Il miglior radiatore a olio

Ultimo aggiornamento: 23.07.18

Radiatori a olio – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Sono tantissimi i radiatori a olio disponibili sul mercato. Quale acquistare, dunque? Nella nostra classifica due modelli spiccano su tutti: il primo è De’Longhi TRRS0920 che si caratterizza per l’ottimo rapporto tra le prestazioni offerte e il consumo ridotto di energia. In più è dotato di un termostato intelligente che lo fa attivare quando la temperatura scende sotto il livello impostato. Al secondo posto si piazza un modello molto potente, AEG RA 5522, che vanta anche un design particolarmente curato.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il miglior radiatore a olio

 

Durante i mesi invernali può accadere che, in alcune stanze, il riscaldamento non sia sufficiente a raggiungere il tepore desiderato. Ecco perché avere un radiatore aggiuntivo può rappresentare una scelta oculata se si vuole vivere in ambienti belli caldi.

Sul mercato la disponibilità di modelli è ampia. Leggi dunque la nostra guida all’acquisto nella quale evidenziamo gli aspetti più importanti di cui tenere conto prima di decidere quale radiatore a olio comprare e nella quale ti forniamo le recensioni dei modelli più interessanti.

1

 

Guida all’acquisto

 

Come funziona

Il meccanismo di questo prodotto è semplice e rappresenta una valida opzione per incrementare il livello di riscaldamento della tua abitazione. In pratica il radiatore è riempito con un particolare tipo di olio che, quando il dispositivo è collegato alla presa di corrente, è in grado di accumulare calore e diffonderlo nella stanza. Il processo non comporta alcun consumo dell’olio (che si scalda ma non brucia) perciò non deve in alcun modo essere rabboccato o sostituito.

Un altro vantaggio, soprattutto in comparazione con i caloriferi elettrici tradizionali, è un consumo energetico molto inferiore (anche fino al 75% in meno) nonché un bassissimo rischio di cortocircuito. Il motivo dei consumi parchi è legato al fatto che, una volta che l’olio ha raggiunto la temperatura desiderata, l’apparecchio si spegne in automatico. Una volta che l’olio si raffredda, il radiatore si riaccende e lo riporta in temperatura. I caloriferi elettrici, invece, non si spengono mai e dunque impattano in modo più sensibile sui consumi in bolletta.

 

Bello e compatto

È vero che un prodotto di questo tipo deve assolvere la sua funzione e dunque viene acquistato principalmente per riscaldare l’ambiente. Ma visto che si tratta di un complemento d’arredo, perché non optare per un modello che sia anche esteticamente gradevole? Magari non sarà al primo posto della classifica degli aspetti di cui tenere conto ma non va comunque sottovalutato.

Mettendo a confronto i prezzi, noterai che sul mercato è possibile trovare radiatori di ogni tipo e quindi anche modelli dalle forme armoniose e dai colori gradevoli, in grado di integrarsi col tuo arredamento o di ben figurare in qualunque ambiente.

Anche il peso e la trasportabilità non sono elementi da sottovalutare, perché più l’apparecchio è leggero, più facilmente potrai spostarlo per azionarlo dove ce n’è bisogno.

2

 

La sicurezza prima di tutto

I radiatori delle migliori marche sono in grado di regolare accensione e spegnimento così da limitare sia il consumo energetico sia il rischio di cortocircuito. I radiatori più all’avanguardia, infatti, sono dotati di sistemi di sicurezza che intervengono immediatamente nel caso di una caduta accidentale, di un surriscaldamento anomalo o che integrano la funzione anti-brina. Da questo punto di vista puoi scegliere un apparecchio a olio senza alcuna remora.

Naturalmente l’integrazione di funzionalità più all’avanguardia ha un impatto sul prezzo di vendita, che tende a innalzarsi. Scorrendo le nostre recensioni, però, potrai trovare prodotti che fanno del convincente rapporto tra qualità e prezzo una delle loro armi più affilate.

La discriminante del costo è determinata anche dalla grandezza dell’ambiente che hai necessità di riscaldare: in una stanza grande un radiatore molto piccolo andrà sicuramente in difficoltà e risulterà sottodimensionato.

