La migliore batteria esterna

Ultimo aggiornamento: 18.11.18

Batteria esterna – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Le batterie esterne, o powerbank, sono dispositivi utili soprattutto a chi trascorre la maggior parte della giornata fuori casa, dal momento che permettono di avere accesso a una scorta di energia variabile in base alla sua capacità nominale, disponibile per qualsiasi dispositivo USB. Nella guida che segue ne consigliamo due in particolare: Coolreall 15.600 mAh potente, in grado di ricaricare praticamente qualunque dispositivo portatile e affidabile. Potenza e prestazioni molto simili anche per l’Anker PowerCore 20100, dotato di due porte USB per caricare altrettanti dispositivi contemporaneamente.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere le migliori batterie esterne

 

Leggi la nostra guida aggiornata prima di acquistare una batteria esterna, o power bank, per scoprire le caratteristiche principali che contraddistinguono quest’importante accessorio. Poi confronta prezzi e prestazioni nella classifica dei modelli consigliati che trovi in basso, corredata da relativa recensione.

1.RAVPower Caricabatterie Portatile 16750mah

 

Guida all’acquisto

 

Capacità e velocità

Gli smartphone moderni sono sempre più sottili e se, da un lato, se ne avvantaggia il design, dall’altro le dimensioni della batteria si riducono sempre di più. Nello stesso tempo aumentano le funzioni e il consumo di energia e non si risolve il problema di un’autonomia spesso insufficiente per le esigenze degli utenti, specialmente di chi ne fa un uso intensivo.

Le batterie esterne rappresentano una risposta efficace, a patto di tenere conto di alcuni fattori come, per esempio, la capacità che viene espressa in mAh. Se hai uno smartphone di ultima generazione come un iPhone 6, potresti scegliere una power bank molto capace con 20.000 mAh che ti consente di ricaricarlo anche sette volte prima di dover essere a sua volta caricata. In questo modo puoi rimanere tranquillo per giorni anche lontano da fonti di alimentazione, sapendo di poter contare in qualsiasi momento su una batteria affidabile. Tieni anche conto dei tempi di ricarica di questi accessori che a volte sono incredibilmente lunghi, forse troppo per le tue esigenze.

Non è importante solamente poter caricare il proprio dispositivo più volte, ma anche farlo nella maniera più veloce possibile. In questo caso, bisogna considerare la corrente in uscita dalle porte che è espressa in ampere.

 

Tecnologia

Abbiamo parlato di porte, al plurale, non a caso perché sono molto diffuse sul mercato le batterie esterne con due porte USB e non una soltanto, assicurando un importante vantaggio e, cioè, quello di poter ricaricare due dispositivi nello stesso tempo, l’ideale se esci spesso con più di uno smartphone.

Le power bank sono accumulatori spesso tecnologicamente molto avanzati e i modelli della migliore marca sono quelli che riconoscono automaticamente l’energia ottimale necessaria ai due dispositivi collegati contemporaneamente, rilasciando quella adeguata per ognuno. Il vantaggio è una ricarica più veloce e sicura, sia per i dispositivi che per la batteria stessa.

Senza questa funzione, collegando due smartphone con potenze diverse, i tempi di ricarica sarebbero superiori perché l’energia verrebbe ripartita in modo equo su entrambe le porte.

In breve, i modelli dotati della più moderna tecnologia permettono una ricarica migliore e più sicura perché si adattano meglio di altri a qualsiasi marca e modello che verrà ricaricato con la massima efficienza e velocità.

2.Super-Compatta] Anker PowerCore 20100

Design e dimensioni

Tra le altre componenti che potrebbero influenzare la tua scelta ci sono, naturalmente, il prezzo ma anche il design e le dimensioni. Il design ha la sua importanza da due punti di vista: in primo luogo, per un fatto estetico; molte aziende realizzano modelli particolarmente accattivanti e con colori diversi per migliorarne l’appeal. In secondo luogo, perché è importante avere tra le mani una batteria esterna maneggevole e che non si graffi al primo urto, con un rivestimento che non lasci antiestetiche impronte.

Per quanto riguarda le dimensioni, le batterie non sono uguali perché tutte possono andare nel vano porta oggetti dell’auto o in borsa, ma se vuoi il massimo della praticità potresti preferire quelle dal design così compatto che puoi metterle anche in tasca.

 

Le migliori batterie esterne del 2018

 

Per gli utenti sempre connessi una buona batteria esterna per smartphone e altri dispositivi mobili è indispensabile. Già, ma quale modello comprare tra i tanti presenti sul mercato? Leggi la nostra classifica e potrai fare una comparazione tra quelli da noi ritenuti i migliori per quest’anno. Scopri quali sono, potresti trovare quello più adatto alle tue esigenze in poco tempo.

