Il miglior router Wi-Fi

Ultimo aggiornamento: 22.06.18

 

Router Wi-Fi – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

I router Wi-Fi che ci hanno colpito di più sono due: Netgear MBRN3000 è apprezzato soprattutto per il sistema di cifratura, che protegge la privacy dei tuoi dati, e il Parental Control con cui sorvegliare alla fonte i siti visitati dai tuoi figli. Se vuoi qualcosa di più compatto ed economico il TP-LINK TL-MR3020 è la scelta migliore, arriva fino a 150 Mbps di velocità e può essere trasportato facilmente perché si autoalimenta tramite la porta USB del computer.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il miglior router Wi-Fi

 

Ogni giorno che passa diventa impensabile poter fare a meno di Internet e, in casa come in ufficio, il tramite per avere un accesso stabile e veloce alla rete è rappresentato da un router wireless.

Il mercato è saturo di modelli diversi, perciò prima di affrontare la difficile operazione di dover scegliere quello che fa per te ti consigliamo di leggere questa guida. Qui troverai gli spunti di riflessione per capire di quale router Wi-Fi tu abbia bisogno nonché la recensione di quelli più apprezzati sul mercato.

1

 

Guida all’acquisto

 

Una rete veloce

Ai primi posti della classifica delle caratteristiche tecniche che influiscono nella scelta di un router ci sono: una ricca dotazione di ingressi e il supporto per le classi di Wi-Fi più recenti. Questo apparecchio, nonostante sia pensato per creare reti senza fili, deve essere comunque in grado di accogliere connessioni anche via cavo, perché potresti avere la necessità di sfruttare gli ingressi Ethernet per collegare alcuni dispositivi, come stampanti, computer o ripetitori di segnale.

Assicurati dunque che il router che andrai a scegliere ne abbia almeno tre o quattro e magari, perché no? sia dotato anche di una porta USB. Da questo punto di vista i modelli delle migliori marche sono una garanzia.

Per quanto concerne il supporto per le differenti tipologie di Wi-Fi è bene rilevare come ne esistano varie classi: dalla più vecchia (caratterizzata dalla sigla 802.11b) si passa a quelle più recenti (802.11g e 802.11n), fino ad arrivare alla recentissima 802.11ac, in grado di “reggere” velocità fino a 1,3 Gigabyte per secondo. Queste sigle identificano il supporto per i protocolli di connessione e scegliendo un modello più recente, sebbene a un prezzo superiore, ti assicurerai la piena compatibilità con le più spinte velocità di fibra e ADSL.

 

Il tipo di connessione

Tipicamente se decidi di sottoscrivere un abbonamento Internet, l’operatore telefonico con il quale stipulerai il contratto ti fornirà il suo router Wi-Fi. Se però preferisci acquistarne uno, tieni conto della velocità massima che il dispositivo è in grado di gestire e dunque sceglilo in modo che sia compatibile con il protocollo di connessione fornito dal gestore.

Questo può essere, a seconda delle velocità, un normale ADSL (fino a 12 Mega), un ADSL 2 (con velocità raddoppiata, dunque 24 Mega), un ADSL 2+ (superiore ai 24 Mega) oppure con tecnologia VDSL/VDSL2, che altro non è che la fibra fino a 100 Mega.

Metti a confronto i prezzi delle varie offerte per capire quale si adatta alle tue esigenze di velocità di connessione e solo a questo punto indirizzati verso il router che supporta il giusto standard.

2

 

Piccoli o portatili

Tipicamente i router wireless, soprattutto quelli più recenti, si caratterizzano per dimensioni compatte, spessore ridotto e dunque un ingombro minimo che consente di trovare loro facilmente posto su una mensola o sulla scrivania.

