Le 5 Migliori Schede Madri del 2020

Ultimo aggiornamento: 29.10.20

Questo sito si sostiene grazie ai lettori. Quando acquisti tramite i nostri link riceviamo una piccola commissione. Clicca qui per maggiori informazioni su di noi

Scheda Madre – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

I modelli in cima alla nostra classifica risultano essere attualmente due: Gigabyte GA-Z170X-Gaming 7-EU, solida e robusta scheda madre apprezzata tra gli appassionati per la componentistica, tutta di prima scelta e per il BIOS flessibile, reattivo e maneggevole; ASUS Z170-A ha dalla sua velocità e completezza, essendo dotata di svariate porte e ingressi. Supporta lo standard USB 3.1, ha la frequenza che può arrivare a oltre 400 Mhz e si può controllare da remoto.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere la migliore scheda madre?

 

Un computer è composto da numerose componenti differenti, tutte gestite da quello che probabilmente è l’elemento più importante: la scheda madre, che ha il compito di alimentare e ottimizzare le periferiche a essa collegate.

Abbiamo raccolto in questa guida le informazioni di cui hai necessità, al fine di aiutarti a scegliere con oculatezza quale mainboard acquistare per realizzare il computer perfetto per le tue esigenze.

A

 

Formati disponibili

Le dimensioni di una scheda madre rappresentano uno dei caratteri distintivi di questo genere di prodotti e si collocano ai primi posti della classifica dei criteri di scelta. Sul mercato ne sono disponibili un certo numero di formati, definiti da altrettanti standard. Per fare un po’ di chiarezza dobbiamo necessariamente fare riferimento ad alcune sigle e misure, un passaggio forse un po’ noioso ma obbligatorio per comprendere al meglio.

Tra i modelli più diffusi ci sono quelli con standard ATX e quelli ITX. I primi si contraddistinguono per due dimensioni: normale (305 x 244 mm) e micro (244 x 244 mm) mentre i secondi, disponibili con misure estremamente ridotte, sono identificati dalle sigle mini, nano e pico. Leggi con attenzione schede tecniche e recensioni per identificarli al meglio.

La decisione in merito agli ingombri della scheda madre è subordinata alle dimensioni del case che, ovviamente, deve essere sufficientemente capiente per poterla ospitare. Nel caso tu disponga già della scocca del PC, calcola attentamente lo spazio, altrimenti decidi prima che mainboard preferisci e acquista un case in grado di accoglierla senza difficoltà.

Strettamente collegato alle dimensioni, e dunque collocabile al vertice della classifica degli aspetti di cui tenere conto, c’è il numero di porte e alloggiamenti integrati sulla motherboard. Va da sé che i modelli più grandi (e dunque ATX) offrono una maggiore possibilità di collegamenti ed espandibilità rispetto ai più piccoli.

 

Il processore

Un altro elemento da valutare attentamente, perché è un tratto distintivo che caratterizza le varie schede delle migliori marche, è il tipo di socket utilizzato, ovvero quale processore è possibile collegare.

Da questo punto di vista la scelta è piuttosto limitata perché sono solamente due le aziende che li producono: Intel (con la linea LGA) e AMD (con le famiglie AM e FM). A prescindere dal tipo del socket, ricorda che questa scelta finirà con l’indirizzare anche quella sul processore: se, per esempio, comprerai una motherboard con socket FM2+ anche la CPU dovrà ospitare lo stesso standard.

Molto importante è il chipset, l’elemento che ha il compito di smistare le informazioni tra processore, RAM, hard disk e tutte le altre parti del computer. Mettendo a confronto i prezzi dei vari modelli noterai che proprio questo elemento è quello che influenza maggiormente il costo della mainboard.

B

 

Vari standard

A chiudere il cerchio su quanto una scheda madre deve offrire non può mancare il supporto per i più diffusi standard disponibili. Sebbene tu possa essere tentato dal prezzo conveniente di un modello non recentissimo, il nostro consiglio è comunque quello di spendere qualcosina in più ma accaparrarsi un modello di nuova generazione.

Una motherboard che si rispetti non può prescindere dall’USB 3.1 per connettere le periferiche esterne, dalla Pci Express 3.0 per collegare la scheda video, dal Sata 3.0 o Sata Express per l’hard disk e i dischi in formato SSD.

