I 5 Migliori Sistemi Micro Hi-Fi del 2020

Ultimo aggiornamento: 24.09.20

Sistema Micro Hi-Fi – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Nella nostra classifica sono due gli impianti che spiccano su tutti: Sony CMTX3CD non include solamente tutti gli elementi indispensabili per gli amanti della musica ma vanta un design davvero hi-tech e originale che lo rende il polo d’attrazione dell’ambiente in cui viene collocato. Pioneer X-PM12, invece, si caratterizza per un suono particolarmente nitido anche a volume alto e per la possibilità di scaricare un’app per modificare design ed effetti audio.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior sistema micro Hi-Fi?

 

La nostra guida ti aiuterà a individuare il sistema micro Hi-Fi più adatto alle tue esigenze. Scopri quali sono le caratteristiche principali di questi apparecchi e leggi nella classifica in basso la recensione dei modelli più apprezzati sul mercato, confronta prezzi e prestazioni e in pochi minuti potresti aver terminato la tua ricerca.

Sistemi completi e versatili

Pur avendo dimensioni molto più compatte dei modelli tradizionali e ingombranti, i sistemi micro Hi-Fi sono ricchi di sorprese, a patto di scegliere quelli giusti. Gli apparecchi della migliore marca si differenziano da quelli più scadenti soprattutto per la maggiore completezza e versatilità che possono vantare.

Non dovrebbe mai mancare la radio – con RDS per visualizzare il nome della stazione – che consente di ascoltare le proprie stazioni preferite e, in genere, dovrebbe essere possibile memorizzarne diverse decine.

Anche se in declino, il lettore CD è un altro elemento ancora molto apprezzato da chi nel corso degli anni ha messo su una collezione considerevole di compact disc alla quale è affezionato e a cui non vuole rinunciare. Grazie a un buon sistema micro Hi-Fi questa raccolta può tornare a nuova vita. Alcuni modelli sono dotati di un comodo sportellino motorizzato.

Per le generazioni più giovani abituate a supporti diversi, è indispensabile un ingresso USB che permette di caricare il proprio dispositivo mobile ma, soprattutto, consente di connettere le memorie esterne dove sono archiviate le playlist preferite per riprodurle tutte le volte che si vuole.

Non dovrebbe mai mancare neanche il jack da 3,5 mm per collegare il lettore o altro dispositivo e, nei modelli più completi, è supportata anche la tecnologia Bluetooth ed NFC per trasmettere la propria musica in streaming ovunque ci si trovi.

Altre funzioni

Tra le altre funzioni che gli utenti apprezzano particolarmente ricordiamo la possibilità di impostare la sveglia per alzarsi al mattino con la musica della propria radio preferita.

Il telecomando è un altro elemento che può avere un peso importante nella decisione di quale sistema comprare perché consente di controllarne le funzioni da lontano senza doversi alzare ogni volta dalla poltrona.

Il punto di forza dei modelli più avanzati – ma qui si sale di prezzo – è la presenza dell’antenna DAB o la versione più recente DAB+ che permette di ascoltare la radio digitale (Digital Audio Broadcasting). Si tratta di un importante avanzamento che solo pochi anni fa era sconosciuto in Italia. Il vantaggio è che la qualità dei programmi radiofonici è decisamente superiore, mentre si riducono enormemente fino a scomparire le fastidiose interferenze e i disturbi tipici della radio analogica.

 

Design 

Il design gioca un ruolo non secondario nella scelta del modello giusto. Dal punto di vista estetico deve potersi abbinare bene al proprio arredamento e, anzi, impreziosirlo.

Dal punto di vista funzionale, contano molto le dimensioni: un impianto particolarmente compatto può essere posizionato ovunque, anche dove lo spazio disponibile è limitato e, in alcuni casi, questi sistemi sono predisposti per essere montati a parete, garantendo un effetto di sicuro impatto.

Sono quelli monoblocco che, cioè, non prevedono la tradizionale separazione in tre parti e sono, quindi, anche più comodi da trasportare.

