fbpx

Il miglior termometro laser

Ultimo aggiornamento: 22.09.19

Termometri laser – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

I termometri di cui trattiamo in questa pagina non sono quelli per la misurazione della temperatura corporea bensì strumenti dedicati ai professionisti che hanno la necessità di rilevare il calore di un determinato oggetto o ambiente. Tipicamente hanno range molto ampi che possono andare da oltre 50 gradi sottozero fino a un massimo di 500  e garantiscono una precisione con uno scarto di un paio di gradi. Per aiutarvi a districarvi nella giungla delle offerte di termometri laser in vendita online abbiamo redatto questa guida nella quale troverete anche le recensioni dei migliori apparecchi. Tra questi due ci hanno convinto particolarmente. Il primo è il FiBiSonic Senza Contatto che abbina un ampio range di misurazioni a un prezzo davvero aggressivo e conveniente. Il secondo è il SunJas Digitale, dotato di display digitale e di spegnimento automatico per preservare la durata della batteria.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il miglior termometro laser

 

Se hai intenzione di acquistare un termometro laser, leggi prima le indicazioni contenute nella nostra guida e scopri la classifica con quelli che sono per noi i migliori modelli del 2019: ti aiuteremo a scegliere il prodotto più adatto alle tue esigenze.

a-1-termometro-laser

Guida all’acquisto

 

Prestazioni

Il termometro laser è uno strumento molto apprezzato dagli utenti perché, pur avendo un prezzo molto contenuto, è versatile e si presta a una pluralità di utilizzi. Un primo elemento che potrebbe rivelarsi utile per individuare il modello giusto è il range di temperatura misurato. La maggior parte dei termometri presenti sul mercato parte da un valore minimo di -50°C, più che sufficiente per le normali esigenze domestiche. Tuttavia, se sei un professionista, potresti preferire quei modelli che riescono a rilevare temperature di oltre 500°C. Il vantaggio è quello di poter misurare praticamente ogni oggetto, dal congelatore al forno industriale. Per chi ha a che fare con clienti statunitensi, il termometro dovrebbe esprimere anche la misurazione in gradi Fahrenheit.

Attenzione alla precisione di questi strumenti che, generalmente, non sono accurati al 100%. Consigliamo di controllare quella dichiarata dalla casa produttrice e di verificarla con la recensione fornita dai consumatori. Una tolleranza anche di soli ± 2°C potrebbe essere eccessiva per le tue necessità.

Per ottenere una misurazione più efficace potresti, infine, optare per quei modelli che proiettano un puntino luminoso, ideale per puntare l’oggetto da misurare senza errori, specialmente se si trova a una certa distanza.

 

Utilizzo

Anche se spesso non sono corredati da un manuale d’istruzioni in italiano, questi strumenti sono facili da usare: basta puntare l’oggetto da misurare, premere il grilletto e in un attimo si otterrà il valore desiderato.

Quasi tutti sono anche molto piccoli e leggeri e, pertanto, possono essere trasportati e conservati comodamente. Per chi li usa spesso, consigliamo un modello che sia ergonomico e abbia un manico con rivestimento antisudore per una presa più confortevole.

I modelli più apprezzati sono quelli con il display che si illumina semplicemente premendo un tasto. La retroilluminazione è una caratteristica fondamentale per chi pensa di utilizzarlo di notte o in ambienti scarsamente illuminati.

La migliore marca di termometri laser potrebbe essere per te quella che consente di impostare un determinato livello di temperatura che, se viene raggiunto o superato, fa scattare un allarme che avvisa immediatamente l’utilizzatore.

a-2-termometro-laser

 

Batteria e materiali

I termometri laser sono alimentati a batterie e chi confronta prezzi noterà che alcuni le includono e altri no. In ogni caso, i modelli più efficienti presentano due importanti requisiti: il display a basso consumo e lo spegnimento automatico che scatta, generalmente, dopo sette secondi di inattività. Si tratta di due accorgimenti che, combinati insieme, assicurano una durata maggiore della batteria.

È sempre bene, infine, cercare di capire la qualità dei materiali di costruzione. Non vale la pena risparmiare pochi euro per acquistare un termometro che al primo urto o alla prima caduta si spacca.

 

I migliori termometri laser del 2019

 

La tecnologia a infrarossi permette di misurare la temperatura di un oggetto senza contatto e si presta a molteplici utilizzi sia in ambito privato che professionale. Quale termometro laser comprare, dunque?

