Il miglior decoder satellitare HD

Ultimo aggiornamento: 17.12.18

Decoder satellitari HD – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Quali caratteristiche deve avere un buon decoder satellitare HD? Per scoprirlo in pochi minuti, leggi la nostra guida, ti aiuterà a non sbagliare investimento. Per sapere, invece, quali sono i modelli più apprezzati dagli utenti dai un’occhiata alla classifica in basso dove trovi la recensione dei dispositivi che si sono maggiormente distinti quest’anno. Chi non avesse tempo sufficiente potrebbe essere interessato a valutare solo le prime due opzioni. Eccole: Humax Tivumax Easy HD-6400S ha la scheda tivùsat e l’apposito slot per vedere e ascoltare decine di canali televisivi e radiofonici italiani e internazionali. In più ha due ingressi USB per registrare i programmi preferiti su un supporto esterno o visualizzare i contenuti di un hard disk o pen drive. Edision piccollo 3-in-1 Plus CI è molto più economico e, tuttavia, ricco di funzioni perché consente la ricezione dei canali satellitari, del digitale terrestre e della IPTV. Legge numerosi formati, è dotato di porte USB e supporta la connessione Wi-Fi con Internet.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior decoder satellitare HD del 2018?

 

Guida all’acquisto

Se vuoi migliorare e ampliare la ricezione dei canali televisivi e disponi di una parabola, l’acquisto di un decoder satellitare HD potrebbe essere la scelta giusta. Già, ma quale scegliere tra le decine e decine di modelli disponibili sul mercato? Leggi la nostra guida per farti un’idea più chiara sulle caratteristiche che puoi trovare o meno nei vari ricevitori. Inoltre potrai scoprire quali sono per noi i dispositivi migliori del 2018.

Decoder satellitare – Il miglior decoder satellitare hd

Per prima cosa, i decoder si possono dividere tra quelli che consentono solo la visione dei canali in chiaro o free to air e, cioè, gratuiti e quelli compatibili anche con i contenuti a pagamento e servizi interattivi.

I primi, cosiddetti zapper, sono più economici e sono quelli preferiti da chi vuole spendere il meno possibile. Del resto, chi pensa di collegare il decoder a un televisore secondario e di usarlo molto di rado, non sarà interessato a sfruttare tutte le funzionalità più avanzate. Chi, invece, lo fosse, deve verificare se il ricevitore è dotato dell’apposito slot per la smart card.

Lo slot per la scheda è indispensabile anche se si vuole accedere ai servizi tivùsat, la piattaforma gratuita che permette di avere decine di canali televisivi sia nazionali che internazionali.

È una soluzione molto spesso utilizzata da chi vive in zone – ce ne sono ancora molte oggi in Italia – in cui il segnale del digitale terrestre è debole o gravemente insufficiente.

Grazie alla scheda tivùsat, che a volte viene fornita in dotazione col decoder stesso, ci si potrà godere finalmente un film o la propria serie tv preferita con la giusta qualità, l’ideale per rilassarsi la sera dopo una lunga giornata di lavoro.

Tivùsat è un circuito molto completo perché comprende, tra l’altro, programmi per bambini e decine di canali radiofonici e, quindi, potrebbe essere una discriminante importante per la scelta che stai per fare.

Per quanto riguarda le connessioni, non manca mai la porta Ethernet per il collegamento a Internet, mentre non tutti i decoder sono dotati di ingresso USB. Eppure i vantaggi che ne derivano sono da tenere in considerazione: in primo luogo, è possibile trasferire sul televisore, attraverso il decoder, i contenuti archiviati su una memoria esterna come HDD e pen drive e visualizzare foto e filmati con la qualità dell’alta definizione.

In secondo luogo, si potranno registrare su questi supporti i programmi preferiti che non si riescono a vedere per i tanti impegni della giornata che lo impediscono. Appena tornati a casa, il decoder che dispone dell’ingresso USB diventa un alleato prezioso perché risolve il problema.

Valuta, infine, la ricchezza delle funzioni dei vari modelli: sottotitoli, EPG, televideo, controllo parentale e altre potrebbero fare la differenza.

 

Prodotti raccomandati

 

Humax Tivumax Easy HD-6400S

Principale vantaggio:

In grado di gestire la visione di contenuti in Full HD nonché di collegarsi a Internet per sfruttare i servizi di streaming video come RaiPlay o Infinity.

 

Principale svantaggio:

Non è dotato di Wi-Fi, dunque la connessione alla rete è possibile solamente con il cavo ethernet oppure acquistando un adattatore, con conseguente spesa aggiuntiva.

 

Verdetto 9.7/10

Estremamente versatile, può essere sfruttato per una visione di contenuti gratuiti e a pagamento, compresi i canali di Sky e Tivùsat (la smart card di quest’ultimo è già inclusa).

