fbpx

La migliore porta da calcio

Ultimo aggiornamento: 20.07.19

 

Porte da calcio – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Sul mercato compaiono giorno dopo giorno supporti adatti a chi è stanco di tirare calci con un pallone verso il muro e preferisce invece avere a disposizione una vera porta con cui divertirsi. Come scegliere una buona porta da calcio può rivelarsi quindi un momento delicato, in cui è necessario capire di cosa si ha bisogno e come ottenere ciò che si desidera, rispettando gli spazi e le necessità. Hudora 76128/01 è tra le più vendute della categoria, grazie alla lunghezza che raggiunge i tre metri, permette partite al parco o nel giardino di casa, grazie anche alla gestione dei tubolari in alluminio leggeri e versatili. Clementoni – Tira e Segna Goleador propone una rivisitazione in chiave ludica per i più piccoli, resistente e comoda da montare; segno della comprovata affidabilità di una delle migliori marche di giocattoli in Italia.

 

 

Tabella comparativa

 

Lo mejor de los mejores

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere le migliori porte da calcio

 

Chi apprezza una comparazione tra offerte e tipologie differenti, gradirà sicuramente la tabella comparativa che la nostra redazione ha preparato. Si tratta più che di una classifica, di recensioni sintetiche di tre prodotti. Per ogni elemento vengono elencati pregi e difetti e a conclusione vengono tirate le somme su ciò che si è dimostrato il punto forte di ogni singolo oggetto. In questo modo si aggiunge una base di raffronto che va oltre il semplice confronto dei prezzi, puntando in maniera decisa verso quelle caratteristiche  tipiche della migliore porta da calcio.

 

 

Guida all’acquisto

 

Misure e necessità

Quale porta da calcio comprare dunque? Il punto di inizio da cui partire, prima di ogni consiglio d’acquisto su questo o quel prodotto, deve tenere conto del bisogno forte che spinge a cercare una porta da calcio. L’amore per lo sport e il gusto di segnare in una rete vera e propria si confrontano anche con i limiti pratici di uno spazio adatto.

In tanti puntano a modelli portatili, con una misura ridotta una volta smontati e che si sistemano senza problemi una volta arrivati in un giardino o in un parco. A quel punto più che le dimensioni conta la praticità d’uso e una gestione delle parti in cui semplicità e resistenza sono ai primi posti di un’ideale classifica.

Per chi invece cerca un prodotto semi professionale, è bene avvertire che il costo di una struttura fissa è mediamente superiore, un punto comprensibile se si guarda anche al tipo di porta e alla resistenza richiesta.

 

Componenti

A seconda del grado di passione e della tipologia di gioco che si vuole praticare, le parti che costituiscono il tutto devono rispondere a certi requisiti. La forma della porta deve infatti realizzare un mix tra equilibrio e tenuta. Quindi largo spazio a materiale come i tubolari in alluminio, ma ancora più attenzione ai fermi con cui si blocca a terra la porta, evitando così che dopo ogni tiro la struttura cada rovinosamente.

Il montaggio della rete e la sistemazione di tutta la copertura devono procedere senza troppi aiuti esterni. In questo modo un genitore può affidare a un gruppo di bambini il supporto, monitorando il montaggio e dove necessario dare una mano. Il set di viti va tenuto da conto, possibilmente avendo un supporto adeguato con cui poter sistemare tutte le parti più piccole, senza rischiare di lasciare sul campo o chissà dove il resto della porta.

 

 

Tipologie

La capacità di una porta di soddisfare i bisogni di grandi e piccoli ha spinto diversi produttori a immaginare scenari e applicazioni differenti. In sé la struttura base di cui si compone una porta ricalca un disegno semplice e perfetto nella sua classica funzionalità. Non per questo mancano proposte che attualizzano o adattano per i bambini questa formula.

Confrontare i prezzi può funzionare come primo indicatore ma chi cerca una dimensione più allegra e goliardica, cercherà anche prodotti capaci di contare magari i gol segnati, incitando i più piccoli a fare sempre meglio, in un mix in cui coordinazione e apprendimento si ritrovano e si nutrono l’uno con l’altro. Per i più grandi invece a fare la differenza può essere una rete ampia e una tenuta che non teme anche i tiri più potenti.