I modelli di cui abbiamo parlato finora sono quelli pensati per essere collegati a una linea telefonica e quindi capaci di creare una rete wireless domestica. Esiste però un’alternativa a questi dispositivi ed è rappresentata dai router portatili, dalle dimensioni ancora più contenute (a volte pari a quelle di una chiavetta USB) e in grado di ospitare una SIM dati. Questi apparecchi si collegano alla rete mobile e la utilizzano per creare una Wi-Fi alla quale connettere i tuoi dispositivi.

Si tratta di una soluzione che può essere interessante per un tipo di connettività occasionale ma che ci sentiamo di sconsigliare come unica soluzione domestica, perché piuttosto soggetta a variazioni di velocità e stabilità legate all’eventuale affollamento della cella telefonica.

 

I migliori router Wi-Fi del 2018

 

Fino ad appena dieci anni fa, non avremmo mai immaginato come sarebbe stato il nostro futuro, eppure oggi come faremmo senza una connessione alla rete? Per le connessioni domestiche su dispositivi come PC o smartTV è indispensabile disporre di apparecchi che assicurino ottime prestazioni. Vediamo insieme alcuni consigli d’acquisto per fare una comparazione tra le offerte più interessanti sui migliori router Wi-Fi del 2018.

 

Prodotti raccomandati

 

Netgear MBRN3000

Principale vantaggio

Consente di diffondere il segnale 3G o 4G da una chiavetta tramite protocollo Wi-Fi per renderlo disponibile a tutti i dispositivi presenti in casa.

 

Principale svantaggio

Non tutte le chiavette dei vari operatori sono supportate, quindi è meglio controllare prima se quella in possesso sia effettivamente compatibile.

 

Verdetto: 9.8/10

Un router Wi-Fi utile per chi non ha una connessione a internet fissa ma utilizza i vari modem 3G o 4G offerti sotto forma di chiavetta USB dai vari operatori. Permette di collegare un normale modem ADSL via ethernet. Il prezzo è molto competitivo

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

3G per più dispositivi

La caratteristica principale per cui si dovrebbe optare per questo router Wi-Fi è la necessità di dover condividere una connessione 3G o 4G offerta tramite una chiavetta USB ai vari dispositivi presenti in casa che siano ovviamente dotati di connessione Wi-Fi.

Infatti il router Netgear consente di inserire il modem 3G USB in una porta dedicata a questo scopo. Una volta inserita si potrà avere la connessione a internet via Wi-Fi per tutti i dispositivi presenti. Essendo il prodotto un po’ datato non è detto che il proprio modem USB sia tra quelli supportati. Netgear periodicamente aggiorna il firmware del router ed aggiunge nuovi tipi di modem USB a quelli già supportati.

La chiavetta/modem 3G va inserita in una docking che a sua volta va collegata a una porta USB presente sul retro del router.

Wi-Fi veloce

Il protocollo Wi-Fi offerto è 802.11 b/g/n, non l’ultimo disponibile sul mercato ma comunque abbastanza veloce per consentire una navigazione fluida e senza intoppi. Infatti si arriva a ben 300 MB al secondo come picco di velocità nel trasferimento dei dati dal router al dispositivo connesso. Ovviamente, tale dispositivo per raggiungere queste velocità deve essere dotato di connessione Wi-Fi “n”.

La frequenza su cui viaggiano i dati è la classica a 2.4 GHz e il router non offre la più attuale e veloce a 5 GHz. Vale lo stesso discorso di prima: anche se non è un prodotto nuovissimo garantisce comunque caratteristiche tecniche che sono sufficienti per la maggior parte degli utenti casalinghi.

Volendo è comunque possibile collegare un normale modem ADSL sprovvisto di connessione Wi-Fi ed utilizzare il router per questo scopo. Il collegamento tra modem ADSL e router avviene tramite cavo ethernet, presente nella confezione.

