fbpx

Il miglior ricevitore satellitare

Ultimo aggiornamento: 23.10.19

 

Ricevitori satellitari – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Il modo di guardare la televisione è cambiato, l’offerta è sempre più ricca e le modalità di fruizione differenti, perciò anche i decoder hanno dovuto adattarsi. Ecco perché sul mercato sono comparsi modelli in grado di collegarsi a Internet per offrire la programmazione dei servizi di video in streaming oppure di registrare le trasmissioni su un hard disk, così da consentirvi di guardarle quando volete. Il panorama è ricco e, per non fare confusione, vi consigliamo di dare un’occhiata alla nostra guida nella quale mettiamo in risalto le caratteristiche più importanti dei prodotti di questo tipo. Se non avete tempo di leggerla tutta, sappiate che due decoder ci hanno convinto più di altri. Parliamo del TIVUSAT HUMAX TIVUMAX PRO II HD 6800S che permette di gestire in piena libertà registrazioni e visioni, affiancandolo a un disco fisso esterno. Grazie alla connettività Internet, il modello I-Can 3900S può essere utilizzato anche per sfruttare l’offerta video di servizi streaming come Netflix o Infinity.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior ricevitore satellitare

 

Obiettivamente l’offerta dei canali televisivi tradizionali da qualche tempo a questa parte è tutt’altro che entusiasmante. Per questo optare per l’acquisto di un ricevitore che consenta di visualizzare le trasmissioni satellitari potrebbe essere un’idea valida.

Nella nostra guida illustriamo quali sono le caratteristiche di cui tenere conto prima dell’acquisto di un prodotto di questo tipo. Confronta prezzi e prestazioni dei modelli delle migliori marche suggeriti, ognuno corredato da una breve recensione.

 

1

 

Guida all’acquisto

 

Quanti e quali programmi

Sul mercato puoi trovare ricevitori satellitari compatibili con due differenti tecnologie: quella analogica e quella digitale, in grado dunque di decodificare le trasmissioni di uno o dell’altro tipo. Diciamo che, allo stato attuale, la scelta è praticamente obbligata visto che il digitale si è imposto come standard, perché consente di ricevere un numero molto elevato di canali, spesso in alta definizione (e presto dovrebbero arrivare anche le prime trasmissioni in 4K) o in tre dimensioni.

I modelli con i quali probabilmente avrai più dimestichezza sono detti IRD e consentono la ricezione dei programmi a pagamento, come i decoder presenti nell’offerta di Sky. Sono dotati di uno spazio nel quale collocare una smart card sulla quale sono registrati i dati dell’abbonamento e che, una volta inserita, “sblocca” la visione delle trasmissioni criptate.

L’alternativa è rappresentata dai ricevitori Free to Air che, come si può intuire dal nome, consentono la visione esclusivamente dei canali gratuiti, per i quali non è necessario alcun tipo di smart card. I decoder IRD sono solitamente abilitati per la ricezione anche dei canali Free to Air mentre la regola non vale al contrario.

 

Trasmissioni in HD

Come accennato, lo standard delle trasmissioni televisive è rappresentato dall’alta definizione e, considerato che la stragrande maggioranza dei televisori venduti è in grado di visualizzare contenuti con questa risoluzione, ci sembra un obbligo collocare al primo posto della classifica delle discriminanti di cui tenere conto prima di scegliere un ricevitore satellitare, quella di optare per un modello compatibile con l’HD.

La tecnologia tende a “invecchiare” piuttosto velocemente, perciò valuta con attenzione le caratteristiche del ricevitore che vuoi comprare, perché è davvero facile ritrovarsi con un prodotto obsoleto già dopo pochi mesi dal suo acquisto.

Il nostro consiglio, per esempio, è quello di scartare i modelli privi di uscita HDMI, che serve a veicolare le trasmissioni in alta definizione sul televisore, nonché quelli che non abbiano un’uscita audio ottica, che permette di collegarli a un impianto audio e assicurarsi un’eccellente qualità sonora.

 

2

 

Per chi è sempre di fretta

Mettendo a confronto i migliori modelli di ricevitori satellitari noterai che ci sono differenze di prezzo anche considerevoli. Il motivo è legato all’integrazione di eventuali dispositivi aggiuntivi. Ci sono, per esempio, i decoder che ospitano un ricevitore per la visione dei canali del digitale terrestre e che si dimostrano una scelta intelligente qualora il tuo televisore non sia particolarmente recente e dunque ne sia privo.

