fbpx

Le 6 Migliori Saldatrici Inverter del 2019

Ultimo aggiornamento: 14.11.19

Saldatrice Inverter – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

L’acquisto di una saldatrice inverter è una scelta vincente perché questi utensili abbinano potenza, versatilità e dimensioni compatte. Le due macchine migliori per noi sono: la Telwin Force 165 che garantisce maneggevolezza, stabilità di corrente e flessibilità, poiché è possibile lavorare con vari tipi di elettrodi: rutili, basici, inox, ghisa, ecc. In alternativa, potresti essere interessato alla GrecoShop SIL 313, più economica ma ricca di funzioni che rendono la saldatura semplice ed efficace.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere la migliore saldatrice inverter?

 

Tra modelli e tipologia di saldatura, non si può certo affermare che sia facile orientarsi all’interno del mercato delle saldatrici. Per questo ci è sembrato opportuno realizzare una guida che facesse un po’ di chiarezza, soffermandoci in particolare sugli apparecchi inverter, di cui ti proponiamo anche le recensioni di quelli che vantano il miglior rapporto tra qualità e prezzo.

 

19

 

L’importanza della corrente

I modelli di saldatrici inverter si differenziano da quelli normali per il sistema di erogazione della corrente. Laddove gli apparecchi tradizionali utilizzano un comune trasformatore che eroga corrente alternata, le inverter sfruttano un circuito elettronico che agisce sulla frequenza e fornisce un tipo di corrente assimilabile a quella continua.

Tipicamente, sul mercato potrai trovare tre tipologie di alimentazione dei modelli inverter realizzati dalle migliori marche: per uso domestico, per uso industriale e da collegare a un generatore. Fai le tue valutazioni per stabilire quale dei tre meglio si adatti al tipo di utilizzo che ne farai, in modo da non scegliere un modello che poi si dimostrerà sotto o sovradimensionato.

Proprio la destinazione d’uso si colloca al primo posto della classifica degli aspetti di cui tenere conto, visto che è possibile trovare saldatrici per l’hobbistica, con un prezzo di vendita economico e pensate per un uso sporadico, altre per un utilizzo semi-professionale e dunque con una frequenza elevata e, infine, altre di tipo professionale, più costose ma in grado di garantire un uso continuativo.

Anche in questo caso, è inutile puntare su una saldatrice inverter dalle performance professionali se poi ne farai un utilizzo occasionale. E viceversa.

 

I vantaggi dell’inverter

L’introduzione di questo tipo di saldatrici ha avuto una serie di benefìci per quanto riguarda il mercato, perché ha permesso ai produttori di offrire modelli più leggeri, economici, come puoi valutare tu stesso mettendo a confronto i prezzi, e ideali per gli hobbisti.

Proprio la consistente riduzione del peso va collocata tra gli indiscutibili vantaggi assicurati da un prodotto di questo tipo. Tanto per fare un esempio, una saldatrice tradizionale pesa tra i 12 e i 15 chilogrammi, una a inverter attorno ai 3 chilogrammi.

Inoltre queste saldatrici garantiscono un ridotto assorbimento energetico e possono dunque essere utilizzate anche collegate alla tradizionale rete domestica, il cui contatore solitamente è limitato a 3 kW. Certo non si potrà sfruttarne la potenza al 100% ma quella erogata sarà sufficiente per la maggior parte delle lavorazioni.

20

 

Facilità di regolazione

Un ultimo aspetto che contraddistingue le saldatrici inverter è la presenza di un potenziometro che garantisce una regolazione graduale dell’amperaggio necessario a eseguire determinate operazioni.

In ogni caso, la potenza varia a seconda dell’elettrodo da saldare, visto che per ognuno è indicato l’amperaggio sufficiente: da un minimo di 40 ampere per un elettrodo con un diametro di 1,6 millimetri a un massimo di 140 per uno da 3,25 millimetri.

Infine, ricorda sempre di proteggerti in modo adeguato prima di iniziare la lavorazione, indossando i guanti e afferrando con una mano la maschera per posizionarla davanti al volto, così da evitare il rischio di bruciature. Se pensi a un utilizzo continuativo, oltre a maschera e guanti, ti consigliamo di acquistare degli indumenti dedicati, come per esempio una tuta o un grembiule.

