Se vuoi la migliore esperienza di navigazione, apri la pagina nell'app.

Le migliori casse amplificate

Ultimo aggiornamento: 24.09.18

Casse amplificate – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Per aiutarti a comprare una cassa amplificata adatta alle tue necessità, comincia dando un’occhiata a due dei migliori modelli in circolazione: Ibiza Port8VHF-BT si distingue per la elevata connettività e la comoda maniglia per il trasporto, appositamente studiata; essendo dotata di batteria incorporata, è anche adatta a un uso esterno. Gemini ES-08P, compatta e leggera e dall’ottimo rapporto qualità/prezzo, ha un’ottima resa in ambienti chiusi ma è poco o per nulla adatta a essere utilizzata all’aperto.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere le migliori casse amplificate

 

Se la qualità d’ascolto viene al primo posto delle tue esigenze, è piuttosto probabile che avrai un impianto hi-fi di alto profilo al quale è consigliabile abbinare una coppia di casse amplificate di egual livello.

Nella nostra guida all’acquisto ti proponiamo un’analisi dettagliata delle caratteristiche di cui tenere conto prima di decidere quale modello comprare, offrendoti le recensioni dei modelli più apprezzati sul mercato, con un occhio al prezzo.

15

 

Guida all’acquisto

 

Dimensioni e woofer

Le dimensioni e le caratteristiche costruttive sono probabilmente al primo posto della classifica delle discriminanti di cui tenere conto quando devi scegliere una cassa amplificata. Le dimensioni sono importanti non tanto per gli ingombri quanto per il tipo di woofer che sono in grado di ospitare, ben sapendo che le misure ottimali sono comprese tra i 12 e i 15 pollici.

In linea generale, l’ampiezza del woofer è direttamente proporzionale alla potenza del basso che si potrà ottenere e sarà una garanzia di affidabilità anche in caso di riproduzione sonora per periodi di tempo prolungati e a livelli sonori elevati.

Un altro aspetto, che solitamente è riportato su tutte le schede tecniche degli altoparlanti, è l’indicazione della potenza, espressa in watt. Questo valore va inteso come il picco massimo che un diffusore è in grado di sostenere, mantenendolo a lungo senza il rischio di incorrere in distorsioni e danneggiamenti. A questo dato si affianca quello della pressione sonora, espressa in decibel, che indica la potenza che l’orecchio è in grado di percepire.

Le casse amplificate delle migliori marche offrono un buon bilanciamento tra watt e decibel, altrimenti la resa audio non sarà tale da assicurare un ascolto gratificante.

 

 

 

Frequenza d’uso e luogo

Nella classifica dei dettagli di cui tenere conto, uno dei primi posti è occupato dall’ambiente nel quale hai intenzione di collocare lo speaker, sia per disporle in modo che abbiano lo spazio sufficiente per potersi esprimere al meglio, sia per valutarne la potenza. Ben diverso infatti è ascoltarle in una stanza di pochi metri quadrati piuttosto che in un salone di 100 metri quadrati.

Tieni presente che la propagazione del suono può venire influenzata dagli ostacoli che incontra sul suo “cammino”, venendone modificata. È importante, dunque, che davanti alle casse non ci siano mobili o pareti che blocchino la diffusione della musica.

Anche il genere musicale, seppure in misura minore, può influire sulla scelta, perché certi modelli danno il meglio di sé, per esempio, con brani ricchi di bassi e soffrono con la musica classica. E viceversa.

16

 

Fidarsi dell’orecchio

Mettendo a confronto i prezzi delle varie casse amplificate potresti essere portato a pensare che le più care siano anche le migliori. Non sempre è così perché ogni modello restituisce un certo tipo di suono che può risultare più o meno convincente al tuo orecchio.

I diffusori, di qualunque tipo, sono tra i pochi prodotti che necessiterebbero di una prova prima di procedere all’acquisto. Se ne hai la possibilità, dunque, cerca di ascoltarle dal vivo, magari riproducendo un brano del tipo di musica che più ti piace, giusto per capire se il tipo di suono che riescono a produrre si intona ai tuoi gusti.

Da questo punto di vista può venirti in aiuto la conoscenza della resa dei modelli realizzati da una determinata marca.

 

Le migliori casse amplificate del 2018

 

Per organizzare delle belle serate musicali non c’è niente di più utile delle casse amplificate. I modelli a disposizione sono però tantissimi e i meno esperti rischiano di compiere scelte errate. Approfitta dei nostri consigli d’acquisto, che fanno seguito a una scrupolosa comparazione tra i modelli più venduti dell’anno.