Tieni conto della presenza di un buon numero di slot di espansione, in particolare quelli che ospitano i banchi di memoria RAM, nonché del supporto per le connessioni wireless Wi-Fi e Bluetooth.

Usate il vostro computer per presentazioni, riunioni, attività con numerose altre persone? Allora probabilmente avrete bisogno di un microfono wireless per parlare al vostro uditorio senza l’ingombro del filo.

 

Le 5 Migliori Schede Madri – Classifica 2020

 

I computer desktop per anni sono stati tra i dispositivi elettronici più venduti ma, da qualche anno, stanno conoscendo un periodo di difficoltà e sono diventati una sorta di nicchia per appassionati, che ne apprezzano la possibilità di personalizzazione.

Personalizzazione che passa, per esempio, per la sostituzione della scheda madre, magari scegliendola tra i modelli che abbiamo messo in comparazione e che per noi sono i cinque migliori consigli d’acquisto presenti sul mercato.

 

1. Gigabyte GA-Z170X-Gaming 7-EU Scheda Madre

 

1.Gigabyte GA-Z170X-Gaming 7-EUQuella che secondo il nostro parere è la migliore scheda madre del 2020 è realizzata da Gigabyte su base Intel e supporta i processori socket 1151 di sesta generazione. Il motivo principale per cui l’abbiamo collocata ai vertici della nostra classifica sta tutto nell’assemblaggio con materiali tutti di ottimo livello, con una menzione particolare per i rinforzi in metallo per gli slot pci express e per la circuiteria di alimentazione.

Gli utenti che hanno avuto modo di installarla hanno rilevato come il bios sia impeccabile per reattività e flessibilità e come non si riscontri alcun problema di compatibilità con i driver delle varie periferiche.

Questa motherboard di fascia alta supporta fino a un massimo di quattro slot ddr4, è dotata di sei porte Sata3, due slot per hard disk SSD e di due porte Usb 3.1. Al prezzo a cui è venduta online è davvero difficile trovare di meglio.

Sono dunque numerosi i benefici assicurati dalla Gigabyte che ci spingono a inserirla nella top five della nostra guida per scegliere la migliore scheda madre. Rivediamo allora brevemente quali sono.

Pro
Solidità:

Si tratta di un prodotto realizzato con materiali di qualità che garantiscono resistenza e robustezza, specialmente per quanto riguarda i rinforzi di metallo per gli slot pci express e per la circuiteria di alimentazione.

BIOS:

Secondo i pareri della maggior parte dei consumatori, il BIOS è tra i punti di forza della Gigabyte perché si rivela estremamente maneggevole, reattivo e flessibile.

Compatibilità driver:

Non si rilevano problemi per quanto concerne la compatibilità con i driver delle varie periferiche.

Qualità/prezzo:

La scheda madre Gygabyte è una componente elettronica di fascia alta con prestazioni molto elevate; è completa e versatile e può essere acquistata a un prezzo non eccessivo.

Contro
Ventole:

Rispetto ad altri modelli simili, il sistema di gestione delle ventole BIOS potrebbe apparire troppo scarno.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

 

2. Asus Z170-A Intel Scheda Madre, DDR4 1151

 

2.Asus Z170-AASUS è uno dei brand di riferimento nel mercato dei computer e le sue motherboard spesso rispondono alla perfezione all’esigenza di quale scheda madre comprare. In particolare questo modello si posiziona nella fascia entry level del mercato ma assicura comunque prestazioni di buon livello e una ricca dotazione di porte e ingressi.

In particolare da segnalare la presenza di 6 pci express e il supporto per la tecnologia Usb 3.1 con doppia connettività integrata, per ottenere velocità di trasferimento dati fino a 10 Gbit al secondo, grazie anche alla nuova tecnologia proprietaria Boost.

Progettata per la sesta generazione di Cpu Intel, la scheda madre dell’azienda di Taiwan è una soluzione da valutare se sei interessato a eseguire l’overclock e portare la frequenza oltre i 400 Mhz. Chi ha già effettuato l’installazione sul suo computer suggerisce di prestare una certa attenzione nel montaggio, operazione piuttosto semplice a patto di non toccare i radiatori, che risultano un po’ “leggerini”: è piuttosto facile piegarli inavvertitamente.

