Il miglior telefono fisso

Ultimo aggiornamento: 21.11.18

Telefoni fissi – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Surclassati dagli smartphone, i telefoni fissi sono tutt’altro che morti. Ecco due ottimi modelli che ti consigliamo di valutare: Panasonic KX-TG6811JTB, un cordless dall’autonomia elevata e dalla spaziosa rubrica nella quale puoi salvare fino a 120 voci. È ricco di funzioni, per esempio permette di ridurre il rumore di sottofondo per un ascolto migliore. Philips M110W Scala, con filo e monitor a cerniera, è di facile lettura da qualsiasi angolazione. Può essere fissato anche a parete.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il migliore telefono fisso

 

Che sia per uso privato o professionale è sempre preferibile avere un telefono fisso, nonostante negli ultimi anni siano stati quasi sostituiti dagli smartphone. Questo dispositivo dà una migliore stabilità, una linea più pulita e, per gli uffici, un maggior senso di affidabilità e serietà. Inoltre, anche se i gestori telefonici propongono ormai delle tariffe davvero convenienti, molte persone preferiscono la linea fissa per questioni economiche. E poi, diciamocelo, una conversazione a casa da fisso ha ormai un sapore quasi vintage, soprattutto se la chiamata parte da uno dei pochi telefoni pubblici ancora disponibili. Se non sai come scegliere potresti leggere la nostra guida, che ti aiuterà a capire come muoverti tra i tanti modelli presenti sul mercato.

Guida all’acquisto

 

Fissi VS Cordless

Anche se i telefoni fissi con filo sembrano appartenere a un’altra era, ancora oggi è una buona idea averne almeno uno in casa in caso di interruzione di elettricità. Senza corrente, infatti, i telefoni cordless e i VoIP potrebbero non funzionare. Questo tipo di prodotto, inoltre, consente di avere una conversazione più nitida, con una qualità della voce superiore. Può essere posizionato in orizzontale oppure fissato a parete.

I telefoni cordless, d’altra parte, sono diventati più popolari negli ultimi anni, forse per via della dimestichezza che abbiamo preso con i cellulari nel corso del tempo. Un modello senza filo ha il pregio di poter essere portato in giro per casa, permettendo di conversare mentre si prende il sole in giardino; a differenza di quelli con il cavo, però, può perdere il segnale, perché utilizza frequenze radio per comunicare.

Il telefono senza fili funziona grazie alla presenza della base che serve anche a ricaricare il dispositivo. Oggi è possibile acquistare un cordless a un buon prezzo (e non per forza della migliore marca) riuscendo comunque ad avere una discreta qualità.

 

Analogico o digitale?

I telefoni analogici sono stati i primi ad essere immessi sul mercato. Questi modelli hanno delle limitate funzioni di base, ma sono una buona soluzione per chi cerca qualcosa che non costi troppo. Esistono dispositivi con schermo, che consentono di effettuare videochiamate. Il segnale analogico passa attraverso dei cavi e, quindi, può deformarsi nel tempo.

I telefoni fissi digitali, invece, riescono ad avere una trasmissione senza interferenze o alterazioni perché il segnale viene trasformato nel sistema numerico binario, quindi una successione di bit (o di valori equivalenti a 1 o a 0). Questa tipologia consente più funzionalità, come la chiamata doppia o la possibilità di fare videoconferenze.

Optional

All’interno della classifica delle caratteristiche da considerare ci sono gli optional. Avere un telefono fisso che sia capace di darci diversi servizi non è cosa da poco. Ad esempio, alcuni modelli permettono di eliminare il rumore di fondo per poter avere una conversazione chiara.

Utile risulta la possibilità di poter identificare chi chiama, visualizzando il numero o il nome, e di poterlo salvare in rubrica; in alcuni casi si possono controllare le chiamate senza risposta. Valutare la memoria della rubrica può essere importante per chi usa il telefono fisso per lavoro e ha bisogno di memorizzare molti numeri.

Se hai già visto qualche articolo che potrebbe piacerti confronta i prezzi e leggi la recensione, così sarai sicuro di fare l’acquisto giusto.

Inoltre, non dimenticare di controllare l’autonomia della batteria, in caso di cordless, la luminosità dello schermo e la tastiera, soprattutto se hai bisogno che i tasti siano ben leggibili e magari retroilluminati.

