Il miglior telefono per anziani

Ultimo aggiornamento: 13.12.18

 

Telefoni per anziani – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Chi ha genitori anziani che vivono in un altro appartamento, vuole avere la certezza che siano sempre al sicuro. Per questa ragione è bene acquistare un telefono apposito, che li aiuti a comunicare anche nel momento del pericolo. Non deve mai mancare il tasto SOS, che chiami almeno cinque numeri, oppure la selezione rapida, così che l’anziano possa mettersi in contatto con qualcuno senza digitare il numero. Il volume in chiamata e la suoneria devono essere alti, i tasti più grandi e lo schermo ampio e leggibile anche da chi ha problemi di vista. Nella nostra guida potete trovare validi suggerimenti su come operare la scelta. Se non avete il tempo di leggerla, ecco una piccola anteprima dei prodotti che preferiamo: Gigaset E260 Duo permette di acquistare due telefoni al prezzo di uno, dotati di una base per la ricarica e di tasti grandi a prova di anziano. Ci ha convinto anche Brondi AMICO SICURO, un cellulare semplice da usare per chi è avanti con l’età, che è provvisto dell’utile tasto SOS e di uno schermo a colori.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior telefono per anziani

 

I nonni hanno un po’ di difficoltà a utilizzare i cellulari di nuova generazione: ecco perché sul mercato ci sono tanti telefoni per anziani, tra i quali individuare quello giusto. Se non sapete quali funzioni non devono mai mancare, consultate la nostra guida che può essere un punto d’appoggio. Nella nostra classifica più in basso, invece, potete trovare vari modelli e confrontare i prezzi allo scopo di trovare l’offerta più appetibile.

 

 

Guida all’acquisto

 

Cosa non può mancare

Se siete alla ricerca della migliore marca, un modo per capire quale sia è quello di verificare la presenza di funzioni indispensabili per gli anziani. Prima di tutto è necessario che ci siano dei tasti, in quanto lo schermo touch non è facilmente comprensibile a una certa età.

Inoltre devono avere una grandezza maggiore rispetto ai modelli più vecchi, per aiutare chi ha difficoltà a pigiare quelli più piccoli. Per garantire la sicurezza del nonno, è bene sia presente anche il tasto SOS, grazie al quale verranno chiamati in automatico fino a cinque numeri di telefono, che avrete provveduto a impostare in precedenza.

Un’utilità simile hanno i tasti di chiamata rapida, premendo i quali è possibile inviare la chiamata a un numero desiderato, senza doverlo digitare. Passiamo al fattore audio: con l’avanzare dell’età la capacità uditiva tende a scemare, ecco perché il telefono giusto deve consentire di aumentare il volume della suoneria e della chiamata.

La voce guida, che ripete i numeri digitati sulla tastiera, è un optional estremamente utile per gli anziani che hanno la vista compromessa. Per quanto concerne la ricarica, certamente sarà meno utile il cavo USB e più importante che ci sia una base, nella quale inserire il cellulare, senza preoccuparsi di porte difficili da individuare.

Una funzione, invece, utile per voi, sarà il GPS, che comunicherà dove si trova la persona di volta in volta e che può essere indispensabile in caso di problemi velocizzando il raggiungimento.

 

Il formato

Sono essenzialmente tre i tipi di cellulare per anziani in commercio: candybar, clamshell e touch. I primi hanno lo schermo a colori nella parte superiore e i tasti in quella inferiore; il secondo tipo è quello detto “a conchiglia”, con un display interno e uno esterno, in modo da avere a portata di mano l’ora.

Infine ci sono gli ultimi, i touch, dedicati agli anziani più all’avanguardia, che però hanno un prezzo nettamente superiore ai modelli precedenti.

 

 

Le sim

Gran parte di questi telefoni ha il supporto dual sim, ovvero consente di utilizzare due schede sullo stesso dispositivo. Solitamente i formati accettati sono le mini e le micro sim, perché le nano sono più facili da inserire nei nuovi modelli, più complicati.

Inserirle da soli non sarà difficile, ma potrebbero avere bisogno del vostro aiuto se hanno problemi con la vista: le recensioni degli altri utenti potranno farvi capire il grado di facilità di utilizzo del modello scelto, costituendo un valido aiuto per la vostra scelta.

 

I migliori telefoni per anziani del 2018

 

Qui potete trovare le cinque recensioni dei prodotti che abbiamo più gradito tra quelli venduti online. Fate una comparazione delle loro caratteristiche per capire come scegliere un buon telefono per anziani.

