Le 6 Migliori Casse Auto del 2022

Ultimo aggiornamento: 06.10.22

Questo sito si sostiene grazie ai lettori. Quando acquisti tramite i nostri link riceviamo una piccola commissione. Clicca qui per maggiori informazioni su di noi

 

Casse per auto – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Per facilitarti la scelta di un buon paio di casse per auto dai subito un’occhiata a quelli che sono i due migliori modelli per buonoedeconomico. Le Alpine SPG-17C2 hanno un suono nitido, pulito, potente e vantano un rapporto qualità/prezzo decisamente interessante per il consumatore. In alternativa potresti optare per le Pioneer TS-1702I che sono ancora più economiche e, grazie al connettore unico e alla presenza di numerosi fori, sono molto facili da montare.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere le migliori casse per auto?

 

Quando l’audio della tua auto non ti soddisfa più oppure si sono verificati danneggiamenti o problemi tecnici, è arrivato il momento di scegliere un paio di casse nuove. Definite anche diffusori, speaker o altoparlanti, possono presentare caratteristiche significativamente diverse l’una dall’altra. Leggi la nostra guida e scopri quali sono gli aspetti su cui dovresti concentrarti maggiormente prima di procedere all’acquisto.

Prestazioni e prezzo

Il segreto per individuare le casse auto migliori o, in generale, il prodotto più adatto è capire bene quali sono le proprie esigenze.

Se quello che stai cercando è la massima qualità, potresti preferire quei modelli che vantano prestazioni di alto livello; individua la maggiore o minore potenza, espressa in watt, cerca di capire se l’audio sia pulito, nitido e che si mantenga eccellente anche ad alto volume.

Un elemento dirimente potrebbe essere la qualità dei bassi: in alcuni casi non sono per nulla performanti, in altri si rivelano, invece, ricchi e corposi, l’ideale quando sei carico e vorresti spaccare i finestrini con la potenza del suono.

Se, invece, le tue casse per auto si sono danneggiate e le vuoi sostituire velocemente con altre nuove che siano, soprattutto, economiche, allora hai bisogno di un modello, prima di tutto, a buon mercato. Confronta prezzi e prestazioni e scoprirai che sul mercato puoi trovare diffusori con una qualità non elevata ma sufficiente per le tue necessità a cifre incredibilmente accessibili.

[video_embbedids id=”77″]

 

 

Materiali

Se le casse che hai in auto si sono rovinate, è probabilmente perché sono state realizzate con materiali scadenti. Dalla descrizione del prodotto e dalla recensione che ne fanno i consumatori cerca, dunque, di capire la qualità dei prodotti utilizzati per la costruzione.

Maggiore solidità e resistenza hanno un duplice vantaggio: garantiscono lunga durata delle casse e migliorano anche l’audio e, in generale, le prestazioni. Un materiale molto rigido ma, allo stesso tempo, leggero è il polipropilene stampato a iniezione (IMPP) che a volte viene ulteriormente rinforzato con altre fibre. Utilizzato per realizzare i coni, non solo è durevole ma provoca anche minori distorsioni del suono e assicura bassi potenti.

Attenzione anche alle griglie: non sempre sono incluse nella confezione e, in caso contrario, dovresti acquistarle a parte e poi montarle.

Montaggio

Una volta acquistate, le casse per auto vanno montate e qui possono sorgere non pochi problemi. Ecco perché la migliore marca di altoparlanti potrebbe essere per te quella che assicura la massima facilità d’installazione, l’ideale se non sei un esperto e se non vuoi rivolgerti a un professionista spendendo altro denaro.

Nella tua personale classifica delle migliori casse per auto, potresti dunque privilegiare quei modelli con connettore unico che basta collegare a quello dell’auto. Voilà. Attenzione, però: controlla prima se la tua automobile è compatibile con quello specifico modello.

Le casse con numerosi fori sono quelle più versatili perché possono essere fissate con maggiore facilità: il vantaggio è di impiegare meno tempo e, soprattutto, non dover apportare complicate e snervanti modifiche o utilizzare un adattatore.

