Il miglior termometro per bambini

Ultimo aggiornamento: 23.10.20

Questo sito si sostiene grazie ai lettori. Quando acquisti tramite i nostri link riceviamo una piccola commissione. Clicca qui per maggiori informazioni su di noi

Termometri per bambini – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Guarda con attenzione i due termometri per bambini che ti consigliamo: TempIR temp1 è a raggi infrarossi. I vantaggi sono almeno due: si può misurare la temperatura del bimbo da qualche centimetro di distanza senza toccarlo e infastidirlo e sarà, inoltre, possibile effettuare la misurazione anche di altri oggetti. Nuvita NU-IBTE0003 è molto resistente e dotato di due allarmi, uno che avvisa quando deve essere pulito e l’altro che scatta quando la temperatura – del corpo o dell’ambiente – è troppo alta.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior termometro per bambini

 

La scelta del giusto termometro per monitorare l’andamento di una malattia, specie in un bambino, passa dalla valutazione di alcune caratteristiche essenziali. La principale è la facilità d’uso del dispositivo che deve essere rapido nella misurazione e facile da posizionare. In questa guida corredata di recensioni ci proponiamo di descriverti cosa offrono quest’anno le migliori marche presenti sul mercato.

1.TempIR temp1

 

Guida all’acquisto

 

Dal mercurio al semplice click

Il termometro è uno strumento molto semplice, ma dalla fondamentale importanza nel monitorare la temperatura del corpo per fare in modo che rimanga entro valori che non mettano a rischio la salute del corpo. I vecchi modelli a mercurio, che richiedevano una lunga attesa, erano difficili da applicare ai bambini; per questo motivo, la tecnologia ha sviluppato dispositivi elettronici, in grado di fare la rilevazione in pochi secondi.

La grossa sfida di misurare la temperatura corporea di un bambino sta nella naturale irrequietezza dei nostri piccoli demonietti, resa ancora più forte dal malessere della febbre, a cui non sono ancora abituati come noi adulti che ci conviviamo da decine di anni. Il modello a mercurio, oltre a richiedere quasi dieci minuti per offrire un valore preciso, rappresentava un rischio per la salute in caso di rottura accidentale.

Le aziende di prodotti per l’infanzia hanno quindi iniziato a commercializzare, nel corso degli anni, termometri elettronici con l’abilità di svolgere il proprio compito in pochi secondi, appoggiandoli a zone tradizionali, come ascelle o retto, oppure ancora più semplicemente avvicinandoli all’apertura dell’orecchio o alla fronte calda.

 

Non solo la temperatura del corpo

Lo sviluppo di una medicina sempre più tecnologica ha portato a considerare, nella diagnosi e, soprattutto, nella cura delle patologie influenzali, anche altri fattori, diversi dalla febbre, come per esempio l’ambiente circostante.

Dal suggerimento delle nonne di arieggiare frequentemente la stanza dei malati, per far uscire i germi e portare all’interno una ventata di aria fresca e pulita, si è arrivati a monitorarne anche la temperatura.

Scegliere un luogo eccessivamente caldo, che molti erroneamente associano a un maggiore beneficio nei confronti dei brividi, rischia invece di avere l’effetto contrario e prolungare la permanenza dei virus nel corpo. A questo proposito, molti termometri sono stati infatti dotati di sensori utilizzabili sia per il corpo umano, sia per lo spazio che lo circonda.

2.Nuvita NU-IBTE0003 (singura varianta)

Tecnologia militare al servizio dei più piccoli

Tutti avremo visto almeno una volta un film d’azione, dove soldati o forze speciali indossavano una maschera a infrarossi per vedere al buio. Molti non sanno che il principio alla base di quello strumento è la sua capacità di rilevare le diverse temperature degli oggetti e, in particolare, del corpo umano.

Confrontando i prezzi, vedrai come negli ultimi anni la ricerca scientifica abbia deciso di sfruttare lo stesso principio per utilizzare quei sensori per monitorare, in maniera molto precisa, lo stato febbrile di una persona.

In cima alle classifiche da quando sono stati introdotti sul mercato, i nuovi termometri a infrarossi fanno la gioia soprattutto di genitori e pediatri, che avranno così a disposizione un dispositivo per nulla invasivo, che permetterà loro, a distanza e con un semplice click, di fare ciò che in passato avrebbe provocato urla e pianti. E tutto questo a prezzi spesso molto contenuti.