 

Prodotti raccomandati

 

Coolreall 15.600 mAh

 

Questa batteria esterna prodotta dalla ditta di elettronica Coolreall, è una delle più apprezzate tra tutte quelle disponibili sul mercato, sia per il suo eccellente rapporto qualità-prezzo sia per i suoi 15.600 mAh di capacità nominale.

È un dispositivo compatto che misura soltanto 16 x 7 x 2,1 centimetri e pesa circa 420 grammi, in modo da poter essere comodamente tenuto in una borsa o in una tasca dei pantaloni; dispone di due ingressi USB da 2,1 A e un ingresso Micro USB per il cavo di ricarica, fornito insieme alla powerbank, e integra anche un LED in modo da fungere da torcia di emergenza.

Altri quattro piccoli LED blu si trovano sulla parte superiore della batteria, con lo scopo di indicare la carica residua; l’unica pecca, secondo alcuni acquirenti, è che ogni volta che si scarica, occorrono dalle 10 alle 12 ore di tempo per ricaricarla del tutto.

Pro
Capacità:

Essendo un modello da 15.600 mAh, può tranquillamente erogare fino a sei ricariche piene per uno smartphone, e almeno tre o quattro ricariche complete per un tablet; può anche ricaricare due dispositivi contemporaneamente.

Compatibilità:

È compatibile sia con dispositivi iOS, quindi iPhone e iPad, sia Android, e con dispositivi di marca Samsung, Huawei, Nexus, HTC, Sony, LG e molti altri ancora; inoltre funziona sia con i dispositivi mobili sia con piccoli accessori USB.

Affidabilità:

Anche se gli ingressi USB di questa powerbank Coolreall non sono Smart, sono comunque abbastanza veloci grazie al loro amperaggio elevato; le prestazioni di durata della carica, inoltre, sono ottime e costanti nel tempo.

Sicura:

Grazie al sistema integrato di protezione multipla, la power bank Coolreall è anche capace di spegnersi autonomamente non appena rileva un sovraccarico o un cortocircuito.

Contro
Ciclo di ricarica:

L’unica pecca è il ciclo di ricarica molto lungo della powerbank stessa, che richiede circa 12 ore per tornare alla massima capacità operativa.

Acquista su Amazon.it (€19,99)

 

 

 

Anker PowerCore 20100

 

2.Super-Compatta] Anker PowerCore 20100Tra le migliori batterie esterne sul mercato, la power bank Anker è anche tra le più capaci in circolazione grazie ai suoi 20.100 mAh dichiarati. I vantaggi sono quelli di poter ricaricare, per esempio, l’iPhone 6 sette volte, il Galaxy S6 cinque volte o l’iPad mini due volte.

È tra i modelli più venduti e apprezzati dagli utenti; le due porte USB permettono di caricare due dispositivi contemporaneamente, mentre la sua potenza complessiva di 4,8 A assicura una ricarica al massimo della velocità, qualunque essi siano.

La batteria esterna Anker utilizza i più avanzati standard di sicurezza per l’utilizzatore e i dispositivi e garantiscono protezione da sovratensione e cortocircuito.

La grande capacità e la notevole potenza sono, infine, racchiuse in un corpo molto compatto facilmente trasportabile e, come da tradizione Anker, anche molto solido e resistente agli urti.

Se ami i prezzi bassi, non è certo il modello più economico in circolazione. Se invece vuoi la qualità, questo prodotto ha avuto un numero di recensioni positive sorprendentemente alto. Anker è una startup fondata nel 2009 da un gruppo di ex colleghi di Google e che ha avuto molto successo negli Stati Uniti.

Pro
Inesauribile:

Ti ricarica un iPhone fino a sette volte consecutive e un Galaxy Plus fino a cinque. Tutto merito della potenza, che va oltre i 2 A. Per fare un confronto, considera che molti caricatori raggiungono solo 1 A.

Sicuro:

Ha una buona protezione contro cortocircuiti e sovraccarichi grazie al sistema Multiprotect.

Portabile:

È grande come un astuccio portaocchiali. Lo potresti mettere nel taschino della giacca.

Contro
Manca la presa a muro:

Bisogna per forza utilizzare il dispositivo con il PC, cosa che lo rende un po’ scomodo, o comprarla a parte.

