Se vuoi la migliore esperienza di navigazione, apri la pagina nell'app.

Il miglior home theatre senza fili

Ultimo aggiornamento: 24.09.18

Home theatre senza fili – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Hai deciso che è arrivato il momento di goderti appieno i tuoi film e le tue serie preferite, o magari di seguire il campionato con lo stesso coinvolgimento che avresti allo stadio, e quindi stai pensando di acquistare un impianto home theatre di nuova generazione. Dato che si tratta di una spesa importante, è fondamentale confrontare le diverse proposte che ti offre il mercato, e noi abbiamo voluto aiutarti stilando una guida dedicata ai nuovi modelli senza fili. Tuttavia può essere difficile trovare il tempo per leggerla interamente, per cui ti segnaliamo subito i due prodotti che si sono distinti: il punto di forza dell’impianto LG LHB725W sono i diffusori ad alta fedeltà, che riducono al minimo le distorsioni per una riproduzione sonora limpida e impeccabile, mentre il Sony BDV-E2100 punta alla massima versatilità grazie alle connessioni sia digitali che analogiche e alla compatibilità con un altissimo numero di formati video e audio.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il miglior home theatre senza fili

 

Guida all’acquisto

Condividere gli spazi con i tuoi familiari ti ha spesso portato a delle privazioni. Una di queste potrebbe essere stata l’impossibilità di spargere fili per il pavimento al fine di realizzare il tuo tanto agognato home theatre domestico. Oggi, con la tecnologia e con il Wi-Fi disponibile a basso costo potrai finalmente realizzare questo tuo piccolo sogno senza dover più litigare in casa.

home theatre – Il miglior home theatre senza fili

La bontà di un impianto per home theatre si lega tanto alla componente video quanto alla componente audio. Al cinema, infatti, ciò che ti colpisce è la fluidità e la magnificenza del maxi schermo e il sentirti completamente avvolto nella dimensione audio.

Il cosiddetto surround è realizzabile attraverso tecniche di missaggio in registrazione e tecniche di suddivisione della traccia in più diffusori simultaneamente. Multicanale, in tale contesto,  sta a indicare la suddivisione del flusso audio in più tracce, ognuna distribuita su uno specifico diffusore in modo da trasformare un suono piatto in un’esperienza sonora avvolgente. Si tratta di un processo graduale che, nel corso degli anni, ha visto il Mono diventare Dolby Stereo, quindi Dolby Surround, poi Dolby Pro Logic e, infine, Dolby Digital 5.1 (dove il numero 5 indica il numero dei diffusori, tre anteriori e due posteriori, mentre il numero 1 indica la presenza del subwoofer).

La scelta di una marca piuttosto che di un’altra è difficile, in quanto i grandi produttori in linea di principio si equivalgono in quanto a prestazioni e prezzi e anche la connettività Wi-Fi si sviluppa ormai attraverso uno standard comunemente accettato quasi da tutti. Inoltre, indipendentemente dal marchio, il tuo salotto avrà sempre un aspetto ordinato e gradevole e l’installazione dei diffusori sarà semplice e confortevole.

Quelli che seguono sono i prodotti che maggiore successo hanno avuto tanto da meritare il titolo di migliori home theatre senza fili del 2018.

 

Come scegliere i migliori home theatre senza fili del 2018?

 

Prodotti raccomandati

 

LG LHB725W

 

1.LG LHB725WLa qualità audio di questo prodotto LG è garantita dal fabbricante attraverso l’utilizzo di un particolare composto utilizzato nei diffusori, la fibra di aramide, la cui principale caratteristica è quella di resistere agli stimoli e ai rumori esterni in modo da garantire minima distorsione e alta fedeltà di riproduzione.

Anche sotto il profilo video, grande qualità è garantita dalla possibilità di riprodurre dischi Blu-ray che, andando oltre i limiti bidimensionali dello schermo, ti regaleranno intense emozioni tridimensionali.

La connettività è molto vasta, grazie alla porta USB, al protocollo Bluetooth e allo stesso Wi-Fi. In tal modo inserire e disconnettere altri dispositivi in questa piccola rete sarà immediato e semplicissimo, con configurazioni quasi sempre automatiche.