 

I migliori termometri per bambini del 2020

 

Dedichiamo questa classifica su come scegliere un buon termometro per bambini a tutte le mamme e i papà disperati perché non riescono a far stare fermo il pargolo quando c’è da misurare la febbre. I malanni di stagione e qualche febbriciattola interessano i bimbi che formano il loro sistema immunitario, dotarsi del giusto attrezzo per tenere d’occhio la temperatura aiuta molto in questi casi.

 

Prodotti raccomandati

 

TempIR Temp1

1.TempIR temp1

Principale vantaggio

Poiché è un termometro contact-less, ovvero privo della necessità di toccare fisicamente oggetti e persone, risulta estremamente igienico e versatile. Ottimo soprattutto per misurare la temperatura di cibi da dare a bambini piccoli.

 

Principale svantaggio

Si tratta di un termometro indicativo, in assenza di febbre le temperature sono corrette, tuttavia, alcuni utenti riferiscono che con febbre alta il valore potrebbe non essere particolarmente affidabile, costringendo a diverse misurazioni per ottenere un dato quanto più reale possibile.

 

Verdetto 9.6/10

Il termometro ha una certa versatilità, il che ci permette di trascurare la poca precisione quando si ha effettivamente la febbre, costringendo a diverse misurazioni o cambiare termometro. Se cercate un prodotto dal costo contenuto per misurare anche la temperatura del latte da dare a vostro figlio, potrebbe fare al caso vostro.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Igienico

Il termometro classico ha diverse possibilità di utilizzo, tuttavia, tutte includono il toccare fisicamente la persona che sta potenzialmente male. La possibilità di misurare febbre e temperature in modo non invasivo e senza toccare in alcun modo la persona o l’oggetto aumenta l’igiene di utilizzo e pertanto il prodotto di TempIR sarebbe da prendere in seria considerazione.

Sebbene il manuale di istruzioni sia unicamente in inglese, non c’è alcun bisogno di temere di non sapere come azionarlo, l’utilizzo infatti è estremamente semplice, vi basterà puntare il termometro a circa 5 centimetri dall’oggetto o dalla fronte della persona, senza disturbarla in alcun modo, per ottenere una lettura indicativa della temperatura in gradi celsius o fahrenheit.

1.TempIR temp1

Funzionamento

Il dispositivo è in grado di leggere la temperatura grazie alla tecnologia a infrarossi, è dotato di un sensore che rileva le onde emesse dai corpi caldi e le rielabora per fornire un valore immediatamente comprensibile. Sebbene l’uso principale sia quello di misurazione della febbre, molti utenti preferiscono usarlo per “leggere” la temperatura di alimenti come per esempio il latte da dare ai propri figli che non deve essere troppo caldo o troppo freddo.

La versatilità dello strumento risulta uno degli elementi vincenti dal momento che il rilevamento della febbre non è propriamente precisissimo e c’è bisogno di effettuare almeno un paio di letture per ottenere una media realistica.

Sebbene i termometri a mercurio siano poco igienici e richiedano molto più tempo per segnare il valore corretto, rappresentano ancora oggi la soluzione più affidabile quando si parla di misurazione della febbre.

 

Alimentazione

Il termometro funziona tramite l’utilizzo di due pile AAA incluse nella confezione. Per garantire un funzionamento corretto c’è bisogno di ricordarsi di cambiarle saltuariamente, non avrete così problemi derivanti da una scarsa carica delle stesse. Per risparmiare il prodotto è dotato di spegnimento automatico dopo circa 30 secondi di inattività, tuttavia il prodotto ha una durata limitata, stabilita dal produttore in base alle letture. Dopo 40.000 letture circa il termometro dovrà essere sostituito perché perderà gradualmente di precisione. Un problema relativo secondo gli acquirenti dal momento che si tratta di un numero molto elevato che non viene raggiunto se non nel giro di svariati anni.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Nuvita NU-IBTE0003

 

2.Nuvita NU-IBTE0003Vediamo un’alternativa al modello precedente da tenere in considerazione prima di scegliere quale termometro per bambini comprare. Più economico del primo, si presenta come una valida opzione per monitorare l’andamento della febbre nel bambino come nell’adulto, senza essere invasivo o lento nella misurazione.