Acquista su Amazon.it (€31,99)

 

 

 

EasyAcc PB10000CF

 

3.EasyAcc Colorato 10000mAhPer qualità/prezzo la batteria esterna con USB EasyAcc è una delle migliori sul mercato. In realtà, come in tutti i migliori modelli, anche qui le porte USB sono due e il vantaggio è poter caricare contemporaneamente due dispositivi che vengono rilevati automaticamente dal sistema Smart Technology; in tal modo la batteria esterna può fornire la stessa corrente del caricatore originale.

La capacità da 10.000 mAh dovrebbe essere sufficiente per le esigenze della maggior parte degli utenti perché, con una sola carica, è possibile ricaricare, per esempio, l’iPhone 6 tre volte e mezzo o il Samsung Galaxy S6 2,5 volte.

Il design è elegante ma le dimensioni sono più ingombranti di altre power bank simili; ciononostante, può essere trasportato con facilità, ma non in tasca.

La torcia a LED integrata, per quanto non potentissima, è utile in condizioni di scarsa illuminazione.

La filosofia di questo nuovo brand è che gli accessori esistono per piacere, non per far soffrire. Fondata nel 2008, EasyAcc ha sede a Hong Kong e si è rapidamente espansa in tutti i cinque continenti. Nel 2013 era già tra i primi su Amazon per i caricabatteria veduti.

Pro
Portatile:

Si capisce immediatamente che è un modello da viaggio dal design, assai compatto e leggero. Si infila in tasca o in borsa e si può utilizzare nelle occasioni più svariate, dai party ai picnic.

Elegante:

Il design con la striscia arancio su sfondo nero opaco ne fanno uno dei modelli con più appeal della fascia, in grado di intonarsi coi look più ricercati.

Funzionale:

Di buona potenza, ti carica senza problemi un iPhone quattro volte di seguito. È dotato di doppia porta USB per ricaricare più apparecchi contemporaneamente.

Contro
Poco accessoriato:

Un caricatore a muro e un astuccio o sacchetto avrebbero reso questo prodotto veramente super competitivo.

Acquista su Amazon.it (€19,99)

 

 

 

TeckNet 79112

 

5.Batteria Esterna, TeckNet PowerTitan Caricabatterie Portabile 10000mAhSe non sai ancora quale batteria esterna comprare, ecco un altro modello che puoi valutare. Rientra nei nostri consigli d’acquisto perché è stato molto apprezzato dai consumatori e perché offre diversi vantaggi, a cominciare dal conveniente rapporto qualità/prezzo.

Ha due ingressi USB per caricare due dispositivi contemporaneamente e risparmiare, così, un bel po’ di tempo.

La capacità di 10.000 mAh è notevole perché consente di ricaricare, per esempio, un Samsung Galaxy S3 tre volte o l’iPad una volta.

Le dimensioni e il peso non sono, invece, tra i punti di forza di questa batteria che non può essere trasportata in tasca.

L’innovativa tecnologia BLUETEK, infine, identifica la compatibilità con Android, Apple e altri dispositivi assicurando la massima velocità di ricarica per ognuno.

Arriviamo a uno dei modelli più economici disponibili sul mercato, ma non per questo meno potente. La casa madre è stata fondata nel 2005 ed è emersa negli ultimi anni come una delle aziende di punta di questo settore.

Pro
Veloce:

Ricarica a una velocità superiore fino al doppio della media. Inoltre è discretamente potente e può gestire diversi apparecchi contemporaneamente.

Bello:

Il case in alluminio opaco e la linearità del design lo rendono un prodotto di classe, ottimo per chi ha una vivace vita pubblica o per un professionista.

Super sottile:

Lo spessore incide molto sulla portabilità e la leggerezza di un caricatore. Con questo modello non hai problemi, essendo alto solamente 10 mm.

Contro
Ingombrante:

Molti utenti trovano il prodotto nonostante tutto un po’ scomodo per via delle dimensioni in larghezza e altezza.

Acquista su Amazon.it (€18,29)

 

 

 

Posugear P50

 

La batteria esterna Posugear P50 è un modello adatto soprattutto a chi non ha particolari esigenze di ricarica e vuole soltanto un dispositivo da usare in caso di reale emergenza, quindi piccolo e leggero, in modo da non pesare se tenuto addosso per molte ore.

La P50 sembra fatta apposta allo scopo, misura 10 x 3 x 3 centimetri, di poco più grande rispetto a un normale accendino ricaricabile, e pesa soltanto 120 grammi; data la sua compattezza, la capacità della P50 è ovviamente minima, anche così però, i suoi 5.000 mAh consentono almeno due ricariche per uno smartphone, o una ricarica completa per un tablet.

