fbpx

Il miglior pulitore a ultrasuoni

Ultimo aggiornamento: 18.09.19

 

Pulitori a ultrasuoni – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Per rimuovere polvere e residui di sporcizia da gioielli, complementi ottici, orologi e altri oggetti di dimensioni contenute senza rischiare di rovinarli, un pulitore a ultrasuoni può essere di grande aiuto. Se state pensando di acquistarne uno vi consigliamo di valutare i primi due prodotti presenti nella nostra classifica che, secondo gli utenti, si sono rivelati i migliori modelli attualmente disponibili in commercio per prestazioni e prezzo di vendita. Con i suoi cinque livelli di pulizia iTronics 600ML consente di effettuare un lavaggio accurato degli oggetti più delicati; se, invece, cercate qualcosa di più compatto ed economico Uten da 600ML è la soluzione ideale, soprattutto se non disponete di molto spazio dove posizionarlo.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior pulitore a ultrasuoni

 

Per un lavaggio approfondito di gioielli, componenti ottici, orologi, strumenti dentali e altri oggetti simili è molto utile un pulitore a ultrasuoni. La forza di questi strumenti consente infatti di lasciare gli elementi lindi senza rovinarli.

La nostra guida è pensata per aiutarti a individuare quello giusto per le tue esigenze. Confronta prezzi e caratteristiche dei modelli suggeriti nella classifica in basso, corredata di recensione: sono quelli più gettonati ultimamente.

Guida all’acquisto

 

Come funziona

Prima di dare uno sguardo ai modelli presenti sul mercato è bene chiarire il funzionamento di questo prodotto. Gli ultrasuoni, ovvero le vibrazioni con frequenze che superano il campo uditivo (più di 20 kHz), generano nei liquidi bolle microscopiche che implodono generando impulsi di pressione.

Questi, a loro volta, danno vita a correnti molto forti creando un processo fisico chiamato cavitazione. Grazie a essa è possibile effettuare una pulizia approfondita di tutto ciò che è immerso nel liquido, utile a far sì che questo sistema si avvii. Il vantaggio non sta solo nel risultato, ma anche nel tempo molto breve durante il quale ciò avviene. Inoltre non si fanno sforzi manuali e non si rischia di danneggiare l’oggetto che si ha intenzione di pulire.

 

Il modello

In commercio sono presenti diversi modelli tra i quali scegliere. Ogni versione si compone di quattro elementi fissi: una struttura isolata contro le vibrazioni, un contenitore pieno di liquido che si può anche riscaldare, un generatore e uno o più trasduttori di ultrasuoni.

Quello che differenzia un pulitore da un altro è proprio la posizione di questi ultimi. Possono infatti essere collocati sulle pareti esterne o alla base del contenitore, per trasmettere le vibrazioni direttamente attraverso i lati. In altri casi sono a immersione e vengono posti direttamente nel liquido.

Nel terzo e ultimo caso, prendono il nome di placche e vengono collocate sull’apertura della parete del contenitore. La migliore marca sarà quella che avrà a disposizione un cestello abbastanza ampio da accogliere gli oggetti da pulire.

È infatti importante valutare le loro dimensioni e il peso, che devono essere conformi al pulitore per evitare malfunzionamenti o sovraccarichi del prodotto. Bisogna poi considerare l’impiego di un liquido detergente che possa riscaldarsi, di modo da effettuare un’azione più profonda.

Quelli a disposizione sono solitamente alcalini o acidi, anche se il consiglio è quello di optare per concentrati leggeri, che non aggrediscano eccessivamente gli oggetti.

I vantaggi

Chi dà importanza al prezzo perché non vuole spendere troppo, deve valutare i vantaggi che derivano dall’uso di questo macchinario, con l’obiettivo di scegliere comunque un prodotto di qualità. È adatto anche ai principianti perché molto facile da usare, rilascia pochissime cariche chimiche e riduce i costi in quanto permette di impiegare poco tempo per una pulizia accurata.

Non ci sarà neppure la necessità di acquistare accessori a parte, perché per preservare il fondo del contenitore basta utilizzare dei cestelli in PVC o metallo atti a contenere i prodotti da detergere. Insomma, con una piccola spesa è possibile ottenere buoni risultati senza sforzi.

