Il miglior shampoo antiforfora

Ultimo aggiornamento: 11.12.18

 

Shampoo antiforfora – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Il fastidioso problema della forfora può essere combattuto in diversi modi: uno molto efficace è la scelta di uno shampoo adatto. Verificate prima quale sia la causa, in quanto riuscire a stabilirla implica il poter selezionare un prodotto specifico. Si tratta di un fungo o di trattamenti troppo aggressivi ai quali sottoponete i capelli? Pensate poi al tipo di forfora, che può essere grassa o secca e che deve essere curata in maniera differente. Gli ingredienti dell’articolo da preferire devono essere in grado di eliminare problemi come il prurito, addolcendo la cute. La nostra guida può aiutarvi a trovare ciò che state cercando: intanto ecco una piccola anteprima delle nostre preferenze. Vichy Dercos è presente in due diversi formati, per venire incontro alle esigenze e alla disponibilità di tutti. Si presta soprattutto a curare la forfora secca. Ci ha convinto anche Head & Shoulders Citrus Fresh, che contiene zinco in grado di purificare il cuoio capelluto.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il miglior shampoo antiforfora

 

La forfora è un problema che attanaglia tantissime persone: è importante detergere la cute del cuoio capelluto con un prodotto che aiuti a ristabilirne l’equilibrio. Date uno sguardo alla nostra guida, che vi aiuta a capire quale sia la migliore marca per il vostro problema. Nella classifica più in basso potrete trovare diversi articoli tra i quali selezionare quello dal prezzo più valido.

Guida all’acquisto

 

Le cause

Prima di andare a esaminare quale possa essere lo shampoo antiforfora più adatto a voi, dovete individuare ciò che causa questo problema. Questo aspetto è determinante per stabilire se è il caso di scegliere uno dei tanti prodotti proposti sul mercato oppure se è necessario rivolgersi al farmacista.

Se la vostra forfora è causata da un fungo, sarà importante selezionare un articolo specifico che lo uccida e gli impedisca di desquamare la pelle. Il Pityrosporum o la Malassezia sono due delle cause che spesso provocano questo problema e necessitano di cure specifiche per essere debellati.

Anche le dermatiti (seborroiche e da contatto) richiedono particolare attenzione, come la psoriasi, una malattia ereditaria che può colpire anche altre zone della pelle. Diverso è il discorso per un cuoio irritato dall’uso di shampoo aggressivi, che eliminano lo strato lipidico e causano il desquamarsi del derma.

In questi casi infatti basterà selezionare un prodotto specifico che normalizzerà ben presto la situazione.

 

Grassa o secca?

Un altro aspetto da considerare è senza dubbio il tipo di forfora dal quale si è colpiti. Quella grassa è dovuta a una produzione eccessiva di sebo, che imprigiona le scaglie e causa un fastidioso prurito, con la conseguenza di grattarsi e a peggiorare la situazione.

Una conseguenza è anche la perdita di capelli, in quanto il grasso tende a chiudere i pori, causando uno sfoltimento della chioma. Chi ha invece il problema contrario, ovvero un’epidermide poco idratata, avrà la forfora secca, che si esplica in particolar modo durante il periodo invernale.

Per questa ragione è bene verificare da quale delle due si è colpiti prima di scegliere lo shampoo adatto. Grazie alle offerte presenti sul web, confrontando i prezzi è possibile individuare quello che può accontentare la testa ma anche le tasche.

Componenti e formato

La composizione dello shampoo da selezionare deve includere elementi che rispettino il cuoio capelluto. Chi è più sensibile può optare per quelli naturali, come l’estratto di salvia e di ortica, che hanno grandi proprietà antinfiammatorie.

Lo zenzero e il pompelmo, invece, sono utili a eliminare il prurito, che non fa altro che portare a grattarsi, intensificando il problema. Accanto a questi, è utile trovare l’acido salicilico, che ha la funzione di eliminare lo strato di cellule morte sul cuoio oppure lo zinco piritione, molto attivo nell’eliminazione dei funghi.

Molto diffuso anche il ketoconazolo, presenti in alcuni famosi marchi venduti in farmacia, e il solfuro di selenio, che però ha l’effetto collaterale di modificare il colore dei capelli.

Se avete troppi dubbi su quale scegliere, consultate le recensioni degli altri utenti, che li hanno provati prima di voi.