 

Prodotti raccomandati

 

Gigaset E260 Duo

 

La proposta di Gigaset, tra le più vendute online, non può che aprire i nostri consigli d’acquisto che includono i migliori telefoni per anziani del 2018. L’azienda offre la possibilità di avere, con una sola spesa, ben due oggetti che saranno utili ai nonni che vivono da soli.

Il display, anche se non è molto grande, permette di visualizzare meglio i numeri che si digitano sulla tastiera. I pulsanti sono inoltre di dimensioni maggiori rispetto a quelle di un modello tradizionale, così da aiutare chi ha problemi con la vista perché è molto avanti con l’età.

Entrambi questi telefoni cordless per anziani hanno una base, grazie alla quale si ricaricano e sono dotati di funzioni speciali, come la chiamata rapida tramite ognuno dei nove tasti. C’è anche una rubrica a disposizione, che permette di memorizzare fino a 120 contatti.

La suoneria ha un livello molto alto, ma secondo alcuni utenti non lo è così tanto da essere percepito da chi ha problemi di udito.

La nostra guida per scegliere il miglior telefono per anziani comprende prodotti che possono aiutare proprio chi ha bisogno di oggetti facili da usare. Uno dei più venduti è quello di Gigaset: volete sapere quali sono i vantaggi e gli svantaggi che lo connotano? Consultate qui quali sono.

Pro
Quantità:

Con una sola spesa avrete ben due telefoni cordless, che potrete collocare in diverse stanze, per servire bene tutto l’ambiente disponibile.

Struttura:

Il display è ben leggibile e i tasti sono più grandi di quelli di un normale portatile, quindi facilmente individuabili anche da chi ha problemi di vista o è molto avanti con l’età.

Base:

Ce ne sono due a disposizione, una per telefono, che permettono ai cordless di ricaricarsi, così da poter essere portati con sé.

Funzioni speciali:

Oltre al Recall, è presente anche la chiamata rapida, che permette di mettersi in contatto con uno dei numeri memorizzati sui nove tasti disponibili.

Rubrica:

Per facilitare gli anziani, è possibile memorizzare in rubrica un massimo di 120 contatti, che non dovranno perciò ricordare a memoria.

Contro
Suoneria:

Nonostante abbia un livello molto alto, non risulta così tanto udibile dalle persone più anziane.

Acquista su Amazon.it (€44,99)

 

 

 

Brondi AMICO SICURO

 

Se vi fidate solo delle marche più conosciute, non potrete fare a meno di valutare la validità del telefono Brondi per anziani. Si tratta di un cellulare dotato di tasti grandi e facili da premere. Il nonno potrà visualizzare il contatto e chiamarlo con un solo pulsante, senza dover digitare la numerazione.

Il display è a colori ed è provvisto anche di una fotocamera basilare, che servirà agli anziani più all’avanguardia. Si possono registrare fino a ben 500 nominativi in rubrica e la memoria può essere espansa tramite lo slot per la microSD.

Fondamentale la presenza del tasto SOS, che chiama in automatico tutti i numeri memorizzati, fino a quando uno non risponde. La ricarica della batteria può essere fatta tramite cavo USB o grazie alla base, che risulta essere più semplice da usare.

Le lamentele degli utenti riguardano il menu, che non appare affatto intuitivo per le persone più avanti con l’età.

Ha incontrato pareri più che positivi il telefono per anziani di Brondi, una delle marche sinonimo di qualità. Per farvene avere un quadro completo, andiamo ad analizzare tutti i pro e i contro che lo caratterizzano.

Pro
Tasti:

Sono grandi e facili da premere, quindi a prova di persona che ha problemi di vista. L’anziano potrà chiamare il contatto desiderato semplicemente pigiando uno dei tasti relativi.

Schermo:

A differenza della maggior parte dei cellulari dello stesso tipo, dispone di un display a colori che diventerà utile soprattutto se, chi ne usufruisce, vorrà usare la fotocamera integrata.

Rubrica:

Gli anziani potranno memorizzare fino a un massimo di 500 numeri, senza dover essere costretti a tenere a mente quelli più importanti.

Memoria:

Può essere espansa tramite lo slot per la microSD, così gli anziani più attivi e tecnologici avranno maggiore spazio da utilizzare.

Tasto SOS:

Sicuramente la parte più importante per coloro che hanno bisogno di aiuto: basterà premere questo pulsante per avviare la chiamata automatica verso tutti i numeri memorizzati, fino a quando uno non risponde.

Contro
Menu:

Secondo alcuni utenti non è molto intuitivo e quindi abbastanza macchinoso per chi ha bisogno di capire velocemente come funziona.

