Il miglior salvavita per anziani

Ultimo aggiornamento: 23.10.18

 

Salvavita per anziani – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Un aiuto per tenere sotto controllo chi vi sta a cuore è il salvavita, da utilizzare soprattutto in presenza di persone di una certa età. Se restano a casa, optate per un modello da collegare alla linea telefonica, nel quale impostare dei numeri di emergenza. Se escono, perché sono ancora autosufficienti, meglio uno portatile con funzione di GPS. I prezzi variano anche in base agli accessori inclusi, come un telecomando o un bracciale con tasto SOS. Verificate che i tasti siano abbastanza grandi da essere usati facilmente dai nonni. Nella nostra guida troverete validi suggerimenti su come fare la scelta migliore. Se non avete il tempo di leggerla, ecco qui quali sono i prodotti che abbiamo preferito. Vebiro Vero+ è per noi il top, perché dotato di funzione GPS e di allarme automatico che si attiva in caso di caduta. Ci ha convinto anche Beghelli 3112N, un modello classico che si installa a casa e che ha una batteria che gli permette di funzionare anche in caso di blackout.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior salvavita per anziani

 

Se avete genitori anziani che vivono da soli in casa e volete che si sentano sempre al sicuro, pensate all’acquisto di un salvavita che possa aiutarli in caso di necessità. Quelli presenti sul mercato sono di diverso tipo: consultate la nostra guida per individuare quello più adatto all’adulto. Tra i nostri consigli potrete trovare validi suggerimenti su come preferire la migliore marca al miglior prezzo.

 

 

Guida all’acquisto

 

Il giusto dispositivo

Analizziamo innanzitutto cos’è un salvavita: si tratta di un dispositivo elettronico dotato di uno più pulsanti, che la persona anziana potrà premere quando ha bisogno di aiuto. Verrà così attivato un segnale sonoro oppure saranno inviate delle chiamate ai numeri di pronto soccorso e a quelli preimpostati in rubrica.

Il metodo principale per scegliere quello più giusto è valutare l’autonomia del destinatario: è una persona che rimane sempre in casa o è in grado di uscire? Nel primo caso è preferibile optare per una soluzione da installare nell’appartamento, con una centralina fissa e un telecomando da tenere addosso, così da non trovarsi impreparati nel caso in cui si abbia bisogno di chiedere aiuto.

Alcuni modelli sono in grado di attivarsi da soli, in caso di caduta, e di inviare messaggi ai destinatari prefissati, in modo da scongiurare ogni problema. Nel caso in cui l’anziano sia autosufficiente, è però preferibile optare per un dispositivo portatile, dotato di Sim, che funzioni come un vero e proprio telefonino.

Un plus molto utile sarà il localizzatore GPS, che permetterà di individuare esattamente il luogo in cui si trova l’anziano e di non perdere tempo in caso di necessità.

 

Un costo per modello

Confrontare i prezzi è il miglior modo per stabilire la convenienza di un salvavita, anche in rapporto alla sua qualità. Alcuni modelli sono molto semplici da portare, perché simili a orologi: il loro costo è più contenuto in quanto possono memorizzare esclusivamente un numero da chiamare quando viene pigiato il tasto SOS.

Anche i telefoni fissi preposti a questa finalità hanno un prezzo che non richiede grossi budget a disposizione: fungono da normale ricevitore ma hanno anche la possibilità di effettuare chiamate rapide, memorizzando numeri speciali per ogni tasto.

Chi ha bisogno di maggiore sicurezza deve avere a disposizione un po’ più di denaro: i cellulari comportano infatti piccoli esborsi in più ma garantiscono una reperibilità più estesa.

Il vantaggio, poi, di installare una centralina in casa è anche quello di trasformarla in un sistema antifurto, che proteggerà gli anziani anche dai malviventi che vogliono svaligiare la casa.

 

 

Alcuni particolari

Nella nostra classifica in fondo potrete trovare diverse tipologie tra le quali individuare quella dal miglior rapporto qualità/prezzo. Prediligete tasti grandi e di facile accesso per gli anziani con problemi di vista e date importanza al volume, che deve essere alto per chi non sente più bene.

La recensione di altri utenti che li hanno sperimentati in precedenza sarà un valido punto di riferimento che vi aiuterà a spendere bene i vostri soldi.

 

I migliori salvavita per anziani del 2018

 

Ecco qui i cinque modelli più validi tra quelli che abbiamo esaminato sul web. Valutate le loro caratteristiche per individuare il miglior salvavita per anziani.