Asus è un marchio ben conosciuto a livello internazionale per la qualità e l’affidabilità dei prodotti che realizza e la sua scheda madre non è da meno. Rivediamone le caratteristiche principali, segnalando anche il link al negozio online dove acquistare questo modello a un prezzo davvero invitante.

Pro
Completa:

Colpisce della motherboard Asus la ricca dotazione di porte e ingressi che la rendono particolarmente completa e adatta alle necessità della maggior parte degli utenti anche più esigenti. Da sottolineare la presenza di sei pci express e il corposo kit di cavi e accessori incluso.

Velocità:

La Asus supporta lo standard USB 3.1 ma, grazie all’innovativa tecnologia Boost brevettata, è in grado di aumentarne significativamente la velocità e le prestazioni.

Overclocking:

L’overclocking consiste nel miglioramento delle performance di un componente elettronico e, da questo punto di vista, la scheda madre Asus si presta bene a questo tipo di utilizzo poiché è possibile portare la frequenza oltre i 400 Mhz.

Controllo da remoto:

Grazie alla funzionalità Wi-Fi Go! è possibile avere un controllo completo del computer anche lontano da casa poiché garantisce l’accesso ai file dimenticati, ai cloud pubblici e una facile sincronizzazione tra PC e altri dispositivi.

Contro
Radiatori:

I radiatori potrebbero rivelarsi piuttosto fragili e subire quindi dei danni in fase di montaggio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Supermicro X9SCM-F Intel C204 Micro ATX

 

3.Supermicro X9SCM-FLe esigenze di chi decide di acquistare e montare una motherboard sono quanto mai varie. Ci sono, per esempio, gli appassionati di videogame e ci sono coloro che hanno la necessità di assemblare un computer potente e performante per utilizzarlo come server. Ebbene, se rientri in questa categoria e ti stai chiedendo come scegliere una buona scheda madre professionale, la risposta è in questo modello di Supermicro.

Installata su un server permette di avere a disposizione una macchina molto stabile, veloce, reattiva e parca nei consumi. Tutte caratteristiche che si sposano alla perfezione con un utilizzo continuativo, come tipicamente avviene per i computer di questo tipo.

Alcuni tra coloro che l’hanno già acquistata e utilizzata hanno in particolar modo apprezzato, tra le funzioni offerte, la presenza di una porta Lan che permette di gestire completamente la macchina da remoto. Ottimo, infine, il rapporto tra prestazioni e prezzo che, sebbene non sia economico, rispecchia al meglio le qualità di questa scheda.

Il nuovo modello realizzato dalla Supermicro non è dunque quello più economico sul mercato ma è in grado di assicurare notevoli vantaggi agli utenti. Ecco, in sintesi, i principali punti di forza e di debolezza di questa motherboard.

Pro
Professionale:

Le prestazioni della Supermicro sono tali da consigliarne un utilizzo professionale poiché è velocissima, espandibile e può contare su aggiornamenti sempre testati e quindi affidabili.

Server:

In particolare, la scheda madre realizzata dall’azienda americana si rivela adatta a coloro che stanno assemblando un computer da utilizzare come server poiché presenta tutte le caratteristiche che una componente del genere deve possedere, come stabilità, reattività, bassi consumi e mantenimento di elevate prestazioni per un tempo prolungato.

LAN:

La porta LAN dedicata permette una gestione intelligente della macchina consentendone un controllo completo da remoto. È possibile, per esempio, accenderla, spegnerla, riavviare e controllare tutti i sensori sulla scheda stessa.

Contro
Supporto:

In caso di problemi, il supporto offerto dalla Supermicro potrebbe non rivelarsi all’altezza.

Acquista su Amazon.it (€328,75)

 

 

 

 

4. Asrock G41C-GS

 

5.ASRock 775 G41C-GSNon tutti coloro che devono acquistare una motherboard sono interessati ai modelli più recenti o che offrono prestazioni strabilianti. Alcuni, per esempio, possono necessitare di una scheda più economica e con compatibilità con standard più datati, perché devono riparare un vecchio computer. A questa esigenza risponde la ASRock, che è compatibile con il non recentissimo Socket 775 e con le vecchie Ram ddr2 (ma anche con le ddr3, sebbene con alcune dolorose eccezioni come quelle a 1.333 Mhz).