Si tratta di un dispositivo che funziona leggendo la temperatura dell’orecchio o della fronte in meno di un secondo e mantenendo in memoria le ultime nove letture per facilitarne il confronto. Anche questo termometro è in grado di rilevare il dato ambientale, dettaglio da non sottovalutare perché stanze eccessivamente surriscaldate risultano controproducenti e non aiutano la guarigione del malatuccio.

Il sensore emette un allarme per avvertire se necessita una pulitina, e così assicurare una lettura attendibile. Un segnale acustico è emesso anche quando la temperatura misurata supera la soglia di allerta. Il display retroilluminato permette un’agevole lettura anche nella penombra della stanza con la luce bassa per non disturbare il riposo del piccolo febbricitante.

La lista dei pro e dei contro del Nuvita si dimostrerà importante per capire se è il modello più adatto alle tue esigenze.

Pro
Allarmi:

Questo modello è dotato di due comodi allarmi, uno ti avverte se il sensore ha bisogno di essere pulito, l’altro viene emesso in caso di temperatura molto alta.

Display:

È dotato di un comodo schermo LED retroilluminato, ciò vuol dire che potrai comodamente controllare la temperatura anche in penombra e al buio, senza dover accendere la luce e disturbare il piccolo malato.

Resistente:

I consumatori sono soddisfatti della fattura di questo strumento, addirittura viene riportato che è rimasto intatto e funzionante dopo una caduta.

Contro
Istruzioni:

Diversi utenti hanno segnalato che il manuale di istruzioni è soltanto in lingua inglese, ma probabilmente non sarà così difficile familiarizzare con questo termometro.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Chicco Dual Confort

 

3.Chicco 2 in 1 Dual ConfortTra le offerte imperdibili troviamo questo modello Chicco, un termometro digitale che, pur funzionando tradizionalmente misurando la temperatura rettale o ascellare, impiega veramente pochi secondi per compiere il proprio dovere.

Allettante per via del prezzo cui è venduto, diventa un valido alleato per tenere sotto controllo la temperatura del piccolo o degli adulti in casa, vittime di malanni passeggeri. In una manciata di secondi, 15 per via rettale e 90 posizionato sotto l’ascella, mostra la temperatura rilevata direttamente sul display a caratteri grandi che si trova sul manico.

La forma è studiata per essere particolarmente ergonomica e facile da usare, la sonda è flessibile e corta, in modo da non disturbare il bimbo che altrimenti potrebbe protestare alla vista dell’arnese che spunta da sotto il braccio.

La misurazione rettale, a detta anche di chi ha avuto modo di usarlo spesso, è ideale se usata per i neonati: non è invasiva, è molto sottile, e la misurazione quasi istantanea.

Il modello Chicco è uno dei più economici della nostra guida per scegliere il miglior termometro per bambini. Segui il link se vuoi sapere dove ordinarlo a prezzi bassi.

Pro
Ergonomico:

Lo dice il nome stesso, questo termometro è comodo da utilizzare, grazie alla sonda con forma anatomica, corta e flessibile, per dare il minimo fastidio al bimbo.

Affidabile:

Avendo appunto la sonda come i termometri tradizionali, la misurazione risulta più affidabile.

Luci:

Lateralmente si accenderà una lucina verde se si è sotto i 37°, una lucina gialla fino ai 38° e una lucina rossa se si superano i 38°.

Contro
Tempi:

Rispetto ai modelli precedenti, impiegherai più tempo per controllare la febbre del tuo bimbo, si tratta di 15 secondi con misurazione rettale e 90 secondi con misurazione ascellare.

Acquista su Amazon.it (€30,29)

 

 

 

Chicco Easy Touch

 

4.Chicco Easy TouchEcco un altro modello a infrarossi che regge bene la comparazione con il primo modello visto per via del prezzo particolarmente allettante e la facilità con cui si usa.

Non manca mai tra i nostri consigli d’acquisto rivolti al pubblico dei neogenitori la marca italiana dedita per eccellenza alla cura dei più piccoli, che propone tante soluzioni per le diverse necessità da soddisfare. Qui Chicco offre un dispositivo dalle misure molto contenute, il termometro è alto appena 10 cm, e consente di essere tenuto in una mano comodamente. Si punta alla fronte del malato e rileva la temperatura in pochi secondi. Il dispositivo è in grado di misurare fino a venticinque letture, e così tenere sotto controllo l’evoluzione della malattia senza perdere il conto delle rilevazioni fatte, specie quelle in notturna e un po’ intontiti dalla mancanza di sonno che a volte si protrae per qualche giorno.