 

Prodotti raccomandati

 

Ibiza Port8 VHF-BT

Principale vantaggio

Il fattore che ha soddisfatto maggiormente gli utenti è la durata della batteria integrata. Pur non avendo a disposizione una presa di corrente per alimentare il dispositivo, riuscirete a far funzionare la cassa per circa quattro ore.

 

Principale svantaggio

La qualità costruttiva generale lascia un po’ a desiderare. Alcuni utenti hanno lamentato difetti strutturali che ne rendono difficile l’utilizzo. Non esattamente un prodotto per professionisti ma rivolto a un pubblico amatoriale.

 

Verdetto 9.6/10

In definitiva, la cassa amplificata di Ibiza va più che bene per feste e per divertirsi tra amici, qualsiasi utilizzo che esuli da tali contesti potrebbe risultare oltremodo deludente. Chi vuole farne un uso professionale dovrebbe evitare completamente questo prodotto, orientandosi su casse ben più costose e performanti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Batteria integrata

Uno dei vantaggi più evidenti del prodotto è senz’altro la possibilità di utilizzarlo anche quando non vi sono prese di corrente nei paraggi. Grazie alla batteria interna, la cassa può infatti funzionare per circa quattro ore, più che sufficiente per poter ascoltare musica in contesti all’aria aperta come per esempio in spiaggia o in campeggio.

Nota di demerito invece per quanto riguarda la potenza erogata, nonostante siano indicati 400 watt dal produttore, in realtà, dai test effettuati dagli utenti, risulta che i watt RMS siano di molto inferiori, non raggiungendo nemmeno i 100 watt. Chi cerca una potenza esplosiva non la troverà in questo prodotto, rivolto a un pubblico amatoriale che non ha particolari esigenze qualitative.

Microfoni e ingressi

Per bilanciare il rapporto qualità/prezzo, sono stati inseriti nella confezione due microfoni, uno wireless e uno cablato, per poter organizzare delle sessioni di karaoke.

Gli utenti fanno notare che quando è attivo il microfono wireless è possibile udire delle piccole interferenze di sottofondo apparentemente non eliminabili dal momento che il protocollo wi-fi utilizzato dallo stesso è probabilmente di scarsa qualità.

Dal punto di vista degli ingressi per la connessione di supporti di archiviazione esterni, come hard disk e chiavette di vario tipo, abbiamo uno slot SD e uno USB. Non avrete dunque problemi per leggere file MP3 dai dispositivi compatibili, riproducendo così tutte le vostre tracce preferite in qualsiasi momento.

È presente anche un ingresso jack da 3,5 mm per collegare altri dispositivi come lettori musicali e iPod.

Il punto forte è rappresentato infine dal protocollo bluetooth, che permette di agganciare PC o smartphone per riprodurre la musica sui propri dispositivi senza bisogno di collegare alcun supporto fisico.

 

Materiali

La cassa, almeno nella sua parte principale, è ben costruita e apparentemente solida, in grado di resistere agli urti accidentali senza riportare gravi danni. A deludere è invece il manico che dovrebbe trasformarla in una sorta di trolley, sembra infatti che nella maggior parte dei casi sia poco resistente o male avvitato. Consigliamo quindi agli utenti, prima di utilizzarlo, di verificare attentamente che il meccanismo di estrazione dello stesso avvenga in modo fluido e senza problemi, eviterete così di rompere il manico durante i primi utilizzi.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Gemini ES-08P 

 

2.Gemini ES-08PContinuiamo la nostra classifica presentandoti quelle che a nostro avviso possono essere considerate le migliori casse acustiche per karaoke dell’anno, in un’ottica di rapporto qualità/prezzo. Il prezzo, infatti, è decisamente allettante visto che l’articolo si presta anche a un utilizzo professionale all’interno di un locale nel quale si voglia coinvolgere gli avventori nella divertente attività del karaoke.

Le casse hanno una potenza che raggiunge un picco di 300 watt, ma meglio non andare oltre i 100 se si vuole garantire loro una lunga vita. Per questo, è meglio utilizzarle al chiuso e non all’aperto, dove potrebbero risultare insufficienti.

Sono molto facili da installare e usare, tanto che anche i più novizi potranno iniziare a sfruttarle pochi minuti dopo aver aperto la confezione (ma ricorda che, come spesso accade, non tutti i cavi sono compresi nell’acquisto).

Comprende due ingressi line con regolazione separata del volume e un ingresso microfonico.