 

Navigazione sicura

Come ogni router Wi-Fi che si rispetti anche questo modello è stato dotato di una serie di tecnologie pensate per garantire una navigazione sicura e a prova di hacker. Il segnale wireless è protetto dalla tecnologia WPA2-PSK, utilizzata ancora oggi anche dai router Wi-Fi più attuali. Tramite la tecnologia Denial-of-Service il router previene eventuali attacchi o intrusioni sulla rete da parte di malintenzionati.

La presenza di un doppio Firewall nega senza troppi compromessi l’accesso a virus o malware che si possono eventualmente contrarre durante la navigazione su siti poco sicuri. Infine, è anche presente la funzione di Parental Control che consente ai genitori di negare l’accesso ai propri figli ai siti ritenuti sconvenienti per i contenuti proposti.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

TP-LINK TL-MR3020

 

2.TP-LINK TL-MR3020Avere internet sempre con sé in qualsiasi luogo ci si trovi e insieme a chiunque faccia parte del nostro team, significa avere un ottimo potenziale che permette di lavorare in squadra in qualunque angolo di mondo ci si trovi. Se il nostro dubbio è quale router Wi-Fi portatile comprare, proviamo a dare un’occhiata alle caratteristiche principali di questo dispositivo parecchio interessante.

Basterà verificare la copertura di rete da parte del nostro operatore ed ecco il nostro pc sarà connesso col mondo intero senza indugi. Il router funziona con la tradizionale chiavetta di gran parte degli operatori mobili, oppure tramite modem collegato tramite porta USB, cioè con i modelli LTE/UMTS/HSPA/EVDO. Quasi tutti gli operatori sono compatibili con il software utilizzato da questo router, dettaglio che lo rende parecchio versatile.

La velocità della connessione in modalità wireless arriva fino a 150 Mbps, sufficiente per vedere video in streaming o per effettuare chiamate via Internet. Altra chicca, si collega direttamente al portatile per autoalimentarsi, riducendo il numero di cavi e cavetti sulla postazione di lavoro.

Più economico e compatto del Netgear, il router Wi-Fi della TP-Link è uno dei più venduti online. Rivediamo in breve quali sono gli aspetti che lo caratterizzano maggiormente.

Pros
Prezzi bassi:

Il TP-Link è il modello più conveniente che trovi nella nostra guida, l’ideale se stai cercando un router che costi il meno possibile.

Versatile:

A dispetto del prezzo molto contenuto, il TP-Link è un dispositivo di qualità. È anche molto versatile poiché funziona con la tradizionale chiavetta della maggior parte degli operatori mobili e con modem collegato tramite porta USB.

Velocità di connessione:

La velocità di connessione arriva fino a 150 Mbps, sufficiente per le esigenze della maggior parte degli utenti. Sarà possibile, per esempio, effettuare chiamate con Skype o vedere video in streaming senza problemi.

Alimentazione:

Il router si collega direttamente al computer tramite porta miniUSB per essere alimentato. Si tratta di un accorgimento che va a vantaggio della comodità d’uso perché riduce l’ingombro di cavi sulla postazione di lavoro.

Cons
Compatibilità:

Non tutte le chiavette sono compatibili.

Acquista su Amazon.it (€27,9)

 

 

 

TP-LINK TD-W8970

 

3.TP-LINK TD-W8970Tra i migliori modem router Wi-Fi troviamo questo modello che racchiude in un unico dispositivo all-in-one un’intera postazione per la connessione ultraveloce.

Un solo apparecchio per avere accesso a Internet tramite modem ADSL oppure attraverso la porta USB con connessione a 3 o 4G, pronto a rispondere alle esigenze specifiche e spesso mutevoli degli utenti. È possibile anche collegare i dispositivi tramite Ethernet WAN a seconda del tipo di lavoro che debbano svolgere più apparecchi collegati alla stessa rete.

Pensato per supportare uno scambio di dati notevole, ospita 4 porte Gigabit che consentono un trasferimento in modalità wireless fino ad una velocità di 300 Mb al secondo. Per avere un’idea della portata, consente di vedere video in Alta Definizione senza interruzione e attraverso la connessione in streaming.