 

I migliori pulitori a ultrasuoni del 2019

 

Qui trovate una selezione di cinque modelli che ci hanno convinto particolarmente e tra i quali potrete individuare uno dei migliori pulitori a ultrasuoni del 2019. Tramite una comparazione delle loro caratteristiche è facile reperire l’offerta più convincente.

 

Prodotti raccomandati

 

iTronics 600ML

 

Principale vantaggio:

Il pulitore presenta ben cinque livelli di pulizia da selezionare a seconda della quantità di sporco che bisogna rimuovere, mentre la vaschetta di lavaggio in acciaio inossidabile, dalla capacità totale di 600 ml, riesce a ospitare anche più oggetti contemporaneamente.

 

Principale svantaggio:

Secondo quanto riferito da alcuni utenti, il pulitore risulta abbastanza rumoroso quando è in funzione e, pertanto, potrebbe disturbare durante le ore notturne. Anche il design lascia parecchio a desiderare, sebbene non si tratta di una caratteristica rilevante ai fini delle performance del prodotto.

 

Verdetto 9.5/10

Per chi è alla ricerca di un pulitore a ultrasuoni caratterizzato da un buon rapporto qualità/prezzo, efficiente, compatto e pratico da utilizzare, il modello di iTronics è sicuramente la scelta ideale.

Acquista su Amazon.it (€31,99)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Design compatto e funzionale

Chi non dispone di molto spazio in casa per posizionare un pulitore a ultrasuoni e non ha la necessità di inserire al suo interno oggetti molto grandi, dovrebbe virare verso un modello di dimensioni contenute. Uno dei prodotti che meglio si presta a fronteggiare tale esigenza è quello di iTronics, che rientra tra i più venduti e apprezzati dagli utenti perché capace di combinare il design compatto e le buone prestazioni a un costo accessibile.

Sono in molti, infatti, che si sono detti soddisfatti della praticità di utilizzo dell’apparecchio, considerato che è sufficiente inserire l’acqua al suo interno e avviare uno dei programmi disponibili per ottenere in breve tempo una pulizia accurata di orologi, occhiali, gioielli e tanto altro ancora.

Grazie a un peso contenuto e a misure molto ridotte, circa 21 x 14 x 17,5 cm, si presta anche a essere trasportato fuori casa con estrema facilità e, per lo stesso motivo, lo si potrà collocare all’interno di un mobile o su una mensola senza che la sua presenza arrechi eccessivo disturbo.

L’unico neo sembra essere la mancanza di manici per estrarre facilmente il contenitore, ma a parte questo i commenti positivi su Amazon si sprecano.

Struttura e accessori

Provvisto di un display digitale posto sulla parte frontale e tre tasti, rispettivamente per l’accensione, lo spegnimento e l’impostazione del programma ideale, il prodotto consente di monitorare in ogni momento le operazioni di lavaggio, mentre sulla parte superiore troviamo un ampio sportello che permette di inserire senza difficoltà anche gli oggetti più ingombranti.

Sebbene all’interno della confezione non è incluso un manuale di istruzioni in italiano (da richiedere al momento dell’ordine), si tratta di un apparecchio intuitivo e facile da utilizzare, mentre la solida vaschetta in acciaio inox dalla capienza di 600 ml si è dimostrata molto resistente anche in caso di usi frequenti.

Oltre ai tradizionali oggetti di uso quotidiano, il dispositivo è adatto anche per la pulizia di CD e DVD grazie alla dotazione di un comodo adattatore che ne facilita l’inserimento e, inclusi nel prezzo, vengono forniti anche il supporto per orologi e bracciali nonché il cestello per le cose più piccole.

 

Programmi e potenza

Come già sottolineato, il modello commercializzato da iTronics si connota per la sua notevole efficienza e questo si deve principalmente a una potenza di 50 watt, capace di generare vibrazioni con frequenze che superano i 40 kHz, e alla disponibilità di ben cinque diverse modalità di pulizia. In questo modo, si avranno a disposizione lavaggi da 90, 180, 300, 480 e 600 secondi, selezionabili in base alla grandezza dell’oggetto e alla quantità di sporco da eliminare.

Questo pulitore a ultrasuoni è, quindi, ideale per rimuovere polvere e incrostazioni dalle superfici delicate e dagli interstizi difficili da raggiungere a mano e, visto il prezzo di vendita molto allettante, vi consigliamo di valutarne attentamente l’acquisto se state cercando un prodotto affidabile e performante che non vi faccia spendere troppo.