Rimanendo nell’ambito dei prodotti compatti, potreste essere interessati ai sistemi audio: vari tipi di casse, soundbar e altro per migliorare l’ascolto in casa senza necessariamente spendere un capitale.

 

 

I 5 Migliori Sistemi Micro Hi-Fi – Classifica 2020

 

Analizziamo adesso i nostri consigli d’acquisto su quale sistema micro Hi-Fi comprare. La classifica seguente prevede la comparazione tra i modelli che, a nostro parere, si sono imposti quest’anno per quanto riguarda il rapporto tra prestazioni offerte e prezzo di vendita. Dalle un’occhiata, potresti scoprire quello che ti interessa in pochi minuti.

 

1. Sony CMTX3CD Sistema Hi-Fi Stereo con Bluetooth All in One

 

Principale vantaggio

La versatilità di utilizzo assicurata dalla presenza di lettore CD, radio FM, porta USB e connettività Bluetooth si affianca a un design moderno e compatto che consente di trovare facilmente posto al sistema hi-fi firmato da Sony. 

 

Principale svantaggio

La resa sonora è nella media, diciamo che non si possono pretendere prestazioni super da un apparecchio di dimensioni così compatte. Inoltre il cavo di alimentazione è un po’ corto e facilmente avrete bisogno di una prolunga.

 

Verdetto: 9.7/10

Un dispositivo versatile, bello da vedere e che potrete posizionare facilmente in vari ambienti della casa. La qualità sonora è discreta, il prezzo probabilmente leggermente più alto ma si pagano il design e l’affidabilità di un marchio riconosciuto come Sony. 

Acquista su Amazon.it (€159,64)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Design hi-tech

L’aspetto che immediatamente balza all’occhio del dispositivo di Sony è senza dubbio il suo design, grazie alla scelta di linee pulite e squadrate, con uno stile minimal e raffinato, il che rende il sistema hi-fi perfetto per essere posizionato anche in bella vista in salotto o in camera da letto. Le sue dimensioni compatte – con una larghezza di soli 34 centimetri – permettono di trovargli facilmente posto su una mensola o su un tavolino. 

La compattezza di questo CMTX3CD non deve essere confusa con limitata disponibilità di funzioni perché, in realtà, l’apparecchio ha proprio nella versatilità uno dei suoi tratti distintivi, visto che dispone di un lettore CD, di un sintonizzatore radio FM, di una porta USB per riprodurre contenuti da una chiavetta e connettività wireless tramite Bluetooth e NFC. Insomma le possibilità di ascolto sono molteplici e includono anche il collegamento allo smartphone tramite wireless. 

Qualità d’ascolto

Integrati nel sistema hi-fi di Sony ci sono anche due speaker full range da 20 W di potenza che si incaricano di garantire un audio di discreto livello. Va da sé che un modello così compatto non possa avere casse di grande potenza, perciò dovrete accontentarvi di un volume nella media e una resa delle frequenze buona ma non eccelsa. Per andare a modificare il bilanciamento dell’equalizzatore è possibile intervenire sulle sette bande preimpostate, ognuna adatta a un determinato genere musicale, tra Hip Hop, Rock, R’n’B, Jazz, Classica, Pop o Flat.  

Come accennato la scelta di riproduzione dei brani musicali può avvenire tramite i classici CD, con il lettore posizionato nella parte superiore dell’apparecchio o affidandosi alla radio FM, con un sintonizzatore e la possibilità di memorizzare fino a venti stazioni. Il dispositivo non è recentissimo, dunque non integra anche un sintonizzatore DAB, perciò niente radio digitale, perciò qualora foste interessati dovrete puntare verso qualcosa di diverso.

 

Senza fili

Il dialogo con lo smartphone, per riprodurre la musica archiviata in memoria o quella di Spotify, avviene senza fili, sfruttando il Bluetooth o l’NFC, qualora il vostro cellulare ne sia dotato. Il dialogo è in linea di massima semplice da stabilire ma non manca qualche utente che ha avuto più di una difficoltà a portare a termine l’operazione utilizzando il Bluetooth mentre l’NFC è impeccabile. L’ultima opzione di ascolto è legata alla presenza di una porta USB, perciò potrete collegare una chiavetta e ascoltare i brani memorizzati.  

