La miglior sedia con WC

Ultimo aggiornamento: 23.07.18

 

Sedie con WC – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensione del 2018

 

La sedia con WC, nota più comunemente come “comoda”, è una attrezzatura utile soprattutto alle persone anziane, ai disabili e, in generale, a tutti coloro che hanno problemi di deambulazione, temporanei o permanenti a seconda dei casi. Nella nostra guida troverete tutte le informazioni utili a capire come scegliere una buona sedia con WC, tra tutte quelle disponibili attualmente sul mercato; abbiamo inserito anche la recensione di quelle che, secondo le opinioni dei consumatori, sono le migliori sedie con WC del 2018, tra quelle disponibili nella fascia dei prodotti a basso costo. Gli acquirenti hanno particolarmente apprezzato la Gima – Comoda 27759, priva di qualsivoglia difetto e in possesso di un eccellente rapporto qualità-prezzo, e la Intermed Comoda 4 in 1, un po’ più cara ma classificata come dispositivo medico di classe 1.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere la miglior sedia con WC

 

Nel caso in cui preferiate avere dei validi consigli d’acquisto, invece, e quindi farvi una veloce idea di quale sedia con WC comprare, allora la nostra tabella di comparazione è lo strumento che fa giusto al caso vostro, dal momento che confronta prezzi, vantaggi e svantaggi dei prodotti che hanno occupato i primi tre posti della nostra classifica, stilata allo scopo di individuare la migliore sedia con WC.

 

 

Guida all’acquisto

 

La classificazione come dispositivo medico

La prima cosa importante di cui bisogna tenere conto, prima di procedere all’acquisto di una sedia con WC, è che, come molti altri prodotti destinati a uso medico e sanitario, alcuni modelli possono essere o meno classificati come dispositivi medici, a seconda delle specifiche e delle caratteristiche possedute.

Fare questa premessa è importante perché i dispositivi medici si caratterizzano per essere in parte, o totalmente, deducibili dalle imposte, a seconda della classe di appartenenza, quindi prestare attenzione a questo aspetto e verificare se il prodotto scelto è in possesso o meno di detta classificazione, può fare una grande differenza in termini di spesa.

 

Le diverse tipologie di comoda

Le sedie con WC disponibili sul mercato si differenziano non soltanto per il prezzo e la presenza o meno della classificazione, ma variano anche in base alla fascia economica di appartenenza e alle caratteristiche secondarie; volendo concentrarci sui prodotti di fascia medio-bassa, è bene sapere che esistono modelli statici, che dispongono del telaio di una normale sedia, e modelli dinamici, ovvero sedie a rotelle che includono la funzionalità di comoda.

Per quanto riguarda i modelli statici, il loro telaio è solitamente metallico, in ferro, alluminio o acciaio a seconda del modello e del brand; un requisito comune a tutti questi modelli è l’essere regolabili in altezza, in modo da adattarsi alle esigenze dell’utente, un requisito non comune a tutti, invece, è la possibilità di ripiegarle quando non sono in uso, in modo da salvare spazio.

I modelli dinamici, invece, sono né più né meno delle varianti delle comuni sedie a rotelle, fatta eccezione per il fatto di essere privi delle loro funzionalità tipiche, soprattutto i prodotti di fascia medio-bassa.

 

 

Funzionalità e praticità

La portata del telaio è una delle prime cose da controllare, lo standard minimo è 100 chilogrammi, ma non è escluso che si possano trovare modelli che hanno una portata massima che si spinge fin oltre i 140 chilogrammi.

Data la sua natura, è importante valutare anche la struttura del vaso, verificare che sia rimovibile in modo da poterlo lavare con maggior semplicità, e la possibilità di poterlo rimuovere senza costringere la persona ad alzarsi, in modo da poterlo lavare e poi utilizzare come bidet, per provvedere all’igiene personale del paziente il più facilmente possibile.

 

Le migliori sedie con WC del 2018

 

Per scegliere una sedia con WC con una certa oculatezza, bisogna evitare di considerare le prestazioni offerte dal modello o cercare di capire se il brand scelto è considerato oppure no la migliore marca del settore.

I criteri da utilizzare, per compiere una buona scelta, sono soprattutto di tipo pratico e personale: a chi è destinata la comoda? Può essere compatibile e funzionale per il suo grado di mobilità? È capace di reggere il peso della persona che dovrà usarla?

Domande di questo tipo possono offrirvi un grande aiuto nella scelta di un prodotto valido; valutate con attenzione anche fattori quali la funzionalità nel sistema di rimozione del vaso, la tipologia di coperchio e se lascia passare o meno i cattivi odori, e altri requisiti del genere; in questo modo avrete l’opportunità di acquistare un prodotto valido e funzionale al di là del prezzo e della sua tipologia.

 

Prodotti raccomandati

 

Gima – Comoda 27759

 

La comoda WC 27759 è un dispositivo medico di classe 1 prodotto dalla ditta italiana GIMA, fondata nel 1926 a Milano e dedita alla produzione e commercializzazione di articoli e apparecchiature sanitarie e per la medicina.

