La migliore tostiera

Ultimo aggiornamento: 27.05.20

Tostiere – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Tra i modelli analizzati, sono due quelli che ci hanno colpito di più per l’ottimo rapporto tra qualità e prezzo: Rowenta GR6010 XL 800, altamente performante, facile da pulire grazie alle piastre che si smontano e si lavano in lavastoviglie, funziona anche come barbecue e grill; Russell Hobbs 17888-56, nei fatti una vera e propria piastra riscaldante che ricorda, anche esteticamente, le funzionalità dei modelli progettati per le tavole calde. Se sei in cerca del massimo risparmio, dalle un’occhiata.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere la migliore tostiera

 

Non chiamateli semplicemente toast, il pane abbrustolito e condito ad arte è una dignitosa alternativa a colazioni o cene elaborate, ma realizzate in poco tempo e con semplici mosse.

È vasta l’offerta sul mercato per questo tipo di elettrodomestici, ma ci sono alcuni aspetti che esulano il semplice confronto prezzi, come per esempio funzioni e design che ne accrescono il valore e le potenzialità, e che andrebbero presi in considerazione prima di decidersi per il prossimo acquisto. Questa guida vuole darti alcuni spunti da considerare e ti offre a continuazione una classifica che descrive i migliori prodotti oggi in vendita per noi, corredati ciascuno da una breve recensione.

1

 

 

Guida all’acquisto

 

Dimensioni e design

La prima distinzione che si fa tra i modelli offerti è se scegliere quello che funziona in orizzontale o quello che lavora in verticale.

La differenza non è solo estetica, ma anche funzionale. Normalmente un modello in grado di lavorare in orizzontale offre maggiore spazio tra le due piastre roventi, in questo modo il limite di spessore dell’alimento da riscaldare è personalizzabile e non fisso come nel caso dei classi modelli verticali in cui entra, a volte, solo una fetta di pane da tostare.

Per abbrustolire i panini già imbottiti e riscaldarli in modo uniforme, la soluzione ottimale è quella offerta dalla piastra orizzontale con il braccio superiore libero che è il più adattabile alla forma del panino, anche quello più condito.

 

Potenza della piastra

Il prezzo che si paga per acquistare una buona tostiera pensata soprattutto per la realizzazione di panini e per tostare le fette di pane da far diventare saporite bruschette è direttamente proporzionale alla potenza e alla temperatura raggiunta dalle piastre.

La maggiore potenza dell’elettrodomestico è anche responsabile di un riscaldamento più veloce delle piastre e quindi maggiore rapidità di servire i panini e i toast a tavola, contenendo i consumi complessivi.

In generale la potenza complessiva di questi strumenti si aggira intorno a 800/1000 W e sono sufficienti per garantire un buon risultato in casa. Altrimenti potenze superiori si dirigono all’uso professionale in gastronomia e spesso richiedono un assorbimento dell’energia elettrica superiore a quello normalmente supportato a livello domestico.

2

 

Materiali da preferire

La migliore marca si distingue facilmente perché predilige l’impiego di materiali robusti e indeformabili.

Imbattibile in questo caso è la scelta di usare l’acciaio per la struttura esterna; per quanto il metallo sia un conduttore di calore e quindi si possa surriscaldare e procurare qualche scottatura, resiste meglio all’esposizione al calore continuo. Anche le plastiche più robuste, a lungo andare, soffrono l’azione dell’alta temperatura specie quando capita di far funzionare la tostiera più a lungo se qualche bocca affamata a cena chiede il bis, o il tris.

Le piastre possono essere di materiali diversi, la ghisa è tra quelli che meglio distribuiscono il calore e rendono uniforme la cottura. La scelta di un materiale piuttosto che un altro passa anche dalla praticità della manutenzione. Le piastre in ghisa si lavano semplicemente raschiandole con spazzole metalliche che rimuovono resti carbonizzati di cibo fino alla prossima cottura, ma sono di solito destinate ai prodotti professionali. Piastre con rivestimento antiaderente temono il contatto con punte metalliche perché abrasive, ma consentono una facile pulizia con un panno umido.