Parliamo ora dei suoi pregi e difetti, i pareri dei consumatori saranno preziosi per la tua scelta. Clicca sul link sottostante per ordinarlo a un prezzo competitivo.

Pro
Compatto:

Questo modello ha un design diverso dagli altri, è piccolo e compatto, si tiene tranquillamente in una mano e può essere portato ovunque.

Comodo:

Anche in questo caso, la presenza dei raggi infrarossi ti permette di evitare qualsiasi contatto diretto col bambino, potrai lasciarlo riposare e controllarlo senza dargli fastidio.

Veloce e funzionale:

Rileva la temperatura in pochi secondi e tiene in memoria fino a venticinque rilevazione, per tenere sotto controllo l’andamento della febbre del piccolo.

Contro
Risultati:

Per avere esiti precisi e affidabili, bisogna seguire delle semplici accortezze, come per esempio quella di tenere il termometro un po’ di tempo nella stessa stanza in cui si trova il bimbo, ma anche posizionarlo nella giusta posizione con i corretti movimenti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Braun IRT 3020

 

5.Braun IRT 3020E infine, concludiamo con un altro dei modelli venduti online particolarmente interessante in termini di prestazione ed efficacia del rilevamento.

Braun propone questo modello auricolare a infrarossi che effettua la misurazione della temperatura del padiglione auricolare, dove il numero di capillari presenti offre una stima esatta del calore corporeo in generale.

Si tratta di uno dei dispositivi più venduti della sua categoria, nonostante il prezzo non sia dei più abbordabili. Eppure la lunga durata delle batterie in dotazione e, conseguentemente, della sua vita utile, ne fanno un oggetto comodo da avere in casa al momento del bisogno.

Chi lo usa, però, lamenta la difficoltà di adattarlo da subito all’orecchio del neonato, troppo piccolo rispetto alla dimensione del sondino che invece veste bene e rileva con precisione la temperatura dei bimbi un po’ più grandicelli o degli adulti.

Il Braun è anche uno dei modelli più economici. In fondo trovi un link per comprare questo termometro a prezzi convenienti.

Pro
Veloce:

Questo modello si poggia sul padiglione auricolare e riesce a rilevare la temperatura corporea in un secondo, molto comodo se il tuo bimbo non riesce a star fermo un attimo.

Avviso sonoro:

Appena pronto l’esito della misurazione, il termometro emette un allarme sonoro.

Ben fatto:

I consumatori sono soddisfatti della fattura di questo prodotto, lo trovano solido e resistente, del resto Braun è garanzia di qualità.

Contro
Beccuccio:

Qualche utente ha segnalato che il beccuccio potrebbe risultare troppo grande per l’orecchio di un bimbo piccolo, quindi, per assicurarsi una misurazione precisa, bisogna stare attenti a posizionarlo correttamente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

TempIR temp1 

 

1.TempIR temp1Vediamo insieme quale prodotto merita il titolo di miglior termometro per bambini del 2020. Si tratta di un dispositivo a infrarossi in grado di rilevare la temperatura semplicemente posizionandolo a una distanza compresa tra i 3 e i 5 cm dalla superficie che si vuole misurare.

In questo modo si evita il contatto diretto con la pelle, o in generale di costringere il baby a stare fermo per un tempo troppo lungo. In pochi istanti, questione di un secondo o poco più, la temperatura è visibile sul chiaro display digitale. Come ogni dispositivo di questo tipo, è in grado di rilevare e restituire un dato esatto anche misurando la temperatura di una stanza o di un liquido semplicemente puntando il raggio a infrarossi dove necessario. Un vantaggio non da poco, visto che permette di ottimizzare una spesa decisamente non contenuta, utilizzandolo in diversi contesti. Attenzione però agli sbalzi: per assicurarsi una misurazione esatta bisogna prestare attenzione a che il sensore non punti a zone dalle temperature troppo diverse e consecutivamente, pena una misurazione inattendibile.

Non ci sembra di esagerare, quindi, definendo questo apparecchio uno tra i migliori termometro infrarossi per bambini.

Iniziamo con l’elenco di vantaggi e svantaggi del modello TempIR inserito nella nostra guida. Questo riassunto ti aiuta a capire bene le caratteristiche, saprai scegliere con più informazioni sul prodotto.