Parlando di cavi, l’unico di cui avete bisogno è quello dell’alimentazione, per fornire l’energia di cui il CMTX3CD ha bisogno. Tenete presente che la sua lunghezza è ridotta e questo potrebbe rappresentare una limitazione, a meno ovviamente di non utilizzare una prolunga. 

Ultime considerazioni in merito ai colori disponibili, che sono tre (grigio, nero e rosso, tutti con profili neri), e al prezzo di vendita, che per le caratteristiche generali del sistema hi-fi appare leggermente alto. Ma d’altra parte si pagano indubbiamente sia l’affidabilità di un brand come Sony sia l’attenzione al design.

 

Acquista su Amazon.it (€159,64)

 

 

 

2. Pioneer X-PM12(B) Sistema Micro Hi-Fi

 

2-pioneer-x-pm12Nella nostra classifica non poteva mancare questo Pioneer. È un modello che spicca rispetto agli altri per la nitidezza del suono e la notevole potenza, fino a 76 watt in totale che, come conferma la maggior parte dei consumatori, permettono di ascoltare la musica ad alto volume senza che vi siano distorsioni.

Come tutti i migliori sistemi micro Hi-Fi è molto completo e, quindi, permette di ascoltare tutta la musica preferita, indipendentemente dal supporto. In particolare, la tecnologia Bluetooth consente di connettere il proprio dispositivo mobile in wireless per riprodurre i contenuti ovunque ci si trovi, ma non manca il tradizionale ingresso AUX.

Pioneer offre, poi, la possibilità di scaricare un’app dedicata per ascoltare la musica in modo ancora più innovativo e divertente modificando, per esempio, design ed effetti sonori. L’ingresso USB permette di collegare la pen drive per accedere a tutti i contenuti archiviati. A completare il quadro di questo sistema micro Hi-Fi ricordiamo la radio con RDS e il lettore CD.

Continuiamo la nostra guida per scegliere il miglior sistema micro Hi-Fi con un breve elenco dei pro e dei contro di questo potente modello di Pioneer che potrebbe fare al caso tuo se stai cercando un nuovo stereo con un suono di qualità.

Pro
Potente:

I 76 watt di potenza di questo micro Hi-Fi ti permettono di ascoltare la tua musica con chiarezza e nitidezza sia su supporto fisico che digitale.

App:

Potrai scaricare l’App di Pioneer sul tuo smartphone per interagire con lo stereo, modificando design ed effetti sonori a tuo piacimento.

USB e Bluetooth:

Come ogni stereo moderno che si rispetti, anche questo modello ti permette di ascoltare musica da pen-drive e tramite connessione Bluetooth.

Contro
Bassi:

Sembra che l’equalizzazione dei bassi non sia proprio di grande qualità, cosa che si nota specialmente a volumi alti. 

 

Acquista su Amazon.it (€259)

 

 

 

3. Panasonic SC-PM250EG-S Sistema Micro, CD, MP3, Radio RDS

 

Tra i migliori hi-fi dell’anno per rapporto qualità-prezzo, questo Panasonic si fa notare per la sua elevata versatilità d’utilizzo. I veri amanti della musica che amano collezionare CD potranno rispolverare la loro collezione e tornare ad ascoltare i dischi degli artisti preferiti grazie al lettore integrato. 

Chi invece preferisce ascoltare musica attraverso dispositivi portatili, potrà avvalersi del Bluetooth per collegare smartphone o tablet e ascoltare brani musicali in streaming o quelli presenti nella libreria. Non manca il supporto per periferiche USB come chiavette e hard disk esterni. 

Un altro vantaggio del prodotto sta nelle sue dimensioni compatte che consentono di posizionarlo ovunque, anche su una mensola in una stanza di pochi metri quadri. Le performance sono abbastanza buone per un hi-fi nella sua fascia di prezzo, sebbene per quanto riguarda l’equalizzazione e le casse forse ci si poteva aspettare qualcosa di meglio.