Di seguito puoi trovare cinque nostri consigli d’acquisto per aiutarti a prendere rapidamente una decisione sul modello più adatto alle tue esigenze.

 

Prodotti raccomandati

 

FiBiSonic Senza Contatto

 

1.FiBiSonic Termometro InfrarossiTra i vantaggi che fanno, secondo noi, del FiBiSonic il miglior termometro laser del 2019 c’è la facilità e velocità d’utilizzo. Tutto quello che bisogna fare è puntare e premere il grilletto per far accendere il display.

L’ampio range di misurazione che va da -50°C a 380°C oppure da -580°F a 716°F permette di utilizzarlo in un’infinità di applicazioni, ma non per misurare la temperatura del corpo.

Tra le funzioni più usate dai consumatori c’è quella che permette di impostare un determinato livello, superato il quale, scatta un allarme sonoro o visivo.

Più economico di altri termometri presenti sul mercato, è piccolo e leggero e, pertanto, può essere facilmente conservato e trasportato ovunque.

Il display è a basso consumo e il termometro si spegne automaticamente, due fattori che garantiscono una lunga durata della batteria; inoltre, essendo lo schermo retroilluminato, può essere letto chiaramente anche di notte o in condizioni di scarsa visibilità.

Come hai visto, non sono pochi i vantaggi che spingono questo modello ai vertici della nostra guida per scegliere il miglior termometro laser. Qui sotto trovi un piccolo elenco dei pro e dei contro, insieme con un link per acquistarlo a prezzi bassi.

Pro
Facile da usare:

Si accende e si spegne premendo un solo pulsante e la temperatura rilevata (da -50° a 380°) viene riportata sull’ampio display retroilluminato. Dopo qualche minuto di inutilizzo il prodotto si spegne in modo automatico.

Multifunzione:

Tra le funzioni più apprezzate dai clienti troviamo la possibilità di impostare un livello limite della temperatura, in modo tale che, una volta raggiunto, l’apparecchio suoni o si illumini.

Dimensioni:

Può essere trasportato con grande facilità grazie alle sue dimensioni compatte e al peso leggero.

Contro
Prezzo:

Se sei alla ricerca del modello più economico ed essenziale, forse questo termometro laser non fa al caso tuo. Ma non scoraggiarti perché il mercato è ricco di proposte a un prezzo inferiore.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

SunJas Digitale

 

2.SunJas Termometro InfrarossoSe non sai come scegliere un buon termometro laser spendendo il meno possibile, dai un’occhiata a questo SunJas. Nonostante il prezzo imbattibile, le prestazioni offerte sono di grande livello perché permettono di misurare la temperatura da -50 a 330°C rendendo, quindi, il termometro molto versatile. Spendendo pochi euro in più è, comunque, possibile acquistare il modello fino a 380°C o anche 550°C.

La gamma di applicazioni è molto vasta. Si può misurare, per esempio, la temperatura dei cibi in cottura e di quelli nel congelatore, ma non va usato su persone o animali.

Tra i vantaggi di questo modello c’è il display retroilluminato che permette una visualizzazione in qualsiasi condizione, e lo spegnimento automatico che scatta dopo pochi secondi di mancato utilizzo. È un accorgimento utile per aumentare la durata della batteria (inclusa).

È, inoltre, facile da usare perché basta puntare l’oggetto da misurare, premere il grilletto e in un attimo viene visualizzata la temperatura, in gradi Celsius o Fahrenheit.

SunJas Digitale ha ricevuto la maggior parte dei pareri positivi da parte degli utenti. Ecco quali sue sue caratteristiche, positive e negative.

Pro
Rapporto qualità/prezzo:

Considerando il suo costo accessibile, il termometro è dotato di tutte le funzioni necessarie per compiere il suo lavoro in modo soddisfacente. Misura da un minimo di -50° a un massimo di 330°.

Schermo retroilluminato:

Il display è di buone dimensioni e permette di visualizzare la temperatura rilevata senza dover sforzare la vista. Inoltre essendo retroilluminato permette di vedere anche al buio.

Semplicità di utilizzo:

Per conoscere il livello della temperatura, basta premere il pulsante e aspettare un paio di secondi per permettere al termometro di effettuare la misurazione.