 

Le 6 Migliori Saldatrici Inverter – Classifica 2019

 

Come scegliere una buona saldatrice inverter professionale o per uso hobbistico? A questa domanda noi cerchiamo di rispondere fornendo cinque consigli d’acquisto che rappresentano per noi i migliori prodotti di quest’anno, selezionati in base alle loro qualità e alla soddisfazione che hanno suscitato presso i consumatori.

Scopri quali sono, fai una comparazione, forse c’è la risposta alla tua domanda.

 

1. Telwin 815857 Force 165 Saldatrice Inverter ad Elettrodo

Principale vantaggio

La semplicità di utilizzo è il vantaggio che la maggior parte degli acquirenti ha sottolineato, rendendo quindi la Force 165 una saldatrice adatta sia a hobbisti in erba che professionisti esperti.

 

Principale svantaggio

Gli accessori inclusi nella confezione, compresa la valigetta, non sono di alta qualità. Gli utenti, quindi, pur considerando l’elettroutensile degno di nota, hanno penalizzato la scelta di Telwin di risparmiare sulla dotazione.

 

Verdetto 9.6/10

Il rapporto qualità/prezzo è soddisfacente, sicuramente si poteva fare di più dal punto di vista degli accessori dal momento che si è quasi costretti a sostituirne alcuni per poter utilizzare la saldatrice in modo professionale.

Acquista su Amazon.it (€181,4)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Inverter

Le saldatrici inverter, rispetto a quelle a corrente alternata che utilizzano un trasformatore, hanno un costo superiore poiché costituite da schede di controllo elettronico che eliminano la necessità di un trasformatore, erogando corrente continua.

La tecnologia dietro tale strumento è per forza di cose più costosa ma ha un notevole pregio, ovvero quello di rendere le saldature alla portata di tutti, anche i meno esperti.

Tra i vantaggi troviamo sicuramente la possibilità di usare elettrodi di diverse tipologie oltre a quelli base, come per esempio in acciaio inox o in ghisa.

L’utilizzo di elettrodi diversi è determinato dal tipo di materiale che avete intenzione di saldare, gli elettrodi per acciaio comune sono quelli di rutile, scorrevoli e silenziosi, mentre quelli per saldare ghisa sono costituiti da ghisa malleabile con anima in nichel.

Scegliere quello più adatto alle vostre esigenze è possibile con una saldatrice inverter come Force 165 di Telwin.

Protezione

Quando si utilizza una saldatrice bisogna prestare attenzione a diversi fattori di pericolosità. Non è infatti raro che ci siano sovratensioni e sottotensioni che possono essere dannosi non solo per l’apparecchio stesso ma anche per l’incolumità di chi utilizza l’elettroutensile.

Abbiate quindi sempre cura di verificare quali protezioni garantisce la saldatrice. In questo caso, Force 165 presenta ottime protezioni termostatiche, di sovratensione e sottotensione e sovracorrente. Durante l’utilizzo non dovrete quindi aver timore di danneggiare il prodotto dal momento che entreranno in funzione tali sistemi bloccando l’erogazione di corrente e interrompendo il lavoro.

 

Accessori

Nel set di Telwin troviamo una valigetta in plastica e accessori per effettuare anche saldature MMA, acronimo che sta per Manual Metal Arc, un metodo di fusione a basso costo che si avvale dell’anima di metallo dell’elettrodo per effettuare la saldatura.

Nonostante la dotazione sia però interessante, la qualità non è delle migliori, rappresentando l’unico punto debole dello strumento che più utenti hanno sottolineato.

Qualora foste hobbisti inesperti potreste comunque utilizzare tali accessori senza grosse preoccupazioni, tuttavia, se siete dei professionisti del settore e state cercando un prodotto completo sotto tutti i punti di vista, probabilmente dovreste optare per una diversa saldatrice inverter a meno che non possiate sostituire gli accessori meno performanti in modo semplice ed economico.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. GrecoShop Saldatrice Inverter ad Elettrodo 130 Amp

 

2.GrecoShop SIL 313Una seconda valida opzione per chi non sa quale saldatrice inverter comprare si è rivelata la Deca distribuita dalla GrecoShop. I suoi pregi sono la possibilità di saldare molti tipi di elettrodo e di metalli, assicurando all’hobbista grandissima flessibilità di utilizzo.