 

Acquista su Amazon.it (€31,99)

 

 

 

Uten – da 600ML

 

Tra le diverse offerte presenti sul mercato sembra aver fatto centro anche quella di Uten, che propone un pulitore a ultrasuoni pratico e funzionale a un prezzo davvero molto vantaggioso, sebbene le dimensioni particolarmente ridotte del contenitore non consentano l’inserimento di elementi più grandi o ingombranti come CD, DVD e alcuni modelli di occhiali da sole.

Se da un lato le misure contenute dell’apparecchio pongono dei limiti sul tipo di oggetti da introdurre, è anche vero che dall’altro consentono di risolvere ogni eventuale problema di spazio, così da riuscire a trovargli un posto in ogni angolo utile dell’abitazione.

Il modello può contare su una vaschetta in acciaio inossidabile, disponibile in formato da 600 e 750 ml, molto resistente all’usura e agli usi frequenti, mentre il sistema di controllo semplice e intuitivo consente di azionare la macchina con estrema facilità.

Tuttavia, segnaliamo che il dispositivo non permette di selezionare il tempo di pulizia, che è preimpostato a tre minuti, quindi per ottenere un lavaggio più accurato sarà necessario premere il tasto reset per riavviare il procedimento ma, perlomeno, si potrà fare affidamento sulla funzione di spegnimento automatico per non correre il rischio di lasciarlo in funzione.

Pro
Materiali:

Oltre a una scocca esterna realizzata con materiali plastici molto solidi e resistenti, il modello dispone di una vaschetta interamente realizzata in acciaio inossidabile capace di sopportare egregiamente anche gli utilizzi intensivi.

Facile da utilizzare:

Malgrado l’assenza di un display per la lettura delle impostazioni, l’apparecchio ha dalla sua una facilità di utilizzo senza pari e, in caso di dubbi, si potrà contare su un dettagliato manuale di istruzioni in italiano.

Accessori:

Nella confezione è incluso il supporto pensato appositamente per la pulizia di orologi e bracciali, nonché il cestello per inserire gli oggetti più piccoli.

Qualità-prezzo:

Pur trattandosi di uno degli apparecchi più economici in circolazione, l’azienda non ha lesinato sulla qualità costruttiva, che sembra aver soddisfatto un’ampia fetta di utenti.

Contro
Contenitore piccolo:

Anche se in molti hanno apprezzato la compattezza del modello, è anche vero che questa caratteristica ha inciso negativamente sulla capacità complessiva della vaschetta, che non riesce a contenere oggetti molto grandi o voluminosi.

Acquista su Amazon.it (€29,99)

 

 

 

LifeBasis USC-104N

 

Se non sapete ancora quale pulitore a ultrasuoni comprare, potete indirizzarvi su quello di LifeBasis, disponibile in due diversi formati da 700 e 2000 ml, per tutte le esigenze. Il primo elemento molto gradito agli utenti è la presenza di uno schermo digitale a LED, dotato di due diversi colori, che rende molto più semplice impostare le varie funzioni.

Il timer può essere regolato in base a cinque diversi intervalli, che vanno dai 180 ai 600 secondi, di modo da far agire per quanto si vuole il pulitore ed eliminare ogni residuo di sporco. Può essere usato per vari oggetti, come gioielli, orologi, oggetti in metallo e dispone di un adattatore specifico per i CD e i DVD.

La vaschetta è in acciaio inox, quindi resistente a un impiego frequente a contatto con l’acqua. Alcuni utenti però riscontrano qualche difficoltà nel rimuovere il liquido versato internamente: è necessario infatti capovolgere l’apparecchio perché la parte non è estraibile.

Il nuovo LifeBasic probabilmente non sarà il pulitore a ultrasuoni più economico che possiate trovare in commercio ma dobbiamo dire che presenta diversi aspetti interessanti che potrebbero farlo preferire ad altri modelli in vendita a prezzi bassi.

Pro
Timer:

Il pulitore presenta ben cinque intervalli di temporizzazione da impostare a seconda della quantità di sporco e dell’oggetto da pulire.

Display:

Tutte le impostazioni possono essere visionate senza difficoltà mediante il pratico display, oltretutto ben leggibile.

Accessoriato:

Nella confezione sono presenti tre specifici accessori per la pulizia di orologi, CD e/o DVD e gioielli.