 

Le migliori tostiere del 2020

 

Per gli amanti di toast e panini, la tostiera è un must, specie quando permette di cucinare anche tante altre prelibatezze. Segui i nostri consigli d’acquisto e impara a scegliere il modello dotato delle caratteristiche migliori senza badare a offerte estemporanee. Capirai quale tostiera comprare che non ti faccia mai pentire dei soldi spesi.

 

Prodotti raccomandati

 

Rowenta GR6010 XL 800

 

Principale vantaggio:

È un elettrodomestico molto versatile perché ha ben tre modalità di cottura, la superficie è abbastanza ampia e il timer permette di impostare la temperatura più adatta allo scopo.

 

Principale svantaggio:

C’è poca soddisfazione per come vengono cotte le bistecche che a volte sono giudicate secche e in altri casi lessate più che grigliate.

 

Verdetto 9.4/10

Visto il costo, forse era lecito aspettarsi qualcosina in più in termini di qualità di cottura della carne. Resta comunque un buon prodotto, non fosse altro per la sua versatilità e qualità dei materiali.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE TECNICHE

 

Versatile

Iniziamo con il dire che si tratta di un elettrodomestico versatile in quanto ha tre posizioni di cottura che nello specifico sono: grill, barbecue e forno. La superficie di cottura è abbastanza ampia da servire una famiglia media di quattro persone, poi dipende anche da quanto mangiate, sia chiaro.

Altro fattore che incide sullo spazio a disposizione della cottura è la modalità che si usa; in particolare quella che offre maggior ampiezza è la barbecue ma in questo caso dovrete preoccuparvi di girare il cibo i quanto il calore arriverà solo dal basso. La potenza dichiarata è di 2.400 W e quando non è in uso, la tostiera può essere tenuta in posizione verticale, senza il rischio che si ribalti; in questo modo occuperà meno spazio.

Cottura variabile

La presenza del termostato è da accogliere con piacere in quanto, a differenza di modelli più economici, c’è la possibilità di selezionare la temperatura adeguata o comunque quella che si ritiene più opportuno per la preparazione che si sta effettuando.

A proposito, chi ha commentato il suo acquisto riferisce che l’elettrodomestico raggiunge la temperatura impostata in tempi brevi.

Le cerniere sono regolabili e anche questo influisce sulla cottura in quanto deciderete voi a che altezza deve trovarsi la piastra superiore. Ma visto che abbiamo toccato l’argomento, c’è soddisfazione per la cottura? In buona parte sì ma dobbiamo dire che non sono poche le persone rimaste deluse soprattutto per quanto riguarda la carne. A giudizio di molti, la bistecca risulta essere troppo secca mentre per altri sembra bollita più che grigliata.

 

Facile da pulire

Tra i vantaggi di questo elettrodomestico segnaliamo la facilità di pulizia. Iniziamo dalla presenza di una vaschetta raccogli grasso, si asporta e si svuota il suo contenuto. Le piastre (intercambiabili) sono antiaderenti dunque sopra resteranno pochi residui ma il punto è un altro: le piastre, infatti, sono amovibili dunque, oltre a poter essere pulite sotto l’acqua corrente, possono anche andare nella lavastoviglie così come la vaschetta raccogli gocce.

La qualità dei materiali, poi, è quella tipica dei prodotti marchiati Rowenta, dunque di buon livello. Una impressione che trova conferma tra le opinioni espresse da diversi clienti rimasti soddisfatti per questo dettaglio non da poco.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Russell Hobbs 17888-56 

 

3. Russell Hobbs 17888-56Proseguiamo la nostra rassegna con un’altra tostiera elettrica in grado di cucinare molto più che semplici panini, a riprova di come questo genere di elettrodomestico stia sempre più entrando nel cuore dei consumatori italiani. È un prodotto piuttosto essenziale e dall’utilizzo intuitivo, che grazie al perno che si adatta automaticamente a cibi di dimensioni diverse e all’apertura a 180 gradi per essere utilizzato come piastra permette di cuocere una grande varietà di alimenti, ben indicata nelle ottime istruzioni che corredano l’acquisto.

Ha una potenza ottima (1800 watt), grazie alla quale è presto pronta all’uso e cuoce molto velocemente. C’è una spia rossa che indica quando il dispositivo è in funzione e una verde per quando è pronto per essere utilizzato. Il grasso in eccesso viene raccolto nell’apposito vassoio raccogli unto.

