fbpx

La migliore levigatrice

Ultimo aggiornamento: 13.11.19

Levigatrici – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

La levigatrice è sicuramente l’elettroutensile di cui avrete bisogno se dovete restaurare e dare nuova vita a porte, finestre, pareti, soffitti e altre parti della casa. Questo strumento sfrutta l’energia prodotta dal suo motore per fare oscillare i dischi abrasivi che agiscono in modo specifico in base al tipo di superficie da trattare. Se non sapete come scegliere una buona levigatrice, date un’occhiata ai nostri consigli d’acquisto e valutate quale modello può fare al caso vostro. Se però non avete molto tempo da dedicare alla lettura, eccovi subito i nomi di due modelli che potrebbero interessarvi. Bosch PBS 75 A 06032A1000 è una levigatrice a nastro in grado di garantire un’elevata asportazione di materiale, anche su ampie superfici; infatti è un prodotto che è stato molto apprezzato per la sua maneggevolezza e l’efficienza dimostrata nella carteggiatura. Un’altra valida levigatrice, consigliata per la ristrutturazione di superfici di media e grande portata, è il modello Einhell TC-DW 225 4259930. Grazie al suo potente motore da 600 W potrete levigare pareti e soffitti, nonché rimuovere i residui di carta da parati, di pittura e molto altro.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere la migliore levigatrice

 

Ci sono lavori che necessitano di attrezzature specifiche per essere portati a termine in modo soddisfacente. Per esempio se siete in procinto di carteggiare una superficie in maniera regolare e omogenea, avrete bisogno dell’aiuto di una buona levigatrice.

Questo elettroutensile vi consentirà di fare la differenza tra un lavoro ben eseguito e uno svolto in maniera approssimativa.

In questa guida, potrete trovare una classifica delle migliori marche presenti attualmente sul mercato. Leggete con attenzione le recensioni di ogni prodotto e confrontate prezzi e offerte dei vari modelli, così sarete in grado di scegliere quello che meglio soddisfa le vostre necessità.

Guida all’acquisto

 

Scelta del modello

Se siete appassionati del fai-da-te, saprete bene che esistono diversi strumenti che possono risultare particolarmente utili per svolgere dei lavori di restauro o di ristrutturazione; uno di questi attrezzi è la levigatrice.

Si tratta di un elettroutensile adatto a rimuovere le irregolarità dalle superfici e a lucidare oggetti in metallo, ceramica, legno e altro.

Di questo apparecchio ne esistono molte versioni, di cui alcune sono di tipo “entry level”, ovvero per hobbisti e appassionati che non necessitano di uno strumento particolarmente sofisticato per levigare. Ad ogni modo, pur essendo dispositivi semi-professionali, sono in grado di offrire ottimi risultati su piccole e grandi superfici.

Altri prodotti più avanzati, invece sono utilizzati in cantieri, fabbriche e officine, per espletare lavori più impegnativi e di maggiore portata; in questo secondo caso il prezzo dell’articolo è molto più elevato rispetto a quello di un modello per hobbisti.

 

Tipo di funzionamento

Grazie al movimento rotatorio e oscillatorio generato dal motore, la levigatrice è in grado di carteggiare e smussare la superficie su cui intendete lavorare.

Generalmente questo tipo di meccanismo accomuna tutte le levigatrici che sono suddivise in tre principali categorie: portatili, a nastro e orbitali.

Quelle portatili sono consigliate per un tipo di impiego hobbistico; infatti sono piccole e leggere e fanno della maneggevolezza il loro punto di forza, anche se non si prestano molto a lavorazioni troppo pesanti e intense.

I modelli a nastro sono indicati per tipi di carteggiatura più “grossolana”, come rimuovere il materiale in eccesso da una superficie, per poi rifinirla in maniera più precisa.

La giusta via di mezzo tra le due varianti che abbiamo appena visto, è probabilmente la levigatrice orbitale. Questa assicura una buona versatilità nonché una maggiore resistenza ai lavori più intensi su superfici più ampie.

