Il miglior robot da cucina

Ultimo aggiornamento: 17.12.18

Robot da cucina – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Scopri nella nostra guida qualche utile indicazione per individuare in fretta il miglior robot da cucina per le tue esigenze. Nel frattempo, potrebbero interessarti i due più validi a nostro giudizio per qualità/prezzo: Kenwood KMM770 è realizzato in metallo pressofuso, ha ben 1.200 watt di potenza e permette di lavorare anche 3 kg di impasto; Bosch MCM4200 è più economico e include un’amplissima gamma di utili accessori.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il miglior robot da cucina

 

Poter preparare piatti e manicaretti sempre più gustosi: è questo ciò che ti garantirai acquistando un robot da cucina, un elettrodomestico che fa della versatilità il suo punto di forza. A seconda dei modelli e degli accessori presenti, infatti, questo elettrodomestico è in grado di assolvere a decine di funzioni.

Diventa dunque importante avere una panoramica sulle funzionalità tipiche di questo tipo di prodotto, proposto dalle migliori marche di elettrodomestici con differenti configurazioni, prezzi e materiali. Nella nostra guida ti segnaliamo quali aspetti tenere in considerazione e poi ti proponiamo la classifica con le recensioni dei cinque migliori robot da cucina a nostro giudizio.

1

 

Guida all’acquisto

 

Versatile e poliedrico

Come accennato il vero valore aggiunto di un elettrodomestico di questo tipo è rappresentato dal novero di accessori inclusi in confezione. Ciò che accomuna i vari modelli presenti sul mercato, infatti, è il corpo macchina mentre le differenze sostanziali sono rappresentate dal kit di prodotti che vi si possono agganciare.

A un robot da cucina degno di questo nome, per esempio, non può mancare il tritatutto che, come dice il nome, può essere utilizzato per macinare qualunque tipo di alimento: dalla carne alla verdura. Frullatore e spremiagrumi sono altri due elementi imprescindibili anche se quest’ultimo potrebbe essere sostituito da una centrifuga. Non puoi poi fare a meno di un set di ganci e fruste per impastare e montare.

A seconda della quantità di cibo che vuoi preparare e dunque delle dimensioni del tuo nucleo familiare opta per contenitori di dimensioni adeguati e, in linea generale, meglio se realizzati in vetro, sebbene quelli in plastica consentano di contenere i costi.

Per quanto riguarda il corpo principale, nel quale trova posto il motore, è preferibile scegliere un modello in acciaio inox, così che garantisca una solidità e un assemblaggio migliori e che dunque sia realizzato per durare nel tempo. Anche fruste e ganci, se sono in acciaio, assicurano migliore efficacia durante la lavorazione e maggiore longevità.

 

Potenza e controllo

Al motore dei robot da cucina sono demandati numerosi compiti, soprattutto se l’elettrodomestico è dotato di molti accessori e, conseguentemente, in grado di assolvere numerose funzioni. I migliori modelli in vendita hanno dunque una potenza che può arrivare anche a 1500 watt, necessaria soprattutto quando si tratta di mescolare o impastare.

Esistono anche delle eccezioni, ovvero modelli che utilizzano pochi watt ma che hanno una meccanica e uno sviluppo tecnologico tali da assolvere al meglio il loro compito. Il rovescio della medaglia è un costo medio particolarmente elevato.

Ma la forza non è tutto, perciò il nostro consiglio è quello di puntare su un elettrodomestico che sia dotato di un selettore che permetta di modificare la velocità a seconda dell’operazione e dell’alimento da lavorare. Questa opzione è ormai praticamente diventata uno standard, soprattutto per i modelli che dispongono di contenitori molto ampi.

2

 

Attenzione alla sicurezza

Mettendo a confronto i prezzi dei differenti modelli di robot presenti sul mercato si nota come si caratterizzino per dimensioni differenti e nel momento in cui devi decidere quale possa fare al caso tuo tieni conto della frequenza di utilizzo, del numero di persone per cui prepari solitamente da mangiare e della grandezza del tuo banco di lavoro in cucina.

Con i vari accessori collegati, infatti, questo tipo di elettrodomestico può necessitare anche di parecchio spazio, soprattutto se pensi di tenerlo sempre in vista.