Pro
Infrarossi:

Questa speciale tecnologia ti permette di controllare la temperatura del tuo bambino da 3 a 5 centimetri di distanza, senza toccarlo, quindi senza infastidirlo, magari mentre dorme.

Versatile:

Certamente è stato pensato per un uso casalingo e professionale nella misurazione della temperatura corporea, ma le sue caratteristiche ti permettono di utilizzarlo anche per altro, potrai ad esempio rilevare la temperatura di una stanza o di oggetti.

Veloce:

Quando si tratta di bambini, il fattore pratico è fondamentale, con questo strumento potrai misurargli la febbre in un secondo netto.  

Contro
Sbalzi:

Alcuni utenti hanno segnalato anomali sbalzi in misurazioni a distanza di poco tempo. Basterà seguire alcuni semplici accorgimenti, per esempio puntare il sensore sempre sulla stessa zona, conservare il termometro nella stessa stanza in cui si effettua la misurazione e, in caso di risultati ancora troppo discordanti, dovrai ricalibrare l’apparecchio per un corretto funzionamento.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

 

Come utilizzare un termometro per bambini

 

I termometri sono sempre stati strumenti molto delicati e, quando arriva il momento di usarli con i bambini, le cose si complicano ulteriormente; fortunatamente la tecnologia moderna accorre in nostro aiuto, come avviene quasi sempre ormai, per offrirci la soluzione più adatta.

Quindi possiamo dire finalmente addio ai termometri di vetro a mercurio, fragili e pericolosi, e dare il benvenuto ai nuovi termometri elettronici dell’era digitale, grazie ai quali non sarà più necessario obbligare i bambini a stare fermi a tutti i costi; operazione pressoché impossibile dato che la loro natura è quella di fare qualsiasi cosa tranne stare fermi, specialmente i bambini di pochi mesi.

I nuovi termometri elettronici sono capaci di rilevare la temperatura corporea in pochi secondi, a volte senza neanche aver bisogno di entrare in contatto con la pelle; questo accade grazie ai diversi tipi di sensori che possono essere utilizzati a questo scopo, e che equipaggiano i numerosi modelli di termometro disponibili sul mercato.

I sensori termografici a infrarossi, sviluppati inizialmente per i primi dispositivi di visione notturna, sono quelli attualmente più utilizzati dato che offrono il vantaggio di non essere invasivi; basta collocarli a pochi centimetri di distanza dalla pelle del bambino e azionare il sensore, infatti, e nel giro di due o tre secondi la lettura apparirà sul display LCD del termometro.

Tipologie di termometri

Nei modelli di termometro per bambini, ovviamente, le soluzioni per rilevare la temperatura sono diverse; alcune case produttrici, tanto per cominciare, hanno pensato in particolare all’utilizzo durante i primi mesi.

In questa fase delicata, infatti, i movimenti del bambino non possono essere controllati a lungo, e una semplice rilevazione esterna potrebbe non bastare o, peggio ancora, rivelarsi del tutto inaffidabile.

Ecco perché alcuni pediatri consigliano l’uso, almeno inizialmente, di un termometro con beccuccio da appoggiare nel cavo dell’orecchio; in questo modo si potrà essere certi di ottenere una lettura precisa in una sola misurazione.

Con i bambini più grandicelli, invece, è già possibile utilizzare i termometri a puntamento; questi modelli non hanno bisogno di alcun contatto fisico, ma necessitano invece di qualche secondo di immobilità da parte del bambino; sono i modelli attualmente più diffusi, grazie alla loro praticità e facilità d’uso, e sono disponibili in ogni fascia di prezzo.

Non dimentichiamo di menzionare i termometri da contatto, seppure non contengano più mercurio ma un sensore elettronico inserito nella sonda; il loro aspetto non si discosta molto dai vecchi termometri a mercurio, la sonda è pressoché identica e soltanto il corpo del termometro è un po’ più spesso, per consentirgli di alloggiare l’elettronica necessaria e il display a cristalli liquidi su cui visualizzare le letture.

Questo tipo di termometro è ancora uno dei preferiti dagli acquirenti, dato che può essere usato sia con i neonati che con i bambini più grandi, e offre anche una maggiore precisione grazie alla sonda a contatto che, essendo elettronica, ha bisogno soltanto di pochi secondi di permanenza a contatto con una zona intima, come le ascelle o il retto, per dare una lettura affidabile della temperatura.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Ne abbiamo ancora! Dai un’occhiata a questi articoli:

 

Termometro auricolare

Aspiratore nasale elettrico

Il miglior pulsossimetro

Termometro per carne

Termometro laser

 

 

Come scegliere il miglior termometro digitale per bambini del 2020?