 

Prodotti raccomandati

 

Vebiro Vero+

 

Uno dei sistemi salvavita che abbiamo voluto mettere al top della nostra classifica è quello di Vebiro, indicato per tutti gli anziani che vogliono ancora muoversi. Il prezzo alto non scoraggia gli utenti, tanto che si tratta di uno dei modelli più venduti.

Funziona con una micro SIM, che dovrete porre al suo interno, e permette di memorizzare alcuni numeri, fino a tre, che verranno chiamati quando si premerà il tasto SOS. Un’altra funzione impostabile è l’invio di SMS automatici in caso di pericolo, che partiranno e avviseranno chi di dovere.

Un aspetto importante è l’allarme automatico che si attiva in caso di caduta, proteggendo anche in questo caso l’anziano. Qualche rimostranza riguarda invece la funzione GPS, che sembra non andare bene e non indicare esattamente dove si trova la persona. Grazie al laccio incluso, infatti, potrà essere portato al collo.

Nella nostra guida per scegliere il miglior salvavita per anziani abbiamo incluso tanti prodotti che possono soddisfare le vostre necessità. Quello di Vebiro piace a tanti utenti: se volete conoscere più a fondo i suoi pregi e difetti, esaminateli qui con noi.

Pro
Memoria:

Potrete memorizzare fino a un massimo di tre numeri, che il sistema chiamerà in automatico (fino a quando uno non risponderà), quando premerete il tasto SOS.

SMS:

Saranno inviati allo stesso tempo, in caso di pericolo, se pigerete il pulsante d’emergenza.

Allarme:

Se il dispositivo cade a terra, si attiverà un allarme che allerterà sulla situazione i numeri programmati.

Laccio:

Incluso nella scatola, permette di appendere il dispositivo al collo quando non si sa dove riporlo.

Contro
GPS:

Nonostante sia presente, non funziona bene secondo alcuni utenti, per cui si rivela abbastanza inutile per individuare la posizione dell’anziano.

Acquista su Amazon.it (€159)

 

 

 

Beghelli 3112N

 

Tra i nostri consigli d’acquisto non può mancare uno dei più conosciuti sistemi per tutelare chi vive da solo in casa: il salvavita Beghelli per anziani. Il prodotto consta in un dispositivo da collegare alla linea telefonica di casa e in un telecomando che può essere anche tenuto addosso.

Quando la persona è in pericolo o si sente male, basta che prema il pulsante di aiuto posto sull’elemento principale o su quello piccolo, che può portare con sé, e che avvierà la chiamata automatica verso otto numeri di telefono al massimo.

Anche se è collegato alla corrente elettrica, ha il vantaggio di essere dotato di una batteria che fa in modo che funzioni anche in caso di blackout. Ciò che non convince gli utenti è il costo, che appare troppo alto in rapporto a un modello abbastanza datato e con funzioni troppo basilari.

Per questa ragione non possiamo includerlo tra i migliori salvavita per anziani del 2018.

Anche quello di Beghelli è un salvavita che ha conquistato i pareri positivi di molti acquirenti. Ricapitoliamo i pregi e i difetti di questo modello, per farvene avere un’idea più chiara.

Pro
Basilare:

Il prodotto consta in un sistema da collegare al telefono di casa e in un telecomando che può essere anche tenuto addosso. Quando l’anziano ha bisogno di aiuto, basta che prema il tasto apposito sul dispositivo o sul telecomando, per avviare la chiamata verso gli otto numeri memorizzati.

Batteria:

Quella di emergenza qui presente interviene quando c’è un blackout in casa, così da non disattivare il prodotto.

Contro
Costo:

Agli utenti più esigenti il prezzo appare eccessivamente alto in rapporto alle funzioni di questo articolo, che sono davvero basilari.

Acquista su Amazon.it (€150,99)

 

 

 

SwitelTelgo TF 560

 

Dalla comparazione tra i vari prodotti venduti online, ci è sembrata una buona offerta quella di SwitelTelgo, che propone ben due apparecchi salvavita al prezzo di uno. L’elemento principale è il telefono fisso, dotato di tasti grandi, a prova di problemi di vista.

Il display a cristalli liquidi è retroilluminato, così da aiutare a comporre i numeri anche in mancanza di una luce forte. Un altro vantaggio riguarda la suoneria, che può essere regolata e raggiungere anche i 90 decibel, in presenza di anziani con difficoltà di udito.