 

I migliori radiatori a olio del 2018

 

Il radiatore a olio è una soluzione pratica ed economica a cui affidarsi quando in inverno a casa o in ufficio non si dispone di un impianto di riscaldamento o di un condizionatore con pompa di calore. Ma quale radiatore a olio comprare?

Noi abbiamo raccolto e analizzato le opinioni dei consumatori selezionando per voi i cinque prodotti migliori per quest’anno tra i quali potete fare una comparazione e, magari, individuare proprio quello che fa per voi.

 

Prodotti raccomandati

 

De’Longhi TRRS0920

Principale vantaggio:

Il vantaggio sottolineato dalla maggior parte degli utenti è la capacità di riscaldare in poco tempo una stanza di dimensioni medio-grandi. Inoltre, la possibilità di spostarlo agevolmente grazie alle ruote poste al di sotto del dispositivo, lo rende ideale anche per persone anziane.

 

Principale svantaggio:

I radiatori a olio hanno generalmente la tendenza a generare cattivi odori, dovuti al riscaldamento dell’olio stesso. In particolare, il prodotto De’Longhi emana un odore intenso qualora sia attivato alla massima capacità.

 

Verdetto 9.6/10

Il radiatore a olio De’Longhi non può essere preso in considerazione come unica fonte di riscaldamento durante il periodo invernale, se non altro a causa del cattivo odore che emana qualora sia acceso per lunghi periodi di tempo o alla massima potenza. Tuttavia, rappresenta una buona scelta per gli utenti che hanno bisogno di alzare la temperatura rapidamente in una stanza, come per esempio il bagno, per poi spegnerlo una volta raggiunto l’obiettivo.

Acquista su Amazon.it (€85)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Semplice da spostare

Il vantaggio che questi dispositivi hanno, rispetto a un sistema di riscaldamento centralizzato, è la possibilità di selezionare la stanza da riscaldare e ignorare le stanze dove non c’è bisogno di alzare la temperatura. A differenza di stufe alogene o le più ingombranti a gas, il radiatore a olio De’Longhi è munito di quattro ruote preassemblate, che vi permetteranno di spostarlo comodamente nella stanza selezionata.

Si tratta di un elemento da non sottovalutare, soprattutto se state pensando di regalare il dispositivo a genitori anziani che non riuscirebbero a spostarlo qualora ci fosse la necessità di sollevarlo.

Inoltre, una pratica maniglia posizionata nella parte anteriore facilita la presa sul radiatore, evitando così che sfugga di mano.

Infine, è presente anche un avvolgicavo, estremamente comodo per nascondere il filo di alimentazione ed evitare che penzoli in giro.

Batteria interna

Il nuovo design della batteria interna, studiato appositamente da De’Longhi, consente di aumentare la superficie radiante, in tal modo si ottiene il massimo dello scambio termico ed efficienza. La potenza del dispositivo è di 900 watt, regolabile su tre diversi livelli di potenza per adattarsi alle vostre esigenze.

Uno degli inconvenienti riscontrati dagli utenti, riguarda proprio il livello di potenza massimo. Come accade infatti per la maggior parte dei radiatori a olio, quando sottoposti a calore intenso, emettono uno sgradevole odore di olio e plastica bruciata, in realtà non è un elemento allarmante e non c’è alcun rischio di surriscaldamento del prodotto, tuttavia, parte dell’utenza trova questo odore estremamente sgradevole e difficilmente tende ad andare via anche con utilizzi prolungati.

Qualora foste tra questi, è consigliabile evitare l’impostazione di calore massima.

 

Termostato ambiente

Un interessante elemento del radiatore è la possibilità di regolare il termostato in modo che, non appena venga raggiunta la temperatura desiderata, si spenga, riaccendendosi solo nel momento in cui ci sono delle variazioni verso il basso.

Si tratta di un elemento molto importante per il risparmio energetico, visto che riduce i tempi di accensione, permettendovi di consumare meno corrente elettrica.

 

Acquista su Amazon.it (€85)

 

 

 

AEG RA 5522 

 

3.AEG RA 5522Il radiatore a olio AEG si dimostra importante e maestoso anche nella capacità di riscaldamento. Con i suoi undici elementi riscaldanti e tre livelli di potenza che vanno da 1000 a 2200 Watt, consente di lavorare bene anche in stanze di dimensioni medie. Il design accattivante cela anche una buona dotazione tecnologica che mette in primo piano la sicurezza del dispositivo nei confronti di chi lo usa, per renderlo semplice e immediatamente comprensibile anche da persone anziane.