Generalmente il kit necessario per il montaggio viene incluso nella confezione, ma una verifica non guasta di certo. Piccola parentesi musicale: sai cos’è un amplificatore valvolare? Se ti interessa scoprirlo, clicca sul link.

 

Le 6 Migliori Casse Auto – Classifica 2022

 

Scopri quali sono per noi le migliori casse per auto del 2022. Quello che abbiamo fatto per te è stato mettere in comparazione i modelli che ci sono sembrati al top quest’anno per rapporto qualità/prezzo. Dagli un’occhiata, risparmierai tempo e semplificherai la tua ricerca.

1. Alpine Electronics 1 SPG-17C2 Kit Altoparlanti Coassiali

Principale vantaggio:

La garanzia di qualità del marchio Alpine si esprime in queste casse per auto che sprigionano una potenza di ben 240 watt. Il prezzo abbordabile e il suono di buon livello che offrono sono caratteristiche che piacciono a chi le ha acquistate.

 

Principale svantaggio:

Qualche dubbio sulla riproduzione dei bassi, che alcuni utenti non reputano all’altezza del resto. Chi ama frequenze basse estremamente potenti potrebbe rimanere deluso da queste casse.

 

Verdetto: 9.8/10

Le casse Alpine possono soddisfare la maggior parte delle esigenze di ascolto di musica in buona qualità all’interno della propria auto. Il prezzo non molto alto e la nitidezza del suono le rendono un prodotto appetibile per chi vuole ascoltare audio a tutto volume.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Audio a tutto volume

Senza dubbio una delle caratteristiche vincenti di queste casse per auto è la potenza che riescono ad offrire. Infatti parliamo di ben 240 watt (60 watt RMS) che al massimo del volume possono arrivare addirittura a infastidire l’udito di chi è in auto. Ma se il volume alto non dà problemi, si potrà apprezzare come l’audio riprodotto sarà sempre pulito e senza distorsioni, a conferma della qualità di questi dispositivi.

Molto buona la riproduzione delle frequenze medie e alte. Lo stesso non si può dire per le frequenze basse, come fanno notare molto utenti che le hanno acquistate. Se vi piace musica che fa molto uso dei bassi per dare enfasi al brano, allora è meglio rivolgersi verso altri tipi di casse. Se al contrario, volete un buon bilanciamento di tutte le frequenze riprodotte, allora queste Alpine potranno fare al caso vostro.

Suono perfetto

Le casse, come da tradizione Alpine, sono costruite con tutti componenti di alto livello. SI parte dai tweeter realizzato con una morbida cupola, mentre sono marchiati Kapton i supporti delle bobine. Questi componenti consentono di avere un suono limpido, senza distorsioni, che sono l’emblema di casse di basso livello.

Il cono è realizzato in polipropilene “Pearl Mica Injection” e le casse sono studiate per essere inserite in alloggiamenti da 6,5 pollici, vista la loro dimensione pari 17 centimetri. Ovviamente per suonare al meglio devono essere abbinate a un’autoradio di buona fattura, che sia in grado appunto di arrivare a 240 watt di potenza audio in uscita, anche se, ovviamente, un modello che sprigiona meno potenza va comunque bene.

 

Belle da vedere

Nel caso le casse, una volta montate, non spariscano all’interno dell’alloggiamento preposto a ospitarle, sicuramente non si potrà disdegnare il design che offrono, accattivante e che ben si sposa su auto con interni particolarmente grintosi. Ogni cassa è inoltre dotata di una griglia di protezione che previene accidentali urti che possono rovinarla e precluderne il corretto funzionamento.

Il montaggio è abbastanza semplice per chi ha dimestichezza con questo tipo di prodotti. Se invece fossero le prime casse che andrete a montare, meglio rivolgersi a un elettrauto per non avere alcun problema con i collegamenti ed averle pronte a sprigionare la loro potenza in poco tempo e senza problemi.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Pioneer TS-1702I Coppia de Casse per Auto 170 W

 

2Pioneer TS-1702INon poteva mancare tra i nostri consigli d’acquisto un paio di casse auto Pioneer. Tra i modelli più venduti online, rappresentano una valida risposta a chi vuole migliorare decisamente l’audio del proprio veicolo in maniera semplice e senza spendere una cifra eccessiva.