L’elettroutensile ha tutte le protezioni necessarie – termostatica e da sovratensioni – che garantiscono massima sicurezza durante l’utilizzo e la possibilità di collegamento con motogeneratore.

Diversi sono poi gli accorgimenti adottati per semplificare al massimo il lavoro di saldatura. Il sistema Hot-Start, per esempio, facilita la partenza perché evita difetti metallurgici nel giunto, l’ideale per gli inneschi difficili.

L’Anti-sticking offre invece il vantaggio di eliminare il fastidioso incollamento dell’elettrodo sul pezzo saldato, poiché controlla e riduce la corrente.

Infine l’Arc Force, gestendo gli ampere e aumentandoli quando l’arco di saldatura è corto, offre il beneficio di garantirne la stabilità e di prevenirne lo spegnimento.

Il risultato sarà un lavoro eseguito con efficacia e senza problemi.

Non sono pochi, come hai visto, i vantaggi offerti dalla saldatrice GrecoShop che andiamo adesso a riassumere per comodità.

Pros
Prezzi bassi:

Se sei in cerca di un modello economico ma di qualità tieni in grande considerazione la Deca commercializzata da GrecoShop. Difficile trovare una saldatrice con un rapporto qualità/prezzo migliore.

Hot-Start:

L’Hot-Start è un accorgimento che è stato adottato per rendere la saldatura più semplice. Si tratta di potenza aggiuntiva che interviene all’avvio per evitare difetti metallurgici del giunto e gestire quindi al meglio anche gli inneschi più difficili.

Anti-sticking:

Un altro fattore che concorre a rendere la saldatura più semplice è l’Anti-Sticking che evita il fastidioso incollamento dell’elettrodo sul pezzo saldato poiché controlla e riduce la corrente.

Arc Force:

Quando invece l’arco di saldatura è corto interviene l’Arc Force, un sistema in grado di gestire gli ampere aumentandoli quando serve. Il vantaggio è prevenire lo spegnimento del motore e aumentarne la stabilità.

Cons
Assemblaggio accessori:

Gli accessori potrebbero rivelarsi di difficile assemblaggio per qualcuno.

button-IT-2

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. TigMig TM 223 INVMIG 180 Amp IGBT Saldatrice Inverter 

 

Questa saldatrice ha raccolto la maggior parte dei pareri favorevoli tra gli utenti che ne hanno apprezzato le prestazioni, ottime in rapporto al prezzo: la macchina lavora bene con filo continuo MIG con gas e, invertendo la polarità della massa e della torcia in dotazione, anche senza gas e con elettrodo MMA.

Trattandosi di un modello inverter, la saldatura risulta stabile e non risente di eventuali sbalzi di tensione. I consumi ridotti permettono di utilizzarla senza problemi col normale contatore da 3 kW. Il sistema IGBT ne migliora ulteriormente l’efficienza.

Se non è un prodotto professionale, poco ci manca. Ciononostante, si tratta di una macchina facile da usare: lo conferma la maggior parte degli utenti che l’ha utilizzata. La dotazione comprende torcia MIG e traina filo di qualità; non manca il cavo, la pinza e la maschera manuale che, come spesso succede, non è certo il top di gamma.

Facile e pratica da trasportare grazie alla maniglia integrata, la saldatrice TigMig appare piuttosto solida e resistente.

Rivediamo adesso brevemente le caratteristiche principali di una saldatrice semiprofessionale molto apprezzata dagli utenti: la TigMig tm223invmig.

Pro
Inverter IGBT:

Grazie alla tecnologia inverter IGBT, la saldatura non teme sbalzi di corrente e risulta stabile ed efficiente.

A filo e a elettrodo:

Le prestazioni hanno superato gli esami a cui gli appassionati l’hanno sottoposta, sia lavorando a filo che a elettrodo, con e senza gas.

Senza gas:

È possibile dunque eseguire anche la saldatura senza gas, utile quando bisogna saldare all’aperto in presenza di vento.

Facile da usare:

Come conferma la maggior parte dei consumatori, la macchina è facile da usare, nonostante le istruzioni siano poche e in inglese.

