Il miglior drone

Ultimo aggiornamento: 22.04.18

Droni – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Se stai cercando un modello professionale, ti consigliamo di dare un’occhiata al potente e performante DJI Phantom 3 Advanced. Equipaggiato di tutto punto, è in grado di raggiungere altezze considerevoli, fino a 500 metri. Risulterà l’ideale per uno studio di architettura o di ingegneria anche per via dell’ottima risoluzione della fotocamera incorporata. L’alternativa è il Parrot Bebop 2, più economico, che ha l’enorme vantaggio di poter essere controllato via tablet, e che comunque offre eccellenti prestazioni in fase di volo.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il miglior drone

 

Sono uno dei trend tecnologici degli ultimi anni. Stiamo parlando dei droni, oggetti volanti (ben identificati) che sono impiegati sia per lo svago sia per lavoro e che, mettendo a confronto i prezzi, possono costare da poche decine a svariate migliaia di euro.

Per questo abbiamo ritenuto di fare cosa gradita realizzando questa guida all’acquisto che ti aiuterà a districarti tra la ricchezza dell’offerta e a scegliere il modello che meglio si adatti alle tue necessità.

A.1 Drone

 

Guida all’acquisto

 

Per cosa lo utilizzerai

Come accennato, i droni possono essere usati per numerose finalità, sia legate al divertimento sia di natura professionale. Sul mercato, per soddisfare tutte queste esigenze, sono disponibili modelli di ogni tipo, perciò al primo posto della classifica delle discriminanti da valutare non può che esserci la destinazione d’utilizzo.

Se il tuo unico obiettivo è quello di passare qualche ora divertente, magari in compagnia dei tuoi figli, facendo volare un drone ed eseguendo originali evoluzioni, il nostro consiglio è quello di puntare su un modello dalle dimensioni compatte e non troppo costoso.

Un’ulteriore chiave per affinare la ricerca può essere quella di decidere se acquistare un apparecchio da utilizzare all’aperto o in casa. In questo caso le dimensioni dovranno necessariamente essere molto contenute mentre, nel caso di uso in esterno, un quadricottero più grande sarà in grado di gestire al meglio il vento e le correnti. Questi modelli si caratterizzano per un’autonomia non particolarmente elevata e per la capacità di volare non troppo distanti dal telecomando che li controlla.

Se, invece, stai pensando a un drone come parte integrante del tuo lavoro dovrai obbligatoriamente puntare su un modello professionale, che potrà raggiungere altezze considerevoli, allontanarsi anche di centinaia di metri dal punto in cui ti trovi e che vanta un’autonomia elevata. Così come il suo prezzo.

 

Riprese di qualità

Sempre più droni sono equipaggiati con una fotocamera che consente di scattare immagini e registrare filmati mentre l’apparecchio è in volo. Si tratta sicuramente di un bel valore aggiunto e, leggendo schede tecniche e recensioni, potrai facilmente scoprire che tipo di foto e video i vari dispositivi saranno in grado di registrare.

Nell’ottica del contenimento dei costi puoi optare per un drone con un obiettivo di fascia media e in grado di ottenere filmati con risoluzione bassa. In questo caso però non dovrai avere troppe aspettative sulla qualità del materiale che otterrai, soprattutto se la videocamera non dovesse avere alcun tipo di stabilizzazione.

I modelli della migliore marca hanno invece obiettivi di qualità superiore, dotati di stabilizzatore e capaci di registrare in alta definizione. Va da sé che queste ottiche, come puoi vedere tu stesso facendo un confronto tra i prezzi, incidono pesantemente sul costo finale dell’apparecchio.

A.2 Drone

Sistema di controllo

Tipicamente è possibile identificare due tipologie di quadricotteri: quelli che si controllano con un telecomando ad hoc, che si trova nella confezione di vendita, e quelli che demandano questa funzionalità a uno smartphone o a un tablet.

In quest’ultimo caso dovrai installare sul tuo dispositivo mobile un’applicazione dedicata che lo trasformerà in un controller ricco e completo. In alcuni modelli, inoltre, il dialogo tra il drone e il telefonino ti consentirà anche di sfruttare il display per visualizzare in tempo reale quanto inquadrato dalla videocamera del velivolo.

Tieni infine conto dell’autonomia delle batterie dei droni che, di solito, si aggira attorno a una decina di minuti. Non molti, perciò il nostro consiglio è quello di entrare nell’ordine di idee di acquistare, insieme al quadricottero, anche una seconda batteria di scorta.

 

I migliori droni del 2018

 

Prodotti raccomandati

 

DJI Phantom 3 Advanced 

 

1.DJI CP.PT.000138I droni si possono dividere in due categorie: i modelli giocattolo e i modelli professionali. Facendo le nostre valutazioni abbiamo pensato che il titolo di miglior drone del 2018 dovesse andare a un dispositivo dalle performance elevate, ben lontano dall’essere un passatempo per bambini.

