Il miglior registratore cassette

Ultimo aggiornamento: 01.12.20

Questo sito si sostiene grazie ai lettori. Quando acquisti tramite i nostri link riceviamo una piccola commissione. Clicca qui per maggiori informazioni su di noi

 

Registratori cassette – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Il registratore a cassette è uno di quei dispositivi elettronici audio che, nonostante sia basato ancora su tecnologia analogica, è ancora in produzione in differenti versioni, a seconda dell’uso particolare per il quale è progettato. Sul mercato questi dispositivi sono presenti in tutte le fasce di prezzo, inclusa quella a basso costo, e il nostro staff ha esaminato un’ampia panoramica di modelli molto interessanti, alla ricerca dei migliori registratori cassette del 2020. Quelli che si sono maggiormente distinti sono il ReShow 218D, un lettore di cassette che nello stile ricorda i vecchi Walkman e dotato di software di conversione MP3 e l’IIEasy KDJ02, un modello quasi analogo con doppia modalità di conversione WAV-MP3.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il miglior registratore cassette

 

Come scegliere un buon registratore cassette, in base alle offerte o a quella che si ritiene essere la migliore marca?

Se vi riesce difficile decidere, oppure non avete tempo per fare ricerche più approfondite, allora potete saltare direttamente alla recensione dei prodotti più interessanti.

La nostra tabella comparativa con i consigli d’acquisto, invece, confronta prezzi, vantaggi e svantaggi dei modelli che hanno conquistato i primi tre posti della nostra classifica per il miglior registratore cassette, in base al rapporto qualità-prezzo e alle stime positive degli acquirenti.

Guida all’acquisto

 

I registratori vocali a cassette

Quale registratore cassette comprare? Semplice, scegliete in base alle vostre esigenze o desideri. Il registratore a cassette, infatti, è ancora molto usato dagli studenti universitari, dai giornalisti, dagli scrittori, dagli avvocati e da molti altri professionisti in svariati campi di attività, per registrare lezioni, seminari, conferenze, riunioni di lavoro, interviste, deposizioni e altro.

Se avete questo tipo di necessità, allora è bene orientarsi verso un registratore vocale a mini cassette, data la praticità, l’elevata autonomia di registrazione offerta dalle classiche batterie AA e l’affidabilità offerta dal supporto magnetico, che può essere facilmente archiviato e conservato con il minimo ingombro.

 

Riproduttori a cassette USB

Negli anni ’80 Sony conobbe un notevole successo in tutto il mondo lanciando il Walkman, il primo modello di registratore a cassette portatile dotato di cuffiette per l’ascolto.

Questo dispositivo, dopo più di 30 anni, si è evoluto differenziandosi in due rami distinti; il primo ha portato ai registratori vocali a mini cassette, di cui abbiamo parlato in precedenza, il secondo ramo è una rivisitazione del Walkman stesso, che ne ha cambiato la natura per meglio adattarla al livello odierno di tecnologia.

Il moderno Walkman, quindi, ha sacrificato la funzione di registrazione per integrare invece la tecnologia USB e la capacità di convertire le tracce audio analogiche, incise sui nastri, in file di formato digitale MP3 o WAV.

I riproduttori di cassette USB sono apprezzati soprattutto da coloro che possiedono vecchi nastri con incise conversazioni di famiglia, storie, vecchie lezioni o altro; grazie a questi lettori, infatti, è possibile salvare dall’oblio questi ricordi, convertendoli in formato digitale, il quale permette un’archiviazione più facile ed efficiente, oltre alla possibilità di accedervi in maniera semplice e immediata, ogni volta che si desidera farlo.

Piastre di registrazione

L’ultima tipologia di registratore a cassette, ma non meno importante delle altre, è la piastra di registrazione.

Si tratta di un apparecchio elettronico progettato appositamente per essere integrato in un impianto stereo Hi-Fi, oppure per essere parte di un sistema multimediale audio-video.

Infatti ha bisogno di essere collegato direttamente a un amplificatore, grazie al quale può avere accesso ad altri componenti, come il giradischi o il computer, e registrare su nastro l’audio da qualsiasi fonte, incluso lo streaming web.

Alcune piastre di registrazione sono dotate di doppio mangiacassette, quindi permettono la creazione di copie registrando direttamente da cassetta a cassetta; spesso inoltre, se la piastra consente di regolare la velocità di riproduzione e registrazione, è possibile fare copie nella metà del tempo nominale del nastro.

A differenza dei modelli descritti in precedenza, però, le piastre di registrazione si collocano in una fascia di prezzo decisamente superiore; sono elementi polifunzionali che hanno una resa di qualità, progettata per quella porzione di clientela particolarmente esigente che sono gli audiofili.