Pro
Versatile:

Dotato di lettore CD che farà la felicità dei nostalgici, ma anche di Bluetooth e porta USB per accontentare le esigenze di chi ama ascoltare musica tramite i propri dispositivi portatili.

Dimensioni:

Le misure compatte dell’impianto e delle casse sono perfette per una stanza o un appartamento di pochi metri quadri.

Prezzo:

Trattandosi di un impianto prodotto da Panasonic questo hi-fi si presenta con un prezzo davvero molto conveniente, ideale per chi vuole risparmiare.

Radio:

Non manca la possibilità di sintonizzarsi su stazioni Radio FM/AM RDS, mentre per la Radio digitale DAB/DAB+ si può optare per una differente versione dello stesso modello.

Contro
Casse:

Non brillano per quanto riguarda la potenza di suono, inoltre l’equalizzazione delle frequenze alte e basse lascia un po’ a desiderare.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Yamaha Micro B043 DAB Sistema Micro Hi-Fi

 

4-yamaha-micro-b043Come scegliere un buon sistema micro Hi-Fi DAB? Il nostro consiglio è di valutare con attenzione questo modello della Yamaha. Uno dei punti di forza, dunque, è la possibilità di ascoltare la radio digitale che, rispetto a quella tradizionale, è più pulita, senza le consuete e fastidiose interruzioni e interferenze.

Ma non è certo questo l’unico beneficio del sistema micro Hi-Fi Yamaha; un altro è il design che sorprende per le dimensioni molto compatte e per l’ampia disponibilità di colori, l’ideale per abbinarlo a ogni ambiente.

È un modello completo come pochi perché, nonostante le dimensioni molto ridotte, è dotato di lettore CD, ingresso AUX, porta USB per connettere il proprio dispositivo mobile o ricaricarlo. Non manca il supporto alla tecnologia Bluetooth per ascoltare musica in wireless ovunque ci si trovi.

L’elevata qualità del suono e la buona potenza sono altri punti di forza di questo Pioneer che, però, non è tra i più venduti sul mercato per il costo superiore a quello di molti altri modelli simili.

Come hai potuto constatare, si tratta di un modello davvero innovativo. Continua pure a leggere se vuoi un consiglio su dove acquistare questo Yamaha e per vedere quali sono i suoi pro e i suoi contro.

Pro
Radio digitale:

Grazie a questa funzione potrai ascoltare le tue emittenti preferite con più chiarezza e senza fastidiose interferenze.

Compatto:

La qualità di questo Yamaha si unisce alle sue dimensioni ridotte che ti permetteranno di utilizzarlo in qualsiasi ambiente senza occupare troppo spazio.

Funzioni:

È dotato di tutte le funzioni necessarie per ascoltare la musica da diversi supporti, anche in streaming grazie alla tecnologia Bluetooth.

Contro
Prezzo:

Le dimensioni compatte, il design e la qualità purtroppo non fanno di questo modello il più economico della classifica.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. LG CM 2460 Sistema Home Audio USB 2.0 Bluetooth

 

Concludiamo la nostra classifica dei sistemi Micro Hi-Fi con un prodotto LG ovvero il Sistema Home Audio CM 2460. Il setup è classico, abbiamo l’equalizzatore centrale e due casse da 100 watt con impedenza pari a 6 ohm.

Il primo presenta un pannello LED che indica la modalità audio attualmente in esecuzione, una manopola chiaramente visibile per la regolazione del volume, il jack per le cuffie sul lato destro del lettore CD e lo slot USB, invece, sul lato sinistro.

Tra i file supportati abbiamo i classici MP3, FLAC e WMA, qualora decidiate di optare per l’inserimento di una chiavetta USB da cui riprodurre le vostre tracce preferite. In caso in cui preferiate sfruttare il vostro smartphone o notebook, potrete invece contare sulla connessione bluetooth che elimina la necessità di antiestetici cavi. Stesso dicasi per il collegamento con un TV LG compatibile, migliorando così l’ascolto di film e serie TV.