Misura 48 x 45 centimetri e ha l’altezza della seduta regolabile da un minimo di 45 fino a un massimo di 55 centimetri, mentre lo schienale è regolabile in altezza dai 78 agli 88 centimetri; è realizzata in alluminio tubolare e ha una portata massima nominale di 100 chilogrammi ma, secondo le testimonianze di alcuni acquirenti, non fa fatica a reggere un peso fino ai 130 chilogrammi circa.

Il WC è realizzato in plastica e può essere rimosso e lavato con estrema facilità; gli acquirenti l’hanno apprezzata soprattutto per l’eccellente rapporto qualità-prezzo, la leggerezza e la praticità, che permettono di trasportarla facilmente, per il resto la considerano una comoda robusta e facile da lavare.

Acquista su Amazon.it (€40,79)

 

 

 

Intermed Comoda 4 in 1

 

Anche la comoda 4 in 1 RA-211007N è un modello non molto dissimile da quella prodotta da GIMA, infatti è realizzata da un’altra nota ditta italiana specializzata nello sviluppo di strumenti e ausili medicali, la Intermed di Milano.

Anche in questo caso ci troviamo di fronte a un dispositivo medico di classe 1, quindi parzialmente deducibile dalle imposte; la sua struttura di supporto è realizzata in alluminio tubolare e ha una portata di 120 chilogrammi, i poggia braccia sono in poliuretano e la seduta in polietilene.

Quest’ultima è regolabile in altezza dai 42 ai 57 centimetri, a seconda delle esigenze; il secchio di raccolta è fornito di manico e può essere estratto e lavato facilmente, inoltre può essere utilizzato anche come bidet; le uniche pecche, secondo gli acquirenti, sono il montaggio difficile da eseguire, a causa delle istruzioni poco chiare, e le dimensioni della sedia, che la rendono alquanto ingombrante.

Acquista su Amazon.it (€58,09)

 

 

 

HomCom 52 x 50 x 75cm

 

La ditta italiana HomCom produce questa comoda WC destinata ad anziani e disabili, e caratterizzata da un prezzo decisamente conveniente, non a caso, infatti, è la più economica tra tutte le comode WC esaminate in questa nostra guida.

È un modello realizzato in ferro tubolare da 19 millimetri di diametro e resine plastiche, essenziale, leggero e pieghevole, in modo da facilitare sia il trasporto, all’occorrenza, sia trovarle un posto quando non viene usata; è dotata di schienale e braccioli, per offrire un certo grado di comodità, e il vaso è rimovibile in modo da permettere di lavarlo in maniera facile e veloce.

Secondo gli acquirenti è un prodotto funzionale e anche se in apparenza può ispirare poca sicurezza, in realtà ha una portata di 115 chilogrammi e regge molto bene; l’unica pecca è il coperchio del vaso, che si appoggia soltanto, e quindi non riesce a trattenere i cattivi odori.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

HomCom 83 x 53 x 85cm

 

La comoda WC 713-011 è proposta sempre dalla ditta italiana HomCom, nella fattispecie si tratta di una sedia con rotelle con WC integrato sotto l’imbottitura principale della seduta; quest’ultima può essere facilmente rimossa per dare agio di utilizzare la comoda.

È il più costoso tra tutti i modelli di comode WC esaminati nella nostra guida, ma è particolarmente adatto per i disabili e per le persone che hanno problemi di deambulazione, oltre che per gli anziani; è interamente realizzato con tubolari di ferro da 22 millimetri di diametro, solidi e resistenti, e rivestimenti in PVC, materiale duraturo e facile da lavare.

Gli acquirenti la considerano ben fatta e solida, può reggere fino a 136 chilogrammi di peso e, fatta eccezione per alcune rifiniture poco curate, come la mancanza di tappi di gomma sui vertici dello schienale, è un’ottima sedia a rotelle con WC; l’unica vera pecca è il montaggio complicato.

Acquista su Amazon.it (€112,95)

 

 

 

Mobiclinic Puente

 

Concludiamo la nostra rassegna sulle sedie con WC con l’unico modello “estero” della nostra guida, un comoda WC dal design analogo a quello della comoda Gima, ma prodotto dalla ditta spagnola Mobiclinic.

Il telaio della Puente è realizzato in acciaio cromato, molto resistente, con una portata massima nominale di 100 chilogrammi; come per la comoda WC Gima, però, non è escluso che la sua reale portata possa raggiungere i 120-130 chilogrammi. Dispone di braccioli e seduta imbottiti e vaso rimovibile, per facilitare le operazioni di lavaggio, mentre l’altezza della seduta è regolabile da 45 a 70 centimetri circa.

Le persone che l’hanno acquistata la considerano solida e ben fatta dal punto di vista strutturale, un po’ meno curata, invece, per quanto riguarda i dettagli funzionali; per fare un esempio, il secchio si può rimuovere solo dall’alto, quindi bisogna far alzare il paziente, il buco piccolo, inoltre, la rende scomoda per le persone di una certa stazza.

Acquista su Amazon.it (€58,37)

 

 

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notify of
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.