Contro
Maschera:

La dotazione include torcia MIG e traina filo di qualità, poi cavo e pinza, e la maschera manuale che, come spesso succede, non è il massimo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. TigMig Saldatrice Inverter ad Elettrodo 200 Amp

 

4.TigMig tm200stickConcludiamo la nostra classifica con quelle che sono per noi le due migliori saldatrici inverter TIG. Si tratta di un sistema molto usato che si basa su una saldatura ad arco con elettrodi di tungsteno, con o senza metallo di apporto.

Il vantaggio è quello di poter eseguire lavori di grande precisione.

In particolare, la macchina realizzata dalla TigMig è tecnologicamente avanzata, costruita con materiali resistenti destinati a durare nel tempo pur essendo allo stesso tempo leggera, quindi maneggevole e facile da usare e da trasportare.

È dotata dei sistemi Hot-Start, Anti-sticking e Arc Force che, come abbiamo visto prima, permettono un innesco sempre agevole, consentono di staccare velocemente l’elettrodo in caso di incollature accidentali e garantiscono la stabilità dell’arco di saldatura.

Si tratta di aspetti che offrono il vantaggio all’hobbista di una notevole semplificazione del lavoro, in termini di tempo impiegato e di efficacia del risultato finale.

Un altro modello che consigliamo di non trascurare è la saldatrice della TigMig per i motivi che abbiamo spiegato poc’anzi e che adesso sintetizziamo.

Pros
TIG:

La saldatura TIG che si può effettuare con la TigMig è ad arco e utilizza un elettrodo di tungsteno con o senza apporto di metallo. Si tratta di un procedimento ideale per i lavori che richiedono maggiore precisione.

Resistenza:

Un altro vantaggio della TigMig sta nei materiali di costruzione che sono resistenti e destinati a durare a lungo. Nello stesso tempo sono anche leggeri, determinando grande maneggevolezza e facilità di trasporto.

Tecnologia:

La TigMig è una macchina tecnologicamente all’avanguardia dotata di sistemi Hot-Start, Anti-sticking e Arc Force che, combinati insieme, garantiscono performance superiori e anche maggiore comodità d’uso.

Cons
Prezzo:

Per assicurarti le prestazioni della TigMig devi essere disposto a pagare un po’ di più di tanti altri modelli simili.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. GrecoShop Saldatrice Inverter ad Elettrodo e TIG 125 Amp

 

5.GrecoShop Starmicro 150Non sarà tra i prodotti più venduti, ma la saldatrice inverter Starmicro merita comunque un’occhiata perché consente la saldatura TIG di precisione ed è accessibile dal punto di vista economico, l’ideale per chi vuole un prodotto di qualità ma senza spendere troppo.

Anche nell’elettroutensile realizzato dalla Deca e distribuito da GrecoShop ritroviamo le caratteristiche che permettono di eseguire un lavoro efficace, rapido e con poco sforzo: Hot-Start, Anti-sticking e Arc Force.

Inoltre si tratta di un prodotto versatile perché i materiali che si possono saldare sono numerosi, come inox, rame, nichel e molti altri.

È infine dotata di comoda valigetta mentre le sue ridotte dimensioni e il peso altrettanto contenuto costituiscono un altro pregio della macchina perché assicurano non solo grande maneggevolezza durante l’uso ma anche facilità nel trasporto.

Buona qualità a un prezzo accessibile. Ecco i motivi che potrebbero spingerti a valutare positivamente la saldatrice inverter Starmicro GrecoShop che è anche molto maneggevole e facile da trasportare. Cliccando in basso trovi il nostro consueto suggerimento su dove acquistare questo modello a un prezzo vantaggioso.

Pros
Qualità/prezzo:

Non occorre spendere un capitale per ottenere una saldatrice di buona qualità come questa che consente la saldatura TIG e, grazie ai sistemi di cui è dotata come Hot-Start, Anti-sticking e Arc Force, permette di eseguire sempre un lavoro efficace e comodo.

Versatile:

Si tratta di una macchina versatile perché consente di saldare numerosi tipi di materiali come inox, rame, nichel e altri.

Cons
Saldatura TIG:

Il problema delle saldature TIG è che necessitano di una certa esperienza per essere eseguite correttamente.

Peso:

Non è una saldatrice pesante in sé ma, paragonata ad altri modelli della stessa azienda produttrice, sì.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Stanley 460180 Saldatrice inverter, 160 A

 

3.Stanley 460180Compatta, leggera ed efficiente. È così che la maggior parte degli utenti descrive la saldatrice inverter Stanley che risulta tra i prodotti più venduti online. Del resto su Internet e su Amazon, in particolare, si possono trovare offerte molto vantaggiose dal punto di vista economico come in questo caso.

