Il migliore pannello riscaldante

Ultimo aggiornamento: 23.10.18

 

Pannelli riscaldanti – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Sfruttati durante la mezza stagione, i pannelli radianti possono essere una buona soluzione per dare una scaldatina agli ambienti di piccole o medie dimensioni, specie nelle ore più fredde della giornata. Ideali per evitare di attivare il sistema di riscaldamento centrale, si distinguono dalle altre soluzioni per le dimensioni compatte e la capacità di scomparire completamente a muro. Non solo il design è un aspetto da tenere in considerazione quando si sceglie il pannello, il wattaggio è importante per calcolare quale cubatura riesce a riscaldare ogni elemento. Come fare a essere certi di acquistare la soluzione più adatta alle proprie esigenze? E come fare a trovare il tempo per comparare le tante offerte che si trovano online e nei negozi specializzati? La nostra guida corredata di classifica dei migliori prodotti è un buono strumento per trovare la migliore risposta a questi interrogativi. Con l’intento di farvi risparmiare tempo e denaro suggeriamo in particolare due modelli che più di altri si sono distinti per le loro qualità. Trotec TIH 1100 S ha una potenza di ben 1.100 watt e misura 2,5 x 120 x 90 cm (Lu x La x H): ottimo anche per asciugare i muri dopo qualche lavoro di ristrutturazione. Adax Neo 2000W ha un design molto minimale e sobrio, ideale per gli arredamenti più moderni ma, in più, fa bene il suo lavoro ed è proposto in diverse varianti.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il migliore pannello riscaldante

 

Riscaldare casa non è mai una faccenda da prendere sotto gamba. Un bel calduccio spesso corrisponde ad alti consumi e il prezzo di luce e gas costantemente in rialzo non invita certo a prestare poca attenzione alla scelta del giusto sistema di climatizzazione.

Se volete acquistare un pannello riscaldante per dare una mano al sistema di riscaldamento centrale o riscaldare un piccolo appartamento, ecco la guida che vi aiuta a trovare la giusta risposta alle vostre necessità.

Guida all’acquisto

 

Metri quadri e wattaggio

Prima di acquistare un pannello a infrarossi che funziona direttamente collegato alla corrente, è opportuno fare alcune valutazioni che riguardano direttamente l’assorbimento elettrico massimo e le dimensioni del locale che si vorrà riscaldare. Chi confronta prezzi prima di fare un acquisto sa quanto sia importante valutare attentamente le caratteristiche di un prodotto per capire se rispondono alle proprie necessità.

Una buona norma è quella di non scegliere un pannello di potenza inferiore a 300 W per una stanza di dimensioni minime, 6 metri quadri, e per una di 16 mq orientarsi verso modelli da 800 W. Questi dati sono approssimativi, nella classifica degli elementi di disturbo che impongono la scelta di wattaggi superiori vanno considerati aspetti come l’umidità della stanza in cui si posiziona il pannello, quindi maggiore potenza in bagno anche se piccolo, e il grado di isolamento della stanza perché meglio si limita lo scambio termico con l’esterno maggiore sarà l’efficacia di qualsiasi sistema di riscaldamento.

 

Con o senza termostato

Nella recensione di ogni articolo proposto sul mercato si fa grande attenzione alla presenza o meno del termostato incorporato al dispositivo.

Si tratta di certo di una grande comodità, perché permette di impostare la temperatura minima, a volte anche la massima, che determina l’automatica attivazione o spegnimento. È possibile scegliere anche l’orario di accensione, un gran bel regalo specie se si considera il piacere di trovare il bagno caldo la mattina appena svegli.

Ma la mancanza di questo dispositivo non è un grande limite: è facile trovare prese a parete con cronotermostato, che consentono di attivare le funzioni descritte sopra direttamente da presa che eroga corrente o no in base alle impostazioni settate.

