×
  • Notebook
  • Alimentatore PC
  • Base di raffreddamento per PC portatili
  • Case per PC
  • Computer desktop
  • Computer portatile
  • Chromebook
  • CPU cooler
  • Filtro privacy
  • Per MAC
  • Per PC
  • Wireless
  • Tavolino per portatile
  • Monitor
  • Modulo RAM
  • PC all in one
  • Scheda audio esterna
  • Sistema di raffreddamento a liquido
  • Tower PC
  • Occhiali protettivi per PC
  • Il miglior CPU cooler

    Ultimo aggiornamento: 20.10.20

     

    CPU coolers – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

     

    La ventola del tuo PC gira sempre alla massima velocità e fa troppo rumore? Allora potrebbe essere arrivato il momento di acquistare un dissipatore di calore, o CPU cooler. Dai un’occhiata a questi due modelli, consigliatissimi: Cooler Master Hyper 212EVO spicca per l’ottimo rapporto qualità/prezzo, è silenziosissimo, leggero e soprattutto efficace, lo testimoniano i test eseguiti dagli stessi utenti. Anche ARCTIC Freezer 7 Pro Rev. 2 è economico e particolarmente silenzioso. La pasta termica pre-installata semplifica e velocizza il montaggio.

     

     

    Tabella comparativa

     

    Pregio
    Difetto
    Conclusione
    Offerte

     

    Come scegliere il miglior CPU cooler

     

    Sei in cerca del dissipatore giusto per il tuo processore bollente? Magari a basso costo? Ti possiamo aiutare a scegliere quello migliore per qualità/prezzo. Leggi la nostra guida in cui facciamo una breve panoramica di questi dispositivi e dai un’occhiata alla recensione dei modelli nella classifica in basso. Si tratta dei CPU cooler più gettonati quest’anno: confronta i prezzi e scopri le migliori offerte sul mercato per ognuno.

    Guida all’acquisto

     

    Quando acquistare davvero un nuovo dissipatore?

    Il processore (CPU) tende a surriscaldarsi in ogni computer, specialmente in quelli che vengono utilizzati per compiti estremamente impegnativi come, per esempio, il gioco professionale.

    Il sistema di dissipazione integrato – stiamo parlando di computer con case, non portatili – può diventare quindi insufficiente per le prestazioni richieste e questo vale soprattutto per i PC economici in cui le ventole non sono di grandissima qualità.

    Non mancano i programmi scaricabili gratuitamente dalla rete per monitorare la temperatura della CPU che non dovrebbe mai superare i 75°C. Occasionalmente questa temperatura può essere superata: quando si ha a che fare con elaborazioni particolarmente intensive questo è normale. Il PC è in grado tranquillamente di sostenerla ma non se diventa la norma.

    L’eccessiva rumorosità della ventola interna che gira di continuo alla massima velocità è il segnale che c’è qualche problema.

    Ma prima di acquistare un nuovo CPU cooler è meglio dare un’occhiata all’interno smontando il case. Spesso sono la polvere e lo sporco che impediscono alla ventola di funzionare adeguatamente: una bella pulita, magari con un getto di aria compressa, può evitare un investimento di qualche decina o anche centinaio di euro.

    È bene anche dare un’occhiata al lato software per capire se ci sono applicazioni che appesantiscono costantemente il PC ma non sono necessarie. In questo caso se ne può valutare la disinstallazione.

    Prima e dopo questa operazione è consigliabile utilizzare un software in grado di misurare la temperatura della CPU per verificare che vi siano stati o meno dei benefìci. Se questo non basta, allora meglio correre subito ai ripari con misure più drastiche.

     

    Tipologia e funzionamento

    L’acquisto di un CPU cooler è importante perché può prolungare significativamente la vita del computer poiché protegge le parti interne molto delicate come processore e schede che rischierebbero di bruciarsi.

    Il prezzo da pagare, diverso in base ai modelli, si rivela quindi un saggio investimento a lungo termine.

