Le migliori casse 5.1

Ultimo aggiornamento: 21.11.18

 

Casse 5.1 – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Questa pagina ti guida alla scelta delle migliori casse 5.1 per le tue esigenze. Nella prima parte parliamo di caratteristiche quali potenza, connessioni, posizionamento e nella seconda passiamo in rassegna alcuni impianti particolarmente apprezzati dai consumatori e che ci hanno convinto di più per rapporto tra qualità e prezzo. Se non hai tempo di leggere tutte le recensioni, dai solo un’occhiata ai primi due classificati: Logitech Z506 spicca per il costo conveniente e per la possibilità di collegare praticamente ogni dispositivo presente in casa come cellulare, tablet, portatile, PlayStation, lettore Blu-ray, fino a due dispositivi contemporaneamente. La potenza è di 75 RMS e quella massima di 150 watt. Le Genius SW G5.1 3500 sono ideali per i gamers: qui i watt RMS sono 80 ed è presente anche il telecomando per regolare volume e altre funzioni dalla poltrona. Molto apprezzato anche il LED del subwoofer che accompagna visivamente la musica riprodotta e il diaframma in bella vista.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere le migliori casse 5.1

 

In questa guida ci occupiamo di impianti 5.1. Scopri quali sono le caratteristiche principali e i modelli che si sono classificati primi nella nostra classifica: si tratta di quelli più apprezzati sul mercato e di quelli che ci hanno convinto di più per rapporto tra prestazioni e prezzo.

 

 

Guida all’acquisto

 

Posizionamento, potenza, connessioni

Per aumentare le prestazioni del proprio computer o del proprio TV, in genere la scelta è tra un sistema 2.1 o 5.1. Gli impianti 5.1 hanno cinque casse e un subwoofer, quelli 2.1 due casse e un subwoofer. Una resa sonora migliore dipende molto dal posizionamento delle casse. Nei sistemi 5.1 la cassa centrale va posizionato sopra o sotto il TV, quelle laterali una a destra e una a sinistra, quelle posteriori dietro a chi guarda il TV o il PC (meglio a un’altezza leggermente superiore all’orecchio di chi ascolta) e il subwoofer davanti, non è molto importante dove, ma meglio evitare gli angoli.

In teoria i sistemi 5.1 dovrebbero assicurare un suono più immersivo e coinvolgente di un 2.1 ma non è detto che sia così. Inoltre bisogna considerare lo spazio a disposizione che non sempre è tale da ospitare cinque diffusori e un subwoofer. Scegliere un impianto 5.1 significa spendere un po’ di più, anche se in basso trovi modelli con un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Per quanto riguarda le prestazioni, la potenza è l’elemento a cui si guarda più spesso ma i valori dichiarati dalle case produttrici non sempre sono affidabili. In ogni caso, il valore a cui bisogna guardare sono i watt RMS (Root Mean Square, valore quadratico medio) che indicano la potenza erogata in maniera continuativa e senza distorsioni, poi ci sono i watt di picco massimo che possono essere anche il doppio di quelli RMS. È sempre consigliabile dare un’occhiata alla recensione dei consumatori sull’effettiva resa sonora.

Quello che bisogna verificare con attenzione è il parco connessioni dell’impianto: la connessione analogica classica da 3,5 mm non manca mai ma i modelli della migliore marca presentano anche quella digitale, oltre a una porta USB e a uno slot per schede SD in modo da riprodurre la musica da tutti i possibili supporti.

 

Possibili alternative

In basso troverai qualche consiglio su quali casse 5.1 comprare ma per migliorare la qualità audio complessiva potresti indirizzarti anche verso un impianto home theatre. Oltre alle cinque casse e al subwoofer, questo sistema prevede anche una sorgente video che può essere un TV o un proiettore o, più semplicemente, un lettore DVD, Blu-ray o capace di supportare il nuovissimo standard Ultra HD 4K.

Un’altra possibile soluzione che potresti valutare, anche perché molto più economica, è l’acquisto di una soundbar: si tratta di un sistema che può prevedere o meno il subwoofer ed è pensato per migliorare l’audio del TV che spesso, a causa dello spessore molto ridotto, non è performante da questo punto di vista. Poco ingombranti e dal design accattivante, sono una soluzione amata da molti.

