Il miglior pallone da calcio

Ultimo aggiornamento: 17.08.18

 

Palloni da calcio – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018  

 

Il calcio è quello sport che bene o male mette tutti d’accordo, sebbene poi ci siano veri maniaci della palla a scacchi specialmente nel nostro paese. Ma questa palla a scacchi poi, che fine avrà fatto? Ormai i palloni da calcio hanno tanti di quei design diversi che c’è l’imbarazzo della scelta! Per questo abbiamo creato questa guida che contiene utili consigli su come fare l’acquisto giusto senza spendere troppo. Nel caso non si abbia molto tempo per leggerla tutta, suggeriamo di dare un’occhiata al pallone Nike Seriea NK STRK dotato di grande resistenza e di camera d’aria in butile. I tifosi della Juventus potranno gradire Adidas Juventus Fbl, ideale anche per fare un regalo a un bambino o ragazzo appassionato della squadra bianconera.

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior pallone da calcio

 

Difficile trovare un italiano al quale non piaccia il calcio, alla fine il fascino di calciare un pallone può essere davvero irresistibile. Non è detto però che uno valga l’altro, infatti sul mercato ci sono davvero tanti modelli tra i quali scegliere, ognuno con le sue caratteristiche da controllare prima di procedere all’acquisto che andiamo a vedere qui di seguito. Prima di procedere, consigliamo di confrontare i prezzi dei prodotti in classifica in modo da poter fare un buon investimento.

Guida all’acquisto

 

Indoor o Outdoor

I praticanti dello sport più amato al mondo sapranno bene che il pallone si deve adattare alle proprietà del campo dove si gioca. Chi pratica calcetto nella sua forma più pura, ovvero quella indoor dovrà cercare un pallone a rimbalzo controllato, in modo da poter sviluppare azioni a terra con la massima precisione. Nel caso invece serva un pallone per l’outdoor sarà necessario valutarne la resistenza e il controllo, specialmente per i campi a 11 o a 7 dove si effettuano lanci lunghi e tiri molto potenti.

Non è detto però che si debba per forza acquistare il pallone della migliore marca valutando necessariamente queste caratteristiche, anzi per fare due palleggi in strada o in spiaggia è meglio comprare un modello leggero in modo da potersi divertire a eseguire colpi spettacolari.

 

Design

Il pallone da calcio può essere un bel regalo da fare a un bambino o a un ragazzo appassionato di sport, per questo ci sono modelli con design particolari e accattivanti molto piacevoli da vedere. Sono numerose le marche sportive che inventano fantasie per i loro palloni o magari creandole basandosi sulle squadre di calcio più famose. Questi modelli potrebbero avere un prezzo più alto, specialmente se si tratta di repliche ufficiali.

Per un tifoso però, non c’è niente di meglio che acquistare o ricevere in regalo un pallone della propria squadra del cuore, magari anche per tenerlo nella propria stanza sotto i poster dei propri beniamini.

Materiale

Un pallone il quale scopo principale è essere preso a calci deve necessariamente essere composto con dei materiali resistenti, altrimenti dopo un paio di tiri seri porgerà i più distinti saluti e si sgonfierà irreparabilmente. Per questo nel caso si acquisti un pallone per giocare assiduamente al campetto conviene comprare un modello che abbia la camera d’aria in butile ridotta.

Questa particolare caratteristica permette al pallone di mantenere la forma originale anche dopo molti utilizzi, inoltre si sgonfierà con meno frequenza. In generale consigliamo a tutti i lettori di procurarsi una pompa con ago, in modo da poter subito rimettere il pallone in sesto senza doversi recare dal benzinaio. Passiamo adesso alla recensione dei prodotti più apprezzati dai consumatori.

