fbpx

La migliore troncatrice per legno

Ultimo aggiornamento: 18.11.19

Troncatrici per legno – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Indispensabile per chi ama il bricolage, la troncatrice permette di segare il legno con tagli molto netti e precisi. Per scoprire quella più adatta alle tue esigenze dai un’occhiata ai due modelli migliori per noi: Metabo KS 216 M, leggera ma resistente, portatile e dotata di luce integrata e guida laser per un taglio sempre preciso; anche Einhell TH-SM 2534 DUAL ha l’utilissima guida laser e viene apprezzata soprattutto per la robustezza dei materiali. Entrambe vantano un ottimo rapporto qualità/prezzo.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere la migliore troncatrice per il legno

 

Per eseguire particolari tipologie di lavorazioni del legno è necessario tagliarlo in modo estremamente preciso, un’operazione assicurata da strumenti come la troncatrice. Acquistandone una potrai così disporre di un prodotto versatile e di un utile compagno di lavoro.

Ma quali sono le caratteristiche di cui tenere conto per scegliere il giusto utensile tra tutti quelli proposti dalle migliori marche sul mercato? Scoprilo grazie alla nostra guida all’acquisto.

1.Metabo 102160300

Guida all’acquisto

 

Questione di testa

A seconda del tipo di lavorazione che avrai la necessità di eseguire potrai scegliere tra differenti tipi di troncatrici per il legno, che differiscono l’una dall’altra sostanzialmente per il tipo di movimento che la testa che ospita la lama è in grado di eseguire. Possiamo identificare vari modelli: fissi, con angolo regolabile, a testa inclinabile e radiali.

Le troncatrici fisse garantiscono esclusivamente un movimento dall’alto verso il basso, quelle con angolo regolabile, invece, hanno la testa in grado di ruotare fino a 45 gradi sia verso destra sia verso sinistra. Quelle a testa inclinabile permettono la stessa angolazione ma sull’asse verticale mentre il movimento di quelle radiali è sia circolare sia con inclinazione regolabile.

L’evoluzione tecnologica ha portato molti produttori a concepire modelli in grado di effettuare l’intera gamma di movimenti. Il nostro consiglio è di leggere attentamente schede tecniche e recensioni e mettere a confronto i prezzi, così da capire quale si adatti alle tue esigenze, tenendo presente però che un ampio novero di regolazioni rende la macchina più complessa da utilizzare e obbliga a una maggiore attenzione per essere sicuro di eseguire tagli perfetti. Indirizzati verso un modello più o meno versatile, dunque, valutando la frequenza di utilizzo e la tua esperienza nel maneggiarlo.

 

Il diametro della lama

Ai primi posti della classifica degli aspetti di cui tenere conto prima di procedere all’acquisto di una troncatrice c’è senza dubbio la sua capacità di taglio. A seconda dei modelli, infatti, è possibile eseguire l’operazione con assi di legno più o meno spesse e larghe; valori, inoltre, che differiscono qualora tu debba utilizzare l’apparecchio con la testa inclinata.

Questa capacità è strettamente subordinata al diametro della lama deputata al taglio che, tipicamente, varia tra i 200 e i 350 millimetri. La scelta va effettuata tenendo conto della sua destinazione d’uso: se, per esempio, lavori principalmente cornici puoi indirizzarti verso un modello con lama piccola mentre per interagire con assi più spesse la scelta non può essere che una troncatrice con un disco più ampio.

2.Einhell 4300825 TH-SM 2534 DUAL

 

Potenza e… denti

Continuando a parlare delle lame è molto importante che tu ne scelga una di qualità elevata, con un numero di denti adeguato al tipo di materiale da tagliare. Per operare su un legno grezzo, per esempio, è consigliabile un disco con pochi denti mentre per i pannelli o i laminati, che necessitano di una precisione superiore, è bene optare per molti denti.

Tra gli altri dettagli da considerare, oltre al prezzo, ci sono sia il motore della troncatrice, sia la qualità dei materiali utilizzati per il suo assemblaggio. Nel caso della potenza, il nostro consiglio è quello di acquistare un modello da almeno 1.500 watt così da avere la certezza di disporre della forza necessaria per la maggior parte delle lavorazioni.

Opta, infine, per un apparecchio che abbia una base d’appoggio dalle dimensioni generose, così da poterlo fissare al piano di lavoro in modo saldo, a tutto vantaggio della precisione delle operazioni e della tua sicurezza.

