n n
n
n
▷ I migliori compressori portatili. Classifica e Recensioni

I 5 Migliori Compressori Portatili del 2019

Ultimo aggiornamento: 11.12.19

 

Compressore Portatile – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Scopri subito quali sono per noi i due migliori compressori portatili: si tratta del Mecafer New Vento, leggero, facile da trasportare e, tuttavia, con una buona capacità di 6 litri e una pressione di 8 bar che dovrebbero essere sufficienti per la maggior parte dei lavori domestici. In alternativa, troviamo Einhell Th-Ac 190/6 Of che spicca per la qualità dei materiali di costruzione e il design ergonomico che lo rende particolarmente comodo e maneggevole.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior compressore portatile?

 

Le occasioni nelle quali hai la necessità di gonfiare qualcosa sono più frequenti di quanto si possa pensare: dagli pneumatici dell’auto al canotto, dalle ruote della bicicletta a una piscina per bambini. La soluzione più comoda è rappresentata dall’acquisto di un compressore portatile, apparecchio che, mettendo a confronto i prezzi, ti accorgerai non rappresenta una spesa gravosa.

Per aiutarti a scegliere, qui di seguito troverai una guida con i consigli su quali sono le discriminanti da valutare prima dell’acquisto di un prodotto di questo tipo e le recensioni di quelli che riteniamo i migliori compressori portatili in vendita.

 

11

 

Diverse esigenze

Parlando in generale di compressori, possiamo evidenziare come si dividano sostanzialmente in due categorie: quelli per un uso occasionale e quelli professionali. Com’è facile immaginare le differenze principali sono legate alle loro dimensioni, alla quantità di aria che sono in grado di emettere in un determinato lasso di tempo e al prezzo.

Va da sé che se le tue esigenze sono di tipo professionale dovrai indirizzarti verso apparecchi a cinghia con una capacità superiore ai 50 litri, in grado di lavorare per molte ore consecutive e per questo piuttosto costosi e ingombranti. Ma in questa pagina il nostro focus è sui modelli portatili, pensati dunque per essere trasportati facilmente e magari tenuti nel bagagliaio dell’auto per essere immediatamente disponibili in caso di bisogno.

Sul mercato potrai dunque trovare compressori portatili (con una capacità di circa 5-6 litri), che fanno proprio delle dimensioni compatte e della trasportabilità il loro punto di forza.

Si tratta di modelli privi di un serbatoio dove immagazzinare l’aria (come fanno quelli a cinghia o a pistone) e che dunque necessitano di essere costantemente collegati a una presa di corrente per assolvere al loro compito.

 

Specifiche tecniche

HP è la sigla che identifica la potenza che il compressore è in grado di generare e tipicamente è espressa da un valore a due cifre: la prima segnala la quantità di energia utilizzata per avviare il motore, la seconda l’energia impiegata mentre l’apparecchio è operativo.

Questo valore, senza entrare in eccessivi tecnicismi, ti può essere utile per comprendere quale modello meglio si adatti alle tue esigenze. Per darti un’idea, i dispositivi per un uso domestico e occasionale (anche non necessariamente portatili) si collocano in un range compreso tra 1,5 e 6,5 HP.

Un secondo parametro tecnico è quello dei metri cubi al secondo, ovvero la quantità di aria che l’apparecchio è in grado di generare ma, nel caso dei modelli portatili, l’esigenza di potenza e di aria emessa non si collocano ai primi posti della classifica degli aspetti da tenere in considerazione.

12

 

Trasportabilità

Come accennato, l’aspetto fondamentale di un compressore portatile è che abbia dimensioni e peso ridotti, in modo che tu possa trasportarlo senza fatica ma anche collocarlo in uno spazio minimo, come uno sgabuzzino o il bagagliaio della macchina, quando non devi utilizzarlo.

