n n
n
n
▷ I migliori compressori. Classifica e Recensioni

I 5 Migliori Compressori del 2019

Ultimo aggiornamento: 05.12.19

Compressore – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Il compressore è uno strumento che si rivela utilissimo in un’infinità di situazioni. I due modelli che dovresti proprio valutare sono: Mecafer 425528 che, grazie alle dimensioni ridotte, si trasporta facilmente. Permette di eseguire lavorazioni molto diverse, non solo il gonfiaggio di una ruota. Mannesmann M07190 è ideale per chi vuole spendere il meno possibile. Sta nel palmo di una mano, è molto silenzioso e viene fornito con ben quattro adattatori per poterlo utilizzare subito per gonfiare oggetti diversi.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior compressore?

 

Pneumatici dell’auto, ruote della bicicletta, canotti per il mare o palloni da calcio. Se spesso ti sei trovato nella situazione di avere la necessità di gonfiare uno di questi oggetti e hai dovuto perdere tempo prezioso alla ricerca di un benzinaio, probabilmente è arrivato il momento di valutare l’acquisto di un compressore.

Mettendo a confronto i prezzi dei vari modelli sul mercato ti accorgerai che è possibile comprare un compressore senza spendere una fortuna. Per aiutarti a scegliere abbiamo realizzato questa guida, con i consigli su quali aspetti tenere in considerazione prima dell’acquisto e con la classifica con le recensioni dei migliori prodotti per noi.

1

 

Cinghia o pistoni

In linea di massima i compressori si dividono in due categorie: quelli per un uso domestico e hobbistico e quelli professionali. La differenza sostanziale è legata alle loro dimensioni e alla quantità di aria che sono in grado di emettere in un minuto.

Sul mercato, concentrandoci sui modelli per un uso casalingo, tipicamente potrai trovare compressori portatili (con una capacità di circa 6 litri), che fanno proprio delle dimensioni compatte e della trasportabilità il loro punto di forza, oppure compressori medi, da utilizzare in casa o in officina, con capacità di 20 o 50 litri.

Si tratta di modelli a pistone, realizzati da tutte le migliori marche del settore, che riescono ad abbinare una buona qualità, una discreta potenza e un prezzo di vendita interessante. Si prestano dunque per la stragrande maggioranza degli utilizzi non professionali e sono il tipo che ci sentiamo di consigliarti per un uso saltuario.

Se invece hai la necessità di generare molto aria, da utilizzare anche per effettuare lavori di verniciatura, avvitamento bulloni o per utilizzare chiodatrici o scalpelli ad aria, il modello di cui hai bisogno è uno di quelli a cinghia. Questi apparecchi possono lavorare per molte ore consecutive, in quanto il motore viaggia a un numero di giri molto più basso e, nonostante questo, sono in grado di produrre più aria rispetto ad un compressore tradizionale. Il prezzo e gli ingombri, però, sono mediamente più elevati.

 

La potenza

La potenza supportata da un compressore è espressa con un duplice valore abbinato alla sigla HP: il primo indica la quantità di energia utilizzata per avviare il motore, il secondo l’energia impiegata mentre l’apparecchio è operativo.

Questo valore è utile per comprendere quale modello faccia al caso tuo. Per darti un’indicazione, un compressore con serbatoio piccolo necessita di un motore con una buona potenza se la tua esigenza è quella di utilizzarlo per molte ore al giorno. Viceversa i modelli con serbatoi molto capienti funzionano meglio se accoppiati a motori con un basso voltaggio.

2

 

Alimentazione

I compressori più grandi, pensati per un utilizzo in un determinato ambiente, solitamente sono alimentati con l’elettricità e dunque devono essere collocati nei pressi di una presa di corrente.

Se la tua esigenza, invece, è quella di avere l’apparecchio sempre con te, per esempio nel bagagliaio, per utilizzarlo in caso di necessità, meglio optare per un modello portatile da auto, alimentato a gas oppure con cavo da collegare all’accendisigari dell’auto.

Come tutti gli apparecchi elettrici, anche il compressore necessita di un minimo di manutenzione, da eseguire ogni tre o quattro mesi, così da assicurarti che funzioni sempre in modo impeccabile.