Un ultimo aspetto è quello legato alla sicurezza durante l’utilizzo, per non correre il rischio di incappare in sfortunati incidenti. In particolare ogni robot da cucina degno di questo nome dovrebbe disporre della funzione interlock che impedisce l’avviamento del motore nel caso le varie parti non siano montate in modo perfetto.

 

I migliori robot da cucina del 2018

 

Il robot da cucina è il migliore amico che si possa avere nella preparazione di tantissime ricette, sia per aspiranti chef che per chi deve preparare ogni giorno il pasto da mettere in tavola. Scegliere il modello giusto tra tanti non è facile: grazie ai nostri consigli per l’acquisto e alla comparazione delle tante offerte online, però, siamo certi che saprete trovare quello con il migliore rapporto qualità/prezzo.

 

Prodotti raccomandati

 

Kenwood KMM770 

 

1.Kenwood KMM770

Una delle migliori scelte quando si tratta di acquistare un buon robot da cucina la fornisce la linea Chef della Kenwood, che presenta una serie di modelli con caratteristiche sempre più imponenti. Ma quale robot da cucina Kenwood comprare tra questi? La nostra scelta è ricaduta sul modello KMM770 che possiede, a nostro avviso, il giusto rapporto tra professionalità, versatilità e prezzo.

Realizzato con una struttura di metallo pressofuso e finitura silver, è dotato di tre uscite motore che permettono l’uso, anche in contemporanea, di tantissimi accessori diversi, adatti a pietanze e lavorazioni differenti.

Il motore da 1200 watt è abbastanza potente da permettere la lavorazione di grossi quantitativi di impasto (alcuni utenti hanno raccontato di aver impastato con successo anche un chilo e mezzo di pane e pizza) e l’attrezzo funziona bene anche con quantità esigue.

La ciotola è in acciaio inox e può essere lavata senza problemi in lavastoviglie, così come il paraschizzi (purtroppo di plastica).

Tutti questi pregi e altri ancora hanno valso a questo modello il nostro titolo di miglior robot da cucina del 2018.

Passiamo ora ad analizzare nel dettaglio i pro e i contro del prodotto, prima di suggerirti con un link dove acquistare tanta meraviglia a un ottimo prezzo e in totale sicurezza.

Pro
Materiali utilizzati:

Tutte le parti più importanti del robot sono realizzate in metallo pressofuso con finiture silver e gli accessori sono in acciaio inox.

Potenza:

A questa fascia di prezzo, è difficile trovare altri robot da cucina che possano vantare un motore da 1200 watt, davvero indispensabile per alcune preparazioni, in cui “il gioco si fa duro”.

Multiuso:

Con il Kenwood riusciamo a impastare, tritare, sminuzzare, centrifugare, frullare, tagliare e svolgere tante altre attività nel migliore dei modi.

Capiente:

Si riescono a lavorare anche 3 kg di impasto in una sola volta!

Contro
Plastica:

Purtroppo (ma a questo prezzo è un miracolo che siano così poche) alcune parti sono realizzate in plastica. In particolare, il paraschizzi e la manopola per regolare la velocità.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€817,46)

 

 

 

Bosch MCM4200 

 

3.Bosch MCM4200

Tra i migliori robot multifunzione venduti online non potevamo non indicare questo modello della Bosch, davvero completo e potente quanto basta. Il motore da 800 watt, pur essendo meno potente dei precedenti, riesce comunque a tritare e sminuzzare tutto, complici le lame in acciaio inox di grande qualità e affilatezza. La potenza è sempre regolabile in vista dello sforzo e il bel colore e design sono un piacevole tocco in più per un attrezzo destinato spesso a rimanere a portata di mano per un rapido utilizzo.

Il robot da cucina viene fornito con una vasta gamma di piccoli accessori, che finiranno per occupare un certo spazio in cucina. Tra i più importanti, un bicchiere in plastica da 1,25 litri, perfetto per centrifughe e frullati, una ciotola in plastica da 500 gr con coperchio paraschizzi, ideale per gli impasti, e il disco per le patatine fritte.