    La prima cosa da fare è accertarsi che il dissipatore sia compatibile con la propria CPU, Intel o AMD, ma oggi la maggior parte dei modelli è universale e non dovrebbero esserci problemi. Meglio comunque verificare.

    I dissipatori più comunemente utilizzati sono di due tipi: ad aria e a liquido. I primi sono i più economici e sono costituiti da una o più ventole – da preferire i modelli con almeno due ventole per una maggiore efficacia – che vanno applicate sul socket della CPU. Le ventole, girando, riescono a direzionare aria fresca sul processore.

    I secondi prevedono un radiatore che raffredda il liquido interno che, a contatto con la CPU, la raffredda molto più efficacemente della semplice aria della ventola.

    Come montarlo

    Anche i dissipatori della migliore marca possono presentare problemi nel montaggio, specialmente per chi non è un esperto. C’è bisogno di aprire il case, incollare il dissipatore con la pasta termica inclusa – a volte già installata – e collegare pochi cavi.

    In realtà non è un’operazione complessa e dovrebbe richiedere circa 15 minuti. Su YouTube non mancano video esplicativi che danno una grossa mano anche ai meno esperti. Tra i tanti, puoi provare a visualizzare questo.

     

    I migliori CPU cooler del 2020

     

    Dopo aver analizzato alcune caratteristiche che speriamo siano state utili a chi cerca il miglior CPU cooler per le proprie esigenze, facciamo adesso una comparazione tra i nostri consigli d’acquisto. Si tratta di cinque ventole estremamente apprezzate dai consumatori: scopri quali sono.

     

    Prodotti raccomandati

     

    Cooler Master Hyper 212EVO

     

    Cooler Master propone diverse soluzioni per il raffreddamento di ogni CPU, Intel e AMD: sono tutti cooler performanti e tra i più venduti online.

    Il rapporto qualità/prezzo è in tutti i casi ottimo e questo giustifica il grande successo di vendite sul mercato.

    Il dissipatore in questione, in particolare, spicca per la notevole silenziosità, anche quando girano applicazioni molto pesanti.

    Sia i dati del produttore che i test eseguiti dagli stessi utenti confermano gli ottimi risultati ottenuti, a dispetto del prezzo di prima fascia.

    Colpisce la struttura con quattro heat-pipe in rame che vanno posti a diretto contatto con l’IHS della CPU per una migliore conduzione e quindi dissipazione del calore. Con soli quattro elementi, inoltre, il peso dell’apparecchio diminuisce sensibilmente.

    Non mancano staffe, adattatori e pasta termica per il fissaggio su entrambi i tipi di processore.

    La nostra guida per scegliere il miglior CPU cooler comincia da un modello di Cooler Master che si è distinto per la sua estrema silenziosità e l’eccellente rapporto qualità-prezzo.

    Pro
    Silenzioso:

    A dispetto della sua appartenenza alla fascia economica, la silenziosità di questo dissipatore è notevole, anche quando sono aperte più applicazioni contemporaneamente e la CPU è sotto sforzo.

    Prestazioni:

    L'architettura del dissipatore è tale da garantirgli un'elevata leggerezza, in modo da non gravare sulla CPU, mentre il design delle pale e la struttura con quattro heat-pipes in rame, che va a diretto contatto con l'IHS della CPU, permettono una migliore dissipazione del calore.

    Alta compatibilità:

    È compatibile con le CPU Intel LGA 1366, 1155, 1151 e 1150 e con le AMD FM2, FM1 e AM3+.

    Contro
    Istruzioni:

    Secondo alcuni acquirenti il montaggio è alquanto complicato da eseguire, e le istruzioni d'uso non sono di aiuto, dal momento che sono poco chiare e, a tratti, quasi illeggibili.