Tra i punti di forza delle Pioneer c’è proprio la facilità del montaggio. Il connettore unico di ogni diffusore si collega, infatti, a quelli dell’auto – ma non di tutte le marche – in modo facile e immediato senza che sia necessario apportare modifiche o utilizzare un adattatore. Sono, quindi, particolarmente adatte ai meno esperti. Le viti da inserire nei numerosi fori che caratterizzano questo modello vengono incluse nella confezione.

Il woofer a doppia membrana realizzato in polipropilene stampato a iniezione (IMPP) garantisce bassi di grande qualità.

Il suono, considerando le dimensioni compatte delle Pioneer, è di grande qualità e può soddisfare le esigenze della maggior parte degli utenti.

Da sempre sinonimo di grande qualità audio, Pioneer ha realizzato un nuovo modello di casse che è stato molto apprezzato dagli automobilisti. Rivediamo allora brevemente quali sono le sue caratteristiche principali.

Pros
Montaggio:

Uno degli inconvenienti che si presenta spesso per chi ha appena acquistato un paio di casse per auto è la difficoltà nel montarle. Le Pioneer si differenziano rispetto a tanti altri modelli perché, grazie al connettore unico e ai numerosi fori, risolvono efficacemente il problema. In più, non è necessario disporre di alcun adattatore.

Woofer:

Il woofer è realizzato in polipropilene stampato a iniezione, un materiale che garantisce resistenza e, al tempo stesso, bassi di grande livello.

Qualità audio:

Secondo la maggior parte degli automobilisti, le Pioneer garantiscono una qualità sonora più che soddisfacente, nonostante il prezzo di vendita sia decisamente contenuto.

Alti:

Non solo i bassi, ma anche gli alti hanno soddisfatto le aspettative degli utenti più esigenti.

Cons
Basse frequenze:

Alle basse frequenze le prestazioni delle Pioneer potrebbero rivelarsi inferiori alle attese.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Sony XSFB1620E Diffusore Coassiale, 260 W

 

Queste casse Sony sono pensate esclusivamente per vestire l’auto e inondarla di suono. Infatti il bilanciamento tra medi e alti e la presenza di speaker a due vie consentono di riprodurre un suono che si caratterizza per profondità e potenza. Anche il disegno delle casse permette di ottenere maggiore pulizia dell’audio. I tweeter che gestiscono gli alti sono realizzati a cupola, in modo da bilanciare il suono e fondersi perfettamente con i medi/bassi dei woofer.

Questi sono realizzati con materiali di alta qualità, hanno una matrice in HOP e la struttura è in fibra di carbonio mista ad aramide, una soluzione perfetta per la diffusione del suono senza distorsioni e storture. Una vera goduria da gustare al massimo volume. La potenza massima in uscita arriva a un picco di 260 watt. Pur considerando che è opportuno mantenersi al di sotto di questa soglia, ci si può lo stesso ritenere molto soddisfatti dall’effetto avvolgente della qualità audio.

Pro
Tweeter e woofer bilanciati:

Le casse sono disegnate per garantire una distribuzione ben bilanciata dei suoni alti e medi. La qualità dei materiali impiegati consente una resa pulita ed efficace dell’audio all’interno dell’abitacolo.

Reggono bene al massimo volume:

Hanno una portata massima di picco di 260 watt, quindi possono essere collegati ad amplificatori adeguatamente proporzionali che permettano di ottenere il massimo da queste belle casse.

Facili da installare:

La presenza di numerosi fori e dei fili per le connessioni all’impianto audio le rendono facili da collegare anche da parte di chi non se ne intende molto.