Molto utile il cassettino con chiusura di sicurezza in cui riporre le lame più taglienti: a prova di bambini! Tra i piccoli difetti riscontrati, la presenza di due fori sul manico che fanno entrare l’acqua durante il lavaggio.

Disponibile a prezzi bassi se si pensa alla qualità dei prodotti Bosch, il robot da cucina qui recensito ha tanti pregi che superano per quantità e qualità i difetti riscontrati.

Pro
Potenza regolabile:

La potenza non eccezionale (800 watt) viene compensata dalla grande affilatezza delle lame, che tagliano in maniera eccelsa, e dalla possibilità di regolarla a proprio piacimento a seconda della lavorazione in corso.

Sicuro:

Dedica grande attenzione alla sicurezza ed è quindi adatto a chi ha bimbi piccoli per casa. C’è anche un cassettino con chiusura di sicurezza in cui riporre le lame più pericolose.

Accessori:

Ha un buon numero di accessori e alcuni sono particolarmente riusciti. Userai con frequenza lo spremiagrumi, il frullatore e il mixer, orientandoti verso un’alimentazione più sana.

Contro
Ingombrante:

Gli accessori sono tanti e spesso hanno dimensioni e capienza importanti, forse eccessive per la maggior parte delle famiglie. Riporli e lavarli richiederà un certo impegno.

Rumoroso:

Un po’ più rumoroso di quanto auspicabile, ma niente di terribile.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€135,85)

 

 

 

Moulinex Masterchef 

 

2.Moulinex FP659 Masterchef

Dotato di una potenza di 1000 watt, questo modello figura tra i robot da cucina Moulinex più venduti per l’ottimo rapporto tra il numero di funzioni disponibili e il prezzo piuttosto contenuto. Nonostante le dimensioni ridotte che non creano un grosso ingombro nelle affollate cucine nostrane, infatti, questo è un modello multifunzione, con una più che rispettabile capacità di 3 litri.

Grazie ai numerosi accessori, tra cui il coltello di metallo, la lama per impastare, la frusta di metallo e il frullatore, permette di svolgere automaticamente un gran numero di operazioni altrimenti faticose e impegnative e di risparmiare tanto tempo durante la preparazione dei piatti, soprattutto se destinati a tante persone.

Funziona anche come centrifuga e spremiagrumi ed è perfetto per chi cerca uno strumento che svolga bene tante funzioni senza occupare molto spazio. Peccato per le istruzioni un po’ scarne, che costringono a procedere per tentativi.

La nostra guida per scegliere il miglior robot da cucina dedica ampio spazio all’analisi di ogni prodotto suggerito agli utenti. Ecco un elenco dei pregi e dei difetti del food processor appena recensito, frutto della nostra esperienza e dei pareri di tanti acquirenti.

Pro
Rapporto qualità/prezzo:

Inutile fare finta di nulla: uno dei più grossi ostacoli all’acquisto è spesso il prezzo non sempre abbordabile. Moulinex Masterchef, per fortuna, riesce a offrire buone prestazioni a un prezzo molto più competitivo.

Salvaspazio:

Nonostante l’ampio numero di funzioni che è in grado di svolgere, la struttura e i suoi accessori occupano davvero poco spazio. Perfetto per chi ha una cucina piccola o troppo affollata!

Accessoriato:

Gli accessori a disposizione sono davvero tanti e permettono di svolgere in maniera automatica tutta una serie di operazioni che prima ci richiedevano tanto tempo e fatica.

Contro
Fragile:

Alcune parti del robot (in plastica) sembrano un po’ troppo sottili e quindi fragili. Maneggiatele con cura per non rischiare di romperle.

button-IT-2

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Philips HR7761/00 Viva Collection  

 

4.Philips HR7761-00 Viva Collection

Appena al di fuori del podio per il miglior robot da cucina dell’anno, questo modello della Philips ha comunque tutto quello che potreste desiderare da un modello di fascia media e non poteva mancare in questa nostra piccola guida che vi aiuterà a scegliere un buon robot per cucinare tanti piatti diversi con meno fatica.