    Acquista su Amazon.it (€32,9)

     

     

     

    ARCTIC Freezer 7 Pro Rev. 2

     

    Arctic è tra i marchi più conosciuti nel settore e rappresenta una valida soluzione per chi non sa quale CPU cooler comprare.

    Il modello che prendiamo in esame, insieme alle altre due versioni Freezer disponibili, è tra i più venduti sul mercato.

    Il prezzo estremamente interessante di tutti e tre questi modelli spiega il successo di vendite. Il Freezer 7 Pro Rev. 2, in particolare, pur essendo molto economico, vanta 150 watt di potenza che dovrebbero essere sufficienti a raffreddare anche le CPU sempre molto calde, anche se non immediatamente.

    La notevole silenziosità è un altro punto di forza di questo dissipatore che è stato piacevolmente sottolineato dalla maggior parte degli utenti.

    Adatto per Intel e AMD, questo prodotto si caratterizza per la pasta termica pre-applicata, un fastidio in meno per chi ha sempre l’incubo del montaggio. Come evidenziato da tanti consumatori, comunque, si tratta di un modello molto più facile da installare rispetto a tanti altri.

    Da ricordare che è possibile regolare la velocità della ventola in base alla temperatura raggiunta dal processore.

    Se state cercando dove acquistare un nuovo dissipatore per la vostra CPU, e volete affidarvi a un marchio noto e attendibile, allora il Freezer 7 Pro potrebbe essere il modello che fa proprio al caso vostro.

    Pro
    Economico:

    Non è proprio il più economico dei dissipatori esaminati nella nostra guida, ma quasi; può contare su un prezzo molto vantaggioso, il che ne fa uno dei modelli preferiti dai consumatori.

    Silenzioso:

    Anche il dissipatore Arctic può contare su un livello di silenziosità che ha stupito molti degli acquirenti, dal momento che si tratta di un dissipatore molto economico.

    Installazione:

    Il montaggio è semplificato, grazie alla pasta termica pre-applicata, soprattutto se si tratta di montarlo sulle CPU AMD; un po' meno, invece, su quelle Intel.

    Contro
    Plasticoso:

    Secondo gli acquirenti, è un dissipatore un po' troppo plasticoso, anche il sistema di aggancio alla scheda madre è realizzato in plastica; visto il prezzo, d'altronde, è una cosa abbastanza comprensibile.

    Acquista su Amazon.it (€37,09)

     

     

    Corsair Hydro H100i CW-9060025-WW

     

    Il dissipatore Corsair è il nostro suggerimento su come scegliere un buon CPU cooler a liquido.

    Come ricordato in precedenza, il sistema di raffreddamento è più complesso della semplice ventola ma anche più efficace. E costoso.

    Le varie soluzioni proposte dall’azienda, compresa questa Hydro H100i, vantano comunque un ottimo rapporto qualità/prezzo come si può vedere cliccando sul link in basso e sono state premiate dai consumatori che ne hanno decretato un notevole successo di vendite.

    Per quanto riguarda l’utilizzo, il liquido è già presente all’interno e tutto il sistema non richiede manutenzione. Basta poi collegare il cavo in dotazione, scaricare il software Corsair gratuito e regolare temperatura, prestazioni e illuminazione.

    Da sottolineare la presenza del radiatore da ben 240 mm che, insieme alle ventole anch’esse programmabili, assicura un raffreddamento efficace in breve tempo. Il design particolarmente curato è un altro aspetto che è stato gradito dagli utenti.

    Il dissipatore Corsair è un modello a liquido, dal funzionamento più complesso ma dalle prestazioni più efficaci rispetto ai modelli ad aria; non è adatto, però, per coloro che sono alla ricerca di cooler a prezzi bassi.

    Pro
    Efficacia:

    Il sistema di raffreddamento a liquido delle prestazioni decisamente superiori rispetto a un dissipatore ad aria, ed è studiato appositamente per consentire l'overclocking delle motherboard e aumentarne le prestazioni.