Acquista su Amazon.it (€70,83)

 

 

 

Topcom Sologic T101

 

Un’offerta conveniente, per chi cerca un buon telefono fisso per anziani, è quella di Topcom, che propone un modello molto semplice dedicato soprattutto a chi ha problemi di vista e di udito.

La tastiera presenta pulsanti davvero grandi, che non creeranno difficoltà nella digitazione. Sono presenti anche i tasti, in numero di tre, per le chiamate rapide, così da rendere il suo funzionamento ancora più semplice a chi non ha buona memoria.

Il volume di ascolto è alto, motivo per il quale si consiglia l’acquisto per chi porta l’apparecchio acustico o non vuole decidersi a portarlo. Potrete collocarlo su una superficie oppure montarlo al muro, anche se non a tutti appare molto stabile in questa posizione.

Il prezzo concorrenziale lo rende il miglior telefono per anziani che non hanno a disposizione un grosso budget ma hanno bisogno di un oggetto che li aiuti a vivere più serenamente.

Quello di Topcom è un modello conveniente e pieno di valide funzioni: il link più sotto ve lo propone a prezzi bassi, suggerendovi dove acquistare per risparmiare. Intanto diamo un’occhiata più da vicino ai suoi pregi e difetti.

Pro
Semplice:

Questo prodotto è dedicato agli anziani con problemi di vista, in quanto ha una tastiera con pulsanti grandi e facili da distinguere e digitare.

Chiamata rapida:

I tasti dedicati a questa funzione sono tre, così da far sentire sicuro chi non ha una buona memoria per ricordare i numeri più importanti.

Volume:

Anche questo elemento è pensato per chi ha difficoltà a sentire bene come una volta, perché è molto alto e quindi facilmente udibile anche al più duro d’orecchi.

Prezzo:

Il costo è sicuramente uno dei vantaggi di questo articolo, che è alla portata di tutti. Non sarete costretti a fare rinunce pur di averlo in casa.

Contro
Stabilità:

L’azienda offre la possibilità di appenderlo anche al muro, ma in questa posizione il telefono non sembra sempre essere stabile, per cui molti consigliano di collocarlo su di un tavolo.

Acquista su Amazon.it (€17,94)

 

 

 

YINGTAI T47

 

Un telefono cellulare per anziani dal costo contenuto è quello che viene offerto da Yingtai, dotato di un ampio schermo che aiuterà chi ha problemi di vista a vedere quale numero ha digitato.

Il suo punto di forza è il pulsante SOS collocato sul retro che, una volta premuto, emette un forte suono e invia messaggi di testo ai cinque numeri memorizzati, per poi chiamarli fino a quando almeno uno non risponderà.

La tastiera è retroilluminata, così da essere di facile accesso anche in condizioni di scarsa luminosità. Utile anche la torcia LED e la fotocamera, anche se dalla scarsa risoluzione. Mancano le istruzioni all’interno, ma non sono così tanto necessarie per comprenderne il funzionamento.

Ciò che non soddisfa proprio tutti è la presenza di sole quattro suonerie, che non piacciono a chi avrebbe voluto avere maggiore possibilità di scelta.

Un modello di telefono per anziani tra i più economici è quello di Yingtai: se volete conoscere tutti gli aspetti di questo oggetto, positivi o negativi, date un’occhiata al nostro focus.

Pro
Schermo:

Si tratta di un telefono cellulare con schermo ampio, che non creerà difficoltà agli anziani quando vogliono controllare il numero che hanno digitato.

Tasto SOS:

Un elemento molto importante, posto sul retro, che può essere premuto sia per emettere un suono di allerta, sia per inviare in automatico un messaggio di testo ai cinque numeri memorizzati, che saranno anche chiamati fino a quando uno non risponderà.

Tastiera:

Questa parte del prodotto è retroilluminata, per essere sempre visibile, anche in condizioni di scarsa luminosità.

Accessori:

Presente anche una torcia e la fotocamera, con risoluzione base, per accontentare gli amanti della tecnologia.

Contro
Suonerie:

Gli anziani più esigenti potrebbero non gradire la presenza di sole quattro suonerie, tra le quali dovranno per forza scegliere quella personale.

Acquista su Amazon.it (€36,9)

 

 

 

Doro Phone 6050

 

Quello di Doro è una buona soluzione per chi non sa quale telefono per anziani comprare, ma sa che la persona in questione tiene molto all’estetica. Il modello proposto dall’azienda è infatti a conchiglia, per cui si apre e chiude con facilità.