 

Le migliori troncatrici per legno del 2019

 

Per cercare di capire quale possa essere per voi la migliore troncatrice per legno, professionale o per uso domestico, vi consigliamo di spendere un minuto del vostro tempo e di dare un’occhiata a quelli che sono per noi i cinque migliori prodotti per quest’anno. Leggeteli, fate una comparazione con altri modelli che avete già individuato e, magari, salta fuori quello più adatto alle vostre esigenze.

 

Prodotti raccomandati

 

Metabo KS 216 M Lasercut

Principale vantaggio:

Il maggior pregio della troncatrice per legno KS 216 M è quello di integrare un sistema di guida laser che la rende estremamente precisa nel taglio, garantendo così una resa ottimale tanto per gli hobbysti quanto per gli utenti professionali. Anche il rapporto qualità-prezzo è eccezionale.

 

Principale svantaggio:

Il sacchetto di raccolta delle polveri fornito nella dotazione di accessori, ovviamente, risulta inadeguato, soprattutto se il volume di lavoro a cui si sottopone la troncatrice è elevato; è consigliabile collegarla a un sistema di aspirazione più efficiente.

 

Verdetto 9.8/10

È una troncatrice compatta, leggera e resistente, con un eccellente rapporto qualità-prezzo e adatta anche all’uso professionale su piccola scala.

Acquista su Amazon.it (€177,82)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Leggera e potente

Una delle prime cose che colpiscono, della troncatrice Metabo KS 216 M, a parte la compattezza, è la sua leggerezza, soltanto 9,4 chilogrammi, che ne facilita estremamente il trasporto, rendendolo possibile anche con una sola mano.

Metabo ha potuto ottenere questo vantaggio soprattutto grazie alla scelta, molto oculata, di impiegare l’alluminio pressofuso al posto dell’acciaio, come materiale di fabbricazione per le componenti più massive della troncatrice; l’alluminio, infatti, offre in ogni caso un elevato grado di resistenza, ma ha un peso decisamente inferiore all’acciaio inox.

Le prolunghe laterali, inoltre, sono facilmente rimovibili, e permettono di ridurre ulteriormente il peso durante il trasporto, nel caso la loro presenza non fosse strettamente necessaria.

Ha una potenza massima di 1.350 Watt, ed è capace di generare una velocità di rotazione di 5.000 giri al minuto, a vuoto, e 3.450 giri al minuto a carico nominale, con una velocità di taglio di ben 57 metri al secondo.

Funzionale e ben accessoriata

Leggerezza e potenza non sono i suoi unici pregi, stando alle testimonianze degli acquirenti, infatti, la troncatrice KS 216 M si distingue anche per la facilità d’uso, dovuta alla presenza di indicatori graduati e alla collocazione oculata dei comandi per le varie regolazioni; questi ultimi permettono di eseguire tagli dritti con una larghezza massima di 17 centimetri, tagli perpendicolari con inclinazione fino a 45° e tagli con inclinazione radiale fino a 47°, sia sul lato destro sia sul sinistro.

Il sistema di guida laser per il taglio, la presenza di una luce LED che illumina l’area di lavoro e di un morsetto per bloccare il pezzo su cui bisogna lavorare, agevolano ulteriormente il suo utilizzo, permettendo anche ai principianti di maneggiarla senza problemi.

La sua dotazione di accessori include una lama in metallo duro a quaranta denti, due prolunghe laterali per il piano di lavoro, la guida graduata per i tagli su misura, il morsetto, un attrezzo per il cambio della lama e il sacchetto di raccolta per le polveri.

 

Economica ma dalla resa semi-professionale

Gli acquirenti la ritengono un’ottima troncatrice per legno dato che, nonostante sia un prodotto di fascia economica, offre prestazioni di livello semi-professionale.

L’unica pecca contestata alla troncatrice per legno Metabo KS 216 M, secondo alcuni, è il sacchetto per la raccolta delle polveri, che è minimale, inadeguato e lascia che molti residui vadano ad accumularsi sul puntatore laser, ostruendone il fascio; quindi consigliano, se possibile, di collegarla direttamente a un bidoncino aspiratore,

 

Acquista su Amazon.it (€177,82)

 

 

 

Einhell TH-SM 2534 DUAL 

 

2.Einhell 4300825 TH-SM 2534 DUALLeggermente più cara della Metabo questa Einhell è, però, una macchina che merita grandissima attenzione se state davvero cercando un’ottima troncatrice. Tra i prodotti più venduti, è potente e consente un taglio rapido, preciso e sicuro grazie alla presenza del laser guida integrato e al dispositivo di serraggio del pezzo da tagliare.

