Il miglior altoparlante

Ultimo aggiornamento: 20.01.20

Altoparlanti – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Anker AK-A7910011 è un cubo progettato per essere trasportato facilmente, in grado di suonare la musica da diversi dispositivi grazie al Bluetooth e dotato di una batteria performante che garantisce fino a 12 ore di musica continua. Il prezzo competitivo lo pone al vertice della nostra classifica. AmazonBasics BTV1 è realizzato in alluminio leggero ma resistente, e ha il vantaggio di poter essere usato anche come dispositivo vivavoce associato al cellulare o al tablet.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il miglior altoparlante

 

Godere di un ascolto gratificante passa per un impianto composto da elementi di qualità, dall’amplificatore, al riproduttore musicale fino agli altoparlanti. In questa guida evidenziamo quali sono gli aspetti di cui tenere conto prima di scegliere un modello piuttosto che un altro. Dai anche un’occhiata ai diffusori che per noi spiccano per rapporto tra qualità e prezzo.

1

Guida all’acquisto

 

L’ambiente

Prima di cominciare la ricerca sulla base delle caratteristiche dei vari altoparlanti presenti sul mercato c’è una valutazione ancora più importante da fare, ovvero analizzare la stanza nella quale li posizionerai. L’ambiente, infatti, si colloca al primo posto nella classifica degli aspetti di cui tenere conto, visto che influenza in modo importante la scelta del tipo di diffusori da comprare.

Il punto nel quale installerai i diffusori influenzerà la qualità del suono che saranno in grado di riprodurre perché, per esempio, superfici dure come le finestre e i pavimenti in legno tendono a riverberare il suono e dunque a distorcerlo modificando profondamente la resa dello speaker. Superfici più morbide come tende e tappeti, invece, tendono ad assorbire il suono e a loro volta possono modificare la resa dei dispositivi.

Scegliendo modelli portatili ti garantirai un’elevata flessibilità di posizionamento, così da poter ascoltare la musica in tutte le stanze della casa. Alcuni hanno perfino una batteria ricaricabile che permette di spostarli a piacimento senza nemmeno preoccuparsi della vicinanza di una presa di corrente.

In questi casi, però, siamo di fronte a modelli che privilegiano la trasportabilità a discapito della qualità sonora. Valuta dunque se per te è più importante un ascolto impeccabile o la comodità di dispositivi da posizionare ovunque o da portare sempre con te.

 

Il tipo di altoparlanti

Tutte le migliori marche di altoparlanti propongono modelli pensati per soddisfare ogni esigenza di spazio. Ci sono dunque i diffusori da pavimento, pensati tipicamente per essere posti ai lati di un televisore e assicurare un miglior realismo sonoro durante la visione di un film, e quelli da scaffale, più compatti ma comunque in grado di garantire un ascolto gratificante.

Alcuni altoparlanti sono studiati per essere utilizzati nella creazione di un sistema home theatre, altri per creare un effetto surround, altri ancora sono semplici docking station alle quali collegare, anche in modalità wireless, un riproduttore portatile come uno smartphone o un tablet.

Ognuno di noi ha una sensibilità diversa nei confronti dell’esperienza audio e dunque spesso le recensioni non sono sufficienti per farsi un’idea. Questo perché la configurazione dell’impianto e della resa sonora degli altoparlanti è strettamente personale. Ci sono diffusori che offrono il meglio di sé nella riproduzione degli alti, altri nella resa dei bassi e così via.

2

 

Dettagli tecnici

Mettendo a confronto i prezzi dei vari altoparlanti, non potrai non notare anche grandi differenze di costo, spesso legate alle caratteristiche tecniche di ognuno. Al di là dell’esperienza d’ascolto, infatti, ci sono una serie di dati che consentono di valutare in che modo un diffusore suonerà.

La risposta di frequenza misurata in Hertz, per esempio, si riferisce alla gamma di frequenze che un altoparlante è in grado di riprodurre. L’impedenza, invece, è espressa in ohm e descrive la resistenza del diffusore a una corrente elettrica alternata; la maggior parte sono progettati con impedenza di 8 ohm che permette loro di lavorare bene con quasi tutti gli impianti audio.

Infine la potenza, misurata in watt, esprime la capacità dell’altoparlante di gestire un determinato livello di volume. Utilizzare un amplificatore molto potente abbinato a un diffusore non sufficientemente performante potrebbe danneggiarlo in modo irreparabile.

