Il miglior elicottero radiocomandato

Ultimo aggiornamento: 21.04.18

Elicotteri radiocomandati – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Il divertimento che si prova a guidare un veicolo o un velivolo radiocomandato vi ha portato a interessarvi all’acquisto di un elicotterino? Allora siete arrivati nella pagina giusta perché nella nostra guida analizzeremo proprio tutte le caratteristiche di cui tenere conto prima di acquistare il vostro primo modello radiocomandato. State cercando un prodotto da utilizzare in casa oppure all’aperto? Lo volete dotato di videocamera o vi importa che voli e basta? Ne desiderate uno che in confezione abbia un telecomando oppure volete utilizzare il vostro smartphone? A tutte queste domande risponderemo di seguito ma vi forniremo anche le recensioni dei modelli più interessanti. Come per esempio il Syma S107G, Elicottero radiocomandato a 3 canali che è pensato per un utilizzo all’interno e che vanta una struttura leggera ma estremamente resistente e dunque in grado di assorbire urti e cadute di ogni tipo. Più “giocattolo” è invece il Silverlit Spy Cam, pensato per soddisfare i giovanissimi grazie a un sistema di controllo molto semplice e intuitivo. Una bella idea per un regalo di Natale.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior elicottero radiocomandato

 

Un elicottero radiocomandato unisce la passione per il modellismo al divertimento di fare volare un apparecchio e regalarsi così ore spensierate all’aperto, magari in compagnia dei figli.

Ecco perché prima di acquistare un prodotto di questo tipo devi essere sicuro di scegliere per il meglio, così da avere tra le mani un dispositivo sicuro e di qualità. Abbiamo analizzato tutti gli aspetti importanti di cui tenere conto e li abbiamo raccolti in questa guida all’acquisto.

1.Syma S107G

 

Guida all’acquisto

 

Tipologia di apparecchio

Fondamentalmente sul mercato potrai trovare due differenti categorie di elicotteri radiocomandati e la caratteristica che maggiormente li diversifica è il tipo di alimentazione. I modelli più diffusi, semplici da utilizzare e, mettendo a confronto i prezzi, più economici sono quelli che funzionano grazie a una batteria integrata.

Ci sono poi gli apparecchi di tipo semi-professionale, che spesso si acquistano da assemblare (da qui la succitata passione per il modellismo) e che sono dotati di un motore a scoppio e dunque alimentati a benzina. Questi elicotteri rientrano più difficilmente nella categoria dei “giocattoli” ma possono essere considerati veri e propri velivoli, sia per dimensioni sia per la velocità che sono in grado di raggiungere. Il loro utilizzo, dunque, comporta un superiore livello di abilità, sono più “da adulti” e obbligano a una spesa economica superiore, visto che a ogni volo dovrai rifornirli di carburante.

Gli elicotteri a batteria, invece, non necessitano di alcuna spesa di gestione, fatta forse eccezione per una batteria di scorta, da utilizzare in caso di limitata autonomia di quella principale, e dell’eventuale acquisto di pezzi di ricambio, aspetto strettamente legato alla qualità dei materiali utilizzati per l’assemblaggio, come analizzeremo tra poco.

Insomma, al primo posto della classifica delle discriminanti d’acquisto secondo noi c’è il tipo di esperienza che vuoi vivere facendo volare un apparecchio di questo tipo: più giocosa con i modelli a batteria, più professionale con quelli a benzina.

 

Solidità e resistenza

Se non hai grande dimestichezza con un elicottero radiocomandato o se pensi di farlo utilizzare a dei bambini è facile immaginare che sarà soggetto ad atterraggi non proprio… morbidi, soprattutto durante le prime sessioni d’uso.

È bene dunque optare per un modello che sia assemblato con materiali di qualità, resistenti e capaci di ammortizzare le cadute o gli urti. In particolare una delle aree più delicate è quella delle pale che, realizzate tipicamente in plastica, possono spezzarsi o flettersi eccessivamente se non sono prodotte con cura. Leggi le recensioni dei vari elicotteri in vendita per trovare quelli che si fanno apprezzare per la loro robustezza.

In ogni caso, ti consigliamo di indirizzarti verso un prodotto scegliendolo tra quelli delle migliori marche che, solitamente, propongono anche un set di accessori di ricambio per effettuare la sostituzione di eventuali parti danneggiate.