Ma gli apparecchi più interessanti sono quelli che integrano un hard disk sul quale registrare quanto viene trasmesso, così da poterlo guardare in un secondo momento, magari sfruttando anche le opzioni del timer di programmazione. Diventa così piuttosto semplice non perdere nemmeno una puntata della tua serie preferita o il calcio d’inizio della partita.

Il costo di questi decoder è direttamente proporzionale all’ampiezza del disco fisso che integrano: maggiore la capacità, più alto il prezzo di vendita.

 

I migliori ricevitori satellitari del 2019

 

Il ricevitore satellitare è diventato un dispositivo comune nelle nostre case, anzi indispensabile per accedere alla sempre più vasta proposta televisiva. Di seguito forniamo cinque consigli su quale ricevitore satellitare comprare in modo da orientarsi nel mare delle offerte presenti sul mercato.

 

Prodotti raccomandati

 

HUMAX TIVUMAX PRO II HD 6800S

 

Principale vantaggio:

Il principale vantaggio del ricevitore satellitare Tivumax Pro II è quello di poter sfruttare anche la connessione internet per ricevere i servizi on-demand e lo streaming audio e video. Inoltre può essere anche collegato a un hard disk esterno.

 

Principale svantaggio:

Rispetto ai ricevitori satellitari prodotti da altre ditte, il Tivumax Pro II è decisamente più lento ad accendersi, infatti bisogna aspettare dai 15 ai 25 secondi prima che sia effettivamente pronto.

 

Verdetto 9.8/10

Il ricevitore satellitare Tivumax Pro II è funzionale e completo di accessori e nonostante sia un po’ più lento rispetto ad altri modelli, è attualmente tra i più richiesti sul mercato.

Acquista su Amazon.it (€136)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Humax: produttrice per Sky TV

Humax Co. Ltd è una ditta sudcoreana specializzata nella produzione di elettronica di consumo, soprattutto decoder, ricevitori satellitari, videoregistratori digitali, televisori e set-top box, delle speciali apparecchiature destinate ad aggiungere ulteriori funzionalità a televisori, monitor e videoproiettori.

Nonostante l’azienda sia stata fondata solo nel 1989, ha rapidamente raggiunto il mercato globale esportando i suoi prodotti in oltre 90 paesi in tutto il mondo, e attualmente è uno dei leader mondiali nella produzione di decoder. La società, inoltre, è nota anche per essere la produttrice dei dispositivi di decodifica e ricezione utilizzati dalla piattaforma televisiva Sky.

Il Tivumax Pro II rappresenta l’ultima generazione dei ricevitori satellitari prodotti da Humax, ed è un prodotto certificato con i bollini Tivùsat e Tivùon, i quali indicano che l’apparecchio integra un sintonizzatore digitale HD che permette di accedere a tutti i contenuti in alta definizione.

Completo di Card TV SAT

Il ricevitore satellitare Tivumax Pro II è anche ben accessoriato, e oltre al telecomando e al cavo HDMI è completo anche della Card TV SAT, grazie alla quale è possibile accedere ai servizi interattivi forniti da piattaforme web come Infinity e Mediaset On-Demand.

È dotato della funzione Time Shift Recording, che permette di utilizzare la pausa anche durante la registrazione dei programmi, anche se per abilitarla è necessario collegare una unità di memoria esterna da utilizzare come supporto per le registrazioni. Quest’ultima può essere sia un HDD esterno sia una chiavetta USB, preferibilmente da 64 gigabyte di memoria.

L’ulteriore vantaggio dato dal collegare un’unità di memoria esterna, è quello di poter gestire e programmare le registrazioni direttamente dalla EPG, la guida elettronica ai programmi, e di esportare i programmi registrati su altri dispositivi.

 

Suono surround e controllo parentale

Il Tivumax Pro II possiede anche un’uscita audio digitale S/PDIF che supporta il suono Surround, l’uscita SCART e una porta Ethernet 10/100 per il collegamento via cavo al modem/router, è compatibile con i servizi televideo e con la funzione sottotitoli. Inoltre è dotato di controllo parentale protetto da password e sistema LCN per l’ordinamento automatico dei canali, ed è compatibile sia con gli impianti SCR Unicable sia con i nuovi impianti dCSS, grazie a un aggiornamento del software di recente disponibilità.

Gli aggiornamenti sono eseguibili anche tramite collegamento USB, oppure via etere tramite il sistema OTA.