Il subwoofer è di tipo passivo e quindi, per poter funzionare e rendere al meglio alle frequenze più basse, deve ricevere corrente dal sintoamplificatore: ciò significa che, nella ricerca di risultati sempre più performanti, il primo limite alle prestazioni di questo prodotto lo noterai proprio alle basse frequenze.

LG non si smentisce, portando sul mercato quello che secondo molti pareri degli utenti è il miglior impianto home theatre venduto online. Per avere un’idea ancora più chiara delle sue caratteristiche, ti invitiamo a leggere suoi pro e contro qui di seguito.

Pro
Fibra aramide:

Questo particolare tipo di fibra fornisce ai diffusori un’ottima resistenza ai rumori e alle interferenze esterne, per garantire una riproduzione di qualità.

Connettività:

L’impianto ha una porta USB, connessione Bluetooth e Wi-Fi. Così potrai utilizzare più fonti per riprodurre i tuoi media preferiti.

Blu-ray:

Dispone di un lettore Blu-ray che ti permetterà di vedere i tuoi film preferiti alla massima qualità e con un sonoro da cinema.

Contro
Basse frequenze:

Avendo un subwoofer passivo, questo impianto potrebbe non dare grandi soddisfazioni sulle basse frequenze.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Sony BDV-E2100

 

2.Sony BDV-E2100Il noto marchio Sony propone questo suo home theatre enfatizzando al meglio la connettività del prodotto in modo da renderlo quanto più possibile aperto e ricettivo alle tue diverse e variegate esigenze.

Gli ingressi HDMI, i protocolli NFC e Bluetooth, le linee in ingresso ottiche e analogiche, la possibilità di riproduzione di audio e filmati da fonti di diversa natura (PC, smartphone, tablet, CD, Blu-ray, e così via) costituiscono la caratteristica forse più apprezzata dagli utenti che lo hanno acquistato.

Anche il design si presenta grazioso e ben congeniale a essere immerso nel tuo salotto qualunque sia il suo arredamento.

Nella perenne diatriba prezzo basso ma poche funzioni e prezzo alto ma alte funzioni, questo prodotto si colloca a metà, in una posizione che lo rende appetibile a entrambe le categorie di consumatori.

Continuiamo la nostra guida per scegliere il miglior home theatre senza fili con un breve elenco dei pregi e difetti di questo nuovo modello Sony che gli utenti hanno gradito per la sua versatilità di riproduzione. 

Pro
Connettività:

Si tratta di un impianto davvero versatile, grazie al quale potrai riprodurre audio e immagini da tantissime fonti.

Design:

Progettato per adattarsi bene in qualsiasi salotto, questo home theatre potrebbe essere anche un bell’oggetto di arredamento.

SEN:

Può connettersi al Sony Entertainment Network per accedere a varie funzionalità web, tra le quali anche film e musica in streaming.

Contro
Diffusori:

Alcuni utenti hanno dichiarato che la qualità del suono di questo impianto non supera la sufficienza a livello di performance.

 

Acquista su Amazon.it (€245,27)

 

 

 

Samsung HT-J4500 

 

3.Samsung HT-J4500Ecco un altro degno rappresentante della nostra selezione tra i migliori home theatre senza fili. Caratteristica principale di questo prodotto offerto da Samsung è lo standard DLNA per un più efficiente collegamento wireless tra i dispositivi digitali che intendi far comunicare col sintoamplificatore.

Acronimo per Digital Living Network Alliance, DLNA è infatti il risultato dell’azione congiunta tra diverse aziende leader nel settore finalizzata ad agevolarti nella comunicazione su rete locale di diversi dispositivi audio e video.

L’uscita audio può essere impostata nelle differenti configurazioni di Dolby Digital, Dolby Digital Plus, Dolby True HD, DTS. Rimane limitata solo dalla tua fantasia l’ampio ventaglio di possibilità che puoi sperimentare per scegliere la configurazione più idonea alle tue esigenze.

Il prodotto è infine dotato di un comodo telecomando, un’antenna FM per la radiofonia e una guida rapida pensata per far chiarezza sull’uso più appropriato dell’impianto.

Concludiamo la nostra classifica con l’analisi dei pro e dei contro dell’home theatre più economico della nostra classifica. Nonostante si possa comprare a prezzi bassi, il Samsung non delude a livello di funzionalità e connettività. Se non sai dove acquistare questo impianto, clicca sul link suggerito per accedere alla migliore offerta sul mercato.

