La migliore mensola per doccia

Ultimo aggiornamento: 15.11.18

 

Mensole per doccia – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Utili per organizzare lo spazio all’interno della propria doccia, le mensole diventano un oggetto di design per chi ama sbizzarrirsi con l’arredamento. Il nostro modello preferito è InterDesign 59602, pensato per chi possiede un box doccia. Non è infatti necessario forare il muro perché basta appenderlo per poterlo usare. Molto valido anche il SANNO KY-201609, apprezzato dai consumatori per il buon prezzo a fronte della sua struttura in acciaio.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere la migliore mensola per doccia

 

Quando si decide di arredare con cura il proprio bagno, dare spazio a elementi come le mensole per doccia non è solo utile ma aiuta anche ad abbellire l’ambiente. Il modello e il colore devono essere scelti con cura e dedizione, per non creare contrasti sgradevoli con il resto della mobilia.

La guida che abbiamo pensato ha come scopo quello di indirizzarti verso la migliore scelta tra tutti i modelli sul mercato. Chi ama confrontare i prezzi, sarà in grado di trovare anche quello più economico.

Guida all’acquisto

 

Il modello

Scegliere la giusta mensola per doccia dipende molto dallo spazio che si ha a disposizione. Un angolo ristretto porterà a optare per una soluzione che non lo renda ancora più angusto. In questo caso, dunque, è preferibile una mensola per doccia angolare, che si incastra molto bene all’interno del box, consentendo anche una grande libertà di movimento.

La forma può essere semisferica o rettangolare e, per evitare che le sue dimensioni oltrepassino il limite, è consigliabile l’acquisto di un set o di mensole design con più ripiani, specialmente se si è in più persone a usare la doccia.

Chi ama la praticità può indirizzarsi su un modello che si attacchi al muro con le ventose, per essere rimosso comodamente quando si vogliono lavare le piastrelle. In presenza di un box doccia è possibile optare per le mensole che si appendono grazie a robusti ganci. Se non si hanno problemi a forare un muro, si può virare su quelle che si fissano in maniera stabile, divenendo un complemento d’arredo ben integrato.

 

I materiali

In vetta alla classifica degli aspetti da non sottovalutare c’è senza dubbio il materiale, che deve garantire una lunga durata della mensola, specialmente a contatto con l’acqua. Il più resistente è l’acciaio, meglio se inossidabile, che non si corrode e rimane intatto.

Hanno un prezzo decisamente piccolo quelle in plastica, ma corrono il rischio di rompersi o staccarsi dal muro, se caricate di un peso eccessivo. Se il tuo budget è invece molto ampio, potresti optare per mensole particolari, che diano un tocco in più al bagno.

Quelle in vetro temperato hanno solitamente una tonalità azzurrina che richiama l’idea dell’acqua e angoli smussati per garantire la sicurezza di chi si lava. Possono essere disponibili anche in plexiglass, per dare una ventata di modernità a un ambiente un po’ troppo antiquato.

Accessori

La migliore marca è quella che dota le proprie mensole di accessori, come i pratici ganci indispensabili per appendere tutto il necessario. Spugne e spazzole troveranno posto in posizione verticale e così guadagnerai spazio per bagnoschiuma e oli all’interno del ripiano.

La cosa importante è verificare che il modello scelto abbia la capienza giusta per le proprie esigenze, per non essere costretti a porre qualche balsamo sul piano della doccia. La valutazione di altri utenti, tramite una recensione, può aiutare a comprendere se stai effettuando un acquisto mirato e se il prodotto rispecchia davvero la sua descrizione.

 

Le migliori mensole per doccia del 2018

 

Ecco i cinque modelli tra i quali potrete trovare una delle migliori mensole per doccia del 2018. Fate una comparazione delle loro peculiarità, per individuare il modello più adatto alle vostre esigenze.

 

Prodotti raccomandati

 

InterDesign 59602

 

Il box doccia non è comodo solo perché evita che l’acqua fuoriesca mentre vi lavate, ma è utile anche ad appoggiarvi alcuni tipi di mensole. In questo modo si possono evitare fastidiosi fori nei muri o modelli con ventose che tendono inevitabilmente a cadere.

Il primo dei nostri consigli d’acquisto non può essere allora che la proposta di InterDesign, un oggetto pensato per chi ha bisogno di avere a portata di mano diversi oggetti. Si tratta infatti di una mensola per doccia da appendere, costituita da due ripiani abbastanza capienti per ospitare tutto il necessario.