Il drone di DJI, infatti, è pensato per un utilizzo responsabile perché si tratta di un prodotto professionale che, messo in comparazione con gli altri presenti nella nostra classifica, spicca per la capacità di raggiungere altezze considerevoli (fino a 500 metri), per il prezzo elevato e per l’obbligo, in determinate situazioni, di avere un brevetto per poterlo utilizzare senza rischi.

La batteria assicura una ventina di minuti abbondanti di autonomia, la fotocamera integrata permette di registrare video in Full HD e la stabilità in volo è uno dei suoi principali tratti distintivi, come hanno evidenziato anche coloro che l’hanno già acquistato. Insomma, si tratta del nostro principale consiglio d’acquisto, a patto di avere ben chiaro che ti troverai tra le mani un dispositivo professionale.

Si tratta dunque di un velivolo tecnologicamente avanzato con prestazioni – e prezzo – elevati. Rivediamone le caratteristiche principali.

 

Pro

Professionale: Il DJI non è un giocattolo ma un drone professionale con caratteristiche di alto livello ed è dotato di tecnologie innovative in grado di garantire prestazioni superiori.

Altezza e distanza: Uno degli elementi distintivi di questo modello è l’altezza di volo che riesce a raggiungere, pari a ben 500 metri e la distanza di 2 km a cui può arrivare è altrettanto considerevole. Si capisce che gli scatti e le riprese effettuate potranno essere davvero particolari e insolite.

Stabilità e batteria: Numerosi pareri degli utenti evidenziano la grande stabilità del drone, indispensabile per ottenere foto di qualità, a cui si affianca la buona durata della batteria che si aggira intorno a 20 minuti, maggiore quindi di tante altre simili.

Fotocamera: La fotocamera integrata è un altro dei punti di forza del DJI perché è estremamente sensibile, consente di fare foto di grande qualità e video in Full HD.

 

Contro

Prezzo: Se hai un budget limitato potresti preferire un modello più economico.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€851,84)

 

 

 

Parrot Bebop 2 

 

2.Parrot Bebop 2Sempre restando nell’ambito dei modelli semi-professionali, il Bebop 2 risponde egregiamente alla domanda di quale drone comprare se sei in cerca di un prodotto dalle elevate performance.

Caratterizzato da un peso di 500 grammi e dalla possibilità di essere controllato da smartphone e tablet grazie a un’applicazione ad hoc, si fa decisamente apprezzare sia per l’autonomia della batteria superiore ai 20 minuti, sia per l’integrazione di una fotocamera da 14 Megapixel con lente fish-eye che assicura riprese in alta definizione anche in caso di scarsa illuminazione ambientale (sebbene alcuni utenti abbiano rilevato come la qualità dei filmati sia migliorabile).

La memoria interna da 8 GB consente di archiviare i video senza problemi ed è possibile scegliere di acquistare il modello che in confezione include la consolle SkyController dotata di joystick, all’interno della quale collocare il tablet o lo smartphone. In questo caso il prezzo passa da quello di un prodotto di fascia medio-alta a uno di fascia altissima.

Se non ti spaventa il prezzo, tieni dunque in considerazione il nuovo Bebop 2 della Parrot le cui caratteristiche all’avanguardia andiamo adesso a riassumere.

 

Pro

Prestazioni: Si tratta di un drone che difficilmente può essere considerato un giocattolo. Le sue prestazioni sono elevate e ne permettono un utilizzo professionale.

Batteria: La batteria da 2.700 mAh è uno degli elementi di spicco del Parrot perché ha un’autonomia di 25 minuti e consente quindi di gestire il lavoro con grande tranquillità.

Sky Controller: L’azienda dà la possibilità di acquistare il drone con o senza Sky Controller, un dispositivo che semplifica i comandi consentendo di ampliare le potenzialità del drone. In sostituzione, è possibile utilizzare smartphone o tablet.

Memoria e fotocamera: Due punti di forza del Bebop 2 sono la notevole memoria interna pari a 8 GB che permette di archiviare una cospicua mole di foto e video, e la fotocamera che garantisce scatti di qualità.

 

Contro

Prezzo: Potresti trovare il prezzo del Parrot fuori dal budget preventivato.

button-IT-2

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Syma X5C Explorers

 

3.Syma X5C ExplorersSe stai pensando a come scegliere un buon drone senza svenarti, ti consigliamo di dare un’occhiata a questo prodotto di Syma, venduto a un prezzo davvero economico ma non per questo da bollare come un giocattolo per bambini.