Pro
DLNA:

Questo sistema permette di collegare l’impianto home theatre ad altri dispositivi come sintoamplificatori in modo rapido e funzionale.

Configurazioni:

Dispone di diverse opzioni audio tra le quali Dolby Digital Plus e Dolby True HD per selezionare la migliore per i film e i videogiochi.

Guida rapida:

Nel caso tu voglia usare l’impianto al massimo, potrai consultare la guida rapida che ti spiegherà come configurarlo in modo ottimale.

Contro
Cavi:

I cavi delle casse posteriori sono saldati e non sono molto lunghi. Questo ti impedirà di posizionare i diffusori lontano dall’impianto. 

 

Acquista su Amazon.it (€199)

 

 

 

Come utilizzare un home theatre senza fili

 

Cosa serve per guardare un buon film comodamente seduti sul divano di casa, magari mentre si sgranocchiano i popcorn e si beve qualcosa? La buona compagnia? Sicuramente! Un televisore di ultima generazione, possibilmente bello grosso? Certamente! Ma cos’altro? Ah già, serve un buon audio che ci faccia apprezzare al meglio le colonne sonore e gli effetti speciali. Dobbiamo essere letteralmente avvolti da suono. Insomma, l’esperienza visiva non è appagante se non è adeguatamente supportata da una qualità audio che soltanto un ottimo home theatre senza fili può garantire.

 

 

Creare un impianto home theatre partendo da zero

Questo paragrafo è dedicato ai più smanettoni tra i nostri lettori, a quelli a cui piace fare le cose da sé ma soprattutto a propria misura. Questa scelta può essere appagante, anzi, certamente lo è ma al tempo stesso è anche snervante e più costosa. Perché snervante? Perché innanzitutto bisognerà fare un’operazione di ricerca (online) per trovare le migliori componenti. Le componenti dovranno soddisfare, tra gli altri criteri, quello della compatibilità. Cosa serve di preciso? Un sintoamplificatore, un bel subwoofer e dai 5 ai 7 speaker.

 

Una soluzione più pratica

Non tutti sono smanettoni. A chi non lo è, conviene prendere un home theatre senza fili già assemblato. È una soluzione pratica e più economica, almeno nella maggior parte dei casi. Oltretutto non solo si risparmia tempo ma anche denaro. In questo caso, non ci si dovrà preoccupare della compatibilità tra i vari elementi, oltretutto non è difficile imbattersi in apparecchi già assemblati capaci di soddisfare anche le orecchie più esigenti.

 

Cosa si intende per catena

Chi è alla ricerca di un home theatre quasi certamente si imbatterà in un termine che potrebbe apparire poco chiaro. Sappiamo tutti cos’è una catena ma in questo caso il significato è diverso da quello che si crede. In sostanza si parla di tutte le componenti audio e video, dunque, non soltanto l’home theatre ma anche il televisore. Tutti gli elementi della catena devono essere in grado di comunicare tra loro.

 

 

La configurazione delle casse

La configurazione più diffusa è quella 5.1, dunque un subwoofer e cinque speaker collegati a un amplificatore. Le casse vanno posizionate con logica, dunque, tre frontali e due alle spalle.Una disposizione del genere permette di essere circondati dal suono.

 

La potenza

Gli home theatre sono disponibili di varia potenza, questa va scelta tenendo anche conto delle dimensioni della stanza e dell’acustica. Una precisazione riguardo i watt ci pare opportuna: bisogna distinguere tra RMS e PMPO. I watt RMS sono riferiti alla potenza massima per avere un suono pulito e senza distorsioni. Il PMPO indica la soglia massima da non oltrepassare per evitare danni. Più si vuole un volume alto e più alto devono essere i valori RMS e PMPO.

 

 

1
Leave a Reply

avatar
1 Commentare le discussioni
0 Risposte alla discussione
0 Followers
 
I commenti con il maggior numero di reazioni
La discussione più calda
1 Gli autori dei commenti
maurizio panzani I più recenti autori dei commenti
  Sottoscrivere  
Il più nuovo Il più vecchio Il più votato
Notifica di
maurizio panzani
Ospite
maurizio panzani

Ma non doveva essere un articolo su sistemi con casse WIRELESS???

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (7 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.