    Corsair Link:

    Il dissipatore Corsair integra il sistema di supporto Corsair Link, che permette di monitorare costantemente la temperatura, impostare le modalità di raffreddamento e variare perfino il colore del LED integrato sulla pompa, in base alle vostre esigenze, direttamente dal desktop.

    Design:

    La sua estetica è molto curata e accattivante, è il modello ideale da inserire in un case trasparente, per essere lasciato in bella vista.

    Contro
    Prezzo:

    Nonostante conservi un buon rapporto qualità-prezzo, rimane comunque un cooler abbastanza costoso; quando la CPU è sotto sforzo, inoltre, genera abbastanza rumore.

    Clicca qui per vedere il prezzo

     

     

     

    Enermax Liqmax II 240 (ELC-LMR240S-BS)

     

    Il vantaggio di un sistema di raffreddamento a liquido consiste nelle prestazioni offerte più elevate rispetto a un dissipatore che utilizza solo la ventola.

    Nel caso di questo CPU cooler Enermax, il consumatore può contare anche su un ottimo prezzo.

    Il liquido è pre-installato e anche in questo caso il dissipatore non ha bisogno di manutenzione. Gli utenti non registrano particolari difficoltà nel montaggio, grazie anche alle istruzioni incluse nella confezione. Va bene per CPU Intel e AMD, compresi quelli di nuova generazione.

    Il radiatore grande da 240 mm garantisce un’ottima dissipazione del calore e le due ventole contribuiscono a disperdere il calore meglio di una soltanto; il tasto laterale permette di impostarne la velocità di rotazione.

    Le performance di rilievo gli hanno permesso di vincere il premio come miglior dissipatore nel 2015.

    Stando ai pareri degli acquirenti, il Liqmax II 240 è un dissipatore a liquido con un ottimo rapporto qualità-prezzo, dal momento che viene proposto a un costo decisamente vantaggioso, se paragonato ad altri dissipatori a liquido.

    Pro
    Prestazioni:

    Anche il cooler Liqmax II 240 offre ottime prestazioni di raffreddamento, in fondo si tratta di un dissipatore a liquido con doppia ventola, quasi analogo al Corsair esaminato in precedenza.

    Installazione:

    È dotato di tubi di poliammide di alta qualità, estremamente flessibili, il che ne rende l'installazione molto facile: il liquido di raffreddamento, inoltre, è pre-installato e quindi non richiede alcuna manutenzione particolare.

    Adattabile:

    Dispone di un interruttore laterale che permette di adattare la velocità delle ventole, a seconda delle proprie esigenze, su tre diversi livelli: da 500 a 1.200, da 500 a 1.600 e da 500 a 2.000 giri al minuto.

    Contro
    Rumore:

    Secondo alcuni acquirenti, le ventole sono abbastanza rumorose, anche impostate sul regime minimo.

    Acquista su Amazon.it (€100,9)

     

     

     

    upHere Danta red-it-001

     

    Tra i migliori CPU cooler del 2020 abbiamo voluto inserire anche questo modello low cost upHere, proprio perché potrebbe interessare a chi cerca soprattutto il massimo risparmio.

    A differenza di altri dissipatori, è disponibile in diversi colori per adattarlo al meglio al proprio case e, come tutti i migliori modelli, è compatibile con CPU AMD e Intel.

    La rumorosità è ben al di sotto dei 30 dBA anche in condizioni di pieno carico per poter lavorare e divertirsi con incredibile silenziosità.

    Consente di regolare la velocità della ventola ma si tratta di un dissipatore non indicato per l’overclock e l’assenza di istruzioni nella confezione potrebbe rendere l’installazione meno agevole del previsto. Un dissipatore così a un prezzo del genere rimane comunque un vero affare.

    Il più economico dei dissipatori esaminati nella nostra guida è lui: l’upHere Danta red-it-001; si tratta di un modello low cost con prestazioni adeguate a chi non ha particolari esigenze e non sottopone il PC a superlavoro.