Un’altra caratteristica che ha stupito molti consumatori è la superba qualità della valigetta, che trova pochi paragoni con altre saldatrici simili presenti sul mercato, e che è completa di maschera e di tutti gli accessori necessari per cominciare subito il lavoro.

Le prestazioni sono di livello elevato su una grande varietà di elettrodi e metalli, mentre la macchina non sembra surriscaldarsi nemmeno dopo un utilizzo prolungato.

Un altro vantaggio che assicura all’hobbista è la sua grande leggerezza e maneggevolezza che consentono sia un trasporto quanto mai agevole che una saldatura confortevole e senza sforzo.

Il nuovo modello di saldatrice inverter realizzato da Stanley ha suscitato ottime impressioni nella maggior parte degli hobbisti per i benefìci che è in grado di assicurare. Eccone un breve quadro riepilogativo.

Pros
Valigetta:

La Stanley arriva già completa di tutti gli accessori necessari per cominciare subito a lavorare. Colpisce, in particolare, la grande qualità della valigetta, superiore a quella della maggior parte degli altri modelli simili.

Prestazioni:

Le prestazioni della Stanley si rivelano di alto livello su numerosi tipi di elettrodi e metalli. Inoltre la macchina non sembra surriscaldarsi nemmeno dopo un utilizzo prolungato.

Comodità d’uso:

Tra i vantaggi offerti da questa Stanley sottolineiamo la grande silenziosità, leggerezza e maneggevolezza, tutti fattori che determinano grande comfort sia durante l’utilizzo che nel trasporto.

Cons
Prezzo:

Non è questo il modello più economico che si trova sul mercato.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€217,2)

 

 

 

Telwin 815857 Force 165 Saldatrice Inverter ad Elettrodo

 

1.Telwin Force 165Le ragioni che ci hanno spinto a considerare la Force 165 migliore saldatrice inverter del 2019 sono diverse. In primo luogo la sua grande flessibilità, in quanto offre all’hobbista il vantaggio di lavorare agevolmente con vari tipi di elettrodi: rutili, basici, inox, ghisa e così via.

In secondo luogo le sue dimensioni e il modello, particolarmente compatto e leggero che consente grande maneggevolezza, facilità d’uso anche per i non esperti e uno sforzo minimo da applicare.

Inoltre la Telwin ha sfoggiato elevata stabilità di corrente anche in caso di variazioni della tensione di alimentazione permettendo quindi all’utente di lavorare sempre con grande tranquillità.

Infine, tutti gli accessori utili per la saldatura in dotazione con la pratica valigetta consentono di mettersi subito all’opera senza dover acquistare alcunché a parte.

Riepiloghiamo adesso quali sono le ragioni per le quali abbiamo inserito la Telwin nella nostra guida per scegliere la migliore saldatrice inverter.

Pros
Flessibilità:

Un vantaggio che la Telwin offre all’hobbista è la sua grande flessibilità, poiché consente di lavorare agevolmente con vari tipi di elettrodi: rutili, basici, inox, ghisa, ecc.

Maneggevolezza:

Questo modello è particolarmente compatto, leggero e maneggevole e permette grande comfort d’uso e sforzo minimo anche da parte dei meno esperti.

Stabilità di corrente:

Se si dovessero verificare variazioni della tensione di alimentazione, la Telwin garantisce all’utente massima tranquillità poiché riesce a mantenere un’elevata stabilità di corrente.

Accessori e valigetta:

Nella confezione sono inclusi valigetta e tutti gli accessori che rendono subito operativa la Telwin, permettendo di mettersi al lavoro immediatamente.

Cons
Dotazione:

Secondo alcuni pareri degli utenti gli accessori in dotazione, per quanto completi, non possono vantare qualità e resistenza eccellenti.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€181,4)

 

 

 

Come utilizzare una saldatrice inverter

 

L’utilizzo di una saldatrice inverter è ideale per chi vuole realizzare operazioni di saldatura a un livello semiprofessionale. Un utilizzo consapevole di questo elettroutensile va in direzione di una pratica e una funzionalità al top.