 

I migliori altoparlanti del 2020

 

La musica sempre più spesso viene riprodotta dallo smartphone, sia perché è archiviata nella memoria in formato Mp3 sia perché si ascolta in streaming via Web. Le casse dei cellulari, però, garantiscono una qualità mediamente modesta perciò è meglio associarli a un altoparlante esterno, come quelli che ti presentiamo qui di seguito.

Abbiamo infatti messo in comparazione i cinque migliori modelli venduti online, evidenziandone pro e contro.

 

Prodotti raccomandati

 

Anker AK-A7910011

 

1.Anker AK-A7910011Un cubo dalle dimensioni davvero contenute ma dall’elevata qualità sonora, grazie all’integrazione di un driver da 3W e di un subwoofer passivo. È questo, secondo noi, il miglior altoparlante del 2020, in virtù anche di un’elevata autonomia della batteria: 12 ore di riproduzione continuativa prima di doverlo mettere in carica. La ricarica avviene tramite la porta micro Usb e si completa in circa 3 ore.

Le succitate dimensioni compatte e il peso inferiore ai 100 grammi ti consentono di portare lo speaker di Anker sempre con te, infilandolo senza problemi nella tasca del giubbotto o della giacca.

Il dialogo con la fonte sonora avviene sia tramite il classico cavo Aux sia senza la necessità di fili, grazie al supporto per il Bluetooth e l’Nfc, standard che consentono di connetterlo a tutti gli smartphone e i tablet più venduti. Il prezzo estremamente contenuto è la canonica ciliegina sulla torta.

La nostra guida per scegliere il miglior altoparlante si arricchisce di un elenco di pregi e difetti, scopri se questo modello fa al caso tuo e di seguito puoi trovare il link dove acquistare ai prezzi più bassi.

Pro
Qualità suono:

Considerando anche le sue piccole dimensioni, la qualità del suono è davvero stupefacente. Grazie al driver da 3W e al subwoofer passivo godrai di una resa audio invidiabile che supererà qualsiasi aspettativa.

Dimensioni e forma:

Il peso e le dimensioni sono davvero contenute e la forma a cubo lo rende compatto e tascabile. Il materiale poi è di ottima qualità.

Durata della batteria:

Faticherai a scaricarla, si tratta di una batteria a densità ultra-elevata che supera abbondantemente le 12 ore di riproduzione Bluetooth garantite dalla casa produttrice.

Contro
Nessun microfono:

Purtroppo manca un microfono per il vivavoce. Neo non da poco, considerando che quasi tutti i nuovi altoparlanti ne hanno uno.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

AmazonBasics BTV1

 

2.AmazonBasics BTV1Nell’ottica di ascoltare la musica ovunque ti trovi, un modello wireless è la migliore risposta alla domanda su quale altoparlante comprare. Questo genere di prodotti fanno delle dimensioni contenute e della trasportabilità le loro armi migliori, alle quali abbinano la connettività Bluetooth che li svincola dalla necessità dei collegamenti via cavo.

Una libertà assicurata dal BTV1 che, in più, aggiunge anche un piacevole design a parallelepipedo e una scocca disponibile in un paio di sgargianti colorazioni. La batteria, che si ricarica tramite il classico cavo micro Usb, garantisce 8 ore di ascolto musicale. È inoltre possibile, una volta associato al cellulare, utilizzare il dispositivo come vivavoce per le conversazioni telefoniche.

Chi ha già avuto occasione di provarlo rileva come, nonostante le dimensioni compatte, la qualità sonora sia di buon livello così come la cura nella scelta dei materiali e nel loro assemblaggio. Per questo è uno dei nostri consigli d’acquisto.

La nostra guida per scegliere l’altoparlante migliore sul mercato prosegue ed ecco la descrizione, secondo i pareri di tanti acquirenti, di pregi e difetti più evidenti.

Pro
Scocca esterna:

Bel design in alluminio, molto rifinito e curato nei dettagli e i vari colori lo rendono anche un gradevole soprammobile da sfoggiare con gli ospiti. Pratico nel trasporto da un luogo all’altro e molto stabile.

Microfono integrato:

Puoi usare il microfono incluso con la tecnologia Clear Voice Capture (CVC) per fare telefonate e rispondere con il computer e senza dover necessariamente utilizzare le mani.

Rapporto qualità prezzo:

Per quello che fa e per come lo fa, questo prodotto ti garantisce qualità a un prezzo sicuramente competitivo. Alla fine è ciò che tutti cerchiamo quando spendiamo i nostri soldi.