    Pro
    Low Cost:

    Il cooler upHere è il modello ideale per chi cerca il risparmio a tutti i costi, oppure per coloro che non hanno particolari esigenze, che non devono overclockare la scheda madre o che, generalmente, non sottopongono la CPU a stress elevati.

    Ampia compatibilità:

    È compatibile con un'ampia gamma di CPU Intel e AMD, inclusi i modelli High_End di ultima generazione.

    Silenzioso:

    L'emissione sonora della ventola si attesta tra i 20,5 e i 28,5 decibel, valori di tutto rispetto che consentono di fatto, al dissipatore upHere, un elevato livello di silenziosità.

    Contro
    Montaggio:

    Secondo alcuni acquirenti, anche il dissipatore upHere, purtroppo, è penalizzato da un processo di installazione abbastanza complicato, basato su meccanismi di montaggio alquanto obsoleti.

    Acquista su Amazon.it (€18,99)

     

     

     

    Come utilizzare un CPU cooler

     

    La CPU altro non è che il processore all’interno del nostro computer, ovvero l’elemento che gli permette di funzionare. Le CPU più conosciute sono quelle realizzate da due aziende: AMD e Intel e, in base alla loro tipologia, è possibile comprendere la velocità e le prestazioni del Pc.

    Il processore è solitamente dotato di un dissipatore che ha il compito di abbassare la temperatura quando lo si utilizza, visto che l’aria all’interno di un computer si riscalda durante il lavoro e, spesso, le componenti hardware, compreso l’alimentatore, provocano un incremento della temperatura interna.

    Quindi, soprattutto se avete in mente di sottoporre il processore agli straordinari magari con l’overclock, è fondamentale scegliere un dissipatore di qualità, in grado di mantenere il Pc in perfetto stato.

     

     

    Il dissipatore stock

    In base al tipo di processore che si utilizza, è quindi possibile scegliere il CPU cooler più adatto alle esigenze. Il dissipatore stock è caratterizzato dalla presenza di una pasta termica che viene applicata sulla superficie della CPU e consente di abbassare la temperatura della macchina senza influire sulle sue prestazioni.

    Si tratta di dissipatori ideali se effettuate l’overclock, un’operazione che richiede molta energia al Pc e che provoca quindi un notevole innalzamento della temperatura.

     

    Il dissipatore aftermarket ad aria

    Il dissipatore aftermarket ad aria è solitamente molto più potente di uno stock e quindi consente di raffreddare il computer anche durante prestazioni conseguenza dell’overclock. Si tratta di un tipo di dissipatore molto silenzioso e potente, da scegliere in base alla configurazione del proprio computer.

    Per trovare il miglior dissipatore  aftermarket ad aria è necessario valutare la compatibilità con la scheda madre e identificare il tipo di socket compatibile. Le dimensioni del dissipatore non sono da sottovalutare. Ci sono modelli più o meno ingombranti, quindi è bene scegliere in base alle dimensioni del case che si utilizza.

     

    Il dissipatore a liquido

    I dissipatori a liquido sono i più sofisticati e sono in grado di abbassare la temperatura del processore anche durante overclock molto spinti. Questo tipo di dissipatore è costituito da due parti: una base che si fissa alla scheda madre e un radiatore con delle ventole per raffreddare il Pc.

    Come per il dissipatore  aftermarket ad aria, è importante valutare il tipo di socket della CPU, per assicurarsi della compatibilità. Ci sono anche modelli all in one che non richiedono particolare manutenzione e sono poco ingombranti, l’importante è tenere le ventole sempre ben pulite.

     

     

    Materiali e montaggio

    Per fare il miglior utilizzo del CPU cooler è indispensabile tenere in considerazione il tipo di materiali con i quali è stato realizzato, le dimensioni delle ventole e la loro velocità di rotazione. Il rame, ad esempio, è un materiale noto per la sua capacità di dissipare il calore, meglio dell’alluminio.