Costruito per essere facile da montare e smontare e dotato di diversi accessori tutti facilmente lavabili in lavastoviglie, ha una base molto solida e stabile su cui montare, a seconda delle esigenze, un recipiente da 2,1 litri, un tritatutto o un frullatore. I cinque dischi metallici a disposizione consentono di affettare e sminuzzare con diversi gradi di spessore e sono efficaci anche su alimenti molto duri e compatti. Grazie al disco emulsionante, inoltre, potrete preparare in pochissimo tempo un’ottima maionese.

Il punto di forza di questo strumento è la tecnologia PowerChop: grazie alla particolare forma delle lame, al contenitore e all’angolo di taglio la tritatura è ancora più efficace. È comunque un prodotto meno versatile dei modelli precedenti.

Proseguiamo di nuovo la nostra recensione prendendo in esame i punti di forza e i punti di debolezza principali riscontrati durante la nostra esperienza.

Pro
Tritatura:

Il punto di forza di Philips Viva Collection è sicuramente la sua capacità di tritare, grazie all’innovativa tecnologia PowerChop e alla qualità e quantità di lame e dischi in acciaio inox.

Pratico ed economico:

Il robot da cucina è con tutta probabilità il più economico tra quelli suggeriti, nonché uno dei più pratici. Gli accessori si montano con facilità e possono essere tutti lavati in lavastoviglie.

Contro
Poco accessoriato:

Rispetto ai modelli precedenti il robot da cucina della Philips è meno versatile e si sente molto – per gli appassionati della spremuta – la mancanza di uno spremiagrumi.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€75,98)

 

 

 

Imetec Cooking Machine CUKO’

 

5.Imetec Cooking Machine CUKO'

Se state consultando questa classifica alla ricerca di suggerimenti sul migliore robot da cucina che cuoce, avete fatto bene ad arrivare fino in fondo. Abbiamo infatti deciso di concludere la nostra classifica con questo modello, più costoso degli altri ma capace di cucinare in autonomia, grazie a tre programmi dedicati alla cottura di risotti, paste e vellutate.

Questo robot da cucina si occupa di tutte le fasi della preparazione: mescola, trita, soffrigge, bolle, cuoce ecc. Ecco perché è in grado di preparare in totale autonomia tantissimi piatti, che siano antipasti, primi, secondi e dolci. Al momento dell’acquisto viene fornito un libretto con ben 100 ricette, ma nulla vi impedisce di sperimentare e crearne altrettante!

Grazie a questo strumento, potrete preparare interi pasti per quattro persone con pochissimo sforzo, ottenendo sempre piatti di grande qualità. L’attrezzo, oltretutto, occupa poco spazio e il lavaggio non è troppo complicato, basta stare attenti a non bagnare troppo la base.

Consigliatissimo a chi vuole un robot da cucina in grado di cuocere ed è disposto a pagare un prezzo un po’ più salato!

Completiamo la recensione con un elenco dei pregi e dei difetti del robot da cucina Imetec, una risorsa davvero preziosa in cucina.

Pro
Cuoce:

È l’unico prodotto della nostra classifica che si occupa anche della cottura delle pietanze, e lo fa anche bene, con risultati ottimi e tempi di lavorazione e cottura molto rapidi.

Ti prende per mano:

Tutti i programmi e le varie funzioni sono molto intuitivi e facili da padroneggiare. Inoltre, al momento dell’acquisto riceverai anche un ricettario con ben 100 ricette pronte per essere messe in pratica!

Contro
Guarnizione di chiusura:

Più di un utente ha avuto problemi con questa parte, che dopo un po’ di utilizzi tende a staccarsi. Si può sistemare ogni volta senza problemi, ma che scocciatura!

Complicato da lavare:

Il robot da cucina Imetec risulta più complicato degli altri da lavare proprio per la presenza delle serpentine necessarie a fornire il calore per la cottura. Per il contenitore non si potrà ricorrere alla lavastoviglie.

Acquista su Amazon.it (€299)

 

 

 

Come utilizzare un robot da cucina

 

I primi robot da cucina nacquero negli anni ‘60 e le loro funzioni non erano molto diverse da quelle di un frullatore. Con il tempo questo elettrodomestico è stato arricchito con molti accessori, che variano da modello a modello, e che lo rendono in grado di aiutarci a preparare praticamente tutto i piatti che vorremmo… o quasi.