Vanta dimensioni contenute ma un design intrigante, merito soprattutto della scocca a X (che ospita le quattro eliche), sotto la quale spicca l’occhio della fotocamera, dalla quale non devi aspettarti filmati eccezionali, visto che è fissa e dunque particolarmente soggetta ai movimenti del quadricottero… I video, un po’ “sobbalzanti” possono essere archiviati sulla scheda di memoria microSD da 4 GB.

Ottima la robustezza della scocca, capace di assorbire senza battere ciglio ogni tipo di caduta, e nella media di questa tipologia di prodotti la durata della batteria: circa 8 minuti. Il nostro consiglio è quello di acquistarne una seconda, così da poterla sostituire e non interrompere il divertimento.

Il grande successo di vendite del drone realizzato da Syma dipende dal prezzo imbattibile a cui si aggiungono prestazioni di buon livello. Da tenere in considerazione.

 

Pro

Prezzi bassi: Se cerchi un modello economico per te o da regalare, dai un’occhiata al Syma. Le performance che offre e, soprattutto, il prezzo invitante potrebbero rivelarsi di grande interesse.

Fotocamera: Nonostante il costo accessibile, il drone Syma è dotato di fotocamera integrata che, pur non garantendo riprese eccezionali, evita comunque di doverla acquistare separatamente.

Scocca: La scocca del quadricottero è di buona qualità e resistente agli urti. In particolare, la parte inferiore è realizzata in un materiale più leggero e flessibile che semplifica l’atterraggio.

Eliche: Le eliche costituiscono la parte più delicata di un velivolo del genere ma il Syma, a differenza di altri modelli, offre due vantaggi: il primo consiste nella griglia che le circonda e che le protegge dagli inevitabili urti, il secondo sta nelle eliche di riserva incluse nella confezione.

 

Contro

Stabilità: Non tutti gli utenti hanno riscontrato una stabilità in volo soddisfacente.

button-IT-2

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Ohuhu OH-QC01

 

4.Ohuhu OH-QC01Il design a quattro canali, la struttura robusta e le protezioni delle eliche, conferiscono a questo drone un aspetto aggressivo ma, quello che più conta, una grande stabilità in volo. Venduto a un prezzo economico, vanta una confezione particolarmente ricca nella quale spiccano sia una serie di pezzi di ricambio da utilizzare in caso di rottura a seguito di una caduta, sia una seconda batteria. L’autonomia d’uso è infatti di circa 7-8 minuti, perciò è indispensabile disporre di una seconda pila.

L’esperienza di volo è estremamente piacevole e coinvolgente, come fanno notare coloro che hanno già avuto occasione di acquistarlo e, abbinata al prezzo di vendita, spiega come mai questo quadricottero sia uno dei più venduti online.

La videocamera da 2 Megapixel registra video piacevoli, che vengono archiviati sulla memoria da 2 GB, ulteriori qualità di un prodotto che non mancherà di appassionarti.

Colpisce del drone Ohuhu il binomio vincente tra buone prestazioni e prezzo accessibile. Se vuoi un consiglio su dove acquistare questo modello a un’offerta vantaggiosa clicca sul link proposto in basso.

 

Pro

Qualità/prezzo: Ohuhu ha realizzato un quadricottero esteticamente apprezzabile, piacevole da guidare e con fotocamera inclusa. Il prezzo competitivo è un altro punto di forza di questo modello.

Protezione eliche: Non tutti i quadricotteri ne sono dotati eppure si tratta di un dettaglio importante poiché sono proprio quelle le parti più delicate del velivolo e si corre il rischio di distruggerle al primo urto.

Accessori: Da sottolineare la cospicua dotazione di accessori che comprende, in particolare, una batteria di ricambio, fondamentale per non interrompere sul più bello il divertimento.

 

Contro

Vano batterie: Essendo collocato al di sotto della fotocamera, potrebbe rivelarsi scomodo da aprire e chiudere.

Istruzioni: Non sono presenti le istruzioni in italiano.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Parrot AR.DRONE 2.0

 

5.Parrot AR.DRONE 2.0Dimensioni e design che ruota attorno alle grandi protezioni delle eliche, fanno del modello di Parrot uno dei droni con camera HD più conosciuti e apprezzati. Il sistema di controllo è affidato all’applicazione da installare su smartphone e tablet, ai quali l’AR.Drone 2.0 si connette creando una vera e propria rete Wi-Fi che garantisce una capacità di volo fino a 50 metri di distanza dal punto in cui ti trovi.

Il particolare design e una serie di modalità brevettate assicurano una grande stabilità e la possibilità di eseguire manovre e filp davvero spettacolari. L’esperienza di volo è ulteriormente arricchita dalla presenza di una videocamera che assicura riprese in HD che potrai visualizzare direttamente sul display del telefono e poi caricare con un click su YouTube.