Senza trascurare la sicurezza

La migliore marca è quella che presta grande attenzione ai dettagli e in particolare non tralascia aspetti cruciali per garantire la massima sicurezza d’uso.

Questo tipo di radiatori non funziona emettendo aria calda, ma riscaldando lo stesso pannello. Ecco che posizionare il pannello fuori dalla portata di animali o bambini è importante per evitare scottature. Quando la temperatura superficiale raggiunge 90° è bene tenere a mente la possibilità di incidenti domestici. L’autospegnimento in caso di ribaltamento del pannello posto a terra è un buon sistema per essere certi di non correre rischi inutili quando la stufetta funziona in nostra assenza.

Il fattore di protezione, indicato con la sigla IP seguita da due numeri, indica rispettivamente il grado di resistenza all’infiltrazione di polvere o umidità o acqua. Più sono alti questi valori, più sarà indicato l’uso del dispositivo in ambienti tipicamente umidi come il bagno o la cucina di casa.

 

I migliori pannelli riscaldanti del 2018

 

Non resta che confrontare le migliori offerte dell’anno per scoprire quale pannello riscaldante comprare. Le nostre recensioni si propongono di illustrarvi in dettaglio le caratteristiche dei modelli che gli utenti hanno eletto come i più meritevoli d’essere presi in considerazione in vista del prossimo acquisto. Scoprite come scegliere un buon pannello riscaldante adatto a rispondere al meglio alle vostre esigenze estetiche e funzionali.

 

Prodotti raccomandati

 

Trotec TIH 1100 S

Principale vantaggio:

Il pannello di Trotec è in grado di riscaldare l’ambiente in maniera molto efficace, grazie ai suoi 1.100 watt. Le sue prestazioni sono a prova di sicurezza, in quanto il prodotto presenta i certificati TUV e GS, che ne accertano la conformità a queste norme.

 

Principale svantaggio:

Alcune parti come i piedi d’appoggio, le aste telescopiche, le prolunghe e il termostato non sono incluse nella confezione, per cui dovrete fare una spesa in più per averle.

 

Verdetto: 9.7/10

Un complemento ideale per donare calore alla casa, in aggiunta al riscaldamento tradizionale. Le dimensioni consentono di installarlo facilmente su una parete.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Pratico da installare

Se quello che state cercando è un metodo risolutivo per aumentare il calore della vostra casa, ma non volete perdere tempo con sistemi troppo complicati, il pannello di Trotec può essere ciò che fa per voi.

Il vantaggio sta infatti nel poterlo collocare facilmente dove desiderate, dalla semplice parete a una struttura che lo regga. Il punto di favore sono le dimensioni, 120 x 90 x 25 cm circa, che permettono di posizionarlo senza ingombrare.

Potrete metterlo in orizzontale o in verticale, a seconda della conformazione della stanza e delle vostre preferenze. Per tenerlo alla giusta distanza dal muro, però, sarà necessario acquistare a parte i piedini, che purtroppo non sono compresi nella confezione, come anche altri accessori importanti.

Sarà possibile però collocarlo anche sul pavimento, così da utilizzarlo immediatamente e da spostarlo quando necessario, senza doverlo per forza posizionarlo all’interno di un ambiente definito.

Potente e silenzioso

Uno dei lati positivi di questo prodotto sta nella sua capacità di produrre calore grazie ai raggi infrarossi, che sono in grado di trasferire a oggetti e persone il riscaldamento, senza surriscaldare l’aria che, altrimenti, diverrebbe irrespirabile.

La potenza di 1.100 watt è sufficiente a rendere confortevole un ambiente di dimensioni contenute, in modo da non esagerare con la spesa di metano. Secondo gli utenti, dovrete trovare la giusta collocazione per fare in modo di diffondere nella maniera giusta il calore, ma una volta fatto, i risultati saranno molto apprezzati.

Un altro vantaggio nell’usare questo articolo sta nel non essere disturbati da rumori durante il suo funzionamento, perché è assolutamente silenzioso e non produce odori che potrebbero infastidire o causare mal di testa.