La trasportabilità di questi dispositivi passa poi anche dal tipo di alimentazione che, nella maggior parte dei casi, è a corrente elettrica. Se pensi di utilizzarlo esclusivamente in garage o in casa puoi optare per un modello con la spina d’alimentazione tradizionale, altrimenti puoi scegliere quello con cavo da collegare all’accendisigari dell’auto.

Il compressore, anche quello della migliore marca, necessita di un minimo di manutenzione, da eseguire ogni tre o quattro mesi, così da assicurarti che funzioni sempre in modo impeccabile.

 

I 5 Migliori Compressori Portatili – Classifica 2019

 

Se siete incerti su quale compressore portatile comprare ma siete determinati a fare un buon investimento per un prodotto che deve durare anni, seguite la nostra guida perché potrete scoprire le migliori offerte, secondo noi, presenti quest’anno sul mercato. Tra queste ci potrebbe essere il compressore portatile che fa al caso vostro.

 

1. Mecafer Compressore Portatile 6 lt

Principale vantaggio:

Tra gli aspetti più apprezzati del compressore New Vento, prodotto dalla ditta Mecafer, spiccano soprattutto la sua leggerezza e le misure ridotte che, oltre a garantirgli un ingombro minimo, lo rendono anche estremamente facile da trasportare; in questo modo può essere utilizzato praticamente ovunque.

 

Principale svantaggio:

La sua dotazione, purtroppo, è molto scarna e ne pregiudica la versatilità d’impiego, costringendo gli acquirenti all’ulteriore spesa per l’acquisto degli eventuali accessori, richiesti in base alle proprie esigenze.

 

Verdetto 9.7/10

Il compressore portatile Mecafer è uno dei modelli più richiesti sul mercato, sia per la sua efficienza sia perché soddisfa tutti gli standard europei di sicurezza,

Acquista su Amazon.it (€98,8)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Brand francese di qualità

Mecafer è una ditta francese fondata nel 1976 e specializzata nella produzione di apparecchiature meccaniche, in particolare saldatrici, gruppi elettrogeni, compressori e relativi accessori, appositamente progettate per l’uso domestico e il fai da te.

Nel corso degli anni l’azienda è cresciuta molto, grazie soprattutto al buon livello qualitativo dei suoi prodotti, realizzati con materiali solidi e duraturi e sottoposti a rigorosi test, in modo da soddisfare i rigidi standard di sicurezza imposti dall’Unione Europea per quel che riguarda questo tipo di attrezzature.

I compressori portatili della serie Vento non fanno eccezione alla regola, in particolare il New Vento, che rappresenta uno dei modelli di punta nella sua linea di compressori portatili.

Compatto e funzionale

Il compressore Mecafer New Vento, nonostante sia un modello portatile dalle dimensioni compatte, soltanto 48 x 45 x 16 centimetri, può contare su un serbatoio della capacità di 6 litri, quanto basta per soddisfare le esigenze di un utilizzo prevalentemente domestico e amatoriale.

È alimentato da rete elettrica, tramite il cavo integrato, ed è azionato da un motore monocilindrico senza olio da 1.100 Watt di potenza, equivalenti a 1,5 HP; genera una pressione di 8 Bar ed è estremamente facile da usare, grazie al pannello di controllo posto in posizione frontale, che offre un accesso rapido ai comandi di accensione e regolazione.

Sul pannello si trovano anche un manometro analogico, per visualizzare il livello della pressione, e l’innesto rapido per il tubo di erogazione, la sua scocca, inoltre, è realizzata in modo da integrare una pratica e comoda maniglia che ne facilita di molto il trasporto.

L’unica pecca, purtroppo, è la totale mancanza di accessori, i quali vanno acquistati a parte e in base alle proprie necessità.

 

Ideale per l’uso domestico

Nonostante la mancanza di accessori, però, le persone che lo hanno acquistato sono rimaste oltremodo soddisfatte da questo piccolo compressore.