 

I migliori shampoo antiforfora del 2018

 

Ecco qui i cinque prodotti più validi, che ci hanno convinto dopo aver effettuato una comparazione tra quelli venduti online. Date un’occhiata alla nostra classifica per individuare quello ideale per voi.

 

Prodotti raccomandati

 

Vichy Dercos

Principale vantaggio:

Un valido aiuto per combattere la forfora secca e ristabilire la quantità di sebo nel cuoio capelluto, caratterizzato da un’ottima convenienza nel costo.

 

Principale svantaggio:

Non è adatto a chi soffre del problema opposto, la forfora grassa. Ad ogni modo, la linea Vichy Dercos offre uno shampoo specificamente creato per questo disturbo.

 

Verdetto: 9.8/10

Questo prodotto è tra i migliori shampoo antiforfora da un punto di vista qualità-prezzo. Disponibile nei formati da 200 ml e 400 ml, rappresenta un valido aiuto per eliminare la forfora secca, grazie a ingredienti che offrono risultati sin dalla prima applicazione.

Acquista su Amazon.it (€10,9)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Ingredienti attivi

Vichy è un marchio specializzato nella creazione di prodotti di buona qualità per la cura del corpo. Gli shampoo antiforfora del marchio sono disponibili in tre varianti per rispondere alle diverse esigenze, perché esistono tipi diversi di forfora. Questo shampoo della linea Dercos è destinato a combattere quella secca, quindi non è indicato a chi soffre di forfora grassa oppure in caso di cute sensibile.

È stato creato utilizzando due ingredienti molto efficaci per contrastare il disturbo: l’acido salicilico e il solfuro di selenio. Entrambi principi attivi che svolgono un’azione antimicrobica per impedire la crescita dei funghi responsabili della forfora e nello stesso tempo ne arrestano la ricomparsa.

Risultati duraturi

Secondo quanto riportano gli utenti che utilizzano lo shampoo, una riduzione visibile della forfora è garantita sin dalla prima applicazione. Il produttore consiglia di continuare il trattamento per almeno un mese, soprattutto per garantire l’effetto anti-ricomparsa che dura fino a sei settimane.

I risultati dello shampoo sono praticamente immediati, basterà seguire le istruzioni per l’uso passo dopo passo. Il prodotto andrà lasciato in posa per circa un paio di minuti solo alla prima applicazione. Mentre, durante i lavaggi seguenti, non sarà necessario alcun tempo di posa.

 

Convenienza online

Tra le caratteristiche positive di questo shampoo non possiamo non includere i formati disponibili che sono ben due: 200 ml e 400 ml. Noi consigliamo quello più grande perché offre maggiore convenienza del primo. Se avete intenzione di risparmiare, i prezzi online sono solitamente più bassi rispetto a quelli dei negozi o delle farmacie, quindi cercate sempre le offerte migliori.

Se avete intenzione di pulire a fondo i vostri capelli ed eliminare il fastidioso disturbo della forfora secca senza dover spendere una fortuna, questo è lo shampoo adatto alle vostre esigenze. Al contrario, se avete il problema opposto oppure una cute molto sensibile, la Vichy ha creato prodotti per rispondere alle vostre esigenze.

 

Acquista su Amazon.it (€10,9)

 

 

 

Head & Shoulders Citrus Fresh

 

Una delle offerte più valide del mercato è quella di Head & Shoulders, che propone un prodotto a un prezzo basso ma dai buoni risultati. Le formulazioni a disposizione sono varie, dalla Citrus Fresh, con componenti al cedro, a quella per avere capelli lisci e setosi, dal costo ancora più contenuto.

Il punto di forza è costituito dallo zinco, che ha un’azione purificante sul cuoio capelluto e aiuta a eliminare il fastidioso problema. Gli utenti sostengono che si tratti di un articolo efficace e lo ritengono uno dei migliori shampoo antiforfora del 2018, ma mettono in guardia dal non usarlo frequentemente, perché tende a seccare troppo i capelli e a renderli stopposi.

Il profumo molto gradevole lasciato da questo prodotto aiuta a non dover ripassare la chioma con prodotti chimici da discount, esplicando un’azione completa anche sotto questo punto di vista.