 

I 5 Migliori Compressori – Classifica 2019

 

Quante volte vi è capitato di dover gonfiare gli pneumatici dell’auto e di non riuscire a trovare un distributore aperto? Oppure di tirare fuori la bicicletta dalla cantina dopo un lungo inverno e trovarla con le ruote sgonfie? Tanti fastidiosi inconvenienti che possono essere evitati acquistando un compressore, magari dalle dimensioni compatte così da poterlo avere sempre a portata di mano, anche in macchina. Tra i modelli venduti online abbiamo selezionato quelli che per noi sono i cinque migliori, così da fornirvi un’intelligente guida all’acquisto e aiutarvi nella scelta. Qui di seguito, dunque, trovate il meglio delle offerte per i compressori disponibili per l’acquisto.

 

1. Mecafer Compressore Portatile

 

Principale vantaggio:

Compatto e comodo da trasportare, questo compressore non mancherà di soddisfare chi esegue piccoli lavoretti.

 

Principale svantaggio:

Il serbatoio è piccolo e chi ha bisogno di un flusso d’aria continuo dovrà abituarsi al rumore del motore che si attaccherà più e più volte.

 

Verdetto 9.6/10

Se non potete permettervi un compressore più grande, il Mecafer non vi deluderà: è facile da usare, comodo da trasportare e utilissimo per piccoli lavori.

Acquista su Amazon.it (€98,8)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Per hobbisti

Questo compressore con serbatoio dalla capacità di 6 litri e pressione di 8 bar è pensato per gli hobbisti cui piace eseguire piccoli lavoretti in prima persona senza dover ogni volta fare ricorso alle competenze di un professionista. Nello specifico, cosa si può fare con il compressore Mecafer? In primo luogo mettere a pressione le gomme dell’auto ma anche utilizzare accessori quali la chiave a impulsi per svitare i bulloni oppure verniciare.

Insomma, le opportunità sono tante, anche se il lavoro non può prorogarsi a lungo senza che il compressore si attacchi per ricominciare a pompare aria. Come abbiamo detto, il serbatoio è di 6 litri, non molti ma se il rumore generato dal compressore non è un problema per voi, allora come non detto.

Adatto per le piccole officine

Il compressore ha dimensioni ridotte e se questo da un lato non lo rende adatto a lavori professionali, dall’altro fa sì che ben si adatti a una piccola officina o garage per i lavoretti tipici del bricolage. Anzi, è così piccolo che non c’è neanche bisogno di avere un garage, basta uno sgabuzzino. Delle dimensioni abbiamo detto ma è anche leggero, dunque il trasporto non è un grosso problema, anche se dobbiamo comunque segnalare l’assenza delle ruote, dunque, non può essere trainato come invece è possibile per i modelli più grandi.

 

Semplice

Mecafer per il suo compressore ha puntato molto sulla semplicità e la praticità. I comandi sono intuitivi e ben distinguibili. Il manometro presente è ben leggibile, di chiara interpretazione. Il motore ha una buona potenza ma lo sentirete attaccare molto spesso perché il serbatoio ci impiega poco a svuotarsi così come la pressione dell’aria diminuisce vistosamente. Non sono previsti accessori. Soffermiamoci un attimo suoi materiali: questi ci hanno fatto una buona impressione. È sicuramente un compressore molto resistente.

Lo consigliamo? Sicuramente ma dobbiamo invitarvi a riflettere bene sull’uso che ne dovete fare, soprattutto se vi serve un flusso d’aria continuo, in quel caso o sopportate il rumore del motore o cercate un compressore con un serbatoio ben più grande.

 

Acquista su Amazon.it (€98,8)

 

 

 

2. Mannesmann M01790 Mini Compressore in Alluminio

 

1.Mannesmann M07190Secondo noi il modello di Mannesmann è il miglior compressore del 2019 tra quelli che abbiamo messo in comparazione, sia per la sua portata di 35 litri al minuto sia per le sue dimensioni estremamente compatte che lo rendono facilmente trasportabile e che consentono anche di averlo sempre con sé in auto.

È dotato di quattro adattatori che permettono di utilizzarlo per gonfiare gli pneumatici della macchina, le ruote della bicicletta, i palloni e i materassini. Il manometro assicura di immettere il giusto quantitativo di aria. Inoltre viene alimentato tramite la presa accendisigari da 12 volt, scelta che lascia intendere come sia specificamente pensato per un utilizzo in automobile.

Discretamente silenzioso durante l’operazione, risulta realizzato con materiali di qualità in ogni sua componente e trasmette una buona sensazione di robustezza e affidabilità. Il prezzo è davvero conveniente e rappresenta quel valore aggiunto che ci ha spinto a posizionarlo al primo posto della nostra classifica.