Acquista su Amazon.it (€119,99)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

In alta definizione

L’HD è ormai diventato uno standard di visione e non è pensabile al giorno d’oggi acquistare un decoder satellitare che non sia in grado di permettere di fruire di contenuti di questo tipo. Il dispositivo di Humax non delude ma, anzi, è compatibile con la risoluzione Full HD, così potrete apprezzare un maggior numero di dettagli di ciò che state guardando.

Inoltre, considerando i molteplici impegni giornalieri che spesso rendono difficile essere davanti alla Tv per guardare un film o un programma in diretta, permette anche di registrare i contenuti, grazie alla presenza di due porte USB nelle quali inserire una pendrive o un hard disk sui quali salvare quello che volete e vederlo in seguito.

Gli ingressi consentono anche di riprodurre file nei più diffusi formati video, dall’Mkv all’Mp4. Piace che le possibilità di connessione con il televisore siano due: Hdmi, per i modelli più recenti, ma anche Scart per quelli più vecchi (ma in questo caso dovrete dire addio all’alta definizione).

Le gioie della rete

Un altro elemento irrinunciabile per un decoder di nuova generazione è la possibilità di collegarlo a Internet, per poter sfruttare i sempre più diffusi servizi di streaming video – da Infinity a RaiPlay – ma anche per velocizzare gli eventuali aggiornamenti del firmware del dispositivo.

Il modello di Humax permette di collegarsi al Web sfruttando la presenza di un ingresso ethernet. Si tratta dunque di una connettività cablata mentre spicca, in negativo, l’assenza del Wi-Fi che avrebbe consentito di rendere l’operazione più veloce ma soprattutto di avere un cavo in meno dietro al televisore, visto che ce ne sono già abbastanza. Nel caso potete ovviare alla carenza acquistando a parte una chiavetta Wi-Fi che, però, andrà a incidere sul budget d’acquisto del prodotto.

Visto che siamo in argomento, il prezzo non si può definire alto ma nemmeno economico, diciamo che siamo nella media dei prodotti di questo tipo. Il telecomando in dotazione non è di quelli universali, dunque dovrete utilizzarlo in abbinata con quello del Tv, perciò mettete in conto di averne uno in più che andrà a occupare il bracciolo del divano.

 

Qualità costruttiva

Dal punto di vista estetico non siamo di fronte a un prodotto che lascia a bocca aperta, anzi l’aspetto di questo Tivumax Easy è piuttosto anonimo ed è privo di un display, anche piccolo, che mostri il numero del canale piuttosto che l’orario.

Per quanto riguarda la qualità dei materiali è la plastica a farla da padrona, con una qualità solo discreta che non riesce a trasmettere quella sensazione di solidità che sarebbe lecito aspettarsi. Ma quello che concede in termini di design e robustezza, il decoder di Humax lo restituisce per quel che riguarda la qualità di visione e la versatilità di utilizzo, che passa anche per la possibilità di guardare i programmi di Tivùsat o di Sky.  

 

Acquista su Amazon.it (€119,99)

 

 

 

Edision piccollo 3-in-1 Plus CI

 

2Edision piccollo 3-in-1Edision è un’azienda greca forse poco conosciuta in Italia ma che realizza prodotti tecnologicamente all’avanguardia, come il decoder piccollo 3-in-1 Plus CI.

Il prezzo competitivo è solo uno dei vantaggi di questo modello che è particolarmente completo – 3 in 1 – perché permette la ricezione di canali satellitari, del digitale terrestre e IPTV. Inoltre legge i formati MKV, MP4, AVI e MOV, insomma, tutti quelli più comunemente utilizzati.

Si collega a Internet anche in Wi-Fi e, grazie alle porte USB, è possibile riprodurre i contenuti archiviati su memorie esterne e registrare il programma che non si è riusciti a vedere. Molto interessante è la funzione

Timeshift che consente di mettere in pausa il programma che si sta guardando per riprendere la visione successivamente in differita.

L’assenza di istruzioni in italiano potrebbe renderne, però, l’installazione piuttosto laboriosa.

 

Acquista su Amazon.it (€86,9)

 

 

 

Strong SRT7004

 

3Strong SRT7004Se stai cercando un buon decoder satellitare HD a basso costo, il nostro consiglio è di valutare con attenzione questo Strong. Difficile trovare sul mercato un prodotto con le stesse prestazioni a un prezzo inferiore.

Come confermato dalla maggior parte degli utenti, il decoder assicura un’eccellente qualità sia audio che video.

È dotato di ingresso USB per visualizzare su tv i contenuti archiviati su supporti esterni, registrare programmi ed effettuare aggiornamenti di sistema.

Facile da usare, ha dimensioni estremamente compatte che gli permettono di occupare un ingombro davvero minimo.