 

 

Wireless

Confronta prezzi e prestazioni ma verifica anche che le casse siano dotate di telecomando per poter regolare volume, bassi e controllare altre funzioni senza doversi alzare dalla poltrona.

Un’altra caratteristica tecnica che molti apprezzano è il supporto alla connettività Bluetooth che permette di trasmettere la propria musica in streaming da cellulare, tablet, laptop senza dover collegare fisicamente questi dispositivi con uno scomodo e ingombrante cavo. In basso trovi qualche suggerimento in tal senso, dagli un’occhiata.

 

Le migliori casse 5.1 del 2018

 

In questa sezione analizziamo i nostri consigli d’acquisto su quali casse 5.1 comprare: si tratta di alcuni tra i modelli più venduti sul mercato, quelli che, a nostro giudizio, sono i migliori per rapporto tra prestazioni offerte e prezzo. Scopri quali sono.

 

Prodotti raccomandati

 

Logitech Z506

 

Logitech è un marchio molto noto nel campo dell’elettronica e le sue casse sono naturalmente pensate per essere connesse facilmente con qualsiasi dispositivo dotato di presa da 3,5 mm (quella per le cuffie, fondamentale per utilizzare il sistema senza disturbare nessuno), RCA e ingresso diretto a sei canali: sarà quindi possibile collegare TV, cellulari, tablet, PlayStation, lettori DVD, Blu-ray e altro ancora. Fino a due dispositivi contemporaneamente.

Tra i più venduti online, questo sistema 5.1 spicca per l’ottimo rapporto qualità/prezzo. Ha infatti un costo assolutamente competitivo, mentre la potenza è discreta, 75 RMS con 150 watt di picco massimo.

Volume e bassi possono essere regolati ma manca un telecomando per poterlo fare a distanza. Considerando il prezzo eccezionale e il notevole gradimento espresso dagli utenti, si tratta di alcune tra le migliori, se non le migliori casse 5.1 in circolazione.

Per una migliore diffusione dell’audio e un conseguente ascolto più soddisfacente, vi suggeriamo di leggere la nostra guida per scegliere le migliori casse 5.1. Le Logitech Z506 sono soltanto uno dei tanti modelli che abbiamo selezionato per voi e dei quali abbiamo verificato pregi e difetti.

Pro
Design:

Logitech, secondo noi, ha fatto davvero un bel lavoro dal punto di vista del design. Queste casse, infatti, fanno innamorare a prima vista.

Costo:

A nostro giudizio il costo delle casse è molto competitivo e questo è uno stimolo in più all\'acquisto.

Contro
Vita breve:

L\'eternità non la si pretende ma in tanti lamentano malfunzionamenti o rottura totale già a cominciare dai primi 12 mesi circa di uso.

Rumori di fondo:

Più di un utente, nei suoi commenti online, ha segnalato di udire un fastidioso ronzio.

Acquista su Amazon.it (€69,99)

 

 

 

Genius SW G5.1 3500

 

Tra le migliori casse 5.1 del 2018 inseriamo quelle prodotte da Genius, l’azienda attiva soprattutto nel campo del gaming, quindi se sei un appassionato del genere dagli un’occhiata, specialmente se hai un budget ridotto.

I diffusori hanno infatti un prezzo molto conveniente ma le prestazioni offerte sono di tutto rispetto: parliamo di un sistema in grado di garantire una potenza di 80 RMS (10 watt per cassa più 30 del subwoofer). Volume e bassi sono regolabili e un punto a favore di questo sistema è la possibilità di farlo anche dal pratico telecomando incluso nella dotazione.

Per quanto riguarda il parco connessioni, qui abbiamo due ingressi jack da 3,5mm per cuffie e microfoni, tre RCA e uno AUX da 3,5 mm.

Da sottolineare il LED del subwoofer che accompagna visivamente la musica riprodotta, il diaframma in bella vista che vibra con i bassi e il design molto aggressivo delle casse.

Buoni pareri sono stati espressi da tante persone nei confronti delle casse Genius SW G5.1 3500 che si rivolgono in particolare agli appassionati di videogame. Questi sono i pro e i contro che abbiamo individuato.

Pro
Costo:

Queste casse possono fregiarsi di un rapporto qualità/prezzo molto interessante che, siamo certi, non passerà inosservato ai clienti.