 

I migliori registratori cassette del 2020

 

Di seguito troverete la recensione approfondita di cinque registratori a cassette che rappresentano le diverse alternative di cui abbiamo discusso in precedenza.

Il primo della nostra classifica è il ReShow 218D, un modello dotato di USB 2.0 e software proprietario per la conversione in formato digitale MP3 delle tracce analogiche; l’IIEasy KDJ02 è un modello analogo, ma leggermente più costoso e meno compatibile; il Trevi CR 410, invece, è un registratore vocale a mini cassette ideale per gli studenti e i professionisti che ne fanno uso.

Abbiamo recensito anche la piastra di registrazione Renkforce TP-1010USB, un modello per gli appassionati di impianti Hi-Fi, e una confezione di mini cassette Philips da 30 minuti, per chi avesse bisogno di fare scorta di nastri.

 

Prodotti raccomandati

 

ReShow 218D

 

Il modello 218D, prodotto da ReShow, è un lettore di audiocassette che, nonostante il classico design Walkman che gli conferisce un aspetto decisamente vintage, è in realtà un moderno accessorio audio molto versatile.

È dotato, infatti, di ingresso USB 2.0, scheda VGA da 32 MB e software proprietario su CD, compatibile con i sistemi Windows, a partire da XP e successivi, e con i sistemi Mac fino alla versione 10.5; la confezione include il lettore cassette, le cuffie, il CD con il software, il cavo USB e il manuale d’uso.

Oltre a leggere le audiocassette può anche convertirle in formato MP3, grazie al software incluso nella confezione, e trasferirle su iPod, iPad o altri dispositivi mobili, oppure direttamente su PC.

Le persone che lo hanno acquistato sono rimaste molto soddisfatte, soprattutto per il prezzo estremamente accessibile del lettore e per la sua funzionalità, che ha permesso il recupero di vecchi ricordi conservati su nastro magnetico.

Gli articoli che potete trovare nella nostra guida per scegliere il miglior registratore cassette sono vari e alla portata di tutte le tasche. Per molti il migliore è quello di ReShow: se volete conoscerne pregi e difetti, analizzateli insieme a noi.

Pro
Design:

Gli amanti del vintage apprezzeranno che, nonostante si tratti di un oggetto molto all’avanguardia, lo stile di questo registratore sia molto simile al più vecchio dei walkman.

Moderno:

Il prodotto ha un ingresso USB 2.0 e una scheda VGA da 32 MB, oltre a essere compatibile con i sistemi Windows e Mac.

Accessori:

Si tratta di un articolo completo, in quanto all’interno della confezione troverete anche le cuffie, il Cd con il software, il cavo USB e un manuale che vi aiuta a capirne meglio il funzionamento.

Funzioni:

Non è solo in grado di leggere le audiocassette e di farvi ascoltare i vecchi ricordi ma può anche convertirle in formato MP3 per poi trasferirle su qualsiasi dispositivo vogliate, che sia l’iPod o il computer.

Contro
Software:

Per qualcuno, quello incluso nella confezione è obsoleto e non aiuta a far funzionare nella maniera migliore l’oggetto.

Acquista su Amazon.it (€23,81)

 

 

 

IIEasy KDJ02

 

Il KDJ02, prodotto da IIEasy, è un modello analogo al ReShow descritto in precedenza; si tratta infatti di un lettore di audiocassette con l’aspetto di un vecchio Walkman, ma dotato della tecnologia necessaria alla conversione dei nastri audio magnetici in file digitali formato WAV e MP3.

È dotato di un ingresso da 3,5 millimetri per le cuffie, uno per l’alimentatore DC 5V, da acquistare separatamente, e un ingresso Micro USB 2.0 per collegarlo al computer o a un dispositivo mobile.

È compatibile sia con Windows, ma solo nelle versioni XP, Vista e 7, sia con Mac OS, scelta che lo rende un po’ limitato, ma fa il suo lavoro di conversione e di lettore portatile in maniera egregia. Secondo le persone che l’hanno acquistato, si tratta di un prodotto valido soprattutto per il suo prezzo economico.

Quello di IIEasy è un registratore che ha conquistato i pareri favorevoli di un gran numero di acquirenti. Se volete capire meglio quali siano i suoi pregi e difetti, esaminateli con noi.

Pro
Stile:

Anche se si tratta di un apparecchio molto moderno, lo stile che caratterizza questo articolo è quello vintage di un vecchio Walkman degli anni ‘90.

