La migliore barca radiocomandata

Ultimo aggiornamento: 17.12.18

 

Barche radiocomandate – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

La scelta di una barca radiocomandata risponde a quel piacere tutto ludico che unisce il gusto del modellismo con la sfida per chi ama partecipare a gare e tornei. Sul mercato esistono diversi modelli, capaci di regalare soddisfazioni agli adulti come ai più piccoli, sfruttando un certo appeal che mescola costruzioni e meccanica. Come scegliere una buona barca radiocomandata quindi? Questa guida nasce essenzialmente per questo. Indicare quelle note e specificità che fanno la differenza, sia nel modello a basso costo sia in quello della migliore marca. Playmobil – Yacht Fuoribordo si presenta come una scelta percorribile dai più giovani, con la passione per le edizioni limitate come quella qui presente. I dettagli e le rifiniture tipiche di uno Yacht trovano nel marchio storico una realizzazione precisa e attenta ai particolari, senza rinunciare al piacere di montare un piccolo motore e lanciarsi in gustose esplorazioni. FPVRC S302E grazie a un comodo telecomando consente di manovrare senza difficoltà il mezzo, sperimentando il brivido e il piacere di una corsa a pelo d’acqua, con una spesa tra l’altro non eccessiva e un sistema di ricarica che sfrutta il collegamento USB.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere la migliore barca radiocomandata

 

Se avete voglia e tempo da dedicare alla lettura e alla comparazione tra diversi esemplari, una lettura attenta e articolata della tabella comparativa presenta alcuni aspetti che possono tornare utili. Non si tratta di una classifica ma di una sintesi in cui vengono messe a confronto pregi e difetti di tre prodotti che la nostra redazione ha considerato meritevoli di attenzione.

Al termine di questa breve analisi, viene stilata una conclusione che riassume e tira le fila della questione.

 

 

Guida all’acquisto

 

A ognuno la sua barca.

Quale barca radiocomandata comprare quindi? Per rispondere a questa domanda è bene capire che tipo di mezzo e che esperienza si cercano. In tanti infatti pur apprezzando la sfida e il gusto di mettere in acqua il mezzo, nutrono anche lo spirito del collezionista, prediligendo modelli particolari o edizioni limitate che escono di rado dalla confezione originale.

Per chi invece ama il gusto di pilotare un modello è bene iniziare a capire cosa scegliere e come funziona. Il prezzo per una barca di buona qualità non è eccessivamente alto e risulta al tempo stesso una spesa gestibile da chi è alla prima esperienza.

 

La questione dei comandi

Le barche radiocomandate permettono in misura maggiore o minore un controllo quanto mai preciso sulle manovre e la gestione del mezzo in acqua. Sul mercato fioccano le offerte e per questo motivo è bene selezionare con cura confrontando le migliori marche anche con il parere degli utenti on line, dando uno sguardo anche ai modelli più venduti e capire il motivo di tanto successo.

Tra gli aspetti di cui tenere conto vi suggeriamo di badare alla frequenza e alla portata massima dei comandi. In questo modo non rischierete di perdere il mezzo. Una buona schermatura da interferenze esterne migliora la precisione e i tempi di risposta, un aspetto centrale per chi si trova nel bel mezzo di una gara.

 

 

Design e autonomia

Tra i tanti mezzi venduti online, alcuni giocano molto sul fascino di un prodotto curato, capace di evocare gli sfavillanti yacht ultramoderni o imbarcazioni da corsa che hanno fatto la storia di gare e competizioni  offshore. In alcuni casi il prezzo comincia a lievitare proporzionalmente, stringendo la cerchia degli acquirenti a un ristretto numero di amatori.

Per fortuna però, chi confronta prezzi e tipologie, non guarda solo all’aspetto esteriore, mettendo in risalto magari le prestazioni, la qualità costruttiva e la resistenza del mezzo ai giovani piloti inesperti. A tal proposito la questione dell’autonomia delle batterie gioca un ruolo di primo piano.

