Il miglior deumidificatore portatile

Ultimo aggiornamento: 27.01.20

Deumidificatori portatili – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Un buon deumidificatore rende salubre l’aria della tua abitazione ed è un apparecchio indispensabile se è particolarmente umida o se ci vivono dei bambini. I portatili occupano poco spazio e sono facili da spostare. Due modelli molto validi che dovresti tenere d’occhio sono: Elro DH600, un deumidificatore silenzioso che consuma poco; Duronic DH05 è più economico e particolarmente compatto. Entrambi si spengono automaticamente quando il serbatoio è pieno.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il miglior deumidificatore portatile

 

È importante prendersi cura dell’aria che respiriamo. Se abbiamo capacità limitate di migliorare l’ambiente che ci circonda, tra le mura domestiche, invece, possiamo fare molto di più, creando un luogo con un livello di umidità perfetto.

In questo modo salvaguarderemo pareti e capi di abbigliamento (ma anche i nostri polmoni) dall’umidità eccessiva, così da evitare il formarsi di muffe e cattivi odori. La scelta è ancora più importante qualora in casa vivano anche dei bambini piccoli, visto che per loro è fondamentale respirare un’aria con un giusto livello di umidità.

Se stai considerando la possibilità di comprare un prodotto di questo tipo, ti sarà utile consultare la nostra guida per scegliere il miglior deumidificatore portatile, nella quale analizziamo quali sono i punti salienti da tenere in considerazione per individuare il modello col giusto rapporto tra qualità e prezzo.

 

Guida all’acquisto

 

Capacità di deumidificare

È piuttosto ovvio che il primo fattore di cui tenere conto è la capacità dell’apparecchio di svolgere al meglio il suo lavoro, deumidificando un ambiente in poco tempo e senza consumare un quantitativo elevato di energia. In questa sede ci occupiamo dei modelli elettrici, decisamente più efficaci e adatti ad appartamenti di ogni dimensione, rispetto a quelli naturali, che sfruttando la presenza di particolari sali per assorbire l’umidità ma in grado di garantire un’efficacia limitata.

Per prima cosa è necessario valutare le dimensioni del luogo che si desidera deumidificare: se la stanza è molto ampia necessariamente si dovrà puntare su un modello di potenza elevata, nel caso di una camera piccola ci si potrà accontentare di un dispositivo di dimensioni ridotte.

Le migliori marche di deumidificatori portatili, di cui trovi le recensioni al termine della nostra guida, propongono solitamente prodotti con un buon equilibrio tra potenza e consumi e spesso dotati anche di una funzione di risparmio energetico: all’aumentare del tempo necessario ad assorbire l’umidità fa da contraltare un carico inferiore sulla bolletta della luce.

La presenza di un timer, infine, rappresenta una bella comodità perché consente di decidere di effettuare la programmazione in orari precisi, anche quando non si è in casa, con il risultato di tornare e trovare il corretto livello di umidità.

 

Eliminare l’acqua

Il processo di assorbimento dell’umidità ha come logica e naturale conseguenza la formazione di acqua di condensa che deve essere smaltita. Solitamente questa operazione può essere eseguita in due modi diversi.

Puoi ad esempio optare per un modello con una tanica nella quale il liquido viene convogliato. Questa tanica ha dimensioni differenti a seconda dei modelli e deve essere periodicamente svuotata. Solitamente è realizzata in plastica trasparente, così da consentire di tenere facilmente d’occhio il livello di riempimento.

In alternativa, alcuni apparecchi sono dotati di un tubo di lunghezza variabile (tipicamente è di un paio di metri) che agevola lo scorrimento del liquido di condensa e che deve essere collocato in un punto in cui l’acqua possa essere scaricata, come la vasca da bagno, i sanitari o il giardino. Tieni conto di dove vuoi posizionare il deumidificatore e dello spazio di cui disponi prima di operare una scelta.