Le piastre non si possono smontare, ma si puliscono comunque piuttosto agevolmente con un panno umido. Peccato per il cavo di alimentazione corto, probabilmente ti occorrerà una prolunga.

Con un coperchio convesso e una comoda spia per il controllo del riscaldamento, il nuovo modello Russell Hobbs ha dalla sua una resistenza molto potente e una buona versatilità di utilizzo.

Pro
Forma:

Il coperchio dalla forma ricurva permette di riscaldare in maniera uniforme anche i panini imbottiti di grandi dimensioni e la possibilità di aprire la piastra a 180 gradi ne raddoppia la superficie di utilizzo.

Indicatore:

L’utilizzo del prodotto è reso semplice dalla presenza di una spia luminosa, che si accende di rosso quando la piastra inizia a riscaldarsi e diventa verde nel momento in cui si è raggiunta la temperatura giusta.

Grasso:

Per chi ci tiene a una cucina magra e sana, la tostiera è dotata di un sistema di incanalamento e raccolta del grasso in una vaschetta.

Contro
Cavo:

Il cavo di alimentazione è stato giudicato piuttosto corto da diversi utenti, che raccomandano di dotarsi di una prolunga qualora la presa elettrica non sia nelle immediate vicinanze.

 

Acquista su Amazon.it (€34)

 

 

 

Ariete 1911 Toast & Grill Slim

 

4. Ariete 1911 Toast & Grill SlimLa nostra guida su come scegliere una buona tostiera comprende anche questo buon modello della Ariete, molto economico e realizzato con materiali di buona qualità. Consente di cucinare velocemente e con successo non solo succulenti panini, ma anche fette di carne e di pollo, hamburger, hot dog, spiedini e tanto altro ancora.

Ha dimensioni molto compatte, per cui è facile da riporre nei periodi di inutilizzo, anche perché ha una chiusura laterale che permette di metterla via in verticale.

Ha una potenza di 1000 watt e va in temperatura nel giro di pochi minuti, segnalandolo mediante una spia verde. Le piastre sono antiaderenti e funzionano bene, ma bisogna avere l’accortezza di non usare strumenti metallici per non rovinarle e vanno pulite sul posto, con un panno umido (i rimasugli di formaggio e grasso vanno via piuttosto facilmente).

Peccato che a questa piastra manchi il pulsante di accensione e spegnimento, ma è una mancanza piuttosto comune tra questi elettrodomestici.

Pur tra i modelli più economici presenti sul mercato, la tostiera Ariete mantiene alto il buon nome dell’azienda produttrice con una buona potenza riscaldante, una spia legata al termostato e, soprattutto, dimensioni estremamente compatte.

Pro
Dimensioni:

Oltre alle dimensioni molto compatte, questo modello è stato progettato per poter essere riposto anche in posizione verticale, adattandosi così anche agli spazi liberi tra i ricettari in cucina.

Versatilità:

Nonostante le dimensioni ridotte, la potenza della resistenza della tostiera ne permette l’utilizzo per riscaldare panini e anche per diversi tipi di cottura alla piastra.

Contro
Pulizia:

Pur antiaderente, la superficie delle piastre è piuttosto delicata e non può essere pulita con oggetti metallici per la rimozione di incrostazioni di formaggio o grasso.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€37,9)

 

 

 

Domo 3 in 1 Professionale 

 

2.Domo 3 in 1 ProfessionalePer chi vuole qualcosa di più di una normale tostiera e ha un debole per i dolci waffle di tradizione belga, ecco un altro elettrodomestico di tutto rispetto, a nostro avviso la migliore tostiera professionale per rapporto qualità/prezzo, adatta tanto a esigenze di lavoro quanto a una casa di golosoni.

Comprende ben tre piastre estraibili designate alla cottura di toast, sandwich, panini e i buonissimi waffle, che verranno croccanti fuori e morbidi dentro. Tutte le piastre sono perfettamente antiaderenti e molto facili da pulire. Non sorprende che sia tra i prodotti più venduti dell’anno.