Non sarà difficile avere a disposizione bagnoschiuma, balsamo e shampoo e anche eventuali spugne o spazzole, grazie ai ganci che ne costituiscono il prolungamento. Sono inoltre presenti delle ventose che aiutano la struttura a stare ferma nonostante varie sollecitazioni.

È disponibile in vari colori che si abbinano con qualsiasi arredamento abbiate scelto e il prezzo sembra essere abbastanza abbordabile da parte degli utenti. Qualcuno ha però riscontrato la presenza di ruggine nonostante si tratti di un modello in acciaio inox.

Prima di scoprire dove acquistare questo bel modello, pratico e funzionale, date una breve occhiata alle caratteristiche sintetizzate di seguito per punti. Vi aiuteranno a capire quale modello, se questo o un altro in classifica, risponde alle vostre esigenze.

Pro
Facile da collocare ovunque:

Non ci sono limiti per collocare questa mensolina che sfrutta il lato fisso del pannello della doccia e trova posto dove serve senza richiedere interventi murari.

Ampia superficie per poggiare di tutto:

Tra boccette e spugne, per Lui o Lei, a volte la doccia è più affollata del mobiletto sopra il lavello, e qui entra davvero tanta roba.

Regge anche l’accappatoio:

I ganci sul lato opposto servono anche come appendini per mettere asciugamano o i vestiti di ricambio.

Contro
Potrebbe arrugginire:

Qualche utente ha evidenziato la formazione di macchie di ruggine dopo un certo tempo, peccato perché non è esattamente il modello più economico in circolazione.

Acquista su Amazon.it (€24,27)

 

 

 

SANNO KY-201609

 

Se sapete bene come scegliere una buona mensola per doccia, sapete anche che il materiale di costruzione è una caratteristica da non porre in secondo piano. Chi è alla ricerca della robustezza e vuole spendere bene i propri soldi si orienterà su un modello in acciaio inossidabile, che resista al continuo contatto con l’acqua.

Anche per questo, l’articolo proposto da Sanno è uno dei preferiti dai consumatori, che ne apprezzano il costo molto contenuto in relazione alla qualità della sua struttura. Le sue dimensioni sono adatte a chi ha bisogno dell’essenziale nella doccia, come un bagnoschiuma e uno shampoo, anche perché l’articolo ha solo un ripiano.

Il sistema di fissaggio permette di non praticare fori sui muri e di collocarla anche in assenza di un box: è una mensola per doccia dotata di ventosa con tecnologia di aspirazione. Questo vuol dire che crea una specie di sottovuoto con la parete e che si stacca con molta più difficoltà, a patto di collocarla su mattonelle molto lisce, come fanno notare alcuni utenti.

I bagni più piccoli hanno bisogno dell’impiego di soluzioni di design in grado di massimizzare la resa anche del più piccolo angolo. Questo e altri vantaggi caratterizzano il modello proposto da Sanno, vediamoli brevemente di seguito.

Pro
Capiente ma poco invadente:

Il posto disponibile per saponi e spugne è ampio e ben distribuito in modo da contenere tutto quello che serve senza aver bisogno di un supporto, perfetto anche per quei piatti doccia senza box di protezione.

In acciaio Inox:

Il materiale usato è idoneo al continuo contatto con acqua e umidità tipiche di questa stanza. È una buona garanzia sapere che non si corroderà presto.

A ventosa:

Si fissa senza bisogno di perforare le mattonelle e piantare tasselli e viti, la ventosa si regola per creare il vuoto perfetto che le permette l’adesione salda alle piastrelle.   

Contro
Superficie:

Prima di stabilire che questo sarà il vostro nuovo acquisto tenete in considerazione il fatto che tanti pareri confermano che la massima aderenza è garantita solo se le piastrelle sono perfettamente lisce.

Acquista su Amazon.it (€39,9)

 

 

 

MetroDecor 1042MDBA

 

Il buon rapporto qualità/prezzo ci ha fatto considerare quella di MetroDecor come la migliore mensola per doccia per i più assidui risparmiatori. Il suo costo, innanzitutto, è uno dei più bassi per modelli simili e l’acciaio inossidabile che la costituisce assicura grande resistenza alla ruggine.