È dotato di controllo parentale per bloccare l’accesso a certi contenuti e, inoltre, di televideo, sottotitoli, della guida EPG per vedere velocemente cosa offre il palinsesto e di altre funzioni che lo rendono piuttosto completo e versatile.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Humax Tivumax Easy HD-6400S 

 

1Humax Tivumax Easy HD-6400SSono diversi i vantaggi di questo Humax che ci portano a considerarlo il miglior decoder satellitare HD del 2018.

Il primo è la presenza dello slot per inserire la scheda tivùsat – inclusa in dotazione – che, come detto in precedenza, permette di vedere decine di canali televisivi e radiofonici sia nazionali che internazionali. È una piattaforma completa spesso usata da coloro che non ricevono chiaramente il segnale del digitale terrestre.

Un altro vantaggio importante che differenzia il Tivumax Easy da tanti altri decoder è la presenza di due ingressi USB ai quali poter collegare un hard disk esterno o la pen drive e vedere sul televisore tutti i contenuti memorizzati con la qualità dell’alta definizione.

In più sarà possibile anche registrare i programmi trasmessi quando si è fuori casa per rivederli successivamente con calma.

La ricchezza delle funzioni presenti rende, infine, il ricevitore un prodotto completo e versatile.

 

Acquista su Amazon.it (€119,99)

 

 

 

Come utilizzare un decoder satellitare hd

 

I decoder satellitari sono dispositivi elettronici che permettono di visualizzare canali in abbonamento, o anche gratuiti, a seconda del ricevitore, solitamente non disponibili tramite un normale televisore.

I decoder definiti IRD, ovvero Integrated receiver decoder, hanno un sistema per decodificare i programmi criptati, ovvero a pagamento, mentre quelli Free to Air, o FTA, sono quelli nati insieme alla TV digitale e che ormai si trovano integrati all’interno dei televisori di ultima generazione.

 

 

Quale acquistare?

I decoder IRD sono dotati di apposito slot per inserire la propria smart card con i dati necessari allo sblocco delle trasmissioni criptate e dovrebbero essere acquistati solo da utenti che hanno effettivamente intenzione di sottoscrivere un qualche tipo di abbonamento.

Se invece avete un televisore vecchio, sprovvisto di decoder interno, potreste optare per prodotti a basso costo, Free to Air, che vi permettano una volta collegati di vedere tutti i canali gratuiti nazionali.

Scegliere in base alle proprie esigenze è fondamentale, tuttavia vi sono anche altri elementi da prendere in considerazione, come per esempio la possibilità di ricevere dati video in HD.

 

La risoluzione

Anche se non siete appassionati di tecnologia avrete sicuramente sentito la sigla HD, Full HD o addirittura Ultra HD negli ultimi tempi. Si tratta di un acronimo dell’inglese High Definition, ovvero alta definizione. Lo schermo del televisore è costituito, proprio come quello degli smartphone o di qualsiasi altro dispositivo moderno, da pixel. La moltitudine di pixel colorati genera l’immagine e maggiore è il loro numero e più dettagliata sarà l’immagine.

La risoluzione HD standard è pari a 1.280 x 720 pixel e rappresenta la base minima da cui partire. Molti canali TV adottano questo standard, limitando le trasmissioni in Full HD, ovvero a 1.920 x 1.280 pixel, solo per alcuni programmi.

Scegliere un decoder che sia in grado di ricevere il segnale HD è molto importante, vi consigliamo quindi di controllare che tale dicitura sia presente nella scheda tecnica del prodotto che avete intenzione di acquistare.

 

Collegamento

Il primo passo è quello di collegare il decoder alla vostra parabola o al televisore. Qualora abbiate una parabola, è importante che sia posizionata in modo ottimale per riuscire a comunicare con i satelliti. Sarà necessario scegliere un posto orientato verso l’equatore senza ostacoli, eseguendo un fissaggio stabile e verticale. In caso di ostacoli potrebbe essere necessario posizionarla a una distanza maggiore per permettere alla parabola di aggirarli. È necessario puntarla verso l’equatore dal momento che i satelliti orbitano direttamente sopra di esso.

Collegate poi il decoder alla televisione seguendo le istruzioni presenti nel manuale di istruzioni, nulla di estremamente complicato.

 

 

Ricerca canali

È finalmente giunto il momento di accendere il ricevitore e il televisore. Non resta che iniziare la ricerca automatica dei canali accedendo all’apposito menu. Vi invitiamo ad avere sempre a portata di mano il libretto delle istruzioni, potrete così controllare passo passo ogni procedimento.

Se non disponete di alcun abbonamento per canali aggiuntivi, dopo aver sintonizzato i canali potrete godervi i vostri programmi preferiti.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (7 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.