Contro
Istruzioni:

Seppur di semplice utilizzo, diverse persone si sono lamentate per l’assenza di un manuale in italiano.

Acquista su Amazon.it (€40,99)

 

 

 

AEG USR 5659

 

Tra le varie offerte disponibili sembra essere abbastanza interessante quella di AEG, che propone un pulitore a ultrasuoni per gioielli, orologi, occhiali e altri oggetti simili. È ideale anche per i CD e i DVD, avendo a disposizione lo spazio sufficiente per ospitarli e un adattatore per facilitarne l’inserimento.

La capacità di 600 ml è infatti sufficiente per elementi di medie dimensioni e permette di conservare l’apparecchio senza occupare una porzione eccessiva di spazio. Molto utile la presenza del timer, regolabile tra i 90 e i 480 secondi, oltre al conto alla rovescia che permette di sapere tra quanto la pulizia sarà terminata.

Alcuni utenti ritengono che i detergenti costino troppo, per cui preferiscono usare una mistura di acqua e aceto che consente di ottenere buoni risultati. Il dispositivo è interamente in plastica, incluso nella zona relativa al cestello, che appare abbastanza resistente anche se non è gradita a tutti.

Buoni riscontri li ha ottenuto il pulitore AEG che ha un serbatoio da 600 ml, dunque sufficiente a riportare a nuovo oggetti delle dimensioni di un paio di occhiali. Questi sono i pregi e i difetti che ci preme evidenziare.

Pro
Pulisce di tutto:

Con questo pulitore si possono riportare a nuovo anche supporti quali CD e DVD.

Timer:

Un pratico conto alla rovescia, visibile sul display, informa quanto manca alla fine del ciclo di pulizia.

Contro
Prezzo:

Il costo di questo pulitore a ultrasuoni che, lo precisiamo, non è professionale, è un po’ alto.

Acquista su Amazon.it (€41,5)

 

 

 

Floureon VGT-600

 

Uno dei modelli più venduti è quello di Floureon, che può aiutare a risolvere il problema se non sapete come scegliere un buon pulitore a ultrasuoni. Si tratta infatti di un prodotto dal costo abbordabile, che consente di detergere molti e vari oggetti.

Può contare innanzitutto su una vasca in acciaio inox da 600 ml, che garantisce una grande resistenza a usi frequenti. Il sistema di controllo molto semplice, permette di azionare il dispositivo velocemente e fargli fare un ciclo di lavaggio.

Non è possibile però scegliere il tempo di pulizia, che è fisso a 3 minuti, per cui, se si desidera effettuarne una più lunga, bisognerà impostare nuovamente il timer o pigiare il tasto reset che riavvierà il procedimento. Di positivo c’è che, terminato il ciclo, la macchina si spegnerà automaticamente e non si correrà il rischio di lasciarla accesa.

Dato il valido rapporto qualità/prezzo, viene considerato uno dei pulitori più affidabili per chi non ha intenzione di spendere troppo.

Se non vi va di spendere troppi soldi ma acquistare comunque un pulitore che non riservi brutte sorprese, allora date un’occhiata ai pro e ai contro che abbiamo messo in evidenza per questo articolo.

Pro
Accessori:

Nella confezione è compreso un supporto concepito appositamente per la pulizia degli orologi, davvero molto pratico.

Risparmio:

Si tratta di uno tra gli apparecchi più economici in circolazione, tra l’altro spesso soggetto a offerte e sconti.

Contro
Livelli di lavaggio:

Purtroppo è disponibile un solo ciclo di pulizia della durata di tre minuti, un tempo insufficiente nella maggior parte dei casi ad ottenere una pulizia accettabile.

Rumore:

A detta di diverse persone, quando il pulitore è in funzione, è abbastanza rumoroso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare un pulitore a ultrasuoni

 

Probabilmente resterete stupiti dallo scoprire quanti oggetti non solo si possono pulire con un pulitore a ultrasuoni ma che è il metodo più indicato. In molti, probabilmente, dovrebbero possederne uno. Il motivo? Quanti di voi portano una dentiera, un orologio o posseggono dei gioielli? Ecco, per tutti questi casi, e per molti altri, la pulizia con un pulitore a ultrasuoni rappresenta il sistema migliore.