2.Tera F103

 

Il tipo di rotazione

Le pale di cui un elicottero è dotato determinano il tipo di movimento e la semplicità del sistema di controllo. I modelli più semplici e diffusi sul mercato hanno una pala fissa, di cui non è possibile modificare inclinazione e velocità di rotazione, affiancata a una pala controrotante che si occupa di stabilizzare il velivolo, assolvendo al compito che nella realtà (e nei modelli più avanzati e costosi) è assolto dal rotore di coda.

In questo caso l’elicottero si stacca da terra e prende il volo esclusivamente grazie alla velocità di rotazione delle pale, risulta piuttosto semplice da controllare, ha solitamente dimensioni contenute e può essere utilizzato sia al chiuso sia all’aperto, sebbene tenda a essere piuttosto influenzato dalla presenza del vento.

Gli apparecchi con pala fissa e rotore di coda rappresentano uno step successivo, hanno un prezzo maggiore e sono un po’ più difficili da pilotare sebbene mantengano un sistema di controllo facilmente assimilabile. Chiudono il quadro gli apparecchi con pala variabile, che permettono di modificare l’inclinazione dei rotori e che sono pensati per i piloti più esperti.

 

I migliori elicotteri radiocomandati del 2018

 

Anche i giocattoli, soprattutto quelli più tecnologici, vanno comprati con un certo criterio e senza affidarsi solamente alle offerte del momento. Grazie ai nostri consigli per l’acquisto, ti sarà più facile decidere quale elicottero radiocomandato comprare per non avere sgradite sorprese.

 

Prodotti raccomandati

 

Syma S107G 

 

1.Syma S107GDiamo inizio alla nostra classifica con un modello pensato per il volo al chiuso. Lo riteniamo il miglior elicottero radiocomandato perché pur costando molto poco è molto stabile in volo grazie al giroscopio e resiste benissimo agli urti.

Piuttosto piccolino, si muove benissimo all’interno di un appartamento: con un po’ di pratica sarai capace di farlo passare senza urti attraverso le porte e di farlo atterrare nel punto desiderato. Essendo comandato tramite infrarossi, non può invece essere usato all’aperto se c’è molto sole e anche il vento ne disturba troppo il volo.

Può essere ricaricato tramite presa USB o dal telecomando; impiega circa 40-50 minuti per caricarsi, permettendo poi 6-7 minuti di volo. Non tantissimi, ma è una caratteristica di tutti i prodotti di questa fascia di prezzo.

L’involucro metallico protegge le parti più sensibili dagli urti, mentre le pale di plastica non tagliano anche se le urtiamo accidentalmente durante l’utilizzo.

Semplice da manovrare con un comodo telecomando a infrarossi e competitivo nel prezzo basso rispetto alla media e in rapporto alle prestazioni offerte, l’elicottero radiocomandato Syma è rivolto soprattutto ai neofiti del mondo del modellismo, che cercano un modello maneggevole ed estremamente resistente.

 

Pro

Controllo: Grazie alle dimensioni contenute e alla sua leggerezza, il modellino può essere controllato con facilità anche da utenti alle prime armi e pilotato anche attraverso spazi chiusi e limitati, come porte e finestre.

Sicurezza: Sapendo che le pale in movimento di un elicottero, indipendentemente dalle dimensioni, possono trasformarsi in lame e rappresentare un pericolo per chi le urta accidentalmente, Syma le ha realizzate interamente in plastica, per non essere taglienti neanche ad alta velocità.

Giroscopio: Anche se i puristi lo considerano un’aggiunta poco ortodossa, il giroscopio inserito in cima alle pale conferisce all’elicottero in volo una notevole stabilità, a tutto vantaggio di chi sta ancora imparando a pilotare.

 

Contro

Batteria: Un aspetto negativo, che emerge dai pareri degli utenti, è la durata estremamente ridotta della batteria, che, a fronte di quasi un’ora di carica, offre meno di dieci minuti di autonomia; una caratteristica comune ai modelli di questa fascia, ma che può costituire un disincentivo per chi vuole impratichirsi nel pilotaggio.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€25,99)

 

 

 

SilverLit – Spy Cam

 

Se la vostra esigenze è quella di divertirvi ai comandi di un piccolo elicottero ma non avete velleità di utilizzarlo anche all’aperto, questo modello di SilverLit vi soddisferà appieno. Le piccole dimensioni, infatti, lo rendono adeguato per svolazzare in una stanza mentre all’esterno la sua struttura molto leggera sarebbe facilmente sopraffatta dalle correnti d’aria, rendendo problematico il controllo.