È una macchina robusta, solida, resistente – la qualità è Einhell – destinata a durare negli anni, specialmente in caso di uso hobbistico, per cui l’investimento fatto all’inizio viene ampiamente ripagato. Del resto, il prezzo si mantiene più che competitivo e vale tranquillamente la qualità del prodotto. Chi è un appassionato del fai da te e preferisce costruirsi tutto in garage, con questa troncatrice otterrà eccellenti risultati e recupererà molto presto i soldi spesi evitando di andare in costosi negozi di arredamento.

Aggiungete anche che è una macchina molto facile da montare (in realtà arriva già quasi tutta montata) e da usare.

Per te che ami il fai da te e vuoi costruire le cose per conto tuo e in assoluta autonomia, consigliamo di valutare la Einhell. Chissà che le sue qualità non ti facciano venir voglia di farti un regalo.

Pro
Montaggio:

Il montaggio è molto semplice, la troncatrice per legno arriverà già quasi del tutto assemblata e pronta per l’utilizzo.

Prezzo:

I pareri di diversi utenti si sono mostrati entusiasti del rapporto qualità prezzo. Consapevoli che non si tratta di un prodotto professionale, hanno però constatato l’ottima qualità e l’egregio lavoro a un prezzo davvero competitivo.

Robusta:

Un po’ pesante rispetto ad altri attrezzi dello stesso tipo, ha il sicuro vantaggio di essere molto solida e di poter durare anni senza doverla sostituire.

Contro
Precisione:

Lascia un po’ a desiderare e bisogna andare a tentativi, constatando quanto lo scatto automatico vada fuori asse di qualche grado.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€163,93)

 

 

 

Femi 732

 

3.FEMI 732La Femi 732 è un’altra ottima risposta se vi state chiedendo quale troncatrice per legno comprare e non può mancare tra i nostri consigli d’acquisto perché si tratta di una macchina molto potente ma, allo stesso tempo, anche piuttosto compatta e leggera e, quindi, facile da trasportare.

Inoltre è dotata di motore monofase universale che la rende versatile in quanto capace di tagliare tutti i tipi di legno. Anche le modalità di taglio sono molteplici e in grado di accontentare tutte le esigenze: la Femi 732, infatti, prevede un taglio angolato e inclinato, oltre alla possibilità di tagliare anche dal piano superiore grazie alla guida presente.

La struttura è in alluminio pressofuso, solida e robusta, facile da maneggiare grazie alla presenza della comoda impugnatura con il pulsante di avvio integrato che semplificherà parecchio il vostro lavoro; anche il piano superiore, molto più ampio di tanti altri modelli simili, renderà i vostri tagli molto più agevoli.

La ricca dotazione di accessori è un altro aspetto che troverete particolarmente utile.

Non pochi falegnami hanno lodato questo prodotto, pur essendo uno strumento non professionale ha soddisfatto anche i professionisti del settore.

Pro
Motore:

Un motore molto potente da 1550 Watt che ti permetterà di tagliare con precisione tutti i tipi di legno.

Struttura:

Alla potenza unisce una certa agilità e leggerezza, che saranno utilissime quando bisognerà spostare il prodotto dove lo riterrai opportuno. Costruita in alluminio pressofuso.

Accessori:

In dotazione troverai un ricco assortimento di strumenti utili che faranno felici non pochi amatori del fai da te. Troverai: una lama con inserti in Widia per la massima penetrazione nel materiale, delle chiavi di corredo, un’asta che funge da fermo per l\'esecuzione di taglio in serie, una protezione supplementare e anche uno spingi-legno.

Contro
Prezzo:

Alto rispetto ad altre troncatrici, nonostante il prodotto svolga egregiamente il suo lavoro.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€356)

 

 

 

Einhell TH-MS 2112 

 

4.Einhell 4300295 TH-MS 2112Costa la metà del modello Einhell visto prima e già questa considerazione dovrebbe bastare per attirare l’attenzione su quest’altro modello della stessa azienda tedesca. Non a caso è uno dei prodotti più venduti online. Certo, è molto più piccolo, leggero e anche più essenziale del modello precedente, non può vantarne tutte le caratteristiche possedute come, per esempio, la guida laser che faciliterebbe un taglio più preciso. Ma ciò detto rimane, secondo noi, una delle migliori troncatrici offerte sul mercato per questo segmento.