 

I migliori palloni da calcio del 2018

 

Nei nostri consigli d’acquisto abbiamo visto come scegliere un buon pallone da calcio, analizzando le caratteristiche principali da cercare in un prodotto. D’altronde non è assolutamente vero che un pallone vale l’altro, specialmente nel caso si facciano accanite partite tra amici o bisogna rifornire una squadra di amatori per gli allenamenti. Facendo una comparazione tra le offerte dei modelli venduti online sarà possibile scegliere il miglior pallone da calcio per le proprie esigenze, senza spendere troppo.

 

Prodotti raccomandati

 

Nike Seriea NK STRK

 

Chi cerca un pallone da calcio Seria A potrà rimanere molto soddisfatto di questo modello di Nike venduto a un prezzo conveniente. Il suo vantaggio principale consiste nella camera d’aria in butile ridotta che consente al pallone di mantenere una forma ottimale anche dopo svariati utilizzi.

Questo contribuisce anche a garantire un buon controllo sulla palla e seguirne la traiettoria con più facilità. Ideale quindi per chi gioca assiduamente a calcio con gli amici o per una squadra che ha bisogno di un buon pallone.

Va bene per partite di calcio a 7 su un campo in erba, ma probabilmente non è molto adatto per chi gioca indoor e cerca un modello a rimbalzo controllato. Alcuni utenti lo hanno comprato per fare un bel regalo ai propri figli, visti i colori accattivanti. Il prodotto arriva sgonfio, quindi ci si dovrà munire di pompa con ago o portarlo dal benzinaio.

Acquista su Amazon.it (€16,9)

 

 

 

Adidas Juventus Fbl

 

Sperando di non attirare su di noi l’ira funesta di milanisti e interisti, abbiamo inserito questo modello con i colori della Juventus tra i migliori palloni da calcio del 2018. Senza entrare nel merito delle faide riguardanti la fede calcistica, possiamo dire che si tratta di un pallone da calcio Juventus dal design accattivante che non mancherà di fare la felicità di tifosi grandi e piccini.

In effetti è così bella che si potrebbe addirittura avere paura di rovinarla! Più che essere usato da una squadra di calcio, questo pallone è adatto a fare un regalo o magari da portare al campetto per una partitella amichevole tra amici.

Dopo averlo usato si potrà pulire facilmente, in modo da salvaguardarne il design e tenere intatto il logo della squadra.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Adidas Tango Glider

 

Tra i palloni da calcio più venduti non poteva mancare l’intramontabile modello Tango, ideale per fare due tiri con i propri figli in giardino, giocare al mare o organizzare partitelle di calcetto a 5 tra amici. Risulta molto morbido al tatto ed ha un rimbalzo controllato ideale per il gioco rasoterra tipico del calcetto.

Il materiale di qualità permette di usarlo assiduamente senza preoccuparsi di rovinarlo, quindi può essere un bel regalo per dei bambini che ci passeranno felicemente interi pomeriggi. Attenzione solo ad usarlo in strada, perché se viene gonfiato molto si appesantisce, diventando il peggior nemico di finestre e automobili.

Sebbene sia un prodotto di qualità, la sua eccessiva morbidezza non lo rende adatto ad una squadra di calcio in cerca di qualcosa di più professionale.

Acquista su Amazon.it (€11,99)

 

 

 

Molten PF-540

 

Molten è una marca famosa per i suoi prodotti dal buon rapporto qualità-prezzo. In effetti chi ha un budget ridotto, ma non sa quale pallone da calcio comprare. Si tratta di un modello adatto agli amatori che sono soliti organizzare partite tra amici, ma non consigliato a chi deve allenare una squadra di calcio.

Va bene anche per campi duri, quindi si potrà giocare sul cemento del cortile di casa o in strada. Sebbene non sia leggerissimo, il pallone non è a rimbalzo controllato, per questo i puristi del calcetto potrebbero voler cercare un modello più adatto alle loro esigenze.

