire un pronto intervento. Di seguito, una serie di pro e contro sul prodotto.

Pro
Design:

Questo scanner, grazie al supporto verticale, permette di liberare spazio sulla propria scrivania. Potrete posizionarlo dove ritenete più opportuno senza che risulti ingombrante e godere di uno stile accattivante nella forma e piacevole all’occhio.

Peso:

Dimenticate oggetti difficili da trasportare e da inserire anche in un nuovo ufficio. Questo apparecchio non vi ruberà spazio né farete fatica ad appoggiarlo o a prenderlo dalla sua confezione..

Comodo:

Non è dotato di alimentatore, in quanto ha già il cavo USB che ne svolge perfettamente la funzione. Permette inoltre di scannerizzare documenti con grande velocità.

Contro
Programma:

Nell’installazione spesso compare un programma che permette di creare anche delle composizioni fotografiche divertenti, ma al momento di scannerizzarle, il dispositivo non risponde o comunque non permette poi di stamparle in alta risoluzione.

Acquista su Amazon.it (€79)

 

 

 

Samsung Xpress M2070FW 

 

3.Samsung Xpress M2070FWSecondo la maggior parte delle recensioni sui migliori scanner Samsung venduti online, molto gettonato risulta essere il modello Xpress M2070FW. Due sono i vantaggi fondamentali che gli utenti hanno segnalato.

In primo luogo la versatilità: questo modello Samsung, infatti, non è solo scanner ma anche stampante laser, fotocopiatrice e fax per cui è adatto a famiglie o piccoli uffici con esigenze limitate in cui (anche per motivi di spazio) una sola macchina multifunzionale basta e avanza.

In secondo luogo il prezzo: non bisogna pensare, infatti, che quattro funzioni costino necessariamente più di una, anzi in questo caso si acquista un prodotto polivalente ad un prezzo tra i più bassi sul mercato.

Ma il gradimento espresso verso questo prodotto, in realtà, tiene conto anche di diversi altri aspetti rivelatisi utilissimi per l’utente (la possibilità di usarlo in Wi-Fi e stampare direttamente da smartphone, la presenza del caricatore per scannerizzare in automatico i documenti, ecc.) che si riassumono in una sola parola: affidabilità.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€118)

 

 

Epson GT-1500 

 

4.Epson GT-1500Anche se non può considerarsi il miglior scanner del 2019, il GT-1500 della Epson merita, comunque, di rientrare nella comparazione con altri modelli considerati superiori dalla maggior parte degli utenti.

Adatto in particolare a chi, a casa e soprattutto in ufficio, vuole sbarazzarsi di tutto il materiale cartaceo ingombrante in poco tempo, è giudicato positivamente e utile in primo luogo proprio per la sua velocità (permette, infatti, di acquisire fino a 18 pagine al minuto in bianco e nero e fino a 12 per quelle a colori).

Anche la praticità è emersa come uno dei pregi di questo scanner grazie soprattutto al caricatore automatico che può gestire fino a 40 fogli contemporaneamente (sebbene qualche utente si sia lamentato di possibili inceppamenti della carta).

È, poi, un prodotto adatto anche ai non esperti perché si è rivelato facile sia da installare (basta inserire il CD) che da usare (sono presenti pochi e chiari tasti).

button-IT-2

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

TaoTronics TT-DS011 

 

5.TaoTronics TT-DS011Chi, infine, fosse alla ricerca del miglior scanner portatile, può prendere in considerazione il TaoTronics TT-DS011 perché ha ricevuto numerose recensioni positive dagli utenti.

La praticità di poterlo portare comodamente in giro è il primo aspetto che colpisce di questo prodotto (può andare in borsa, nello zaino, ecc.) perché non è più lungo di una rivista ed è largo quanto un telecomando. In più è anche molto leggero.

Certo, da un prodotto così non si possono pretendere risultati eccezionali (per esempio, il programma non è compatibile con Mac oppure chi deve scansionare libri, per evitare problemi, deve farlo una pagina alla volta) e chi aveva aspettative troppo elevate è rimasto deluso.

Ma se si considera il prezzo a cui viene venduto e non si hanno esigenze complesse, vale la pena di analizzarlo attentamente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Fujitsu Scansnap IX 500 

 

1.Fujitsu Scansnap IX 500Le eccellenti valutazioni che la quasi totalità degli utenti ha espresso sul Fujitsu Scansnap lo collocano al primo posto tra i consigli d’acquisto per il 2019.

Quello che gli acquirenti hanno apprezzato maggiormente è la semplicità di questo dispositivo che, pur essendo tecnologicamente avanzato e ricco di funzioni, è facile da installare e da utilizzare e, quindi, è adatto anche a chi non è esattamente un esperto.

Un ulteriore vantaggio è la velocità: è in grado, infatti, di scansionare ben 25 pagine al minuto e, quindi, ha entusiasmato tutti coloro che sono riusciti a digitalizzare migliaia di pagine in poche ore.