    Per quanto riguarda la dimensione della ventola, più è grande e meglio riesce a mantenere la giusta temperatura, senza rischiare di surriscaldare il computer. Lo stesso vale per la velocità di rotazione, per la quale è necessario fare riferimento al valore RPM che indica appunto il numero di rotazioni per minuto.

     

    » Controlla gli articoli degli anni passati

     

    Ne abbiamo ancora! Dai un’occhiata a questi articoli:

     

    Scheda madre

    Computer portatile

    La miglior ventola CPU

    Alimentatore PC

     

     

    Come scegliere i migliori CPU cooler Cooler Master del 2020?

     

    I CPU cooler sono prodotti pensati per raffreddare una delle componenti più importanti del vostro computer, la CPU. Se siete indecisi su quale acquistare non perdetevi la nostra guida sui migliori CPU cooler Cooler Master del 2020 dove analizzeremo per voi i prodotti preferiti dagli utenti.

    La CPU, central processing unit, è il cuore dei personal computer. Il suo scopo è quello di coordinare tutte le unità di elaborazione presenti nel computer, dalla scheda video alle periferiche esterne. È dunque molto importante che questo componente chiave sia ben raffreddato e non raggiunga temperature elevate che potrebbero comprometterne seriamente il corretto funzionamento.

    Solitamente si possono trovare dissipatori stock che svolgono questo ruolo ma per gli utenti più esigenti è importante acquistare un prodotto dedicato che svolga questa funzione al meglio.

    Per raffreddare la CPU esistono diverse tipologie di prodotti per il controllo della temperatura che si dividono sostanzialmente in raffreddamento ad aria e liquido.

    In questa guida analizzeremo sia i prodotti relativi al primo gruppo che hanno il pregio di avere il miglior rapporto qualità/prezzo, sia i più costosi, ma anche più performanti, dissipatori a liquido.

    In base alle vostre esigenze potreste preferire un dissipatore silenzioso o rivolto a prestazioni elevate, come per esempio il gaming, o addirittura apprezzare la miniaturizzazione dei componenti per riuscire a inserire tutto in un case dalle dimensioni ridotte.

    È opportuno orientarsi quindi non solo in base al prezzo ma anche secondo l’uso che se ne farà.

    Cooler Master è un brand molto noto tra gli appassionati che riesce a offrire prestazioni a prezzi competitivi e l’apprezzamento degli utenti è una delle ragioni principali per cui abbiamo selezionato i loro prodotti.

    Il consiglio principale che possiamo dare agli acquirenti è quello di considerare sempre il tipo di CPU che si andrà a raffreddare per evitare di incappare in un prodotto che potrebbe non essere compatibile con i componenti del vostro computer.

    Passiamo dunque all’analisi dei migliori CPU cooler Cooler Master secondo il parere degli utenti.

     

    Prodotti raccomandati

     

    Hyper 212EVO

     

    Hyper 212EVO è uno dei prodotti Cooler Master più apprezzati e più famosi presenti sul mercato. Si inserisce in una fascia di prezzo ideale sia per prestazioni che silenziosità. Tutti gli utenti che l’hanno acquistato sono soddisfatti della resa che risulta superiore a qualsiasi tipo di dissipatore stock.

    È costituito da quattro heat pipe in rame placcato che vanno a contatto diretto con il processore, migliorando la conduzione del calore. Il design delle pale della ventola permette di generare un flusso d’aria stabile e costante in modo da dissipare il calore che si sviluppa nell’area.

    In fase di montaggio gli utenti affermano che è più facile da installare su processori AMD rispetto a quelli Intel ma il supporto è comunque garantito per entrambi.

    È inclusa nella confezione anche pasta termica a sufficienza e non sarete obbligati ad acquistarne di ulteriore.