 

Anche l’occhio vuole la sua parte

Trattandosi di un apparecchio da tenere in casa, non guasta che il deumidificatore abbia anche un design piacevole, che non sia troppo ingombrante e che si intoni con lo stile dell’appartamento. Da questo punto di vista sul mercato sono disponibili molti prodotti tra cui scegliere.

Trattandosi di un elettrodomestico portatile, poi, le sue dimensioni risultano ancora più importanti, perché un modello leggero e maneggevole potrà essere spostato nelle varie stanze, nonché riposto agevolmente una volta concluso il suo utilizzo. La presenza di una maniglia, eventualmente retrattile così da contenere ulteriormente gli ingombri, è un altro valore aggiunto.

Tutte queste caratteristiche incidono ovviamente sul costo, perciò ti invitiamo a confrontare i prezzi di vendita dei modelli che abbiamo inserito nella nostra classifica, soppesando, eventualmente, di quali funzionalità puoi fare a meno per risparmiare qualche euro in più.

 

I migliori deumidificatori portatili del 2020

 

Un buon deumidificatore aiuta a risolvere il problema dei livelli eccessivi di umidità presenti negli ambienti che provocano macchie antiestetiche alle pareti ma anche danni alla salute. Se è portatile diventa anche più comodo perché lo si può utilizzare in più stanze o in più abitazioni. Ecco alcuni consigli per fare una comparazione e districarsi nel mare delle offerte presenti sul mercato.

 

Prodotti raccomandati

 

Elro DH600

 

Principale vantaggio:

Un grande punto a favore di questo apparecchio è la sua bassa rumorosità che lo rende uno tra i deumidificatori portatili più silenziosi, quindi ideali per essere utilizzato in camera da letto.

 

Principale svantaggio:

Non è adatto ad ambienti grandi, ma offre le migliori prestazioni in spazi contenuti. Tenete conto, dunque, dell’ampiezza della stanza in cui volete collocarlo.

 

Verdetto 9.8/10

Questo deumidificatore portatile, compatto e silenzioso, elimina l’umidità in eccesso da ambienti medio-piccoli. Grazie alla sua alta classe energetica è un elettrodomestico che consente un certo risparmio ed è quindi adatto a essere utilizzato tutto il giorno.

Acquista su Amazon.it (€89,99)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Piccolo e potente

Questo è un deumidificatore portatile caratterizzato da un ottimo rapporto qualità-prezzo. Compatto e dotato di una più che apprezzabile potenza, è destinato ad ambienti che raggiungono i 15 mq. Ideale per coloro che non hanno molto pretese e cercano un apparecchio silenzioso, da poter utilizzare anche durante la notte, quindi adatto per essere posizionato nelle camere da letto.

Riesce ad assorbire fino a un massimo di 0,6 litri di acqua al giorno, anche se il suo serbatoio ha una capacità di ben 2 litri. Per nulla pesante o ingombrante, è un deumidificatore piccolo che sorprende per la sua efficienza. Basta solo assicurarsi di utilizzarlo in una stanza non troppo grande.

Comodo e versatile

Da un punto di vista estetico, il prodotto risulta semplice e moderno, ma soprattutto versatile e funzionale. Con i suoi 3 chili di peso e le dimensioni compatte, è facile da spostare e può essere utilizzato in qualsiasi stanza troppo umida, anche in cantina.

Considerando la buona capacità del serbatoio, è possibile utilizzare l’apparecchio per circa 2 o 3 giorni prima di doverlo svuotare. Questo deumidificatore non è provvisto della funzione di drenaggio continuo, come accade invece nei modelli dotati di una potenza maggiore. Detto ciò è necessario tenere in considerazione le sue dimensioni e la potenza, e non ci dovremmo sorprendere per la mancanza di questo sistema.