Pro
Prezzo:

Il costo è contenuto e, sebbene non si tratti dell'offerta più economica sul mercato, è comunque sufficientemente basso da giustificare l'acquisto da parte di chi non vuole spendere troppo.

USB e CD:

Sia per chi ha una collezione di dischi, sia per chi preferisce le chiavette su cui salvare unicamente le proprie tracce preferite. L'impianto LG ha una soluzione per ogni tipo di consumatore, rivelandosi quindi adatto a tutte le esigenze.

Wireless:

La connessione bluetooth è compatibile con la maggior parte degli smartphone, notebook e persino con TV LG che dispongono di tale modulo wireless. Prima di effettuare l'acquisto, nel caso vogliate collegarlo al TV, verificate la presenza di LG Soundsync.

Contro
Uscita ottica:

Completamente assente, un difetto secondo alcuni consumatori che avrebbero preferito collegare l'impianto al proprio TV senza dover optare necessariamente per una connessione wireless, andando incontro a problemi di compatibilità.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come usare il sistema micro Hi-Fi

 

Per mancanza di spazio o per gusti personali, si può essere orientati a comprare un sistema micro Hi-Fi invece di quelli grandi. Piccole dimensioni non significano necessariamente una pessima qualità audio, basta saper scegliere, anche in base alle caratteristiche, che si possono leggere nella scheda tecnica che di norma accompagna il prodotto.

Di facile sistemazione

Le misure compatte di un apparecchio del genere permettono di trovargli con più facilità una sistemazione rispetto a un impianto di grandi dimensioni. Tuttavia è bene scegliere con cura dove andrà sistemato l’impianto. È necessario che le casse siano poste in una posizione favorevole all’ascolto e sfruttare al massimo l’acustica della stanza.

 

La giusta potenza

È importante disporre di un sistema Hi-Fi che abbia una potenza adeguata, dove per adeguata non vogliamo dire che faccia tremare i muri della casa. La potenza, infatti, deve essere proporzionale alle dimensioni della stanza. Bisogna tener presente che il suono rimbalza sui muri e altri ostacoli. La parola d’ordine è “equilibrio”, ovviamente sempre che si voglia ascoltare la musica in un modo corretto e non confusionario.

Ovviamente in tutto ciò influisce la qualità generale dell’impianto. Ad esempio, in tanti pensano che basti spendere grosse somme per l’amplificatore e magari lesinare sulle casse ed avere ugualmente buoni risultati. Cosa sbagliata! Ma tranquilli, perché i sistemi micro Hi-Fi sono venduti già assemblati e dunque tutte le parti sono compatibili e ben bilanciate.

 

Il Bluetooth

Ormai la musica in streaming va per la maggiore, per ascoltare i nostri brani preferiti ci serviamo di smartphone e tablet. Per tale ragione suggeriamo di comprare un sistema micro Hi-Fi che abbia la tecnologia Bluetooth. In questo modo l’impianto potrà interfacciarsi con lo smartphone e diffondere la musica in streaming da Spotify, Apple Music o YouTube.

 

La porta USB

Molto importante è anche la possibilità di servirsi di supporti di memoria, esistono modelli che, oltre al Bluetooth, hanno anche gli alloggi per una pendrive o una scheda SD. In questo modo si può ascoltare il loro contenuto.

L’importanza del lettore CD

Sebbene, come abbiamo detto, la musica in streaming pare vada per la maggiore, è comunque importante che l’impianto presenti un lettore CD e un sintonizzatore FM per ascoltare i programmi radio preferiti.

 

L’equalizzazione

I più esperti sanno quanto sia importante, per un ascolto ottimale, avere la possibilità di intervenire sull’equalizzazione per gestire il sound anche in base al genere musicale che si sta usando. In alternativa, ci sono modelli che hanno le equalizzazioni preimpostate, ciascuna adatta a determinati generi.

 

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

Sony CMT-SBT20 Sistema Micro Hi-Fi con Mega Bass

Principale vantaggio:

Le casse, secondo l’opinione degli utenti che hanno avuto modo di provare il sistema micro Hi-Fi CMT-SBT20, sono uno dei suoi punti di forza dal momento che sono realizzate in legno e non in plastica. Una differenza notevole rispetto alla concorrenza.