 

Guida all’acquisto

Per misurare la temperatura ai piccolini è opportuno munirsi del miglior termometro digitale per bambini del 2020, uno strumento che naturalmente può essere usato anche dagli adulti. In commercio ce ne sono tantissimi tipi ma, grazie alla nostra guida, avrete una sintesi di quello che abbiamo ritenuto essere il meglio disponibile sul mercato e venduto a basso costo.

 

Un tempo si usavano i termometri a mercurio (in vero, in antichità, si utilizzavano anche altri tipi, basti pensare che il primo strumento per la rilevazione della temperatura risale agli inizi del 1600 e fu inventato da Galileo Galilei) ma da qualche anno non si producono più. Non che in farmacia non si trovino modelli di tipo manuale, per così dire, ma sono privi di mercurio.

In questo settore la tecnologia ha fatto grossi passi avanti e oggi è diventato molto più semplice prendere la temperatura ai bambini, notoriamente poco propensi a restare fermi con il termometro sotto l’ascella o in bocca (per non dire da qualche altra parte…). Come fare? Basta utilizzare il miglior termometro digitale per bambini. Ne esistono di due tipi: quello “ascellare” e quello a infrarossi.

Con quest’ultimo non sarà necessario alcun tipo di contatto: la temperatura potrà essere misurata a distanza, scelta che torna ancora più utile quando si vuol eseguire questa operazione di notte, senza dover svegliare il piccolo che non si sente bene. Ma i termometri a infrarossi fanno molto di più. Per esempio possono rilevare la temperatura all’interno di una stanza oppure quella di un oggetto: basta puntare lo strumento e, in men che non si dica, conoscere la sua temperatura. Ma spieghiamolo con un esempio: mettiamo che vogliate sapere se il latte all’interno del biberon è troppo caldo o freddo: miratelo con il termometro a infrarossi… e il gioco è fatto! Uno dei vantaggi offerti da questi rilevatori di temperatura è la velocità di rilevamento, senza parlare di una lettura più agevole, grazie al display.

 

Prodotti raccomandati

 

Hilogy – Infrarossi

 

Precisione e tecnologia all’avanguardia trovano nel termometro Hilogy un connubio vincente. Sfruttando infatti un sensore estremamente sensibile il dispositivo consente di memorizzare diverse temperature, con una velocità di lettura che non supera i due secondi.

Sul fronte della versatilità poi è stato apprezzata molto la funzione per cui si può misurare la temperatura che di liquidi come dell’acqua e del latte, capendo quindi se e quando è troppo calda per un neonato. La natura ergonomica non crea problemi nelle mani dell’utente mentre lo schermo LCD ampio si riesce a leggere anche con scarsa illuminazione, facilitando la visione anche quando il bambino sta dormendo e senza disturbare il sonno del pargolo.

Una volta trascorsi trenta secondi dal primo utilizzo, il termometro si spegne automaticamente, preservando in questo modo la carica e ottimizzando il consumo.

 

 

 

Kyg PC868

 

Molto interessante il termometro a infrarossi proposto da Kyg, che rileva la temperatura di persone, ambienti e oggetti in un lasso di tempo che va da 1 a 2 secondi.

Ci è piaciuta molto l’idea di variare il colore del display in base alla temperatura. Nel caso di una febbre leggera, sarà di colore giallo, diventerà rosso se la temperatura tocca i 38° mentre resterà verde fino a 37,4°. Lo schermo è retroilluminato e ben leggibile, anche in condizioni di assenza di luce.

Il funzionamento del termometro è semplice: una volta acceso va posizionato a una distanza che può variare dai 3 ai 5 centimetri e, nel caso della temperatura corporea, va puntato sulla fronte o all’interno dell’orecchio.

È alimentato con due batterie di tipo AAA e dopo 7 secondi di inutilizzo si spegne automaticamente.

 

 

 

Charry B06XT18KTW

 

Questo termometro, come dimostrano i marchi impressi, è approvato dalla CE e dalla FDA (l’ente governativo degli USA che gestisce e verifica la regolamentazione di prodotti farmaceutici e alimentari), dunque è sicuro.