Grazie alle sue capacità può essere anche un valido aiuto per fare sì che le mura della casa, dopo essere state dipinte, si asciughino più in fretta.

 

Sicuro e certificato

Quando abbiamo a che fare con componenti elettriche il problema è sempre lo stesso: il prodotto è sicuro? Per fortuna in aiuto del consumatore intervengono le certificazioni, in presenza delle quali possiamo tirare un sospiro di sollievo.

Il pannello di Trotec può vantare innanzitutto il TUV, ovvero l’accertamento, da parte dell’azienda tedesca preposta ai controlli, che le sue caratteristiche corrispondono agli standard di sicurezza.

Inoltre si fregia anche del logo GS, che è l’unico ad attestare la validità dei prodotti di produzione europea. Tenendo conto di queste caratteristiche il prezzo risulta più che vantaggioso, perché sarete certi di acquistare un articolo funzionale e che non vi farà correre inutili rischi.

La sua linea discreta, inoltre, non crea brutti contrasti con il resto dell’arredamento, per cui potrete scegliere liberamente dove posizionarlo, senza che la vostra decisione crei problemi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Adax Neo 2000W

 

I migliori pannelli riscaldanti del 2018 offrono alcune caratteristiche in comune, come per esempio l’attenzione all’aspetto estetico insieme alla buona fattura e capacità radiante. È questo il caso del modello proposto da Adax in una fascia di prezzo medio/alta ma che garantisce prestazioni di tutto rispetto.

Ha un design ultrasottile, ideale per essere fissato a parete e qui scomparire quasi del tutto alla vista. Ha incluse le staffe per il montaggio a parete e per diffondere meglio il calore si distanzia dalla parete di 8,5 cm. Il colore chiaro e il display essenziale sono gli elementi che per primi colpiscono di questa bella soluzione d’arredo funzionale. Sono disponibili anche i piedini d’appoggio da fissare all’occorrenza se si decide di usare il radiatore come elemento a terra da spostare in base al bisogno invece di tenerlo in un punto fisso della stanza.

Si può scegliere tra diversi wattaggi in modo da rispondere alle esigenze specifiche in base alla metratura della stanza da riscaldare.

Non si tratta del modello più economico presente sul mercato, tuttavia l’oggetto Adax migliora di molto l’aspetto di una stanza, grazie a una forma minimale e moderna.

Pro
Aspetto:

Linee lisce ed elegantemente austere. Questa la scelta messa in campo dal produttore per questo modello di pannello riscaldante. Dai pareri raccolti sembra aver avuto particolare successo tra quanti amano un oggetto complementare a certe linee in casa.

Set montaggio:

All’interno della confezione è stato inserito tutto l’occorrente per una sistemazione pratica e non eccessivamente faticosa per gli utenti.

Termostato digitale:

La regolazione della temperatura e l’accensione e spegnimento si realizzano in modo intuitivo. Con la sola pressione di un tasto e grazie a un pannello digitale con cui verificare i gradi raggiunti.

Contro
Prezzo:

Il costo per un prodotto di questo tipo potrebbe risultare eccessivo per chi ha preventivato una spesa inferiore.

Acquista su Amazon.it (€210,23)

 

 

 

Trotec TIH 700 S

 

Tra i nostri consigli d’acquisto trova posto anche questa proposta essenziale dal design gradevole e buone prestazioni. Il pannello radiante è molto sottile e piuttosto esteso, ha spigoli ad angolo retto che gli conferiscono un aspetto solido e squadrato che fa bella figura appeso al muro. La superficie raggiunge una temperatura compresa tra i 70° e i 90° C, aspetto che, insieme ai bordi a vivo, incoraggia la scelta della collocazione a parete. Non mancano i ganci in dotazione per appendere alla parete la stufa e trovarle la collocazione ideale.