La guida per la scelta delle migliori casse dell’anno prosegue adesso con una sezione dedicata alla raccolta ragionata dei pareri degli utenti.

Pro
Rapporto qualità prezzo:

La qualità del suono ottenuto fa di queste casse un prodotto ben superiore alla fascia dell\'amatoriale o del semiprofessionale. Si tratta peraltro di una caratteristica che non produce effetti al rialzo sotto il profilo monetario: il prezzo sul mercato, infatti, si mantiene tra i più economici.

Dimensioni:

Compatte e leggere queste casse si prestano magnificamente a essere montate e smontate in pochissimo tempo, permettendoti così di installarle in qualsiasi posto senza eccessiva fatica.

Due ingressi:

Le casse sono fornite di due ingressi, ciascuno regolabile autonomamente in volume: si tratta dell\'ingresso per il microfono e dell\'ingresso per un’eventuale fonte audio esterna.

Contro
Solo per ambienti chiusi:

Sebbene queste casse possano tranquillamente essere ricomprese all\'interno della categoria dei prodotti professionali, non hanno una resa soddisfacente negli ambienti aperti. Pertanto, prima di acquistarle, valuta attentamente la loro destinazione d\'uso principale.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€93)

 

 

 

Ibiza PORT12VHF-BT

 

3.Ibiza 15-6020Proseguiamo con la nostra carrellata sui modelli venduti online che riteniamo avere una marcia in più sottoponendo alla tua attenzione delle altre casse acustiche realizzate da Ibiza. Anche in questo caso è più corretto parlare di un vero e proprio impianto PA, più potente del precedente e, inevitabilmente, anche parecchio più costoso. Se le tue esigenze sono limitate, probabilmente potrai “accontentarti” del primo, mentre questo risponde a bisogni quasi professionali.

In questo caso il subwoofer è di 30 cm, l’amplificatore ha sempre una potenza di 100 watt e le casse una capacità di 350 RMS.

Al momento della consegna vengono forniti anche due microfoni wireless VHF e un telecomando per controllare il dispositivo anche a distanza.

Come l’altro modello Ibiza, permette di registrare su memoria SD e penna USB e di ascoltare la musica contenuta sui propri dispositivi portatili tramite connessione bluetooth.

La batteria integrata ha una autonomia prolungata, rendendo il prodotto particolarmente utile in versione “mobile”.

A volte avrai desiderato poter condividere con amici e parenti un sano momento di karaoke con uno strumento amplificante di qualità accettabile. In questo caso la scelta è ampia e sta a te capire quale prodotto risponde al meglio alle tue esigenze. Ti proponiamo adesso pro e contro delle casse Ibiza e il link dove acquistarle.

Pro
Batteria:

Queste casse proposte da Ibiza presentano l\'interessante vantaggio di poter essere utilizzate anche senza rete elettrica. Attraverso il doppio canale dell\'alimentazione a batteria potrai usarle anche nei contesti più insperati. Naturalmente la batteria è inclusa nel prezzo.

Accessori:

Inclusi nel pacco che riceverai a casa, troverai due comodissimi e utilissimi microfoni wireless e un telecomando col quale effettuare le regolazioni a distanza.

Contro
Design:

Le casse possono essere utilizzate in maniera molto flessibile anche se, a leggere i pareri di diversi utenti, non è molto ergonomico trasportarle da un posto a un altro senza l\'aiuto di un carrello.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€190)

 

 

 

Skytec SPB-26

 

4.Skytec SPB-26Non sei ancora certo dell’utilizzo che ne farai e ti stai domandando quali casse amplificate comprare che si prestino a tantissimi usi, come il Karaoke e le conferenze? Ecco il modello che fa per te, realizzato da Skytec e venduto a un prezzo che non necessita di offerte per essere molto allettante.

Questo sistema di casse attive e passive ha una potenza massima di 600 watt e gli altoparlanti hanno rispettivamente due potenti subwoofer da 15 cm.

È dotato di ingresso USB e slot SD, che permettono di riprodurre la musica contenuta in pennette e schede di memoria di questo tipo.

Le casse acustiche mettono a disposizione una nutrita varietà di utili ingressi, come quelli per il microfono, ideali per conferenze e karaoke, e quello di linea RCA stereo.

Le casse acustiche targate Skytec sono perfette per i grandi eventi, anche in sale dalle grosse dimensioni. Avendo una struttura robusta, si trasportano senza timore di danneggiarle e non temono l’utilizzo all’aperto.