È uno strumento molto preciso con un margine di errore pari a 0,3° e rileva sia la temperatura corporea sia quella ambientale nonché quella degli oggetti. Il tempo richiesto per completare la rilevazione è di circa 1 secondo.

Sul display, bello grande, oltre alla temperatura sono visibili le due scale Celsius e Fahrenheit. Per ottenere la misurazione bisogna tenere il termometro a infrarossi a una distanza compresa tra 1 e 3 centimetri dall’orecchio. Un dettaglio importante è che, per una corretta rilevazione, è importante che l’apparecchio si trovi a temperatura ambiente per almeno 30 minuti.

 

 

 

Metene Senza Contatto

 

La rilevazione della temperatura è accurata e rapida e oltre a dirci se il bimbo ha la febbre, fornisce anche i dati relativi alla temperatura di un ambiente o di un oggetto.

Il suo utilizzo è molto semplice e il tutto si gestisce attraverso pochi tasti. Che siate abituati ai gradi Celsius oppure Fahrenheit, non fa differenza perché si può selezionare l’unità di misura che più aggrada.

Molto semplice è anche la lettura dei valori rilevati, visibili su un display grande e ben illuminato, così da poter prendere nota della temperatura anche di notte, senza il bisogno di accendere la luce e correre il rischio che il piccolo si svegli. E a proposito, sempre per evitare di disturbare il sonno del bimbo, si può impostare la modalità silenziosa che eviterà di fare suonare il segnale acustico al termine della rilevazione.

 

 

 

Chicco My Touch

 

Con una simpatica forma a funghetto, questo dispositivo del marchio Chicco sfrutta i raggi infrarossi per misurare la temperatura corporea direttamente dalla fronte, che è il luogo meno invasivo soprattutto per i bambini, rispetto all’ascella o all’orecchio.

Le rilevazioni vengono effettuate nel tempo record di soli 5 secondi, al punto che tuo figlio non se ne accorgerà nemmeno. Nonostante questo, i valori misurati sono molto precisi e arrivano fino al decimo di grado. Oltre che accattivante per i più piccoli, il design è stato studiato per offrirti un’impugnatura salda ed ergonomica al momento di avvicinare il sensore alla fronte del malato.

L’ampio display LCD copre quasi tutta la superficie in alto del dispositivo e le cifre grandi sono sufficientemente chiare da essere visibili anche in condizioni di semioscurità. Una chicca di progettazione è la presenza di un segnale sonoro che ti avvisa quando la temperatura ha superato la soglia dei 37,5°C, a cui si aggiunge un’indicazione cromatica a semaforo.

Se il colore verde conferma l’assenza di febbre, il giallo ti avvisa di un livello leggero e il rosso invece di una temperatura alta. Tra le funzioni intelligenti ti indichiamo la possibilità di passare dall’unità di misura Celsius a quella Fahrenheit e lo spegnimento automatico che ti permette di risparmiare sul consumo energetico per allungare la vita della batteria.

 

 

 

Chicco Thermo Precision 

 

 

Questo termometro differisce dagli altri perché non bisogna appoggiarlo direttamente sulla fronte del bimbo ma può essere tenuto a distanza, fino a 10 cm, in modo da disturbarlo meno, specialmente quando dorme.

Un raggio luminoso permetterà di capire se il termometro è stato posizionato correttamente e, cioè, sul sopracciglio destro o sinistro dell’angioletto e alla giusta distanza: un accorgimento per aumentare l’accuratezza della rilevazione che comunque ha lasciato perplessi molti genitori, soprattutto considerando il prezzo elevato di questo strumento.

Appena lo si accende, il termometro indica anche la temperatura della stanza; ha due soli pulsanti e memorizza fino a otto misurazioni.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
2 Comments
Il più vecchio
Il più nuovo Il più votato
Inline Feedbacks
View all comments
Antonio Raffaele
Antonio Raffaele
April 1, 2020 11:46 am

E possibile che non vi si parla di Visiofocus? Termometro che ha inventato la misurazione a distanza e di cui detiene il brevetto, con la possibilità effettuare calibrazioni automatche ad ogni misurazioni oltre al fatto che il termotro ti indica la giusta distanza a cui misurare la febbre.

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico
April 1, 2020 6:36 pm

Salve Antonio,

volentieri ospitiamo il contributo che dai a questa pagina.

Saluti

Team BeE

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status