L’affidabilità garantita da questo scanner è un altro aspetto positivo che è emerso con chiarezza: anche facendolo lavorare moltissimo non si inceppa grazie a particolari meccanismi che sono previsti al suo interno e, per questo, viene lodato non solo da chi lo usa a casa ma anche nel proprio studio professionale di commercialista, avvocato, ecc.

button-IT-2

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare uno scanner

 

Lo scanner è uno strumento divenuto sempre più popolare dal momento che offre, a costi contenuti, la possibilità di digitalizzare documenti, fotografie, testi da conservare e così via.

Qualsiasi supporto cartaceo può godere di una durata pressoché illimitata dopo essere stato scannerizzato e archiviato su supporti fisici come hard disk, CD e DVD.

Conoscenze di base

Non è necessario addentrarsi eccessivamente dal punto di vista tecnico sulla costruzione di uno scanner, tuttavia, per comprenderne il funzionamento e riuscire a ottenere immagini qualitativamente soddisfacenti, è necessario avere una conoscenza base delle sigle e caratteristiche essenziali.

Lo scanner è dotato di un sensore ottico, sensibile alla luce, e un convertitore analogico-digitale che modifica i dati ricevuti dal sensore in elementi digitali.

Migliori saranno questi due componenti e maggiori saranno le potenzialità del prodotto. Tuttavia è difficile reperire immediatamente informazioni sui componenti interni, dovrete quindi basare la vostra scelta sui risultati che il dispositivo garantisce.

 

Per fotografi e non

Se siete amanti della fotografia oppure lavorate in questo campo dovreste optare per uno scanner con una risoluzione elevata. Solitamente questa viene espressa in DPI, acronimo che sta per “dot per inch”. Più alto il valore e più fedele sarà l’immagine alla controparte analogica. Un fattore estremamente importante per i fotografi dal momento che possono lavorare su fotografie datate in modo da rendere più vivi i colori o rimuovere i segni del tempo.

Se invece lavorate unicamente con documenti in bianco e nero è possibile risparmiare acquistando scanner con DPI inferiori poiché non avrete esigenza di conservare ogni piccolo dettaglio cromatico.

 

Collegamento dello scanner

Una volta acquistato il prodotto che fa al caso vostro sarete pronti a collegarlo al vostro computer. In alternativa, se avete acquistato un prodotto wireless, potrete agganciarlo automaticamente alla linea casalinga tramite la pressione di un apposito pulsante chiaramente indicato sul manuale di istruzioni.

Il collegamento avviene, per gli scanner più tradizionali, con un cavo USB incluso nella confezione. La maggior parte dei dispositivi odierni gode di sistema Plug&Play, il computer ricercherà quindi da solo i driver adatti per far funzionare lo scanner.

Settaggi di scansione

Una volta effettuata questa operazione potrete inserire il foglio da scannerizzare e premere il pulsante sul dispositivo.

Apparirà una finestra sul vostro desktop che vi guiderà nella selezione delle impostazioni. Il valore DPI va impostato al massimo se scannerizzate una foto, se invece si tratta di documenti in bianco e nero potrete impostare anche il valore minimo per una maggiore velocità di scansione.

Scelti tutti i settaggi non vi resta che premere “OK” nella finestra di dialogo per avviare il dispositivo. L’emissione di rumori di varia intensità è normale e non deve allarmare, soprattutto se selezionate il massimo dei dettagli. A seconda del dispositivo richiederà dai 5 ai 20 secondi.

 

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Canon Canoscan 9000F Mark II

 

2.Canon Canoscan 9000F Mark IIAl secondo posto della nostra classifica redatta anche sulla base delle valutazioni di chi ha provato questi prodotti, troviamo il Canoscan Mark II che risulta uno degli scanner Canon più venduti.

La soddisfazione della maggior parte dei clienti deriva dalle prestazioni complessivamente offerte dal Canon.

È uno scanner, infatti, che presenta diversi vantaggi, per esempio la grande qualità delle scannerizzazioni che è di livello professionale e, quindi, può accontentare (con i suoi 9600 x 9600 dpi per le pellicole e ben 4800 x 4800 dpi per le foto e i documenti) ogni tipo di clientela; oppure la velocità (7 secondi per A4 a colori a 300 dpi e 18 secondi per pellicole negative da 35 mm a 1200 dpi), sempre apprezzata da chi ha poca pazienza quando deve stare lì a scansionare parecchio materiale in poco tempo.

Molto utili (anche se piuttosto macchinosi) sono risultati pure i programmi inclusi nella confezione perché consentono di sfruttare al meglio le potenzialità della macchina.

button-IT-2

 

 

 

Se questo ti è piaciuto, crediamo che tu non possa proprio perderti i prossimi articoli:

 

Scanner portatile

Stampante laser

Toner per stampante

Stampante multifunzione

Il miglior scanner per diapositive

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (20 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status