Apprezzabile la presenza dei sistemi di sicurezza di questo pannello riscaldante a infrarossi, come la protezione da surriscaldamento e l’indice IP54 che lo rende anche abbastanza resistente all’infiltrazione di polvere o all’umidità. Il peso è contenuto, sono 6,5 chili in totale, ed è un gran vantaggio perché facilita il posizionamento sulle staffe senza difficoltà.

Nella comparazione con gli altri modelli venduti online perde qualche punto per via di un prezzo un po’ più alto della media.

In una guida per scegliere il miglior pannello riscaldante, il prodotto a marchio Trotec conquista più di una posizione. Vediamo insieme come e perché.

Pro
Peso:

A fronte di dimensioni significative, il prodotto non risulta particolarmente pesante, con 6,5 chili che ne semplificano il posizionamento a parete, grazie anche a tutto l’occorrente per un montaggio rapido.

Forma:

Le linee squadrate e la superficie ampia gli hanno fatto raccogliere un buon numero di pareri positivi, grazie a un aspetto minimal e a uno spessore molto sottile, simile a quello di una stampa a muro.

Sicurezza:

La presenza di un termostato con cui poter regolare e monitorare la temperatura, così come l’indice di protezione offerta costituiscono ulteriori aggiunte che guardano alla protezione da polvere e umidità.

Contro
Potenza:

Diversi utenti hanno riscontrato una ridotta efficienza nella stanza in cui è stato collocato il pannello.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

De’Longhi HPM2000

 

Uno dei modelli più venduti dell’anno è quello proposto da De’Longhi e l’attenzione progettuale spiega la ragione di tanto successo. È possibile scegliere tra due livelli di potenza per raggiungere la temperatura ottimale in base al clima della giornata o alla dimensione della stanza in cui è posizionato.

Eroga calore con una potenza variabile da 1 a 2 kW, un buon range che consente di trovare l’ottimo in stanze di piccole e medie dimensioni.

È dotato di termostato che consente di impostare la temperatura ambientale minima sotto la quale il dispositivo attiva la stufa automaticamente. Un sistema di sicurezza accende automaticamente la stufa anche in caso di gelate improvvise, la cosiddetta funzione antigelo. È predisposta per essere montata a muro o poggiata al pavimento, sono incluse nella confezione sia le staffe per l’ancoraggio a parete o le rotelle per spostarla con facilità da una stanza all’altra. Il sistema antiribaltamento la fa spegnere automaticamente se l’apparecchio accidentalmente si rovescia e cade.

Gli utenti interessati a prezzi bassi e a una buona versatilità possono guardare con la giusta curiosità al modello Dè Longhi. Vediamo più nel dettaglio le sue specifiche.

Pro
Mobilità:

L’aggiunta di due comode rotelle ai lati dell’oggetto permette una collocazione e un irraggiamento personalizzabili e modificabili in base alle esigenze e ai bisogni del momento, con un indice di regolazione adatto a tutti.

Stabilità:

Il sistema equilibrato conserva e mantiene al giusto posto il pannello radiante. Dotato di un sistema antiribaltamento, il prodotto De’Longhi non teme movimenti e cadute accidentali.

Potenza:

Grazie ai 2.000 Watt espressi, il pannello riesce a riscaldare ambienti anche di una certa grandezza, con tempistiche non eccessivamente lunghe così da offrire comfort immediato a chi si trova nella stanza.

Contro
Design:

Alcuni utenti non hanno apprezzato la linea e le forme scelte dal marchio per questo tipo di pannello.

Acquista su Amazon.it (€151,51)

 

 

 

Wärme WH-20P

 

Ha l’aspetto di un televisore ultrapiatto, ma spento. Occupa 8 cm perché va installato un po’ discostato dal muro ma il suo profilo è decisamente più sottile. Si posiziona a terra o appeso al muro e in dotazione si trovano entrambi i supporti: i piedini o le staffe. È dotato di termostato regolabile, il display è a luce blu elegante e si vede sul lato del pannello. La programmazione può essere settimanale e si possono regolare accensione e spegnimento oltre, chiaramente, alla temperatura che si preferisce mantenere costante.