Contro
Serve il subwoofer:

Chi adora i bassi veramente profondi potrebbe sentire la mancanza di un subwoofer da installare a parte.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. JBL Stage1 51F Set di Altoparlanti Auto a 2 Vie di Harman Kardon

 

Dal marchio che è diventato un’icona nel settore dei dispositivi audio, ecco un impianto stereo per auto realizzato in collaborazione con Harman Kardon, altra azienda leader nel campo delle apparecchiature Hi-Fi.

Con un’uscita di picco di 150 watt, i diffusori JBL Stage1 51F restituiscono un suono perfettamente definito e bilanciato, con una risposta in frequenza da 20 a 75 kHz e un’impedenza di 6 Ohm per garantire un’esperienza di ascolto ancora più avvolgente e immersiva.

Pur essendo il modello più economico del catalogo JBL, non ha nulla da invidiare agli impianti più costosi e all’avanguardia sia sotto il profilo della resa sonora sia sul fronte della qualità costruttiva, grazie soprattutto ai woofer coassiali Harman Kardon Club che rendono l’audio più lineare e privo di artefatti udibili, senza risentire dell’ambiente caldo/umido dell’auto.

Come confermato dai pareri degli acquirenti, le casse sono anche molto semplici da installare grazie alle diverse configurazioni dei fori per le viti che permettono un facile montaggio dietro i pannelli originali del veicolo, come quelli delle portiere o sulla cappelliera.

Pro
Qualità audio:

I woofer Harman Kardon restituiscono un audio lineare e pulito, generando una pressione sonora che oscilla tra 70 e 113 dB.

Rapporto qualità/prezzo:

Pur rientrando tra le casse per auto a prezzi bassi disponibili sul mercato, offrono una qualità sonora e costruttiva di alto livello.

Compatibilità:

Grazie alla bassa impedenza si possono collegare alla maggior parte dei dispositivi audio del veicolo, compresi subwoofer e autoradio di ultima generazione.

Contro
Bassi:

Il suono reso da questi altoparlanti è più che soddisfacente, ma tende a enfatizzare troppo le alte frequenze a discapito di quelle basse.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Sound Way Altoparlanti Auto da 16,5 cm SW 165R

 

Il nostro ultimo consiglio su dove acquistare e come scegliere delle buone casse per auto va a questo modello proposto dalla ditta italiana Sound Way, che rispetto agli altri messi a confronto nella nostra guida si contraddistingue per la disarmante facilità di installazione.

Nella confezione, infatti, è incluso un adattatore multimarca che permette di cambiare facilmente i vecchi altoparlanti del veicolo senza tagliare i fili originali o forare i pannelli, risultando compatibili con la maggior parte delle autoradio di serie disponibili sul mercato automobilistico. Ogni cassa presenta un diametro di 16,5 cm e ha una potenza massima in uscita di 60 watt, raggiungendo il ragguardevole livello di pressione sonora complessiva di 89,5 dB.

Pur non brillando in termini di resa costruttiva a causa dell’impiego di materiali non al top della categoria, le prestazioni e la qualità sonora sono di tutto rispetto, con un suono che rimane pulito e ben definito anche ad alto volume o quando si utilizza il vivavoce.

Pro
Potenti:

Grazie alla potenza complessiva di 120 watt e alla sensibilità di 89,5 dB SPL/V sarà possibile arrivare a volumi molto alti, diffondendo il suono uniformemente in tutto l'abitacolo.

Montaggio:

Non sono stati riscontrati particolari problemi per quanto riguarda l’installazione degli altoparlanti, che offrono in dotazione anche un adattatore multimarca che permette di montarli senza apportare grandi modifiche all'impianto esistente.

Prezzo:

Il costo economico e la compatibilità con la maggior parte dei veicoli in circolazione sono ulteriori incentivi all'acquisto per chi non sa quali casse per auto comprare.