Al di là dei pregi puramente materiali, infatti, come le ridotte dimensioni e un livello di rumorosità decisamente contenuto, gli acquirenti riferiscono che anche le sue prestazioni sono ottime; ovviamente il serbatoio da 6 litri offre una capacità minima che, quando è completamente riempito e al massimo degli 8 bar di pressione, offre un getto d’aria continuo della durata di poco più di 30 secondi, se il compressore non è collegato alla corrente.

Diversamente, una volta collegato, non appena la pressione comincia a calare troppo, il motore si avvia per riempire di nuovo il serbatoio. È un compressore ideale soprattutto per la pulizia di filtri, per il gonfiaggio delle gomme e per l’uso hobbistico; come il modellismo, tanto per fare un esempio.

 

Acquista su Amazon.it (€98,8)

 

 

 

2. Einhell 4020495 TH-AC 190/6 Compressore, 1100 W

 

1.Einhell Th-Ac 190-6 OfSe siete alla ricerca del miglior compressore portatile del 2019, allora non perdete di vista questo modello proposto dalla Einhell. Già l’azienda tedesca rappresenta di per sé una garanzia per gli appassionati del fai da te. In questo caso, colpisce il mix di vantaggi che potrete ottenere decidendo di acquistare questo compressore.

Intanto, la qualità dei materiali di costruzione è notevole per cui stiamo parlando di un prodotto che è destinato a durare nel tempo e a ripagare pienamente l’investimento iniziale.

È poi molto leggero e, grazie anche alla comoda impugnatura presente nella parte superiore, lo potrete trasportare in garage, in giardino e caricare/scaricare in macchina senza nessun problema.

Pur essendo un prodotto molto compatto, riesce a raggiungere 8 bar di pressione e, quindi, anche da questo punto di vista le prestazioni non vi lasceranno insoddisfatti.

Insieme a queste caratteristiche vantaggiose, ne ricordiamo solo un’altra, che forse è tra quelle che saltano maggiormente all’occhio e, cioè, il prezzo, competitivo da non credere.

La guida si conclude con il confronto tra vantaggi e svantaggi del compressore Einhell.

Pro
Qualità materiali:

I materiali con cui è stato realizzato il compressore sono altamente specifici di qualità. Ciò restituisce un prodotto che, nel suo complesso, ti assicura una lunga durata delle prestazioni, per anni e anni.

Ergonomia:

Il compressore è stato progettato e realizzato tenendo in primaria considerazione la comodità dell\'utente nell\'impugnarlo e trasportarlo. Si tratta di un aspetto di fondamentale importanza per un compressore che voglia davvero definirsi “portatile”.

Prezzo:

Sfogliando le pagine pubblicitarie o navigando sui vari siti di acquisti on line difficilmente troverai un prodotto più economico di questo, a parità di prestazioni e di qualità.

Contro
Rumorosità:

Aspetto di non secondaria importanza, soprattutto per chi vive in ambiente condominiale, è la rumorosità prodotta dal compressore. A detta degli utenti che lo hanno acquistato e provato, questo compressore non è consigliato per essere utilizzato nelle ore serali se non vuoi inimicarti i tuoi vicini di casa.

 

Acquista su Amazon.it (€88,5)

 

 

 

3. Mannesmann M01790 Mini Compressore in Alluminio, 140 psi

 

3.Mannesmann M01790Nel caso in cui quello che state cercando sia un prodotto non solo portatile ma estremamente compatto, allora vi consigliamo di valutare questo modello della Mannesmann, secondo noi tra i migliori mini compressori portatili.

Il prezzo è una delle sue caratteristiche che vi stupirà perché trovare un altro compressore con un prezzo inferiore e con la stessa qualità dei materiali di costruzione è un’impresa ardua.