 

 

Contro le particelle di sporco

Non illudetevi di aver eliminato lo sporco, avete tolto solo quello immediatamente visibile e a volte neanche quello. Se il grosso del lavoro si può fare con metodi di pulizia alternativi, per rimuovere le piccolissime particelle è indispensabile servirsi del pulitore a ultrasuoni.

 

Riempire la vaschetta

La vaschetta del pulitore va riempita con dell’acqua fino al suo livello massimo che trovate chiaramente indicato. L’acqua deve raggiungere la temperatura di 70°.

 

La scelta del detergente

La scelta del detergente non è di second’ordine e va fatta tenendo conto, tra le altre cose, della sostanza che costituisce lo sporco da rimuovere. Una volta aggiunta la soluzione pulente all’acqua, date una mescolata.

 

Posizionate gli oggetti

Gli oggetti da pulire vanno poggiati delicatamente all’interno del cestello. Nel caso degli orologi, si possono servire di appositi supporti, che non sempre sono compresi nella confezione del pulitore a ultrasuoni.

 

Avviate il processo

La pulizia può finalmente iniziare. Basta premere il pulsante d’avvio e attendere il tempo indicato nel libretto delle istruzioni del vostro pulitore. Sebbene sia un sistema efficace, non è detto che sia “buona la prima”, nel senso che la pulizia eseguita potrebbe non soddisfarvi. In tal caso potete ripetere l’operazione fin quando l’oggetto non sarà pulito in modo soddisfacente.

 

 

Pulire la dentiera

Ci sembra opportuno dedicare un paragrafo a parte alla pulizia della dentiera per la quale non c’è niente di meglio che il pulitore a ultrasuoni. Attenzione però, questo sistema non è da considerarsi come sostituto della pulizia mediante spazzolatura, bensì un’integrazione. In questo caso, dopo aver spazzolato la protesi, prediligete una soluzione appositamente creata per le dentiere.

 

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Floureon SONIC-P20

 

Uno degli aspetti principali da tenere in considerazione, nella scelta del miglior pulitore a ultrasuoni, è la dimensione del serbatoio che deve consentire l’inserimento di una quantità di liquido sufficiente a una buona detersione.

I nostri consigli d’acquisto si aprono perciò con il modello di Floureon, che può essere scelto in tre diversi formati da 9, 20 e 27 litri, a seconda della grandezza degli oggetti da porvi e della quantità di sporco da rimuovere. Quello più piccolo è ritenuto adatto a un uso amatoriale e non indicato per chi ha bisogno di pulire gioielli o altri oggetti a livello professionale.

La potenza a disposizione varia tra i 120 e i 400 W ed è regolabile dal 30 al 100%. Sarà quindi possibile scegliere l’intensità giusta per ottenere i risultati desiderati. Molto importante la funzione di riscaldamento integrata, che consente di rimuovere meglio tutti i residui di sporco.

Quando si ha la necessità di pulire gioielli o altri oggetti, può essere utile avere a disposizione un pulitore a ultrasuoni. Si tratta di uno strumento che, dal punto di vista economico, è alla portata di tutti: sono sufficienti poche decine di euro. Per sapere dove acquistare il pulitore che più vi convince, vi invitiamo a cliccare su uno dei link che vi proporremo a breve. Iniziamo presentandovi il Floureon del quale vi indichiamo immediatamente pregi e difetti.

Pro
Costo:

Uno degli aspetti più interessanti e vantaggiosi, secondo noi, è il rapporto tra il prezzo e la qualità di questo pulitore. Non parliamo di un modello economico ma di soldi ben spesi.

Formati:

Può venire incontro alle esigenze di tutti in quanto è disponibile con serbatoi da diversi litri di capacità.

Regolazione:

Grazie al timer integrato è possibile impostare in modo preciso la durata dell’operazione di pulizia.

Contro
Estetica:

Dobbiamo dire che il design lascia parecchio a desiderare, sotto il profilo estetico abbiamo sicuramente visto di meglio.

 

 

Generico 600ml

 

Chi non ha molto spazio in casa e non ha bisogno di pulire oggetti troppo grandi, può desiderare di acquistare un prodotto di dimensioni contenute. Tra i modelli venduti online uno che può sopperire a questa esigenza è quello di Generico, perché ha una capacità di 600 ml che lo rende, per esempio, un buon pulitore per bossoli a ultrasuoni.