Insomma, si tratta di un prodotto economico che punta a soddisfare le esigenze degli utenti meno smanettoni e che sono disposti a chiudere un occhio sull’assenza delle più recenti tecnologie e compatibilità.

E anche sulla silenziosità, visto che la ventola integrata è piuttosto rumorosa, non è possibile regolarla dal bios e permette solo tre livelli di rotazione. Questi difetti, dunque, ci hanno spinto a collocarla non ai primi posti tra i nostri consigli d’acquisto.

Non è questa dunque la motherboard più moderna né quella più indicata per gli smanettoni ma anche la ASRock ha i suoi vantaggi che ne fanno, anzi, uno dei modelli più venduti online. Sintetizziamo allora le caratteristiche che la contraddistinguono.

Pro
Prezzi bassi:

Se quello che cerchi non è una scheda madre dalle prestazioni elevate ma un prodotto che sia prima di tutto a buon mercato, dai un’occhiata alla ASRock. Difficile trovare un modello meno caro sul mercato.

Ddr2 e ddr3:

Anche se con qualche limite, la ASRock riesce a supportare la ddr2 e la ddr3, l’ideale per chi deve semplicemente riparare un computer guasto.

Contro
Rumorosità:

La ventola in dotazione non è certo quella più silenziosa che si possa trovare in circolazione.

Regolazioni:

Altro elemento a sfavore della ventola è l’impossibilità di regolarla dal BIOS e la presenza di soli tre livelli di rotazione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come usare una scheda madre

 

Quando si decide di assemblare un Pc con le proprie mani, uno dei componenti che può fare la differenza è la scheda madre. Qui si installeranno CPU, Ram e scheda varie, e la qualità o meno della motherboard può incidere sulle prestazioni globali di questi componenti, e quindi sulle performance del Pc appena assemblato.

ATX o micro ATX

Per scegliere la giusta scheda madre bisogna innanzitutto decidere che tipo di Pc si andrà ad assemblare. Se si vuole un computer dalle dimensioni ridotte allora la scelta cadrà su una motherboard di tipo micro ATX, che ha ingombri adeguati per essere alloggiata in cabinet di dimensioni ristrette. Queste schede madri mettono a disposizione praticamente tutte le connessioni e le opzioni audio/video integrate e per questo motivo sono scelte per assemblare Pc per ufficio o sistemi multimediali da affiancare alla TV di casa.

Se invece si opta per il classico desktop la scelta più logica sarà una scheda madre ATX. In questo caso si potranno fare diversi tipi di upgrade per avere sempre un dispositivo al passo con i tempi. Le schede ATX sono molto indicate per chi vuole assemblare un Pc per giocare, con modelli appositamente studiati per questo tipo di impiego.

 

AMD o Intel e relativi chipset

Una volta scelto il tipo di Pc da assemblare bisognerà decidere su quale processore puntare. Il mercato delle CPU si divide tra AMD e Intel e, in base a quale tipo di CPU si sceglierà, si dovrà anche pensare alla scheda madre che integri il chipset e il socket che supporti tale processore. Sono diversi i chipset che supportano le varie CPU e quindi allo stesso modo sono diversi i modelli di schede madri sul mercato.

Meglio scegliere un chipset di ultima generazione che sia in grado, un domani, di reggere anche le nuove CPU, sempre che l’azienda produttrice non cambi il socket, ovvero il tipo di connettore dove viene alloggiato il processore sulla scheda madre. Il chipset determina nella maggior parte dei casi anche la sezione video a disposizione, con i chip di questo componente ormai presenti sulla maggior parte delle schede madri.

Se non si necessitano prestazioni grafiche di alto livello, il chip video integrato nella motherboard, nella maggior parte di casi, va più che bene per attività multimediali e d’ufficio. Se invece si vuole giocare ai massimi livelli bisogna essere sicuri che la scheda madre offra una (o due) connessioni PCI-Express 3.0 dove appunto si andrà ad inserire la scheda video esterna.