Funzioni:

Può permettervi di ascoltare le audiocassette ma anche di trasformarle in file MP3 o WAV, così da poter fruire dei contenuti su altri tipi di dispositivi.

Ingressi:

Ce ne sono diversi: uno per le cuffie, uno per l’alimentatore e uno per collegarlo a un computer o a un iPod.

Costo:

La qualità delle sue prestazioni soddisfa tanto gli acquirenti che sostengono di non dover spendere una cifra eccessiva per poterlo sfruttare.

Contro
Alimentatore:

Non è incluso nella confezione, ma deve essere acquistato separatamente.

Compatibilità:

Anche se è compatibile con Windows, lo è solo nelle versioni XP, Vista e 7. Stessa cosa per Mac, che può leggerlo solo nella versione OS. Questo aspetto ne limita un po’ l’uso e non permette a tutti di acquistarlo.

Acquista su Amazon.it (€47,9)

 

 

 

Trevi CR 410

 

Il CR 410 prodotto da Trevi, invece, è un mini registratore a cassette del tipo largamente usato per registrare conferenze, seminari e lezioni universitarie.

Dispone di un ingresso per un microfono esterno, in modo da amplificare il raggio delle registrazioni vocali e renderle possibili anche a una certa distanza dall’interlocutore.

È dotato del VAS, un pratico sistema di attivazione che avvia la registrazione automaticamente, non appena il microfono percepisce il suono della voce; la velocità della registrazione è regolabile manualmente su due posizioni, in modo da scegliere tra una qualità più o meno alta, ed è possibile riascoltare in modo privato grazie all’ingresso per la cuffietta mono.

Gli acquirenti lo hanno apprezzato soprattutto per il formato compact cassette, che permette di recuperare le vecchie incisioni e riascoltarle ogni volta che si desidera.

A differenza dei modelli precedenti è privo della funzione di conversione in MP3, ma in compenso può registrare.

Chi è alla ricerca di un modello tradizionale, non potrà fare a meno di quello proposto da Trevi. Se non sapete dove acquistare un oggetto del genere, fate caso al nostro link che ve lo propone a prezzi bassi. Intanto riepiloghiamo gli aspetti positivi e negativi che lo caratterizzano.

Pro
Per registrare:

La funzione principale di questo articolo è quella di registrare, per cui potrà essere molto utile agli studenti universitari. Possiede inoltre un ingresso per microfono esterno, in modo da amplificare la percezione della voce, se ci si trova a una lunga distanza dall’interlocutore.

Attivazione automatica:

La registrazione può partire automaticamente grazie alla presenza del VAS, ovvero il sistema che innesca il prodotto quando percepisce la voce.

Regolabile:

Sarà possibile regolare la velocità di registrazione, così da scegliere se preferire una qualità alta o meno.

Contro
Conversione:

Questo modello è privo della funzione di conversione in file MP3, per cui potrete ascoltare le cassette solo su questo dispositivo.

Acquista su Amazon.it (€38,99)

 

 

 

Renkforce TP-1010USB

 

Il modello TP-1010USB, prodotto da Renkforce, è una piastra di registrazione a doppio vano da inserire in un impianto stereo Hi-Fi con amplificatore e diffusori, o in un impianto multimediale Home Video.

Dispone anche di ingresso USB e quindi è capace di registrare su cassetta i file digitali, le radio web, lo streaming audio e molto altro.

Il collegamento USB permette inoltre, tramite l’utilizzo di un adeguato software, la conversione in formato digitale delle vecchie incisioni su nastro.

Il doppio vano gli permette di registrare da cassetta a cassetta e con diverse velocità, in modo poter fare la copia rapida in tempi brevi; il mangiacassette è compatibile con i nastri di tipo compact di alta qualità, quindi con i nastri al cromo e al metallo.

È dedicata soprattutto agli amanti dell’Hi-Fi, dato che ha un costo notevole, specialmente se messa a confronto con gli altri registratori cassette della nostra guida.

Se state cercando l’articolo più economico, non dovete certamente rivolgervi a quello di Renkforce, che comporta una spesa alta a fronte di una qualità superiore. Andiamo a ricapitolare le caratteristiche positive e negative che lo contraddistinguono, come conclusione della nostra recensione.

Pro
Funzioni:

Questo oggetto è una piastra di registrazione, dotata di due vani per le cassette, che può incidere e anche convertire vecchi file in formato digitale.

Compatibilità:

Potrete inserirvi nastri di tipo compact di alta qualità, al cromo e al metallo.

Contro
Costo:

Il prezzo è davvero alto, specialmente in confronto ad altri prodotti per registrare, ma la qualità del prodotto rende la spesa più che valida.