È bene scegliere una barca radiocomandata che sappia far fronte alla questione, con un sistema di ricarica più pratico possibile, in grado di coprire l’intero svolgimento di una gara.

 

Le migliori barche radiocomandate del 2018

 

La classifica relativa ai migliori mezzi, guarda in prima battuta alla buona qualità e affidabilità del prodotto, cercando anche di trovare il giusto equilibrio tra qualità e costo finale. All’interno di questa categorizzazione, trovano posto anche modelli da collezionismo ed edizioni limitate.

Il mondo del modellismo e degli oggetti radiocomandati si divide infatti tra appassionati e amatori che apprezzano da un lato l’oggetto in se stesso e dall’altro il gusto di montare e mettere in acqua il mezzo.

 

Prodotti raccomandati

 

Playmobil – Yacht Fuoribordo

 

Il modello Summer Fun, come si può intuire, si propone come una chicca per gli appassionati di yacht e delle edizioni speciali. Al suo interno trovano posto due personaggi e la buona compatibilità consente agli utenti di collegare anche il motore e sfruttare così il mezzo per divertenti giri sempre sotto il controllo di un genitore.

Dai pareri degli utenti in rete, si dimostra un oggetto resistente, capace di sopportare l’energia e dei navigatori anche più scalmanati. Il sistema di montaggio dei pezzi segue con attenzione e minuzia le diverse fasi, semplificando la messa a punto e rendendo subito disponibile la barca per i giovani giocatori.

Il modello Playmobil non è il più economico ma possiede un appeal e un fascino capaci di catturare nel tempo anche il più scettico dei piloti.

Pro
Qualità:

Anche in questo caso la bontà dei componenti si dimostra sufficiente a garantire uscite in sicurezza. I pezzi si montano senza problemi con un collegamento semplice e intuitivo.

Confezione:

La barca qui proposta è un modello da collezione, motivo in più che ha destato interesse tra gli appassionati. La sua versatilità permette ai più piccoli di divertirsi con poco, grazie anche ai due personaggi inclusi nella scatola.

Versatilità:

La barca permette di montare a bordo un motore con cui poter sfruttare il mezzo anche in movimento per divertenti sfide tra amici.

Contro
Componenti:

La presenza di parti minute ha fatto desistere i genitori dei bambini più piccoli, preoccupati per la sicurezza dei figli.

Acquista su Amazon.it (€35,7)

 

 

 

FPVRC S302E

 

Il prezzo contenuto e una forma che ricorda un’imbarcazione da corsa, hanno saputo convincere i tanti utenti che guardano con curiosità al mondo delle barche radiocomandate, preferendo iniziare con un prodotto di fascia media.

Alcuni utenti consigliano di asciugare il tutto una volta fuori dall’acqua, gestendo così la rimozione e la ricarica della batteria in modo pratico e sicuro. Il telecomando incluso nella confezione riesce a dare il meglio in quanto a risposta e reattività, con comandi che nella loro semplicità, rispecchiano però quanto eseguito dall’utente.

Semplicità dei comandi e un buon rapporto qualità/prezzo caratterizzano la barca in questione. Vediamo insieme luci e ombre del prodotto, con un link su dove acquistare.

Pro
Stile:

In tanti hanno gradito le linee sinuose del mezzo, capaci di evocare al meglio le forme di una barca da corsa. In tanti hanno ceduto al fascino di questa linea.

Comandi:

Dai pareri raccolti la barca si dimostra un ottimo mezzo per chi è alle prime armi, specialmente se non ha grande dimestichezza con i controlli. Le manovre che si possono realizzare sono semplici e funzionali allo scopo.

Tenuta:

Una volta sistemata in acqua la barca si attiva ed è pronta per partire. Il sistema di isolamento delle batterie si comporta bene, proteggendo tutto da eventuali schizzi.

Contro
Guida:

il sistema di sterzata comporta un certo rallentamento della barca che non ha soddisfatto i più esigenti in materia.