 

Principale svantaggio:

Il sistema di Sony non presenta un jack per utilizzare le cuffie. Una grave mancanza secondo alcuni utenti che preferiscono ascoltare la propria musica preferita in modo più intimo, soprattutto se condividono gli spazi con altre persone dai gusti differenti.

 

Verdetto 9.8/10

Il costo del prodotto di Sony è sicuramente tra i più interessanti sul mercato, rappresentando un’ottima scelta non solo per risparmiare qualcosa ma anche dal punto di vista qualitativo. Le casse in legno e la presenza di un lettore CD hanno convinto la maggior parte degli acquirenti.

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Estetica

Uno dei primi fattori, anche se non tra i più importanti, di cui si tiene conto è sempre l’estetica. Un sistema Hi-Fi può essere anche molto potente e performante, ma se ha un design poco convincente o eccessivamente appariscente potrebbe non attirare gli acquirenti.

Da questo punto di vista, il sistema di Sony ha una marcia in più, si presenta infatti con linee essenziali e dall’aspetto molto moderno. Il corpo principale del sistema ha nella parte anteriore il solo pulsante di accensione e la manopola del volume mentre tutti i tasti sono posizionati nella parte superiore, a prima vista nascosti ma facilmente accessibili.

Nota positiva sono inoltre le casse, realizzate in legno e quindi in grado di restituire un suono più avvolgente rispetto alle ormai comuni casse in plastica. Un dettaglio che molti utenti hanno apprezzato. L’unica nota negativa sembra essere la totale assenza di un jack per le cuffie, un fattore che ha deluso gli utenti abituati ad ascoltare la musica in modo più intimo.

Dotazione

In un mondo in cui la musica si ascolta in formato digitale e MP3, i sistemi micro Hi-Fi, pur mettendo a disposizione la possibilità di inserire chiavette USB da cui leggere le tracce, fanno anche un passo indietro, mettendo a disposizione un lettore CD.

Sebbene il mercato di questi ultimi sia in flessione da svariati anni, esistono ancora numerose persone che possiedono collezioni importanti e che vorrebbero continuare ad ascoltare i propri preziosi CD su un sistema valido.

Secondo gli acquirenti il lettore funziona molto bene essendo silenzioso e veloce nel caricare le tracce.

 

Non solo CD

Sony, con il suo CMT-SBT20 dà agli amanti dei CD la possibilità di far rivivere le proprie collezioni ma non dimentica anche il progresso. Il sistema, infatti, mette a disposizione dei più tecnologici la possibilità di connettere il proprio smartphone tramite Bluetooth o NFC per ascoltare la musica salvata sul dispositivo mobile.

Il procedimento è molto semplice e basta seguire le istruzioni presenti nel manuale del dispositivo, permettendo così l’utilizzo anche ai meno esperti in materia.

Alternativamente, per chi ha chiavette USB con numerosi MP3, può collegarla nello slot frontale per iniziare subito ad ascoltare i propri brani preferiti.

 

 

Sony CMT-SBT20

 

1-sony-cmt-sbt20Se sei in cerca del miglior sistema micro Hi-Fi del 2020 dovresti tenere in considerazione quello proposto dalla Sony. Si tratta di un modello dal design volutamente semplice e moderno ma, nello stesso tempo, elegante e accattivante, ideale da tenere a vista in salotto o in qualsiasi altro ambiente.

È un sistema molto completo perché è dotato di lettore CD che, come sottolinea la maggior parte degli utenti, è di ottima qualità e restituisce nuova vita ai compact disc. Non mancano la riproduzione casuale, la ripetizione e altre funzioni. È presente il sintonizzatore per utilizzare la radio e, spendendo qualche decina di euro in più, c’è la possibilità di acquistare la versione con antenna DAB per ascoltare la radio in digitale.

Ma, soprattutto, il Sony ha una porta USB che permette di connettere la propria pen drive per ascoltare tutti i contenuti archiviati. Inoltre supporta sia la tecnologia Bluetooth che la più moderna NFC, per cui basta avvicinare il dispositivo mobile per trasmettere in streaming la musica preferita ovunque ci si trova e senza l’ingombro dei cavi.