Contro
Materiali:

L’unico appunto riguarda la qualità dei materiali con cui sono realizzate, ritenuta adeguata al prezzo di vendita e, quindi, estremamente bassa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. JVC CS-J520 Casse per Auto 250 W

 

5JVC CS-J520Se non sai ancora dove comprare casse per auto, ti consigliamo di tenere d’occhio queste JVC, in primo luogo perché sono economiche e, quindi, potrebbero fare al caso tuo se non vuoi spendere troppo.

In secondo luogo, vantano prestazioni di discreto livello. Certo, i bassi non sembrano ricchi e profondi, ma il suono è comunque pulito e sufficientemente potente grazie ai 250 watt che esprimono complessivamente.

Dovrebbero, inoltre, adattarsi alla maggior parte dei veicoli in circolazione anche se, come fanno notare alcuni utenti, potrebbe essere necessario apportare qualche modifica.

In generale, la casa giapponese ha realizzato un modello caratterizzato da materiali e tecnologie che ne assicurano prestazioni discrete anche con il volume elevato e, comunque, ampiamente corrispondenti al prezzo competitivo. Da notare, però, che le griglie non vengono incluse nella confezione.

Non sono tra i modelli più venduti o apprezzati, ma le casse per auto JVC, secondo noi, meritano comunque un’occhiata. Di seguito una breve panoramica dei principali vantaggi e svantaggi di questi diffusori.

Pros
Suono pulito e potente:

Considerando che si tratta di diffusori di fascia bassa in termini di prezzo, il suono è piuttosto pulito e anche potente.

Materiali:

I materiali e le tecnologie utilizzate nelle JVC assicurano prestazioni di discreto livello anche a volume elevato.

Cons
Bassi:

Le JVC potrebbero non essere adatte a chi cerca bassi molto ricchi e profondi.

Griglia e montaggio:

Le casse vengono fornite senza griglia e, come spesso succede, potrebbe essere necessario apportare qualche modifica all’alloggiamento in fase di montaggio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Alpine Electronics 1 SPG-17C2 Kit Altoparlanti Coassiali

 

1Alpine SPG-17C2Potrebbero sembrare più care di altre simili, ma le casse stereo per auto Alpine sono di qualità superiore e le prestazioni offerte non temono paragoni. Il rapporto qualità/prezzo è da considerarsi, quindi, molto vantaggioso per il consumatore.

Adatte a chi cerca grande qualità, hanno nel design avanzato uno dei loro punti di forza. La potenza che può raggiungere un picco di ben 240 watt è un altro elemento che contraddistingue queste Alpine, ideali per chi cerca un suono possente. Come confermano molti utenti, l’audio rimane eccellente anche quando le casse sono al massimo.

I tweeter a cupola morbida, i supporti Kapton delle bobine e il condensatore tarato specificamente assicurano un audio pulito, nitido e di grande qualità.

I bassi, pur non adatti a chi ama il suono così forte da distruggere i finestrini dell’auto, sono comunque pieni e corposi anche in assenza di amplificatore.

Riepiloghiamo adesso i principali vantaggi e svantaggi delle Alpine che non potevano proprio mancare nella nostra guida per scegliere le migliori casse per auto.

Pros
Qualità/prezzo:

Nonostante siano più care degli altri modelli presenti nella nostra classifica, le Alpine hanno anche una qualità superiore e il costo, di conseguenza, appare più che adeguato.

Potenza:

Grazie ai tweeter a cupola morbida, ai supporti Kapton delle bobine e al condensatore tarato specificamente, il suono è sempre pulito e nitido.

Design:

Il design accattivante è un altro dei punti di forza delle Alpine e dovrebbe accontentare anche gli utenti più esigenti.

Cons
Bassi:

Probabilmente chi ama i bassi molto potenti potrebbe trovare quelli diffusi dalle Alpine inferiori alle proprie aspettative.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare le casse auto

 

L’installazione e la messa in opera delle casse auto riesce a modificare in maniera particolare l’acustica e il feeling di un ascolto in macchina. Per questo abbiamo deciso di inserire una serie di consigli così da ottenere il meglio in quanto a prestazioni e funzionalità.