    Acquista su Amazon.it (€32,9)

     

     

     

    Hyper T4

     

    Hyper T4 è uno dei dissipatori con ventola più bassi in commercio, ideale quindi per chi ha poco spazio all’interno del case e deve fare economia anche di pochi millimetri. Nonostante il basso costo le prestazioni sono notevoli e alcuni utenti affermano che la riduzione della temperatura della CPU arriva a circa 10 gradi centigradi in piena estate.

    Un elemento negativo per gli utenti è l’impossibilità di montarlo con la ventola in orizzontale, costringendo così a una installazione “a torre”, con la ventola verticale.

    Gli acquirenti consigliano di impostare la ventola al minimo tramite il BIOS in modo da renderla quanto più silenziosa possibile, modificando questa impostazione solo quando si ha bisogno di raffreddare la CPU sottoposta a lavoro intensivo.

    La possibilità di installare una seconda ventola per performance più elevate è un’aggiunta gradita che molti utenti hanno messo in pratica, facilitando così anche le procedure di overclock.

    Acquista su Amazon.it (€29,99)

     

     

     

    Seidon 120V V3 Plus

     

    L’ultimo dissipatore che analizziamo non è certo un prodotto a basso costo ed è rivolto all’utenza più esigente che vuole spingere al massimo il proprio computer.

    Trattandosi di un sistema di raffreddamento a liquido è più performante rispetto ai modelli precedenti e si evince dalle prove effettuate dagli acquirenti in ambito gaming dove abbassa sensibilmente la temperatura della CPU, quasi 20 gradi centigradi in meno rispetto a ventole stock.

    Il montaggio potrebbe risultare complesso se non si ha abbastanza spazio nel case dal momento che i tubi sono molto rigidi ed è necessaria un po’ di manualità per riuscire a organizzare al meglio lo spazio.

    Il manuale di istruzioni è molto chiaro e aiuta soprattutto i neofiti a evitare danni accidentali e maldestri.

    Nella confezione è presente anche una ventola aggiuntiva in omaggio per sostituire quella principale in caso di danneggiamento da parte dell’utente.

    Clicca qui per vedere il prezzo

     

     

    » Controlla gli articoli degli anni passati

     

    Sottoscrivere
    Notifica di
    guest
    2 Comments
    Il più vecchio
    Il più nuovo Il più votato
    Inline Feedbacks
    View all comments
    Max
    Max
    September 17, 2020 3:48 pm

    Ciao! Mi chiamo Max. Continuo a leggere ottime recensioni sul Hyper 212EVO. Ho appena acquistato un pc per videoediting (Premiere Pro CC), monta un potente 9700k. Purtroppo nel pc c’era un dissipatore molto scarso, non saprei la marca ma somiglia a quelli stock di Intel… Vengo al punto, facendo uno stress test con cpu-z ed un rendering con Premiere, la CPU i risultati ottenuti con turbo boost automatico a circa 4,9 ghz sono state temperature che rapidamente sono salite a quasi 85 gradi, poi ho fatto stop per paura di fare danni… Con il modello citato sopra otterrei vantaggi? Premetto… Read more »

    BuonoedEconomico
    Admin
    BuonoedEconomico
    September 18, 2020 5:37 pm
    Reply to  Max

    Salve Max, il modello di dissipatore di cui parli, pur trattandosi di un prodotto di qualità, è probabilmente poco adatto per le tue esigenze e meglio sarebbe puntare su un prodotto più performante. Un esempio in questo senso è il Noctua NH-D15S (lo trovi qui: https://www.amazon.it/dp/B00Y7928CS) che a livello di performance si avvicina persino a quelle di un modello a liquido. Inoltre è perfettamente compatibile con il tuo processore, funziona in modo estremamente silenzioso. Il montaggio richiede un minimo di attenzione e di pratica, tenendo conto anche delle dimensioni importanti del prodotto. Ma, valutando anche il prezzo, si tratta senza… Read more »

    Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

    Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

    DMCA.com Protection Status