Sopra le orbite della macchina viene applicata della carta abrasiva, la cui grana varia a seconda del tipo di carteggiatura che si vuole effettuare. Inoltre, grazie ai fori presenti sui dischi, la polvere prodotta durante la levigatura, viene aspirata via, a vantaggio della pulizia dell’ambiente di lavoro.

Potenza abrasiva

Prima di acquistare una levigatrice, valutate bene la potenza di questo attrezzo, scegliendo il modello giusto in base al tipo di utilizzo e alla sua frequenza d’uso.

Anche la tipologia di materiali su cui operare sarà determinante nella scelta, dato che la potenza del motore è direttamente proporzionale alla durezza della superficie da levigare.

Per quanto riguarda il tipo di alimentazione, esistono elettroutensili che funzionano collegandoli direttamente a una presa di corrente e quelli alimentati a batterie.

I primi sono solitamente indicati per un uso professionale, mentre i secondi sono più adatti a un uso di tipo hobbistico e particolarmente apprezzati per la libertà di movimento che riescono a offrire. Le levigatrici più economiche, generalmente, come foglio abrasivo utilizzano la carta vetrata o smerigliata, indicate per il legno o per superfici che non richiedono una carteggiatura perfetta.

Se invece dovete lavorare sulle superfici metalliche, è meglio utilizzare la tela smeriglio, mentre il carburo di silicio e il carburo di tungsteno sono perfetti per sverniciare, anche a livello professionale.

 

Le migliori levigatrici del 2019

 

Una levigatrice è un elettroutensile che consente di rendere lisce le superfici, attraverso il movimento oscillatorio dei suoi dischi abrasivi. Sul mercato esistono numerosi modelli indicati per lavorare diversi tipi di materiale.

Continuando a leggere troverete una classifica delle migliori levigatrici del 2019 vendute online, così potrete investire il vostro denaro nell’attrezzo che più soddisfa le vostre esigenze. Seguite i nostri consigli d’acquisto e valutate le caratteristiche di ogni prodotto qui riportate.

 

Prodotti raccomandati

 

Bosch PBS 75 A 06032A1000 

 

Questo elettroutensile firmato Bosch è una levigatrice a nastro in grado di garantire un’elevata asportazione di materiale su grandi superfici.

L’attrezzo è stato molto apprezzato dagli utenti che lo hanno acquistato ed è consigliato per lavori di restauro in ambito di bricolage, come la levigatura di scale in legno o travi di tetti.

Si tratta di una potente e solida levigatrice da 710 Watt, che al contempo si distingue per la sua ottima ergonomia e per il design compatto. Il connubio di questi due elementi genera come risultato una grande maneggevolezza dell’elettroutensile, anche nei lavori di levigatura più impegnativi.

Bosch PBS 75 A è dotata di un sistema automatico di centraggio del nastro che, durante il funzionamento, posiziona la fascia abrasiva al centro della piastra di levigatura, assicurando un’adesione perfetta del nastro, per ottenere una lavorazione precisa ed efficace.

L’attrezzo è munito di sistema “Microfilter”, che assicura un lavoro a basso grado di polveri, riducendone sensibilmente la formazione. Grazie a ciò, la levigatrice può essere impiegata anche in ambienti interni senza sporcare molto. 

Levigatrice a nastro da 710 W che si fa notare per essere molto potente e solida. L’ergonomia, affiancata da un design estremamente compatto, la rende un prodotto molto maneggevole e ideale per compiere lavori di levigatura anche impegnativi come scale in legno o travi di sostegno dei tetti.

Pro
Microfilter:

un sistema speciale consente di avere poca polvere quando si leviga anche il legno più morbido. Questo consente di utilizzarla senza problemi anche all’interno di case e magazzini.

Design:

ergonomica e compatta, la levigatrice di Bosch consente di affrontare senza problemi anche i lavori di levigatura più duri come quelli che possono interessare scale interno in legno o addirittura le travi di sostegno dei tetti.

Centrale:

la fascia abrasiva presente sul nastro rimane sempre al centro dello stesso, grazie a un sistema automatico che ne preserva la posizione  durante il funzionamento.

Contro
Costo:

non è il prodotto più economico tra le levigatrici sul mercato, ma la qualità che offre vale qualche euro in più da spendere.