I consumatori sono molto soddisfatti della semplicità d’uso, dato che basta riempirlo d’acqua e azionarlo. L’unico neo sembra essere il timer da 3 minuti, fisso e non regolabile, che non permette di effettuare lavaggi di tempo inferiore. Una volta terminato il ciclo, il dispositivo si spegne automaticamente rendendo inutile il vostro intervento.

Il serbatoio in acciaio inox si presente particolarmente resistente anche a usi molto frequenti, specialmente perché deve stare spesso a contatto con l’acqua. La struttura è realizzata in modo tale da non produrre un rumore eccessivo e non disturbare durante le ore notturne.

La nostra guida per scegliere il miglior pulitore a ultrasuoni prosegue con la proposta di GT Sonic. Si tratta di un apparecchio ideale, secondo noi, per la pulizia di piccoli oggetti quali occhiali, orologi e gioielli. Non sono mancati i pareri favorevoli.

Pro
Semplice:

L\'uso di questo pulitore è stato descritto molto semplice da quanti hanno avuto modo di testarlo.

Efficace:

Tantissimi commenti pubblicati online esaltano l\'efficacia nel pulire anche lo sporco più ostinato. Ottimi risultati, ad esempio, sono stati ottenuti con gli orologi.

Compatto:

Il pulitore si presenta molto compatto ed esteticamente gradevole.

Contro
Cavo:

Il filo della corrente non può essere staccato dal corpo del pulitore, un inconveniente non da poco quando c\'è da mettere l\'acqua direttamente dal rubinetto.

 

 

4
Leave a Reply

avatar
2 Commentare le discussioni
2 Risposte alla discussione
0 Followers
 
I commenti con il maggior numero di reazioni
La discussione più calda
3 Gli autori dei commenti
BuonoedEconomicoLucioLoris I più recenti autori dei commenti
  Sottoscrivere  
Il più nuovo Il più vecchio Il più votato
Notifica di
Loris
Ospite
Loris

Buongiorno.
Sostanzialmente queste macchine sono dei sonicatori, identici a quelli che uso io in laboratorio (ad uso chimico).
A me è stato insegnato che, per ottenere il massimo risultato, questi strumenti vanno utilizzati mettendo poco più di un dito di liquido (ovviamente in proporzione alle dimensioni di ciò che vi si introduce).
Ma mai più di 3 cm di fluido.
Ho letto nella vostra descrizione che, invece, devono essere riempiti a capienza massima consentita.
Mi chiedevo se questo sia dovuto allo specifico utilizzo(orologi e/o gioielleria varia, in questo caso), o se ci sono altri motivi.
Vi ringrazio per il vostro tempo.
Buona giornata.
Loris

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico

Buongiorno Loris,

in realtà dalle istruzioni e dai manuali d’uso che ci è capitato di leggere, bisogna riempire il serbatoio in modo che “una volta aggiunto l’oggetto da pulire, il liquido non strabordi”. Il liquido dovrebbe coprire l’oggetto da pulire ma non dovrebbe superare naturalmente il livello massimo indicato. Non abbiamo indicazioni in senso contrario ma volentieri pubblichiamo la tua segnalazione.

Saluti

Lucio
Ospite
Lucio

Lo userei solo ed esclusivamente per la dentiera!!!! Per ottenere il migliore risultato qual è il modello migliore non volendo rischiare di non ottenere un’ efficace pulizia.Oltre al modello gradirei conoscere il liquido da ordinare e come usarlo. Grazie e Cordiali Saluti

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico

Buongiorno Lucio,

un buon prodotto con cui gli utenti si sono trovati egregiamente è questo: https://www.amazon.it/Uten-Ultrasuoni-Frequenza-ultrasuoni-Energetica/dp/B075WTJ2SY/ref=pd_sbs_201_4/262-9254453-5497408?_encoding=UTF8&pd_rd_i=B075WTJ2SY&pd_rd_r=bfde8502-51e6-11e9-ab49-df6f89a4a736&pd_rd_w=koG5i&pd_rd_wg=YSddZ&pf_rd_p=37660d27-94f1-4ebe-be01-184b332a9b15&pf_rd_r=0D0EBA21Q0QQXEERD2BH&psc=1&refRID=0D0EBA21Q0QQXEERD2BH

Per quanto riguarda il liquido, ti consigliamo di chiedere consiglio al dentista o magari c’è qualche nostro visitatore che ne sa più di noi e ti può dare un suggerimento…

Saluti

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (33 voti, media: 4.85 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status