Come tutti gli altri prodotti analoghi, anche questo modello si scontra con un’autonomia piuttosto contenuta, in questo caso siamo nell’ordine dei 5 minuti, perciò entrate nell’ordine di idee di un divertimento, come si suol dire, breve ma intenso. Per fortuna i tempi di ricarica sono piuttosto rapidi.

La struttura è resistente e sopporta senza grandi problemi urti e cadute mentre la presenza di una fotocamera è più un orpello che altro, visto che non è possibile vedere quanto inquadrato in tempo reale e la qualità della registrazione è modesta.

Divertente ed economico. Vale dunque la pena di acquistarlo? Scopritelo leggendo tutto d’un fiato i suoi pro e contro.

 

Pro

Pronto a tutto: La struttura è resistente e pensata per sopportare in modo disinvolto gli urti contro pareti e mobili e gli atterraggi non proprio delicati. Leggero, non si presta per un utilizzo all’aperto, soprattutto in presenza di vento.

Ricarica: L’autonomia della batteria è bassa ma in linea con quella di questo genere di prodotti. Per fortuna ricaricarla completamente richiede un’attesa contenuta ed è un’operazione che si esegue sfruttando una presa Usb.

Radiocomando: Il telecomando funziona su una frequenza a 2.4 GHz che assicura una stabilità del segnale apprezzabile e difficilmente soggetta a interferenze.

 

Contro

Fotocamera: Si tratta di un orpello o poco più visto che non è possibile visualizzare quanto sta inquadrando e che la qualità dei filmati non è tale da poter garantire una visione gratificante.

 

Acquista su Amazon.it (€57,35)

 

 

 

Silverlit GIO5291

 

Se volete che i vostri bambini comincino ad apprezzare il divertimento di mettersi ai comandi di un piccolo drone o di un elicotterino allora questo modello di SilverLit sembra fatto proprio per voi. Si tratta infatti di un velivolo che fa della semplicità di controllo il suo punto di forza, visto che il controller permette di eseguire movimenti basici, dal decollo alla rotazione su sé stesso.

Niente di troppo complicato, dunque, scelta che permetterà ai più giovani di divertirsi ma che ovviamente ci porta a sconsigliare il prodotto nel caso siate in cerca di qualcosa di più impegnativo e magari in grado di volare anche all’aperto. Questo modello è piuttosto leggerino ed è consigliabile utilizzarlo al chiuso, anche perché non rovinerà i mobili in caso di collisione. Quello che rischia di più è proprio l’elicottero, visto che diversi utenti si sono lamentati della sua fragilità, in particolare per quanto riguarda le pale.

La batteria ha una durata nella media, ovvero pochi minuti, ma la ricarica completa si ottiene in circa 40 minuti, perciò non bisogna attendere molto per potersi rimettere in volo. Simpatica, infine, l’idea di includere in confezione una pista di decollo e atterraggio in cartone.

 

Pro

Per tutti: Un elicottero davvero semplice da controllare e per questo indicato in particolare per i più giovani che vogliono divertirsi senza la frustrazione di una lunga serie di rovinose cadute prima di prendere dimestichezza coi comandi.

Ricarica rapida: Sebbene l’autonomia della batteria sia nell’ordine di qualche minuto, la ricarica completa avviene in tempi piuttosto rapidi, così non dovrete attendere troppo per tornare a volare.

Economico: Venduto a un prezzo aggressivo, rappresenta una piacevole idea regalo e non vi farà disperare nel caso si rompa o, dopo qualche giorno, venga a noia a un bambino sempre in cerca di novità.

 

Contro

Delicato: Interamente in plastica, non sembra avere nella resistenza la sua dote migliore. In particolare le pale sono la parte più delicata e soggetta a rotture, nel caso di atterraggi non propriamente morbidi.

 

Acquista su Amazon.it (€31)

 

 

 

Thinkgizmos.com iHelicopter

 

4.Thinkgizmos.com iHelicopterSpendendo un po’ di più è possibile acquistare un bellissimo elicottero radiocomandato con telecamera come questo. Si controlla tramite un’apposita App per smartphone e tablet (i prodotti della Apple sono praticamente tutti supportati, mentre per quelli Android occorre verificare la lista fornita, anche se a quanto pare funziona anche con modelli non menzionati) e, dato che viene comandato tramite infrarossi, funziona bene soltanto al chiuso.