 

Acquista su Amazon.it (€108,89)

 

 

 

Einhell TC-DW 225 4259930 

 

La levigatrice per muri Einhell TC-DW 225 è un elettroutensile molto valido, indicato per la ristrutturazione e la realizzazione di lavori di media e grande portata.

Grazie al suo potente motore da 600 W potrete levigare pareti e soffitti, nonché rimuovere i residui di carta da parati, di pittura e molto altro.

Per ottenere migliori risultati di lavorazione anche su ampie superfici, il dispositivo è stato dotato di manico telescopico allungabile fino a 165 cm, così potrete raggiungere anche le aree più difficili.

L’impugnatura a T della levigatrice è ergonomica, in modo da offrire una salda presa e un buon controllo dell’attrezzo.

Questo modello svolge molto bene il suo lavoro e il movimento della testa abrasiva è agevolato da uno snodo sferico e da dei cuscinetti sui quali poggia.

Potrete regolare la velocità di lavorazione per adattare la levigatura alle diverse superfici.

L’elettroutensile è completo di tutti i suoi accessori e di 6 dischi abrasivi P60/P80/P120; inoltre potrete conservare e trasportare tutto nella sua comoda valigetta rigida.

Se state cercando la migliore levigatrice per pareti, Einhell TC-DW 225 potrebbe fare al caso vostro. 

Una levigatrice per muri ideale per opere di ristrutturazione interne ed esterne. Eroga una potenza di 600 watt che consente di affrontare, pareti e soffitti senza problemi. Comoda l’impugnatura a T che offre una presa solida e un buon controllo dell’utensile.

Pro
Accessori:

nella confezione sono offerti ben sei dischi abrasivi P60/P80/P120 che si possono trasportare nella comoda valigetta in dotazione.

Snodo sferico:

la testa della levigatrice poggia su un nodo sferico che coadiuvato da cuscinetti consente di eseguire al meglio il lavoro con estrema precisione.

Manico telescopico:

per raggiungere i punti più in alto, questa levigatrice da muro è fornita di un manico telescopico che raggiunge i 165 cm di lunghezza.

Contro
Rumore:

secondo i pareri degli utenti questo utensile si rivela un po’ rumoroso durante l’utilizzo, cosa comunque abbastanza normale per questo tipo di attrezzo.

 

Acquista su Amazon.it (€119,9)

 

 

 

Makita BO3711J

 

Se volete carteggiare superfici in modo preciso ma non sapete quale levigatrice comprare, questo modello Makita potrebbe rivelarsi un valido compagno di lavoro.

Si tratta di uno degli elettroutensili più venduti della sua categoria e, pur trattandosi di uno strumento semi-professionale, è adatto a svolgere anche lavori di ampia portata, mantenendo sempre alto il livello di efficienza.

Questa levigatrice orbitale è ben costruita e molti utenti hanno apprezzato il suo sistema di assorbimento delle vibrazioni, capace di ridurle notevolmente; in questo modo l’apparecchio risulta essere molto silenzioso e preciso nell’utilizzo.

L’impugnatura è ergonomica ed è munita di un rivestimento in “Softgrip” che vi offrirà una presa salda e confortevole, così non rischierete di far cadere accidentalmente lo strumento durante la levigatura.

Il dispositivo è dotato di velocità regolabile per adattare la macchina al tipo di superficie da trattare. Oltre a essere un elettroutensile di ottima fattura, è munito anche di un buon sistema di aspirazione che vi consentirà di carteggiare con una minima produzione di pulviscolo, così potrete lavorare nel pulito.

Ideale per carteggiare diverse superfici, la levigatrice Makita è uno delle più vendute in questa categoria di prodotti. Questo grazie a performance di assoluto livello abbinate a un prezzo non particolarmente alto. Chi volesse sapere dove acquistare questa levigatrice, potrà trovare i link dei venditori online appena sotto la rassegna di pro e contro di questa pagina.

Pro
Vibrazioni:

uno speciale sistema messo a punto da Makita assorbe le vibrazioni emesse dalla levigatrice quando è in uso, evitando affaticamenti alle braccia anche dopo molte ore di lavoro.