 

Le migliori porte da calcio del 2019

 

La classifica delle migliori porte da calcio si muove prendendo in considerazione diverse proposte, tra le più vendute on line, passando anche per differenti categorie e fasce d’età.

In questo modo riteniamo semplice capire nel tempo quale porta da calcio comprare, mediando tra le proposte e i consigli d’acquisto a seconda delle reali necessità dei giocatori.

 

Prodotti raccomandati

 

Hudora 76128/01

 

Principale vantaggio:

Per i bambini è sicura fonte di divertimento, non c’è niente di meglio per imparare a dare i primi calci a un pallone, magari condividendo il momento con il papà.

 

Principale svantaggio:

La rete, a detta degli utenti, è un po’ complicata da sistemare; è la parte del montaggio che richiede più tempo. Inoltre è opportuno servirsi di alcune fascette aggiuntive.

 

Verdetto 9.6/10

Crediamo di poter esprimere un giudizio positivo per questa rete che comunque presenta alcune pecche. Alcune di queste emergono in caso di uso inappropriato della porta; a cominciare dal tipo di pallone che si usa e da chi lo calcia. In altre parole, è pensata per i bambini.

Acquista su Amazon.it (€43,14)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Adatta ai bambini

Se volete far divertire i bambini in giardino, e perché no, divertirvi con loro, questa porta fa al caso vostro. Per dimensioni è paragonabile alle porte regolamentari da calcetto. Le analogie terminano qui perché basta vedere la foto per capire che, a parte le misure, non ha nulla di regolamentare.

Uno degli aspetti più controversi, secondo noi, riguarda i materiali. Sono buoni oppure no? A nostro avviso la risposta cambia a seconda del tipo di pallone che si usa e se ci giocano dei ragazzini o dei bambini. Noi crediamo che la porta sia pensata soprattutto per i piccini poiché la struttura è leggera: i pali sono in alluminio e una serie di tiri potenti (dove per potenti non ci riferiamo a quelli di Roberto Carlos o Branco) non ci impiegherà molto a piegarli, come è capitato ad alcuni utenti. In ciò influisce anche il pallone che, se troppo pesante, può facilmente rovinare la porta.

Rete poco pratica

Gli utenti hanno ritenuto particolarmente noioso il montaggio della rete che richiede un po’ di tempo. Inoltre è opportuno munirsi di fascette per un fissaggio più adeguato. Anche la rete è tutt’altro che indistruttibile ma probabilmente neanche si chiedeva tanto.

Fatto sta che più persone hanno lamentato sfilacciature e buchi; pertanto munitevi di goal line technology perché il pallone potrebbe uscire da un buco per il più classico dei gol fantasma. Anche in questo caso suggeriamo di usare palloni leggeri così da prolungare la vita della rete in dotazione. Ad ogni modo l’eventuale sostituzione, vista le misure della porta pari a quelle del calcetto, non dovrebbe essere un problema, anche con qualcosa di miglior qualità e dunque più resistente.

 

Va fissata al suolo

Il posto ideale per sistemare la porta, secondo noi, è in giardino e non solo per una questione di spazio. Il problema è un altro: essendo leggera, la porta tende a spostarsi in seguito alle pallonate. Nella confezione trovate dei picchetti per il fissaggio; una volta messi la porta non si muoverà più dalla sua posizione.

Discorso diverso, invece, se sistemate la porta in terrazza. In quel caso dovrete essere bravi voi a ingegnarvi un sistema che eviti lo so spostamento. A conti fatti, il rapporto qualità/prezzo ci sembra buono, anche se non lo definiremmo un oggetto economico.