Estetica:

Il look di queste casse è aggressivo e coinvolgente, ottime anche come complemento d\'arredo della vostra camera.

Contro
Frequenze:

Le frequenze medie e alte sono poco brillanti e ciò sconsiglia di usarle per l\'ascolto della musica.

Collegamenti:

Qualche piccolo difetto è stato riscontrato nei collegamenti che, come si può leggere in alcuni commenti online, non sono perfetti.

Acquista su Amazon.it (€104,1)

 

 

 

Yamaha YHT-1810

 

In questo caso parliamo non solo di casse ma di un sistema più completo. Facendo una comparazione con gli altri impianti presenti in questa classifica, il prezzo è certamente superiore ma è comunque un modello molto conveniente perché, oltre ai cinque diffusori e al subwoofer, è presente il sintoamplificatore capace di leggere anche i formati video 4K a 60 fps di ultima generazione.

È dunque un modello completo, tecnologicamente avanzato ma facile da usare anche per chi non ha molta dimestichezza con dispositivi del genere. La funzione upscaling permette di migliorare la qualità delle immagini sorgenti anche quando non sono in 4K (Ultra HD o UHD).

Il sintoamplificatore è compatibile anche col 3D e, per quanto riguarda l’audio, Yamaha ha messo a punto una tecnologia che migliora automaticamente anche la qualità dell’audio surround quando le casse non sono state posizionate in maniera perfetta: può capitare quando lo spazio a disposizione non è tantissimo. Il sistema include anche il telecomando.

Mettiamo per un attimo da parte le casse vendute a prezzi bassi e analizziamo qualcosa che si posiziona in una fascia di costo più alta come il modello Yamaha YHT-1810. Se volete sapere dove acquistare questo Home Cinema, cliccate sul link situato più sotto ma non prima di aver preso visione dei pregi e difetti.

Pro
Completo:

Non comprate soltanto le casse ma anche un sintoamplificatore in grado di gestire anche il segnale video in 4K.

Versatile:

È un sistema audio completo che può essere collegato a diverse sorgenti per ascoltare buona musica o guardare un bel film.

Contro
Casse:

Quelle che compongono il sistema audio sono di qualità inferiore al sintoamplificatore, almeno questo è quanto si può leggere dai commenti in rete.

Costo:

A nostro avviso il prezzo di vendita non può essere considerato positivamente se rapportato alla qualità generale dell\'articolo.

Acquista su Amazon.it (€263,86)

 

 

 

Trust Vigor

 

Come scegliere delle buone casse 5.1 in legno? Se sei un amante di questo materiale, le casse Vigor di Trust ti potrebbero interessare. Certo, il legno non è di primissima scelta, ma il design rimane comunque molto gradevole e il prezzo è di prima fascia per un sistema con cinque diffusori più subwoofer.

I colori disponibili sono due: nero e il più gettonato marrone, davvero pregevole esteticamente. In entrambi i casi la potenza è di 75 watt RMS con 150 watt di picco. Chi è interessato a questo sistema può scegliere anche la versione senza subwoofer, 2.1 e quella 2.1 con Bluetooth.

Da sottolineare la presenza del telecomando e la funzione automatica di stand-by che scatta dopo un periodo di mancato utilizzo.

È un kit che ha avuto un grande successo di vendita, in Italia e all’estero. Per quanto riguarda le connessioni, qui abbiamo tre jack da 3,5 mm e cinque ottiche.

Chi sta pensando di comprare un nuovo sistema di casse, potrebbe ritenere interessante la proposta di Trust.

Pro
Potenza:

Il set di casse è potente, ma gli elogi maggiori li ha ricevuti il subwoofer che pare aver conquistato parecchie persone per la sua capacità di rendere al meglio le basse frequenze.

Conveniente:

Magari non sarà il sistema di casse più economico ma la nostra opinione sul rapporto qualità/prezzo è positiva.

Contro
Ronzio:

Diverse persone, nel rilasciare i loro commenti in rete, hanno parlato della presenza di un fastidioso ronzio di fondo.

Bluetooth:

Queste casse sono prive di tecnologia wireless pertanto non è possibile ascoltare la musica in streaming da smartphone e tablet.