Se stai cercando un compressore di qualità, maneggevole e dai prezzi bassi, avrai notato che il Mannesmann possiede tutte queste caratteristiche. Ecco un breve riepilogo generale con l’indicazione su dove acquistare il prodotto.

Pro
Dimensioni:

Il Mannesmann può essere tenuto in una mano per vie delle dimensioni molto ridotte e del peso altrettanto contenuto, l’ideale per coloro che hanno l’esigenza di trasportarlo spesso.

Adattatori:

Nella confezione sono presenti ben quattro adattatori diversi che rendono la macchina versatile e pronta per gonfiare pneumatici, materassini, palloni e quant’altro.

Silenziosità:

Come confermato dai pareri della maggior parte dei consumatori, la macchina si dimostra straordinariamente silenziosa, un piacere per le orecchie di chi lavora.

Prezzo:

Il Mannesmann non è solo il più compatto e silenzioso dei cinque macchinari presentati nella nostra guida ma è anche il più economico. Se non vuoi spendere molto per un utensile del genere, dagli un’occhiata.

Contro
Presa:

Il Mannesmann, dotato di presa da 12 volt, può essere usato solo se collegato all’accendisigari dell’auto e non anche in casa.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€41,95)

 

 

 

3. Einhell 4020495 TH-AC 190/6 Compressore, 1100 W

 

2.Einhell 1 ZylinderSe cercate un compressore che abbini potenza e facilità di trasporto, il modello di Einhell, che occupa il secondo gradino del podio, rappresenta la soluzione perfetta per soddisfare le vostre esigenze. Ha una pressione di esercizio fino a 8 bar (regolabile), viene alimentato tramite la presa di corrente a 230V ed è leggero.

La maniglia superiore lo rende comodo da trasportare, è dotato di una valvola per la fuoriuscita della condensa e una di sicurezza che entra in azione in caso di eccessivo surriscaldamento. L’integrità del serbatoio è garantita 10 anni, a ulteriore conferma della bontà dei materiali utilizzati. Il rumore è nella norma dei prodotti di questo tipo: non aspettatevi che sia silenzioso ma potrete utilizzarlo senza alcun problema all’aperto come in garage.

Il prezzo è quello di un modello di fascia media ma è bene notare come nell’offerta di acquisto non siano presenti pistola e tubo, che vanno dunque acquistati separatamente.

Il nuovo compressore Einhell ha meritato il secondo posto della nostra classifica per i vantaggi che può offrire all’utente. Di seguito un quadro riepilogativo dei suoi punti di forza e di debolezza.

Pro
Trasportabile:

Il design compatto della macchina, insieme al peso ridotto e alla pratica maniglia posta nella parte superiore, la rendono quanto mai comoda da trasportare, caricare e scaricare dall’auto.

Prestazioni:

Einhell ha realizzato un prodotto che, nonostante le dimensioni molto contenute, vanta prestazioni di rilievo grazie al potente motore da 1,1 KW e alla pressione regolabile fino a 8 bar.

Resistente:

La macchina non è solo piccola e potente, ma anche robusta e quindi destinata a durare nel tempo. In particolare, il serbatoio gode di una garanzia di dieci anni contro la ruggine.

Sicurezza:

La valvola per la fuoriuscita della condensa, l’interruttore acceso/spento facilmente accessibile e il blocco che si attiva in caso di eccessivo surriscaldamento, rendono la macchina sicura da utilizzare.

Contro
Kit:

Pistola e tubo non sono presenti nella confezione e vanno quindi acquistati a parte.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€88,5)

 

 

 

4. Black & Decker ASI300 Compressore Portatile Senza Serbatoio

 

3.Black & Decker ASI300-QSBlack & Decker è un brand che è una garanzia e la sua offerta per quanto riguarda i compressori portatili non fa eccezione. Il modello in questione è, secondo noi, uno dei migliori tra quelli che abbiamo messo in comparazione. Ha una pressione massima di esercizio di 11 bar ed è dotato di un quadrante digitale per assicurare un’assoluta precisione di gonfiaggio. La selezione della pressione desiderata avviene tramite la rotazione di una ghiera ad hoc.

Il sistema di autospegnimento una volta raggiunta la pressione richiesta è un ulteriore aiuto per ottenere i risultati richiesti senza possibilità di errore. Questo compressore garantisce grande versatilità d’uso in virtù dei diversi ugelli inclusi (da quello per gli pneumatici a quello per i palloni) e della possibilità di scegliere se collegarlo alla normale presa di corrente a 230V o a quella accendisigari. Quest’ultimo cavo ha una lunghezza sufficiente per raggiungere comodamente le quattro ruote dell’auto.