Il termostato aiuta a mantenere il radiatore in funzione automaticamente, quindi se la temperatura della stanza si abbassa il dispositivo è fatto in modo da tornare alle impostazioni settate. Il calore emesso, seppure potente, non rende incandescente la superficie degli elementi, questo per evitare che chi lo tocca inavvertitamente si bruci.

Le manopole fanno sì che il corretto settaggio sia semplice e intuitivo, mentre ruote e cavo avvolgibile nell’apposito vano lo rendono facile da spostare da un luogo all’altro o riporlo quando non in uso.

Una lista di vantaggi e svantaggi offerti dal modello proposto da AEG completa la descrizione del radiatore a olio che compone la nostra classifica dei migliori dell’anno. Scegli se fa al caso tuo.

 

Pro

Potente: I suoi undici elementi sono sufficienti per riscaldare un ambiente esteso, chi lo usa quotidianamente durante l’inverno conferma una capacità radiante in una stanza di 20 mq, attenzione quindi a sceglierlo proporzionandolo alla stanza in cui lo vuoi istallare.

Design raffinato: Bello a vedersi e pratico da usare, il modello AEG consente di arredare la stanza mentre si tiene alla giusta temperatura.

Tre livelli di potenza: Si può regolare in base alla reale necessità di riscaldamento e per contenere i consumi dosando il dispendio energetico in base al bisogno.

 

Contro

Niente di rilevante da segnalare: Attenzione a scegliere il modello secondo le reali necessità di riscaldamento della stanza in cui lo vuoi posizionare, consuma meno di una pompa di calore e ha una capacità radiante davvero importante. In definitiva: difficile trovare un difetto a questo modello.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€72,48)

 

 

 

De’Longhi TRRS0715 

 

2.De'Longhi TRRS0715Ecco un altro prodotto meritevole di grande attenzione e collocatosi a diritto tra i migliori radiatori a olio dell’anno, il modello De’Longhi a sette elementi riscaldanti consente di lavorare con efficacia in stanze di piccole o medie dimensioni.

La linea proposta dal marchio italiano è pensata per massimizzare la resa della stufa impattando il meno possibile sulla bolletta elettrica. In quest’ottica è stata progettata la batteria, il cui design è fatto in modo da aumentare l’effettiva superficie radiante e quindi il potere calorifero.

La tecnologia Real Energy è studiata in modo da massimizzare la resa del radiatore al 100% del suo potere nominale, quindi senza sprechi energetici, ma senza superare gli standard di sicurezza e cioè evitando che la superficie del radiatore si surriscaldi pericolosamente. La presenza del termostato integrato consente all’apparecchio di essere autonomo e riscaldare la stanza mantenendola alla giusta temperatura anche quando questa dovesse scendere rispetto al livello impostato.

Tanti i vantaggi che la linea di radiatori a olio proposta da De’Longhi offre al consumatore che si affida a questo marchio per riscaldare un ambiente che non ha altre fonti di calore. Vediamo la lista di pro e contro che meglio ne descrive le caratteristiche essenziali che ti faranno capire se questo modello fa per te.

 

Pro

Sette elementi radianti: Il modello è tra quelli di media potenza, per via dei sette elementi che emanano calore, ma la sua capacità calorifera è amplificata dal design intelligente che ricava il 35% in più di potenza rispetto ai modelli simili perché sfrutta tutta la superficie del radiatore alla massima potenza.

Termostato: È possibile impostare la temperatura perché il termostato la mantenga costante anche se fuori comincia a fare più freddo, mentre la funzione antigelo consente al dispositivo di attivarsi autonomamente se in camera si va verso meno zero.

Ruote pre-assemblate: Questa accortezza di fabbricazione consente di contare su una maggiore robustezza degli elementi di solito più fragili e che così temono meno gli urti accidentali durante il trasporto da una stanza all’altra.