Ergonomica:

l’impugnatura in “SoftGrip” permette di avere una presa salda e sicura, utile per non vedersi scivolare dalle mani la levigatrice mentre la si utilizza.

Velocità:

molto apprezzata dagli utenti è la possibilità di scegliere quale velocità utilizzare in base alla superficie da levigare.

Contro
Aggancio:

secondo alcuni utenti il sistema di aggancio tra levigatrice e l’attrezzo raccogli polvere lascia un po’ a desiderare per qualità.

 

Acquista su Amazon.it (€99,9)

 

 

 

BLACK & DECKER KA161BC-QS 653972-STX

 

Facendo una comparazione tra i vari modelli di levigatrice presenti sul mercato, questo prodotto Black & Decker non passa di certo inosservato, sia per il prezzo vantaggioso, sia per l’efficienza.

Non si tratta di una semplice levigatrice per legno ma è un elettroutensile dotato di una piastra speciale adatta a lavorare su diversi tipi di superficie; infatti l’attrezzo è munito di un puntale che vi permetterà di raggiungere anche gli angoli più difficili.

La particolare forma a goccia della piastra è molto versatile e il sistema di attacco dei fogli abrasivi è semplice e veloce.

Grazie alla sua impugnatura ergonomica rivestita in gomma, disporrete di una comoda presa che vi permetterà di lavorare affaticando poco la mano.

Inoltre, con l’ampia gamma di fogli abrasivi presenti nel kit sarete in grado di affrontare diversi lavori: dalla carteggiatura del legno alla pulizia di vetri e metalli.

In definitiva, con questo modello KA161BC-QS, levigare in aree piccole e ristrette non sarà più un problema!

Nella guida per scegliere la migliore levigatrice non poteva mancare un modello Black & Decker. Questo utensile piace per il suo prezzo molto vantaggioso abbinato a una buona qualità costruttiva e una discreta resa del lavoro.

Pro
Non solo legno:

questo utensile si rende utile non solo per levigare il legno, ma anche per affrontare altri tipi di materiali, grazie alla speciale piastra di cui è dotato,

Punta:

la particolare forma a punta della piastra permette di raggiungere anche gli angoli più difficile e trattarli come il resto dell’oggetto che state levigando.

Kit completo:

viene fornita con un set di fogli abrasivi pensati per affrontare qualsiasi (o quasi) tipo di materiale, dal legno fino al vetro e ai metalli.

Contro
Presa:

a non tutti piace la maniglia da impugnare per direzionare la levigatrice, giudicata scivolosa e poco pratica.

Acquista su Amazon.it (€31,16)

 

 

 

Levigatrice Ryobi EPS80RS

 

Non sapete come scegliere una buona levigatrice senza spendere troppi soldi? Il modello Ryobi EPS80RS potrebbe rispondere a ogni vostra esigenza.

Tra le varie caratteristiche e prestazioni offerte da questo prodotto, risalta sicuramente la sua praticità d’uso, infatti, molte levigatrici, a causa delle alte vibrazioni trasmesse alla mani, spesso provocano dolore e lasciano gli arti indolenziti per parecchio tempo.

Questo modello è pratico e confortevole da utilizzare e riesce ad assorbire in maniera significativa le stesse vibrazioni, rivelandosi uno strumento poco rumoroso durante il funzionamento.

Con la levigatrice elettrica Ryobi sarete in grado di effettuare tanti lavoretti di ristrutturazione domestica, carteggiando in modo preciso ed efficace porte, persiane, finestre e molto altro.

L’apparecchio inoltre è dotato di un filtro di aspirazione della polvere, che raramente lascia uscire residui.

L’articolo si presenta con una comoda borsa/custodia, così potrete conservarlo a fine utilizzo e trasportarlo facilmente ovunque in modo sicuro.

Pratico e confortevole da utilizzare, il nuovo modello proposto da Ryobi rientra in quella categoria di prodotti che sono di buona qualità e proposti a un prezzo decisamente abbordabile. Piace anche il filtro che trattiene la polvere che si crea durante la levigatura.

Pro
Borsa:

oltre alla levigatrice, nella confezione è offerta una custodia che ne agevola il trasporto e la tiene al sicuro.