Upgrade

Nella scelta della scheda madre sono importanti le possibilità di upgrade e le porte che mette a disposizione. Ormai la maggior parte delle motherboard offre audio, video e LAN integrate, mentre modelli più recenti anche la connessione Wi-Fi. A livello di porte non devono mancare le USB (meglio se 3.0) e le SATA dove si collegheranno sia i classici dischi fissi a piatti, sia i nuovi SSD.

Importante anche la dotazione di alloggiamenti per la memoria RAM: meglio optare per modelli con quattro slot che garantiranno un upgrade più semplice di questo componente se in un futuro si sentirà la necessità.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

MSI B85-G43 GAMING

 

Può una motherboard appagare anche il gusto estetico di chi l’acquista? Nel caso del modello di MSI la risposta è affermativa, visto che, oltre a essere una delle migliori schede madre per il gaming, è anche molto bella. Spesso gli appassionati di giochi creano il proprio computer su misura, non solo a livello di componentistica ma anche inserendo i vari elementi all’interno di case trasparenti, così da dare loro il giusto risalto e questo prodotto ha tutto per poter fare bella mostra di sé.

Le prestazioni sono in linea con quanto è lecito attendersi da una scheda pensata per il gaming (ma anche per altri utilizzi): supporto per il socket 1150, overclocking della frequenza, molte possibilità di espansione e Bios con un’interfaccia semplice all’interno della quale è possibile spostarsi con il mouse.

Sebbene molto ben realizzata, i distanziali non sono inclusi in confezione ed è priva di un led di stato che aiuti a capire se è alimentata o no.

Pur con qualche piccolo difetto, la motherboard MSI rimane nel complesso una componente elettronica di grande livello, soprattutto per il gaming. Ecco quali sono i maggiori pro e contro che abbiamo rilevato.

 

Pro

Estetica: Una scheda madre, per quanto possa sembrare strano, può essere giudicata anche dal punto di vista estetico. A volte chi assembla un computer utilizza case trasparenti e, in questo caso, è importante avere un prodotto dal design accattivante. Caratteristica che la MSI può decisamente vantare.

Gaming: L’acquisto di una scheda madre può dipendere da diversi fattori e se il tuo obiettivo fondamentale è il gaming, dai un’occhiata a questo modello poiché ha tutto quello che serve per assicurare il massimo divertimento, dall’interfaccia semplice del BIOS all’overlocking e al supporto per il socket 1150.

Qualità/prezzo: La MSI non solo garantisce prestazioni importanti per gli appassionati giocatori ma, in più, ha un costo competitivo come pochi altri modelli simili.

 

Contro

Distanziali: A differenza di altre motherboard della stesa fascia, nella confezione della MSI non sono inclusi i distanziali che andranno quindi acquistati a parte.

LED: Manca anche la spia a LED che segnala se la scheda è alimentata o meno.

 

 

Principale vantaggio

Completa e funzionale, questa scheda madre presenta un bios da molti utenti lodato per i tempi di risposta, per la flessibilità di configurazione e per l’intuitività di approccio.

 

Principale svantaggio

Purtroppo questa scheda madre Gigabyte non è compatibile con le memorie RAM con standard ddr3 ma soltanto con quelle a standard ddr4, ovvero con quelle prodotte successivamente al 2014.

 

Verdetto: 9.6/10

Tra le varie categorie di schede madre, questa è tra le poche costituita da materiali resistenti e di alta qualità a un prezzo di vendita abbordabile. Se sei alla ricerca di una scheda per gaming forse sei nella pagina che fa per te.

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Rapporto qualità/prezzo

A seconda del prezzo di vendita solitamente si distinguono tre sottosettori per le schede madri: i prodotti di fascia bassa (fino a 100 euro circa), i prodotti di fascia media (da 100 a 200 euro circa) e i prodotti di fascia elevata (dai 200 euro in poi). Seguendo questa categorizzazione, la scheda proposta da Gigabyte si colloca a cavallo tra fascia media e fascia elevata: non è un caso, infatti, che gli utenti ripongano su di essa molte aspettative di alto livello.

Passiamo allora in rassegna le diverse qualità che questa scheda ti offre, a un prezzo tra i più competitivi della categoria di riferimento. Innanzitutto essa è in formato ATX ed è compatibile con i processori Intel di sesta generazione: questo significa che difficilmente avrai problemi di compatibilità. Inoltre essa è dotata di processore integrato Intel HD Graphics, in modo da garantirti una qualità video davvero soddisfacente.