 

Bassi consumi  

Un altro grande vantaggio di questo piccolo apparecchio è rappresentato dai suoi consumi davvero ridotti. Può essere utilizzato tutta la notte senza doversi preoccupare troppo della bolletta a fine mese. Anche per questa ragione è destinato a coloro che cercano un bel risparmio e non solo per quanto riguarda il prezzo d’acquisto. Piccolo, compatto e potente, facile da trasportare ed efficiente in piccoli spazi.

Inoltre, quando la tanica si riempie di acqua il deumidificatore si spegne da solo; un dettaglio non da poco considerando il costo del prodotto. Probabilmente non sarà il migliore da un punto di vista tecnologico, ma riesce ad assorbire una buona quantità di umidità per garantire un ambiente sano, al riparo da muffe e cattivo odori.

 

Acquista su Amazon.it (€89,99)

 

 

 

Duronic DH05

 

2.Duronic DH05Tra i migliori deumidificatori portatili venduti online segnaliamo il modello della Duronic. È un prodotto molto compatto ed è adatto per ambienti piccoli da 15 metri quadrati.

Filtra 250 ml di acqua al giorno e ha un serbatoio di 500 ml che, una volta saturato, fa scattare anche qui lo spegnimento automatico mentre il livello dell’acqua che via via si raccoglie può essere agevolmente tenuto sotto controllo.

Esteticamente gradevole, silenzioso, occupa pochissimo spazio ma non per questo produce scarsi risultati; anzi, pur essendo molto piccolo risulta particolarmente valido.

Altre caratteristiche sono la potenza di 22,5 W, il filtro risciacquabile e una sola impostazione possibile di velocità. Funziona efficacemente contro muffe e funghi alle pareti; in bagno elimina l’umidità prodotta dalla doccia e dall’eventuale presenza di panni stesi.
Tenuto conto dei vantaggi che il offre, possiamo dire che anche il prezzo è competitivo.

Più economico del deumidificatore portatile Elro, il Duronic è un bel prodotto di cui adesso ti ricapitoliamo le caratteristiche principali.

Pro
Dimensioni:

Il modello progettato dalla Duronic presenta un design compatto e leggero che risulta comodo da trasportare e che ha un ingombro ridotto, ottimo se non hai molto spazio libero a disposizione.

Spegnimento automatico:

Si tratta di una funzione utile che qui è presente e che evita parecchi danni se non sei vicino al deumidificatore quando il serbatoio si riempie per svuotarlo rapidamente.

Serbatoio:

Nonostante le ridotte dimensioni, il deumidificatore portatile Duronic dispone comunque di un serbatoio capiente da 500 ml che non ti costringerà a svuotarlo spesso.

Prezzo:

Un altro aspetto piacevole è il prezzo del Duronic che è estremamente competitivo.

Contro
Metri cubi:

Il deumidificatori va usato solo per ambienti piccoli, altrimenti produce risultati non soddisfacenti.

Acquista su Amazon.it (€26,99)

 

 

 

Cornwall Electronics Mini Per Grow Box

 

3.Cornwall Electronics Mini Per Grow BoxSe vi state chiedendo come scegliere un buon deumidificatore portatile, un modello valido che consigliamo è realizzato dalla Cornwall Electronics. Particolarmente adatto a grow box e grow room, ha dimensioni molto contenute: misura, infatti, solo 15,4 x 21,8 x 13 cm.

Anche in questo caso viene utilizzata la tecnologia Peltier che lo rende silenzioso; inoltre, è leggero, si trasporta facilmente, contrasta con efficacia la formazione delle muffe e lo si può utilizzare anche per togliere l’umidità da armadi, ripostigli o altri ambienti piccoli.

Il mini deumidificatore è in grado di filtrare 250 ml di acqua al giorno a 30°C e il serbatoio è di 250 ml con indicatore a led giallo e rosso che segnala quando è pieno. Anche se potrebbe essere necessario svuotare la vaschetta ogni giorno in ambienti particolarmente umidi, va rimarcato che il prodotto svolge egregiamente la funzione per cui è stato realizzato. Infine, il consumo di energia risulta contenuto.