 

Acquista su Amazon.it (€43,14)

 

 

 

Clementoni – Tira e Segna Goleador

 

Clementoni attualizza e sposta la dimensione del gioco con un prodotto che unisce apprendimento a divertimento. La porta ha conquistato grandi e piccoli, grazie a una cornice simpatica e adatta a resistente. Tre le modalità disponibili, da quella in italiano, passando per la lingua inglese e infine la dimensione musicale.

In molti hanno gradito questo mix divertente, adatto ai bambini a partire dai diciotto mesi d’età. La palla in gomma si adatta ai diversi giochi, senza danneggiare gli oggetti intorno con buona pace dei genitori e del mobilio in casa. Il prodotto è completamente realizzato in Italia e sottoposto a elevati standard di qualità volti a garantire la sicurezza di ogni componente.

Rivediamo in breve le caratteristiche principali del modello pensato per i più piccoli goleador. Le dimensioni e la compattezza la rendono perfetta per chi tira i primi calci al pallone.

Pro
Con suoni accattivanti:

In inglese, italiano o con la musica, ogni gol è celebrato a dovere per stimolare il piccolo ad apprendere e formulare le prime paroline durante il gioco.

Palla inclusa:

Morbida, con un’imbottitura soffice e un rivestimento cucito in maniera da resistere anche ai morsi. Si presta a essere usata senza danneggiare i mobili o rappresentare un rischio per la salute del piccolo.

Alti standard di qualità del prodotto:

La porta da calcio Clementoni è realizzata in Italia su un progetto molto attento per essere adatta all’uso da parte dei bimbi più piccoli che possono usarla anche in maniere meno convenzionali.

Contro
È adatta solo ai piccolissimi:

Si tratta del modello più economico della sua categoria tra i progetti Clementoni, non dovrebbe stupire scoprire che le dimensioni complessive sono molto piccole. Non si adatta a essere usata a lungo man mano che i bimbi crescono.

Acquista su Amazon.it (€40,87)

 

 

 

Netsportique – smontabile

 

Robusta e ben proporzionata, questa porta si dimostra un ottimo supporto per chi ama giocare all’aria aperta, sfruttando a dovere una porta dalle dimensione generose.

La lunghezza raggiunge i due metri e la composizione ne fa un prodotto che si mantiene ben fissato a terra, tenendo bene anche con giocatori che tirano a una certa potenza. Gli utenti sono soddisfatti della gestione dei tubolari e del montaggio, sollevando qualche perplessità riguardo il sistema di montaggio e la resistenza della rete.

A fronte di queste criticità il prodotto si monta in un attimo, consentendo anche ai bambini di spostarlo all’occorrenza, così da avere una struttura agile e con cui divertirsi a lungo.

Facile da portare con sé dove e quando serve, questa porta da calcetto è l’ideale per allestire una partita a regola d’arte in quattro e quattr’otto.

Pro
Di dimensioni generose:

Non è solo un giocattolino per bambini, è adatta anche a essere usata da adulti che vogliono fare qualche tiro in porta viste le dimensioni notevoli e le dimensioni a scelta tra 2x3 metri o 2,15x1,50 metri.

Ben stabile sul terreno:

Si ancora a terra grazie a un sistema di ganci che permettono di ottenere una certa stabilità anche se non è paragonabile a quella delle strutture fisse convenzionali.

Facile da montare:

La struttura si compone di elementi tubolari che si incastrano tra loro fino a formare la porta ed essere pronti a giocare in breve tempo.

Contro
Rete poco resistente:

Il materiale scelto per la rete non convince a pieno tutti gli acquirenti che invece lamentano una certa fragilità di fondo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Quickplay – Kickster Elite

 

Qualità e dimensioni ragguardevoli costituiscono i punti forti della porta Quickplay.

La struttura portante si sistema in meno di due minuti, con una capacità elastica che ben supporta tiri anche ad alta potenza. Il sistema di assemblaggio si dimostra adatto a una messa in opera rapida, grazie alla struttura parzialmente montata che sostiene e costituisce la vera ossatura della porta.