Acquista su Amazon.it (€9,99)

 

 

 

Playmobil 6981

 

Studiato per essere collegato con un motorino, il modello Playmobil è stato apprezzato da quanti amano ricreare il piacere di un giro in barca con l’aggiunta di una piattaforma da gioco su cui poter muovere a piacere personaggi della famosa casa di giocattoli.

Dai pareri di chi l’ha provato si dimostra un oggetto ricco di piccoli dettagli capaci di fare la differenza e con la possibilità di attaccare sullo scafo una serie di adesivi così da aumentare il grado di personalizzazione del mezzo. A condire il tutto poi ci pensa una coppia di delfini, con un sistema di montaggio che permetterà di trascorrere del tempo insieme ai vostri figli nella costruzione del motoscafo.

Lo stile giocoso e la possibilità di ampliare le funzioni della barca la rendono un prodotto interessante, a tal punto da meritare un posto in una guida per scegliere la migliore barca radiocomandata.

Pro
Personaggi:

La presenza di un guidatore e di un subacqueo arricchisce la dimensione ludica, per non far menzione poi dei delfini con cui creare spassose e acquatiche avventure.

Dettagli:

I particolari sono uno dei marchi di fabbrica di Playmobil. Per questo motivo in tanti hanno gradito la cura con cui sono state realizzate le finiture, e gli adesivi che si possono attaccare sullo scafo.

Rapporto qualità/prezzo:

Per il tipo di gioco e la scelta di un oggetto su cui si può montare anche un motorino, ci sembra che si realizzi un buon equilibrio tra il costo e la qualità del prodotto che si porta a casa.

Contro
Plastiche:

Alcune persone hanno avuto la netta impressione che il peso e la consistenza dei componenti fosse inferiore alle aspettative per un prodotto Playmobil.

Acquista su Amazon.it (€19,99)

 

 

 

GizmoVine RC 2.4GHz

 

Tra i consigli d’acquisto il prodotto GizmoVine si è guadagnato una recensione grazie alla ricchezza del set e alla buona resa che ha dimostrato in acqua, inserendolo tra i più apprezzati e venduti della sua categoria. Nel set è presente una coppia di batterie e tutto l’occorrente per la messa a punto e manutenzione del motorino.

Il sistema di comunicazione sfrutta la tecnologia 2,4 GHz così da permettere una copertura e un ampio margine di manovra del mezzo in ogni condizione e su qualsiasi superficie liquida.

Il sistema di raffreddamento ad acqua e la modalità di sicurezza dell’elica mantengono in buono stato il motore evitando un’accensione accidentale al di fuori dell’acqua. Un allarme acustico avverte poi l’utente dell’imminente esaurimento della batteria, così da scongiurare recuperi “in alto mare”.

Il nuovo motoscafo GizmoVine ben si adatta alle esigenze di giovani piloti in erba. Analizziamo in dettaglio le specifiche del prodotto.

Pro
Tenuta:

Il motore della barca si attiva solo una volta inserito il mezzo in un liquido. Una scelta questa che tiene in conto la sicurezza e la possibilità che piccoli utenti si possano far del male inavvertitamente.

Comandi:

La ricezione del mezzo non teme cadute e interferenza con una schermatura adeguata che sfrutta la tecnologia di comunicazione a 2,4 GHz per assecondare i movimenti e le manovre.

Confezione:

In tanti si son detti soddisfatti della presenza di due batterie nella scatola, un’aggiunta non così scontata come potrebbe sembrare. Istruzioni e componenti trovano poi il loro posto senza rischio di finire chissà dove.

Contro
Telecomando:

Diverse persone consigliano di prestare attenzione al controller, non è impermeabile e si rischia di mandare in fumo l’acquisto se si bagna.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Joysway – Carribean

 

Chi ama pilotare un mezzo che unisca all’aspetto di una barca a vela la modalità di comando tipiche di un mezzo pilotato da terra da un utente. La presenza di due servocomandi e un sistema radio da 2,4 GHz consentono di monitorare la situazione in ogni scenario, consapevoli di una risposta adeguata con cui poter manovrare il mezzo. La qualità costruttiva e la resa in acqua trovano poi la giusta stabilità grazie a una deriva ben costruita e dalle proporzioni corrette.