Contro
Manuale delle istruzioni:

Sembrerebbe che l’unica pecca del prodotto sia il manuale delle istruzioni, solo in tedesco.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

COLEMETER GM320

 

3.COLEMETER GM320Il termometro Colemeter ha tutto quello che serve per assicurare ottime prestazioni in modo semplice e a un prezzo accessibile.

È uno strumento preciso perché ha una tolleranza di soli ± 1,5°C ed è anche molto resistente perché le plastiche utilizzate sono di buona qualità.

Tra i termometri più venduti online, permette di misurare la temperatura da -50°C a 330°C, un range sufficientemente ampio per consentire una vasta gamma di misurazioni come, per esempio, verificare la distribuzione del calore sulle pareti o sul pavimento, controllare il funzionamento di un termostato e tante altre applicazioni tecniche.

Come in tutti i migliori termometri laser, non manca la retroilluminazione del display, indispensabile in assenza di luce, e lo spegnimento automatico che scatta dopo pochi secondi di inattività.

Le due batterie necessarie per l’alimentazione non sono incluse e il manuale d’istruzioni, come spesso accade, non è in italiano.

Colemeter ha realizzato un nuovo termometro che è stato molto apprezzato, come si evince dalle recensioni degli utenti con acquisto verificato. Rivediamo brevemente quali sono le sue caratteristiche principali.

Pro
Prestazioni:

Il prodotto è caratterizzato da un funzionamento preciso e rapido. La temperatura calcolata varia da -50° a 330° e quindi consente di effettuare numerose misurazioni.

Display retroilluminato:

Lo schermo è dotato di retroilluminazione, per cui il termometro può essere usato anche al buio.

Spegnimento automatico:

Non c’è pericolo se lo dimentichi acceso, perché il prodotto è dotato di spegnimento automatico.

Contro
Manuale delle istruzioni:

Purtroppo il manuale non è in Italiano. Tuttavia il funzionamento è semplice e intuitivo, quindi non si tratta di una pecca tanto grave.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

MeasuPro IRT20

 

4.MeasuPro IRT20MeasuPro ha realizzato un termometro che è tra i più venduti e apprezzati dai consumatori. Presenta un design ergonomico che consente un’impugnatura facile e sicura. Il rivestimento antisudore e la grande leggerezza ne migliorano ancora di più il comfort d’uso.

Avendo un ampio range di misurazione che va da -50 °C a 380 °C, il termometro consente una pluralità di utilizzi sia in ambito domestico che professionale. Le misurazioni possono essere espresse anche in Fahrenheit.

Facile da usare grazie anche alle istruzioni in italiano, va solo puntato sull’oggetto da misurare per ottenere in un attimo la rilevazione desiderata. Lo spegnimento automatico che scatta dopo 7 secondi permette di prolungare la vita della batteria che è inclusa. Premendo un tasto si attiva o disattiva la retroilluminazione del display, utile per la lettura in ambienti scarsamente illuminati.

Il termometro laser ha ricevuto ottime recensioni per le qualità che garantisce agli utenti. Riepiloghiamo adesso i principali pro e contro, mentre in basso trovi il link dove acquistare l’oggetto a un prezzo competitivo.

Pro
Versatile:

Il prodotto è in grado di rilevare una temperatura minima di -50 e massima di 380, per cui è destinato a un utilizzo domestico e professionale.

Facile da usare:

Per utilizzarlo basta premere il pulsante posto sul manico. Il display retroilluminato consente di leggere la temperatura anche di notte.

Spegnimento automatico:

Il termometro è dotato di spegnimento automatico che entra in funzione dopo soli 7 secondi di inattività, in questo modo non si corre il rischio di utilizzare inutilmente le pile.

Contro
Misurazioni:

Per ottenere misurazioni precise è necessario ripetere l’operazione un paio di volte e poi effettuare la media dei risultati ottenuti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Dr.Meter® IR-20

 

5.Dr.Meter® IR-20Poco più costoso della maggior parte degli altri modelli simili, il termometro Dr.Meter ha riscosso, però, un grande successo di vendite perché si rivela funzionale e versatile.

Facendo una rapida comparazione, spicca il range di misurazione più ampio della media che va da -50°C a 550°C e che permette di misurare la temperatura di un’infinità di oggetti, dal forno al congelatore, rivelandosi estremamente versatile. La misurazione può essere espressa anche in Fahrenheit, ma la tolleranza del 2% è superiore rispetto a quella di altri termometri.