Acquista su Amazon.it (€211,09)

 

 

 

Philips mini cassetta 30 minuti

 

Alla fine della nostra guida sui registratori cassette non poteva mancare di certo la diretta interessata.

Per tutti coloro che fanno ancora uso dei nastri magnetici per la registrazione di conversazioni vocali, come per esempio: studenti universitari, professori, accademici, giornalisti, medici, scrittori e tanti altri ancora; è importante tenere sempre una buona scorta di cassette vergini a portata di mano.

Philips offre una confezione di dieci mini cassette da 30 minuti ognuna, 15 minuti per ogni lato, che ha un ottimo rapporto qualità-prezzo considerando che si tratta del formato più comunemente utilizzato e che i nastri magnetici sono di alta qualità e durata, secondo gli standard tipici a cui ci ha abituati nel tempo la nota azienda olandese.

Le persone che le hanno acquistate confermano la convenienza proprio in base alla loro qualità e durata, che migliora ulteriormente se vengono usate con un registratore cassette Philips.

Analizziamo di nuovo ciò che ci ha convinto di più e ciò che lo ha fatto meno di queste cassette di Philips.

Pro
Qualità:

Si tratta di dieci cassette da 30 minuti l’una, che garantiscono una registrazione di alta qualità e sono perciò indicate per gli studenti universitari, i giornalisti, i medici e tutti coloro che ne fanno largo uso.

Contro
Costo:

Non si tratta di un’offerta molto conveniente… tutt’altro e sono in molti a ritenere che il costo sia sproporzionato e troppo alto rispetto al valore dell’oggetto.

Acquista su Amazon.it (€113,95)

 

 

 

Come utilizzare il registratore cassette

 

Se abbiamo deciso di scrivere questo pezzo è perché c’è ancora chi usa le vecchie cassette e di conseguenza i registratori. Ciò detto, il registratore di cassette ha comunque saputo attualizzarsi e mettersi al passo con i tempi, tanto è vero che esistono modelli in grado di interfacciarsi con il computer. Ma su questo aspetto torneremo a breve, per dare informazioni più dettagliate.

 

 

La registrazione

Un registratore, come suggerisce il nome, serve a registrare. Vediamo come eseguire questa semplice operazione che è alla portata anche di un bambino. Il dispositivo presenta una serie di tasti che, nello specifico, sono il “Play” per azionare la cassetta e ascoltare il suo contenuto, il tasto “Forward” che consente un avanzamento veloce del nastro, utile ad esempio per saltare delle parti che in quel momento non ci interessano e, allo stesso tempo, trovare quella che invece stiamo cercando senza doverci sorbire tutta la parte registrata.

C’è poi il tasto “Rewind” che consente di avvolgere rapidamente il nastro. Il tasto “Stop”, invece, serve per fermare il nastro. Infine c’è lui; il tasto “Record”: è quest’ultimo che dobbiamo pigiare per avviare la registrazione che potrà essere interrotta servendosi del già citato tasto “Stop”. Per una buona qualità audio è importante tenere il microfono del registratore il più vicino possibile alla fonte audio.

 

 

Collegato con il computer

Come detto in apertura, ci sono registratori a cassetta che possono interfacciarsi con un computer. Deve essere presente una porta USB per stabilire il collegamento. Ma qual è l’utilità di tale connessione? Stabilire un collegamento tra registratore e computer consente di convertire il materiale registrato da analogico a digitale.

Ciò consente di salvaguardarlo, archiviarlo e poterlo inviare via e-mail. Ma spieghiamo per sommi capi la procedura. In molti casi è necessario installare un software che può essere compreso nella confezione del registratore oppure scaricato dal sito del produttore. Servendosi del cavo USB collegate il dispositivo al computer. Lanciate il programma e premete il tasto “Play” del registratore insieme al pulsante “Record” del programma. Quando finito, pigiate “Stop” e salvate il file registrato.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
2 Comments
Il più vecchio
Il più nuovo Il più votato
Inline Feedbacks
View all comments
Luca
Luca
February 2, 2020 3:12 am

Cosa c’entrano le minicassette con le compact cassette?

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico
February 4, 2020 1:30 pm
Reply to  Luca

Salve Luca,

le mini cassette venivano usate principalmente per la registrazione vocale con registratori analogici di dimensioni compatte. Al momento sono un po’ in disuso e rimangono un prodotto di nicchia per appassionati o per chi preferisce fare registrazioni su un formato fisico. Le mini cassette venivano usate anche nelle vecchie segreterie telefoniche. È possibile ascoltare le mini cassette su un walkman o lettore di audiocassette usando un apposito adattatore.

Saluti

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status