La migliore teiera

Ultimo aggiornamento: 13.12.18

Teiere – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensione del 2018

 

Leggi la nostra guida per avere qualche consiglio su quale teiera acquistare oppure scopri subito i due modelli che ci hanno colpito di più: Bosch TTA2010 è elettrica e costituita da due bricchi impilati, uno per riscaldare l’acqua e l’altro con filtro incorporato per la vera e propria preparazione. H. Koenig TI700 ha due coperchi che la fanno diventare bollitore o teiera e la funzione per mantenere caldo il liquido per almeno 30 minuti.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere la migliore teiera

 

Il momento del tè non è sacro solo per gli inglesi: questa bevanda è ottima per ogni momento di relax dalla mattina al pomeriggio. La nostra guida ti aiuta a scegliere il modello giusto per te basandosi anche sulla recensione che ne fanno i vari utenti. Dai un’occhiata ai nostri suggerimenti per trovare il modello che soddisfa le tue aspettative.

Guida all’acquisto

 

Classica o elettrica

La prima selezione da fare riguarda il modello di teiera da preferire tra quelle presenti sul mercato. Se vuoi comportarti come un vero lord inglese non puoi che orientarti su quella classica dove inserire l’acqua calda e poi il filtro del tè da lasciare in infusione.

In questo caso assicurati che il manico sia distanziato dal corpo di modo da non bruciarti le nocche quando la prendi. Importante che il beccuccio sia lungo e che ci sia un piccolo foro sul coperchio che permetta all’aria di entrare e al tè di non fuoriuscire mentre lo versi.

Se sei più moderno propendi invece per una teiera elettrica che ti permette di bollire l’acqua con il tè al suo interno. Si tratta di apparecchi molto veloci che non consumano troppo e che in alcuni casi sono in grado di mantenere la bevanda in caldo per un discreto lasso di tempo.

 

I materiali delle teiere tradizionali

La classica teiera può avere un prezzo diverso a seconda del materiale del quale è fatta. Le più diffuse sono quelle in porcellana che rispettano molto l’aroma dell’infuso. Non sono però solitamente dotate di filtro interno per cui è più difficile riuscire a preparare un tè in foglie.

Questo problema non c’è per quelle in vetro che inoltre permettono di verificare il cambiamento di colore dell’acqua e sono annoverate spesso tra gli strumenti professionali.

Un costo decisamente più alto hanno le teiere in ghisa tipiche della tradizione giapponese che hanno il vantaggio di mantenere il calore a lungo. Adatte ai tè molto forti sono quelle in argento che sono anche molto belle da esporre.

Un occhio di riguardo meritano quelle in gres porcellanato di Yixing che si impregna del profumo della sostanza per poi restituirlo. Queste teiere non si lavano con il sapone ma solo con l’acqua e si fanno asciugare senza coperchio.

Se uno di questi materiali è quello che desideri scegliere, confronta i prezzi dei vari modelli in commercio per trovare quello con il miglior rapporto qualità/costo.

I materiali delle teiere elettriche

Se nella classifica delle caratteristiche che la tua teiera deve avere balza in testa la praticità devi optare per il modello elettrico. Certo è importante orientarsi sul materiale più resistente che lo renda un acquisto duraturo.

La plastica rende l’oggetto più leggero e sicuramente molto economico ma tende a rovinarsi con molta facilità. Devi accertarti inoltre che sia totalmente atossica e che possa stare a contatto con l’acqua.

Quelle in acciaio sono molto robuste e destinate a durare a lungo per cui costano un po’ di più. Hanno il vantaggio di essere provviste di un manico isolato termicamente che non ti faccia scottare quando lo devi impugnare.

A volte è presente una parte in vetro che costituisce solo la caraffa e che può essere estratta per versare comodamente il tuo tè. Si deve prestare particolare attenzione nel maneggiarla perché molto fragile e in caso di rottura tutto il dispositivo diventa inutilizzabile.

La migliore marca è sempre quella che riesce a offrirti una teiera di qualità senza farti spendere più del dovuto.

 

Le migliori teiere del 2018

 

Ecco la nostra guida su quale teiera comprare che ti offre la recensione dei cinque modelli che ci sono piaciuti di più. Fai una comparazione delle loro caratteristiche e valuta il loro costo per trovare quella perfetta per le tue esigenze.