Se le dimensioni compatte e lo spessore ridotto sono per voi una discriminante importante su come scegliere un buon mini compressore, sappiate che quelle del modello di Black & Decker lo rendono adatto a essere tenuto sempre in macchina o riposto senza eccessivo ingombro in garage o in cantina.

Più economico del compressore visto in precedenza, il modello realizzato dalla Black & Decker colpisce per i tanti benefici che può offrire all’utente. Di seguito trovi un quadro d’insieme che illustra in breve le principali caratteristiche della macchina.

Pro
Quadrante:

Il quadrante digitale del Black & Decker consente all’utente di usufruire di un doppio vantaggio: avere sempre la massima precisione di gonfiaggio; non avere problemi neanche in caso di un’emergenza stradale notturna visto che è dotato di illuminazione.

Autospegnimento:

Quando la pressione desiderata viene raggiunta, scatta il meccanismo di spegnimento automatico. Il beneficio per il consumatore è un gonfiaggio che non sarà mai eccessivo o troppo scarso.

Versatilità:

Il Black & Decker si rivela un prodotto molto versatile per due motivi: in primo luogo poiché nella confezione sono inclusi diversi ugelli che permettono da subito di gonfiare una grande varietà di oggetti; in secondo luogo perché può essere alimentato dalla normale presa di corrente da 230 volt, oppure da quella da 12 volt dell’auto.

Dimensioni:

L’ingombro che occupa la macchina è davvero minimo e può quindi essere riposta in poco spazio sia a casa che in auto. Il cavo in dotazione, tra l’altro, è lungo abbastanza per poter essere collegato dall’accendisigari ai quattro pneumatici.

Contro
Manico:

L’elettroutensile non è dotato di manico che è invece utile per sollevarlo e trasportarlo.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€61,9)

 

 

 

5. RevolutionAIR Compressore, 230 V

 

5. Revolution'Air 425005Mini compressore portatile dall’originale design, con maniglia che ne agevola il trasporto e due incavi attorno ai quali arrotolare il cavo della pistola e quello di alimentazione (funziona solo con la presa di corrente a 230V).

Ha una potenza massima non particolarmente elevata e dunque si presta, a nostro giudizio, più per un utilizzo nelle operazioni che non necessitano di una pressione elevata. Abbiamo qualche perplessità sulla sua capacità di gonfiare i pneumatici di un’auto mentre non avrete problemi con quelli di scooter e biciclette o per eliminare la polvere da filtri, tavoli da lavoro e così via.

Il compressore Revolution’Air è pensato per restare acceso per periodi di tempo non particolarmente prolungati, dunque è consigliabile non superare i 10 minuti di operatività continuativa. In confezione non sono presenti altri adattatori (come ad esempio quello per i palloni) che vanno eventualmente acquistati a parte. Sono questi i dettagli che ci hanno spinto a collocarlo all’ultimo posto della nostra classifica dei migliori compressori portatili del 2019.

Al quinto posto nella nostra guida per scegliere il miglior compressore troviamo dunque il modello realizzato dalla Revolution’Air. Ecco le sue principali caratteristiche descritte in breve.

Pro
Design:

Colpisce il design particolare della macchina, che presenta due incavi attorno ai quali arrotolare comodamente il cavo di alimentazione, e la pratica maniglia per il trasporto.

Dimensioni:

Il Revolution’Air è un modello poco ingombrante che occupa uno spazio ridotto sia in casa che in auto.

Contro
Adattatori:

Non sono presenti adattatori, quali quello per gonfiare i palloni, che vanno quindi acquistati separatamente.

Prestazioni:

Qualche utente ha rilevato prestazioni non adatte a un utilizzo prolungato.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€96,45)

 

 

 

Mecafer Compressore Portatile

 

4.Mecafer 425528I modelli che precedono questo Mecafer in classifica sono adatti al gonfiaggio degli pneumatici o dei materassini ma se la vostra esigenza di quale compressore comprare è quella di disporre di un prodotto maggiormente versatile e potente, per eseguire più operazioni e piccoli lavori, questo è il nostro consiglio d’acquisto.

La potenza del motore gli permette di raggiungere gli 8 bar in pochi istanti e di poterlo utilizzarlo in abbinata con pistole chiodatrici, trapani ad aria compressa, aerografi e pistole per verniciature di precisione. Insomma, il Mecafer è un mini compressore pensato per chi ha necessità semi-professionali e non vuole solo gonfiare le ruote della bicicletta.