Quello di Head & Shoulders è preferito da molti perché è il più economico tra gli shampoo antiforfora in circolazione. Se volete averne un’idea più chiara, considerate le sue caratteristiche positive e negative insieme a noi.

Pro
Componenti:

Il punto di forza di questo articolo è la presenza, nella sua formulazione, dello zinco, che ha un potere purificante sul cuoio capelluto. La cute viene così alleggerita e risulta più pulita.

Formulazioni:

Se avete esigenze particolari, l’azienda mette a disposizione formulazione diverse, dallo shampoo con il cedro a quello che aiuta a ottenere capelli lisci e setosi, per venire incontro alle necessità di tutti.

Profumazione:

Appare molto gradevole e soddisfa tutti coloro che non vogliono dover ripassare i capelli con altri prodotti per emanare un buon odore.

Contro
Uso:

Un impiego troppo frequente di questo prodotto potrebbe comportare una secchezza eccessiva del cuoio capelluto e non garantire di lasciare indenni i capelli.

Acquista su Amazon.it (€2,45)

 

 

 

TEXIA Sporax

 

Uno tra i prodotti più venduti è senza dubbio quello di Texia, che può essere paragonato al Nizoral shampoo antiforfora. Questo perché sfrutta una serie di componenti antifungine, che ne fanno un articolo da farmacia. Il ciclopirox e il clotrimazolo vengono infatti impiegati per eliminare il fastidioso problema delle squame tra la cute e avere un effetto curativo.

La base lavante è molto delicata, in quanto si serve di elementi privi del Sodium Laureth Sulfate, che può causare qualche reazione inaspettata nei soggetti allergici. Altre sostanze come il pantenolo o il mentil lattato aiutano invece a tenere sotto controllo il prurito.

Il prezzo è in linea con le qualità dell’articolo, anche se alcuni utenti sostengono che tenda a lasciare i capelli unti, a causa della sua azione poco efficace per il semplice lavaggio. Potreste perciò dover passare un altro shampoo sulle punte.

Questo shampoo di Texia ha conquistato i pareri positivi di molti utenti per i suoi effetti. Riepiloghiamo i pregi e i difetti che lo caratterizzano, a conclusione della nostra recensione.

Pro
Ingredienti:

Le componenti di questo articolo non lo distanziano molto da uno di quelli venduti in farmacia. Sono infatti antifungine e aiutano a combattere tutti i problemi di forfora causati da elementi del genere.

Sicurezza:

L’assenza del Sodium Laureth Sulfate è importante soprattutto per garantire ai soggetti allergici la sicurezza di non avere ripercussioni sulla salute.

Contro
Efficacia:

Il prodotto non appare molto valido per il semplice lavaggio dei capelli, in quanto tende a lasciare le punte unte. In questo caso è preferibile ricorrere a un altro tipo di shampoo, che possa rendere la chioma più pulita.

Acquista su Amazon.it (€12,9)

 

 

 

Kerastase Specifique

 

Ancora dubbi su quale shampoo antiforfora comprare? Kerastase offre un articolo da 250 ml che è indicato proprio per chi ha questo problema. Il rapporto qualità/prezzo risulta essere molto valido anche per la quantità di detergente contenuta.

Anche se non si tratta di un articolo da farmacia, molti utenti paragonano la sua azione a quella di un prodotto professionale, data soprattutto la presenza di zolfo, che però lascia un odore poco piacevole sui capelli, secondo alcuni acquirenti. Tuttavia si tratta di un difetto più che sopportabile, dato il buon effetto sul cuoio capelluto.

Vista la sua azione delicata, è possibile utilizzarlo anche come shampoo antiforfora per bambini, dato che il formato permette di impiegarlo per tutta la famiglia. Alcuni utenti mettono però in guardia dall’usarlo sulla pelle più sensibile, in quanto potrebbero insorgere degli arrossamenti abbastanza sgradevoli e dolorosi.

Un prodotto che appare a molti pari a uno professionale è lo shampoo di Kerastase. Chi non sa dove acquistare un oggetto del genere a prezzi bassi, può consultare il nostro link più in fondo. Intanto, riepiloghiamo gli aspetti favorevoli e quelli negativi di cui è dotato.

Pro
Rapporto qualità/prezzo:

Molto valido soprattutto per la quantità di prodotto contenuto nella confezione (250 ml), che può durare per diversi lavaggi.