A disposizione degli utenti ci sono poi diverse grandezze, da quelle adatte per il calcetto e la pallamano, passando anche per il calcio a sette. La pesantezza della base poi ancora il tutto a terra, mentre la sacca per il trasporto conferma l’attitudine portatile con cui è stata progettata. Le istruzioni seguono gli utenti passo dopo passo, così da non perdere di vista nessuno dei passaggi fondamentali.

Il nuovo giocattolo per le partite di calcetto tra colleghi potrebbe proprio essere questo modello. Si monta in pochi minuti e i pareri degli utenti lo eleggono tra i favoriti in assoluto tra le soluzioni che assicurano buona qualità a fronte di un prezzo importante.

Pro
Tante misure disponibili:

La porta è pensata per rispondere bene a esigenze diverse, infatti si può scegliere della misura più adatta alle proprie capacità sportive o al tipo di attività che si desidera svolgere, compresa la pallamano.

Stabile e disegnata per garantire resistenza ai colpi:

La struttura bilanciata ed elastica permette di reggere bene anche i tiri ben assestati da parte di giocatori professionisti o amatori dalla grande potenza muscolare.

Facile da trasportare e montare dove serve:

Si monta in due minuti e si smonta con altrettanta facilità, una soluzione che permette di portare il gioco ovunque serva senza limitazioni riguardo il tipo di dotazione.

Contro
Costo alto:

Se non vi spaventa spendere una cifra consistente ma cercate il modello più affidabile per tirare la palla in rete, allora vi suggeriamo dove acquistare la porta, altrimenti è possibile trovare soluzioni valide a prezzi più accessibili.

Acquista su Amazon.it (€169,99)

 

 

 

Chicco – Fit&Fun Gioco, Goal League

 

Pensata per i bambini e progettata con cura, la porta Chicco si dimostra una soluzione accattivante e la migliore porta da calcio nella fascia d’età a cui è destinata. venticinque melodie diverse accompagnano il piccolo nel corso del gioco, mentre le diverse modalità di sfida consentono di variare nel tempo modi e pratiche. Si va dalla sfida ai rigori ai golden goal nei minuti finali.

Adatta per giocatori dai due anni d’età è costruita per resistere alla furia sportiva dei più piccoli ma senza per questo creare problemi in casa. La palla morbida ben si adatta a contesti differenti con una migliore gestione del montaggio della rete, tra gli appunti mossi da chi ha avuto modo di provarla a lungo. Altre persone avrebbero preferito anche una grandezza maggiore, così da accompagnare il bambino per più tempo, divertendo e aiutandolo nella coordinazione motoria.

La versione dell’immancabile Chicco nella nostra guida per scegliere la migliore porta da calcio non poteva di certo mancare e per questo ne riassumiamo in breve le caratteristiche essenziali.

Pro
Tanta musica allegra:

Sono ben 25 le melodie che può riprodurre questa porta per i piccoli calciatori in erba, poi suoni, forme e colori attirano l’attenzione del piccolo che impara a mantenere l’equilibrio in piedi.

Include la palla morbida:

Si fa apprezzare per la sua buona fattura e la possibilità di essere lanciata con tutta la forza delle gambette ma senza distruggere i mobili di casa.

Stabile e colorata:

Conta su due gambe solide e stabili che consentono di usare la porta già dai due anni d’età del bambino che si divertirà a tirare calci al pallone senza rischiare di farsi del male.

Contro
Rete difficile da montare:

Buona qualità complessiva e prezzi bassi caratterizzano questa porta di Chicco ma al momento di fissare la rete alla struttura portante più di un papà ha lamentato delle difficoltà non da poco.

Acquista su Amazon.it (€35,39)

 

 

 

Hudora 76128/01

 

Versatilità è la parola d’ordine del modello Hudora. Con una lunghezza della porta di tre metri e un’altezza che raggiunge i due metri, questa porta è la scelta per chi ama semplicità di montaggio e una buona tenuta. In tanti sono rimasti piacevolmente sorpresi dalla struttura in tubolari di alluminio, con una serie di perni e picchetti per il fissaggio che la mantengono posizionata al meglio sul terreno di gioco.