Tra gli articoli venduti online risulta essere uno dei più validi, soprattutto per la facilità con la quale lo si può montare: basta inserirlo al box doccia senza forare muri o usare colla. La disponibilità di due ripiani permette di inserire più oggetti del solito, facendo però attenzione a collocare le bottiglie più alte su quello superiore.

La presenza di ganci aggiuntivi è utile sia per l’interno che per l’esterno del box doccia: ci sarà posto non solo per qualche spazzola ma anche per gli accappatoi. Le ventose poste sul corpo, inoltre, aiutano a tenere ferma la struttura, anche se non tutti gli utenti ne rilevano l’utilità.

Anche questa soluzione, dunque, raccoglie opinioni positive da parte degli acquirenti e merita di essere presa in considerazione in vista di un prossimo acquisto. Vediamone in breve tutti gli aspetti, positivi e negativi, che vi consentiranno in un colpo d’occhio di stabilire se fa al caso vostro.

Pro
Alta qualità al miglior prezzo:

I materiali hanno una buona resa perché perfettamente inossidabili e il prezzo a cui è venduto il pezzo è uno dei più bassi oggi in circolazione. Un’occasione da tenere in seria considerazione se si sta pensando di acquistare una mensola per doccia.

Tanto spazio disponibile:

Due mensole di diversa dimensione, una più alta assicura che le boccette più alte in formato famiglia non cadranno dritte sul piede. I quattro ganci, due verso l’interno della doccia e due all’esterno, permettono di ampliare la possibilità di uso dell’accessorio.

Struttura essenziale:

Le mensoline a rete evitano che l’acqua crei ristagni, le ventose aiutano a fissare fermamente la struttura al vetro del box doccia, sono piccoli accorgimenti progettuali che garantiscono la massima funzionalità.

Contro
Non per docce angolari:

Questo tipo di struttura non è sempre compatibile con tutte le docce, quelle ad angolo, senza pareti stabili, perché a soffietto o con tendina, non possono ospitarla. Peccato, perché è difficile trovare prezzi bassi così facilmente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Satina 587-90

 

Chi ha tanti bagnoschiuma e shampoo da utilizzare a rotazione o divide il bagno con molte persone, può non sapere quale mensola per doccia comprare. Sicuramente c’è bisogno di un modello molto capiente e dotato di più ripiani, come quello di Satina che ha un prezzo un po’ più alto proprio per questo motivo.

Sono infatti tre gli scomparti, distribuiti sulla lunghezza, che permettono di collocarvi tutte le bottiglie che si desiderano usare. I ganci in dotazione sono utili per l’accappatoio, nella parte esterna, o la spugna e la spazzola, nella parte interna.

Anche se sono presenti dei gommini che hanno la funzione di evitare l’attrito tra il prodotto e il box doccia, paiono non essere sufficienti e portare a rovinare la struttura se non si provvede a inserirne degli altri autonomamente.

Il punto di pregio è senza dubbio il design cromato, che rende questa mensola per doccia in acciaio una delle più vendute sul web.

Lo stile elegante e le linee essenziali si sposano bene con la sua estrema funzionalità. Vale la pena decidere di spendere qualcosa in più per l’acquisto di questo bel modello per dare il giusto risalto in un bagno di design.

Pro
Tanto spazio a disposizione:

Sono ben tre mensole di diverse altezze per organizzare bene il contenuto e trovare un posto per ogni cosa. Gli immancabili ganci all’esterno e all’interno aiutano a sfruttare pienamente l’accessorio.

Cromature antiruggine:

Le finiture sono eleganti e si combinano perfettamente con quelle di un bagno dallo stile minimal contemporaneo.

A installazione libera:

Il bello di queste soluzioni è la completa libertà di montaggio, dove serve e senza richiedere alcuna opera muraria. Se il vostro box doccia lo consente, rappresenta un’opzione da tenere in considerazione.

Contro
Servirebbe proteggere il vetro:

A differenza di altri modelli simili, qui non ci sono le comode ventose che fermano il metallo al vetro e ci sono solo dei gommini che a detta di alcuni non sembrano essere sufficienti a garantire stabilità. Peccato, perché avrebbe meritato un posto più in alto nella nostra guida per scegliere la migliore mensola per doccia.