Il modello della Cornwall Electronics è un altro deumidificatore che si può acquistare a prezzi bassi. Ecco di seguito un elenco dei pregi e dei difetti del prodotto.

Pro
Dimensioni:

Se non hai neanche un metro quadro libero, per esempio, nel bagno o nella roulotte ma ti serve un deumidificatore, il modello proposto dalla Cornwall Electronics è quanto di più compatto tu possa trovare sul mercato.

Comodo:

Grazie non solo al design essenziale e alle ridotte dimensioni, ma anche alla grande leggerezza e maneggevolezza, il deumidificatore è comodo da usare e da trasportare.

Efficacia:

Il mini deumidificatore riesce a eliminare fino a 250 ml di umidità al giorno e ciò significa che in ambienti molto piccoli dove va collocato svolge egregiamente il suo compito.

Consumi:

Puoi tenere acceso il Cornwall Electronics anche per parecchio tempo consecutivamente perché i consumi registrati sono bassi.

Contro
Resistenza:

Il prodotto non si rivela estremamente resistente dopo un uso frequente.

Acquista su Amazon.it (€45,34)

 

 

 

Prem-I-Air EH1209

 

4.Prem-I-Air EH1209Un buon modello da tenere in considerazione per chi è indeciso su quale deumidificatore portatile comprare è “El Poquito”, dell’azienda inglese Prem-I-Air.

Compatto, utilizza la tecnologia di compressione Peltier che lo rende molto silenzioso; è in grado di filtrare 250 ml di umidità al giorno e presenta un serbatoio da 500 ml rimovibile.

Leggero, pesa poco più di un chilo, ideale per ambienti piccoli, dispone dell’indicatore a led “full” che segnala quando la vaschetta si è riempita. In questo, caso, si blocca automaticamente.

Utilizza un motore “brushless”, cioè senza spazzole, è dotato di filtro dell’aria ed è molto facile da usare.

Si tratta di un deumidificatore molto piccolo che svolge egregiamente la sua funzione a patto che sia utilizzato in ambienti ridotti come possono essere armadi, ripostigli, la stanzetta con lavatrice dove vengono stesi i panni, o i bagni di dimensioni non eccessive.

Nella nostra guida per scegliere il migliore deumidificatore portatile abbiamo inserito anche “El Poquito” per le buone prestazioni che è in grado di offrire. Ecco quali sono in sintesi.

Pro
Design:

Il design del modello proposto dalla Prem-I-Air è compatto, le dimensioni sono ridotte così come il peso, per cui risulta molto pratico da maneggiare e da spostare.

Sicurezza:

Quando la vaschetta dell’acqua si riempie completamente, il deumidificatore smette di funzionare evitando di allagare l’ambiente in cui lo hai collocato.

Silenziosità:

Piccolo e maneggevole, il deumidificatore “El Poquito” è anche più silenzioso di tanti altri modelli simili.

Contro
Efficacia:

Prima di acquistare qualsiasi deumidificatore bisogna valutare bene dove collocarlo. Quello di cui ti stiamo parlando, per esempio, va bene in ambienti molto piccoli come armadi o ripostigli. Chi spera che la sua efficacia sia notevole anche in spazi più grandi potrebbe rimanere deluso.

Potenza:

Rispetto ad altri deumidificatori portatili, “El Poquito” potrebbe risultare meno potente e meno performante.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

PureMate PM468EU

 

Concludendo la nostra carrellata di consigli d’acquisto, inseriamo al quinto posto tra quelli che per noi sono i migliori deumidificatori portatili del 2020 il modello della PureMate.

Anche questo prodotto presenta diversi vantaggi che qui ricordiamo: è silenzioso perché utilizza una tecnologia di raffreddamento senza compressione; ha un ingombro ridotto  che lo rende facilmente trasportabile; è leggero perché pesa 1,3 kg.