 

Prodotti raccomandati

 

Bosch TTA2010 

 

Per te che ami la praticità la migliore teiera è quella che ti permette di fare il minimo sforzo per preparare la tua buona bevanda in un momento di relax. Ecco perché la scelta potrebbe ricadere su un modello elettrico come questo della Bosch che è adatto a ogni tipo di preparazione.

È composto da due caraffe, una piccola in cima e una più grande che ha la funzione di bollitore. In quest’ultima è possibile inserire fino a 2 litri d’acqua da riscaldare per poi versare la giusta quantità nell’altra.

Nel recipiente preposto per il tè è presente anche il filtro che consente di porvi la quantità di foglie desiderata da lasciare in infusione. È possibile poi rimuoverla per versare il tuo tè in tutta comodità.

La potenza di circa 1800 watt di questa teiera elettrica permette di raggiungere velocemente la temperatura giusta e successivamente di mantenerla. Qualche utente avrebbe preferito poter scegliere se attivare o meno questa funzione per una questione di sicurezza. 

Come rinunciare al piacere di un buon tè? Per ottenere infusi di qualità occorre una buona teiera come questa di Bosch, che si presenta con un buon rapporto qualità-prezzo. Andiamo a vedere quali sono i suoi pregi e difetti qui di seguito, riportati secondo i pareri degli utenti che l’hanno provata.

Pro
Due caraffe:

La teiera è composta da due caraffe. Quella più grande funge da bollitore e si potranno inserire 2 litri d’acqua da riscaldare, per poi versare la quantità desiderata in quella più piccola e servire il tè.

Filtro:

Molto utile per porre all’interno della caraffa la quantità di foglie desiderate, in modo da creare ottimi infusi.

Potente:

Con 1.800 watt di potenza, questa teiera arriva subito alla temperatura giusta per preparare subito un ottimo tè. Ideale quando si hanno degli ospiti e non li si vuole fare attendere.

Pratico:

Il modello è facile da utilizzare, anche da chi non ha mai messo mani su una teiera elettrica.

Contro
Funzioni:

Diversi consumatori avrebbero gradito qualche funzione in più, per esempio quella di poter scegliere se attivare o meno il mantenimento della temperatura.

 

Acquista su Amazon.it (€61,99)

 

 

 

Koenig TI700 

 

Tra i nostri consigli d’acquisto non può mancare questa teiera in vetro e acciaio della H. Koenig che gode di tutti i vantaggi dei materiali che la compongono. Si tratta infatti di un oggetto dalle sembianze resistenti e che offre la comodità di un recipiente estraibile.

Puoi inserirvi l’acqua fino a un massimo di 1,7 litri e farla scaldare a una delle quattro temperature disponibili. Questo è possibile in poco tempo grazie alla potenza di ben 2400 W che fa raggiungere al liquido il grado di calore desiderato.

È possibile usarlo come semplice bollitore oppure come teiera grazie al tappo provvisto di filtro in acciaio. Dopo aver messo in infusione le foglie puoi mantenere il tè in caldo per 30 minuti di modo da consumarlo in tutta calma.

Il costo abbastanza alto tiene conto della qualità del prodotto che diventa così un investimento per la sua lunga durata nel tempo. 

Sebbene non sia il modello più economico in circolazione, la teiera di Koenig compensa con la sua alta qualità di materiali ed elevata potenza. Dopo la rassegna dei pro e contro si potrà trovare un link del negozio dove acquistare il prodotto nuovo.

Pro
Resistente:

La teiera è stata composta con dei materiali altamente resistenti che le consentono di durare nel tempo. Ideale quindi per chi ne vuole fare un utilizzo costante senza doversi preoccupare di rovinarla.

Recipiente:

Il recipiente da 1,7 litri può essere comodamente estratto per poter versare il tè con più comodità e non rischiare di sporcare il tavolo o la cucina.

Potente:

La potenza di 2.400 W permette di scaldare il tè in brevissimo tempo, ideale per servirlo a più persone senza dover aspettare.

Calore:

Il tè verrà tenuto caldo per 30 minuti nel recipiente, in modo da poterlo consumare con calma.

Contro
Prezzo:

La qualità del prodotto in questo caso si paga cara, per questo nel caso si voglia risparmiare si dovranno cercare altre teiere meno costose.

 

Acquista su Amazon.it (€62,99)

 

 

 

Price & Kensington Script Tea For One

 

Un modello più tradizionale è quello semplice in porcellana che richiama lo stile British e rende romantico un momento di break dal lavoro o dallo studio. Tra le varie offerte risulta essere molto appetibile questa della Price & Kensington che ha ideato una teiera con tazza incorporata per risolvere anche i problemi di spazio.