Proteggetevi

La scelta di una buona protezione è il primo passo da compiere per un buon utilizzo della saldatrice. Indossate una tuta in grado di proteggere le parti del corpo che possono essere colpite da spruzzi o eventuali residui della saldatura. Allo stesso modo la scelta di una maschera adatta a questo tipo di lavoro, protegge l’utente e per questo va di norma utilizzata durante tutto il processo di saldatura.

 

Una posizione comoda

Una volta messa in funzione, vi consigliamo di trovare una collocazione solida e stabile su cui posare il corpo principale della saldatrice. Vi consentira di operare in modo tranquillo senza rischio di danni, non pesando troppo o affaticando l’operatore.

 

Controllate l’amperaggio

In base all’elettrodo da utilizzare è buona norma selezionare il giusto amperaggio. In questo caso è indicato sull’elettrodo. Seguite queste indicazioni e non improvvisate. In questo modo farete un uso più attento e accorto della vostra saldatrice.

 

Seguite le istruzioni

Buona norma suggerisce di non trascurare la lettura del manuale di istruzioni presente all’interno della confezione. Vi sono indicate informazioni che possono tornare utili all’utente e mantenere al massimo le prestazioni della vostra saldatrice.

 

Proteggete la saldatrice

Se presente all’interno della confezione, vi suggeriamo di sfruttare al massimo una valigetta per il trasporto. Non solo semplifica lo spostamento da una parte all’altra della casa, migliorando l’uso ma riesce anche a mantenere al sicuro l’oggetto una volta concluse le operazioni.

 

Sfruttate il potenziometro

La bontà delle saldatrici di tipo inverter si ritrova anche nella presenza di un potenziometro con cui variare l’intensità. In questo modo a determinate operazioni corrisponde un amperaggio personalizzabile e selezionabile dall’utente in poche e semplici mosse.

 

Scegliete una zona sicura

Durante tutto il corso della lavorazione, vi suggeriamo di liberare il campo da possibili oggetti che possono interferire con le operazioni di saldatura. Non avvicinare la fiamma a materiali infiammabili e a sostanze che temono un calore eccessivo o il contatto con la corrente elettrica.

A ogni materiale il suo elettrodo

Se dovete giuntare due materiali differenti o delle materie  particolari, il nostro consiglio è quello di capire bene che tipologia di elettrodo vi occorre. Una volta compreso questo punto, potete mettervi all’opera, avendo cura di fissare il pezzo da saldare con un morsetto.

 

Non dimenticate i piedi

Per quanti operano su un tavolo da lavoro, il nostro consiglio riguarda la scelta di un buon paio di stivali, di un’altezza massima di 15 centimetri, così da proteggere parte della gamba da eventuali schizzi che possono arrivare durante le operazioni di saldatura.

 

 

Ne abbiamo ancora! Dai un’occhiata a questi articoli:

 

La migliore saldatrice

Saldatrice a filo

Casco da saldatore

Pistola termica

Saldatrice Mig

 

 

2
Leave a Reply

avatar
1 Commentare le discussioni
1 Risposte alla discussione
0 Followers
 
I commenti con il maggior numero di reazioni
La discussione più calda
2 Gli autori dei commenti
BuonoedEconomicoAlberto Motta I più recenti autori dei commenti
  Sottoscrivere  
Il più nuovo Il più vecchio Il più votato
Notifica di
Alberto Motta
Ospite
Alberto Motta

salve(sono un non esperto in materia) volevo sapere se la telwin force 125 e’ un buon prodotto..tutta via utilizzando elettrodi 1,6-2 quindi parliamo di 40 ampere..potrei utilizzarla con un generatore di 2100w continui?

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico

Ciao e grazie per averci scritto. Venendo subito al sodo, dunque, la Telwin Force 125 è sì un’ottima saldatrice, ma nell’ottica di impieghi non troppo impegnativi e soprattutto non intensivi, visto che si tratta di un impianto per principianti. Gli elettrodi da 2 millimetri sono infatti al limite della sua potenza, anche se perfettamente gestibili se si ha l’accortezza di intervallare cinque minuti di lavoro con cinque di pausa per far raffreddare la macchina. Per quanto riguarda l’uso del motogeneratore da 2,1 kW, invece, non presenta alcun problema con gli elettrodi da 1,6 millimetri, ma potrebbe non essere indicato se… Read more »

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (144 voti, media: 4.78 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status