Scegliete il modello adatto

Ogni macchina possiede determinate caratteristiche e spazi deputati all’inserimento delle casse. Capite bene dove e come collocarle, avendo cura di utilizzare le maschere adatte evitando così di dover ricorrere a adattamenti e modifiche sul corpo macchina.

 

Posizionate il subwoofer in un punto preciso

La scelta di un subwoofer può implicare una certa spesa in termini di spazio e collocazione. Calcolate bene le misure, scegliendo una potenza commisurata alla tipologia del mezzo.

 

Verificate la bontà dei collegamenti

Abbiate cura di controllare che tutti i cavi e i fili siano ben collegati alle casse e all’autoradio. In questo modo sarete certi di avere l’impianto nella sua forma migliore e con tutto l’occorrente al posto giusto.

 

Provate le casse

Un buon metodo per verificare la qualità e la resa è sperimentare e fare delle prove. Mettete alla prove le casse, variando con gradualità da un minimo fino a un picco massimo, così da verificare se il suono giunto a un certo punto tende o meno a distorcere.

 

Non esagerate con il volume

La messa in funzione del picco massimo del volume delle casse risulta una pratica che ci sentiamo di sconsigliare; si rischiano danni permanenti all’udito e problemi nella stessa struttura dell’impianto stereo.

 

Seguite le istruzioni di montaggio

Una volta acquistate le casse, vi suggeriamo di controllare con attenzione il manuale con cui procedere all’installazione. In questo modo potete seguire passo dopo passo tutti gli step necessari a una pronta sistemazione, collegando i fili nel modo corretto e le casse negli alloggiamenti dedicati.

 

Provate il suono anche nei sedili posteriori

Per un corretto bilanciamento dei volumi e in vista di un’acustica quanto più equilibrata, vi suggeriamo di posizionarvi al posto dei passeggeri, nella parte posteriore della macchina. In questo modo potrete testare la resa delle casse anche per chi si trova dietro, equilibrandole in modo tale da consentire anche una conversazione senza bisogno di urlare.

 

Controllate la giusta posizione

Prima di posizionare le casse è bene avere chiara la collocazione dei canali destro e sinistro. Leggete bene quale delle due casse vada posizionata in un punto e dove invece piazzare l’altra, così da distribuire il suono nei canali corretti.

Evitate di inserire corpi estranei nelle griglie

Anche se le zone a protezione della cassa presentano fori di dimensioni molto ridotte, è sconsigliato infilare oggetti all’interno della cassa. Il rischio di rovinare l’acustica e la resa finale è decisamente alto.

 

In caso di problemi consultate un professionista in impianti

Se constatare dei problemi anche dopo un utilizzo moderato delle casse, è bene ricercare se l’origine del guasto è presente nell’elenco degli inconvenienti sul manuale. In caso contrario è bene chiedere un aiuto a chi si occupa giornalmente di installazione e riparazione di casse auto.

 

 

 

Domande Frequenti

 

Come montare le casse per auto?

La cosa migliore da fare è seguire le istruzioni riportate sul manuale, in quanto ogni cassa può avere dei metodi di installazione diversi. Se siete alle prime armi, ma volete comunque risparmiare sull’assistenza di un professionista, allora vi consigliamo di optare per un modello semplice da montare con un solo connettore da collegare a quello dell’automobile. Dovete comunque rimuovere gli altoparlanti di serie e in seguito avvitare quelli nuovi tramite i diversi fori. I kit di montaggio sono inclusi nella confezione, quindi non dovreste avere troppi problemi.

 

Quanto costa cambiare le casse per auto?

Se le cambiate da soli il costo sarà ridotto all’acquisto delle casse, il cui prezzo può variare dai 30 € ai 100 € per i prodotti entry level. Recandovi da un elettrauto per il montaggio, il preventivo potrebbe andare dai 20 ai 40 euro l’ora. In generale un buon elettrauto non dovrebbe metterci più di due ore a montare delle casse, quindi contate un costo complessivo tra i 60 e gli 80 euro. Vi consigliamo di andare da un elettrauto se il montaggio risulta troppo complicato e volete evitare di fare danni.