Lo schermo è a colori, non troppo grande, e anche i tasti sono vari e alcuni dedicati a funzioni speciali, come l’avvio della fotocamera, la lettura dei messaggi e l’accensione della torcia.

All’esterno è presente uno schermo che segnala quando sta arrivando una chiamata, portandola all’attenzione dell’anziano. Ricaricare il cellulare è semplice grazie alla base inclusa nella confezione che non costringe a trovare l’apertura sul telefono.

Molto valido il fatto che la memoria sia da 32 MB e che possa essere espansa tramite uno slot apposito. Ciò che invece non appaga gli acquirenti è il prezzo, che risulta troppo alto rispetto all’uso che si deve fare dell’oggetto.

Andiamo di nuovo a mettere sotto la lente d’ingrandimento tutti i pregi e i difetti di questo modello di Doro Phone.

Pro
Modello:

Lo stile di questo cellulare piace a chi è patito dei modelli a conchiglia, ovvero che si aprono e chiudono.

Doppio schermo:

Quello interno è a colori, mentre quello esterno avverte l’anziano quando è in arrivo una chiamata.

Memoria:

Quella in dotazione è da 32 MB ma può essere facilmente espansa grazie allo slot per microSD.

Base:

Inclusa nella confezione, è indispensabile per ricaricare il telefono quando la batteria inizia a dare forfait.

Contro
Prezzo:

Secondo alcuni acquirenti, il prodotto ha un prezzo troppo alto in rapporto alle funzioni e all’uso basilare per il quale è pensato.

Acquista su Amazon.it (€73,98)

 

 

 

Come utilizzare un telefono per anziani

 

Quando i nostri cari non più giovani vivono soli in casa, si vuole avere la certezza di poterli raggiungere in qualsiasi momento, seppur solo telefonicamente. Tuttavia, le funzionalità di un telefono moderno non si limitano alla semplice chiamata, ma consentono di far sentire al sicuro anche gli anziani stessi. Ma scopriamo insieme quali sono i vantaggi offerti da un telefono pensato appositamente per loro.

 

 

Caratteristiche principali

Tasti grandi e luminosi: questa è la prima caratteristica che non può mai mancare in un telefono per anziani. I nonni che non vedono più molto bene e che quindi trovano delle difficoltà nell’utilizzare i moderni cordless, potranno fare affidamento su un modello dotato di una pulsantiera chiara, leggibile e luminosa, così da poter digitare i numeri anche di sera, senza alcuna esitazione.

Oltre ai numeri, è importante che anche il display sia retroilluminato e che disponga di caratteri grandi, così da leggere in rubrica il nome e il numero della persona a cui telefonare. Per ridurre al minimo l’armeggiare con il telefono, la maggior parte di quelli per anziani consente di associare a ogni tasto sulla pulsantiera un contatto telefonico, così dovranno solo premere un pulsante per avviare la telefonata.

Tuttavia, alcuni modelli consentono di memorizzare in rubrica fino a 500 numeri, mentre altri sono compatibili con l’aggiunta di una scheda SIM, per espandere la memoria.

La suoneria fino a 90 decibel è fondamentale anche per quei nonni che hanno difficoltà uditive e la voce guida che ripete ogni numero consente loro di procedere tranquillamente alla digitazione. Infine, alcuni modelli dispongono di un tasto SOS collocato sulla parte posteriore: quando l’anziano si trova in un momento di difficoltà, può premere il pulsante e vengono inviati automaticamente dei messaggi di testo prima, e delle chiamate poi, ai principali numeri memorizzati finché nessuno di questi risponde.

 

 

Il formato

I modelli di telefono per anziani sono essenzialmente 3: candybar, clamshell e touch. I primi sono composti da un unico blocco con display e pulsantiera; i clamshell sono quelli “a conchiglia”, con lo sportellino da aprire e chiudere ma che consente sempre di vedere l’ora; e i touch che sono adatti ai nonni più avvezzi alla tecnologia e che sapranno gestire un dispositivo con soli tre pulsanti fisici (alcuni hanno l’intera pulsantiera tattile).

A seconda delle abitudini dei vostri nonni, potete optare per un telefono fisso o per un cellulare. Un cellulare è molto comodo se l’anziano ama passeggiare da solo per la città oppure se frequenta spesso dei luoghi di ritrovo. Se invece il nonno preferisce restare a casa, optate per un dispositivo fisso da installare in una stanza insieme alla centralina dedicata.

Nel primo caso, in genere la ricarica può essere effettuata tramite un cavo USB ma nel caso di un telefono fisso sarà possibile effettuarla sulla comoda base, molto semplice da usare.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.