 

I migliori telefoni fissi del 2018

 

Sembra quasi che i telefoni fissi stiano per essere sostituiti per sempre dagli smartphone. Eppure la loro affidabilità e le tariffe convenienti dei vari gestori telefonici, rendono questo dispositivo un elemento che molte persone preferiscono avere ancora in casa, oppure nella propria azienda.

I modelli venduti online sono davvero tanti e se non sai come scegliere puoi partire dando uno sguardo alla nostra selezione, in cui riteniamo di aver incluso i migliori telefoni fissi. Valuta le offerte ma, soprattutto, fai una comparazione tra quelle che sono le tue necessità e le caratteristiche dei diversi modelli.

 

Prodotti raccomandati

 

Panasonic KX-TG6811JTB

 

Il telefono cordless Panasonic KX-TG6811JTB ha molte qualità, un’interfaccia che ne rende l’utilizzo intuitivo e un prezzo niente male.

Ha un ampio display LCD bianco da 1,8 pollici e permette di leggere i numeri e i nomi in rubrica senza troppa difficoltà. Le diverse funzioni sono semplici da impostare e ce ne sono alcune interessanti, come la possibilità di poter ridurre il rumore di sottofondo quando chi ci telefona si trova in un ambiente rumoroso, così da avere una conversazione più chiara.

Il tasto NR, invece, consente di accedere a diverse impostazioni, come la risposta alla chiamata, l’interruzione del tono di allarme, l’ascolto dei messaggi in segreteria e la visualizzazione dell’elenco delle chiamate perse.

Questo telefono senza fili ha un’autonomia di 24/48 ore a seconda dell’utilizzo che se ne fa. È un telefono DECT (acronimo che significa Digital Enhanced Cordless Telecommunications) ovvero che rispetta il sistema digitale europeo di telefonia cordless, e grazie alla funzione Eco la potenza massima di trasmissione dell’unità base viene ridotta del 99,9%, consentendoti un risparmio energetico.Può salvare in rubrica fino a centoventi voci, nomi e numeri; inoltre, monitor e tastiera sono retroilluminati.

Continuando la lettura troverai un elenco dei pro e dei contro di questo nuovo prodotto, così potrai acquistarlo conoscendo bene quali sono i suoi pregi e i suoi difetti.

Pro
Display:

Lo schermo LCD da 1,8 pollici permette di leggere tutte le informazioni chiaramente.

Funzioni:

Dispone di varie funzioni tra le quali spicca quella che ti permetterà di ridurre i rumori di sottofondo per sentire meglio il tuo interlocutore.

Autonomia:

Stando ai pareri di chi l’ha già provato, assicura una buona autonomia di 24/48 ore che consente di utilizzarlo tenendolo lontano dalla base.

Eco:

La funzione Eco permette di risparmiare un po’ sulla bolletta, grazie a una riduzione del 99,9% della potenza di trasmissione della base.

Contro
Base:

La base non squilla, quindi se il telefono è in un’altra parte della casa potresti fare fatica a sentirlo.

 

Acquista su Amazon.it (€24,34)

 

 

 

Philips M110W Scala

 

Il Philips M110W è forse il miglior telefono fisso del 2018 e non poteva mancare nei nostri consigli per l’acquisto di un buon apparecchio con cui poter fare e ricevere telefonate. Si tratta di un articolo dal design elegante ma non per questo faticoso da utilizzare.

Il corpo è bianco mentre sulla parte superiore troverai il monitor a cerniera, che consente una lettura facile da qualsiasi angolazione. La semplicità della visualizzazione è data dalla grandezza dello stesso display (7 cm) e dal buon contrasto tra lo sfondo nero e i dati che sono in bianco.

A differenza dei modelli senza filo, questi dispositivi non si alimentano con la corrente elettrica ma solo con il cavo di rete fissa, il che significa che non dovrai avere per forza le due prese vicine, e potrai fare a meno di prolunghe lungo la camera. Tramite il cavo a spirale, inoltre, si evitano le radiazioni perché il collegamento tra il telefono e la base è diretto.

Il Philips M110W Scala consente di registrare fino a venticinque nomi sulla rubrica. Molto utile la possibilità di visualizzare le chiamate perse (che vengono segnalate da una spia rossa sul display) premendo un tasto.