 

Contro

Attenzione alle misure: In questo caso i sette elementi radianti vanno bene per portare a temperatura ottimale una stanza non troppo grande, valuta bene quanto freddo fa dove vorrai utilizzare il radiatore e anche le dimensioni reali della stanza in cui la userai per sfruttare la stufa al massimo del suo potenziale.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€72,98)

 

 

 

AEG RA5589

 

3.AEG RA5589

Parlando, invece, di un prodotto più voluminoso e potente segnaliamo al terzo posto questo modello della AEG. Si tratta anche qui di uno tra i radiatori a olio più venduti e apprezzati da molti consumatori che ne sottolineano diversi pregi. La potenza, tanto per cominciare, che è superiore di parecchio ai due modelli visti prima e che consente, quindi, di riscaldare meglio anche ambienti più spaziosi con grande beneficio se vi trovate, per esempio, in un garage, una rimessa, o in un ambiente dove passare una serata con amici.

A differenza di tanti altri radiatori, questo modello presenta un comodissimo timer per poter programmare accensione e spegnimento e trovare l’ambiente già caldo al rientro e, una volta usciti, non temere di averlo lasciato acceso visto che scatta lo spegnimento automatico. Il pratico display, poi, indica anche la temperatura e, in base a questa, si può regolare la potenza con tre livelli a disposizione.

Pur non essendo leggero e compatto come i primi due modelli, questo della AEG è dotato di comode rotelle per spostarlo da un ambiente a un altro e senza neanche l’ingombro del filo che può essere racchiuso nel pratico avvolgicavo.

Come abbiamo visto, questo modello vanta caratteristiche di primo piano che lo pongono un gradino sopra i concorrenti. Purtroppo, a questi pregi fa da contraltare un prezzo piuttosto salato. Ecco una lista di pregi e difetti, frutto della nostra esperienza e dei pareri di altri utenti.

 

Pro

Potente: Il radiatore a olio AEG raggiunge una potenza massima di ben 2500 watt e si può impostare su tre livelli: il primo consuma 1500 watt, il secondo 2000 e il terzo 2500. In questo modo con un po’ di pazienza si riesce a scaldare anche una camera piuttosto grande.

Timer: Grazie al timer è possibile impostare l’accensione o lo spegnimento ritardati, gestendo meglio i tempi di utilizzo e risparmiando ancora di più in bolletta.

Funzione antigelo: Grazie a questa funzione si accende automaticamente se la temperatura della stanza scende sotto i 5 gradi.

 

Contro

Non programmabile: Come detto, il timer svolge una funzione piuttosto di base. Sarebbe stato molto meglio poter programmare più intervalli di tempo in cui far attivare e disattivare il radiatore.

Acquista su Amazon.it (€87,47)

 

 

 

Zephir ZRA1519

 

5.Zephir ZRA1519

Non male il mix tra le qualità offerte da questo modello Zephir e il prezzo a cui è possibile trovarlo sul mercato. Si tratta di un radiatore da 2000 watt e nove elementi, quindi è un prodotto che può interessare a chi deve riscaldare un ambiente non necessariamente piccolissimo.

Il peso e l’ingombro non lo rendono adatto a essere trasportato, per esempio, da una casa all’altra, ma all’interno di uno stesso ambiente sì, grazie alle pratiche rotelle e all’avvolgicavo che fa sempre comodo perché consente di non inciampare.

Chi ha occhio per il design noterà, poi, che questo è un modello particolarmente elegante che, grazie alle sue linee e al bel colore nero, non sfigura in nessun ambiente.

Non tutti i radiatori sono dotati di termostato e della possibilità di regolare la potenza; quindi il fatto che lo Zephir possegga entrambe queste caratteristiche costituisce un ulteriore vantaggio in termini di sicurezza e comodità.

Concludiamo ora la nostra guida con un elenco dei vantaggi e degli svantaggi legati all’acquisto dell’ultima stufa della nostra classifica. Sarà quello che fa per te?

 

Pro

Design: Anche l’occhio vuole la sua parte, e dato che viene tipicamente tenuto in bella mostra in una stanza della casa, perché non sceglierne uno che aggiunga valore al tuo arredamento?

Rapporto qualità/prezzo: Il radiatore a olio Zephir si colloca esattamente al centro tra i modelli suggeriti finora, sia per qualità che per caratteristiche e prezzo. Un buon compromesso tra prestazioni e spesa!