L’apparecchio funziona senza olio, dunque l’aria che fuoriesce è sempre pulita; le dimensioni e la maniglia lo rendono facilmente trasportabile. Il prezzo è superiore alla media degli altri modelli presenti in classifica e comprende solo il compressore, dunque gli accessori come la pistola e i tubi a spirale vanno acquistati separatamente.

Come hai potuto vedere, non sono pochi i vantaggi che si ottengono utilizzando il Mecafer. Qui di seguito riassumiamo i suoi maggiori pro e contro.

Pro
Prestazioni:

Pur essendo un mini compressore, il Mecafer vanta prestazioni notevoli che permettono di eseguire lavori anche piuttosto impegnativi.

Versatilità:

La macchina può essere utilizzata non solo per gonfiare uno pneumatico ma anche in combinata con pistole chiodatrici, trapani ad aria compressa e così via, risultando quanto mai versatile.

Trasporto:

In virtù del peso e delle dimensioni ridotte, il Mecafer può essere trasportato agevolmente, grazie anche alla pratica maniglia posta nella parte superiore.

Contro
Prezzo:

Rispetto agli altri concorrenti visti finora, il Mecafer non è certo l’elettroutensile più economico.

Accessori:

Nel kit non sono compresi tubo e pistola che quindi vanno acquistati a parte.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€98,8)

 

 

 

Come usare il compressore

 

Il compressore si presta a svariati usi e prima o poi si presenta sempre il momento di averne bisogno. Può capitare, infatti, di accorgersi che la ruota dell’auto sia sgonfia e vada messa a pressione, oppure si voglia verniciare in modo rapido qualcosa. Insomma, avere a disposizione un po’ di aria compressa non guasta mai.

Le dimensioni del serbatoio

La scelta delle dimensioni del serbatoio, almeno secondo il nostro modo di vedere, deve essere legata all’uso che se ne fa del compressore. È chiaro che chi lo utilizza per scopi professionali ha bisogno di un flusso costante di aria senza che il motore attacchi di continuo.

Allora in questo caso è bene affidarsi a un modello a 100 litri. Ma un compressore del genere è abbastanza ingombrante, pertanto, se c’è esigenza di trasportarlo in giro, ci si può accontentare di un serbatoio da 50 litri, che non sono pochi, e si riducono le dimensioni.

Se si dispone di un garage o una piccola officina dove ci si diletta con dei lavoretti di bricolage, anche in questo caso un compressore da 50 litri può andar bene, mentre per tutti gli altri casi, meglio optare per qualcosa di più piccolo.

 

La potenza

Non meno importante, nella scelta del compressore è la questione della potenza. Così come per le dimensioni del serbatoio, anch’essa deve essere adatta allo scopo perché da essa dipendono la pressione e i tempi di compressione. Il valore della pressione può essere indicato in due modi, ovvero, con il più comune bar (non quello dove andate a prendere il caffè) o con il meno noto psi. Per chi non lo sapesse, 1 psi equivale a 14 bar. Quanto alla portata, è indicata in l/m e ci informa sulla quantità di aria erogata nel tempo di 60 secondi.

Il compressore portatile

Del compressore esiste anche la versione portatile. Un oggetto del genere è di dimensioni decisamente più piccole. Sono utili, soprattutto da tenere in auto ma limitati nell’uso. Proprio perché compatti, possono essere impiegati per mettere a pressione la ruota dell’auto in caso di emergenza, sfruttare l’aria compressa per qualche piccola operazione di pulizia come rimuovere della polvere o gonfiare la ruota della bicicletta. È una soluzione buona per chi non vuol farsi mancare proprio nulla in auto per fronteggiare delle emergenze.

 

L’importanza degli accessori

Un compressore trae grande vantaggio e versatilità dagli accessori a corredo. In genere nella confezione è compreso la pistola a soffiaggio a becco corto e quella con il manometro. Ma si possono acquistare componenti molto utili come l’avvitatore che darà una grande mano nel caso bisogni cambiare la ruota dell’auto, oppure la pistola nebulizzatrice per il lavaggio, e la lista potrebbe continuare.

 

 

Altri articoli popolari scritti da noi:

 

Mini compressore daria

Compressore portatile

La migliore idropulitrice

Pistola gonfiaggio pneumatici

Avviatore di emergenza per auto

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (12 voti, media: 4.83 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status