Ponendole l’una sull’altra si incastrano perfettamente e possono essere conservate senza occupare un ingombro eccessivo. Il tono prevalente è il bianco interrotto dal coperchio scuro e dalle scritte che campeggiano su entrambi gli elementi a indicare varie tipologie di tè.

Non presenta un filtro interno come molte delle teiere in porcellana in commercio ma ha un piccolo foro che permette all’aria di fuoriuscire e non è adatto a tipologie troppo fini che potrebbero finire nella tazza.

Data la natura del materiale che la compone è bene trattarla con cura per evitare che si scheggi o addirittura si rompa.

Nella nostra guida per scegliere la migliore teiera non poteva mancare un modello più classico. Diciamoci la verità: le teiere elettriche sono comode, ma non hanno certo il fascino di quelle in porcellana, adatte a chi si sente un po’ “British”. Vediamo adesso quali sono i pro e contro del prodotto.

Pro
Design:

Difficile resistere al design classico e elegante di questa teiera, ideale per preparare il tè alla vecchia maniera.

Tazza:

La teiera ha una comoda tazza incorporata che oltre a salvare spazio permette anche di versare subito la bevanda.

Foro:

Il piccolo foro presente sulla teiera permette all’aria di fuoriuscire con efficacia.

Economica:

Nonostante il suo design pregiato, la teiera può essere acquistata a prezzi bassi.

Contro
Fragile:

La porcellana non è certo un materiale resistente, quindi bisognerà stare molto attenti a maneggiare la teiera al fine di non romperla o scheggiarla.

 

Acquista su Amazon.it (€28,9)

 

 

 

Alessi YMR-103

 

Tra le migliori teiere del 2018 dobbiamo inserire anche il bollitore della Alessi che è uno dei prodotti più venduti sul web. Il suo costo è abbastanza alto ma questo è certamente dovuto al mix di buoni materiali e design ricercato che lo contraddistinguono.

Se stai cercando un oggetto che sia bello da vedere oltre che funzionale questo non può mancare nella tua cucina. L’acciaio inox 18/10 lo rende resistente agli usi e ai lavaggi oltre a garantirti la totale assenza di ruggine.

Il manico è rivestito con materiale che isola il calore e ti impedisce di bruciarti quando lo afferri. Ma l’elemento che più lo caratterizza è il copri beccuccio a forma di fischietto che ha la funzione di emettere un suono quando l’acqua bolle. In alcuni casi, però, risulta essere difettoso secondo alcuni acquirenti che lo hanno scelto.

In conclusione possiamo dire che sebbene non sia il modello più pratico da tenere in casa, questo bollitore si rivela essere molto efficiente e resistente. Prima di acquistare il prodotto, consigliamo come sempre di leggere quali sono i suoi pregi e difetti.

Pro
Materiale:

Si presenta con materiali molto resistenti, tra i quali l’acciaio inox 18/10, che le conferiscono solidità e durevolezza. Potrà essere lavata e usata senza arrugginirsi.

Beccuccio:

Con forma a fischietto, emette il classico suono quando l’acqua bolle, in questo modo non si dovrà tenere la teiera sotto controllo.

Maniglia:

Rivestita da un materiale isolante che protegge la mano dal calore e evita fastidiose scottature.

Contro
Design:

Sebbene sia molto elegante, bisogna dire che sul mercato ci sono teiere più pratiche a livello di dimensioni e magari con un look più fantasioso.

Difettosa:

Alcuni utenti si sono lamentati del fischietto che spesso non entra in azione quando l’acqua bolle.

Acquista su Amazon.it (€103)

 

 

 

OrienteOnline.es teteraarabe-001-1

 

Se associ il momento del tè alla magia dell’Oriente e ti chiedi come scegliere una buona teiera che rispecchi questo stile puoi indirizzarti su questa della OrienteOnline.es. Si tratta di un modello molto caratteristico che unisce la forza dell’acciaio inox alla bellezza delle decorazioni con motivi arabi.

La sua forma tipica ricorda molto quella della lampada dove si nasconde il genio ed evoca profumi e atmosfere lontane. Il coperchio è contornato da un colore a scelta tra il blu, il rosso e il verde per aggiungere personalità all’argento predominante.