La tostiera ha una potenza di 1000 watt, perfettamente adeguata allo scopo. Ha dimensioni piuttosto contenute che le permettono di essere lasciata sempre a disposizione e pronta per essere utilizzata anche in una cucina di piccole dimensioni o molto affollata.

Scalda molto velocemente e consente di preparare in pochissimo tempo tanti toast e panini caldi.

La nostra guida per scegliere la migliore tostiera si arricchisce di un prodotto professionale e versatile, con la giusta potenza per garantire un riscaldamento veloce e dimensioni compatte.

Pro
Versatilità:

La tostiera è dotata di numerose piastre dalle forme diverse, ciascuna adatta a una preparazione specifica, dai classici toast ai croccanti waffle americani da abbinare al tuo gelato preferito.

Dimensioni:

Per consentirne un facile inserimento in qualsiasi angolo della cucina, Domo ha progettato questo modello con dimensioni ridotte, pur senza comprometterne capienza e prestazioni.

Velocità:

I pareri degli utenti hanno lodato la velocità con cui il prodotto riesce a riscaldare toast e panini, pronti e croccanti già dopo pochi minuti.

Contro
Interruttore:

Alcuni utenti hanno lamentato l’assenza di un interruttore di accensione e spegnimento, che non lasciano altra scelta che di staccare la spina alla tostiera.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€68,8)

 

 

 

Imetec Dolcevita SM3

 

5. Imetec Dolcevita SM3La nostra comparazione tra i cinque modelli venduti online che ci hanno colpito di più si conclude con un’altra tostiera piuttosto economica, che permette di cuocere anche ottimi hamburger e piadine. Una delle sue caratteristiche più interessanti è che permette la cottura con carta forno, con ottimi risultati ed evitando in toto di sporcare le piastre!

Ha una potenza inferiore rispetto ai prodotti precedenti, di 800 watt, ma riesce comunque a cuocere tutto alla perfezione, grazie anche alle dimensioni extra large della piastra. Quando la tostiera è pronta all’uso si accende l’apposita spia e si può dare inizio alla cottura. C’è anche una spia che ne indica il riscaldamento, in modo da evitare di scottarsi accidentalmente.

Grazie al rivestimento antiaderente, non è necessario utilizzare olio o burro, quindi si preparano pasti più leggeri e sani.

Il gancio di chiusura permette di utilizzare la piastra in tutta sicurezza.

Spicca nella vetrinetta della cucina grazie al design futuristico da navicella spaziale, il modello Imetec può vantare una piastra di ampie dimensioni e dotata di un rivestimento antiaderente, oltre a numerosi accorgimenti per la tua sicurezza.

Pro
Dimensioni:

L’ampia superficie della tostiera è adatta a riscaldare piadine o bistecche di grandi dimensioni, grazie a una distribuzione uniforme del calore.

Sicurezza:

Imetec ha investito molto sulla tua sicurezza dotando il suo modello di una spia che ti avvisa quando l’interno è caldo e un meccanismo di chiusura che impedisce un contatto accidentale.

Carta da forno:

Tra i molti optional, uno dei fiori all’occhiello di questo prodotto è la possibilità di utilizzarne la piastra anche con carta da forno, rendendone così molto più semplice la pulizia.

Contro
Pulizia:

Pur ovviabile per alcune preparazioni grazie all’utilizzo con carta da forno, il fatto che le piastre non siano rimovibili ne rende più complessa la pulizia.

Acquista su Amazon.it (€22,9)

 

 

 

Rowenta GR6010 XL 800 

 

1. Rowenta GR6010 XL 800Si sa che Rowenta è il marchio di chi non si accontenta, e infatti perché accontentarsi di una semplice tostiera quando si può acquistare uno strumento fantastico che funziona anche come un piccolo forno e come barbecue? Con queste caratteristiche non stupisce che sia, a nostro avviso, la migliore tostiera del 2020.

Ha una potenza di 2400 watt e un termostato regolabile su tre impostazioni, in modo da poter cuocere ogni genere di alimento. Le piastre, intercambiabili, sono perfettamente antiaderenti e una volta terminata la cottura possono essere smontate facilmente e lavate in lavastoviglie.

Utilissimo lo scolo per i grassi nell’apposita vaschetta. In questo modo si riesce a cucinare in maniera davvero sana, dal momento che per cuocere non servono né olio né burro.