Inoltre l’ingombro e il peso sono davvero minimi, a tutto vantaggio della comodità d’uso. La potenza, a dispetto delle dimensioni è, comunque, notevole e in grado di non deludere le aspettative: bastano pochi secondi per riportare la pressione delle gomme al giusto valore; in più, la presenza di quattro adattatori lo rende molto versatile e adatto a una vasta gamma di utilizzi.

Il cavo che si inserisce nell’accendisigari è sufficientemente lungo al punto che difficilmente avrete dei problemi.

Si tratta di un prodotto non solo facile, comodo e pratico da usare ma anche da trasportare perché, inclusa, troverete una pratica borsa in cui inserire anche tutti gli utensili.

La nostra guida per la scelta del miglior compressore si completa adesso con la comparazione tra punti di forza e criticità del compressore recensito. Segue poi il link dove acquistare il prodotto direttamente da casa tua.

Pro
Rapporto qualità prezzo:

Tra le varie caratteristiche segnalate positivamente dai pareri degli utenti, spicca su tutte il rapporto tra la qualità complessiva del compressore (leggerezza, comodità d\'uso, potenza) e il prezzo di vendita dello stesso, decisamente tra i più economici che il mercato oggi propone.

Borsa inclusa:

Per poter facilmente trasportare il compressore, il produttore ha pensato bene di accessoriarla con una borsa in cui riporre tutti gli utensili indispensabili alla tua tipologia di lavoro.

Contro
Precisione:

Alcuni utenti hanno lamentato la precisione non proprio eccellente del manometro per la pressione. Si parla, nelle recensioni, addirittura di diversi decimi di bar di differenza tra il valore misurato con questo manometro e quello misurato con strumenti di categoria professionale.

 

Acquista su Amazon.it (€41,95)

 

 

 

4. Black & Decker ASI300 Compressore Portatile Senza Serbatoio

 

4.Black & Decker ASI300-QSUn altro compressore portatile con cui vi consigliamo di fare una comparazione è questo della Black & Decker. Si tratta di un modello mini, quindi presenta il vantaggio di avere dimensioni particolarmente contenute e un peso altrettanto ridotto. A differenza del compressore Mannesmann visto in precedenza, questo Black & Decker rappresenta un’ottima risposta a chi si chiede come scegliere un buon compressore portatile 220v. Infatti, è molto comodo perché può funzionare sia con l’accendisigari dell’auto che con presa tradizionale.

È un modello sufficientemente potente che vi consentirà di gonfiare quello che volete in poco tempo e senza sforzo. Lo potrete fare anche comodamente perché entrambi i cavi (quello che va nell’auto e quello tradizionale) hanno la giusta lunghezza.

È, inoltre, funzionale e sicuro grazie alla funzione di spegnimento automatico: quando si raggiunge la pressione desiderata, il dispositivo non va oltre e, quindi, non correrete mai il rischio di gonfiare eccessivamente una ruota o un materassino.

In alcune situazioni particolari potrebbe tornarti utile l’accendisigari della tua automobile per collegarvi il compressore portatile, grazie al modello proposto da Black & Decker è oggi possibile.

Pro
Più sorgenti di tensione:

Il compressore può funzionare sia con la tradizionale presa da 220 V che con l\'accendisigari dell\'automobile. Si tratta di una soluzione progettuale molto comoda, specialmente se ti trovi a dover effettuare un intervento d\'urgenza fuori dalla portata della rete elettrica di casa.

Sistema di controllo:

Le pressioni desiderate non verranno mai sforate grazie a un opportuno sistema di controllo di soglia che, una volta raggiunta la pressione desiderata, disconnette automaticamente il compressore, evitando così sprechi di energia e indesiderati aumenti di pressione.

Contro
Precisione:

Un inconveniente comune a molti prodotti di categoria semiprofessionale e amatoriale è l\'imprecisione degli strumenti di misura della pressione, quali il manometro. Gli utenti lamentano per questo compressore una lettura poco precisa. Peccato, perché nel complesso il prodotto lascia positivamente soddisfatti.