Le casse proposte da Skytec sono molto apprezzate nelle recensioni on line e rispondono in maniera adeguata a tantissime aspettative che l’utente ripone in prodotti per l’amplificazione. Adesso ti proponiamo pro e contro del prodotto in recensione e il link dove acquistarlo.

Pro
Pulizia del suono:

Una volta accese le casse troverai davvero pulito il suono amplificato, sia al variare del volume che al variare della frequenza: infatti, tanto alle basse frequenze, quanto alle medie e alle alte, la risposta delle casse si mantiene uniforme, senza distorsioni.

Potenza in uscita:

Gli utenti sono spesso molto intransigenti: pertanto leggere pareri positivi su un aspetto delicato, quale la potenza della sonorità restituita dalle casse, indica che in effetti il progettista ha ben congegnato i valori limite che segnano il passaggio dal buon suono alla distorsione.

Contro
Accessori:

Le casse, purtroppo, non hanno in dotazione il cavo RCA- AUX e quindi, prima di poterle utilizzare al meglio, devi prenderti la briga di acquistarle presso un qualsiasi rivenditore di tua fiducia.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€139,99)

 

 

 

Logitech LS21

 

5.Logitech LS21Se quello che ti stai chiedendo è come scegliere delle buone casse amplificate per PC, ecco la soluzione fatta su misura per le tue esigenze. La Logitech, vero marchio di riferimento nel mondo dell’informatica, ha prodotto queste bellissime casse amplificate che con un esborso davvero ridotto ti permettono di portare l’audio del tuo computer su un livello totalmente diverso.

Il suono prodotto dai tweeter ad alta escursione e dal subwoofer è di alta qualità, soprattutto se rapportato al prezzo pagato. Inoltre, grazie al connettore per le cuffie è possibile procedere a un ascolto individuale a qualsiasi ora della notte, senza dare fastidio a coinquilini e vicini.

L’alimentazione delle casse è totalmente indipendente da quella del PC, per cui non smettono di funzionare quando questo va in standby. Ovviamente, si collegano anche a tantissimi altri dispositivi, come smartphone, tablet, lettore mp3 ecc.

Prima di segnalarti il link dove acquistare le casse Logitech, ti invitiamo a leggere pro e contro segnalati dagli utenti nel web.

Pro
Rapporto qualità prezzo:

Se si tiene in considerazione il prezzo di vendita sul mercato, decisamente uno dei più economici tra i prodotti della stessa categoria, la resa complessiva di queste casse Logitech, tanto in termini di purezza del suono quanto di frequenze, è davvero notevole.

Bassi:

Solitamente da prodotti per l\'amplificazione per pc non ci si aspetta una grande resa dei bassi. Non è però questo il caso, dal momento che gli utenti segnalano come anche per le basse frequenze queste casse abbiano delle ottime prestazioni.

Contro
Volume:

Alcuni pareri segnalano come, nel complesso, il livello massimo del volume ottenibile con tali casse non sia pienamente soddisfacente.

Design:

L\'impressione che l\'utente ha nel vedere queste casse collocate in un qualsiasi ambiente, è di staticità e di distacco, sebbene esse si presentino, nel complesso, molto eleganti.

Acquista su Amazon.it (€59)

 

 

 

Ibiza Port8VHF-BT 

 

1.Ibiza Port8VHF-BTAl primo posto della nostra classifica, le migliori casse amplificate del 2018 a nostro avviso le ha prodotte Ibiza. Il prodotto che qui ti presentiamo è un impianto PA mobile, dotato di una serie di caratteristiche che ne rendono quasi inevitabile l’acquisto.

È mobile perché dotato di batteria integrata, che permette di utilizzare lo strumento per circa 5 ore senza doverlo collegare a una presa elettrica. Ha un subwoofer di 20 cm e un amplificatore di 100 watt, mentre la capacità delle casse si attesta sui 200 RMS.

Lo strumento è dotato di uscita USB e slot per le schede di memoria SD. In questo modo, è anche possibile registrare su memorie esterne.

Tra le altre caratteristiche di rilievo da segnalare, la possibilità di connettere altri dispositivi (per esempio smartphone e tablet) tramite bluetooth per riprodurre i nostri archivi musicali con tutta la potenza e la qualità audio di queste casse acustiche.

Spesso, nei contesti più disparati della tua quotidianità, potrebbero tornarti molto utili delle casse amplificate. Conclusa la guida, eccoti pro e contro delle Ibiza. Alla fine trovi il link dove acquistare il prodotto.