Per tutti:

La formulazione delicata permette di impiegarlo per tutta la famiglia, inclusi i bambini. Non dovrete così acquistare un altro tipo di shampoo per i piccoli.

Contro
Zolfo:

Seppure sia un ingrediente utile a eliminare il grasso in eccesso, lascia sulla pelle un odore poco piacevole. Potreste quindi doverla lavare anche con un altro sapone.

Pelle sensibile:

Il prodotto sembra troppo aggressivo sui soggetti sensibili, per cui è preferibile non sceglierlo se si rientra in questa categoria.

Acquista su Amazon.it (€15,9)

 

 

 

Ducray Squa Norm Grassa

 

Se avete ancora domande e non sapete come scegliere un buon shampoo antiforfora, quello di Ducray potrebbe essere un’ulteriore soluzione. Il suo primo punto di pregio è quello di non contenere parabeni e sostanze che potrebbero fare male alla salute.

Grazie alle sue componenti è in grado di ridurre il prurito causato dall’irritazione e la quantità di grasso prodotta dalla cute, poiché contiene acido acetilsalicilico. Questo vuol dire che è essenzialmente indicato per chi non ha la pelle secca, perché altrimenti potrebbe ottenere l’effetto contrario e aumentare la quantità di scaglie prodotte.

Lo scopo di questo Ducray shampoo antiforfora è quello di ridurre gradualmente il problema e farvi avere presto una normalizzazione dell’epidermide, con un conseguente sollievo. Purtroppo il costo è abbastanza alto, specialmente in rapporto alla quantità presente nella confezione, che è di soli 125 ml. Dovete quindi essere disposti a spendere questa cifra per avere buoni risultati.

Verifichiamo di nuovo quali siano i pro e i contro di questo articolo di Ducray.

Pro
Formulazione:

La presenza dell’acido acetilsalicilico contribuisce a eliminare problemi come il prurito, oltre a diminuire la quantità di grasso prodotta dalla cute.

Sicurezza:

L’assenza di parabeni e altre sostanze simili ne rende sicuro l’uso anche a chi ha la pelle sensibile o non vuole contaminarsi con elementi poco raccomandabili per l’epidermide.

Contro
Pelle secca:

Non si tratta di uno shampoo indicato per la pelle secca, dunque chi soffre di questo problema non farebbe altro che vedere un peggioramento delle proprie condizioni.

Costo:

Il prezzo è abbastanza elevato, rispetto ad altri articoli dello stesso genere. Per questa ragione dovrete essere disposti a spendere un po’ di più pur di averlo.

Acquista su Amazon.it (€16,4)

 

 

 

Vichy Dercos

 

Se state consultando i nostri consigli d’acquisto perché avete questo antiestetico problema, potrebbe esservi d’aiuto rivolgervi a un marchio ben conosciuto. Ecco perché iniziamo la nostra classifica con lo shampoo Vichy antiforfora, tra i più validi del web.

L’azienda mette a disposizione due formati, uno da 200 ml e uno da 400 ml, così da aiutarvi a risparmiare se volete farne un uso intensivo. Il prezzo risulta conveniente rispetto a quello delle farmacie fisiche, motivo per il quale molti preferiscono acquistarlo online.

L’effetto ottenuto è consistente e anche immediato, a detta di molti consumatori che hanno potuto verificarne la validità già dopo i primi lavaggi. Questa formulazione è però adatta a chi ha i capelli secchi, per cui potrebbe non essere indicata per chi soffre di forfora grassa. Il rapporto qualità/prezzo ce lo fa ritenere il miglior shampoo antiforfora tra quelli che abbiamo esaminato.

Nella nostra guida per scegliere il miglior shampoo antiforfora abbiamo incluso prodotti per tutte le tasche e dagli effetti consistenti. Il top per molti è quello di Vichy, che prediligono per le sue valide qualità. Se volete conoscere anche ciò che non ci ha convinto, esaminate con noi le sue caratteristiche.

Pro
Rapporto qualità/prezzo:

La convenienza di questo prodotto è notata da molti utenti che preferiscono acquistarlo online anziché nei negozi fisici, con un sostanzioso risparmio. Nonostante questo la qualità del prodotto è senza dubbio di alto livello.