 

Specifiche tecniche

L’aspetto che più di tutti colpisce l’utente che si avventura a leggere la scheda tecnica di questo prodotto è certamente il gran numero di sigle compatibili e di porte e slots tanto in relazione ai collegamenti interni (SATA, USB, porta seriale) quanto in relazione ai collegamenti esterni (USB, Gigabit LAN, HDMI, audio, e così via).

Nella parte posteriore della scheda vi sono dunque sei jack (Center/Subwoofer Speaker Out, Rear Speaker Out, Side Speaker Out, Line In, Line Out, Mic In), una porta HDMI, e ben dieci porte USB di varia natura: un arsenale di combinazioni che attende solo la tua creatività per poter essere messo in azione e per poterti dimostrare quello che è lo stato dell’arte di questo settore della tecnologia.

 

Facilità di montaggio

Una volta ricevuta la confezione con la scheda madre, arriva la parte più interessante e stimolante: montarla correttamente! Per far ciò ti consigliamo di procedere in due step: innanzitutto inserisci la memoria, il processore e il dissipatore nei loro alloggiamenti; dopo, l’intero circuito potrà essere velocemente montato al case del tuo computer attraverso le viti ricevute in dotazione.

Dovrebbe essere un’operazione semplice per tutti quanti hanno già un minimo di esperienza con l’assemblaggio di schede madri e altri accessori. Nel caso in cui non abbia alcuna esperienza, provaci comunque, magari facendoti aiutare da un amico più esperto.

 

 

 

Asus H81M-K

 

La scheda madre Asus H81M-K è secondo gli utenti che l’hanno acquistata la scelta migliore per assemblare un computer da utilizzare per lavoro. Il prezzo davvero vantaggioso la rende ideale quindi per un PC a basso costo o per destinare maggiori fondi ad altri componenti.

Tra i difetti che alcuni utenti più attenti alle prestazioni hanno notato è che questa scheda madre non è adatta alla procedura di overclock.

Tieni conto anche che la scheda ha solo due slot di memoria RAM per un totale massimo di 16 GB quindi nel caso volessi fare un upgrade tra qualche anno saresti costretto a cambiarla.

Per la scelta della CPU è riportato il supporto a socket 1150 quindi possono essere montati processori di marca Intel e in particolare modelli i3, i5 e i7. Gli utenti non lamentano problemi di sorta con questa scheda entry level che rappresenta quindi la scelta ideale per acquirenti alle prime armi che hanno bisogno di pratica nell’assemblaggio di computer.

 

 

 

Asus Prime Z270-A

 

La scheda Prime Z270-A è, come dimostra il nome scelto dall’azienda, una scheda che punta alle prestazioni massime e a primeggiare. La capacità di overclock semplice e intuitivo è una delle caratteristiche promosse dall’azienda per questa particolare scheda madre.

È una funzionalità testata dagli utenti che la trovano estremamente semplice, anche per un neofita che si avvicina dunque per la prima volta all’assemblaggio di un personal computer.

La compatibilità con le nuovissime schede video e i processori intel di settima generazione la rendono inoltre duratura nel tempo, permettendoti, a fronte di un spesa lievemente maggiore, di avere un personal computer in grado di supportare componenti che resteranno sul mercato per svariati anni.

Un elemento a cui dovresti infine prestare particolare attenzione sono le dimensioni della scheda madre, ritenute molto generose da parte degli acquirenti: potrebbero dare qualche grana se la monti in un case eccessivamente piccolo. Assicurati dunque di avere abbastanza spazio a disposizione per non soffocare i componenti e rischiare qualche malfunzionamento.

 

 

 

Asus 970 PRO Gaming/Aura

 

L’ultima scheda madre che ti consigliamo di valutare è dedicata esclusivamente al gaming. Se utilizzi il computer per giocare ai videogame dovresti prendere seriamente in considerazione l’acquisto della 970 PRO Gaming/Aura.

L’ottimizzazione mirata rende questa scheda madre il perfetto compromesso tra qualità e prezzo. Molti utenti l’apprezzano proprio perché è destinata a un uso in particolare e quindi la casa produttrice ha potuto tagliare caratteristiche non destinate all’esecuzione di videogiochi.