Se invece le partite tra gli amici sono un tripudio di lanci lunghi e di tiri in porta da fuori area, allora questo pallone potrà dare parecchie soddisfazioni. L’unico difetto riportato dai consumatori è che dovrà essere gonfiato dopo ogni utilizzo per fargli mantenere la forma giusta.

Acquista su Amazon.it (€8,64)

 

 

 

Mitre 349 g

 

Il Mitre si rivela un pallone adatto per gli allenamenti in squadra o individuali, capace di resistere a qualsiasi condizione atmosferica. Lo si potrà usare anche per delle partite sotto la pioggia o in caso di nevischio, ideale per tutti i calciatori che non si fermano davanti a nulla pur di giocare.

I 32 pannelli garantiscono un buon controllo sul terreno oltre a rendere tiri rasoterra e passaggi molto precisi. Per questo è consigliato solo per l’utilizzo su un campo in erba sintetica, dato che per giocare in strada o in spiaggia si possono trovare modelli meno performanti.

Visto il prezzo conveniente, il Mitre è la soluzione ideale per chi ha iniziato ad acquisire una buona tecnica e vuole acquistare un pallone con più controllo senza spendere troppo. Tra i difetti riportiamo le cuciture e la pelle non di primissima qualità che tendono a rovinarsi dopo qualche utilizzo.

Acquista su Amazon.it (€11,25)

 

 

 

Come utilizzare un pallone da calcio

 

Il pallone da calcio, oppure l’attrezzo, come lo chiamano gli addetti ai lavori, è l’elemento fondamentale dello sport più amato al mondo. Un gioco capace di muovere folle oceaniche in ogni parte del pianeta. Per il calcio si gioisce, si piange, si litiga e qualche volte si arriva persino al divorzio.

Eh sì, perché un tifoso forse potrà tradire la sua donna (e viceversa perché dopotutto il calcio piace anche a tante donne) ma mai la sua squadra del cuore e se c’è la finale di Champions League, o il derby, lasciate perdere il completino sexy che avete comprato, usatelo per un’altra occasione perché il vostro lui, per 90 minuti, non vi degnerà di uno sguardo.

 

 

Le quattro fasi del calcio

Dare un calcio a un pallone… e che ci vuole? Sebbene calciare la palla possa sembrare un gesto semplice, banale, in realtà è tutt’altro. Per farlo bene, bisogna conoscere la tecnica e spesso neanche questo basta. Arrivare al tiro prevede quattro fasi.

La prima è quella dell’avvicinamento alla palla. I passi da fare per avvicinarsi devono essere brevi, possibilmente rapidi mentre l’ultimo è più lungo, perché bisogna dare modo alla gamba di andare indietro, caricandosi. E qui siamo già alla seconda fase che è quella della preparazione all’impatto che prevede, oltre al suddetto caricamento, il posizionamento del piede d’appoggio. La terza fase è quella dell’impatto, ovvero quando il piede colpisce il pallone. Qui bisogna decidere con quale parte del piede colpire. Interno, esterno, collo pieno, collo esterno, collo interno e punta.

La punta è usata soprattutto nel calcetto ma alcune azioni di gioco possono suggerirne l’uso anche nel calcio a 11 per esempio, per anticipare il tiro perché magari un avversario sta intervenendo. L’ultima fase è quella detta di compensazione. In sostanza, dopo aver impattato il pallone la gamba prosegue la sua oscillazione in avanti.

 

 

Le taglie del pallone

Se il calcio non vi limitate a guardarlo ma anche a praticarlo, dovete sapere alcune cose sul pallone, a cominciare dalle taglie. Esatto, non è un pantalone ma nonostante ciò il pallone non ha una misura unica. Le taglie sono tre e vanno dal numero 3 al 5.

La scelta va fatta tenendo conto dell’età dei giocatori. Il pallone taglia 3 è indicato per i bambini fino a 7 anni di età. Gli Under 9 fino agli Under 13 devono usare il pallone numero 4 mentre dagli Under 15 in poi si usa il numero 5.

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notify of
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.