Inoltre è possibile collegare tramite porta USB anche altri dispositivi ai computer di casa, per usare da ogni postazione la stampante wireless o i server.

Nonostante risponda a esigenze specifiche di connessione affidabile e uso intensivo da parte di utenti altamente esigenti, l’istallazione e la configurazione di questo apparecchio non richiede troppo tempo o elevate competenze. Il programma multilingua incluso con il router permette di mettere subito in funzione il dispositivo senza perdere un solo momento.

Al terzo posto della nostra guida per scegliere il miglior router Wi-Fi trovi dunque un altro TP-Link. Del resto l’azienda cinese si è imposta come leader mondiale nella produzione di apparecchiature di rete e telecomunicazioni.

Ecco quali sono vantaggi e svantaggi di questo modello.

Pros
Versatile:

Col dispositivo TP-Link è possibile connettersi a Internet con varie modalità, ADSL, Ethernet WAN, modem 3G/4G.

Prestazioni:

Grazie alle quattro porte Gigabit presenti, la velocità di connessione è pari a 300 Mb al secondo. Quindi sarà possibile, per esempio, vedere video in streaming e in HD senza interruzioni.

USB:

Dotato di porta USB, il router permette di collegare anche altri dispositivi presenti in casa o in ufficio come stampanti, modem e server.

Facilità d’uso:

IL TP-Link è facile da configurare grazie al programma multilingua. Inoltre premendo un solo tasto è possibile impostare una connessione sicura e affidabile.

Cons
Segnale:

Nonostante la presenza di due antenne, la qualità e stabilità del segnale potrebbe risultare insufficiente per qualcuno.

Acquista su Amazon.it (€54,9)

 

 

 

D-Link DSL-2750B

 

4.D-Link DSL-2750BTra i router wireless D-link più venduti troviamo questo modello che trasforma tutta la casa in una postazione per la connessione ad alte prestazioni, proprio ogni angolo della casa.

Collegando questo router a un modem a banda larga sarà semplice reindirizzare una connessione stabile e veloce su tutti i dispositivi collegati in rete. Forte della tecnologia Wireless N di nuova generazione, che assicura una velocità e portata superiori rispetto alle versioni precedenti, questo router permette una condivisione di dati rapida e sicura.

Grazie alla tecnologia usata che amplifica la portata della trasmissione di dati ritrasmettendo segnali wireless multipli, si ha una propagazione capillare del segnale.

La tecnologia di cui dispone questo router permette poi di creare una sorta di server domestico dalla portata contenuta, ma con il vantaggio di potere condividere con tutti i dispositivi connessi informazioni e file contenuti in un unico dispositivo di immagazzinamento, come un hard disk esterno.

Economico ma di qualità, il D-Link si è meritato il quarto posto della nostra classifica. Riepiloghiamo in sintesi quali sono pro e contro del dispositivo.

Pros
Qualità/prezzo:

Grazie al prezzo accessibile a tutte le tasche e alle buone performance offerte, il D-Link risulta uno dei router più venduti online.

Tecnologia:

L’innovativa tecnologia utilizzata per questo dispositivo assicura una notevole velocità di connessione, decisamente superiore ai modelli precedenti, e anche una maggiore portata grazie alla ritrasmissione di segnali wireless multipli.

Condivisione:

Il sistema SharePort permette di creare uno spazio di condivisione di file audio, video e altri contenuti col vantaggio di un accesso più agevole dai vari dispositivi presenti in casa o in ufficio.

Cons
Stabilità:

Dai pareri di qualche utente si evince un possibile problema di stabilità del segnale.

Blocco:

Può capitare che il dispositivo vada in blocco per cui è necessario spegnerlo e riavviarlo.