Ha una capacità massima di 2 kW, come la maggior parte di questi dispositivi in grado di riscaldare velocemente stanze di piccole o medie dimensioni. La possibilità di regolare il funzionamento a intervalli regolari anche a partire da un quarto d’ora e durante l’arco delle 24 ore consente di mantenere l’ambiente della camera sempre confortevole.

Peccato per il basso indice di protezione che non è il massimo se si pensa di installare il pannello in stanze umide come il bagno, la cucina o la lavanderia.

Un pannello ad alte prestazioni, con un design accattivante che ne esalta il posizionamento in ambienti differenti della casa.

Pro
Linea:

Dal colore nero lucido, l’oggetto evoca e ricorda uno schermo piatto, lo spessore è ideale per chi desidera avere a portata di mano un supporto collocabile senza troppa difficoltà.

Programmabile:

Sfruttando il termostato e il pannello digitale, l’utente è in grado di regolare l’emissione di calore, scegliendo la temperatura più adatta al tipo di ambiente e alla zona della casa.

Efficace:

Da quanto riportato, l’efficienza dell’oggetto è la sua carta vincente. Si attiva in poco tempo e riesce a scaldare una stanza di medie dimensioni in tempi ragionevoli, aggiungendo anche un tocco di stile.

Contro
Programmazione:

Diversi utenti hanno riportato una certa difficoltà nei settaggi e nelle regolazioni; poche pratiche e macchinose.

Acquista su Amazon.it (€189,95)

 

 

 

Come utilizzare un pannello riscaldante

 

Poter riscaldare in modo efficace la propria abitazione è l’obiettivo di molti, ma avere una buona fonte di calore non di rado comporta consumi elevati, e con le tariffe di gas e luce in continuo aumento, di certo bisognerà prestare particolare attenzione nella scelta del giusto sistema di riscaldamento.

Sostituire le tradizionali stufe a gas o i classici termosifoni oggi è possibile grazie ai pannelli riscaldanti, che per mezzo di un sistema  a emissione di raggi infrarossi, consentono di incrementare la temperatura e risparmiare allo stesso tempo, diffondendo il calore in maniera uniforme.

 

 

I vantaggi

Tra i numerosi vantaggi dei pannelli a infrarossi, sicuramente il risparmio energetico è il più apprezzato dai consumatori. In effetti, la tecnologia implementata nei quadri riscaldanti è a basso consumo, raggiungendo i 60-80°C con una potenza di soli 300-400 watt, minimizzando quindi la spesa in bolletta.

Queste nuove forme di riscaldamento, poi, sono molto ecologiche in quanto funzionano esclusivamente a corrente elettrica, senza produrre fumi, gas nocivi e odori sgradevoli, riducendo considerevolmente l’impatto ambientale.

Inoltre, sono leggeri e discreti, in modo da poterli appendere facilmente alla parete o sul soffitto, con un design e colori che contribuiscono ad arredare l’ambiente. Sono anche facili da installare e non necessitano di una particolare manutenzione, oltre a risultare più sicuri rispetto alle tradizionali stufe a gas o ai convettori elettrici.

 

I consumi

Ai fini di una maggiore efficienza, è molto importante valutare con attenzione la scheda tecnica del prodotto, dove vengono sempre indicati i metri quadri che il dispositivo è in grado di riscaldare.

Partendo dal presupposto che l’abitazione abbia un buon isolamento termico, un pannello a infrarossi con 500 watt di potenza, riesce a riscaldare un’area di circa 20 mq, restando acceso dalle 4 alle 6 ore, con un consumo giornaliero di 20 kilowattora. Quindi, a conti fatti, è chiaro che il risparmio in termini energetici è alquanto considerevole.