 

Acquista su Amazon.it (€136)

 

 

 

I-Can 3900S

 

Se siete in cerca di un decoder digitale satellitare, questo modello sebbene non sia realizzato da un’azienda particolarmente conosciuta, riesce a soddisfare per la ricchezza di opzioni. Tanto per cominciare permette di avere accesso alla programmazione dei canali free ma anche della piattaforma tivùsat HD, grazie alla presenza in confezione della tessera ad hoc. Dopo averla attivata, procedura non sempre rapidissima come fanno notare alcuni utenti, potrete godere della ricca offerta.

Il dispositivo si collega a Internet tramite cavo Ethernet (niente Wi-Fi, dunque tenetene conto) e in questo modo consente di sfruttare i servizi di streaming, come Infinity o Netflix. Inserendo una memoria Usb inoltre è possibile registrare la trasmissione che vi interessa e che non potete vedere in diretta oppure oppure mettere in pausa un programma mentre lo state guardando.

All’accensione i tempi di attesa sono piuttosto lunghi e alcuni acquirenti si sono lamentati che, anche quando non connesso alla rete, si metta in cerca di aggiornamenti costringendo ad attendere qualche tempo prima di poter guardare la Tv.

Pro
Tessera:

Compatibile con la piattaforma tivùsat HD grazie alla tessera inclusa nella confezione di vendita che deve essere attivata (con una procedura non sempre snella).

Streaming:

Permette di collegarsi a Internet e in questo modo sfruttare tutti i servizi di video on-demand o streaming, come Netflix o Amazon PrimeVideo.

Registrazione:

Affiancando al decoder una pendrive Usb o un hard disk esterno è possibile registrare i programmi o metterli in pausa in diretta.

Contro
Niente Wi-Fi:

La connessione Internet è possibile solo via Ethernet, dunque valutate con attenzione dove posizionarlo rispetto al router di rete.

Acquista su Amazon.it (€120,97)

 

 

 

Cobra Furetto

 

3. Cobra FurettoProseguendo con i nostri consigli d’acquisto parliamo qui del modello Furetto prodotto dall’azienda italiana Cobra. Si tratta di un prodotto compatto, adatto alla ricezione dei canali in chiaro.

Tecnologicamente avanzato, consente la visione di immagini nitide con un audio di qualità digitale. È presente la visualizzazione in sovrimpressione (On Screen Display), la guida elettronica EPG dei canali radio e tv, la memoria fino a 4000 canali, l’uscita SCART, l’uscita video composito e le uscite audio stereo L/R (non la porta USB).

Oltre al telecomando e alle batterie, la dotazione comprende anche il manuale in italiano. Il ricevitore è, comunque, facile da configurare e da usare.

Il prezzo è anche in questo caso molto contenuto e vale la qualità offerta dal prodotto che risulta essere uno tra i migliori ricevitori satellitari venduti online.

Questo modello compatto dell’azienda italiana Cobra può anche non essere il modello più nuovo e appetibile sul mercato, ma fa il suo dovere e il costo è decisamente contenuto. Seguici nella sua descrizione, ti daremo le ulteriori informazioni che ti occorrono.

Pro
Manuale:

Troverai il manuale di istruzioni in italiano, il che rappresenta già una notevole fonte di aiuto e un punto di valore per questo prodotto.

Solido:

Il materiale è robusto e compatto, dando al digitale un senso di solidità e di tenuta nel tempo. Per tutti coloro che cercano un prodotto da battaglia e non sofisticati e delicati modelli.

Contro
Pochi canali:

La potenza di ricezione pare essere media, pochi sono i canali che si riescono a vedere se paragonato a modelli più avanzati e naturalmente più costosi.

Qualità:

Non ha il collegamento HDMl non essendo ad alta risoluzione, e le immagini ne risentiranno e non saranno nitide come quelle di altri prodotti simili.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€17,9)

 

 

 

Microelectronic M25HD

 

5. Microelectronic M25HDL’ultimo ricevitore satellitare con cui concludiamo la nostra classifica dei cinque migliori prodotti del 2019 è il modello dell’azienda tedesca Microelectronic.

Dispositivo molto compatto, leggero e maneggevole, permette la visione in digitale dei programmi.

Sono presenti l’On Screen Display in diverse lingue e la guida elettronica dei programmi radio e tv. Oltre alla presa SCART, dispone della porta USB 2.0 e di quella HDMI: con quest’ultima si possono ricevere contenuti video e audio digitali e con la porta USB è possibile effettuare l’aggiornamento software.