Acquista su Amazon.it (€78,76)

 

 

 

Auna Areal 653

 

A chi cerca delle casse 5.1 wireless consigliamo di dare un’occhiata a questo kit. Il supporto della connettività Bluetooth consente di riprodurre la musica da dispositivi come smartphone, tablet e computer senza doverli collegare fisicamente con cavi. È inoltre presente il telecomando per controllare i vari comandi senza alzarsi dalla poltrona.

Particolarmente ricco il parco connessioni che comprende un ingresso ottico, uno digitale coassiale RCA, uno stereo RCA, il jack da 3,5 mm e anche una porta USB e lo slot per schede SD: insomma, sarà possibile riprodurre la propria musica preferita da qualunque dispositivo.

Colpisce il design a torre molto elegante e salvaspazio di queste casse che possono essere installate anche in orizzontale e a parete.

Per quanto riguarda la potenza, parliamo di 145 watt RMS che derivano dai 70 watt del subwoofer ai quali si aggiungono i 15 watt per ogni cassa.

Queste casse sono pensate per chi non vuole avere a che fare con i cavi ma per saperne di più vi invitiamo a leggere i pregi e difetti che abbiamo evidenziato.

Pro
Wireless:

Con questo modello non servono cavi, l\'interfaccia Bluetooth permette infatti il collegamento con tutti i dispositivi con analoga tecnologia.

Collegamenti:

La porta USB e lo slot SD consentono all\'impianto di dialogare con dispositivi di archiviazione MP3 come chiavette e schede di memoria.

Contro
Prezzo:

Come si può facilmente immaginare, un sistema del genere richiede di spendere una somma di denaro alta.

Installazione:

Almeno per i meno esperti, l\'installazione delle casse può presentare qualche difficoltà.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare le casse 5.1

 

Per un ascolto soddisfacente del sonoro che proviene da un computer o da qualsiasi altro dispositivo che emetta audio, è consigliabile affidarsi a casse 5.1 di buona qualità, che possano farci apprezzare tutte le sfumature del suono, dei dialoghi e quant’altro.

 

 

Un concetto da chiarire

C’è una questione che riteniamo molto importante da chiarire, onde evitare che buttiate via i vostri soldi. Se non siete soddisfatti dell’audio del vostro impianto, installare le casse 5.1 può essere la soluzione… ma anche no. In altre parole, anche se doveste comprare le migliori casse 5.1 disponibili sul mercato, cambierebbe poco se il resto del sistema audio non è di buona qualità.

A questo punto avete due opzioni: la prima, più dispendiosa, è quella di rinnovare tutto oppure, cosa molto più semplice ed economica, comprare casse che si assestino sullo stesso livello del resto dei vostri dispositivi.

 

Il posizionamento delle casse

Le casse, altrimenti dette speaker, non vanno posizionate casualmente. Per ottenere davvero il massimo dall’audio è importante ordinarle secondo un certo criterio, che illustriamo immediatamente. Cosa vuol dire quando si parla di casse 5.1? Significa che in totale abbiamo sei diffusori dell’audio, ossia, cinque speaker e un subwoofer.

Ora, ognuno di questi elementi va sistemato all’interno della stanza secondo un ordine. Due sono gli speaker che vanno collocati, equidistanti, ai lati del televisore. Lo speaker centrale va davanti al TV, in posizione centrale. Gli altri due speaker rimasti devono essere sistemati alle spalle dell’ascoltatore. Fatta eccezione per la cassa centrale, le altre devono essere direzionate diagonalmente rispetto all’ascoltatore. Quanto all’altezza delle casse poste ai lati, dovrebbe essere di poco superiore rispetto alle orecchie.

 

Il subwoofer

Tranquilli, non ci siamo dimenticati del subwoofer (tanto è vero che gli dedichiamo un paragrafo tutto per lui) che, essendo omnidirezionale, può essere sistemato dove vi pare, fatta eccezione per gli angoli. A ogni modo, molte persone preferiscono collocare questo componente in una posizione più o meno centrale, quasi sempre ai piedi del TV.

 

 

Testate la disposizione degli elementi

Quanto descritto fino a ora ha carattere generale. Il nostro suggerimento è di effettuare dei test di ascolto sistemando, muovendo e direzionando gli elementi fino a trovare le condizioni migliori per l’ascolto.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (81 votes, average: 4.72 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.