In più, elimina fino a 250 ml di umidità al giorno che viene raccolta in un serbatoio da 500 ml. Quando questo si riempie, scatta lo spegnimento automatico mentre si accende un indicatore che segnala “full”, pieno.

È un deumidificatore compatto che è adatto ad ambienti fino a 15 metri quadrati: armadio, cucina, camera da letto, garage, roulotte.

Riesce a togliere efficacemente l’umidità dall’ambiente e la quantità di acqua che si depositerà nella vaschetta dipende, chiaramente, dall’effettiva dimensione della stanza, dal suo grado di umidità e dalla temperatura.

Nella pagina in basso si trova il link dove acquistare o trovare ulteriori informazioni sull’ultimo deumidificatore che ti consigliamo. Prima però ti riepiloghiamo pro e contro.

Pro
Praticità:

Le dimensioni ridotte e il peso molto contenuto rendono il deumidificatore portatile PureMate maneggevole e pratico da usare e da spostare in giro per casa.

Silenzioso:

Grazie alla tecnologia di raffreddamento senza compressione utilizzata risulta molto silenzioso, ideale se lo vuoi tenere acceso di notte.

Contro
Efficacia:

I migliori risultati vengono ottenuti per ambienti molto piccoli; più è grande lo spazio dove lo si colloca e più si riduce il rendimento.

Potenza:

Come specificato sopra, il deumidificatore risulta efficace e potente per ambienti piccoli, ma in caso di un utilizzo diverso anche la potenza potrebbe sembrarti insufficiente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Elro DH600

 

1.Elro DH600Il miglior deumidificatore portatile del 2020, secondo noi, è il modello della Elro che riesce ad eliminare fino a 600 ml di umidità al giorno. Il serbatoio contiene 2 litri di acqua e, una volta raggiunto il limite massimo, scatta lo spegnimento automatico; si svuota, poi, facilmente.

È un elettrodomestico leggero, comodo e tra i suoi vantaggi ha quello di consumare poco per cui non è un problema tenerlo acceso per molto tempo.

Posizionato in un ambiente (non eccessivamente spazioso) come il bagno, la cantinetta, la stanza dove si tengono i panni ad asciugare, produce risultati più che apprezzabili dopo breve tempo: i muri appaiono visibilmente asciutti, anche i panni si asciugano prima e non si avverte quella sensazione di freddo dovuta alla presenza di umidità nell’aria.

Utilizza la tecnologia Peltier che non prevede la compressione a gas risultando, secondo noi, anche il miglior deumidificatore portatile silenzioso.

Hai potuto appena valutare i significativi vantaggi che il nuovo deumidificatore portatile Elro è in grado di garantirti. Per avere un rapido quadro d’insieme te li riassumiamo brevemente.

Pro
Efficacia:

Il deumidificatore portatile Elro riesce a eliminare addirittura 600 ml di umidità dall’aria ogni giorno, questo significa che l’ambiente dove lo posizioni potrà godere di un evidente miglioramento della vivibilità.

Serbatoio:

Un altro punto di forza del deumidificatore Elro è il serbatoio perché è molto capiente per un portatile (2 litri) per cui non lo devi svuotare molto spesso e, in ogni caso, l’operazione di svuotamento è facile e veloce.

Spegnimento automatico:

Una volta che il serbatoio raggiunge la capienza massima scatta lo spegnimento automatico per cui non c’è alcun rischio di trovare la casa allagata al proprio ritorno.

Silenziosità:

Il deumidificatore Elro, anche secondo tanti pareri dei consumatori, è il più silenzioso che possiamo consigliarti, ideale se lo devi usare anche di notte.

Consumi:

I consumi particolarmente bassi del deumidificatore Elro ti permettono di avere un buon risparmio in bolletta consentendoti di tenerlo acceso anche tutto il giorno se necessario.