È disponibile il menu in italiano che consente una facile configurazione.

L’immagine appare molto nitida e, in generale, il prodotto può vantare un discreto rapporto tra la buona qualità offerta e il prezzo che non è esorbitante.

Un marchio tedesco sforna questo ricevitore satellitare multifunzione, compatto e non ingombrante che purtroppo non ha le istruzioni in italiano ma che non dovrebbe comunque presentare problemi di sorta per l’installazione. Seguici e ti diremo anche dove acquistarlo.

Pro
Dimensioni:

Contenute, per non dire piccole, ciò lo renderà maneggevole e poco ingombrante senza intaccare le potenzialità del mezzo.

Installazione:

Pur con il manuale in tedesco, l’installazione non sarà ostica e avrai anche l’opportunità di settare il menu in italiano, rendendo tutto più agevole.

Contro
Costo:

Il costo è più elevato rispetto ad altri prodotti simili qui recensiti. Può darsi che la qualità non sia esattamente la stessa, ma stiamo parlando in alcuni casi di un prezzo raddoppiato.

Surriscalda:

Tende a surriscaldarsi facilmente il che lo rende un po’ a rischio rottura. Soprattutto in estate la situazione potrebbe peggiorare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

HUMAX TIVUMAX PRO II HD 6800S

 

Guardare semplicemente la Tv non vi basta? Grazie a questo decoder firmato Humax potrete ampliare i vostri spazi di visione, accedendo non solo ai canali del digitale terrestre ma a tutte le piattaforme che offrono servizi interattivi come Infinity o Mediaset On-Demand. Per sfruttarlo al meglio è dunque necessario collegarlo a Internet tramite la porta Ethernet, dunque via cavo e non via Wi-Fi.

Una delle caratteristiche più importanti e interessanti è rappresentata dalla funzione che consente la registrazione dei programmi preferiti o quella, denominata Time Shift Recording, che permette di mettere in pausa una trasmissione mentre la state guardando. Per abilitare la registrazione è necessario acquistare una pendrive USB o un hard disk che verranno utilizzati per la memorizzazione di film e serie Tv.

Decoder certificato tivùsat HD e tivùon, non tutti ne hanno apprezzato la velocità, in particolare all’accensione quando costringe ad attendere qualche momento di troppo per poter vedere le immagini.

Pro
Internet:

Collegato al Web consente di accedere a tutti i programmi disponibili on-demand o in streaming, grazie a servizi come Infinity o RaiReplay.

Registrazione:

Affidandosi a una memoria Usb esterna - da acquistare a parte - permette di registrare i propri programmi preferiti oppure di mettere in pausa un programma in diretta.

Semplice:

Grazie alla presenza della guida elettronica è possibile consultare e impostare le registrazioni in modo molto intuitivo e immediato. Aggiornamenti del software via Usb o via Internet.

Contro
Lento:

Una certa lentezza generale che, nell’utilizzo di tutti i giorni non infastidisce più di tanto, ma che pesa al momento dell’accensione, visto che costringe ad attendere qualche istante di troppo per iniziare la visione.

Acquista su Amazon.it (€136)

 

 

 

Come utilizzare un ricevitore satellitare

 

I ricevitori satellitari erano un tempo utilizzati unicamente da chi possedeva la TV via cavo in abbonamento. Oggi invece, grazie al passaggio al digitale terrestre, sono diventati utili per qualsiasi tipo di utente che, oltre alla normale offerta gratuita, desidera pagare una rata mensile per vedere contenuti di qualità maggiore.

Sul mercato si trovano due tipologie di ricevitori satellitari: quelli denominati IRD (acronimo che sta per Integrated receiver decoder) e i Free to Air.

Quale acquistare?

I primi permettono la ricezione di programmi inclusi nei servizi in abbonamento più famosi, come per esempio Sky. Sono dotati infatti di apposito slot per inserire la propria smart card con i dati necessari allo sblocco delle trasmissioni criptate.

I free to air, come dice la parola stessa, permettono unicamente la visione di contenuti gratuiti e non si differenziano molto dai semplici decoder digitali.

La scelta deve essere adeguata alle vostre esigenze, tuttavia, consigliamo di optare per un IRD anche se non avete al momento dell’acquisto un abbonamento. In tal modo, qualora in futuro vogliate ampliare la vostra scelta, non dovrete acquistare un nuovo modello di ricevitore satellitare.

 

Passaggi preliminari

Per utilizzare al meglio il dispositivo sono necessari dei passaggi preliminari che troverete illustrati anche all’interno di ogni manuale di istruzioni.