Questa tostiera ti permetterà di cuocere una grande varietà di piatti, da bistecche a panini, da bruschette a pizze, in totale sicurezza e con ottimi risultati.

Dal celebre marchio Rowenta una tostiera che è la risposta tanto attesa da chi si chiede dove acquistare un prodotto versatile, che permette di scaldare panini o addirittura cuocere bistecche o verdure grigliate.

Pro
Versatilità:

La possibilità di cambiare il tipo di piastra in base alle esigenze o al tipo di preparazione desiderata permette di utilizzare il prodotto come semplice superficie riscaldante o addirittura come grill.

Termostato:

Per offrire un modello molto vicino a quelli professionali utilizzati nei bar, Rowenta ha dotato la resistenza di un termostato che consente di regolare la potenza riscaldante in base all’uso che se ne vuole fare.

Grassi:

La tostiera può essere utilizzata anche per la preparazione di salsicce o carni particolarmente pesanti, il cui grasso viene convogliato verso un’apposita vaschetta di raccolta.

Contro
Prezzo:

Un prodotto versatile e di qualità, realizzato da uno dei marchi leader del settore, non poteva essere messo in vendita con un prezzo basso e questo ne fa un investimento importante, che non tutti sono disposti a sostenere.

button-IT-2

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare una tostiera

 

Piccolo elettrodomestico, prezioso per improvvisare cene da gustare comodamente sul divano, la tostiera è un apparecchio decisamente utile da avere in casa. Certo, si potrebbe ottenere un risultato simile utilizzando una piastra o un forno ma perché non concedersi qualche scorciatoia? E poi, chi l’ha detto che serve solo per preparare i toast?

Il design

I tostapane si dividono in verticali e orizzontali. I primi sono decisamente più scenografici, consentono di riscaldare in modo uniforme le fette di pane, su cui poi andremo a stendere salse e marmellate. Ma hanno anche diversi limiti, ad esempio sono difficili da pulire (quando il formaggio filante diventa un incubo) e lo spazio compreso nelle pinze non lascia adito alla creazione di toast multistrati.

Mentre il tostapane orizzontale ha una capienza più appagante tra le due piastre, al punto che possiamo usarlo anche per riscaldare degli alimenti o panini già farciti. Senza dimenticare il vantaggio di poterlo pulire accuratamente, il che significa anche far sì che l’apparecchio duri a lungo nel tempo.

 

La scelta dei materiali

Quando si valuta l’acquisto di questo elettrodomestico non possiamo tralasciare la presenza o meno di materiali affidabili.

Per la struttura esterna sarebbe meglio optare per l’acciaio: potrebbe surriscaldarsi ed essere maneggiato con cura ma, d’altra parte, è meno vulnerabile alla continua esposizione al calore. Le scocche in plastica, anche se robusta, non sempre riescono a sopportare l’altra temperatura per tempi prolungati, pensiamo quando abbiamo amici a casa e stiamo preparando dei deliziosi panini da mangiare guardando la partita.

Anche le piastre sono di materiale diverso: se volete farvi un bel regalo sceglietele in ghisa, come quelle dei modelli professionali, poiché il calore si distribuisce meglio e la cottura è ben uniformata. Inoltre, i resti di cibi carbonizzati si possono raschiare via con una spazzola metallica. In alternativa, andrà bene anche la classica piastra antiaderente ma attenzione a non graffiarla con oggetti metallici appuntiti (come una semplice forchetta). In questo caso la pulizia potrà essere fatta passando un panno inumidito dopo aver staccato il cavo di alimentazione.

Non solo toast

Se state pensando di regalare o portare il vostro tostapane orizzontale in un negozio di articoli usati perché non preparate abbastanza toast, fermatevi a leggere questo paragrafo, vi ricrederete.

Al di là del fatto che non dobbiamo necessariamente usare il pancarré ma possiamo anche ricorrere alle fette del nostro pane preferito (attenzione allo spessore, meglio non esagerare), oppure alla piadina.

Può essere usata per grigliare le verdure, tagliate allo spessore di circa 8 mm, pochi minuti e sono pronte per essere condite.

Con una ripassata nella tostiera vedrete che anche quel trancio di pizza avanzato dalla cena di ieri diventerà presto croccante.