Contro
Suoni bassi:

i pareri degli utenti concordano sulla debolezza nei suoni bassi, cosa che farà storcere il naso ai cultori del suono e a quelli che dei suoni bassi fanno una ragione di vita.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Anker AK-A3143011

 

3.Anker AK-A3143011Anker è specializzata nel produrre speaker wireless ed è dunque un marchio da tenere in considerazione se ti stai chiedendo come scegliere un buon altoparlante Bluetooth. Questo spiega perché nella nostra classifica puoi trovare ben due modelli dell’azienda, con caratteristiche differenti ma ugualmente interessanti.

Quello che occupa il terzo gradino del podio si contraddistingue per la connettività senza fili Bluetooth in versione 4.0 e dimensioni non proprio ridotte. Se questo incide in negativo sulla trasportabilità, di contro ha permesso di integrare due altoparlanti da 10 Watt l’uno, per una qualità del suono che sorprende. È inoltre dotato di tecnologia MaxxBass che, abbinata a due subwoofer passivi, assicura bassi più corposi e gratificanti.

Questo altoparlante dialoga senza fili con tutti gli smartphone e i tablet in commercio e assicura 10 ore di riproduzione musicale prima che sia necessario collegarlo al carica batteria.

Per un miglior quadro d’insieme delle caratteristiche salienti del prodotto appena descritto, ecco di seguito un utile quadro riassuntivo.

Pro
Ottimi bassi:

I bassi pomperanno che è una bellezza, assicurando quei suoni profondi e avvolgenti che non avevi ancora provato.

Uscita combinata a 20 W:

Considerata la fascia di prezzo, non il più economico è una qualità da non ignorare. Non molti prodotti garantiscono una tale potenza.

Tecnologia Bluetooth:

Anker offre la nuova tecnologia Bluetooth, garantendo la massima compatibilità e un’alta velocità di connessione del dispositivo. Anche questo lo rende un apparecchio appetibile. Non si vive di solo suono.

Contro
Peso:

Il peso è eccessivo rispetto ad altri prodotti. Ciò lo rende meno maneggevole e più ingombrante rispetto a strumenti simili. Insomma, se sei fra coloro che vogliono spostarlo da un luogo all’altro farai meglio a concentrarti su altri prodotti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Rokono B10 BASS+

 

4.Rokono B10 BASS+Se tra le caratteristiche offerte da un altoparlante portatile per te il design ha grande importanza, questo modello di Rokono non potrà che soddisfare il tuo gusto estetico. Ha infatti l’originale forma di un semicono, alla cui base sono collocati i tasti per la gestione delle tracce audio e al vertice la griglia dalla quale fuoriesce il suono.

Si connette a smartphone e tablet sia via Bluetooth sia tramite il classico jack da 3,5 millimetri. In questo modo è compatibile anche con i player Mp3 meno recenti che potrebbero essere privi di connettività wireless.

Estremamente piccolo, il B10 può essere facilmente tenuto in mano e dunque è semplice portarlo con sé e azionarlo ovunque ti trovi, sia al chiuso sia all’aperto. Merito della buona potenza e della qualità audio che, nonostante le dimensioni compatte, è in grado di regalare.

Ti interessa il modello proposto da Rokono? Allora consulta di seguito l’elenco di pro e contro.

Pro
Prezzo:

Il prezzo è fra i più bassi sul mercato e considerata la qualità del prodotto è una notizia fantastica per coloro che cercano ottimi prezzi senza dover rinunciare all’eccellenza. Questo nuovo modello Rokono li offre entrambi.

Suono:

Lo troverai cristallino e dall’altissima qualità. Ideale per tutti gli ambienti e anche all’esterno farà un lavoro egregio, garantendo party in spiaggia indimenticabili.

Contro
No radio:

La mancanza della radio dispiace. Alcuni utenti hanno mostrato il loro disappunto una volta acquistato il prodotto. Ritenevano la radio inclusa e per loro è stata una spiacevole sorpresa accorgersi del contrario.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

TaoTronics TT-SK03

 

5.TaoTronics TT-SK03La peculiarità che differenzia l’apparecchio che fa parte della nostra classifica da tutti quelli che lo precedono è la sua capacità di funzionare anche sotto l’acqua. Lo speaker di TaoTronics, infatti, è impermeabile e resistente agli schizzi d’acqua e dunque si presta per esser utilizzato senza alcuna preoccupazione a bordo piscina, in barca o persino nel box doccia.

È dotato di una particolare ventosa che consente di attaccarlo dove preferisci, così è semplice usarlo davvero ovunque, con l’unica limitazione di posizionarlo a una distanza che sia a “portata” di Bluetooth. L’altoparlante utilizza infatti questa tecnologia per dialogare con smartphone e tablet e assicurare circa 6 ore di riproduzione di brani musicali.