Molto dipende dalle vostre esigenze: se avete bisogno di un prodotto economico, non particolarmente sofisticato perché sapete di dover effettuare solo lavori semplici, allora questo potrebbe essere un prodotto da valutare con grande interesse.

Infatti, nonostante il prezzo decisamente abbordabile, è una macchina solida, performante a anche facile da maneggiare e da usare. Anche questa volta la Einhell coglie nel segno.

Chi è in cerca di risparmio e qualità non può che considerare la Einhell che si attesta fra i prodotti del settore con prezzi più bassi. La sua essenzialità, però, non cancella tutte le sue qualità performative.

Pro
Prezzo:

Il costo è decisamente uno dei suoi punti di forza. Rispetto ad altri prodotti della stessa ditta tedesca, questo ha sicuramente un prezzo più economico e vantaggioso.

Taglio:

Pur non essendo un prodotto professionale, il taglio risulta discretamente preciso anche con legni dallo spessore fra i 10 e i 12 cm.

Contro
No laser:

L’assenza del laser la rende una troncatrice meno precisa di altre, anche se per un lavoro senza pretese può andare anche bene. Se invece cerchi qualcosa di più preciso, per un lavoro più pulito, concentrati su altro.

Materiale:

Risulta essere un po’ debole e fragile, alcuni parti come la maniglia potrebbero rompersi facilmente. La fragilità purtroppo rischia di compromettere la longevità.

 

Acquista su Amazon.it (€67,44)

 

 

 

Einhell – BT-MS 250 T

 

5.Einhell - BT-MS 250 TSe volete un altro consiglio su come scegliere una buona troncatrice per legno, il nostro ultimo suggerimento va ancora a un prodotto Einhell. In questo caso parliamo di una macchina più complessa del modello precedente e, quindi, anche più costosa. Resta, comunque, una valida alternativa a chi, per esempio, non può permettersi una Femi.

Grazie a questo modello, sarà possibile ottenere tagli veloci e precisi. La macchina è versatile: la sega, infatti, è girevole e inclinabile e ciò significa che si possono fare tagli obliqui doppi, essendo completa anche di piano superiore.

Molto buona e solida è anche la qualità dei materiali di costruzione che garantisce un investimento durevole.

Nel complesso si tratta di un prodotto che, ancora una volta, si fa particolarmente apprezzare per il buon rapporto qualità/prezzo.

Il nuovo prodotto che andremo a recensire ha sempre la garanzia di qualità dei prodotti Einhell e allo stesso tempo fornisce prestazioni semi-professionali. A te la scelta, dopo aver letto le nostre considerazioni.

Pro
Versatilità:

La sega girevole e inclinabile ti permetterà di fare tagli obliqui doppi, avendo anche un piano superiore.

Materiali:

I materiali sono buoni e solidi, ciò consentirà una prolungata efficacia nel tempo ed esserti utile anche per parecchi anni successivi all’acquisto.

Contro
Piano superiore:

Purtroppo è fisso e non ruota, certo lo si può alzare e abbassare. Potrai inclinare solo quello inferiore.

Ingombrante:

Difficile da trasportare risulta più ingombrante di altre troncatrici. Poco maneggevole, i pareri sono stati concordi nel ritenere questo uno dei maggiori punti deboli di un prodotto tutto sommato efficiente.

Acquista su Amazon.it (€169,9)

 

 

 

Metabo KS 216 M

 

1.Metabo 102160300Non sono pochi i vantaggi che la troncatrice per legno Metabo può vantare, anzi a ben vedere sono numerosi e particolarmente allettanti. Si tratta, infatti, di una macchina compatta, molto leggera e che può essere trasportata facilmente anche con una mano sola grazie alla comoda impugnatura. Quindi tutti coloro che stanno cercando un prodotto pratico e agevole da spostare continuamente, facciano attenzione a questo modello.

Nonostante la leggerezza, stiamo parlando di una macchina estremamente resistente e solida grazie alla costruzione in alluminio pressofuso.

Il taglio risulta incredibilmente preciso grazie anche alla presenza del laser, della luce integrata e alla grande stabilità che è in grado di garantire. È anche una troncatrice progettata per un utilizzo molto agevole che non deve assolutamente scoraggiare chi è alle prime armi nel campo della falegnameria fai da te.

Se a tutto questo aggiungiamo il prezzo di vendita che è a dir poco invitante per la qualità che la macchina offre nel complesso, possiamo concludere che, per noi, si tratta della migliore troncatrice per legno del 2019.