Acquista su Amazon.it (€61,9)

 

 

 

5. RevolutionAIR Compressore, 230 V, Arancione, Miny

 

5.Revolution'Air 425005L’ultimo dei nostri consigli d’acquisto va a questo modello della Revolution’Air che, pur non essendo tra i compressori portatili più venduti online, merita comunque un’occhiata. Molto interessante, per esempio, è il design di questo prodotto che è molto caratteristico, più simile a una confezione di catene da neve che a un compressore tradizionale ma, proprio per questo motivo, particolarmente comodo e pratico da trasportare.

Si tratta, anche in questo caso, di un modello mini che è, quindi, adatto a chi sta cercando un prodotto che sia il più possibile compatto e leggero.

È un compressore per uso domestico e non professionale, la cui potenza è sufficiente per l’uso che normalmente se ne può fare a casa, per cui se usato per un tempo limitato dà buoni risultati come, per esempio, se si desidera togliere la polvere dalla macchina, dal PC, ecc.

L’importanza di un compressore portatile non può essere pienamente compresa da chi non ha ancora avuto la necessità di doverne utilizzare uno. Il consiglio degli esperti è quello di essere pronti in anticipo alle sfide della quotidianità e di scegliere con acume il prodotto che più risponde alle proprie esigenze.

Pro
Design:

Il design con cui è stato pensato e realizzato questo prodotto è davvero accattivante e rappresenta, a detta dei pareri degli utenti, un punto totalmente a favore del marchio e del modello in questione.

Semplicità d\'uso:

Una volta acquistato il compressore ti renderai immediatamente conto di quanto semplice e immediato sia il suo utilizzo, tanto per le cose più banali quanto per quelle leggermente più complesse.

Contro
Surriscaldamento:

Una criticità che è possibile individuare nelle varie recensioni presenti sul web è quella relativa al surriscaldamento eccessivo del compressore quando utilizzato a lungo.

Acquista su Amazon.it (€94,73)

 

 

 

Mecafer Compressore Portatile 6 lt

 

2.Mecafer New VentoIl compressore New Vento della Mecafer è un altro prodotto da tenere assolutamente in considerazione. È poco più caro dell’Einhell visto prima ma può vantare una qualità complessiva tale da farne uno dei compressori portatili più venduti.

Se desiderate un prodotto compatto, leggero e facile da trasportare, questo modello potrebbe decisamente fare al caso vostro. Non sono molti i compressori portatili in giro altrettanto comodi e maneggevoli. Pur essendo di dimensioni molto ridotte, presenta comunque un serbatoio da 6 lt che per i piccoli lavori da fare a casa si rivela più che sufficiente. Allo stesso modo la pressione che arriva fino a 8 bar vi consentirà di svolgere numerose funzioni con ottimi risultati.

È, inoltre, sicuro e facile da usare per cui se non siete proprio degli esperti del fai da te non vi preoccupate perché in questo caso non occorre una competenza professionale.

Nel mondo del fai-da-te o del piccolo artigianato un compressore portatile è uno strumento indispensabile. Eccoti di seguito pro e contro del compressore Mecafer e il link da dove acquistarlo.

Pro
Comodità:

Tra i vari tipi di compressore portatile, questo prodotto offerto da Mecafer si caratterizza per la leggerezza e per la conseguente facilità e semplicità di trasporto da un luogo a un altro.

Capacità:

Leggerezza e trasportabilità non implicano necessariamente capacità volumetrica ridotta perché in questo compressore sono i materiali utilizzati a fare la differenza di peso, senza intaccare minimamente la capacità in litri.

Sicuro:

Tutti i macchinari hanno una loro pericolosità intrinseca, per un compressore il pericolo sta nel rischio elettrico e di alte pressioni. Questo prodotto, sotto tale profilo, è sicuro e affidabile, e soddisfa tutte le specifiche tecniche previste dalla normativa.