Pro
Batteria integrata:

Capita spesso di dover utilizzare delle casse senza avere la disponibilità immediata di una presa elettrica nelle vicinanze. Con questo prodotto il problema non si pone, in quanto l\'alimentazione sostitutiva a batteria ti assicura un\'autonomia di diverse ore.

Connettività:

Le casse Ibiza sono dotate di presa USB e di uscita slot in modo da permettere l\'interfacciamento con eventuali schede di memoria. Inoltre puoi connettere tranquillamente in modalità Bluetooth anche il tuo smartphone o il tuo tablet, riproducendo così con alta fedeltà i tuoi archivi musicali.

Ergonomia:

Il funzionamento con la batteria esterna, oltre che con la presa elettrica, si integra perfettamente con una filosofia di mobilità del dispositivo: da questo punto di vista, bene ha fatto il costruttore a fornire le casse di una comodissima maniglia per il trasporto.

Contro
Display:

I pareri degli utenti hanno evidenziato un piccolo difetto progettuale delle casse: secondo molti di loro, infatti, il display in esse integrato poteva essere realizzato di dimensioni maggiori.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€171,04)

 

 

 

Come utilizzare le casse amplificate

 

L’ascolto di musica in alta fedeltà passa senza dubbio da un buon impianto. Sono tanti i fattori che determinano un suono più o meno cristallino e potente. Nel gruppo dei componenti da non farsi sfuggire figurano anche le casse amplificate. Di seguito alcuni suggerimenti per un uso intelligente e accorto.

Scegliete la giusta collocazione

Il posizionamento adeguato è la prima nota da appuntarsi. I puristi preparano una stanza per accogliere al meglio l’impianto, eliminando o riducendo al minimo ostacoli e mobili nelle immediate vicinanze dei diffusori. Anche la distanza nella parte posteriore deve essere proporzionale alla grandezza della cassa e consentire una buona circolazione dell’aria e una propagazione armonica delle onde sonore.

 

Rispettate i volumi

Ogni cassa nasce con una potenza ben precisa, un picco massimo che può raggiungere.

Vi suggeriamo di non eccedere con volumi troppo elevati, nel rispetto del vicinato e delle vostre orecchie. Un volume esagerato e un picco improvviso e ravvicinato possono causare seri danni all’udito e rovinare la struttura della cassa.

 

Sfruttate un equalizzatore

L’utilizzo di un equalizzatore, può migliorare il bilanciamento e il corpo di certi suoni, sfruttando la qualità della cassa per una personalizzazione di alti e bassi conforme ai gusti dell’utente e al posizionamento scelto nella stanza.  

 

Collegate le casse a una presa di corrente

Una volta collegate le casse, assicuratevi che i cavi nella parte posteriore siano ben uniti ai collegamenti corrispondenti, non confondendo cassa destra e sinistra e il collegamento con il subwoofer. Seguite poi le indicazioni così da ottimizzare e comprendere bene i collegamenti e gli esatti posizionamenti.

 

Collocate in un punto stabile le casse

Vi sconsigliamo di mettere le casse su mobili o su posizioni sospese, pericolosamente in bilico in punti da cui possono cadere. Optate invece per una base e una zona libera e ben marcata, a indicare con semplicità la zona deputata a tutto ciò che va a comporre l’impianto stereo.

 

Scegliete un punto di ascolto

La selezione di una postazione quanto più fedele alla realtà, vi sarà utile per regolare la posizione delle due casse e indirizzare al meglio verso il punto che ritenete di maggior interesse. Per un ascolto in cui le fonti sonore siano bilanciate è la procedura consigliata per evitare la preponderanza di una cassa sull’altra.

Sfruttate la batteria integrata

Alcuni modelli consentono una buona portabilità, non dovendo dipendere in maniera ossessiva da una presa di corrente per poter funzionare. Chi vuole quindi un bel sottofondo musicale durante una festa all’aperto, può sfruttare l’autonomia offerta dalla batteria, così da ottenere un set portatile di casse amplificate.

 

Non esponete le casse a rischi

Sembra scontato ma è bene puntualizzare l’assoluta incompatibilità tra casse e liquidi di qualsiasi tipo. Non lasciate sopra una cassa un bicchiere e non ponete nelle immediate vicinanze tutto quanto possa entrare in contatto con cavi e materiale elettrico.

 

 

Ne abbiamo ancora! Dai un’occhiata a questi articoli:

 

Migliori casse acustiche

Kit casse auto

Altoparlante Bluetooth

Il miglior altoparlante Wireless

Altoparlante auto

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (35 votes, average: 4.73 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.