Per una maggiore praticità e per ottimizzare ulteriormente i consumi, è utile associare il sistema ad un termostato, che provvederà allo spegnimento automatico dell’apparecchio una volta raggiunta la temperatura impostata, il che offre anche l’ulteriore vantaggio di poter scegliere l’orario di accensione e godere di un ambiente caldo in ogni momento della giornata. Qualora, poi, il modello scelto sia privo di centralina, sarà comunque possibile acquistare successivamente un termostato a spina.

 

 

Cosa valutare oltre al consumo?

Per un acquisto intelligente, oltre ai consumi effettivi, bisogna considerare anche altri fattori, a cominciare dal corretto posizionamento del pannello.

Il modello scelto deve essere innanzitutto leggero, in modo da poterlo facilmente appendere alla parete o sul soffitto, e avere uno spessore abbastanza ridotto, così da installarlo anche dietro una porta o in spazi particolarmente ristretti.

Per determinare la qualità del prodotto, è fondamentale verificare anche la sua composizione. Materiali come, l’acciaio, la ceramica e la fibra di carbonio hanno un elevato effetto radiante, quindi saranno molto più efficienti rispetto ad altri.

Evitate, inoltre, di acquistare pannelli privi di certificazione (CE o TUV), indispensabile ai fini di un’ulteriore garanzia di qualità e sicurezza per il consumatore.

Infine, ricordate che i prodotti economici potrebbero risultare molto allettanti per le vostre finanze, ma essendo spesso realizzati con materiali scadenti e di bassa qualità, oltre a non garantire un buon livello di sicurezza, potrebbero addirittura consumare di più.

 

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

Marmony infrarossi

 

Difficile dire quale sia in assoluto il migliore pannello riscaldante: sono tante le variabili che entrano in gioco quando si deve fare questo tipo di valutazione. Dipende tanto dal gusto estetico personale e dalle necessità di riscaldamento. In questo caso possiamo contare su un aspetto molto originale grazie al pannello di marmo che irradia calore in modo uniforme e costante contando anche sulla capacità di rilasciare il calore in modo uniforme e gradevole.

La capacità di riscaldamento di questo pannello riscaldante murale, chiaramente, si limita a quella di una stanza di medie dimensioni. E, anche se il peso è considerevole, le dimensioni compatte e il colore neutro chiaro non fa fatica a trovare la collocazione ottimale.

Il luogo d’elezione per questo pannello è il bagno, il colore e la forma sono perfetti per non dare nell’occhio e aggiungere un elemento di confort con discrezione. Ma è soprattutto l’indice di protezione IP34 a premiare questa scelta strategica. Non soffre l’umidità ed è mediamente resistente alla polvere. La qualità è attestata anche dal rispetto degli standard GS e TUV che ne certificano l’attenzione progettuale.

Il nuovo modello proposto da Marmony ha dalla sua un aspetto piacevole, a cui si aggiunge una buona funzionalità. Scopriamo insieme pro e contro, con un link a fine articolo su dove acquistare.

 

Pro

Sicurezza: Classe di protezione IP34 per una collocazione dell’oggetto anche in ambienti umidi e con la presenza di acqua nelle vicinanze. La resistenza alla polvere ne fa un supporto che unisce un aspetto gradevole a una capacità soddisfacente di irradiamento.

Praticità: Il pannello si collega a una presa di corrente e si mette in funzione in tempi brevi. Studiato per riscaldare una stanza di dimensioni contenute, sviluppa in maniera omogenea il calore e lo restituisce all’ambiente migliorando il comfort degli utenti.

Aspetto: La forma e le dimensioni potrebbero far pensare a un’installazione scomoda e pesante. Chi ha avuto modo di posizionarlo in casa conferma la semplicità del montaggio e il look che lo rende un complemento d’arredo funzionale.

 

Contro

Pesantezza: Alcuni utenti non hanno gradito il carico e la struttura complessiva del prodotto, a loro dire eccessivamente gravoso.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.