La telecamera permette di girare video e scattare foto. La memoria è rappresentata da una scheda SD da 2 GB, che consente di registrare per un’ora consecutiva; un’enormità specie se si considera che un volo non dura più di 6-7 minuti, dato che le pile dell’elicottero devono ben presto essere ricaricate.

L’elicottero viene fornito completo di cavetto USB per la ricarica, scheda SD e pezzi di ricambio. Purtroppo si controlla soltanto da una distanza di circa 8 metri e non è tra i più robusti sul mercato.

Ad arricchire la nostra guida per scegliere i migliori elicotteri radiocomandati presenti sul mercato, abbiamo inserito un modello che, alla semplicità di pilotaggio, aggiunge la possibilità di scattare foto e girare fino a un’ora di video, immediatamente condivisibili su smartphone e tablet.

 

Pro

Funzioni: La caratteristica che marca la distanza tra questo modello e gli altri della stessa fascia è certamente la fotocamera integrata, che ti permette di sfruttare l’altezza raggiunta dal tuo elicottero per catturare immagini mozzafiato.

Connettività: Come suggerisce la lettera “i” che ne precede il nome, questo prodotto è pensato per integrarsi ai sistemi di salvataggio e condivisione dei dati acquisiti con la sua fotocamera, offerti da Apple e, in parte, anche dai dispositivi Android.

Memoria: Pur con la necessità di numerose pause, dovuta alla limitata capacità della batteria dell’elicottero, la sua fotocamera è dotata di una scheda SD con una memoria capace di immagazzinare quasi un’ora di filmati e un numero pressoché infinito di immagini.

 

Contro

Portata: Le grandi funzionalità di questo elicottero si scontrano, purtroppo, con il grosso limite della portata del suo telecomando, inferiore a dieci metri.

button-IT-2

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

E-Bestar Grande Aeromodello TZ50

 

5.E-Bestar Grande Aeromodello TZ50Concludiamo la nostra top 5 con quello che riteniamo essere uno dei migliori modelli venduti online, nonché il miglior elicottero radiocomandato a scoppio in assoluto. Rispetto ai modelli fin qui trattati, si tratta di un prodotto di un’altra categoria che richiede una spesa molto superiore.

Le differenze con quanto visto finora appaiono subito evidenti se pensiamo alle dimensioni di questo elicottero: 1247 mm di lunghezza per un’altezza di 355 mm e una larghezza di 231 mm.

Questo elicottero è in grado di trasportare un peso di 1,2 kg (in genere si trasporta una telecamera per poter effettuare delle riprese in volo) e si controlla fino a una distanza massima di 1000 metri. Con un pieno vola per circa 25 minuti, anche se dipende da quanto peso abbiamo caricato.

La qualità del volo è eccezionale e si può controllare alla perfezione ogni movimento. Resiste agli urti e ammortizza bene anche atterraggi un po’ bruschi.

Per gli appassionati di volo, che si sono già misurati con i modellini più semplici e sono ansiosi di passare al livello professionale, E-Bestar ha realizzato un elicottero radiocomandato robusto, ideale per effettuare riprese aeree in luoghi altrimenti inaccessibili.

 

Pro

Carburante: Per riprodurre fedelmente i modelli reali e offrire prestazioni eccezionali, in termini di velocità e assetto di volo, l’elicottero è dotato di motore a scoppio, alimentato a carburante.

Riprese: Le dimensioni con cui è stato progettato gli consentono di caricare un peso di poco superiore a un chilogrammo, all’interno del quale si collocano numerosi tipi di telecamere portatili, con cui potrai girare video professionali da un’altezza e a una distanza notevoli.

Robustezza: Anche se al prezzo di una maggiore voluminosità, questo prodotto è stato realizzato con materiali resistenti, che gli permettono di fronteggiare urti improvvisi durante il volo e atterraggi di emergenza in caso di problemi.

 

Contro

Prezzo: Come abbiamo scritto fin dall’inizio, questo modello E-Bestar si rivolge a una clientela di professionisti, con esperienza nel pilotaggio di elicotteri radiocomandati e disposti a pagare una cifra notevole per un prodotto di qualità.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare un elicottero radiocomandato

 

Far volare un elicottero radiocomandato può unire la passione per il modellismo alla spensieratezza di un’attività all’aria aperta, magari da fare con i propri figli. Ma non tutti sono amanti del modellismo e non tutti sanno pilotare questo velivolo con sicurezza, ed è per questo che è importante capire come scegliere il modello adatto alle proprie esigenze, evitando anche di sostenere una spesa poco soddisfacente.