 

Come collegare l’amplificatore alle casse per auto?

Per collegare l’amplificatore alle casse per auto dovrete effettuare diversi collegamenti per i quali sono necessari alcuni cavi di solito inclusi nella confezione come il cavo RCA e quello di alimentazione per l’amplificatore. Scollegate la batteria dell’auto, in modo da poter eseguire un’installazione sicura, poi dovrete estrarre l’autoradio e collegarla all’amplificatore tramite i cavi RCA. 

In seguito collegate l’alimentazione all’amplificatore facendo attenzione alla polarità dei cavi. Con del nastro isolante avvolgete il cavo dell’alimentazione e poi procedete a ricollegare la batteria dell’automobile. Ora non vi resta che provare l’amplificatore usando l’autoradio, per vedere se il montaggio è andato a buon fine.

 

Quanti watt devono avere le casse per auto?

Le casse auto di alta qualità solitamente arrivano a 200 watt o addirittura 300 watt, in grado quindi di esprimere un suono potente e avvolgente. Ovviamente non ha molto senso sfruttare al massimo i watt di una cassa per auto in quanto non è mai sicuro guidare con il volume troppo alto in quanto impedisce di concentrarsi sulla guida. Se invece non siete soddisfatti dalle frequenze espresse dal vostro impianto, potete aggiungere un subwoofer in modo da potenziare i bassi.

 

Perché le casse per auto gracchiano?

Le casse per auto gracchiano quando il volume raggiunge il picco, ovvero quando viene alzato oltre la soglia di tolleranza possibile per il proprio impianto. Solitamente la ‘distorsione’ viene creata dalle frequenze basse che se equalizzate male possono portare a questo spiacevole effetto che può rovinare l’ascolto. Tenere sempre il volume al massimo può causare dei danni irreparabili anche alle stesse casse, quindi vi consigliamo di dosarlo in modo da poter ascoltare la vostra musica con una buona qualità audio, senza alcuna distorsione.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

4 COMMENTI

Lorenzo

March 10, 2020 at 11:48 pm

Salve sono Lorenzo, possiedo una polo del 2001 e vorrei rifare tutto l’impianto stereo e mettere un woofer, non posso spendere una fortuna e volevo sapere se da solo riesco a montare tutto quanto compreso lo smontare le plastiche dello sportello per poi montare le nuove.
Grazie mille in anticipo

Risposta
BuonoedEconomico

March 12, 2020 at 10:25 pm

Salve Lorenzo,

rifare l’intero impianto dell’automobile comporta qualche costo in più rispetto all’acquisto di un paio di casse per auto (su questa pagina puoi trovare i modelli con il miglior rapporto qualità-prezzo). Il componente sul quale ti toccherà spendere qualcosa in più è il Subwoofer per i bassi, fai attenzione anche alle dimensioni perché solitamente questo speaker è molto ingombrante. Possiamo consigliarti questo di Alpine che non costa troppo e offre buone performance: https://www.amazon.it/Alpine-SWT-12S4-Casse-auto-1000/dp/B00H99ZZFA/ref=sr_1_6?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&keywords=subwoofer+auto&qid=1584006094&sr=8-6
Per quanto riguarda il montaggio, le casse per auto non sono difficili da installare, basta seguire le istruzioni o vedere dei tutorial online. Ovviamente dipende molto dalla configurazione del tuo veicolo e dalla tua abilità nel ‘fai da te’.

Saluti

Risposta
Antonio

November 19, 2018 at 12:46 pm

Salve, possiedo un Mercedes Classe A 180 del 2008, vorrei montare 4 casse Alpine SPG-17C2 e un Alpine SWT-12S4.
Occorre montare anche dei Tweeter e un amplificatore?

Risposta
BuonoedEconomico

November 20, 2018 at 4:05 pm

Salve Antonio,

siamo in attesa di una risposta da parte del produttore.

Saluti

Risposta

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia, Romania e Canada.

Buono ed Economico © 2022. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status