 

Contro

Prestazioni limitate: Nonostante una potenza impostabile su 1200 o 2000 watt, non riesce a scaldare in maniera efficace ambienti di dimensioni medio grandi. Acquistalo solo se hai esigenze limitate, come il riscaldamento di un piccolo salottino.

Lento: Il radiatore impiega un po’ più della media a scaldarsi e di conseguenza a scaldare il resto dell’ambiente in cui si trova.

Acquista su Amazon.it (€65,16)

 

 

 

De’Longhi TRRS0920 

 

1.De'Longhi TRRS0920Con la sua potenza massima di 2 kW è in grado di garantire una capacità di riscaldamento notevole e può portare alla giusta temperatura una stanza di medie dimensioni in poco tempo. Sono tre i livelli di potenza che consentono di modulare il dispendio energetico senza rinunciare a un buon tepore in casa: accesa alla massima potenza per arrivare alla temperatura ideale in breve tempo, basta poi tenerla a potenza più bassa per mantenere il gradevole tepore. La presenza del termostato è d’aiuto per mantenere costante la temperatura della stanza, la stufa si attiva da sola quando ne rileva la necessità.  

Nell’ottica del miglioramento delle prestazioni anche la superficie radiante è maggiore, del 35% rispetto ai modelli simili, in questo modo favorendo uno scambio termico più rapido ed efficace. Intelligente anche per quanto riguarda l’attivazione non programmata, e cioè quando all’interno della stanza il freddo va sotto lo zero ed è necessario intervenire automaticamente e non manualmente.

Per darti ulteriori elementi che ti facilitino la comparazione con altri modelli, eccoti l’elenco dei pro e contro più significativi che caratterizzano il radiatore De’Longhi.

 

Pro

Consumi ottimizzati: Grande attenzione è riservata al risparmio elettrico per massimizzarne il funzionamento. La funzione Real Energy insieme a una superficie del 35% più estesa rispetto agli altri modelli a nove elementi contribuiscono a rendere subito efficace il radiatore che riscalda in fretta contendo i consumi.

Termostato intelligente: Il termostato rileva la temperatura della stanza attivandosi da sé quando la temperatura ambiente scende sotto il livello settato. Anche la presenza della funzione antigelo è utile per evitare di soffrire il freddo durante la notte in caso la temperatura dovesse scendere sotto lo zero.

Pratico e maneggevole: Oltre alla silenziosità della stufa, si apprezza anche la maneggevolezza del manico frontale e delle rotelle. Mentre il sistema per avvolgere il cavo consente di ridurne l’ingombro quando è riposto.

 

Contro

Al primo uso fa cattivo odore: La prima volta che si usa è consigliabile tenerlo all’aperto per evitare che l’odore di “fabbrica” appesti la stanza dove si dovrà usare il radiatore a olio.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€85)

 

 

 

Come usare il radiatore a olio

 

Quando il freddo è alle porte, è il momento di attrezzarsi per il meglio ed evitare di buscarsi un malanno o rompersi qualche dente a forza di sbatterli. Le soluzioni sono diverse e tra queste va annoverato il radiatore a olio, un sistema efficace grazie al quale si può rendere più mite il clima di una stanza che, altrimenti, resterebbe gelida.

Come funziona un radiatore a olio

Il funzionamento del radiatore non è nulla di complicato. Al suo interno c’è un olio particolare il quale si riscalda per effetto del calore emanato da una resistenza. Non tragga in inganno la presenza dell’olio: tale sostanza non si esaurisce e non richiede un cambio.

Il radiatore non necessita di un eccessivo impegno in termini di consumi energetici in quanto, una volta raggiunta la temperatura desiderata, la resistenza si spegne. Ci penserà l’olio caldo a continuare nella sua opera di mantenimento della temperatura su livelli gradevoli.

Naturalmente arriverà il momento nel quale l’olio si raffredderà, ma niente panico, la resistenza si attiverà nuovamente per riportare in alto la temperatura della stanza.