Il volume in chiamata è più alto ed è presente anche la funzione di vivavoce. Tra i vari tasti è presente, in rosso, quello SOS, da premere in caso di pericolo. Per fortuna è incluso anche un braccialetto regolabile, dotato di pulsante rosso, che l’anziano potrà portare ovunque con sé, anche sotto la doccia, per sentirsi sicuro in ogni occasione.

Non tutti gli utenti sono però soddisfatti dall’articolo, che presenta saltuariamente dei malfunzionamenti e che costringe, a volte, a restituirlo.

Quello di SwitelTelgo è un prodotto di buona qualità, che potrete trovare a prezzi bassi, se non sapete dove acquistare, consultando il nostro link. Andiamo a riepilogare i pro e i contro che lo caratterizzano.

Pro
Completo:

Il grande vantaggio di questo articolo è quello di mettere a disposizione diversi dispositivi: non solo un telefono fisso ma anche un braccialetto, dotato di un tasto d’emergenza, che è possibile portare al collo.

Tasti:

Quelli presenti sul telefono sono molto grandi, dedicati a chi ha problemi di vista.

Schermo:

Il display è retroilluminato, pensato per aiutare gli anziani a visualizzare i numeri digitati anche in assenza di luce.

Suoneria:

Può essere regolata fino a raggiungere i 90 decibel, in modo da essere udita anche da chi è molto avanti con l’età.

Tasto SOS:

Presente anche sulla tastiera, può essere premuto quando la persona ha un problema e provvede a chiamare i numeri memorizzati.

Contro
Malfunzionamenti:

Saltuariamente il prodotto presenta dei problemi che costringono a sostituirlo o a chiedere il reso all’azienda.

Acquista su Amazon.it (€119,9)

 

 

 

Beyond HACX-662V

 

Un altro suggerimento su quale salvavita per anziani comprare è il modello di Beyond, che comprende una base e ben due telecomandi. Nella confezione troverete innanzitutto un manuale in italiano, che renderà semplice l’installazione e la configurazione del dispositivo.

Collegandolo alla linea telefonica, sarà possibile memorizzare fino a tre numeri di telefono (secondo alcuni troppo pochi) che verranno chiamati quando viene premuto il tasto SOS. Ciò sarà possibile se si decide di pigiare quello della base, quello del telecomando che si può appendere o quello del braccialetto, dotato di pulsante rosso, che l’anziano potrà tenere al polso.

Il costo è in linea con quello di modelli del genere, ma non accontenta proprio tutti gli acquirenti, in quanto c’è chi riscontra alcuni malfunzionamenti, come le chiamate indirizzate solo a uno dei tre numeri impostati.

Forse non è il prodotto più economico della nostra classifica ma certamente è uno dei più validi tra quelli che abbiamo analizzato. Confrontate con noi i vantaggi e gli svantaggi che comporta l’acquisto di questo salvavita di Beyond.

Pro
Completo:

Questo salvavita consta in ben tre elementi, che possono aiutare l’anziano a sentirsi ancora più al sicuro. La base, innanzitutto, da collegare alla linea telefonica; un telecomando da appendere al collo o tenere con sé e infine un braccialetto regolabile da mettere al polso.

Tasto SOS:

Presente su tutti e tre i dispositivi, chiamerà in automatico tre numeri memorizzati quando premuto, fino a quando uno non risponderà.

Contro
Costo:

Risulta un po’ troppo alto secondo alcuni utenti, che ritengono le sue funzioni abbastanza limitate.

Acquista su Amazon.it (€99,9)

 

 

 

NeosGuard Man Down

 

Se la vostra ricerca su come scegliere un buon salvavita per anziani non è ancora giunta al termine, ecco qui il dispositivo di NeosGuard, che può essere utilizzato senza linea telefonica fissa, anche da chi fa lavori pesanti.

Per farlo funzionare basta inserire una scheda Mini Sim per cellulari ed impostare fino a cinque numeri di telefono, che il prodotto provvederà a chiamare una volta che sarà premuto il tasto SOS.

In caso di caduta, il sistema provvederà lo stesso a effettuare i tentativi di contatto, così da venire in soccorso di chi, magari, si è sentito male ed è svenuto. Al suo interno è incluso il GPS, che permette di localizzare esattamente dove si trova la persona che lo indossa.

Grazie al cordoncino, infatti, può essere messo al collo, oppure indossato alla cintura tramite l’apposita custodia. Impostarlo è molto semplice e anche ricaricarlo, con il caricabatterie incluso nella confezione.

La buona funzionalità costringe però a spendere abbastanza, per cui, se desiderate averlo dovrete impiegare una somma di denaro consistente.

Riepiloghiamo di nuovo i pregi e i difetti di questo salvavita per anziani di NeosGuard.