Supporta memoria RAM di tipo DDR3 per un massimo di 32 GB, più che sufficienti a eseguire giochi e programmi ad altissima velocità. Inoltre, essendo una scheda con certificazione ufficiale di NVIDIA (il migliore brand nell’ambito delle schede video) supporta le migliori GPU presenti sul mercato.

Un dato negativo però, riscontrato dagli utenti, riguarda il lato estetico. Uno dei LED presenti sulla scheda non si spegne con l’arresto del computer ma solo se lo si scollega completamente dalla corrente. Un piccolo difetto che potrebbe essere risolto tramite aggiornamenti forniti da ASUS.

 

 

 

Quali sono le migliori schede madri gaming?

 

 

ASUS ROG STRIX Z270F GAMING Scheda Madre

 

Considerato il prezzo e le caratteristiche, non si può che considerare la scheda Strix di Asus un componente di fascia alta. Dotata di socket 1151 per i processori di ultima generazione Intel e ben quattro porte USB 3.1 di tipo A e C.

Se eccelle dal punto di vista delle prestazioni non è da meno sotto quello estetico. 

Asus non si smentisce creando un scheda bella a vedersi con finiture opache e che potrebbe essere esposta in bella mostra all’interno di un case trasparente. Il sistema Aura Lighting Control è una piacevole aggiunta, permette di controllare effetti di luce realizzati con strisce LED RGB su tutti i dispositivi sincronizzati. Si rivela anche molto utile, secondo alcuni utenti, impostandolo per segnalare il raggiungimento di temperature critiche, in modo da avere un segnale visivo immediatamente riconoscibile. 

Molto performante anche dal punto di vista degli slot PCI express, in questo caso ben tre per poter installare due schede video in SLI.

L’unica piccola pecca che alcuni acquirenti hanno evidenziato è la grandezza eccessiva della scheda, scelta che rende difficile l’installazione in alcuni case piccoli.

 

 

MSI Z270 Gaming Pro Carbon Scheda Madre

 

Il brand MSI non ha bisogno di introduzioni dal momento che è tra i più conosciuti nell’ambito gaming. Non può mancare quindi tra le loro proposte una scheda madre in grado di offrire prestazioni all’altezza. Il socket per processore è LGA 1151, lo standard per quanto riguarda i componenti di fascia alta con supporto a processori Intel di sesta e settima generazione. 

Tra le aggiunte interessanti troviamo diversi connettori per creare un sistema di raffreddamento tramite ventole estremamente efficiente, non dovrete così temere le temperature elevate che si raggiungono quando si eseguono le applicazioni 3D più esigenti.

I pregi includono il supporto ai più recenti banchi di RAM DDR4 a 3.000 mhz, per spingere il gaming a livelli professionali.

Si tratta del prodotto della nostra lista col miglior rapporto qualità/prezzo e l’unico elemento che gli utenti hanno considerato insufficiente è l’assenza di ulteriori standoff all’interno della confezione, utili per distanziare la scheda dal case metallico.

 

 

Gigabyte GA-H110M-S2H Scheda Madre Micro ATX

 

La scheda di Gigabyte si differenzia dalle altre proposte non solo per il basso costo, ma anche per le dimensioni. Parliamo infatti di una scheda madre mATX, formato introdotto nel 1997 per adattare schede madri in case molto piccoli, e che corrisponde a 24 x 24 centimetri. 

Non si può propriamente parlare di scheda madre per gaming dal momento che, considerata la grandezza, paga pegno su elementi importanti come i banchi di RAM, ne supporta meno del normale e bisogna scegliere anche una tipologia che sia compatibile con il formato mATX.

È dotata di uno slot PCI per schede video non particolarmente votate al gaming, tuttavia, se usate il PC per lavorare e al massimo per giocare qualche vecchio videogame, potrebbe essere più che sufficiente. 

Per coloro che solitamente cercano di trarre il massimo da hardware non propriamente top di gamma, magari overcloccando la CPU, è importante notare che sul prodotto di Gigabyte non è possibile eseguire tale operazione

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Ecco altri articoli che potrebbero interessarti:

 

CPU cooler

Alimentatore PC

Il miglior server Nas

Case per PC

Scheda video

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status