 

Nessuna installazione

Si può essere portati a pensare che un radiatore del genere vada installato ma non è affatto così. L’unica operazione che bisogna eseguire è inserire il cavo nella presa elettrica. È un vantaggio non da poco perché, in questo modo, può essere trasportato in ogni angolo della casa. Non c’è installazione ma praticamente neanche manutenzione. È ideale per chi ama le cose semplici e che non richiedano attenzione.

 

Sicuri

I radiatori olio sono dispositivi assolutamente sicuri. Non c’è pericolo che esplodano o scatenino un incendio. La loro superficie, inoltre, resta tendenzialmente fredda, pertanto, se dovesse essere toccato accidentalmente, non si verificherebbero ustioni. Nell’aria non è lasciata alcuna sostanza e non è prodotto il temibile monossido di carbonio, cosa che invece può accadere, per esempio, con la stufa.

Stufa o radiatore

Una cosa dobbiamo dirla, i radiatori non sono in grado di riscaldare quanto una stufa a gas, del resto come le stufe elettriche e altri apparecchi di questo genere. Tuttavia resta il vantaggio della non emissione di sostanze nocive nell’aria e di consumi ottimizzabili. Tenete presente che una stufa a gas va spenta sempre manualmente, non è in grado, ad esempio, di capire a quale temperatura arrivare, fermarsi e poi riaccendersi in caso di necessità.

 

Cosa da non fare

Quante volte abbiamo visto la mamma approfittare dei termosifoni accesi per riscaldare gli abiti ancora umidi. Ebbene, se questa pratica è sconsigliata per i termosifoni, lo è ancora di più per i radiatori a odio. Il motivo è il seguente: si impedisce al calore di propagarsi nell’ambiente e dunque si spreca energia.

 

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

De’Longhi SERIE TRN TRN0505M

 

1.De'Longhi SERIE TRN TRN0505M

Il motivo per cui collochiamo questo modello De’Longhi al primo posto e lo consideriamo il miglior radiatore elettrico a olio è che racchiude molte delle caratteristiche più importanti e vincenti che un prodotto come questo dovrebbe possedere. Per esempio, la leggerezza. Chi sceglie un radiatore a olio, probabilmente, sarà molto sensibile a questo aspetto perché può avere l’esigenza di trasportarlo in ambienti diversi e questo De’Longhi, con i suoi cinque chili di peso, risolve il problema alla grande.

Anche le dimensioni di questo modello rappresentano un punto di forza perché stiamo parlando di un prodotto compatto che ingombra poco e, quindi, è adatto a spazi ridotti (stanze già strapiene di oggetti, camper, ecc.).

È un radiatore, inoltre, che riscalda senza problemi piccoli ambienti e lo fa con consumi estremamente ridotti. Difficile pretendere di più da un prodotto del genere; al contrario, lo si può ritenere il miglior radiatore a olio nel 2018.

La nostra guida per scegliere il miglior radiatore a olio ti fornisce un ulteriore strumento di valutazione per ciascun prodotto consigliato. Un utile elenco di pregi e difetti che precede un link che ti suggerisce dove acquistare il modello in questione!

 

Pro

Consumi ridotti: Con consumi di appena 500 watt permette di scaldare una stanza o un camper per tutto il giorno spendendo cifre molto contenute. In un camper, può rimpiazzare del tutto il sistema di riscaldamento.

Pratico: Sarà che ha un peso molto contenuto, sarà che ha dimensioni compatte e un look molto grazioso, ma ti ritroverai a portarlo con te di stanza in stanza e persino in viaggio!

Regolabile: Offre la possibilità di scegliere tra sei diversi livelli di riscaldamento. Quelli più alti servono per ottenere rapidamente una buona fonte di calore, quelli più bassi per mantenere una temperatura adeguata durante la notte.

 

Contro

Serve pazienza: Come in ogni strumento del genere, l’effetto della sua azione si vede solo a distanza di un po’ di tempo. Non va bene, quindi, per riscaldare il bagno trenta secondi prima di fare la doccia!

 

 

 

Domair EU1MN506

 

2.Domair EU1MN506

Come scegliere un buon radiatore a olio per bagno? Evidentemente, le caratteristiche forse più importanti che deve possedere sono, anche qui, le dimensioni e il peso perché parliamo di un ambiente, il bagno, che normalmente non è molto spazioso e non lo si può riempire con un oggetto troppo ingombrante. Bene, il modello proposto dalla Domair è un’ottima soluzione da questo punto di vista perché si tratta di un radiatore piccolissimo e molto leggero, progettato specificamente per essere collocato in bagno.