Presenti anche il jack da 3,5 mm per poter collegare il lettore, e il pratico telecomando per controllare le varie funzioni da lontano. È, insomma, un modello decisamente completo e, vista la qualità e versatilità del prodotto, il prezzo può dirsi più che competitivo.

Per una panoramica sui pro e i contro di questo modello, puoi continuare a leggere qui di seguito. Così potrai farti un’idea completa sulle sue caratteristiche, controllando anche se c’è quel particolare difetto che proprio non ti va giù.

Pro
Lettore CD:

Gli utenti hanno davvero gradito il lettore CD che può farti riscoprire tutti i tuoi vecchi dischi al massimo della loro qualità audio.

USB:

Sony ha dotato questo modello di una porta USB che ti permetterà di ascoltare la tua musica in digitale dalle tue pen-drive.

Bluetooth:

Grazie alla connessione Bluetooth potrai trasmettere la tua musica in streaming direttamente dai tuoi dispositivi portatili come smartphone o tablet.

Contro
Cuffie:

Alcuni utenti hanno lamentato l’assenza di un’uscita per il jack delle cuffie, una mancanza che fa storcere un po’ il naso e che sembra essere una distrazione da parte della ditta produttrice. 

 

 

 

 

Panasonic SC-HC 19 Sistema Home Audio

 

3-panasonic-sc-hc19egwPer i vantaggi che offre al consumatore il sistema micro Hi-Fi è uno dei più venduti online. Colpisce, in particolare, il design sia dal punto di vista estetico – ha linee pulite e una finitura molto elegante – che funzionale. Rispetto ad altri modelli simili non presenta tre parti distinte che possono essere collocate separatamente. Qui abbiamo a che fare con un corpo unico estremamente compatto e sottile che ha il vantaggio di poter essere posizionato praticamente ovunque e può perfino essere montato a parete, garantendo un effetto decisamente spettacolare.

Il design originale è, dunque, il punto di forza di questo Panasonic, ma anche le prestazioni sono interessanti. Discreta, anche se non eccezionale, la potenza, mentre l’audio appare di grande qualità e nitidezza.

Per quanto riguarda la connettività, questo è un sistema piuttosto completo perché è dotato di radio, lettore CD con sportellino motorizzato e ingresso USB. Non sono presenti, invece, jack audio e supporto per Bluetooth.

Non mancano utili funzioni come la possibilità di impostare il timer e la sveglia, né il telecomando per controllare lo stereo senza alzarsi dalla poltrona.

Vediamo adesso quali sono i pregi e i difetti di questo stereo di Panasonic che riportiamo qui di seguito in base ai pareri degli utenti. Ci auguriamo di poterti dare una panoramica più chiara e aiutarti a fare la scelta giusta.

Pro
Design:

Se stai cercando uno stereo che dia un tocco elegante all’ambiente, potresti apprezzare questo modello per il suo design.

Montaggio:

Il corpo unico del modello ti permette di posizionarlo facilmente dove vorrai, inoltre puoi anche installarlo a parete.

USB:

Oltre ad ascoltare i tuoi CD preferiti, potrai anche collegare una pen-drive alla porta USB per leggere i tuoi file musicali.

Contro
Bluetooth:

A differenza di altri modelli, questo stereo non ha la connessione Bluetooth per l’ascolto di musica in streaming.

 

 

 

 

Philips BTIM 1360 Micro Sistema Hi-Fi

 

5-philips-btm1360Il sistema micro Hi-Fi Philips ha tutte le carte in regola per suscitare l’interesse del potenziale consumatore, soprattutto perché ha buona potenza, notevole qualità del suono, è completo e può essere acquistato a un prezzo competitivo, un mix davvero niente male.

Ha il lettore CD per ascoltare tutta la propria collezione faticosamente raccolta e alla quale non si vuole rinunciare. Lo sportellino motorizzato aggiunge un tocco di eleganza, oltre che di grande comodità.