Cos’è un robot da cucina e alcuni consigli per la scelta

Un solo corpo macchina in grado di svolgere molteplici funzioni, è questa l’idea alla base della nascita del robot da cucina, anche se, nella realtà, dipende dagli accessori che possono essere montati. Il vantaggio nell’acquisto di questo elettrodomestico è in termini di spazio e, soprattutto, economici perché comprare ogni singolo componente comporterebbe una spesa decisamente consistente.

Quando leggete le caratteristiche di ogni singolo modello, soffermatevi sul numero di accessori inclusi: il tritatutto, ad esempio, è un elemento molto utile che vi servirà per macinare praticamente qualsiasi tipo di ingrediente, dalla carne alla verdura; così come decisamente utile è il frullatore. Controllate che sia presente la centrifuga o almeno lo spremiagrumi. Questo elettrodomestico è un valido aiuto quando si vogliono preparare dolci o impasti di qualsiasi tipo, impossibile fare a meno di fruste e ganci per impastare e montare.

Bisogna anche pensare alla capienza del contenitore dell’apparecchio e, più in generale, sarebbe preferibile che sia in vetro, anche se questa caratteristica richiede una spesa maggiore. L’acciaio inox, invece, potrebbe garantire solidità e durabilità sia al corpo che a fruste e ganci, elementi che lavorano sotto sforzo.

 

Qualche idea sull’utilizzo

Com’è facile immaginare, ogni componente ha il suo scopo specifico ma può essere utilizzato per preparazioni che sottovalutiamo. Ad esempio, il frullatore ci consente di realizzare anche frappè e cocktail, oltre ai frullati di frutta e verdura, mentre alcuni modelli hanno le lame così resistenti da poterle usare come tritaghiaccio.

La centrifuga vi consentirà di avere dei succhi di frutta e verdura sempre freschi, preparati con i prodotti da voi selezionati; ma può essere usato anche per realizzare la passata di pomodoro.
Se siete amanti della spremuta di arancia a colazione badate bene che questo accessorio sia incluso, potreste anche usarlo per ottenere il succo di limone con cui cucinare, preparare liquori o pulire alcuni elettrodomestici della cucina, come il forno.

Semplice indovinare anche l’utilizzo principale del tritatutto, ma pensate che oltre a ottenere il macinato preparato al momento, oppure il soffritto da congelare, potreste usarlo per grattugiare il formaggio, tritare le erbe aromatiche e le spezie, oppure frutta secca e cocco, con cui poter realizzare piatti dolci e salati.

Con i ganci in dotazione potrete preparare impasti per pizza e pane; mentre con le fruste potrete montare gli albumi a neve, oppure ottenere un composto spumoso per alcune basi, come il Pan di Spagna. I robot da cucina della fascia più alta consentono anche di cuocere, sfruttando un meccanismo a induzione. Un optional non da poco,soprattutto per chi ama gustare risotti cremosi.

Cose da evitare

Vediamo adesso qualche consiglio per evitare di fare degli errori, compromettendo la durata dell’apparecchio.

Quando usate il frullatore o il tritatutto, inserite gli ingredienti gradualmente o le lame rischiano di non funzionare bene. Generalmente, questi accessori riportano un’apertura in alto, che ha anche questo scopo. Per evitare che l’apparecchio possa affaticarsi, non inserite al suo interno bocconcini o pezzetti troppo grandi.

Di tanto in tanto, inoltre, fermate la lavorazione, spegnete l’apparecchio e togliete il composto che si è eventualmente attaccato alle pareti interne, magari usando una spatola in silicone per evitare graffi. Quando processate composti liquidi, sarebbe preferibile non andare oltre un terzo della capienza della caraffa, altrimento rischia di traboccare fuori dal contenitore.

 

 

Ne abbiamo ancora! Dai un’occhiata a questi articoli:

 

Robot da cucina multifunzione

Estrattore di succo

Frullatore ad immersione

Il miglior tritatutto

Macchina del pane

 

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (9 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.