Per chi ama i mezzi a vela si tratta di una delle migliori barche radiocomandate presenti attualmente negli store on line. Il costo di vendita, leggermente superiore alla media degli altri mezzi, trova giustificazione in uno scafo resistente, al tempo stesso leggero e manovrabile.

Il mezzo si pilota con facilità e per chi cerca un oggetto dai prezzi bassi potrebbe essere una scelta interessante, specie se appassionati di barche a vela.

Pro
Linea:

La forma della barca è uno dei punti forti del mezzo, stile che si ritrova anche nella stabilità del mezzo una volta che viene posizionato in acqua.

Stabilità del segnale:

Il sistema radio sfrutta le frequenze da 2,4 GHz per consentire un controllo attento e minuzioso del mezzo, senza interferenze e controlli imprecisi. La deriva permette di gestire al meglio il posizionamento del mezzo, con equilibrio e un buon indice di precisione.

Resistenza:

Lo scafo dai pareri raccolti in giro ha una buona tenuta, una qualità essenziale per chi desidera sfruttare al meglio l’oggetto.

Contro
Sistema di controllo:

Alcune persone avrebbero gradito una serie di controlli più intuitivi con cui poter pilotare il mezzo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare una barca radiocomandata

 

La guida di un mezzo in acqua è un’esperienza divertente, che sa trasmettere il giusto feeling a chi ama pilotare una barca radiocomandata. Prima di mettersi all’opera è bene seguire alcuni consigli di massima.

 

 

Verificate la funzionalità di tutte le parti

Un controllo preliminare è una buona pratica per chi desidera mettersi all’opera, sfruttando al meglio il mezzo acquistato per divertenti giri in uno specchio d’acqua. Una verifica prima, magari anche in una zona ristretta in casa può risolvere e fugare diversi dubbi.

 

Controllate che la batteria sia ben collegata

La batteria di una barca di solito si trova in una zona protetta, in una collocazione che sfrutta l’isolamento e la distanza dall’acqua per una migliore gestione e protezione del mezzo e dei comandi. Vi consigliamo di caricare al massimo la stessa, avendo cura di non trascurare i segnali acustici quando la carica si sta esaurendo.

 

Attenzione alla sicurezza

Gran parte dei piccoli motori della batteria, si mettono in funzione solo una volta che il mezzo è in acqua. Fate attenzione a che i dispositivi siano attivati prima del posizionamento dell’imbarcazione, con un supporto adeguato e una premura circa il posizionamento delle mani.

 

Riponete la barca in un luogo sicuro

Al termine del giro, è opportuno recuperare la barca, asciugando piano piano tutte le parti.

In questo modo si proteggono tutte le componenti e si sistema l’oggetto in un posto dove sia al sicuro da urti ed eventuali danneggiamenti, pronto per essere riutilizzato in una seconda uscita.

 

Fate alcune prove con i comandi

Nel corso della prima uscita è opportuno iniziare a muovere il mezzo con cautela, assecondando e prendendo la giusta confidenza con i controlli. Meglio in questo caso non allontanarsi troppo, così da gestire da vicino eventuali inconvenienti.

 

Occhio agli urti

Nella guida cercate di evitare quanto possibile eventuali scontri con altri mezzi o con strutture come rocce e parti solide. La natura di una barca è mediamente molto delicata e la possibilità di una rottura è sempre dietro l’angolo.

 

 

Leggete con attenzione le istruzioni

La conoscenza approfondita delle specifiche della barca vi offre l’occasione di sapere e approfondire nel dettaglio ciò che si può fare e quali comportamenti evitare. Quindi armatevi di buona pazienza e trovate il tempo di dare una lettura approfondita al manuale incluso nella confezione.

 

Procuratevi una batteria di scorta

Se ne avete la possibilità, è buona norma tenere in casa o portarsi appresso una seconda batteria. Facendo così potrete prolungare il divertimento una volta scaricata la prima o correre ai ripari in caso di avaria o un collegamento difettoso.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.