Ha un ingresso USB da 2,1 Ampere e uno Micro USB per il cavetto di ricarica in dotazione; è compatibile con iPhone, iPad Air 2, Mini 3, Google Nexus 5, 7 e 10, Sony Xperia Z e Z2, Samsung S9 e Samsung Note 8.

Pro
Dimensioni:

È una batteria esterna ultra compatta e pesante solo 120 grammi, le sue dimensioni sono solo di poco superiori a quelle di un accendino a gas ricaricabile e le permettono di stare anche in un taschino.

Ampia compatibilità:

È compatibile con tutti i modelli di iPhone e con gli iPad Mini 3 e Air 2, e anche con i modelli più di diffusi di Google Nexus, Sony Xperia e Samsung, sia smartphone sia tablet.

Sicuro:

Anche questa batteria esterna, per quanto piccola sia, è dotata degli opportuni sistemi di sicurezza ed è protetta da sovraccarichi, sovratensioni, cortocircuiti e altri eventuali disturbi di natura elettrica.

Tempi di ricarica:

Un altro punto a favore della batteria esterna P50 sono i tempi di ricarica abbastanza veloci, sia per i dispositivi collegati sia per la power bank stessa.

Contro
Capacità:

La P50 è funzionale, ma la capacità di 5.000 mAh è bassa, soprattutto considerando che è nominale e quindi offre al massimo una ricarica completa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare una batteria esterna

 

Oggigiorno è impossibile concepire una vita senza smartphone e dispositivi mobili che ci aiutano costantemente a effettuare pagamenti, trovare strade, ristoranti e qualsiasi altro tipo di informazione, rappresentando anche una buona percentuale del nostro intrattenimento quotidiano.

Naturalmente, queste attività, comportano un consumo non indifferente della batteria del dispositivo, riducendo di molto le canoniche 24 ore di utilizzo di uno smartphone.

Usura della batteria interna

Se considerate poi che questi dispositivi con il passare del tempo perdono velocità ed efficienza, diventa quasi impossibile affidarsi a una sola ricarica per affrontare la giornata.

Fortunatamente, sul mercato sono disponibili supporti in grado di prolungare l’utilizzo del proprio smartphone quando non si ha a disposizione nessuna presa di corrente per una veloce ricarica al volo: si tratta delle batterie esterne.

 

Compattezza e capacità

Sono prodotti più o meno compatti, a seconda della capacità, da collegare tramite cavo USB al proprio dispositivo preferito, godendo in tal modo di una batteria aggiuntiva.

Se le prime batterie esterne non superavano i 2.000 mAh, oggi è possibile trovarne di molto capienti, fino ad arrivare oltre i 10.000 mAh, che garantiscono svariate ricariche, impedendo situazioni di panico nel momento in cui la batteria interna del dispositivo raggiunge l’1%.

 

Dispositivi compatibili

Prima di effettuare l’acquisto dovete prendere in considerazione i dispositivi compatibili. Cercate sempre nella scheda tecnica del prodotto il nome del vostro smartphone o tablet per essere sicuri al 100% di acquistare una batteria esterna che faccia al caso vostro, evitando di sperperare soldi inutilmente.

I modelli si differenziano non solo per capacità, dimensioni e aspetto esteriore, ma anche per i collegamenti che possono essere USB, mini USB, micro USB fino ad arrivare ai più moderni USB di tipo C e il sistema Lightning utilizzato da Apple.

Ricaricare uno o più smartphone

Ponetevi anche questa domanda: quanti dispositivi porto sempre con me?

Alcune batterie esterne sono dotate di più di uno slot USB, proprio per andare incontro alle esigenze di chi, per lavoro o per altro tipo di esigenze, ha bisogno di diversi smartphone, tablet o persino fotocamere digitali. La possibilità di collegarli tutti contemporaneamente alla stessa batteria esterna è sicuramente una comodità da prendere in considerazione.

 

Utilizzo

Il funzionamento è estremamente semplice. Innanzitutto bisogna assicurarsi di caricare la batteria esterna al massimo. Lasciatela quindi una notte collegata al vostro PC o al caricabatterie se in dotazione con il prodotto.

Per verificare lo stato di caricamento della batteria sono solitamente presenti dei LED luminosi. Quando sono tutti completamente accesi potrete staccarla e, senza dimenticare i cavi di connessione, portarla con voi. Per usarla con i dispositivi non dovrete far altro che collegarla a essi con il cavo appropriato.

Non dimenticate mai di controllare lo stato della batteria esterna prima di uscire di casa, altrimenti potreste ritrovarvi con tutti i dispositivi scarichi e senza la possibilità di ricaricarli.