La nostra guida per scegliere il miglior telefono fisso continua con i pro e contro di questo modello, così potrai avere un quadro generale sulle sue caratteristiche.

Pro
Design:

L’estetica del prodotto lo rende adatto a un appartamento con arredamento moderno o di design.

Display:

Lo schermo di 7 cm garantisce un ottimo contrasto tra lo sfondo nero e i dati in bianco.

Led di stato:

La presenza di un led che si illumina di rosso consente di avere visivamente traccia delle eventuali chiamate perse.

Contro
A filo:

La cornetta del telefono è collegato alla base dal filo, scelta che inevitabilmente limita la libertà di movimento mentre si sta chiacchierando.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Gigaset DA210

 

Se non sai quale telefono fisso comprare considera prima quelle che potrebbero essere le tue reali necessità. Se sei alla ricerca di un dispositivo semplice, senza particolari funzioni, il Gigaset DA210 potrebbe essere quello che stai cercando.

È un telefono con filo dal design semplice e grazioso, che potrai utilizzare posizionandolo su un piano oppure in verticale su muro, e consente di scegliere tra diverse melodie e volumi della suoneria.

Secondo chi l’ha provato la qualità dell’audio è buona, inoltre c’è la possibilità di impostare il volume del ricevitore su due livelli. Quando una chiamata è in arrivo il led lampeggia (tuttavia, in base ad alcuni pareri, l’illuminazione non è molto forte). È possibile assegnare dei tasti per la chiamata rapida e annotare sull’apposita etichetta le diverse combinazioni.

Un buon telefono per chi non ha particolari esigenze, con la possibilità di scegliere tra diversi colori e a un prezzo conveniente.

Passiamo ora in rassegna i pro e i contro del Gigaset DA210. Se non sai dove acquistare il prodotto, ti consigliamo di cliccare sul link qui di seguito che ti porterà alla pagina del negozio online.

Pro
Semplice:

Si tratta di un telefono a filo con un design essenziale che si adatta bene a qualsiasi abitazione o ufficio.

Versatile:

Può essere montato in verticale sul muro o tenuto su un piano.

Audio:

Gli utenti hanno davvero apprezzato la qualità dell’audio e il volume regolabile su due livelli.

Contro
LED:

Il LED di avviso di chiamata è un po’ debole e si rischia di non notarlo. 

 

Acquista su Amazon.it (€19,3)

 

 

 

Brondi Vintage

 

L’apparecchio telefonico fisso, a differenza dei cordless, può avere un sapore retrò capace di far felici i più romantici. E il famoso marchio Brondi lo sa bene, perché con questo modello ti restituirà il piacere di avere in casa un apparecchio con l’aspetto di un telefono d’altri tempi.

Tuttavia è solo la forma a essere vintage perché, per il resto, parliamo di un dispositivo moderno. Purtroppo non è possibile comporre il numero girando il disco con un dito, ma bisogna pigiaredei tasti.

Diciamo che questo si distingue dagli altri soprattutto per il design e la cura dei particolari, come le rifiniture dorate o il cavo della cornetta in tessuto; ma non è da sottovalutare neanche la qualità Brondi: il telefono è resistente, la base è ben solida e la cornetta ha una consistenza a cui forse non siamo più abituati. Il volume e la suoneria sono regolabili ed è possibile richiamare l’ultimo numero con la funzione one-touch.

Se il vintage e i prezzi bassi sono quello che cerchi, allora potrai trovare molto interessante questo modello di Brondi. Controlla i suoi pro e contro per farti un’idea migliore e capire se quello che è il più economico tra i telefoni della nostra rassegna possa fare davvero al caso tuo.

Pro
Design:

L’estetica vintage potrà accontentarti se stai cercando un modello dallo stile un po’ “antico”.

Materiali:

Le rifiniture dorate e le cornetta in tessuto ne esaltano il look, rendendolo un oggetto molto piacevole da vedere e da tenere in casa. Inoltre è resistente come i vecchi telefoni.

Funzioni:

Si può regolare il volume della suoneria e usare la funzione one-touch per richiamare l’ultimo numero.

Contro
Disco:

Il disco è solo un ornamento estetico, infatti si dovrà comporre il numero digitando i tasti.

Acquista su Amazon.it (€21,99)

 

 

 

Motorola CT202

 

Tra i telefoni fissi più venduti c’è il Motorola CT202 Telefono Corded, e le buone prestazioni, insiemealla sua affidabilità, sono accessibili a un prezzo interessante.