Contro
Metri cubi:

Per ottenere i migliori risultati, il deumidificatore Elro non può essere collocato in ambienti molto ampi e spaziosi.

Acquista su Amazon.it (€89,99)

 

 

 

Come utilizzare un deumidificatore portatile

 

Il deumidificatore è un elettrodomestico deputato a ridurre i livelli di umidità presenti in casa. L’umidità elevata è causa della formazione di fastidiose muffe, talvolta pericolose anche per l’organismo umano. Tuttavia, un ambiente eccessivamente secco può portare all’insorgenza di crisi respiratorie e problemi di varia natura. Per riuscire ad avere un rapporto ottimale bisogna considerare accettabile un valore di umidità compreso tra il 30 e il 50%.

Il vantaggio di un deumidificatore portatile

Chi non vuole acquistare un prodotto dedicato, dal costo elevato, potrebbe puntare ai deumidificatori portatili, dalle dimensioni contenute e semplici da utilizzare.

Naturalmente aspettarsi risultati strabilianti è utopistico considerato che riescono ad assorbire e filtrare da un minimo di 200 ml a 600 ml di acqua al giorno.

Il luogo ideale per sfruttare tali elettrodomestici sono indubbiamente il bagno, una tavernetta o la zona adibita al bucato. Potrete spostarli all’occorrenza nella zona desiderata grazie al loro peso esiguo e la comoda maniglia, solitamente posizionata nella parte alta del dispositivo.

 

Quando usarlo

I periodi in cui c’è bisogno di usare maggiormente un deumidificatore sono senza dubbio l’estate (soprattutto se abitate in una zona con clima tendenzialmente umido) e l’inverno, dal momento che il freddo dell’esterno e il caldo dell’appartamento portano all’insorgere dell’umidità chiaramente visibile sulle pareti di casa.

Per quanto riguarda l’installazione del deumidificatore, assicuratevi che abbia abbastanza spazio intorno a sé, non ostruite le ventole con mobilio di vario tipo perché potrebbe portare a un sovraccarico del motore, rendendolo inutilizzabile. Lo spazio minimo da rispettare dovrebbe essere di circa 10 centimetri.

 

Tubo di drenaggio

Solitamente i deumidificatori portatili non sono dotati di un tubo di drenaggio, riescono infatti ad assorbire una quantità limitata di acqua, che viene stipata nell’apposito contenitore.

Alcuni, però, potrebbero essere dotati di tale funzione. Prima di attivarli, se pensate di deumidificare l’aria per un lungo periodo, potrebbe essere necessario posizionare il tubo all’interno di una bacinella capiente o direttamente in un lavabo. L’acqua cadrà così in zone adibite senza alcun rischio.

Chiudere porte e finestre

Altra accortezza da prendere è quella di assicurarsi che porte e finestre siano ben chiuse. Lasciare qualche spiraglio potrebbe sforzare eccessivamente il deumidificatore portatile, impedendogli di svolgere in modo efficiente il suo lavoro.

Prima di attivarlo è buona norma leggere il manuale di istruzioni. I modelli in vendita sul mercato hanno caratteristiche e funzionalità diverse dunque la semplice pressione del pulsante di accensione potrebbe non bastare. Dopo aver studiato le funzionalità desiderate potrete attivarlo e lasciare che faccia il suo lavoro.

 

Controllare la vaschetta dell’acqua

Ricordate di controllare di tanto in tanto il livello di acqua presente nella vaschetta. Se non avete un tubo di drenaggio potrebbe essere necessario svuotarla per continuare l’attività di deumidificazione.

La procedura da seguire prevede innanzitutto di scollegare il dispositivo dalla corrente elettrica, aspettare qualche secondo e poi rimuovere la vaschetta. Potrete poi riattivarlo dopo averla inserita nuovamente nell’apposito scompartimento.

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (9 voti, media: 4.78 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status