Acquista su Amazon.it (€22,95)

 

 

 

ROSENICE 86I161710N9FSF5313

 

Tra le offerte più valide possiamo includere quella di Rosenice, che ha un prezzo molto competitivo quando messo in comparazione con quello degli altri modelli in commercio. Chi non ha molto spazio all’interno del bagno, può optare per una soluzione del genere, utile a consentire tutti i movimenti che si desidera compiere mentre ci si lava.

Questa mensola angolare per doccia è anche abbastanza capiente perché dotata di due livelli all’interno dei quali porre tutto il necessario. Se non volete ripiegare sul solito modello con la ventola e non avete un box, vi consentirà di fissarla al muro, dato che include viti e tasselli per un montaggio immediato.

Ogni ripiano ha dei fori che consentono all’acqua di fuoriuscire e di non rimanere all’interno delle mensole. Il materiale utilizzato è l’alluminio ed è ciò che lascia maggiormente scontenti gli acquirenti. Non dà infatti garanzia che non arrugginirà e non è nemmeno in grado di trasmettere la sensazione di solidità all’intera struttura.

Non sempre la forma della doccia consente di fissare la mensolina direttamente alla parete del box. Se è questo il vostro caso, potrebbe essere interessante rivedere in breve le caratteristiche essenziali di questo modello angolare che vi proponiamo di seguito brevemente elencate.

Pro
Perfetta per ambienti ristretti:

Il design essenziale e ridotto all’osso non intralcia i movimenti mentre ci si lava. In questo modo è possibile sfruttare anche il più piccolo angolino per avere a portata di mano quello che serve durante la doccia.

Due livelli:

Sono due le mensole, forate in modo da non trattenere l’acqua e non creare fastidiosi ristagni d’acqua.

Materiale inossidabile:

Nonostante l’aspetto spartano la qualità complessiva è soddisfacente e raccoglie un buon numero di opinioni favorevoli.

Contro
Mancano i ganci sotto:

Peccato perché potrebbe sfruttare meglio lo spazio sottostante per permettere di agganciare spugne e spazzole che devono asciugarsi bene all’aria dopo l’uso.

Acquista su Amazon.it (€16,39)

 

 

 

Come utilizzare una mensola per la doccia

 

Per trovare la giusta allocazione a bagnoschiuma, shampoo, spugna e tutto il necessario per lavarsi, è opportuno montare una mensola per doccia. In questo modo si avrà tutto sotto mano. Ce ne sono di diversi tipi in commercio, differenze che si riscontrano anche nel prezzo. Ad ogni modo è un articolo per tutte le tasche e, secondo noi, è indispensabile.

 

 

Angolare o semplice

Sostanzialmente ci sono due tipi di mensole per la doccia: quello angolare e quello che possiamo definire semplice. Sono due soluzioni valide ma quella angolare permette di recuperare lo spazio nell’angolo. Tuttavia la scelta va fatta in base a quale risulta più comoda per l’utilizzatore.

 

Il fissaggio alla parete

Scelta la mensola più adatta, quella che meglio risponde alle proprie esigenze e gusti estetici, c’è da fissare la mensola. Il metodo più sicuro comporta il fissaggio alla parete utilizzando dei ganci. È necessario forare le piastrelle della doccia: generalmente bastano due buchi. Se non avete un trapano, è necessario procurarsene uno.

È di vitale importanza, prima di eseguire i fori, accertarsi che in quel punto non passi il tubo dell’acqua, altrimenti rischiate di comprare un bel disastro e sarete costretti a chiedere l’aiuto di un idraulico. I tasselli dovreste trovarli nella confezione ma se non vi soddisfano per qualità, vi suggeriamo di comprarne di migliori.

Trapanare una piastrella richiede un minimo di praticità e attenzione. La punta del trapano, infatti, potrebbe scivolare e rovinare la piastrella più del dovuto. Conviene creare un piccolo incavo manualmente, magari servendosi della stessa punta del trapano e di un martello che ci andrà a battere su, come se voleste piantare un chiodo. Attenzione a non esagerare con la forza. Altra soluzione è di applicare del nastro isolante sul punto da forare così da creare un po’ di grip.

 

 

Occhio alla ruggine

Vi suggeriamo di puntare su mensole realizzate con materiali in grado di resistere all’ossidazione. Queste, inevitabilmente si bagneranno e la comparsa della ruggine sarà solo questione di tempo. Se la mensola è stata ben fissata, con buoni tasselli e se la ruggine non avrà compromesso la struttura, non avrete problemi di cedimento a causa dei flaconi posizionati.

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.