E se ogni volta che provate a cucinare una frittata vi viene l’ansia nel momento in cui va girata, provate a cuocerla tra queste due piastre. L’importante è versare  il composto sulla piastra con precisione, per evitare di rovinare meccanismo. Solo 5 minuti di cottura e il gioco è fatto.

Inoltre, può essere usato per cuocere pancake, per una colazione all’americana, e finalmente potrete preparare i waffles in casa vostra, o semplicemente riscaldare quelli comprati al supermercato.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

 

Ti è piaciuto il nostro articolo? Qui sotto ne puoi trovare altri altrettanto interessanti:

 

Piastra per panini

Il miglior tostapane

Piastra per waffel

Piastra per panini

Griglia elettrica

 

 

1-domo-3-in-1-professionale

Principale vantaggio

La tostiera Domo colpisce per la dotazione di piastre intercambiabili, che permettono di preparare panini e waffle, oltre ai classici toast.

 

Principale svantaggio

L’elettrodomestico non è dotato di un tasto di accensione/spegnimento, difetto comune a molti modelli che costringe a staccare la presa dal muro dopo ogni utilizzo.

 

Verdetto: 9.5/10

Molto versatile e di buona fattura, questo apparecchio è consigliato soprattutto se sei attratto dall’idea di preparare i waffle, dato che è una caratteristica piuttosto peculiare per questo genere di prodotto.

Acquista su Amazon.it (€68,8)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Occupa poco spazio

Le tostiere sono elettrodomestici che si tende a lasciare poggiati sul bancone della cucina e pochi di noi sono così volenterosi e ordinati da riporle ogni volta dopo l’utilizzo, per cui è molto importante che abbiano un ingombro ridotto e non diventino un impiccio alle attività quotidiane.

Questo modello è estremamente compatto e occupa decisamente meno spazio della maggior parte dei concorrenti, quindi è l’ideale se hai una cucina piccola con pochi posti dove riporre i piccoli elettrodomestici.

Allo stesso modo tieni conto delle dimensioni se quello che cerchi è un prodotto che sia in grado di grigliare panini molto imbottiti, in quel caso probabilmente questa tostiera non fa per te. In ogni caso la maggioranza degli utenti ha apprezzato la sua compattezza e non ha sentito la mancanza di una piastra più estesa.

2-domo-3-in-1-professionale

 

Molto versatile

La caratteristica che rende la tostiera Domo molto particolare è la possibilità di preparare dei waffle in perfetto stile belga. Questi dolci sono molto popolari anche negli Stati Uniti e negli ultimi anni hanno cominciato a essere apprezzati in tutta Europa, senza eccezione per l’Italia. Quindi se pensi di preparare degli ottimi waffle, croccanti fuori e morbidi dentro, questo modello è perfetto e non ne troverai molti altri con questa peculiarità.

Ovviamente la tostiera è dotata anche di una piastra per fare i classici toast, molto simpatica perché ricalca esattamente la sagoma a funghetto della fetta di pane in cassetta, e di una piastra che può essere usata virtualmente per grigliare qualunque cosa, anche le verdure, a patto di azzeccare lo spessore giusto. Le piastre sono antiaderenti e molto facili da pulire con un semplice panno umido, ma qualora volessi lavarle in maniera approfondita c’è la possibilità di smontarle e metterle in lavastoviglie.

 

Rapida nella cottura

La tostiera ha una discreta potenza di 1000 watt ed è in grado di scaldare un panino in pochi minuti.

Gli acquirenti si dicono molto soddisfatti della rapidità con cui questo elettrodomestico arriva a temperatura: il calore viene distribuito uniformemente su tutta la superficie della piastra e toast, panini e waffle vengono sfornati in maniera impeccabile.

Se preferisci una tostatura leggera, o se desideri scaldare appena un panino, sul pannello frontale c’è una manopola di regolazione della temperatura, con cui dosare la potenza del calore. Accanto alla manopola c’è una spia rossa, che segnala quando l’apparecchio è acceso per evitare che qualcuno si scotti accidentalmente, e una spia verde che avvisa quando si è raggiunto il perfetto punto di tostatura.

 

Acquista su Amazon.it (€68,8)

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

 

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status