Contro
Accessori:

Gli utenti, nei loro pareri, hanno segnalato l\'assenza di qualsiasi tipo di accessorio incluso nel prezzo del compressore. Pertanto, eventuali tubi, raccordi, adattatori devono essere acquistati separatamente.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€98,8)

 

 

 

Come utilizzare un compressore portatile

 

Il compressore portatile è una versione dalle dimensioni e dalla potenza più contenute rispetto a un modello tradizionale a cinghia.

A differenza di questi ultimi, che sono più ingombranti e pesanti ma assicurano prestazioni a livello professionale, i compressori portatili sono stati appositamente progettati per un utilizzo più “domestico” e, anche se non sembra, si prestano a una incredibile gamma di applicazioni.

Tanto per cominciare sono gli strumenti ideali per tutti coloro che si dilettano di lavori fai da te, e per i piccoli artigiani, che hanno attrezzato il garage come laboratorio dove dedicarsi all’esecuzione di lavoretti di falegnameria, carpenteria o meccanica. In questo ambito i compressori portatili si rivelano molto utili sia come strumenti di pulizia, sia come dispositivi di supporto per altri apparecchi, come per esempio gli aerografi usati dai modellisti e dai decoratori, per dipingere le loro creazioni.

Una categoria a cui è particolarmente caro è quella degli automobilisti, grazie al compressore portatile infatti è possibile non soltanto pulire con estrema facilità gli interni dell’auto dalla polvere, ma anche mantenere sempre la pressione degli pneumatici ai giusti livelli, in modo da mantenerne le prestazioni in uno stato ottimale.

Il compressore è utile anche nell’ottica dell’igiene domestica, per soffiare via la polvere e lo sporco da tutti quei posti difficili da trattare con i normali strumenti di pulizia, sia per la loro collocazione, per esempio i radiatori dei termosifoni, sia per la loro delicatezza, come i piccoli soprammobili in porcellana o ceramica; o per entrambe le ragioni, come nel caso delle zanzariere, delle tende o altro.

Il getto d’aria sotto pressione, inoltre, è utile anche per la pulizia dei filtri dell’aria, di aspirapolvere, automobili o altre apparecchiature, in modo da mantenerli sempre efficienti e aumentarne la resa in termini di durata.

 

Potenza, capacità e autonomia

I modelli disponibili sul mercato si differenziano principalmente per il tipo di alimentazione; alcuni sono dotati di cavo standard e si alimentano dalla rete elettrica, per questo tipo di modelli basterà verificare che usino una spina italiana, o quanto meno europea, altri modelli invece sono fatti per essere alimentati tramite l’innesto dell’accendisigari, che si trova a bordo degli autoveicoli, in modo da poterlo usare ovunque.

I motori elettrici usati dai compressori portatili sviluppano una potenza che può variare da 1,5 a 6,5 HP, ma considerate che i modelli appartenenti alla fascia di prezzo economica si mantengono su uno standard di 1,5 HP, corrispondenti a circa 1100 watt di potenza; questo valore gli permette di generare una pressione dai 4 ai 12 bar, a seconda del motore.

La capacità, invece, varia in base alle dimensioni del serbatoio ma raramente supera i 6 litri; alcuni compressori portatili per esempio, specialmente quelli più piccoli e progettati specificamente per il gonfiaggio degli pneumatici in caso di foratura, hanno una capacità di un solo litro, o anche inferiore.

L’autonomia di lavoro è subordinata alla capacità del compressore, ovviamente, e può variare dai 30 secondi dei modelli più piccoli fino ai 5 minuti circa offerti da quelli più dotati di serbatoio più capiente.

 

 

Ecco altri articoli che potrebbero interessarti:

 

Mini compressore daria

Il miglior compressore

Avvitatore pneumatico

Migliore pistola gonfiaggio pneumatici

Generatore

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (96 voti, media: 4.88 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status