La nostra guida cerca di aiutarti a trovare la soluzione che fa al caso tuo fra alcune troncatrici per legno. Dando conto di pregi e difetti potrai farti un’idea. Questo prodotto della Metabo è per esempio per noi un valido modello, ti diremo dove acquistarlo.

Pro
Mobilità:

La leggerezza complessiva gli garantisce ampia mobilità e grazie all’impugnatura può essere trasportato con agevolezza da un posto all’altro.

Solidità:

Il materiale è molto solido e compatto: alluminio pressofuso. Il marchio Metabo è poi un’ulteriore garanzia.

Taglio:

Il taglio è preciso ed efficiente, grazie anche al laser e alle varie regolazioni. Sarà semplice da usare anche per chi è alle prime armi e non ha mai utilizzato un attrezzo simile.

Contro
Sacchetto:

Il sacchetto di raccolta è inadeguato, necessario l’acquisto di un aspiratore.

 

Acquista su Amazon.it (€177,82)

 

 

 

Come utilizzare una troncatrice per legno

 

Il taglio di materiali come il legno, che può variare molto nella forma e nella struttura, spinge hobbisti e professionisti a cercare uno strumento efficace e potente. La troncatrice consente di procedere a lavorazioni con un buon grado di versatilità, a patto di sapere cosa si ha tra le mani. Vediamo di seguito una piccola guida per l’uso.

Posizionate l’oggetto con cautela

La presenza di lame e di un certo ingombro sono due aspetti che non possono passare in secondo piano. Prima di mettere in funzione il prodotto scegliete una zona con un piano di lavoro stabile. Lo spazio a vostra disposizione deve consentire un margine di manovra quanto più ampio possibile.

 

Non rimuovete le funzioni di sicurezza

Sovente alcuni utenti si lamentano degli eccessivi dispositivi a protezione dell’utente, il cui effetto negativo è una ridotta mobilità e margine di manovra limitato. Una volta individuati i sistemi di blocco e sblocco della lama o di spegnimento automatico, vi invitiamo a tenerli sempre sotto controllo e non modificare in alcun modo l’assetto complessivo dell’elettroutensile.

 

Considerate il diametro

La presenza di lame in dotazione dotate di un numero differente di denti, risponde a una motivazione e a un determinato tipo di lavorazione del pezzo. Prima di posizionare la parte da tagliare assicurarsi della compatibilità e del livello di rifinitura di cui avete bisogno. Una volta tagliato il pezzo non è così scontato porre rimedio al danno.

 

Utilizzate le protezioni

Durante la lavorazione è bene indossare una mascherina per la protezione del viso e degli occhi. Sfruttate la presa per il collegamento di un aspiratore. In questo modo farete piazza pulita di trucioli e residui della lavorazione, con un ambiente sano e protetto.

 

Sfruttate le maniglie

Alcuni modelli di troncatrice, a fronte di un peso ridotto, presentano nella parte superiore una zona adibita e studiata per il trasporto. Assicuratevi di rimuovere o mettere in posizione di sicurezza la lama, chiudendo il prodotto così da renderlo portatile e sicuro.

 

Settate regolazioni di precisione

Per seguire e avere sotto controllo il taglio che si sta eseguendo, alcuni dispositivi montano una luce LED per illuminare la zona di lavoro, quando non un laser per un puntamento ancora più preciso. Il consiglio che vi diamo è di provare su un pezzo l’effettiva corrispondenza del punto indicato e del taglio finale della lama.

Utilizzate la morsa

Nella lavorazione di materiali con un differente grado di resistenza è impensabile un taglio in assenza di fermi adeguati che mantengono a dovere il pezzo. Controllate quindi la bontà delle morse a disposizione, non disdegnando un’eventuale aggiunta per stare ancora più tranquilli.

 

Custodite gli accessori

Diverse troncatrici trovano un punto di forza non indifferente nella presenza di un set di accessori come la guida in linea o un set diversificato di lame. In assenza di una valigetta dedicata è bene tenere ben puliti e protetti da umidità e piccoli curiosi tutti questi componenti. In questo modo si riuscirà ad averli a portata di mano senza perdere tempo prezioso.

 

 

Ecco altri articoli che potrebbero interessarti:

 

Fresa per il legno

Troncatrice radiale

La migliore troncatrice

Sega circolare

Sega da banco

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (13 voti, media: 4.69 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status