Tipologie

Il mercato propone una buona gamma di elicotteri da radiocomandare ma, fondamentalmente, possiamo dividerli in due categorie basate sul tipo di alimentazione utilizzata. I modelli più semplici, ma anche i più diffusi, funzionano grazie alla batteria integrata e risultano più economici.

Nella gamma semi-professionale, troviamo articoli che il più delle volte sono la vera delizia degli appassionati di modellismo perché vanno assemblati e hanno il motore a scoppio, quindi necessitano di benzina. Tuttavia, questa tipologia non rientra nella categoria dei giocattoli, poiché raggiungono velocità e altezze notevoli, e dovrebbero essere utilizzati solo da adulti, preferibilmente con esperienza. Inoltre, i velivoli con motore a scoppio hanno un costo superiore e il loro uso comporta la spesa del carburante, a differenza di quelli che funzionano con la batteria e che non hanno costi di gestione, se non una eventuale batteria di scorta.

Quando si confrontano diversi modelli di elicotteri radiocomandati è bene capire anche quali sono i costi di eventuali pezzi di ricambio e la loro reperibilità.

In poche parole: chi si sta affacciando a questo mondo per la prima volta dovrebbe acquistare un modello a batteria, mentre i professionisti devono puntare a quelli alimentati con la benzina.

 

Stabilità e tenuta

È facile immaginare come durante le prime sessioni l’elicottero possa fare atterraggi bruschi, soprattutto se a pilotarlo sono i più piccoli o, più in generale, se non si ha una buona dimestichezza. L’ideale sarebbe scegliere prodotti assemblati con materiali resistenti, di qualità, che riescono a tollerare urti e ruzzoloni. Le pale sono le parti più vulnerabili di questo modellino che, generalmente, sono realizzate in plastica e possono rompersi o piegarsi se non create accuratamente. Un buon modo per evitare delusioni è leggere le recensioni, quando presenti, e capire se un modello è effettivamente resistente e robusto.

In linea di massima, è sempre preferibile puntare ai prodotti delle migliori marche, anche spendendo qualcosa in più. Tra l’altro, a volte questi elicotteri vengono venduti con un set di accessori per il ricambio, così è possibile sostituire le parti rovinate senza ulteriori spese o lunghe attese.

La rotazione della pala

Sapete cosa determina il movimento e la facilità di controllo di un elicottero radiocomandato? Le pale.

Gli articoli più essenziali (e semplici) hanno una sola pala, fissa, che non permette di impostare l’inclinazione o la velocità della rotazione e che viene accompagnata da una pala controrotante, che ha il compito di stabilizzare il velivolo. In questi articoli, che possono essere semplici da controllare e di dimensioni ridotte, è la velocità di rotazione delle pale a far alzare il velivolo da terra e l’uso è consentito sia all’aperto (attenzione al vento!) sia al chiuso.

Invece, chi vuole fare un passo in avanti, può scegliere un apparecchio con la pala fissa e il rotore di coda, più costosi e meno semplici da pilotare.

Un ulteriore step potrebbe essere l’acquisto di un elicottero con la pala variabile, con i rotori che possono essere inclinati.

 

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

Tera F103

 

3.Tera F103La nostra comparazione tra modelli diversi ci ha portato a inserire al terzo posto questo elicottero radiocomandato Tera, una valida alternativa ai prodotti che lo precedono. Le caratteristiche sono infatti simili: il giocattolo si controlla tramite telecomando a sei pile stilo, si carica via USB e può volare per qualche minuto prima di dover rientrare per un pit stop.

Il velivolo si controlla alla perfezione: si può andare su e giù, a destra e a sinistra, avanti e indietro e ruotare in senso orario e antiorario. Ideale per il volo in casa, funziona anche all’aperto fino a una distanza di 10 metri, ma è meglio che non ci sia molto sole, che ne ostacolerà il controllo.

Un buon elicottero da dare in regalo a chi vuole iniziare ad approcciarsi a questo mondo. Se dovesse sbocciare la passione, potrà sempre passare a qualcosa di più professionale.

Per chi si chiede dove acquistare un elicottero radiocomandato più economico, per iniziare a prendere confidenza con il volo in vista dell’acquisto di un prodotto più elaborato, il nuovo modello Tera garantisce una struttura stabile e con movimenti facili da controllare, uniti a un design da autentico film d’azione.