In realtà, può andare benissimo anche in altre situazioni, per esempio, sotto la scrivania o in un camper. Considerando, poi, che si riscalda subito, che scalda tranquillamente un ambiente piccolo e che il prezzo di vendita è molto contenuto, si capisce perché questo modello della Domair sia tra i migliori radiatori a olio venduti online.

Venduto a prezzi bassi, il radiatore a olio appena recensito vanta tanti altri pregi che potrebbero convincerti ad acquistarlo. Eccoli ben organizzati in un elenco, insieme a un difetto riscontrato da alcuni acquirenti.

 

Pro

Versatile: Il piccolo radiatore a olio della Domair è usatissimo per il bagno e il camper, ma grazie ai suoi consumi limitati si presta benissimo anche a un utilizzo in campeggio, dove la fornitura di energia elettrica è limitata.

Dimensioni: Con le sue dimensioni molto ridotte, si può infilare comodamente in bagno, non solo a terra ma anche sopra qualche altro accessorio. Inoltre, entra alla perfezione sotto un tavolo o una scrivania, senza occupare spazio prezioso.

Economico: È il più economico tra quelli che ti proponiamo, ma svolge alla perfezione il suo lavoro se utilizzato in ambienti molto piccoli.

 

Contro

Termostato: Molti utenti si sono ritrovati con l’interruttore invertito, con l’1 quando è spento e lo 0 quando è acceso. Inoltre, la sensibilità del termostato pare non essere eccezionale.

 

 

De’Longhi SERIE KH77 KH770920

 

4.De'Longhi SERIE KH77 KH770920

Il modello De’Longhi che trovate qui tra i nostri consigli d’acquisto differisce da quello già visto in precedenza perché, fondamentalmente, si tratta di un radiatore molto più potente ma anche più grosso e più pesante. Quindi è necessario capire quali sono esattamente le vostre esigenze: se prediligete la leggerezza e la comodità perché dovete riscaldare un ambiente piccolo e dovete spostare spesso il radiatore, dalla casa all’ufficio o al camper, per esempio, allora prendetene in considerazione uno più piccolo e maneggevole; se, invece, dovete riscaldare un ambiente più grande, allora valutate con attenzione questo modello perché dà buoni risultati per ambienti fino a 60 m3.

In realtà, rimanendo all’interno dello stesso stabile, grazie alle rotelle e all’avvolgicavo, lo si può manovrare tranquillamente.

Il design elegante e la presenza del termostato che mantiene automaticamente la temperatura prescelta, sono altri due punti di forza di questo radiatore.

Eccoci, di nuovo, a passare in rassegna i punti di forza e i punti di debolezza del prodotto recensito. Non sottovalutare questa sezione, che ti permette di confrontare al meglio le caratteristiche dei diversi radiatori a olio con quelle che sono le tue esigenze.

 

Pro

Efficace: Con una potenza di 2000 watt, impostabile su tre livelli, riesce a scaldare ambienti grandi fino a 60 metri quadri. Grazie al termostato non avrai bisogno di stargli dietro: si accenderà e spegnerà secondo bisogno.

Silenzioso: Uno dei vantaggi di questi dispositivi, di cui forse non abbiamo parlato abbastanza, è quello di essere molto silenziosi. Il modello De’Longhi qui recensito, poi, è davvero impercettibile!

 

Contro

Spostamento: Pur essendo dotato di rotelline, il radiatore è molto scomodo da spostare soprattutto da acceso, quando potrai utilizzare solo una piccola maniglia per non bruciarti. Complicato portarlo sul camper o per il campeggio.

Consumi: Se lasciato alla massima potenza, i risparmi in bolletta rispetto ad altri sistemi di riscaldamento non saranno poi così elevati.

 

 

Ne abbiamo ancora! Dai un’occhiata a questi articoli:

 

Radiatore elettrico olio

La migliore stufa portatile

Termosifone elettrico

Radiatore digitale

Termoconvettore

 

 

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notify of
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (39 votes, average: 4.77 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.