Innanzitutto è importante che la vostra parabola sia posizionata in modo ottimale per riuscire a comunicare con i satelliti al meglio. Sarà necessario scegliere un posto orientato verso l’equatore senza ostacoli, eseguendo un fissaggio stabile e verticale. In caso di ostacoli potrebbe essere necessario posizionarla a una distanza maggiore per permettere alla parabola di aggirarli. È necessario puntarla verso l’equatore dal momento che i satelliti orbitano direttamente sopra di esso.

 

Collegarsi a internet

Una volta collegata la parabola al ricevitore, potrete collegarlo a internet tramite la porta Ethernet o, qualora fosse munito di modulo wireless, tramite Wi-Fi.

Sconsigliamo tuttavia di affidarsi eccessivamente alla connessione senza fili dal momento che è piuttosto soggetta a lag e problemi di ricezione. Organizzate dunque la disposizione in casa per far sì che il modem non sia troppo lontano dal ricevitore satellitare.

Ricerca canali

È finalmente giunto il momento di accendere il ricevitore e il televisore. Non resta che iniziare la ricerca automatica dei canali accedendo all’apposito menu. Vi invitiamo ad avere sempre a portata di mano il libretto delle istruzioni, potrete così controllare passo passo ogni procedimento.

Se non avete alcuna smart card o alcun abbonamento alla pay TV, dopo la sintonizzazione dei canali potrete godervi i vostri programmi preferiti. In caso contrario, dovrete inserire la smart card all’interno dell’apposito slot. Attendendo qualche minuto, i canali criptati verranno sbloccati.

 

Registratore

Se il vostro ricevitore satellitare è dotato di registratore e hard disk interno, potrete anche salvare sul dispositivo i programmi che non avete tempo di vedere. Per questa procedura, tuttavia, vi rimandiamo all’analisi del manuale di istruzioni dal momento che il processo differisce molto in base al modello acquistato.

 

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

Humax HD 5600S

 

1. Humax HD 5600SIl miglior ricevitore satellitare HD risulta essere, per noi, il modello della Humax. Grazie all’uscita HDMI (1080i, 720p, 576p, 576i) basta collegare il cavo in dotazione per godere della nitidezza delle immagini in alta definizione, del suono digitale, della guida elettronica EPG per i programmi radio e tv, della possibilità di riprodurre il programma mentre lo si sta registrando o metterlo in pausa e poi riprenderlo.

Il dispositivo Humax è un’ottima soluzione per chi si sta chiedendo come scegliere un buon ricevitore satellitare tv sat; può accedere a Internet, al computer di casa, alle unità USB per la visione in HD di foto, video, ecc.

All’interno della confezione è inclusa la scheda tivùsat e il telecomando.

Si tratta di un prodotto affidabile, preciso, di qualità; è, inoltre, dotato di porte USB 2.0 per registrare programmi radio e tv su hard disk esterni, di due lettori smart card, del controllo parentale e di numerose altre eccellenti funzioni che ne fanno, a nostro giudizio, il miglior ricevitore satellitare del 2019.

Per ricevere sempre più canali nella tua tv, oltre a quelli tradizionali, è necessario possedere un ricevitore satellitare. Nella nostra guida ti proponiamo alcuni modelli come questo della Humax. Speriamo di esserti di aiuto nella valutazione del prodotto e di un suo eventuale acquisto.

 

Pro

Funzioni: Svariate le funzioni, come la guida elettronica EPG per i programmi radio e tv, la possibilità di riprodurre il programma mentre lo si sta registrando o metterlo in pausa e poi recuperarlo.

Installazione: Semplice e immediata l’installazione, in poco tempo avrai il tuo decoder funzionante e pronto a farti vedere di cosa è capace.

Qualità video: Veramente buona la qualità video, anche con le trasmissioni non in HD. L’alta definizione delle immagini non potrà che soddisfarti.

 

Contro

Cambio canale: La lentezza nel cambio canale è stata riscontrata da più persone, che hanno mostrato il loro disappunto in pareri articolati e motivati.

button-IT-2

 

 

 

Opticum FS10p

 

2. Opticum FS10pAl secondo posto di questa nostra classifica troviamo il modello della Opticum. Diverse caratteristiche lo accomunano al prodotto visto in precedenza, per esempio la guida elettronica dei programmi che fornisce fino a 4000 canali, il controllo parentale o il basso consumo di energia. Il prezzo, invece, è molto inferiore.