La retroilluminazione che si attiva semplicemente premendo un tasto permette di utilizzarlo in qualsiasi momento e luogo, mentre lo spegnimento automatico dopo sette secondi consente alla batteria (inclusa) di durare più a lungo.

Il puntino luminoso assicura la massima accuratezza perché permette di puntare l’oggetto da misurare senza sbagliare.

La nostra recensione prosegue con una lista dei punti di forza e di debolezza del prodotto, che abbiamo riepilogato qui sotto. Per acquistarlo a prezzi bassi, puoi cliccare sul link che trovi dopo il nostro sommario.

Pro
Prezzo:

Un termometro economico, destinato a un utilizzo domestico ma anche professionale.

Facile da usare:

Si accende premendo il grilletto posizionato sul manico, fino a misurazione terminata, ovvero nel giro di un paio di secondi.

Range di temperatura:

Permette di rilevare una temperatura compresa nel range tra -50° di minima e 550° di massima.

Funzioni:

Nonostante il costo vantaggioso, il termometro è provvisto di utili funzioni, come lo spegnimento automatico che entra in funzione dopo 7 secondi di inattività e la presenza di un puntino luminoso per misurare con maggiore accuratezza.

Contro
Misurazioni:

A detta di qualche utente, il prodotto è poco preciso nelle misurazioni e solitamente la temperatura si discosta di circa 1°.

Acquista su Amazon.it (€16,99)

 

 

 

Come usare un termometro laser

 

Uno strumento molto utile per rilevare la temperatura corporea e non solo, è il termometro laser. È indicato per tutta la famiglia ma si presta in modo particolare alla rilevazione della temperatura dei bambini piccoli. È una questione pratica perché, non richiedendo contatto, quando il bimbo dorme, non è necessario svegliarlo. Inoltre la rilevazione della temperatura è più semplice rispetto a quella con un termometro ascellare; avete presente quando il piccolo non vuol saperne di stare fermo?

Rapida rilevazione della temperatura

Un termometro del genere si fa apprezzare per la sua velocità nel rilevare la temperatura, è molto pratico, comodo ma sono necessari una serie di accorgimenti per essere certi di non ottenere valori troppo distanti dalla realtà. Di seguito vedremo cosa fare affinché la rilevazione sia attendibile.

 

Evitate i campi magnetici

Sappiamo che ai giorni nostri è molto difficile evitare i campi magnetici ma purtroppo questi influenzano il funzionamento del termometro: smartphone, televisore, console e Wi-Fi alterano i risultati; anche l’umidità contribuisce nel produrre valori inesatti.

 

Far ambientare il termometro

Abbiamo detto di come il termometro laser riveli celermente la temperatura tuttavia tali tempi si dilatano incredibilmente se si pensa che, ai fini di una corretta rilevazione, è opportuno far ambientare il termometro alla stanza dove ci si trova. Il consiglio è di attendere un quarto d’ora prima della rilevazione.

 

Restate immobili

Per una corretta rilevazione della temperatura, il termometro va puntato sulla fronte ma è importante restare immobili.

Attendere il segnale acustico

Ma quando sappiamo che la temperatura è stata rilevata? A farcelo sapere è un segnale acustico emesso dal termometro, udito il quale si può osservare il risultato sul display. A proposito di quest’ultimo: è meglio se di dimensioni generose e ben illuminato.

 

Usi alternativi del termometro laser

Un prodotto di questo tipo può essere usato anche per rilevare la temperatura di liquidi e cibo, alcuni modelli hanno proprio funzioni specifiche per fare ciò. Il procedimento è lo stesso di quello impiegato per la temperatura corporea solo che, invece di puntare lo strumento sulla fronte, va indirizzato sul liquido o solido. In questo modo, per esempio, potete conoscere la temperatura dell’acqua per il bagnetto oppure quella del biberon.

 

La misurazione della temperatura nei neonati

Ci sembra opportuno precisare alcune cose circa la misurazione della temperatura nei neonati. Il metodo più preciso è quello della misurazione rettale, almeno fino ai sei mesi di età. Comprendiamo che difficilmente un genitore si senta in grado di rilevare la temperatura in questo modo. Il secondo metodo più affidabile è la temperatura ascellare e infine, c’è quella a infrarossi.

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (5 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status