Una scelta che può rivelarsi ottimale per chi cerca funzioni come il vivavoce, l’identificativo delle chiamate e un buon display, ma senza il vincolo dell’alimentazione con corrente. Il design è abbastanza moderno ed elegante, oltre ai numeri consente di visualizzare la data e l’orario.

Puoi memorizzare fino a dieci utenti per le chiamate rapide e i tasti sono grandi e ben visibili. L’audio è molto nitido e il volume della suoneria, alzato al massimo, raggiunge dei livelli che possono essere confortevoli per le persone anziane e chi ha problemi di udito. Pare che la nitidezza sia più deludente quando si utilizza la funzione vivavoce.

Se pensi che questo Motorola possa fare al caso tuo, confronta i pro e contro per essere sicuro dell’acquisto al 100%.

Pro
Vivavoce:

Dispone della funzione di vivavoce, utile per usarlo mentre hai le mani occupate.

Display:

Lo schermo è facilmente leggibile, così potrai vedere tutte le informazioni necessarie quando ricevi o effettui telefonate.

Audio:

L’audio è di buona qualità e il volume può essere incrementato in modo da renderlo udibile anche a persone con problemi di udito.

Contro
Retroilluminazione:

Il display non è retroilluminato, quindi sarà un po’ difficile utilizzarlo in un ambiente poco luminoso.

Acquista su Amazon.it (€29,5)

 

 

 

Come utilizzare un telefono fisso

 

Vista la grande diffusione di cellulari, anzi, smartphone, ha ancora un senso il telefono fisso? Secondo noi sì e siamo certi che in tanti non vorrebbero mai rinunciarci. È, infatti, sempre importante averne almeno uno in casa e non solo per risparmiare con le telefonate da fisso a fisso mentre le tariffe da cellulare a fisso, sono svantaggiose. È nostra opinione, dunque, che questo tipo di apparecchi continuerà a trovarsi in tutte le case ancora per tantissimo tempo.

C’è sempre campo

Uno degli innegabili vantaggi dei telefoni fissi è che non bisogna fare i conti con la potenza del segnale: pensate, ci sono zone della casa dove parlare con un cellulare è praticamente impossibile perché il segnale è assente. Di conseguenza, per fare una telefonata si è costretti ad andare fuori; fin quando è estate non c’è problema ma vi immaginate la situazione con freddo e pioggia?

Un telefono fisso non si scarica perché non va a batterie e se salta la corrente continua a funzionare, anche se su questo aspetto faremo alcune distinzioni nel paragrafo che segue. La qualità delle conversazioni, proprio perché non ci sono problemi di segnale debole, sono sempre buone e non staremo lì a dire “Come?”, “Che hai detto?”, “Puoi ripetere?”.

 

Cordless

Vogliamo inserire i telefoni cordless nella categoria dei telefoni fissi perché anch’essi collegati a una linea telefonica domestica. Il loro vantaggio è che permettono di parlare al telefono e muoversi liberamente, oltretutto vantano una portata di diverse decine di metri, pertanto si può chiacchierare anche all’aperto come se si trattasse di un cellulare. Tuttavia i cordless non sono privi di limiti. Innanzitutto se manca la corrente, non è possibile effettuare o ricevere telefonate.

Il loro funzionamento, inoltre, è determinato dalla durata della batteria, più si parla, più è luminoso il display e più rapidamente la batteria si scarica; situazione che impedisce di parlare al telefono. Proprio a causa della durata della batteria, è opportuno avere due cordless in casa.

Usare i filtri

Tutti o quasi hanno una connessione internet in casa. Di conseguenza è indispensabile usare degli appositi filtri da inserire tra il cavo del telefono e la presa in modo che non sia pregiudicata la qualità della telefonata. Se il suddetto filtro non fosse applicato, si udirebbe un fastidiosissimo rumore. Quanti filtri servono? Suggeriamo di applicarne uno per ogni presa del telefono, anche quelle dove l’apparecchio non è collegato.

 

 

Ti è piaciuto il nostro articolo? Qui sotto ne puoi trovare altri altrettanto interessanti:

 

Telefono fisso senza fili

Il miglior smartphone

Telefono per anziani

Videocitofono

Cellulare per anziani

 

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (7 votes, average: 4.71 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.