Questa teiera marocchina è disponibile in varie misure che riescono a riempire da un minimo di due tazze a un massimo di nove. La scelta dipende dall’uso che ne intendi fare ovvero se preferisci gustare tra pochi il tuo tè o se vuoi condividere la sua magia con molti amici.

Il costo è molto contenuto e questo va a tutto vantaggio di chi ama oggetti particolari che ricerca tra tutti quelli venduti online ma con un occhio al risparmio.

Il tè non è certo una prerogativa degli inglesi, infatti non è raro trovare teiere come questa che portano in casa il tocco mistico e magico dell’Oriente. Nel caso si sia appassionati di quel mondo, allora questa teiera è quello che ci vuole. Qui di seguito riportiamo le sue caratteristiche principali, in modo da dare un quadro completo ai lettori interessati.

Pro
Design:

Il look a forma di “lampada di Aladino” evoca atmosfere e profumi esotici. Il Genio purtroppo non è incluso nella confezione.

Prezzo:

Nonostante sia molto particolare e fatta con buoni materiali, questa teiera ha un costo ridotto ideale per chi non ha un gran budget a disposizione.

Contro
Utilizzo:

Chi è alle prime armi con la preparazione del tè potrebbe avere qualche difficoltà nei primi utilizzi.

Manico:

Bisogna fare attenzione al manico perché non è isolante, consigliamo di avvolgere un fazzoletto o un panno prima di versare il tè.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare una teiera

 

Mentre il caffè difficilmente viene apprezzato dalla maggior parte delle persone, il tè è considerata la bevanda più diffusa al mondo. Per i pochi che non ne hanno mai bevuto in vita loro, si tratta di una bevanda ottenuta da un infuso di foglie a volte miscelate con spezie, erbe o essenze.

 

 

Storia del tè

Si tratta inoltre di una delle più antiche conosciute, bevuto in Cina già nel terzo secolo d.C., si diffuse rapidamente in tutta l’Asia, per giungere poi in Europa e nel resto del mondo.

Oggigiorno, i più famosi consumatori di tè dopo gli asiatici sono gli inglesi che durante il periodo coloniale ne scoprirono gusto e benefici. Le varianti di tè in vendita sul mercato sono molteplici e partono tutti da tipi base che corrispondono a diversi colori, tra i più noti: verde, nero e bianco.

 

Preparazione

Come si può dunque gustare una tazza di tè nel miglior modo possibile? Il segreto è tutto nella preparazione dell’acqua e nell’attesa che le erbe rilascino il loro sapore.

Uno degli strumenti immancabili nel set di un appassionato di tè è la teiera. Scegliere quella più adatta alle proprie abitudini ed esigenze è fondamentale per preparare il tè al meglio.

Sul mercato è possibile trovarne di diverse tipologie, da quelle classiche in ceramica fino a quelle elettriche, più moderne, che scaldano l’acqua al punto giusto, senza l’intervento umano.

 

Teiere classiche

Se optate per un set classico, assicuratevi che il corpo sia in porcellana dal momento che è un materiale in grado di rispettare le proprietà organolettiche della bevanda, senza alterarne il sapore. Per chi ha la possibilità di spendere qualcosa in più, potrebbe puntare anche alle teiere in ghisa, tipiche della tradizione asiatica, che mantengono il calore più a lungo.

Il loro utilizzo è molto semplice, vi basterà infatti introdurre all’interno della teiera le foglie o le bustine per infusione e versare acqua calda ma non bollente, attendendo, prima di versarlo nelle tazze, un numero di minuti pari a quanto indicato sulla confezione del tè.

 

 

Teiere elettriche

Il discorso cambia per le teiere elettriche, costruite solitamente in plastica o in acciaio. Le prime hanno un costo inferiore ma anche una scarsa durata, mentre, quelle in acciaio, risultano più durature anche se necessitano di una spesa maggiore.

Il loro utilizzo è però ancor più semplice, vi basterà inserire dell’acqua all’interno della caraffa e accendere il dispositivo con l’apposito pulsante. La resistenza interna inizierà a scaldare l’acqua inserita, fermandosi non appena raggiunge la temperatura preimpostata.

 

Alcuni consigli

Sebbene l’utilizzo sia molto più semplice, è più difficile calcolare la temperatura esatta per non rovinare il sapore del tè. Il nostro consiglio è quello di attendere qualche minuto dopo che il dispositivo si è spento, in tal modo, se l’acqua ha raggiunto l’ebollizione, avrà il tempo di raffreddarsi quanto basta per rendere godibile il vostro tè.

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.