 

Pro

Uso all’interno: La velocità con cui si riesce a imparare a pilotare l’elicottero Tera, facendogli evitare gli ostacoli che trova lungo il percorso ed eseguendo acrobazie interessanti, ne consente l’uso senza problemi in spazi chiusi, come le diverse stanze della tua casa.

Comodità: Come in altre marche analoghe, anche in questo caso si è optato per fonti di energia più comode e di facile reperibilità, come le onnipresenti pile stilo per il telecomando e una pratica presa USB per il modellino.

Design: Merita di essere menzionata la scelta, da parte dei progettisti, di dare all’elicottero un design fiammante, con un’alternanza tra tonalità accese e metallo che catapulterà la tua fantasia in campi di battaglia e scenari apocalittici.

 

Contro

Batteria: Un difetto purtroppo comune e inevitabile in questo tipo di prodotti è la scarsa durata della batteria, che, pur con la versatilità di ricarica offerta dalla presa USB, permette un volo limitato soltanto a pochi minuti.

 

 

Walkera 25101

 

2.Walkera 25101Walkera è ben nota agli amanti degli apparecchi radiocomandati per l’affidabilità non solo dei suoi elicotteri, ma recentemente anche dei droni.

Il vantaggio principale del modello in questione sta probabilmente nell’essere adatto a un pubblico di principianti ma anche di esperti. È infatti dotato di sei canali, cioè, di comandi: più un elicottero ne ha e più il suo funzionamento risulta completo e meno monotono.

Per cominciare potrebbe bastare un modello con i quattro classici canali (su/giù, avanti/indietro, destra/sinistra, rotazione destra/sinistra), ma l’aggiunta degli altri due lo rende più divertente e performante.

Nel modello Walkera la radio lavora col moderno sistema a 2.4 GHz: il vantaggio è una portata maggiore degli infrarossi e, nello stesso tempo, una minore possibilità di interferenze.

Più voluminoso e pesante di altri elicotteri radiocomandati, può tuttavia essere utilizzato in casa e fuori ma esprime al meglio tutta la sua potenza, velocità e qualità del volo in ambienti esterni.

Ecco riepilogate in breve le caratteristiche principali dell’elicottero radiocomandato Walkera, un’azienda molto apprezzata dagli appassionati dell’RC in tutto il mondo.

 

Pro

Versatile: Grazie alle ottime funzioni presenti e alla facilità d’uso, il modello Walkera può essere usato sia da principianti che da esperti.

Sei canali: Rispetto agli elicotteri a quattro canali, il Walkera presenta anche il passo e il giroscopio che ne permettono un utilizzo sempre divertente e performante.

2.4 GHz: Il moderno sistema di comunicazione a 2.4 GHz ha un duplice vantaggio e, cioè, la minore presenza di interferenze e, nello stesso tempo, una discreta portata.

Dimensioni: Le dimensioni dell’elicottero Walkera rappresentano il giusto equilibrio tra i modelli molto piccoli e quelli troppo voluminosi, per cui può essere usato sia in casa che fuori.

 

Contro

Telecomando: All’interno della confezione non è presente il telecomando che quindi andrà acquistato a parte.

button-IT-2

 

 

 

ACME Zoopa 150

 

2.ACME Zoopa 150Chi si avvicina al mondo del volo teleguidato si domanda come scegliere un buon elicottero radiocomandato, forse stupito dai prezzi molto bassi di molti prodotti. La realtà è che questi giocattoli negli ultimi anni hanno fatto passi da gigante, per cui la qualità media è piuttosto alta. Ciò non toglie che alcuni prodotti, come questo, spicchino sugli altri per qualità e affidabilità.

Questo elicottero radiocomandato è uno dei più venduti dell’anno. Può volare sia in casa che all’aperto (in assenza di vento) e si può controllare da una distanza massima di 60 metri. Ha due bei LED sulla parte anteriore e vola per una decina di minuti prima di dover essere ricaricato per un tempo maggiore.

È importante ricordarsi di acquistare subito un cavetto usb se lo si vuole ricaricare tramite computer o presa elettrica, altrimenti c’è già un cavo per collegarlo al telecomando, che funziona tramite sei pile stilo AA (non fornite al momento dell’acquisto, cosa ragionevole visto il prezzo dell’elicottero). Rispetto al modello precedente, è apparso un po’ più fragile e maggiormente vittima dell’usura (anche nelle prestazioni della batteria).

 

Leave a Reply

Be the First to Comment!

avatar
  Subscribe  
Notify of
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (8 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.