Pro
Mini Sim:

Questo piccolo dispositivo funziona inserendo all’interno una mini Sim e permette di memorizzare fino a cinque numeri di telefono.

Tasto SOS:

Può essere premuto per avviare le chiamate ai cellulari o fissi memorizzati, in modo da essere soccorsi quando si ha bisogno di aiuto.

Auto chiamata:

In caso di caduta, il sistema provvede in automatico a comporre i numeri e a chiamarli, così da intervenire anche in caso di malore.

GPS:

Di buon funzionamento, riesce a individuare esattamente dove si trova la persona che lo porta con sé.

Accessori:

Grazie al cordoncino, incluso nella confezione, è possibile portarlo addosso, mentre la custodia consente di metterlo alla cintura.

Contro
Costo:

Il prezzo di questo prodotto è abbastanza alto, per cui non tutti possono permettersi di acquistarlo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare il salvavita per anziani

 

Quando i nonni vivono soli in casa oppure sono ancora in ottima forma e vanno in giro in modo autonomo, è normale provare un po’ di apprensione per ciò che potrebbe capitargli. Oggi, nelle grandi città, frenetiche e in costante attività, non sempre si può contare sull’aiuto dei vicini di casa o dei passanti, che in preda alle loro routine quotidiane non riescono a rendersi conto, spesso, della difficoltà o del malessere dell’altro.

Nonostante ciò, è giusto garantire all’anziano la sua indipendenza, anche in casa, mantenendo comunque un discreto controllo sulla situazione in cui si trova, senza risultare eccessivamente oppressivi o limitanti. In un contesto come questo, il salvavita può diventare il miglior amico dei nostri cari più vulnerabili e di nipoti e figli in cerca di maggiori sicurezze e tutele.

Leggendo la presente guida, scoprirete come concludere con successo e soddisfazione l’acquisto di un salvavita per anziani.

 

 

Le funzioni fondamentali

Se la persona cara trascorre tutto il suo tempo tra le mura domestiche e non esce mai da sola, predisponete una centralina fissa all’interno dell’appartamento collegata a un telecomando, un braccialetto o a un telefono fisso con display retroilluminato e tasti grandi e visibili con cui chiamare o inviare un messaggio di SOS automatico ai numeri memorizzati (in alcuni modelli potete predisporre fino a otto numeri di emergenza).

Invece, se l’anziano è ancora autonomo e ama passeggiare da solo, optate per un salvavita portatile dotato di scheda SIM e GPS funzionale, perfetto per ricevere le coordinate della localizzazione in caso di necessità. Tali dispositivi si presentano come degli orologi da mettere al polso o come piccoli cellulari da porre intorno al collo con un laccio o da bloccare alle asole con un gancio.

 

Le funzioni extra

Oltre alle funzioni descritte finora, è bene sottolineare la presenza di alcune funzioni aggiuntive in grado di garantire una maggiore sicurezza anche agli anziani stessi. I modelli migliori di salvavita, infatti, vantano una suoneria in grado di raggiungere i 90 decibel, per le persone che hanno problemi di udito e non sempre riescono a sentire i suoni del campanello o del telefono.

La batteria a lunga durata è molto utile, perché assicura il funzionamento anche in caso di blackout dell’impianto elettrico, per avere in casa uno strumento affidabile al 100% in qualsiasi momento. Altri modelli di salvavita consentono di abilitare la centralina posta dentro casa per la funzione di antifurto, così da proteggere le persone che più amate non solo dai malesseri fisici ma anche dalle cattive intenzioni dei malviventi.

 

 

Infine, una funzione da non sottovalutare è quella di allarme automatico che si attiva in caso di caduta, dovuta per esempio a uno svenimento, così da correre in soccorso in modo tempestivo e immediato.

Purtroppo i modelli più all’avanguardia e dotati di maggiori funzionalità spesso raggiungono un prezzo elevato, ma gli acquirenti sono disposti a spendere di più pur di godere di strumenti di assistenza migliori.

 

 

 

1
Leave a Reply

avatar
1 Commentare le discussioni
0 Risposte alla discussione
0 Followers
 
I commenti con il maggior numero di reazioni
La discussione più calda
1 Gli autori dei commenti
Msxman I più recenti autori dei commenti
  Sottoscrivere  
Il più nuovo Il più vecchio Il più votato
Notifica di
Msxman
Ospite
Msxman

Vero+ localizza perfettamente col suo GPS. Basta inserire una sim con traffico dati.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (5 votes, average: 4.60 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.