 

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

AmazonBasics 93170000090

 

4.AmazonBasics - Caricabatterie esterno portatile, 5600 mAhSe non sai come scegliere una buona batteria esterna davvero economica dai un’occhiata a quella commercializzata da AmazonBasics: potrebbe essere quella che fa per te se cerchi, soprattutto, il massimo risparmio. Certo, le prestazioni non possono essere paragonate alle power bank più sofisticate perché qui abbiamo una sola porta USB e, quindi, non è possibile ricaricare due dispositivi contemporaneamente. La capacità di 5.600 mAh è inferiore a quella che abbiamo visto in altri modelli ma, comunque, sufficiente per ricaricare un iPhone 5 2,6 volte o un Nexus 2,2 volte.

Rispetto alle batterie più capaci e potenti, questa ha dimensioni più ridotte e può essere messa anche in tasca, l’ideale se cerchi la massima comodità. Nella confezione è incluso anche l’astuccio protettivo.

Tra gli altri vantaggi di questa power bank c’è il tempo inferiore necessario per la sua ricarica.

È uno dei marchi con cui Amazon opera sul mercato per vendere i suoi prodotti. In genere si tratta di rifacimenti di modelli che hanno avuto molto successo e che vengono riproposti in una versione più economica, ma non necessariamente di qualità inferiore rispetto all’originale. Un esempio ne è questo caricabatteria esterno portatile.

 

Pro

Leggerissimo: Pesa meno di due etti, se hai bisogno di una batteria portatile o da viaggio, è decisamente l’ideale. Viene venduto dotato di comodo astuccio portaoggetti.

Facile: Per utilizzarlo basta semplicemente attaccare il cavetto USB all’apparecchio da ricaricare, e il gioco è fatto. Il caricamento parte in automatico.

Universale: Funziona con tutti i tipi di dispositivi più comuni, dai tablet ai PC.

 

Contro

Il cavetto USB: Che non è di qualità eccelsa. Secondo alcune recensioni, sostituendolo con uno più potente in termine di amperaggio, le prestazioni del dispositivo migliorerebbero considerevolmente.

 

 

RAVPower RP-PB19

 

1.RAVPower Caricabatterie Portatile 16750mahStai cercando la migliore batteria esterna del 2018? Probabilmente l’hai trovata. Tra i modelli di gran lunga più venduti online, la power bank RAVPower stupisce per le prestazioni offerte.

L’elevata capacità pari a ben 16.750 mAh consente di ricaricare, per esempio, un iPhone6S o iPhone6 circa sei volte, un Galaxy S6 circa quattro volte o una volta l’iPad Air che ha una batteria più grande.

Le due uscite permettono di ricaricare contemporaneamente due dispositivi, l’ideale per ridurre il più possibile i tempi di attesa. Inoltre, grazie all’innovativa tecnologia iSmart, viene rilasciata automaticamente l’energia ottimale per ogni dispositivo collegato: il vantaggio è, da un lato, una ricarica più veloce ed efficiente e, dall’altro, maggiore sicurezza per la stessa batteria.

L’involucro esterno ha un design accattivante e funzionale perché è antigraffio ed evita che rimangano impresse le impronte.

Le dimensioni compatte lo rendono facilmente trasportabile in borsetta, nel marsupio o in una tasca ampia, mentre la pratica torcia integrata completa il quadro di un dispositivo versatile e potente.

Prima del link che ti consiglia dove acquistare al miglior prezzo, concludiamo questa guida per scegliere la migliore batteria esterna con un elenco dei prodotti da noi preferiti con i relativi pro e contro. Iniziamo la nostra rassegna con questo modello della RAVPower, che sta per Reliable (affidabile) Affordable (conveniente) Value (valido).

Pro
Potente:

Con ben 2.4 A in uscita, è uno dei caricatori esterni più potenti disponibili sul mercato. Il tempo di ricarica viene praticamente dimezzato, mentre le due uscite USB consentono di ricaricare due apparecchi contemporaneamente.

Innovativo:

La tecnologia iSmart riconosce il tipo di dispositivo collegato e conseguentemente ottimizza le operazioni di ricarica, garantendo una compatibilità molto elevata con tutti i tipi di apparecchi.

Bello:

Il design è molto curato, con bordi e angoli stondati. I materiali sono di alta qualità, mentre la superficie opaca è appositamente designata per non lasciare vedere segni di impronte o graffi.

Contro
Corta durata:

Purtroppo in diversi pareri gli utenti lamentano guasti dopo alcuni mesi di esercizio.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.