Non manca il sintonizzatore per ascoltare la propria stazione radio preferita o impostare la sveglia.

Ricco il parco connessioni con il jack audio per lo smartphone o il lettore MP3, l’ingresso USB che permette di collegare una pen drive, mentre la tecnologia Bluetooth consente di ascoltare i contenuti memorizzati su smartphone, tablet, portatile, ecc.

Concludiamo la nostra guida con i pro e i contro del micro Hi-Fi di Philips che è stato apprezzato dagli utenti per il buon rapporto qualità-prezzo. Se non sai dove trovarlo, potrai cliccare sul link qui di seguito che ti porterà alla pagina di un negozio con prezzi bassi.

Pro
Prezzo:

Rispetto ad altri modelli, questo micro Hi-Fi ha un prezzo davvero conveniente che ti permetterà di portarlo a casa senza troppi versamenti di sangue.

Lettore CD:

Lo sportellino motorizzato del lettore CD dona un bel tocco di eleganza a questo modello, così sarà un vero piacere riascoltare la tua collezione.

Funzioni:

Lo stereo è dotato di connessione Bluetooth per la musica in streaming da diversi dispositivi, inoltre ha un jack audio e l’ingresso USB per collegare lettori MP3 e pen-drive.

Contro
RDS:

Alcuni utenti avrebbero gradito questa funzione che permette di visualizzare il nome della radio sul display dello stereo.

 

 

Yamaha Micro B020 Sistema Micro Hi-Fi

 

Gli impianti hi-fi possono risultare molto ingombranti, specialmente se non si dispone di molto spazio in casa o nella propria stanza. Per questo Yamaha ha progettato il suo micro hi-fi, una soluzione ideale venduta ad un prezzo interessante. Il design elegante del prodotto lo rende molto piacevole da vedere e si può adattare molto bene ad un appartamento o una stanza arredata con un certo gusto. 

Le funzionalità sono essenziali, con lettore CD, porta USB e connessione Bluetooth in grado di soddisfare le esigenze di utenti di tutte le età che amano ascoltare musica sia da supporto fisico sia tramite dispositivi portatili. L’hi-fi è controllabile con il telecomando incluso nella confezione o con i pratici tasti posti sulla parte superiore. 

A livello di performance audio abbiamo un’equalizzazione che tende a puntare sui bassi, spesso oscurando i medio\alti che soffrono un po’. Gli speaker d’altronde arrivano solo a 15 watt di potenza in uscita, viste le loro dimensioni ridotte.

Pro
Design:

Elegante e compatto, questo hi-fi è perfetto per chi non dispone di molto spazio e allo stesso tempo ci tiene all’arredamento della propria stanza o dell’appartamento.

Versatile:

Come ogni buon micro hi-fi moderno anche questo dispone sia di lettore CD sia di porta USB e connessione Bluetooth per accontentare diversi utenti.

Controllo:

Oltre all’utilizzo del telecomando sarà possibile controllare l’impianto attraverso i pratici tasti posti sulla sua parte superiore.

Bassi:

Se amate la musica dove le frequenze basse fanno da padrone allora potrete rimanere soddisfatti di questo Yamaha.

Contro
Casse:

Arrivano solo a 15 watt di potenza in uscita, quindi le frequenze medioalte non vengono espresse al meglio e spesso vengono sotterrate dai bassi. Se il volume viene alzato oltre una certa soglia si sentiranno fastidiose distorsioni, ma d’altronde si tratta pur sempre di un micro hi-fi e non di un impianto per audiofili.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Ecco altri articoli che potrebbero interessarti:

 

Sistema audio

Il miglior lettore CD

Home theatre

Casse amplificate

Le migliori casse 5.1

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
2 Comments
Il più vecchio
Il più nuovo Il più votato
Inline Feedbacks
View all comments
Raffaele
Raffaele
August 14, 2019 9:43 am

Mini hi FI .Vorrei qualcosa di qualità di suono con equalizzazione come quello da musica di concerti e completo di , grazie?

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico
August 15, 2019 9:05 pm
Reply to  Raffaele

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status