Hobby:

non è una levigatrice professionale, ma per chi ama il fai-da-te e vuole carteggiare finestre, porte e così via, si rivela un buon prodotto.

Vibrazioni:

il sistema anti-vibrazione permette di usarla anche per diverse ore senza sentire dolore alle articolazioni superiori.

Contro
Compatibilità:

qualche utente fa notare che è d’obbligo utilizzare la carta abrasiva prodotto dalla stessa Ryobi, in quanto quelle di altre marche non consentirebbero al sistema di aspirazione di rimuovere la polvere creata.

Acquista su Amazon.it (€87,5)

 

 

 

Come utilizzare una levigatrice

 

L’acquisto di una levigatrice è un investimento che prima o poi dovranno affrontare le persone che amano lavorare con il legno. Con questo strumento è possibile eliminare le piccole imperfezioni presenti sulla superficie, rendendola liscia e pronta per la verniciatura o altro trattamento.

Lungo la nostra guida all’acquisto abbiamo descritto le caratteristiche principali dei modelli che il mercato propone, vediamo adesso qualche suggerimento per un corretto utilizzo.

 

 

Utilizzate la levigatrice solo sulle superfici adatte

La levigatrice è concepita per un utilizzo su superfici come il legno. Provare a utilizzarla su cemento o acciaio significa un veloce consumo di carta vetrata e talvolta si può arrivare anche al surriscaldamento del motore, perché compie molti giri ma non riesce a fare il suo lavoro, comportando anche un notevole consumo di energia. Prima di provare il dispositivo su materiali diversi consultate le informazioni riportate dal produttore.

 

Scegliere la carta vetrata

La prima cosa da fare per iniziare a lavorare con questo strumento è sistemare la carta vetrata. Non tutte le carte sono uguali: in base alle dimensioni dei grani si ha una carta più o meno fine. Più è basso il numero della grana, più la carta è grossolana (si va da un minimo di 40 fino a 400 per la carta sottilissima). Generalmente, i primi passaggi avvengono con la grana più grossa, quindi si procede con quella più sottile fino ad arrivare alla sottilissima.
Tenete ben presente, però, che con la levigatrice non si possono utilizzare i comuni fogli, perché ogni modello potrebbe avere la sua forma specifica (triangolare, circolare, a rullo).

Inserire o sostituite la carta vetrata è molto semplice, basta sollevare il vecchio foglio e posizionare il nuovo, premendo sulla base della levigatrice. La maggior parte dei modelli presenta del velcro (o simile) per far sì che il foglio resti ben fermo.

 

Attenzione a polveri e detriti

Non tutte le levigatrici sono dotate di un raccoglitore per la polvere e i detriti. In realtà, questo serbatoio non intrappola ogni particella ma fa ugualmente un lavoro soddisfacente. Avere molti detriti nello spazio di lavoro (e nell’aria) è poco salutare, soprattutto per chi soffre di problemi respiratori o di allergie. L’ideale sarebbe lavorare con delle protezioni per gli occhi e una mascherina facciale filtrante. Inoltre, tenete anche presente che questo strumento potrebbe causare molto rumore, prima di acquistare un prodotto potreste controllare che non ci siano recensioni negative riguardo questo aspetto.

 

 

Quali precauzioni prendere

Non è difficile utilizzare questo tipo di apparecchio, ma è importante avere una buona impugnatura, durante la levigatura. Se non avete molta dimestichezza con questo dispositivo, sceglietene un modello con la velocità automatica o, comunque, con eventuali tasti facilmente raggiungibili, per evitare incidenti durante il lavoro. Se avete l’impressione che la levigatrice si stia surriscaldando, scollegate il cavo di alimentazione e aspettate che si raffreddi. È anche importante ricordarsi di lubrificare il motore, di tanto in tanto.

 

Non esercitate troppo forza

Usare la levigatrice non richiede un grande sforzo: basta avvicinare l’apparecchio alla superficie per vederlo all’opera, non dovrete fare altro che premere con delicatezza sul piano da trattare e fare un movimento che va avanti e indietro. Le uniche volte in cui ci sarà bisogno di usare un po’ di pressione è con grandi aree o macchie.

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status