L’unico punto su cui c’è stata qualche perplessità riguarda il montaggio della rete, un aspetto che va a sottrarre del tempo prezioso per gli amanti del tutto e subito. Alcuni utenti l’hanno provata anche in spiaggia, confermando l’equilibrio su cui si mantiene e la resistenza durante ogni partita.

Ecco un modello che ha attirato l’attenzione di tanti consumatori e che ci piace proporre ai nostri lettori in classifica. Di seguito i principali pro e contro.

Pro
Ideale per i ragazzini:

Allestire il campo da gioco per i ragazzini che imparano a tirare i calci al pallone è facile e veloce. 

Buon prezzo accessibile:

La spesa complessiva da sostenere è sostenibile e per questo rappresenta la prima scelta per iniziare di tanti utenti che la preferiscono a modelli più complessi. 

Da fissare al suolo:

Servono dei fermi per bloccare la struttura a terra e offrire migliore resistenza anche ai calci più potenti.

Contro
Modello basic:

Il prezzo economico e la struttura semplice non devono far illudere sulla qualità complessiva della rete che rimane molto essenziale. 

Acquista su Amazon.it (€43,14) \

 

 

 

Come utilizzare una porta da calcio

 

Il calcio è un gioco che appassiona milioni di persone. Ritenuto erroneamente uno sport da maschi, da qualche anno anche il gentil sesso affolla gli stadi guarda le partite in TV e lo pratica a buoni livelli. Vero, il calcio femminile non ha il seguito di quello maschile ma chissà che in futuro le cose non possano cambiare. Tutto ciò per dire che tra i pali di una porta di calcio ci può stare chiunque poi è ovvio, con risultati diversi perché si può essere scarsi o chissà, magari il vostro mestiere non è di evitare i gol ma di segnarli. Ma per scoprirlo ci sarà tempo, per adesso concentriamoci sulle porte da calcio.

 

 

La posizione

Tanti gol si evitano perché il portiere è ben piazzato. Saper stare tra i pali significa assumere innanzitutto la posizione corretta che varia a seconda delle situazioni di gioco. Quando l’azione si svolge nella trequarti avversaria il portiere può allontanarsi di qualche metro dalla linea di porta fino a stare al limite dell’area di rigore. 

Ma un allenatore può chiedere al portiere di stare in quella zona anche quando gioca con una difesa molto alta poiché spetta a lui ricoprire quel ruolo che un tempo si chiamava “libero”; tocca a lui, eventualmente, uscire fuori area a giocare il pallone con i piedi. Nelle altre situazioni di gioco, quando gli avversari sono in zona tiro il portiere deve trovarsi al centro di un triangolo immaginario. In questo caso si parla di bisettrice ma vediamo alcuni esempi nel paragrafo successivo.

 

Il triangolo

La posizione del portiere deve essere una conseguenza della distanza del pallone dalla porta oltre che dalla posizione dell’avversario. In base all’angolazione e alla provenienza del pallone, l’estremo difensore deve cambiare posizione. Prima abbiamo parlato del triangolo immaginario, ebbene, il portiere deve posizionarsi più o meno metà del triangolo formato dalle linee che si disegnano tra la posizione della palla che costituisce il vertice e i due pali che rappresentano la base. 

Ma alcuni esempi chiariranno meglio. Se il tiro arriva da sinistra, in posizione angolata, il portiere deve preoccuparsi di dare maggior copertura al palo destro poiché più vulnerabile (senza per questo scoprire il lato opposto). Se il tiro, invece, arriva da destra, allora bisogna prestare attenzione a coprire il palo sinistro.

 

 

Prima del tuffo

Molte parate richiedono che il portiere si tuffi. Prima di fare ciò, il portiere deve essere veloce e rapido del fare un passo laterale prima di staccarsi dal terreno in questo modo si è più efficaci nel caso di tiri angolati. Un errore da non commettere (ma che vediamo spesso fare ai portieri di scuola brasiliana, anche di alto livello) sono i saltelli prima del tuffo e in attesa del tiro. Saltellando si perde un tempo e soprattutto spinta.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status