Formati:

Si può scegliere quello da 200 ml oppure quello da 400 ml, nel caso si voglia prima provare la sua efficacia e non orientarsi direttamente su una confezione più capiente.

Risultati:

Molti utenti sono soddisfatti dei risultati ottenuti con l’utilizzo, in quanto gli effetti appaiono immediati e duraturi. Non dovrete quindi aspettare per avere un miglioramento della cute.

Contro
Per capelli secchi:

Chi è alla ricerca di uno shampoo per forfora grassa non può fermarsi su questo articolo, che non sortirebbe gli stessi risultati.

Acquista su Amazon.it (€10,9)

 

 

 

Come utilizzare uno shampoo antiforfora

 

La forfora è un problema molto diffuso (ne soffre un terzo della popolazione adulta) causato dall’esfoliazione del cuoio capelluto. Questa può dipendere, per esempio, dall’azione del fungo Pityrospum, che si nutre del sebo, dall’alimentazione ricca di grassi e povera di zinco, dai cambi di stagione e dal relativo stress fisiologico e dall’irritazione del cuoio capelluto generata dall’uso di detergenti molto aggressivi.

Il sintomo del disturbo, purtroppo visibile, è la desquamazione del cuoio capelluto in piccole scaglie bianche che, a causa del peso, cadono sulle spalle dei nostri abiti.

 

 

Che cosa fare in caso di forfora?

Sebbene tale disagio tenda a cronicizzarsi, potete provare a individuarne la causa introducendo nuovi alimenti nella vostra dieta (tra cui crostacei, sesamo, noci e piselli) ricchi di zinco, evitando di dirigere il getto dell’aria del phon molto caldo direttamente sul cuoio capelluto e adoperando uno shampoo specifico per la forfora. Di seguito vi riportiamo alcuni consigli utili per scegliere lo shampoo adatto.

 

Caratteristiche dello shampoo antiforfora

In caso di forfora, il cuoio capelluto è irritato e sottoposto a stress. Lo shampoo antiforfora da scegliere deve avere un potere lavante, per rimuovere in profondità le squame, mantenendo però sempre un’azione delicata sul cuoio capelluto. È importante che il prodotto non agisca in modo aggressivo e che aiuti a ripristinare il pH fisiologico della pelle.

Controllate che nell’INCI (tabella degli ingredienti presente sul retro del flacone) non ci siano, soprattutto tra le prime posizioni, parabeni, SLS e allergeni perché i primi penetrano a fondo nella pelle, arrivando agli strati sottocutanei e interferendo con il sistema ormonale (soprattutto degli estrogeni); lo SLS aggredisce il cuoio capelluto, rimuovendo lo strato di sebo che lo protegge; e infine, evitate anche gli allergeni perché aumentano la sensibilità e l’irritazione su un cuoio capelluto già stressato.

 

 

Quali sono gli ingredienti con principale azione antiforfora?

Uno shampoo antiforfora mirato ed efficace dovrebbe contenere uno, o più, dei seguenti ingredienti: lo zinco piritione, dalle proprietà antifungine e antibatteriche; il solfuro di selenio che contribuisce a rallentare il ricambio cellulare e l’acido salicilico che vanta proprietà cheratolitiche che aiutano a rimuovere il sebo e le squame bianche.

Anche la natura vi viene incontro, con i suoi ingredienti biologici che possono essere miscelati, a piccole dosi, nello shampoo neutro: parliamo dell’estratto di lavanda, di ortica e malva, delle ceramidi e dell’aceto di mora e di pesca.

Sono ingredienti naturali che vengono utilizzati da sempre in fitoterapia per le loro proprietà antinfiammatorie, emollienti e disarrossanti e per lo strato di protezione che creano sul cuoio capelluto e sul capello affinché non perdano i liquidi preziosi, che in caso di forfora si riducono e causano la desquamazione. Prima di utilizzare gli ingredienti naturali sul cuoio capelluto, vi consigliamo di testarne la compatibilità su una piccola parte del vostro corpo, accertandovi che non si verifichino eventuali reazioni allergiche.

Qualora anche uno shampoo antiforfora ricco di princìpi attivi si rivelasse inefficace, vi suggeriamo di recarvi presso uno specialista, il quale saprà risalire alla causa della desquamazione del cuoio capelluto e stabilire una terapia adatta.

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (8 votes, average: 4.50 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.