Acquista su Amazon.it (€19,76)

 

 

 

Asus RT-AC87U

 

5. Asus RT-AC87UInfine, tra i migliori router Wi-Fi potenti venduti online troviamo questo dispositivo Asus dalle caratteristiche molto interessanti e dal potenziale molto ricco.

Perfetto per collegare a un’unica rete più dispositivi, ha una capacità di trasferimento dati notevole, fino a 2400 Mbps. Caratteristica ideale per riprodurre file video in streaming anche se di grandi dimensioni o per giocare on line senza latenze o tempi di stallo e con una risoluzione video e audio imbattibili.

La capacità di copertura del segnale wireless è di 465 metri quadrati, ed è in grado di mettere in comunicazione qualsiasi dispositivo collegato ad internet nel suo raggio d’azione. Grazie all’applicazione Asus AiCloud è possibile usare un’unica rete domestica al meglio delle sue prestazioni, permettendo la condivisione, l’accesso e la sincronizzazione ai dati su qualsiasi dispositivo, pc, portatile o mobile che funzioni con sistema Android o iOS.

La nostra classifica si chiude quindi col nuovo Asus che, se da un lato garantisce elevate prestazioni, dall’altro ha un prezzo non indifferente che potrebbe scoraggiare diversi utenti.

Pros
Velocità:

Grazie alla straordinaria velocità di connessione che arriva fino a 2.400 Mbps, sarà possibile, per esempio, riprodurre video in streaming o giocare online senza problemi.

Copertura:

La copertura del segnale arriva fino a 465 metri quadrati, l’ideale per case o uffici di grandi dimensioni, mentre l’app AiCloud permette di accedere ai contenuti presenti sulla rete domestica e di condividerli rapidamente con altri dispositivi collegati a Internet.

Cons
Prezzo:

Se stai cercando un router che sia soprattutto economico, non è questo il modello che fa per te.

Configurazione:

Qualche utente lamenta la difficoltà nel mantenere la configurazione stabilita.

Acquista su Amazon.it (€189,19)

 

 

 

Netgear MBRN3000

 

1.Netgear MBRN3000Vediamo insieme le caratteristiche principali di questo dispositivo Netgear per farci un’idea su come scegliere un buon router Wi-Fi 3G. Indispensabile per diffondere in ogni ambiente, e ovunque sia richiesta, una connessione tramite sistema senza cavi, il router amplifica e propaga il segnale per una navigazione senza interruzioni. Questo modello funziona con le chiavette da 3 e 4 giga dei principali operatori mobili.

Funziona tramite porta USB esterna al router che permette la comunicazione con la chiavetta via cavo, dettaglio da tenere in conto se si decide di usare i ganci per appendere al muro il dispositivo, poggiando su un ripiano l’estensione con la porta.

Ha un sistema di cifratura e standard di sicurezza che assicurano l’estrema privacy della connessione per tutti i dispositivi connessi alla stessa rete. Dispone di sistema Parental Control, per controllare l’accesso a siti ritenuti non convenienti per i più piccoli di casa. Anche il doppio firewall costituisce un’ulteriore garanzia rispetto ad attacchi esterni ad opera di virus o file sospetti.

Unica avvertenza, il router è un po’ datato, nonostante il continuo aggiornamento tramite firmware, non tutte le chiavette per connessione 3G o 4G sono adeguatamente supportate, meglio fare una verifica prima dell’acquisto.

Il Netgear si è rivelato dunque un ottimo router Wi-Fi che ha soddisfatto efficacemente le necessità di quasi tutti i consumatori.

Rivediamo quali sono le sue principali caratteristiche.

Pros
Qualità/prezzo:

Il Netgear supporta i modem 3G e 4G, diffonde senza problemi il segnale all’interno dell’abitazione e il prezzo al quale si trova sul mercato è competitivo come puoi vedere tu stesso cliccando sul link dove acquistare il router.

Cifratura:

Il sistema di cifratura presente nel dispositivo ha uno standard di sicurezza elevata e consente di proteggere efficacemente la propria privacy.