Autonomia della batteria nella media e un prezzo di fascia medio-alta sono gli ultimi dettagli da mettere in evidenza per un prodotto di ottima qualità, capace di garantire ore di divertimento all’aperto.

Parrot è un’azienda che da tempo ha puntato sullo sviluppo di questo tipo di velivoli e adesso è apprezzata da una vasta platea di utenti nel mondo. I suoi modelli non potevano mancare nella nostra guida per scegliere il miglior drone del 2018.

 

Pro

Design: Il design del Parrot non è solo aggressivo ed esteticamente accattivante con la sua livrea mimetica, ma è anche funzionale grazie alle valide coperture che garantiscono alle eliche una protezione integrale.

Prestazioni: Le prestazioni di questo drone sono di alto livello. Stabile, facile da pilotare tramite smartphone e tablet, consente di eseguire manovre spettacolari, a tutto vantaggio del divertimento.

 

Contro

Autonomia batteria: La durata della batteria non è uno dei punti di forza di questo modello.

Raggio Wi-Fi: Anche il raggio di azione Wi-Fi potrebbe rivelarsi inferiore alle aspettative.

Acquista su Amazon.it (€249)

 

 

 

Come utilizzare un drone

 

Il drone è un apparecchio volante radiocomandato che può essere usato per pure divertimento o per lavoro. Questi velivoli vengono spesso acquistati con una videocamera integrata per fare riprese aeree, la qualità dell’immagine che si può ottenere è uno dei parametri che influisce sul prezzo finale. Se non sapete come muovervi tra le proposte del mercato, provate a dare uno sguardo a questa guida.


Considerazioni generiche

Prima di lanciarci nell’acquisto di un drone dobbiamo fare alcune considerazioni. La prima cosa è fissare il budget per questa spesa, capire che tipo di esperienza abbiamo nel pilotaggio di velivoli e come vorremmo utilizzare il nostro drone.

Chi si sta approcciando a questo mondo per la prima volta potrebbe scegliere un modello economico, generalmente si tratta di articoli giocattolo e risultano essere facili da pilotare. Questi modelli, però, hanno spesso dimensioni più ridotte e reagiscono con difficoltà al vento. Chi intende usarlo principalmente all’aperto, quindi, deve necessariamente puntare a misure più grandi e controllare la distanza di copertura del segnale radio.

Nella fascia di prezzo più alta si collocano i droni con videocamera ad alta definizione e modalità di pilotaggio avanzate. Non sottovalutate neanche la possibilità di poter acquistare pezzi di ricambio, i loro prezzi e la facilità con cui è possibile reperirli. Poiché questi modelli si alimentano con la batteria, controllate l’autonomia e i tempi di ricarica.

 

Drone per fare riprese video

Sono molti i droni equipaggiati con una fotocamera che consente di fare riprese e fotografie mentre il velivolo è in funzione. Si tratta di un’opportunità interessante, anche per i semplici curiosi. Tuttavia, la qualità dell’immagine influisce notevolmente sul prezzo. Leggendo le schede relative ai prodotti è facile capire la risoluzione della fotocamera, un modello di fascia media ha prezzi accessibili ma anche una bassa qualità dell’immagine.

I droni più costosi, invece, integrano funzionalità di riprese avanzate con videocamere ad alta risoluzione e una buona stabilizzazione. In questo caso, però, bisogna tenere presente anche le dimensioni dell’apparecchio e il suo peso: dimensioni maggiori significa anche avere batterie più grandi che possono arrivare ad avere fino a 20 minuti di autonomia in volo. Se vi sembra poco dovete necessariamente munirvi di ulteriori batterie per poterle sostituire.

GPS

Chi ha scarsa familiarità con il pilotaggio può puntare anche a modelli di droni automatizzati che consentono di impostare una rotta da seguire e i movimenti saranno gestiti grazie al GPS integrato.

Poiché, generalmente, consentono di fare anche video e fotografie, vengono utilizzati soprattutto per fare ricognizioni aeree di zone difficilmente raggiungibili, ad esempio di boschi e costruzioni. Tuttavia, non bisogna prendere sotto gamba la gestione delle applicazioni GPS poiché sono complesse.

 

La velocità

I modelli più performanti possono raggiungere velocità notevoli, pensate che alcuni droni riescono a superare anche i 50 km/h. Non è però molto semplice pilotarli e prima di raggiungere la massima velocità è bene fare esperienze progressive, così da imparare a gestire bene il dispositivo per evitare che possa precipitare o schiantarsi contro qualcosa, con conseguenti danni irreparabili. Alcuni apparecchi hanno anche una funzione che guida l’utente nell’apprendimento, fondamentalmente si tratta di manovre più dolci che anche i meno esperti riescono a gestire.

 

 

 

Leave a Reply

Be the First to Comment!

avatar
  Subscribe  
Notify of
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (11 votes, average: 4.82 out of 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.