La qualità sonora è nella media e si fa preferire più per la potenza che per la resa del suono che risulta un po’ inscatolata sebbene mai distorta.

Eccoti un breve elenco dei vantaggi e di qualche svantaggio che caratterizza questa TaoTronics, una tra quelle vendute a prezzi più bassi della lista.

Pro
Impermeabilità:

La possibilità di ascoltare la musica mentre si fa la doccia non è cosa da poco, ma addirittura usarlo sotto la doccia è uno spasso. Grazie alla ventosa potrai poi adattarlo ovunque preferisci.

Tasto telefono:

Quando suona il telefono basta premere un tasto e sarai subito collegato con l’altra persona. Se sei poi sotto la doccia, il microfono integrato permetterà di parlare senza dover toccare il telefono con le mani bagnate.

Contro
Qualità audio:

i bassi sono insufficienti, e del resto l’oggetto è piccolo per riprodurli fedelmente. I puristi poi storceranno il naso non solo per il suono non proprio cristallino, ma per una potenza insufficiente.

Ventosa:

Purtroppo col tempo la ventosa tende a staccarsi e a perdere aderenza. Si corre così anche il rischio di far cadere il proprio altoparlante e con tutta probabilità di vederlo rompersi.

Acquista su Amazon.it (€18,99)

 

 

 

Come usare un altoparlante

 

Per ascoltare la musica dove meglio si preferisce il dispositivo deputato a soddisfare questa esigenza è l’altoparlante, magari che si collega via bluetooth o Wi-Fi al riproduttore musicale dove sono contenute playlist e canzoni. Sul mercato non c’è che l’imbarazzo della scelta, ma con i nostri consigli vi diamo l’opportunità di scegliere quello che più fa al caso vostro.

La potenza

Gli altoparlanti non sono tutti uguali e si differenziano in primis per la potenza audio che possono esprimere. Il valore che indica questa caratteristica è il watt. Infatti, più elevato è il numero di watt, più si potrà ascoltare la musica preferita ad alto volume. È chiaro che altoparlanti di piccole dimensioni difficilmente potranno raggiungere la potenza di uno pensato per essere affiancato a una Tv e probabilmente alimentato a corrente.

Per ogni tipo di esigenza in pratica esiste un modello e la potenza in watt è di norma in linea con quanto serve. Ovviamente, anche in ogni categoria, ci saranno altoparlanti di buona qualità ed altri meno buoni. È anche da tenere presente che se siete alla ricerca di un prodotto da accoppiare a un amplificatore, dovrete acquistarne uno che sia in grado di diffondere i watt in uscita da tale dispositivo.

 

I diffusori portatili

Negli ultimi tempi sono sempre di più le aziende che propongono altoparlanti portatili, da utilizzare principalmente in abbinamento a uno smartphone o a un tablet. Come è risaputo l’altoparlante integrato in questi device non è di buona qualità per riprodurre l’audio. Ma spesso le canzoni sono proprio immagazzinate su questi dispositivi. Ecco il motivo del proliferare di altoparlanti portatili. Molti di questi sono dotati di batteria ricaricabile e quindi non serve una presa di corrente nelle vicinanze per utilizzarli.

Di norma, un altoparlante portatile, consente di sentire la musica da smartphone e tablet senza collegarli direttamente con un cavo, quindi tramite una connessione wireless, sia questa bluetooth o Wi-Fi. Anche in questo caso, la qualità dell’altoparlante si dovrà per lo più verificare di persona. Non c’è da aspettarsi un audio ad alta risoluzione, ma per sentire decentemente, e comunque meglio di quanto possa offrire lo speaker dello smartphone, vanno più che bene.

Hi-fi casalingo

Chi ama ascoltare musica in casa, dovrà attrezzarsi con altoparlanti di buon livello. Allo stesso modo gli amanti dei film, si dovranno concentrare su un sistema surround, ovvero una serie di altoparlanti specifici per avere un suono coinvolgente come se si stesse al cinema. Esistono anche altoparlanti da salotto che consentono di collegare (spesso via wireless) smartphone, tablet e player musicali portatili. Questi particolari altoparlanti sono accattivanti anche a livello di design visto che appunto andranno inseriti in un arredamento già presente.

Per funzionare, almeno la maggior parte, devono essere collegati alla rete elettrica, e integrano in alcuni casi sia i tweet, per enfatizzare i suoni alti, sia il subwoofer per esaltare i toni bassi. Molti di questi altoparlanti sono dotati di un telecomando che consente di gestire comodamente seduti sul divano le canzoni presenti nel device collegato.

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (6 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status