Parental Control:

Si tratta di un accorgimento importante per chi ha figli piccoli in casa poiché permette di impostare il router in modo da impedire l’accesso ai siti ritenuti non idonei per loro.

Doppio firewall:

È un’ulteriore garanzia di sicurezza e protezione contro attacchi esterni, virus e file sospetti.

Cons
Aggiornamento:

Il firmware potrebbe risultare non aggiornato e quindi non in grado di supportare tutti i tipi di chiavetta.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare il router Wi-Fi

 

Per poter condividere con più dispositivi la connessione a internet, il dispositivo deputato a questa operazione è il router Wi-Fi. Infatti tramite appunto la tecnologia denominata Wi-Fi, tutti gli apparecchi presenti nella casa dotati di tale interfaccia possono collegarsi a internet, condividere foto e video e così via, il tutto in semplici e pochi passaggi.

 

 

La connessione a internet

La prima caratteristica da tenere in considerazione per scegliere il router Wi-Fi adatto alle proprie esigenze, è cercare un modello che sia compatibile con il tipo di connessione dati che avete stipulato con il fornitore di tale servizio, conosciuto anche come Internet Service Provider (ISP). In Italia esistono tre tipi di linea dati: ADSL (da 4 a 12 Megabyte al secondo) ADSL 2+ (oltre i 24 Megabyte al secondo) e Fibra (fino a 100 Megabyte).

Oltre a queste esistono le poco utilizzate connessioni via satellite, usate nei luoghi più remoti dove la linea ADSL non è stata implementata. Ogni router Wi-Fi, che sia dotato anche di modem (in questo caso di parla di modem router Wi-Fi) è quindi compatibile con una (o due) di queste connessioni. Esistono anche normali router Wi-Fi che non sono comprensivi di modem, e per poter condividere la connessione a internet devono essere, ovviamente collegati a un modem.

 

La connessione Wi-Fi

Negli ultimi anni i tipi di connessioni Wi-Fi disponibili sono aumentati e così anche i modelli di router Wi-Fi che le supportano. L’ultima in ordine cronologico è la 802.11ac, che è in grado di trasmettere dati a un dispositivo compatibile alla velocità di 1,3 gigabyte al secondo. I modelli meno recenti potranno essere  compatibili solo con la prima generazione di connessioni Wi-Fi, ovvero le 802.11b, mentre quelli non vecchissimi, ma neanche troppo recenti potranno supportare la connessione 802.11g.

La più attuale 802.11n. è quella anche più utilizzato dai router Wi-Fi più venduti in questo periodo, ed è anche retro compatibile con le altre due. Questo significa che se acquistate un router Wi-Fi con connessione 802.11n, ma il vostro smartphone non recentissimo supporta solo la 802.11g, potete stare certi che non ci saranno problemi di connessione, in quanto il router si auto configura sulla velocità di trasmissione più bassa. Stesso discorso vale per un router Wi-Fi 802.11ab, che sarà quindi predisposto per essere utilizzato anche con dispositivi che offrono una connessione Wi-Fi delle tre precedenti generazioni.

 

 

Le connessioni via cavo

Il router nasce per poter condividere dati tra più dispositivi. Per questo tutti i modelli sono anche dotati di porte ethernet, a cui è possibile collegare altri apparecchi come stampanti, dischi di rete e così via, che magari non sono dotati di connessione Wi-Fi. Inoltre, un consiglio spassionato, è quello di utilizzare il collegamento via ethernet per tutti quei dispositivi che si trovano in prossimità del router e che siano dotati di  tale interfaccia ethernet, anche se offrono la connessione Wi-Fi.

È bene infatti sapere che se sono collegati via Wi-Fi più apparecchi, il router suddivide equamente la banda dati disponibile in base ai dispositivi connessi.

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notify of
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (9 votes, average: 4.67 out of 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.