L’Opticum FS10p con standard DVB-S è uno tra i ricevitori satellitari più venduti, dispone di funzione televideo e di due prese SCART (ma non di porte USB).

Ha dimensioni estremamente ridotte, è molto leggero e maneggevole.

La lingua del menu, inizialmente in tedesco, può essere cambiata (c’è anche l’italiano) e l’aggiornamento software può essere effettuato tramite presa SCART.

È un prodotto tecnologicamente avanzato ma semplice da usare, pratico, efficiente, riceve i canali satellitari in chiaro senza problemi. In generale, può vantare un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Simile al modello Humax, acquista molti punti nel paragone col prezzo. Questo infatti presenta un costo assai più modico, inserendosi fra i modelli con i prezzi più bassi. Considera anche gli altri pregi che ti faremo notare e non sottovalutarne i difetti.

 

Pro

Prezzo: Il costo del prodotto è decisamente interessante, se valutato con quello di altri modelli molto simili. Questo non ha nulla da invidiare e ti farà risparmiare un bel po’.

Dimensioni: Il fatto che sia così piccolo è una comodità e non deve preoccuparti, riesce infatti a ricevere tantissimi canali, insomma la potenza del segnale non è proporzionale alle dimensioni del prodotto.

Programmazione: Nonostante le istruzioni non siano italiano, basterà settare la tua lingua all’avvio del decoder e il gioco è fatto. L’installazione sarà rapida e semplice.

 

Contro

Spartano: Ci fossero state più funzionalità sarebbe stato un prodotto con nessun difetto. Invece il modello è un po’ basico, del resto il costo ne limita alcuni aspetti.

button-IT-2

 

 

 

Strong SRT 7004

 

4. Strong SRT 7004Tra i ricevitori satellitari con cui fare una comparazione, vale la pena tenere in considerazione il modello della Strong.

Si tratta di un decoder digitale HD per i canali in chiaro con, anche in questo caso, EPG per i programmi radio e tv, lista di preferiti, controllo parentale, memoria fino a 4000 canali, oltre a televideo, sottotitoli e traccia multiaudio.

È un dispositivo a basso consumo dotato anche di presa Ethernet e USB. Grazie al collegamento a Internet è possibile accedere ai flussi RSS e alle previsioni meteo mentre via USB è possibile effettuare l’aggiornamento software.

Ottima la qualità audio e video; supporta DiSEqC 1.0, 1.1, 1.2, GOTO X e SatCR e i file in formato MPEG-2, MPEG-4 e H.264. Molto buono, nel complesso, il rapporto tra il prezzo e la qualità.

Non tralasciare questo prodotto della Strong perché vale la pena valutare le sue molteplici funzioni e applicazioni. Senza contare che il rapporto qualità-prezzo è fra i più interessanti che potrebbe capitarti di considerare.

 

Pro

Funzione PVR: Interessante che con l’ultimo aggiornamento del firmware, scaricabile dal sito della Strong, si acquisisce anche la funzione PVR, potendo registrare così su un supporto esterno come una chiavetta usb.

Rapporto qualità-prezzo: Appetitoso il rapporto qualità-prezzo, tutte quelle funzioni per un costo infatti sostenibile ti spingeranno a considerare seriamente questo prodotto dal prezzo così basso.

 

Contro

Consumo: Il decoder e il led non possono essere spenti senza staccare la spina, questo è un difetto che non solo incide sui consumi ma anche su chi la notte non vuole vedere spie accese.

Installazione: Fin troppo complicata, finirai per doverci perdere più tempo del previsto senza considerare che il manuale non è proprio d’aiuto.

 

 

2
Leave a Reply

avatar
1 Commentare le discussioni
1 Risposte alla discussione
0 Followers
 
I commenti con il maggior numero di reazioni
La discussione più calda
2 Gli autori dei commenti
BuonoedEconomicoValentino I più recenti autori dei commenti
  Sottoscrivere  
Il più nuovo Il più vecchio Il più votato
Notifica di
Valentino
Ospite
Valentino

volevo sapere se il decoder sat tv i-can 4000s e’ compatibile con la tessera premium sky

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico

Buongiorno Valentino,

per poter sfruttare la visione di alcuni canali di Sky sul digitale terrestre è sufficiente possedere un modulo CAM o un decoder abilitati alla visione dei servizi a pagamento del digitale terrestre. Il modello da te citato è dunque compatibile.

Saluti

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (8 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status